Leggi il Topic


Indice del forumTecnica di Guida

   

Pagina 7 di 8
Vai a pagina Precedente  12345678  Successivo
 
Utilizzo del freno posteriore [consigli]
14274183
14274183 Inviato: 12 Apr 2013 23:24
 



attenzione, sto per andare contro alla mia religione e consigliati come usare meglio il posteriore icon_smile.gif
su quasi tutte le moto e' possibile aumentare parecchio il gioco presente sul pedale prima che inizi a frenare, cosi' inizia dopo e quando lavora ha una leva meno favorevole.
in pratica crederai di frenare ma non frenerai subito e ti renderai presto conto che non serve ad una cippa rotfl.gif
 
14275709
14275709 Inviato: 13 Apr 2013 23:01
 

30x26 ha scritto:
attenzione, sto per andare contro alla mia religione e consigliati come usare meglio il posteriore icon_smile.gif
su quasi tutte le moto e' possibile aumentare parecchio il gioco presente sul pedale prima che inizi a frenare, cosi' inizia dopo e quando lavora ha una leva meno favorevole.
in pratica crederai di frenare ma non frenerai subito e ti renderai presto conto che non serve ad una cippa rotfl.gif
ma dici? io posso provare ma devo sentire che la moto chiuda la curva in parole povere a me fa da timone se non frena credo me ne accorgerei, per renderlo meno aggressivo sono d' accordo con te.
 
14275762
14275762 Inviato: 13 Apr 2013 23:49
 

dico, vedrai che funziona.

imho da quanto scrivi il tuo problema e' che, indipendentemente dall'uso del freno posteriore o del freno motore da gas chiuso ben oltre la corda, in strada non si guida cosi' per motivi di sicurezza. si frena a moto dritta, si mollano i freni e si imposta la curva andando a puntare subito il gas per darne a volonta' dalla corda in avanti o anche prima se vedi l'uscita in modo ragionevole. la differenza e' che in caso di errore invece di mollare i freni da dritto prolunghi la frenata nella prima parte della curva a moto quasi dritta. col tuo metodo invece se fai un errore invadi la corsia opposta molto piu' facilmente, peraltro senza andare avvertibilmente piu' veloce perche' probabilmente darai gas piu' tardi e sarai ripreso 30 metri dopo la curva.

in pista tirare la frenata in curva puo' avere piu' senso perche' lo scopo e' proteggersi in staccata, al limite se vai un po lungo lasci correre ed allarghi un metro rispetto alla solita percorrenza, senza il rischio di prendere un cofano in contromano.
non ricordo quale campione di moto dicesse : "non ho mai visto un pilota col gas in mano perdere l'anteriore in curva".......
 
14279596
14279596 Inviato: 15 Apr 2013 17:48
 

Io dico che dipende tutto dalla moto e più in generale dall'impostazione telaistica, io ad esempio sul 600 (Ninja 636) usavo poco il freno posteriore, giusto nelle frenate importanti a moto dritta, per ripartire meglio il carico e non far sbandare troppo la coda, adesso sul 1000 (R1) uso il freno posteriore ogni volta che entro in curva, tanto che utilizzo il sinterizzato, il freno posteriore aiuta a chiudere la traiettoria più velocemente e tiene la moto stabile, va usato comunque con parsimonia, se con moto pesanti si stacca molto forte usando il posteriore durante la discesa teoricamente si potrebbe innescare un processo per cui il risultato finale è che la moto ti lanci dalla parte opposta !
 
14280271
14280271 Inviato: 15 Apr 2013 21:36
 

avete ragione ma io non so se devo correggere questo difetto oppure non e' un difetto ma una tecnica da perfezionare? perche' a me al corso a vallelunga mi e' stata insegnata questa tecnica di guida se cosi' vogliamo chiamarla e dicievano che aiuta a chiudere la curva.
 
14280606
14280606 Inviato: 15 Apr 2013 23:02
 

in strada e' un evidente difetto per il discorso sicurezza che ti ho fatto sopra. non e' una mia opinione isolatata, qualunque manuale di guida su strada lo dice.
la pista e' un'altra cosa, ti sconsiglio fortemente di guidare secondo la stessa logica.
 
14280620
14280620 Inviato: 15 Apr 2013 23:07
 

vabbene consiglio accettato 0509_up.gif
 
14297209
14297209 Inviato: 22 Apr 2013 13:14
Oggetto: Re: frenare col posteriore reca danno o vantaggio?
 

[quote="mirko3"#14265324...ma la curva era in discesa un po', e mi si blocca il posteriore e la moto a cominciato a sbandierare e mi ha costretto a fare il dritto per non perdere la moto senza conseguenze fortunatamente, rido gas e continuo a fare altre curve , poi su un altra curva mi risuccede sempre in leggera pendenza alla fine ho lascito perdere perche' ho capito che la moto aveva qualcosa che non andava, secondo voi ho il freno dietro troppo tirato(a me sembra cosi') oppure puo' dipendere dalle gomme che al centro e' un po' consumata e la settimana prossima la cambiero' pero' ai lati la gomma ancora un po' c'e' oppure e' stato un mio errore ? pero' col 600 lo facevo sempre e non mi e' mai successo nulla del genere o almeno non in quel modo. scusate se sono stato troppo esaustivo ma ho fatto veramente la cacca per la paura. ho il 1000 da 5 mesi di quale 3 li ho fatti in inverno. dite la vostra secondo la vostra esperienza. doppio_lamp.gif[/quote]

quando freni con una moto del genere il carico si sposta davanti; finchè peli il freno dietro va bene ma quando sei in discesa il carico sull'anteriore aumenta e per forza di cose il posteriore si scarica ancora di più...
se proprio lo vuoi usare, premilo PRIMA dell'anteriore, in modo che abbassi la moto e ti tenga le gomme più attaccate al terreno.

detto questo, credo sia illegale fare quello che hai fatto, quindi ti consiglio confessare che si tratta di un sogno, di un'idea che hai avuto ma che in strada tu non faresti mai quelle cose icon_wink.gif
 
14297986
14297986 Inviato: 22 Apr 2013 16:22
 

no purtroppo non lo e' per abituarmi in fretta alla moto nuova a volte mi lascio trasportare dagli eventi ma poi chi e' senza peccato scagli la prima pietra. doppio_lamp.gif
 
14298347
14298347 Inviato: 22 Apr 2013 18:02
 

Per quanto riguarda la guida di super sportive io uso il freno posteriore solo in 2 casi.

Il primo é pomparlo alla partenza per togliere lo sporco e per prepararlo in caso di frenata di emmergenza.
Il secondo é in discesa prima di un tornante perrendere la moto più dura e quindi controllarla in modo più accurato.Semimanubri e tornanti per me che son parecchio leggero sono noiosi e mi sono imposto di non sottrarmi a farli ma anche di non darcela mai per terra in un tornante !!!!!!!
 
14298613
14298613 Inviato: 22 Apr 2013 19:17
 

zeusvedetutto ha scritto:

Il secondo é in discesa prima di un tornante perrendere la moto più dura e quindi controllarla in modo più accurato

non ho capito, puoi spiegare meglio cosa intendi?
 
14298642
14298642 Inviato: 22 Apr 2013 19:24
 

Quando con una SS si percorre una strada in discesa e si deve fare un tornante conviene leggermente frenare col posteriore per ottenere una diversa risposta della moto.
Si annulla l'effetto accellerazione da discesa, la moto é più dura da inserire e quindi permette di essere controllata e messa in linea col corpo per chi come me é un peso piuma rispetto. La moto frenata dietro pare essere con le forcelle meno caricate. Così si evita che si chiuda l'anteriore quel tanto che basti da far sbilanciare la moto verso l'interno curva, e ripero per chi é leggero dare una zampata per terra per riprenderla di forza é scomodo.

Io con le SS uso il freno solo ed esclusivamente in questa situazione. Nelle altre occasione faccio tutto di freno anteriore, freno motore e marcia giusta. In oltre per chi monta la frizione antisaltellamento può regolare l'intervento del freno motore che sicuramente viene meno rispetto ad una frizione tradizionale !
 
14299682
14299682 Inviato: 23 Apr 2013 4:06
 

mirko3 ha scritto:
no purtroppo non lo e' per abituarmi in fretta alla moto nuova a volte mi lascio trasportare dagli eventi ma poi chi e' senza peccato scagli la prima pietra. doppio_lamp.gif


allora te lo dico in un modo più comprensibile anche a chi ha la testa un po' dura: se io fossi un rappresentante delle fdo, chiederei i permessi necessari al fine di ottenere dall'amministratore del sito i tuoi dati personali ed usare la tua confessione per stracciarti la patente davanti agli occhi... così è più chiaro? icon_wink.gif
 
14302304
14302304 Inviato: 23 Apr 2013 22:49
 

chi non lo ha fatto almeno 1 volta i 2 o 3 secondi del c******e capitano a tutti poi non puoi avere le prove se dico la verita' o meno.
 
14302316
14302316 Inviato: 23 Apr 2013 22:53
 

sinceramente poi il topic qui non parla di fdo o di guida pericolosa ma di tecnica di guida, comunque anche certi poliziotti o carabinieri fanno delle sciocchezze a volte e la patente non gliela ritira nessuno, comunque non mi va di parlare di questo altrimenti ci chiudono il topic quindi chiudiamola qui. se sei d' accordo grazie
 
14302595
14302595 Inviato: 24 Apr 2013 3:08
 

ok pensala come vuoi, io te l'ho detto icon_wink.gif
 
14303516
14303516 Inviato: 24 Apr 2013 13:41
 

grazie del consiglio penso che lo seguiro' visto che ho fatto veramente la cacca icon_asd.gif
 
14305827
14305827 Inviato: 25 Apr 2013 13:38
 

brusca ha scritto:
allora te lo dico in un modo più comprensibile anche a chi ha la testa un po' dura: se io fossi un rappresentante delle fdo, chiederei i permessi necessari al fine di ottenere dall'amministratore del sito i tuoi dati personali ed usare la tua confessione per stracciarti la patente davanti agli occhi... così è più chiaro? icon_wink.gif


Scusami, ma hai scritto una cosa inesatta.
I dati dall'amministratore del sito si potrebbero anche ottenere con dei permessi (permessi che peraltro non vengono concessi se non ci si riferisce ad eventi piuttosto precisi) ma non si potrebbe fare altro perché mirko non ha fatto riferimento a un incidente accaduto in un dato giorno a una data ora e che ha causato dei danni a qualcuno, e poi è scappato via senza prestare soccorso. Oppure a un incidente accaduto in un dato giorno a una data ora e che ha causato dei danni a qualcuno, e ora ci confessa che è stato lui il colpevole mentre in tribunale l'ha fatta franca.
Qui parliamo di un evento generico (nè data nè luogo) che mirko potrebbe essersi pure inventato di sana pianta (visto che non ci sono state conseguenze accertate), o averlo esagerato per farci sapere quant'è bravo e coraggioso.
Quindi ne può tranquillamente discutere. A maggior ragione perché, intavolando una discussione teorica, spesso supportata da esempi pratici ma generici, consente a tutti di imparare qualcosa in più.
Quanto al ritiro della patente, io posso pure andare davanti a un poliziotto ora e dirgli che tutti i giorni quando vado a lavoro corro come un matto impennando, ma non può farmi nulla, se non un rimprovero verbale. Ciò perché non è stato accertato nulla: 1-potrei essermi inventato tutto (infatti io non vado a lavoro in moto); 2-correre come un matto è un concetto relativo (magari per me significa andare a 30km/h) se non accertato al momento da un rappresentante delle fdo.
L'unica cosa che può fare è, in seguito alla mia "confessione", appostarsi il giorno dopo, sempre che sia in servizio come pubblico ufficiale, e bloccarmi per stracciarmi la patente.
 
14305979
14305979 Inviato: 25 Apr 2013 15:17
 

si e' esatto 0509_up.gif altrimenti non avrei mai preso il discorso lo fatto per avere altre opinioni per essere piu' preparato la prossima volta o magari se ho fatto io un errore.
 
14306040
14306040 Inviato: 25 Apr 2013 16:37
 

Il freno posteriore ultimamente mi ha dato da pensare. Ho iniziato a usarlo un po' più spesso nelle ultime uscite perché volevo capirne limiti e potenzialità.
Ne ho dedotto, da neofita con poca pratica, alcuni punti che vorrei sottoporvi (ma NON sto assolutamente parlando della pista):
1-in discesa, in fase di frenata, meglio usare prima un po' il freno posteriore e poi agire soprattutto con quello anteriore (che rimane il freno principale e più sicuro).
2-nelle normali frenate può essere più che sufficiente il freno anteriore, ma se si vuole ridurre lo spazio di frenata meglio usare anche un po' quello posteriore (senza esagerare).
3-su fondi stradali "problematici" l'anteriore può essere causa di caduta rovinosa, meglio limitarsi a rallentare mollando il gas o, se necessario, aiutarsi anche un po' con il freno posteriore.
4-il freno posteriore può essere molto utile nell'inserimento in curva per correggere l'inserimento.
5-ugualmente può essere molto utile sfiorarlo in piega, sempre in modo moderato, se ci si sta allargando troppo o se, anche avendo mollato il gas, la moto è un pelino più veloce del desiderato.
6-conviene non regolare il freno posteriore in modo che sia troppo potente altrimenti si rischia di azionarlo tutto, magari per sbaglio, bloccando la ruota di dietro.

Vi prego di essere spietati e approfonditi nel commentare uno o tutti questi punti. Ve ne sarei grato!Vorrei evitare di praticare e rendere automatici dei comportamenti errati.
Ve ne dico uno: nell'ultima uscita tenevo il piede sopra il pedale del freno posteriore. Mi è capitato di dover fare una frenata non dico d'emergenza ma comunque forte. Ebbene, nella spinta in avanti della moto e del corpo conseguente all'uso del freno anteriore, il piede destro inavvertitamente ha premuto troppo il freno posteriore. E quando, dopo aver scalato delle marce, ho rilasciato la frizione avevo la ruota posteriore bloccata. Diciamo che in questo modo mi è sembrato più di aver complicato la frenata che di aver ridotto lo spazio della frenata. Ergo sto pensando di farmi ridurre la potenza del freno posteriore in modo che nemmeno premendo tutto il pedale la ruota si possa bloccare.
Sbaglio? Faccio bene? Ditemi voi!
 
14306614
14306614 Inviato: 25 Apr 2013 21:22
 

trickster ha scritto:
Il freno posteriore ultimamente mi ha dato da pensare. Ho iniziato a usarlo un po' più spesso nelle ultime uscite perché volevo capirne limiti e potenzialità.
Ne ho dedotto, da neofita con poca pratica, alcuni punti che vorrei sottoporvi (ma NON sto assolutamente parlando della pista):
1-in discesa, in fase di frenata, meglio usare prima un po' il freno posteriore e poi agire soprattutto con quello anteriore (che rimane il freno principale e più sicuro).
2-nelle normali frenate può essere più che sufficiente il freno anteriore, ma se si vuole ridurre lo spazio di frenata meglio usare anche un po' quello posteriore (senza esagerare).
3-su fondi stradali "problematici" l'anteriore può essere causa di caduta rovinosa, meglio limitarsi a rallentare mollando il gas o, se necessario, aiutarsi anche un po' con il freno posteriore.
4-il freno posteriore può essere molto utile nell'inserimento in curva per correggere l'inserimento.
5-ugualmente può essere molto utile sfiorarlo in piega, sempre in modo moderato, se ci si sta allargando troppo o se, anche avendo mollato il gas, la moto è un pelino più veloce del desiderato.
6-conviene non regolare il freno posteriore in modo che sia troppo potente altrimenti si rischia di azionarlo tutto, magari per sbaglio, bloccando la ruota di dietro.

Vi prego di essere spietati e approfonditi nel commentare uno o tutti questi punti. Ve ne sarei grato!Vorrei evitare di praticare e rendere automatici dei comportamenti errati.
Ve ne dico uno: nell'ultima uscita tenevo il piede sopra il pedale del freno posteriore. Mi è capitato di dover fare una frenata non dico d'emergenza ma comunque forte. Ebbene, nella spinta in avanti della moto e del corpo conseguente all'uso del freno anteriore, il piede destro inavvertitamente ha premuto troppo il freno posteriore. E quando, dopo aver scalato delle marce, ho rilasciato la frizione avevo la ruota posteriore bloccata. Diciamo che in questo modo mi è sembrato più di aver complicato la frenata che di aver ridotto lo spazio della frenata. Ergo sto pensando di farmi ridurre la potenza del freno posteriore in modo che nemmeno premendo tutto il pedale la ruota si possa bloccare.
Sbaglio? Faccio bene? Ditemi voi!
sono d' accordo con te in tutto tranne in 2 aspetti 1, la discesa se premi prima quello posteriore si intraversa cioe' il posteriore sgondola pericolosamente provato di persona, devi fare quasi tutto con l' anteriore appoggiando il posteriore solo mentre la moto e' dritta come entri in piega secondo me e' meglio lasciarlo del tutto. e poi diminuendo la potenza frenante del freno dietro non so se si puo' fare so che si puo' allungare la corsa o mettere delle pastiglie meno sportive e' quello che ho intenzione di fare io.
 
14309210
14309210 Inviato: 26 Apr 2013 20:35
 

mirko3 ha scritto:
sono d' accordo con te in tutto tranne in 2 aspetti 1, la discesa se premi prima quello posteriore si intraversa cioe' il posteriore sgondola pericolosamente provato di persona, devi fare quasi tutto con l' anteriore appoggiando il posteriore solo mentre la moto e' dritta come entri in piega secondo me e' meglio lasciarlo del tutto. e poi diminuendo la potenza frenante del freno dietro non so se si puo' fare so che si puo' allungare la corsa o mettere delle pastiglie meno sportive e' quello che ho intenzione di fare io.


giusto per capire meglio:
io al punto 1 intendo dire che in discesa, prima di arrivare al momento della piega, si potrebbe usare un attimo e leggermente il freno posteriore prima di azionare il freno vero, ossia quello anteriore anche in modo intenso (altrimenti si va dritti). Questo per evitare che azionando solo quello anteriore, in discesa, la moto possa alleggerirsi troppo dietro.
Quindi i presupposti sono:
1-guida più briosa del solito (altrimenti a fermare la moto basterebbe un po' di freno anteriore e il freno motore)
2-moto in discesa ma ancora dritta.
E' chiaro che se si aziona con troppa forza il freno posteriore la moto, come dici tu, sgondola parecchio (e lì ci vorrebbe stoner).
Concordi o pensi che sia sbagliato?
 
14309438
14309438 Inviato: 26 Apr 2013 21:45
 

no concordo con te allora pero' dipende anche molto dal modo di guidare come gia' citato c'e' gente che il freno post. non lo usa proprio anzi ha addirittura l' aria nei tubi, poi c'e' gente come stoner che ha bisogno di un kit di pastiglie a turno.
 
14309504
14309504 Inviato: 26 Apr 2013 22:08
 

però noi non parliamo di stoner! icon_asd.gif
meglio parlare di guida in strada, anche se "allegra".
Io ultimamente il freno posteriore lo sto usando tanto, sia per capire meglio come e quando poterlo applicare, sia perché a volte ho un po' di paura ad esagerare con il freno anteriore. Non so mai fino a che punto posso spingermi.

Non c'entra nulla con quanto stiamo dicendo perché preferisco parlare della guida in stada, ma pochi giorni fa uscendo dal garage pubblico in cui avevo parcheggiato, ho incrociato un'auto che entrava da un'altro ingresso. Andavamo tutti e due a passo di lumaca, sta di fatto che non appena ho toccato il freno anteriore (pavimento a piastrelle) s'è chiuso lo sterzo e la moto è finita per terra. Ho provato a reggerla fino all'ultimo con la mano sinistra e facendo un po' di leva con la gamba destra (che era rimasto), ma pesava troppo, quindi l'ho mollata. Risultato: carena lievemente segnata, polpaccio destro livido ed io sconcertato per quanto facilmente mi è scappata via appena tocca lievemente la leva freno.
Vista la bassissima velocità e il pavimento, se avessi utilizzato il freno posteriore...
 
14309561
14309561 Inviato: 26 Apr 2013 22:32
 

si avresti bilanciato la frenata ma secondo me contro san pietrino o pavimento una volta e' capitato anche a me con la ninja 600 una figura di m***a , se avessi usato il freno post. non sarebbe accaduto.
 
14388759
14388759 Inviato: 25 Mag 2013 19:59
 

Io ho un motard e quindi è normale che usi moltissimo il freno dietro ma comunque lo uso a tutte le curve anche se ho il ginocchio per terra. Lo uso in entrata toccandolo appena sull'asfalto e forte su sterrato e quando entro un po troppo forte pinzo forte anche in piena curva. Mi sono sempre trovato bene così ma credo sia per l'impostazione della moto... E un po anche per me che mi piace derapare infatti ho le pastiglie e la gomma dietro da buttare e il disco ovalizzato (un paio di volte sono arrivato a casa col disco fumante e le pastiglie incollate).
 
14389040
14389040 Inviato: 25 Mag 2013 23:23
 

MaC1997 ha scritto:
Io ho un motard e quindi è normale che usi moltissimo il freno dietro Mi sono sempre trovato bene così ma credo sia per l'impostazione della moto... E un po anche per me che mi piace derapare infatti ho le pastiglie e la gomma dietro da buttare e il disco ovalizzato (un paio di volte sono arrivato a casa col disco fumante e le pastiglie incollate).

e' un tuo problema di tecnica, non una necessita' del motard. essendo una tipologia di moto caratterizzata dal grande trasferimento di carico sull'anteriore, a volerlo usare, e' ancor meno efficace che su una stradale. sinceramente non conosco nessun motardista che finisca prima le pastiglie posteriori.
sei il primo che sento in tanti anni, un freno posteriore arrosto non lo ricordo dai primi freni a disco idraulici per mountain bike, quando ci buttavamo per sentieri alpini col 30% di pendenza ed 800m di dislivello continuato:)
 
15671512
15671512 Inviato: 1 Ago 2016 0:56
Oggetto: come gestite il freno posteriore?
 

Nota automatica: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generati dalla fusione di due topic.
______________

Ciao! Da un po' ho una curiosità....come gestite o per meglio dire...quando usate il freno posteriore? La domanda mi sorge perché diverse persone mi dicono che il freno posteriore non bisogna usarlo se non in casi particolari per stabilizzare la moto in alcune occasioni........
Io il freno posteriore lo uso abbastanza in frenata per stabilizzare, in discesa ecc...... Per me è naturale usarlo mi viene in automatico ....come accompagnamento, non come inchiodata eeh! Voi come agite?
 
15671523
15671523 Inviato: 1 Ago 2016 1:40
 

Dipende dalla moto, sulla maggior parte delle moto stradali, il posteriore non ferma la moto, va sempre usato come ausilio all'anteriore per stabilizzare la moto in frenata, o in curva per stringere la traiettoria.
Da solo serve a poco, nemmeno a rallentare, almeno sulla mia.
 
15671529
15671529 Inviato: 1 Ago 2016 2:58
 

Io ho un custom! Più che altro il freno posteriore lo uso per stabilizzare nelle varie occasioni mi viene naturale usarlo , ma spesso sento persone che dicono che non bisogna usarlo....."frenare sempre con l'anteriore " ma voglio vedere se in discesa vanno solo con l' anteriore 0510_grattacapo.gif Mah! Certo che non si frena solo con il posteriore ( e poi non è che abbia tutto sto mordente!) ma come "aiutino" non penso che ci sia niente di male ad usarlo......ma magari sbaglio! eusa_think.gif eusa_think.gif eusa_think.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 7 di 8
Vai a pagina Precedente  12345678  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumTecnica di Guida

Forums ©