Leggi il Topic


Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Honda d'epoca

   

Pagina 8 di 8
Vai a pagina Precedente  12345678
 
Honda CBX 125 [info, tecnica e manutenzione]
15930783
15930783 Inviato: 29 Gen 2018 19:30
 

Ciao a tutti,
ho trovato finalmente il tempo per installare alcuni componenti che mi sono arrivati, nell'ordine:
relè delle freccie, completo di cicalino: assultamente da utilizzare, qualche purista potrà storcere il naso, ma per me la sicurezza è molto importante;
luci del quadro e spie varie a led: (ba9s) una meraviglia; intanto adesso, quando c'è buio, gli strumenti si leggono davvero bene, la luce dell'anabbagliante risulta essere più forte e meno sensibile all'effetto smorzamento quando si frena;
luce di posizione silurio led: la luce forse non è molto migliore, anche per via della posizione che prende, però il consumo inferiore è notevole;
pignone con un dente in più: davvero fenomenale, a 6000 giri/min si viaggia a 80 km/h; non so bene di massima perchè mi sono fermato a 120 km/h, troppo traffico e strada non adatta.
Ho già ordinato altri pezzi led: 4 lampadine ba15s (frecce); 1 ba20d (anabbagliante/abbagliante) su questo c'è un grosso punto interrogativo, però per 4 euro ho deciso di rischiare; mi manca ancora il fanalino posteriore/freno (ba15d) che non riesco proprio a trovare, quanto meno non a prezzi acettabili e con sicurezza di quello che compro.
Dimenticavo, sto ripassando tutti i cablaggi elettrici fissandoli e cercando di renderli il più stagni possibili (anche se non credo la userò sotto la pioggia).
Il gocciolamento di olio sembra essersi fermato e il livello è sempre al massimo: ha perso l'eccesso (il livello era abbondantemente sopra il massimo) o le guarnizioni hanno ripreso la loro funzione bagnadosi e scaldandosi? non so, vedremo nei prossimi giorni.
Tra una cosa e l'altra, corse di prova, giri dal gommista e alla ricerca di componentistica e qualche sgroppata mi sono accorto di avere già fatto 250km e devo dire che più la uso più mi ci diverto.
A presto
Enrico
 
15959719
15959719 Inviato: 19 Apr 2018 14:51
 

Ciao a tutti, qualcuno ha installato un bauletto su questa moto (qualcosa di economico)?
Mi sapete indiciare marco/modello?
Grazie
 
15959778
15959778 Inviato: 19 Apr 2018 17:22
Oggetto: Honda CB 125 X - Impianto elettrico
 

Nota automatica: questo messaggio proviene dalla fusione di un altro topic.
______________

Salve a tutti.

Ho una Honda CB 125 X, si presuppone dell'anno 1979.

Vi espongo il mio problema, girata la chiave d'accensione, la moto dovrebbe avviarsi normalmente (usando la pedivella), questo modello non possedeva ancora l'accensione elettronica. Dunque, la moto in questione, utilizza l'alimentazione a 6 Volt.

La moto a volte non parte, non rilascia nemmeno la scintilla alla candela. (Da qui presumo sia un difetto della bobina di accensione, mentre a volte si avvia normalmente.
Il resto che non capisco è quanto segue:
Gli indicatore di direzione funzionano sempre (anche con motore spento, con la propria batteria). Tutto il resto dell'impianto elettrico; (Luci, freni e clacson), non funziona.
Sto impazzendo, non capisco quale possa essere il guasto!

Vi chiedo gentilmente un consiglio, un parere...non saprei come muovermi. In rete non ho ritrovato nemmeno uno schema di questo modello!


Vi ringrazio per il vostro tempo, cordiali saluti a tutti.
 
15963576
15963576 Inviato: 30 Apr 2018 9:53
Oggetto: Re: Honda CB 125 X - Impianto elettrico
 

Ciao modii3,
ti possi girare lo schema e anche il manuale della moto (grazie ad ordnas) e dovrei ricevere parametri ed esploso del carburatore (da oettam).
Ti consiglio di verificare i vari cablaggi, sono un po' una rogna e, dopo tutti questi anni potrebbe essere una cosa banale ma risolutiva; io stesso ho avuto problemi di questo tipo; tieni presente che senza batteria non va in moto, per cui potrebbe essere un problema di connessione (o il blocchetto dell'accensione), visto che a volte va senza problemi.
Fammi sapere

Enrico



modii3 ha scritto:
<b>Nota automatica</b>: questo messaggio proviene dalla fusione di un altro topic.
______________

Salve a tutti.

Ho una Honda CB 125 X, si presuppone dell'anno 1979.

Vi espongo il mio problema, girata la chiave d'accensione, la moto dovrebbe avviarsi normalmente (usando la pedivella), questo modello non possedeva ancora l'accensione elettronica. Dunque, la moto in questione, utilizza l'alimentazione a 6 Volt.

La moto a volte non parte, non rilascia nemmeno la scintilla alla candela. (Da qui presumo sia un difetto della bobina di accensione, mentre a volte si avvia normalmente.
Il resto che non capisco è quanto segue:
Gli indicatore di direzione funzionano sempre (anche con motore spento, con la propria batteria). Tutto il resto dell'impianto elettrico; (Luci, freni e clacson), non funziona.
Sto impazzendo, non capisco quale possa essere il guasto!

Vi chiedo gentilmente un consiglio, un parere...non saprei come muovermi. In rete non ho ritrovato nemmeno uno schema di questo modello!


Vi ringrazio per il vostro tempo, cordiali saluti a tutti.
 
15980534
15980534 Inviato: 17 Giu 2018 14:05
Oggetto: problema tensione alimentazione
 

Ciao a tutti, mi spiace disturbarvi ancora, da ieri ho un grosso problema con l'alimentazione elettrica: la moto non supera i 5000 giri, sopra scoppiettii e borbottii vari, ho trovato la batteria senza liquido, una buona parte della componentistica elettrica non funziona (forse bruciata), la moto però si accende al primo colpo e senza prpblemi
Ho usato il tester: batteria (elettrolita ripristinato) 6,5v, tensione con motore al minimo 9,5v e poi sale fino a 18.

Sembrebbe il regolatore di tensione (credo integrato nel raddrizzatore) andato; qualcuno sa in che posizione si trova? purtroppo ho solo una parte del manuale d'uso e poco altro.

Grazie per l'aiuto

Enrico
 
15985356
15985356 Inviato: 2 Lug 2018 19:02
Oggetto: Restauro honda cbx 125 (anni 80 circa)
 

Nota automatica: questo messaggio proviene dalla fusione di un altro topic.
______________

Salve,ho un honda cbx 125 (di mio padre) tenuta in buone condizioni, sempre dentro un garage e ben protetta, ormai è ferma da 25 anni circa (credo).
Vorrei rimetterla in funzione per usarla ma ho 17 anni e praticamente nessuna esperienza, l'unica cosa che ho fatto è informarmi per ora.
Qualcuno saprebbe darmi qualche indicazione su cosa fare e dirmi se potrei riuscirci da solo ?
 
15985360
15985360 Inviato: 2 Lug 2018 19:09
 

Ciao e benvenuto 0509_welcome.gif

Ho spostato la tua richiesta d'aiuto in questo Topic.
In attesa di qualche risposta, comincia a leggere gli interventi precedenti.
Vedrai che in parte potranno aiutarti. 0509_up.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16096120
16096120 Inviato: 2 Ago 2019 16:46
 

Ciao tutti, ciao per_ern.
Ho avuto da fare (cambio lavoro + cambio casa) e mi sono distratto. Adesso sono tornato sul discorso moto e riprendo da dove ho interrotto.
Vedo che questo forum non è più frequentato per cui credo sia un po tardi ma ci provo ugualmente Ho smontato le forcelle e le sto rigenerando. La domanda è Quale olio e quale quantità? I miei ricordi suggeriscon Fork Oil light qualunque cosa significhi ma in commercio ci sono di varie gradazioni da 5 a 20. Mi hanno suggerito di usare 10W ma ancora non conosco la quantità da inserire nello stelo. Magari lo avevo anche scritto da qualche parte ma poi con il trasloco . . . . .
E' stato un anno impegnativo ma adesso vorrei divertirmi un po . . icon_biggrin.gif
per_enr ha scritto:
Ciao a tutti, qualcuno ha installato un bauletto su questa moto (qualcosa di economico)?
Mi sapete indiciare marco/modello?
Grazie
 
16166743
16166743 Inviato: 27 Giu 2020 21:11
Oggetto: Problema accensione Honda CB125X 1984
 

Nota automatica: questo messaggio proviene dalla fusione di un altro topic.
______________

Buonasera a tutti sono nuovo sul forum, mi servirebbe un aiuto riguardo un problema che ho riscontrato nell'accensione della moto.
Premetto che la moto è a 4tempi (ovviamente rubinetto a caduta libera) e motore completamente originale (in teoria).
Ho cambiato il filtro originale con uno a cono, ho regolato il minimo e ho messo un getto leggermente più largo, da 105 a 110.
Dopo varie spedivellate, lacrime, sudore e sangue la moto parte ma con giri irregolari. Dopo se provo a riaccenderla si mette in moto ma si spegne subito dopo come se prendesse un vuoto d'aria gigante.
La candela è nuova e fa scintilla, ho provato con e senza filtro, sia originale (ovviamente utilizzando il getto originale) sia a cono, la benzina arriva al cilindro, ho provato con l'aria aperta e anche chiusa ma non ne vuole sapere di partire. eusa_wall.gif
Qualcuno saprebbe consigliarmi cosa fare? Grazie mille a tutti
 
16176865
16176865 Inviato: 11 Ago 2020 14:26
Oggetto: Re: problema tensione alimentazione
 

Ciao, sono una new entry del forum. Ho un problema dell'impianto elettrico simile a quello che leggo qui di seguito. Hai trovato la soluzione?
Qualcuno ha lo schema dell'impianto elettrico ed il manuale? Io non possiedo nulla.
Grazie
Marisa

per_enr ha scritto:
Ciao a tutti, mi spiace disturbarvi ancora, da ieri ho un grosso problema con l'alimentazione elettrica: la moto non supera i 5000 giri, sopra scoppiettii e borbottii vari, ho trovato la batteria senza liquido, una buona parte della componentistica elettrica non funziona (forse bruciata), la moto però si accende al primo colpo e senza prpblemi
Ho usato il tester: batteria (elettrolita ripristinato) 6,5v, tensione con motore al minimo 9,5v e poi sale fino a 18.

Sembrebbe il regolatore di tensione (credo integrato nel raddrizzatore) andato; qualcuno sa in che posizione si trova? purtroppo ho solo una parte del manuale d'uso e poco altro.

Grazie per l'aiuto

Enrico
 
16177032
16177032 Inviato: 12 Ago 2020 9:57
Oggetto: Re: problema tensione alimentazione
 

Marisa68 ha scritto:
Ciao, sono una new entry del forum. Ho un problema dell'impianto elettrico simile a quello che leggo qui di seguito. Hai trovato la soluzione?
Qualcuno ha lo schema dell'impianto elettrico ed il manuale? Io non possiedo nulla.
Grazie
Marisa


Ciao Marisa, in questo blog siamo pochi e parecchio incostanti, provo comunque a condividere quello che so.
In primis, anche a beneficio degli altri, posso annunciare che la moto è marciante. Sto ancora alle prese con la parte burocratica e con i tanti interventi che devo ancora fare sia meccanici e sopratutto estetici ma la moto mi porta regolarmente al lavoro con mia grande soddisfazione. Sono tornato indietro diqualche anno icon_biggrin.gif
La parte elettrica è il discorso più complesso anche perchè, come l'ultimo meccanico interpellato mi ha confermato, queste moto hanno avuto da subito problemi elettrici.
Mi hanno consigliato di verificare la tensione prodotta dall'alternatore: con un tester si deve misurare la tensione di uscita che a detta dell'esperto dovrebbe essere almeno di 18V in alternata al minimo (prima quindi dell'intervento del raddrizzatore che la trasforma in continua.
Se l'alternatore fornisce la corrente giusta dedicarsi al test del raddrizzatore. Essendo un semplice ponte di diodi si può verificare con un tester, ho trovato qualche tutorial su internet ma non saprei descriverlo.
NB nella peggiore delle ipotesi, prima di acquistare un ricambio che si trova su E-bay ma che costa uno sproposito secondo me, un ponte di diodi è pur sempre realizzabile con un po di pratica e competenza. Il problema poi diventa la connessione all'impianto di un accrocco autocostruito, ma è uno scenario un po estremo.
Ultima chicca regalatami dall'esperto (Tonino a Roma, un meccanico competente e specializzato nel restauro di moto vintage) è di curare parecchio il discorso dei connettori. La mia ad esempio mostra segni di surriscaldamento e vecchiaia. Se i connettori non fanno più che bene il loro lavoro e disperdono o fanno falsi contatti, tutti i test sono abbastanza inutili perchè poi nell'utilizzo normale tra vibrazioni e surriscaldamento i contatti vanno a farsi benedire e tutto quello che è stato testato da fermo non è più vero. Se presentano segni di surriscaldamento o vecchiaia, vale la pena metterci le mani, al limite anche eliminandoli e sostituendoli con dei brutti mammuth (da nascondere) ma che garantiscano il passaggio corretto di corrente.
Poi vi racconto i miei di sintomi
 
16177081
16177081 Inviato: 12 Ago 2020 14:47
 

La mia moto è meccanicamente funzionante ed il problema elettrico si presentava già circa 36 anni fa quando l'ho acquistata.
Grazie mille del suggerimento, la tensione all'uscita del raddrizzatore dovrebbe quindi essere di circa 12.6V. Con questo potrei, come mi è stato consigliato, sostituire la batteria da 6V con una da 12V, ovviamente cambiando le lampade e l'intermittenza delle frecce.
Ho trovato la batteria

immagini visibili ai soli utenti registrati

. Potrebbe andare bene?
Mille grazie
mari
 
16177669
16177669 Inviato: 16 Ago 2020 15:21
 

Ciao Marisa, in realtà non sono in grado di risponderti. Non sono un tecnico e non me ne intendo abbastanza.
Così a pelle mi sembra impossibile che un impianto che a malapena riesce a gestire 6V possa avere sufficiente potenza elettrica per gestirne uno a 12V.
In effetti una tensione in uscita di 12,8 sarebbe in grado teoricamente di caricare una batteria a 12V con moltissimo tempo a disposizione e senza carichi. Ovviamente su una moto marciante le condizioni sono completamente diverse.
Credo che Tonino volesse dirmi che al di sotto di quella tensione l'eventuale problema si deve cercare nell'alternatore, mentre se viene raggiunto quel valore si può scartare quell'ipotesi e cercare altrove (raddrizzatore/Massa/dispersioni/etc).
Io devo ancora cominciare a cercare l'ottimizzazione dell'impianto. Sicuramente gli farebbe bene una nuova cablatura completa che però ha costi non irrisori a farlo fare e un investimento di tempo notevole a farlo da soli. Dispersioni e falsi contatti sono micidiali per impianti non brillanti come questi. Questo dopo aver escluso altri problemi come suggerito da Tonino.
Fatto questo mi riprometto di seguire l'esempio di ern (cerca in post precedenti di questo blog) che ha sostituito le lampadine originali con delle compatibili led. Questo per diminuire il carico e lasciare più respiro per l'accensione e la ricarica oltre a dare un po di luce di notte.
A proposito ERN, cosa mi dici delle lampadine al led a distanza di tanto tempo?
Ordnas
 
16182294
16182294 Inviato: 6 Set 2020 18:49
Oggetto: primo test su impianto elettrico
 

Ciao, per dare seguito ai miei post precedenti.
Premetto che la moto funziona ma patisce di un congenita fame di corrente. Ho vaghi ricordi degli anni '80 in cui funzionava tutto alla perfezione ma successivamente era frequente che la moto si spegnesse al minimo quando si accendono le luci o solo azionando il freno che è quello che mi succede adesso.
Ho misurato la tensione di uscita dall'alternatore ed al minimo eroga 15,5 ACV (corrente alternata).
Questa poi viene trasformata in continua dal raddrizzatore e carica la batteria che, lo ricordo, è da 6V.

In realtà la situazione è un po più complessa. Come da schema elettrico che ripropongo sotto, dall'alternatore escono 3 cavi e dalla simbologia usata nello schema elettrico sono portato a dedurre che nell'alternatore ci siano 2 avvolgimenti separati :

immagini visibili ai soli utenti registrati



Lo spinotto in uscita dall'alternatore ha 4 poli. escludendo il verde/rosso che è semplicemente la spia del folle gli altri tre sono
G ==> Giallo
B ==> Bianco
Ra ==>Rosa
Bene, ho misurato la tensione col tester , al minimo, e come da figura ho ottenuto
G - Ra ==> 15,5 ACV
Ra - B ==> 12 ACV
G - B ==> 2,5 ACV (questo penso sia un dato non significativo)

Al raddrizzatore vanno i 2 cavi G e Ra ovvero i 15,5 V in alternata che consentono di ricaricare la batteria e far funzionare la moto.

Il dubbio grande che mi rimane dipende dallo schema elettrico che indica che il giallo si sdoppia ed un ramo va direttamente al devio luci insieme al B. Quindi al devio luci arriverebbero direttamente 2 cavi che portano tensione alternata. Perchè?
Mi ricordo inoltre vagamente che quando il devioluci commuta da off a luci posizione e poi su luci H/L entra in gioco il secondo avvolgimento dell'alternatore, in pratica il cavo B che avrebbe un senso ma sempre di corrente alternata si tratta

Per completezza riporto anche le misure ottenute in uscita dell'alternatore col V/R (spia folle ovvero massa)

G - V/R ==> 11,5 ACV
B - V/R ==>5 ACV
Ra - V/R ==> 8 ACV

I prossimi step saranno di togliermi il dubbio che vi ho esposto e
1) verificare la corrente in uscita dal raddrizzatore
2) verificare come vengono gestiti i cavi G e B in arrivo sul devioluci

Se qualcuni di voi per empatia o per amore dei problemi di questa natura potesse illuminarmi gli ne sarei ovviamente grato.

Ciao e alla prossima

Ordnas
 
16186671
16186671 Inviato: 29 Set 2020 14:31
 

Buongiorno a tutti icon_smile.gif
avrei una domanda da sottoporre a voi esperti manutentori della Honda CBX 125: il mio rubinetto della benzina purtroppo è malconcio e gocciola in qualsiasi posizione si trovi (aperto, chiuso o in riserva)! E' dunque arrivato il momento di sostituirlo.. sapete indicarmi un sito dove poter trovare il ricambio originale? Nel caso non si trovi mi andrebbe bene anche un ricambio non originale ma che sia compatibile ovviamente con la mia moto.. avete indicazioni da darmi a riguardo?

Vi ringrazio tutti in anticipo!
 
16189612
16189612 Inviato: 17 Ott 2020 10:49
Oggetto: Honda cb125X 82 consigli
 

Nota automatica: questo messaggio proviene dalla fusione di un altro topic.
______________

Salve, oggi dovrei andare a visionare una honda cb125x del 1982, la moto dalle foto si presenta molto bella, quasi immacolata (ma è sempre da vedere che le foto non siano vecchie) però non parte per motivi di carburazione o forse di accensione (non so neanche se sia a puntine o elettronica l'accensione)
comunque se avete qualche dritta su questo modello in modo da essere più accorto, ovviamente il prezzo di vendita è molto basso quindi il rischio economico sarebbe minimo, però sempre meglio evitare di buttare soldi icon_smile.gif
grazie
 
16189617
16189617 Inviato: 17 Ott 2020 11:41
 

Come potrai leggere in questo Topic nel quale la tua richiesta è stata accodata, è una motoleggera dalle prestazioni oneste e dalla gestione con poca spesa.
I consumi sono irrisori, l'unica attenzione deve essere per il livello dell'olio motore, da verificare molto spesso.
Per quanto riguarda eventuali sorprese, controlla con attenzione il funzionamento del motore.
Il CBX soffriva di fragilità della componentistica del propulsore, cosa accentuata da una sommaria manutenzione (vedi controllo olio regolare) e dalla delinquenziale manetta dei sedicenni che apprezzavano i 10mila giri salvo poi rompere tutto.......
Te lo dico perchè è successo anche a me, per ben due volte nei 4 anni che l'ho usata e strapazzata icon_confused.gif

Per il resto è molto godibile nonostante i soli 14 CV, chiaramente nei limiti di un 125 di ormai 40 anni fa.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16189622
16189622 Inviato: 17 Ott 2020 12:16
 

Grazie, il problema è che la moto non si accende più a detta del venditore a causa di qualche problema al carburatore (necessita di una messa a punto) mi ha inviato un video girato (sempre a detta sua) dieci giorni fa in cui si vede la moto fare qualche metro in funzione per poi spegnersi e da allora non si è più rimessa in moto e la vende così come sta, a poche centinaia di euro... Se mi dite che non è impossibile rimetterla a posto, in caso i problemi andassero ben oltre carburatore o accensione penso che ne possa valere la pena viste le condizioni estetiche viste in foto, poi se non è nelle condizioni della foto lascio proprio perdere idem se ha irregolarità nei documenti icon_biggrin.gif girando in rete mi sembra che sulle honda 125 c'è un mucchio di roba in vendita, però non so se la X ha qualche particolarità che rende qualche pezzo irreperibile o quasi icon_xd_2.gif

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
16189624
16189624 Inviato: 17 Ott 2020 12:25
 

Se la moto non va in moto, tira sul prezzo.
Dopotutto il minimo sindacale perchè si acquisti è proprio sentire il motore girare.

E' un 125 semplice, degli anni 80, non dovrebbe essere difficile farlo girare.
Eppoi di ricambi ce ne sono in vendita quanti vuoi, tranne pezzi di carrozzeria, codino, fianchetti e simili, ma vedo che non ne avresti bisogno.... icon_wink.gif

Peccato per le decals che non sono originali.
Dovresti trovarle in rete senza problemi.
Facci sapere se concludi 0509_up.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16189642
16189642 Inviato: 17 Ott 2020 18:55
 

purtroppo come hai detto tu aveva gli adesivi non originali quindi era stata anche riverniciata in modo poco rassicurante. il serbatoio era abbastanza crepato e si vedeva che c'erano vagonate di stucco, le plastiche c'erano tutte ma alcune erano crepate e aveva tracce di ruggine su quasi tutte le parti cromate, il carburatore era sicuramente da cambiare totalmente, cadeva a pezzi poi mettici che non so materialmente come sta meccanicamente (cambio, frizione, motore) era molto facile che sarei arrivato a spenderci su 1000 euro oltre l'acquisto icon_biggrin.gif Non so perché dalle foto sembrano sempre splendide. io l'avrei presa col motore andato se era una bella moto ben conservata ma se oltre al motore devo rifare tutta la carrozzeria e quindi un restauro completo no, aspetto la prossima
 
16189643
16189643 Inviato: 17 Ott 2020 19:07
 

Effettivamente ne ho viste di quasi perfette a poco..... icon_wink.gif
Se ti piace ne troverai sicuramente una in ordine e conveniente.
E' comunque un piccolo 125 e non costa una fortuna.

Come sempre dalle foto, esattamente come scivi, sembrano tutte perfette.
Bisogna prendersi ed andare a vedere, sempre. 0509_up.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16189707
16189707 Inviato: 18 Ott 2020 13:19
 

Giulius_23 ha scritto:
Buongiorno a tutti icon_smile.gif
avrei una domanda da sottoporre a voi esperti manutentori della Honda CBX 125: il mio rubinetto della benzina purtroppo è malconcio e gocciola in qualsiasi posizione si trovi (aperto, chiuso o in riserva)! E' dunque arrivato il momento di sostituirlo.. sapete indicarmi un sito dove poter trovare il ricambio originale? Nel caso non si trovi mi andrebbe bene anche un ricambio non originale ma che sia compatibile ovviamente con la mia moto.. avete indicazioni da darmi a riguardo?

Vi ringrazio tutti in anticipo!


Ciao Giulius, ho lo stesso problema. Per il momento l'ho risolto acquistando per 15€ un rubinetto compatibile. Mi hanno detto di un vecchio 250 ma non so il modello.
La cosa che devi guardare è che l'impanatura del maschio che esce dal serbatoio sia compatibile con la femmina del rubinetto e che il filtro del tubicino che va dentro al serbatoio abbia un diametro stretto altrimenti devi accroccare una soluzione come ho dovuto fare io.
Su internet il ricambio del cbx uguale identico non l'ho ancora trovato mentre avrei trovato a un prezzo ragionevole il ricambio per l'endurance ovvero il modello anni 70 dal quale deriva il CBX. Secondo me è compatibile. cerca su e-bay.
<inoltre c'è sempre la strada del ripristinare il rubinetto. Il mio perde perche la guarnizione di carta speciale si è irrimediabilmente seccata e in commercio non si trova ma la mia idea è tentare il ripristino a partire da un foglio per guarnizioni dal quale ritagliare un disco della misura giusta. Penso sia un lavoro di precisione che porta via tempo e non sono sicuro del risultato ma prima o poi ci proverò
Buona fortuna
 
16205404
16205404 Inviato: 26 Gen 2021 10:37
Oggetto: Honda cbx 125 manutenzione
 

Nota automatica: questo messaggio proviene dalla fusione di un altro topic.
______________

Buongiorno a tutti,
mi sono appena iscritto a questa pagina e volevo sottoporvi ad alcune domande e chiarimenti. Sono ormai parecchi anni che possiedo un cbx 125 del '81 e volevo sapere se per caso era possibile trovare in pdf il libretto di manutenzione di questa moto. Inoltre ho sempre riscontrato questo problema: la moto fa fatica a tenere il minimo quando, a motore caldo, mi fermo e devo regolare nuovamente la vite del minimo per tenerla accesa. Probabile che sia quella? Anche perchè ho controllato filtro aria e carburatore sono puliti.
Ultima cosa: come olio per il motore quale sarebbe meglio usare? me ne sapreste indicare uno?
Grazie mille in anticipo per le risposte!
 
16214828
16214828 Inviato: 18 Mar 2021 18:17
Oggetto: Re: Honda CBX 125 [info, tecnica e manutenzione]
 

Skeletor5 ha scritto:
ragazzi conoscete questa moto? honda cbx 125 4t. degli anni 80
 
16215500
16215500 Inviato: 22 Mar 2021 20:21
Oggetto: Re: Honda CBX 125 [info, tecnica e manutenzione]
 

Vikii ha scritto:


Ciao, abbastanza da dirti che potrebbero essere svariati allestimenti a seconda del Mercato in cui è stata venduta. Se parliamo dell'Italia allora dovrebbe essere il CB 125 Endurance o la CB125X di cui si parla ìin questo post. Per distinguerle devi guardare le ruote de sono a raggi o se sono in lega.
Ordnas
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 8 di 8
Vai a pagina Precedente  12345678

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Honda d'epoca

Forums ©