Leggi il Topic


Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Honda d'epoca

   

Pagina 1 di 8
Vai a pagina 12345678  Successivo
 
Honda XL 125 [anche Parigi-Dakar]
1939486
1939486 Inviato: 26 Giu 2007 18:27
Oggetto: Honda XL 125 [anche Parigi-Dakar]
 



Ho iniziato a restaurare questa motocicletta:

immagini visibili ai soli utenti registrati



l'ho recuperata radiata per uso su fondo privato, abbastanza sfruttata (24000 km), ma sana e dotata di tutti i pezzi (le fiancatine le ho tolte io icon_smile.gif ). Le gomme 2.75 -21 45P e 4.10 -18 60P sono buone da buttare, ne dovrò procurare altre.

Attaccando una batteria ausiliaria, la sua era ovviamente andata, il motorino di avviamento gira bene e, tirando l'aria, quasi il motore si avvia. Ho sospeso l'operazione perché la benzina è del '92 e l'olio nero come il carbone; però per fortuna il motore non è bloccato icon_biggrin.gif

Ora è stata smontata tutta, il pezzo più grande è il telaio. Il motore non lo tocco, registrerò le valvole a moto rimontata, non penso necessiti d'altro. Persino la candela è praticamente nuova.

L'unica cosa che ho riscontrato è un sacco di depositi gommosi nel carburatore che non si riescono a sciogliere: secondo voi cosa è meglio utilizzare? C'è qualche prodotto in grado di sciogliere i residui?

Fra l'altro il carburatore è un PHBL 24 CS con pompa di ripresa: solitamente svitando la vite inferiore della vaschetta si può togliere la vaschetta stessa per una pulizia accurata dei getti: in questo carburatore non riesco a toglierla, si allontana di qualche mm dalla battuta, ma non viene via, non riesco a capire da che cosa sia impedito il movimento, qualcuno di voi ci è riuscito?

Io ho provato a farmi aiutare dal mio meccanico di fiducia, ma come potete vedere era impegnato su altre parti della moto:

immagini visibili ai soli utenti registrati




Prossimamente (se interessa) vi illustrerò alcune fasi del restauro, ora ci sono solo tanti pezzi da lavare, controllare, riverniciare.... icon_biggrin.gif

Guido

Ultima modifica di GuidoGR il 28 Giu 2007 15:40, modificato 2 volte in totale
 
1939628
1939628 Inviato: 26 Giu 2007 18:46
 

Ciao, complimenti per l'XL.
Ti consiglio di consultare il forum sul sito
Hondaxl.it
sicuramente troverai risposte alla tua domanda, tra l'altro c'è un sacco di gente proprio del Piemonte che, sulle XL, sa una pagina più del libro.
Una volta che avrai rimesso in funzione la moto scoprirai quanto è divertente.
 
1940558
1940558 Inviato: 26 Giu 2007 20:44
 

quoto, chiedi info su quel sito e vedrai che sapranno risponderti

edit i residui gommosi che hai notato sono dovuti al filtro che si è sbriciolato col tempo. anche io ho una xl 600: sono stato costretto a smontare la scatola filtro e i carburatori per rimuovere i residui. ho lavato il tutto con semplice acqua e per il carburatore mi sono aiutato con benzina e petrolio bianco. dopodiche aria compressa
 
1942940
1942940 Inviato: 27 Giu 2007 8:26
 

Grazie per le dritte!

Guido
 
2059430
2059430 Inviato: 13 Lug 2007 17:13
 

nn è che nn riesci a togliere la vaschetta perchè nn sviti la vite centrale (da 19 se nn ricordo male)...
i residui gommosi sono anche dovuti ai coloranti contenuti nella benzina, che col tempo si separano da esse e incollano il tutto.
smonta completamente il carbu, lavalo con benzina/petrolio...come giustamente ti consiglia Barone.
ti suggerisco anche l'utilizzo di sgrassanti come chante & claire o roba del genere, ridanno all'alluminio i toni originali.
Okkio a pulire benissimo i passaggi benza nel carburatore, i residui collosi son 1 pò ostici da tirar via.
 
2059792
2059792 Inviato: 13 Lug 2007 18:14
 

Aggiorno la situazione: sono riuscito ad aprirlo ed a pulirlo per bene, ora la moto è rimontata ed il motore parte e funziona bene, dovrò solamente registrare le valvole.

La vaschetta non veniva via nonostante avessi svitato la vite centrale perché una guarnizione (OR) posta su un pernetto laterale era incollata a causa delle morchie, dopo una notte a bagno nella benzina e facendo forza con un cacciavite ho risolto.

Ho anche ricostruito la membrana della pompa di ripresa che era consumata spalmandola delicatamente con il Motorsil D, la cosa sembra funzionare.

Invece non fate l'esperimento che ho tentato di fare io: la marmitta aveva segni di ruggine, invece di scartavetrarla per bene, ho avuto la pensata di dare il Ferox e poi verniciare di nero il tutto. Dopo qualche giorno ho acceso la moto: come si è scaldato il collettore si è levato un tanfo bestiale e sono comparse bolle sulla vernice, che, pur essendo specifica per alta temperatura si sfogliava. Ho dovuto tirare a nudo il metallo e riverniciare il tutto.

Buon fine settimana!
 
3151814
3151814 Inviato: 11 Dic 2007 10:03
 

Finito anche questo...

immagini visibili ai soli utenti registrati



Come nuovo!

Guido
 
8749848
8749848 Inviato: 27 Ott 2009 15:39
 

ciao scusate cosa può valere una honda xl 125 r (riproduzione parigi dakar) dell' 86 ?????
 
8754014
8754014 Inviato: 28 Ott 2009 10:48
 

Questa è la mia:

immagini visibili ai soli utenti registrati




Io per una moto in queste condizioni (PD originale, non tarocco!) e con documenti darei una valutazione di 1000/1200 Euro, a scendere se le condizioni non sono perfette.
Un modello base non PD ma perfetto può valere 800/1000 Euro.

Se però ha tanti km o danni vari e verniciature da rifare, allora anche solo 400 Euro.

Senza documenti non è neppure da prendere in considerazione, la mia me la sono fatta regalare perché radiata per uso su fondo privato... poi l'ho messa in ordine per puro divertimento icon_biggrin.gif
 
8754942
8754942 Inviato: 28 Ott 2009 14:29
 

allora la mia è una PD originale funzionante con documenti gia fatto il collaudo e la revisione e è il modello quello a righe rosse bainche e blu e tutta originale con batteria nuova neanche un componente è modificato
 
8755117
8755117 Inviato: 28 Ott 2009 15:07
 

PD? cosa essere PD?
 
8755725
8755725 Inviato: 28 Ott 2009 16:20
 

PD = Parigi-Dakar

era la versione "Africana" della R, aveva il serbatoio maggiorato e le grafiche diverse: tutta scena! Avrei voluto proprio vedere chi sarebbe stato in grado di attraversare il deserto con un 125 cc 4 tempi con solo 12 cavalli!
Anche se a dire il vero mio fratello minore fece insieme a me il giro d'Italia (io con la Nighthawk 650 icon_asd.gif ) senza alcun problema, tranne la necessità di cambiare l'olio ogni 1000 km circa.
 
8756724
8756724 Inviato: 28 Ott 2009 18:47
 

si infatti però riuscirei a prendere qualcosa in più essendo un modello "speciale" icon_question.gif icon_question.gif icon_question.gif
 
8757081
8757081 Inviato: 28 Ott 2009 19:31
 

Ripeto: postaci una foto.

Che sappia io non c'erano "modelli speciali", c'erano solo il Normale XL125R e l'XL125PD, poi può darsi che ci siano state diverse colorazioni nei vari anni di fabbricazione.

Non vedo poi perché l'R debba valere di più; cosa vuol dire "riproduzione Parigi Dakar": o è un "R" od è un "PD".

Se mi dici in che cosa consistono le particolarità del modello in tuo possesso, forse potremo capirne di più ed esserti di aiuto.

Ma senza una foto non so proprio come potremmo aiutarti meglio.
 
8758069
8758069 Inviato: 28 Ott 2009 21:34
 

adesso come adesso è tutta smontata però appena a posto ti mando una foto grazie mille 0509_doppio_ok.gif
 
8774456
8774456 Inviato: 31 Ott 2009 23:55
 

Ciao GuidoGR, mi hai fatto ritornare indietro nel tempo quando a 16 anni, nonostante in quel periodo imperversassero alla grande le cagiva elefant o aletta rossa, acquistai proprio una xl 125 parigi dakar come quella della foto!! Anch'io a quei tempi abitavo a biella..... era il 1982 o su per giù!!!!
Comunque dalla foto sembra nuova..... complimenti per il restauro!!!
 
8779349
8779349 Inviato: 2 Nov 2009 9:49
 

E' dell' 85...il merito delle buone condizioni è soprattutto di mio fratello che la utilizzò per solo due anni e poi la mise a riposo.
Io ho dovuto solo riverniciare il telaio (essendo bianco si era rovinato) e ripristinare il resto con della sana manutenzione.
Purtroppo è radiata per uso su fondo privato (mio fratello non volle più pagare il bollo eusa_wall.gif ) e pertanto la tengo come fosse in un museo...
 
9109410
9109410 Inviato: 6 Gen 2010 14:59
 

Io a giugno dell'anno scorso ho preso un 125R PD del 1986.
è una gran moto, affidabile, veloce quanto basta, consuma meno di un accendino.
Ho avuto solo poblemi id tenute olio, perchè il motore era fermo da un tot...ma a breve tiro giù il motore e ci metto un 165 malossi, e con l'occasione cambio cuscinetti vari e guarnizioni...
 
9109545
9109545 Inviato: 6 Gen 2010 15:20
 

VRC ha scritto:
Io a giugno dell'anno scorso ho preso un 125R PD del 1986.
è una gran moto, affidabile, veloce quanto basta, consuma meno di un accendino.
Ho avuto solo poblemi id tenute olio, perchè il motore era fermo da un tot...ma a breve tiro giù il motore e ci metto un 165 malossi, e con l'occasione cambio cuscinetti vari e guarnizioni...


Ciao VRC !
Posta qualche foto della moto ! icon_biggrin.gif
Parlaci di questa elaborazione per il 125 Honda....ai miei tempi non esisteva ancora !!
Quanti CV porta, hai i dati ? Affidabilità ?

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
9113327
9113327 Inviato: 7 Gen 2010 2:51
 

GuidoGR ha scritto:
Ripeto: postaci una foto.

Che sappia io non c'erano "modelli speciali", c'erano solo il Normale XL125R e l'XL125PD, poi può darsi che ci siano state diverse colorazioni nei vari anni di fabbricazione.

Non vedo poi perché l'R debba valere di più; cosa vuol dire "riproduzione Parigi Dakar": o è un "R" od è un "PD".

Se mi dici in che cosa consistono le particolarità del modello in tuo possesso, forse potremo capirne di più ed esserti di aiuto.

Ma senza una foto non so proprio come potremmo aiutarti meglio.


"125R" e "125PD" sono sostanzialmente la stessa moto, con "vestiti" diversi.
In quegli anni Honda fece la stessa operazione sia con le XL200 che con le XL600.
Negli anni di produzione delle 125PD si ebbe anche una colorazione che prevedeva plastiche rosse (con parafango anteriore con "baffo" bianco), telaio anch'esso rosso, serbatoio a strisce orizzontali bianche/rosse/blu e sella, mi pare, blu scuro.
Forse si riferiva a questa.
 
9113330
9113330 Inviato: 7 Gen 2010 2:54
 

GuidoGR ha scritto:
E' dell' 85...il merito delle buone condizioni è soprattutto di mio fratello che la utilizzò per solo due anni e poi la mise a riposo.
Io ho dovuto solo riverniciare il telaio (essendo bianco si era rovinato) e ripristinare il resto con della sana manutenzione.
Purtroppo è radiata per uso su fondo privato (mio fratello non volle più pagare il bollo eusa_wall.gif ) e pertanto la tengo come fosse in un museo...


L'hai ripristinata che è uno splendore! Complimenti!
 
9113551
9113551 Inviato: 7 Gen 2010 10:35
 

Grazie! icon_redface.gif
 
9115767
9115767 Inviato: 7 Gen 2010 18:43
 

gippiguzzi ha scritto:


Ciao VRC !
Posta qualche foto della moto ! icon_biggrin.gif
Parlaci di questa elaborazione per il 125 Honda....ai miei tempi non esisteva ancora !!
Quanti CV porta, hai i dati ? Affidabilità ?

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif

Eccole!

Il kit che ho va montato con la testa originale, non sono ancora riuscito a montarlo perchè ho avuo altri problemi, e ultimamente mi sono anche rotto un piede...ma a breve lo voglio montare.
Come potenza dovrebbe stare sui 18Cv con tutto il resto originale, ma ho letto di potenze oltre i 21Cv con scarichi più liberi e carburatori maggiorati.

La mia idea è di fare uno scarico aigianale in inox abbastanza "civile", e di montare un carburatore da 30mm, e lavorare i condotti sulla testata.

Come affidabilità, dovrebbe essere buona.
Sullo stesso blocco Honda stessa montava il 200cc...

immagini visibili ai soli utenti registrati



immagini visibili ai soli utenti registrati



immagini visibili ai soli utenti registrati



immagini visibili ai soli utenti registrati

 
9116121
9116121 Inviato: 7 Gen 2010 19:36
 

Io sono per principio contrario alle elaborazioni, per motivi di storicità e per i noti problemi assicurativi in caso di (sgrat..sgrat..) incidente.
Però in effetti è una moto pesante ed un po' lenta, anche se molto robusta, e pertanto un po' di cavalli in più non fanno certo male...
La soluzione tecnicamente più semplice forse era quella di trovare un 200 cc demolito (od anche solo il suo motore) e fare il trapianto, magari anche solo utilizzando la parte termica (sempre se tecnicamente possibile).
 
9116353
9116353 Inviato: 7 Gen 2010 20:09
 

GuidoGR ha scritto:
Io sono per principio contrario alle elaborazioni, per motivi di storicità e per i noti problemi assicurativi in caso di (sgrat..sgrat..) incidente.
Però in effetti è una moto pesante ed un po' lenta, anche se molto robusta, e pertanto un po' di cavalli in più non fanno certo male...
La soluzione tecnicamente più semplice forse era quella di trovare un 200 cc demolito (od anche solo il suo motore) e fare il trapianto, magari anche solo utilizzando la parte termica (sempre se tecnicamente possibile).

Io la penso esattamente al contrario...
La mia non è ufficialmente storica (per me è vintage®, ma la uso per andare a lavorare, dev'essermi utile e basta), approfitto solo del bollo agevolato (10.33€)...Se fai un'incidente è l'ultima cosa che controllano, chiodo è e tale rimane anche con 20Cv, il problema è se è l'elaborazione a causare i danni...
Tra 125 e 200 cambia la corsa, quindi l'albero.
Da quanto so il cilindro del 200 è semplicemente più alto, va tornito alla base, poi è come il mio Malossi, praticamente...a parte il pistone "migliore".

Comunque il 165 lo monto solo perchè mi serve coppia per andare in montagna sopra casa, in due il 125 mi tocca farlo raffreddare 3volte...è una salita "leggermente" impegnativa che faccio perchè è la "montagna di casa"...
Per il resto lo uso quasi solo in strada, e i rapporti li voglio tenere originali...
 
9116371
9116371 Inviato: 7 Gen 2010 20:11
 

io ti consiglio vivamente di fare le pratiche per riavere i documenti in ordine e iscrivila al registro moto d'epoca della fim, perchè è veramente un peccato, è perfetta, ma a causa di quello vale come un pezzo di ferro icon_sad.gif essendo stata radiata d'ufficio puoi rimetterla in strada con molta facilità da quel che ho letto sui giornali fim... icon_wink.gif

Io ho un XL600PD icon_biggrin.gif
 
9117826
9117826 Inviato: 7 Gen 2010 22:57
 

VRC ha scritto:


Tra 125 e 200 cambia la corsa, quindi l'albero.
Da quanto so il cilindro del 200 è semplicemente più alto, va tornito alla base, poi è come il mio Malossi, praticamente...a parte il pistone "migliore".



Ehm, non è proprio così.
XL125: alesaggio x corsa 56,5 x 49,5 mm
XL200: alesaggio x corsa 65,5 x 57,8 mm

VRC....oltre ad essere vicini geograficamente, ci conosciamo anche sull'altro forum (solo che li ho un altro nick) icon_wink.gif
 
9117872
9117872 Inviato: 7 Gen 2010 23:04
 

Mr_off-road ha scritto:
io ti consiglio vivamente di fare le pratiche per riavere i documenti in ordine e iscrivila al registro moto d'epoca della fim, perchè è veramente un peccato, è perfetta, ma a causa di quello vale come un pezzo di ferro icon_sad.gif essendo stata radiata d'ufficio puoi rimetterla in strada con molta facilità da quel che ho letto sui giornali fim... icon_wink.gif

Io ho un XL600PD icon_biggrin.gif


E' anche il mio consiglio, ne varrebbe la pena visto lo stato immacolato della moto!

icon_arrow.gif GuidoGR: la livrea della moto di VRC è quella a cui mi riferivo io in uno dei miei interventi precedenti. Non ero sicuro sul particolare del freno a tamburo anteriore.
La stessa livrea, ma con cerchi in alluminio dorato, l'aveva l'XL600L Paris-Dakar: come già detto prima era una "normale" XL600R (quindi identica come meccanica e ciclistica) con "vestito" diverso.
A volte vengono, erroneamente, indicate come 600PD le XL600LM con motore rosso.
Le XL200, invece, le ho sempre viste con livrea come la tua 125, con la differenza del motore rosso sulle 200.
 
9118600
9118600 Inviato: 8 Gen 2010 1:13
 

bluetiger ha scritto:


Ehm, non è proprio così.
XL125: alesaggio x corsa 56,5 x 49,5 mm
XL200: alesaggio x corsa 65,5 x 57,8 mm

VRC....oltre ad essere vicini geograficamente, ci conosciamo anche sull'altro forum (solo che li ho un altro nick) icon_wink.gif

Si, avevo notato un'assonanza di avatar, ho avuto la conferma leggendo il thread del giretto al forte (questa primavera mi ci porti? icon_smile.gif io poi vedo di portarti sulla salitina di cui sopra, se ti interessa, è questione di permessi temporanei in caso, credo si possa risolvere)

se guardi, non l'ho scritto precisamente, ma quasi...

Dal 125 al 200 cambia la corsa...l'alesaggio poi, è praticamente uguale al 165, la foto indica 65mm nominali, sul malossi icon_biggrin.gif
mezzo mm dai, siamo lì... icon_biggrin.gif
 
9121045
9121045 Inviato: 8 Gen 2010 16:40
 

bluetiger ha scritto:

icon_arrow.gif GuidoGR: la livrea della moto di VRC è quella a cui mi riferivo io in uno dei miei interventi precedenti. Non ero sicuro sul particolare del freno a tamburo anteriore.
La stessa livrea, ma con cerchi in alluminio dorato, l'aveva l'XL600L Paris-Dakar: come già detto prima era una "normale" XL600R (quindi identica come meccanica e ciclistica) con "vestito" diverso.
A volte vengono, erroneamente, indicate come 600PD le XL600LM con motore rosso.
Le XL200, invece, le ho sempre viste con livrea come la tua 125, con la differenza del motore rosso sulle 200.


E' vero, hai ragione, anche io vedendola mi sono ricordato che c'erano anche quei colori e, forse, dato il freno a tamburo, è anche un po' più vecchia della mia.
Il motore rosso era infatti una caratteristica del 200.

E' vero che alesaggio e corsa sono diversi e che quindi non si può prendere solo la termica, forse cambiando l'albero...ma a questo punto vale la pena il trapianto totale icon_biggrin.gif

icon_arrow.gif VRC :

Bella la salita poco impegnativa! icon_biggrin.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 8
Vai a pagina 12345678  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Honda d'epoca

Forums ©