Leggi il Topic


Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Benelli e Motobi d'epoca

   

Pagina 3 di 18
Vai a pagina Precedente  1234...161718  Successivo
 
Restauro Benelli 254 [un regalo a sorpresa]
8901123
8901123 Inviato: 24 Nov 2009 14:17
 



ehhhh magari... i primi tentativi sono previsiti per il 2010...
non ho molto tempo, ovviamente solo di giorno perchè la luce è scarsa....e quindi solo nei we e manco tutti...
nelle ferie natalizie spero di portarmi avanti...

devo ancora fare come minimo:
- lavaggio camere di scoppio con miscela vaporizzata
- controllo e pulizia di tutte le varie contatterie
- apertura testa del motore e lubrificazione bilancieri, valvole con olio motore spruzzato diretto ed in abbondanza (negli anni sarà tutto oramai scivolato chissa dove)
- ripristino di tutte le tubetterie varie di alimentazione dei carburatori
- cambio olio motore e pulizia coppa dall morchie
- se possibile cercare di capire come pulire i canali del motore dato il rischio di morchie solide nei condotti
- verifica pompa olio (con lavaggio vaporizzato com miscela tanto per pulire anche li le morchie)
- varie ed eventuali
- rimontaggio sperando che tengano le guarnizioni

solo allora vi potro dire... e mi sa che di lavoro ce ne è molto... che ne dici=?
 
8901678
8901678 Inviato: 24 Nov 2009 15:31
 

Le canalizzazioni dell'olio potresti pulirle semplicemente facendo circolare del gasolio e facendo girare il motore a mano (magari scoprendo il volano e usando una di quelle chiavi che servono per smontarlo, si inseriscono nei fori del volano) piano piano.
Non credo che smontare la testa sia necessario, oltretutto rischi complicazioni inutili.
Però puoi sempre togliere i coperchi e versare un po' di olio da lì, che ovviamente cola verso le guide e bagna le punterie.
Buon divertimento!
 
8901762
8901762 Inviato: 24 Nov 2009 15:47
 

hemmm non capisco...
il motore ha un solo coperchio... un pezzo unico... con circa 20 viti ...non eisstono coperchietti piu piccoli!
 
8901820
8901820 Inviato: 24 Nov 2009 15:57
 

hemm mi sa che ho scritto male nella lista dei lavori da fare...
volevo dire apertura del coperchio valvole e allagamento con olio...
ho scritto testa per errore. sorry
 
8903334
8903334 Inviato: 24 Nov 2009 19:42
 

Conosco gente che avrebbe anche aperto la testa... Bene e avanti così.
 
8917279
8917279 Inviato: 27 Nov 2009 10:37
 

previsto we di lavori....ci aggiorniamo a lunedi!
ciao ragazzi!
 
8918057
8918057 Inviato: 27 Nov 2009 13:59
 

Però se apri un po' di coperchi vari e coppa dell'olio, le guarnizioni non terranno più. Anche perchè se sono da tanti anni li, come vai a tirar via un qualsiasi coperchio, la guarnizione si rompe ed addio tenuta.....
 
8918285
8918285 Inviato: 27 Nov 2009 14:38
 

mah... qui c'è il mistero...
dagli esplosi parrebbe che i vari settori del blocco motore non abbiano una guarnizione ma solo degli o-ring sagomati...
il che ha dei pro (difficile che si rompano e facilemente riparabili con la pasta nera)
ed anche dei contro se si disintegrano è un disastro ritrovarli (se fosse di carta te la fai da solo)

quindi vediamo che cosa mi riserva il futuro
 
8930874
8930874 Inviato: 30 Nov 2009 10:23
 

ecco l'ggiornamento dei lavori fatti e suggerimenti vari (li metto in stamaptello per vederli)
- lubrificazione filetti candele con un pelo di grasso messo sulle candele ed avvitandole SUL LIBRETTO DELLA MOTO C'E' SCRITTO AVVITARE LA CANDELA CON LA'PPOSITO TUBETTO FORNITO... ovviamente tubetto sparito chissa dove nei secoli. ebbene ne ho rifatto uno con il tubo della benzina, diametro interno 9ci infili la candela ed invitare le due candele centrali diventa un gioco da ragazzi!
- PULIZIA CAMERE DI SCOPPIO CON MISCELA fatta miscela con olio della vespa, dal buco candele pulite le camere di scoppio grazie alla pistola del compressore (quella con l'ampolla sotto - chiamata pistola lavaggio nafta) questo determina un po di olio nelle camere, lubrifica il tutto e poi si brucerà appena motore acceso
- estrazione del cavetto del contagiri ...lo si sgancia dal motore e poi da sotto il cruscotto. quindi con brugola da 3 levare la vite che lo tiene attaccato al coperchio e quindi sfilare tutto il pezzo un po duro per via dell'o-ring tra il supoprto e il coperchio...attenzione che non vi rimanga dentro il gambo con l'ingranaggio che tende a sfilarsi dal supporto
- apertura coperchio valvole... IN EFFETTI LA GUARNIZIONE E' UN O-RING (rosso) tutto in ordine... attenzione che non tutte le viti sono lunghe uguali...cene sono 6 piu lunghe che vanno nei fori dove si restringe il coeprchio valvole, le altre piu corte tutte in giro
- lubrficazione manuale con oliatore (ed olio 5\40) di tutte le camme, catena, bilanceri, valvole
- controllo della pompa olio inserisci la marcia e spingi la moto pian piano vedrai che le vschette si riempiono e quindi la pompa funziona
- sostituzione olio motore (con uno motlo fluido che andrà ricambaito dopo poco... il suo scopo è lubrificare e pulire e poi lo si cambia) e filtro
- nuova verifica e lubrificazione delle parti... sempre spingendo con la marcia inserita ...pian piano dovrebbe affiorare l'olio nuovo... e pian piano tutto dovrebbe diventare piu pulito e trasparente CONTROLLARE CHE SI LUBRIFICHINO TUTTE LE ZONE IN MODO UNIFORME, POTREBEB ESSERCI UN CANALE TAPPATO!
- apertura coperchio punterie e verifica pulizia ... PASSATA CARTA DEL 1200 giusto per una levata di potenziale ossido e poi soffiato

...adesso non mi viene in mente altro... comunque ci o messo circa 7 ore a fare tutto
 
8931596
8931596 Inviato: 30 Nov 2009 13:06
 

...un lavoro di fino! Quindi la buona notizia è che il motore gira. Ottimo, continua così.
 
8932046
8932046 Inviato: 30 Nov 2009 14:21
 

si si ... gira!
i primi giorni era praticamente inchiodato

poi ho dato un po di svitol nei pistoni e la situazione è leggermente migliorata.
il balzo in avanti lo ha fatto con la lubrificazione (manuale) delle valvole, bilanceri catena e albero a camme ... ed anche dopo il lavaggio delle camere con la miscela...
tutti piccoli miglioramenti che sommati ora permettono al motore di girare senza aprticolare fatica (ovviamente senza avere le candele avvitate)
 
8978606
8978606 Inviato: 9 Dic 2009 13:59
 

il Benelli che sto risistemando ha un impianto 12V 12A ovviamente CC
per fare i test di accensione pensavo di attaccarla con i cavi alla batteria della macchina che è 12V 40A
lo posso fare? rischio qualcosa?
da discussioni varie fatte in giro ci sono 2 correnti di pensiero:
- la prima dice che non succede nulla perchè la moto richiederà 12A alla batteria e quindi al massimo la batteria dura di piu (ed in ogni caso l'impianto è sempre sovradimensionato)
- la seconda dice che si danneggia l'impianto perchè la batteria butta dentro tutti i 40 A a prescindere dall'assorbimento del motorino di avviamento.

in corrente alternata è giusta la prima (altrimenti avviando la lavatrice mi arriverebbe la potenza di una centrale)
ma in CC non ne sono sicuro.

mi potete aiutare?
grazie
 
8978633
8978633 Inviato: 9 Dic 2009 14:04
 

Basta rispettare tensione e polarita'
Ciao
Guido
 
8978710
8978710 Inviato: 9 Dic 2009 14:18
 

Sì, e poi è solo una situazione transitoria. Presto ci metterai una batteria normal.
 
8979483
8979483 Inviato: 9 Dic 2009 15:56
 

Non succede nulla, io da anni uso una 45Ah per avviare le mie moto (quelle che conservo senza batteria altrimenti mi ci va un capitale...).

La grandezza della batteria è funzione della capacità di erogare senza cali di tensione la potenza necessaria all'avviamento; nelle Jeep con verricello si usa montare al posto dell'originale una batteria più grande proprio per far fronte allo spunto necessario per far funzionare il verricello stesso.
E' ovvio che se, per assurdo, si potesse montare sulla moto una batteria da auto ci sarebbero problemi a ricaricarla, essendo il generatore evidentemente sottodimensionato.

Per l'avviamento estemporaneo non ci sono però problemi, anzi una batteria più potente non avrà cali di tensione ed alimenterà meglio il motorino d'avviamento.
E' invece importante che il motore non sia bloccato, altrimenti il motorino potrebbe bruciare in pochi secondi. Pertanto non si deve assolutamente insistere con il pulsantino; se poi la moto (con il motore libero) non si avvia subito è meglio lasciar trascorrere qualche minuto tra un tentativo di avviamento e l'altro.
 
8982975
8982975 Inviato: 10 Dic 2009 1:10
 

...e provare a farla girare smontando le candele? Senza compressione sarà più facile, sempre che non ci siano parti bloccate, far girare il tutto.
 
9013348
9013348 Inviato: 16 Dic 2009 15:00
 
 
9013518
9013518 Inviato: 16 Dic 2009 15:29
 

Davvero un ottimo lavoro!
Ho visto anche all'interno del coperchio valvole di quanto sia pulito e qursto vuol dire una sola cosa:
Che le fasce, i pistoni e cilindri dovrebbero essere in ottime condizioni anche se sia abbastanza ovvio dato solo i quasi 8.000km percorsi, insomma, il motore è nuovo.
0509_up.gif
Ottimo anche la pensata di lavare le camere di scoppio con della miscela così da evitare probabili rigature nel cilindro per una possibile formazione di ruggine.


Solo due curiosità:

I carburatori dove li hai immersi per pulirli?
C'è una foto che ritrae da vicino la strumentazione?
 
9013545
9013545 Inviato: 16 Dic 2009 15:35
 

in risposta alle tue domande:
i carburatori li ho immersi in un secchio (come vedi) nel gasolio (il diesel che si fa dal distributore) molto utile perchè pulisce bene (dopo ho anche passato con un pennello) ma lascia un velo oleoso che impedisce il seccarsi dellle guarnizioni ect ect visto che dei carburatori ho smontato solo le vaschette e tutto il resto l'ho solo soffiato.

foto della strumentazione non ne ho ...ma se mi dici che ti serve e la tua mail te la faccio e te la mando
 
9015914
9015914 Inviato: 16 Dic 2009 21:56
 

Sempre più a fondo! Ormai questo motore è destinato a una revisione totale... Ottimo lavoro e avanti così.
 
9018596
9018596 Inviato: 17 Dic 2009 16:24
 

no no... nessun ulteriore approfondimento...
aver aperto il coperchio valvole è già fin troppo per me...
ed in ogni caso non vedo perchè rischiare per un motore che pare abbia intenzione di lavorare bene...

nelle vacanze si tenterà il riavvio!
 
9018821
9018821 Inviato: 17 Dic 2009 17:10
 

Grazie per la dritta.
Il gasolio effettivamente è perfetto per pulire i metalli senza rovinare le guarnizioni.
Dovrò farlo anch'io e come diluente è anche economico.

Per la strumentazione non c'è nulla di particolare di cui voglia vedere, è solo la curiosità di vedere quali spie monta.
Lo so, ho una fissa strana sulle moto, mi piacciono le strumentazioni 0510_amici.gif
In ogni caso, se non hai la foto, non preoccuparti minimamente.
Quando ti capiterà di farla, allora sarò felice di vederla icon_wink.gif

P.s.
Dai che ce la fai per le feste a finirla così ti fa un bel regalo natalizio!!
 
9018892
9018892 Inviato: 17 Dic 2009 17:25
 

Kimera84 ha scritto:
Per la strumentazione non c'è nulla di particolare di cui voglia vedere, è solo la curiosità di vedere quali spie monta.
Lo so, ho una fissa strana sulle moto, mi piacciono le strumentazioni 0510_amici.gif


nessuna in particolare e ne piu ne meno di quelle che ci sono oggi
- luci
- abbagliante
- folle
- generatore
- pressione olio

e frecce ai due lati in basso del cruscotto

il cruscotto lo puoi vedere in questa foto dall'alto (tieni presente che in questo modello sta sul serbatoio e non sul manubrio)
Link a pagina di Picasaweb.google.it
(se fai l'ingradimento potrai avere tutte le soddisfazioni che desideri ...perverso! 0509_pernacchia.gif )
 
9034881
9034881 Inviato: 21 Dic 2009 11:49
 

ed ecco l'ulteriore aggiornamento...
ieri ho testato il funzionamento del motore senza accenderlo quindi
- ho attaccato con i cavi la moto alla batteria macchina
- ho lasciato il coperchio valvole smontato in modo da verificare il comportamento
- ho levato le candele per diminuire gli sforzi
- ho fatto girare il motore grazie al motorino di avviamento (poco per veolta per non bruciarlo)

risultato...

tutto gira alla perfezione, bello fluido senza sforzi; l'olio viene su bene (e quindi la pompa funziona)
le spie di controllo del gen e della pressione olio si spengono a dovere (e quindi in teoria i sensori funzionano)

non funzionano invece il clacson e le frecce (mentre tutto il resto delle luci è ok) chissa che c'è che non va.... bah

ho fatto anche il filmato di come girano le valvole...come faccio a inserirlo?
 
9034950
9034950 Inviato: 21 Dic 2009 12:04
 
 
9035286
9035286 Inviato: 21 Dic 2009 13:21
 

Bene, ormai basta chiudere il coperchio delle valvole, attaccare benzina e candele, e ci sei. Contiamo di sentire il rombo quanto prima!
 
9036195
9036195 Inviato: 21 Dic 2009 15:53
 

cpirani ha scritto:
ed ecco l'ulteriore aggiornamento...
ieri ho testato il funzionamento del motore senza accenderlo quindi
- ho attaccato con i cavi la moto alla batteria macchina
- ho lasciato il coperchio valvole smontato in modo da verificare il comportamento
- ho levato le candele per diminuire gli sforzi
- ho fatto girare il motore grazie al motorino di avviamento (poco per veolta per non bruciarlo)

risultato...

tutto gira alla perfezione, bello fluido senza sforzi; l'olio viene su bene (e quindi la pompa funziona)
le spie di controllo del gen e della pressione olio si spengono a dovere (e quindi in teoria i sensori funzionano)

non funzionano invece il clacson e le frecce (mentre tutto il resto delle luci è ok) chissa che c'è che non va.... bah

ho fatto anche il filmato di come girano le valvole...come faccio a inserirlo?


Alle mie moto ho sempre voluto fare quel tipo di test al motore togliendo il coperchio delle valvole perché, un po' per vedere se tutto funziona a dovere e un po' per vedere se ci sia qualche valvola impuntata ma non l'ho mai fatto perché il mio meccanico di moto d'epoca mi disse che sarebbe schizzato l'olio ovunque!
Grazie cipriani, praticamente mi hai dato il coraggio di fare queste prove sulle mie moto anche se non era questo il tuo intento icon_lol.gif 0510_five.gif

Clacson
Sulla mia Morini, alcune volte il clacson non voleva funzionare.
Praticamente è bastato pulire bene il contatto di massa con cui il clacson si "attacca" al telaio della moto dato che quest'ultimo è tutta una massa( polo negativo della batteria ).
Per pulire i contatti basta una bomboletta a spry che vende qualunque negozio di elettronica icon_wink.gif
In ogni caso, pulisci bene i contatti elettrici del clacson e vedrai che il problema è questo.
Ah, oppure sarà il devioluci per lo stesso problema e, cioè, pulisci bene i contatti all'interno del devioluci smontandolo e sicuramente tornerà a funzionare tutto bene icon_wink.gif

Frecce:
Il problema potrà essere sia il devioluci che avrai pulito per far funzionare il clacson e sia il relè.
Però, a pensarci bene, se fosse rotto il relè, le luci delle frecce semplicemente restavano accese e non spente eusa_think.gif
Però è anche possibile che i contatti del relè possano essersi ossidati al punto di interrompere il passaggio di corrente e quindi far morire le frecce.
Ma sei sicuro che tutte e 4 le lampadine delle frecce siano buone?
Nessuna è fulminata?
Il contatto delle frecce, quelli che poi porta la corrente ad ogni lampadina, come sta messo?
Magari sono marci...

P.s.
Grazie per le spie da "perverso" icon_lol.gif e come sempre, c'è sempre qualcosa che mi stupisce.
Infatti, una moto di 254cc di cilindrata e ha pure la spia per il generatore.
Solo le Guzzi le montavano( come moto italiane ) e figuaati che la mia Morini non ha neanche la spia del folle rotfl.gif
Penso proprio che ti divertirai con quella motoretta icon_wink.gif
 
9036784
9036784 Inviato: 21 Dic 2009 17:42
 

Kimera84 ha scritto:

.....
Infatti, una moto di 254cc di cilindrata e ha pure la spia per il generatore.
Solo le Guzzi le montavano( come moto italiane ) eicon_wink.gif


attenzione ! la Benelli 254 e la Guzzi erano la medesima moto!
ti riporto qui di seguito quanto racconta Wikipedia della mia moto

Agli inizi degli anni Settanta il mercato motociclistico italiano si può dividere in due: da un lato le moto da fuoristrada, e dall’altro le "maxi", con motori a 2, 3 o 4 cilindri e cilindrate sopra i 500 cc. In questo settore la marca più venduta è la Honda, con le sue CB 4 cilindri; a tenerle testa ci sono le bicilindriche italiane Ducati, Laverda e Moto Guzzi.

Intanto, alla gloriosa Benelli accade una rivoluzione: l’imprenditore di origini argentine Alejandro De Tomaso (costruttore delle auto che portano il suo nome ed ex pilota di auto) rileva nel 1971 la Casa pesarese (insieme alla consociata MotoBi), salvandola dalla bancarotta. Il progetto di rilancio della Benelli è ambizioso: sfidare i giapponesi sul loro stesso terreno, quello delle 4 cilindri, settore nel quale l’industria italiana non si è mai addentrata, nonostante fosse molto impiegato nelle competizioni (con l’eccezione delle MV Agusta 600-750, dal costo elevato). De Tomaso (che nel 1972 rilevò anche la Moto Guzzi, creando così la più grande Casa motociclistica d’Italia) ha fretta: per accorciare i tempi fa acquistare una Honda CB500 Four e ordina ai tecnici pesaresi di "prendere ispirazione" (ovvero: copiare) dal motore nipponico. Nasce così un 4 cilindri di 500 cc, da cui saranno derivati un "350" a quattro cilindri e un "750" a sei cilindri. 500 e 750 saranno vendute come Benelli, mentre la 350 sarà marchiata Moto Guzzi. Le vendite iniziano dalla primavera del 1974.

Nel 1975 sarà presentata un'altra quattro cilindri, che però non ha nulla a che spartire con le 350/500: la Benelli 250 Quattro, spinta da un motore di poco meno di 250 cc, e in produzione dal 1977 (anche marchiata Moto Guzzi, e nel caso chiamata 254).

... ne consegue che non capisco come faccia a chimarsi 254 essendo marchiata Benelli ,...ma sorvoliamo ,,,

Ultima modifica di cpirani il 21 Dic 2009 17:49, modificato 1 volta in totale
 
9036810
9036810 Inviato: 21 Dic 2009 17:48
 

il timore degli schizzi d'olio l'avevo anche io ma tieni presente che io non ho acceso il motore, ma ho fatto girare solo il motorino di avviamento che fa girare il motore piu lentamente...
quindi non potrei escludere che facendo girare il motore a 1300 giri qualche schizzo lo faccia.

peraltro considera che l'olio essendo freddo è fluido, che la pompa olio deve far circolare solo l'olio nel motore e quindi non è molto grande, che sopra i buchi da dove viene l'olio c'è sempre la camma (l'olio ha la funzione per l'appunto di lubrificare la camma)

... quindi non credo che ti possa fare zampilli tipo la fontana di deferrari!
 
9037638
9037638 Inviato: 21 Dic 2009 20:11
 

Assolutamente no, ma dipende pure dal motore. Non è il caso del geniale 254. Ancora non capisco come abbiano potuto far fallire il progetto di una motina così bella...
Sarei curioso di sapere quante ne rimangono operative. In ogni caso, buon lavoro e un augurio di sentire presto questo gioiellino girare.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 3 di 18
Vai a pagina Precedente  1234...161718  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Benelli e Motobi d'epoca

Forums ©