Leggi il Topic


Indice del forumTecnica di Guida

   

Pagina 3 di 8
Vai a pagina Precedente  12345678  Successivo
 
Guidare la moto con le marce [mi insegnate?]
7731121
7731121 Inviato: 1 Giu 2009 16:06
 



oh anke io avevo sto problema nn capivo come funzionva la partenza... comunque mi sembra ke sia la cosa più difficile la partenza dell'andare in moto icon_wink.gif
o sbalgio?
 
7746023
7746023 Inviato: 3 Giu 2009 14:47
 

Rengos ha scritto:

una domandina xò la faccio io ma la mia è di pura curiosità...ho imparato da sempre la guida con le marce visto che sono anni che guido una Vespa HP 50; con questo mezzo ho imparato ad usufrire molto del freno motore e quindi del cambio...questa cosa lo faccio molto sulla macchina anche perchè sento che ho un controllo migliore del mezzo durante curve sorpassi discese, salite ecc...oggi un mio amico che giuda la moto mi ha detto che non lo dovrei usare quasi mai che se no rompo la moto a me la cosa appare strana assai ma chiedo a voi così mi sento più sicuro faccio bene a usare il freno motore e il cambio ovviamente anche sul mio bel CBR 125R?? io credo di si ma chiedo a voi per maggior sicurezza


Certo che puoi usare il freno motore, anzi... Devi! icon_biggrin.gif

Per le discese... In genere tieni la marcia che useresti in salita, in modo che riesci a controllare la velocità senza frenare e senza far salire i giri.

Quando avevo la Falco (1000 bicilindrico con freno motore da TIR) nel misto non usavo i freni: 2a o 3a e usavo la manopola come acceleratore e freno.

Squeze ha scritto:
oh anke io avevo sto problema nn capivo come funzionva la partenza... comunque mi sembra ke sia la cosa più difficile la partenza dell'andare in moto
o sbalgio?


Sbagli: è fermarsi in tempo icon_wink.gif
 
7748203
7748203 Inviato: 3 Giu 2009 18:33
 

superwood ha scritto:


Sbagli: è fermarsi in tempo icon_wink.gif

dimmi ma se io freno di colpo e sono in quarta e non scalo veloce che succede??
 
7753421
7753421 Inviato: 4 Giu 2009 11:54
 

Ciao a tutti, visto che parlate di marce vorrei fare anch'io una domanda banale....ho appena comprato una kawasaki z750 nuova e quasi ogni volta che passo dalla seconda alla prima mi si incastra la marcia...... sarà perchè è nuova?
 
7760059
7760059 Inviato: 4 Giu 2009 21:57
 

Squeze ha scritto:

dimmi ma se io freno di colpo e sono in quarta e non scalo veloce che succede??


Se non tiri la frizione si spegne la moto.
Se scali lentamente non sfrutti il freno motore.
Se non sfrutti il freno motore puoi sfruttare il freno posteriore.
Se ti trovi a 10 km/h e sei ancora in 3^ la moto non ti tiene il minimo ed è probabile che ti si spenga.

Trova una strada chiusa al traffico e fai un po' di esperimenti 0510_saluto.gif
 
7760084
7760084 Inviato: 4 Giu 2009 21:59
 

carmelol ha scritto:
Ciao a tutti, visto che parlate di marce vorrei fare anch'io una domanda banale....ho appena comprato una kawasaki z750 nuova e quasi ogni volta che passo dalla seconda alla prima mi si incastra la marcia...... sarà perchè è nuova?


Si.

Poi dalla seconda alla prima se non sei basso di giri è facile che la marcia si innesti con fatica e che faccia lo "Stock!" caratteristico.
 
7768376
7768376 Inviato: 5 Giu 2009 19:42
 

ciao a tutti. io ho 15 anni e ho uno scooter 50 xo vado con il kart a marce e non riesco a capire perche in kart parto bene ma con le moto dei miei amici faccio fatica a partire. ma quando sono partito vado bene. secondo voi cambiare con i 50ini con l acceleratore aperto e la frizione tirata e meglio che cambiare senza frizione con l acceleratore mollato come nei kart?
 
7863530
7863530 Inviato: 17 Giu 2009 9:45
 

secondo voi cambiare con i 50ini con l acceleratore aperto e la frizione tirata e meglio che cambiare senza frizione con l acceleratore mollato come nei kart?


Non ho mai guidato un 50ino, però per quanto ne so, cambiare senza usare la frizione rovini a lungo andare il cambio, e più precisamente gli ingranaggi. Io una volta sola l'ho fatta questa manovra (cambiare senza frizione) ma è stata una necessità, in quanto dovevo scalare urgentemente e nel contempo frenare col posteriore ed anteriore (tutto per evitare 2 pedoni idioti sulle strisce che facevano avanti ed indietro come dire "passo o non passo? passo o non passo?").
Tornando a noi, i 50ini o 125 o in su come cilindrata credo che non cambi molto: lasci il gas, tiri la frizione e cambi marcia.
 
7863844
7863844 Inviato: 17 Giu 2009 10:21
 

io ho da poco preso la moto (derbi gpr 125) e sono andato a provarla in una strada deserta di campagna, e secondo me partire non è così difficile (diventa già più difficile dover sentire il motore con l'orecchio per partire) secondo me è fermarsi scalando le marce che è più difficile, io quando mi devo fermare lascio l'accelleratore, cominciuo a frenare con i due freni e poi quando sono sui 2000 giri scalo la marcia fino a fermarmi completamente
 
7864270
7864270 Inviato: 17 Giu 2009 11:04
 

Stefanel ha scritto:
Non ho mai guidato un 50ino, però per quanto ne so, cambiare senza usare la frizione rovini a lungo andare il cambio, e più precisamente gli ingranaggi. Io una volta sola l'ho fatta questa manovra (cambiare senza frizione) ma è stata una necessità, in quanto dovevo scalare urgentemente e nel contempo frenare col posteriore ed anteriore

Ingranare la marcia superiore senza toccare la frizione ma solamente mollando il gas è una grezzata ma si può fare (alla lunga si rovinano gli innesti e tutto quanto), ma scalare senza frizione è davvero da suicidio. Non farlo mai più! La mano sinistra non ha impegni particolari, deve solamente tirare la frizione quando c'è da cambiare e lo può fare in qualsiasi situazione.

Nelle frenate da panico è inutile stare a scalare: tira contemporaneamente entrambi i freni e la frizione e fermati così icon_wink.gif
 
7868975
7868975 Inviato: 17 Giu 2009 19:27
 

ciao a tutti ragazzi
questa disccussione è davvero interessante...però mi son orimasti alcuni dubbi:

abbiamo detto che la prima si innesta andando giù col piede sx, mentre le altre marce andando in su. Ma alora mi chiedo: se devo scalare dalla terza alla quarta? il piede che fa?

altra cosa sempre in ambito scalata di marcia: se sto a 60km/h in terza per dire, e devo rallentare per affrontare una curva ad angolo retto, devo decellerare in maniera decisa, come si fa sia con la frizione che con il freno? come si affronta una cosa del genere?

questa domanda mi è venuta in mente pensando a ciò che ssuccede in auto: si decellera, ma se non si è decellerato a dovere e si inserisce una marcia più bassa, l'auto ha un "comportamento strano"
 
7869630
7869630 Inviato: 17 Giu 2009 20:38
 

Aik ha scritto:
ciao a tutti ragazzi
questa disccussione è davvero interessante...però mi son orimasti alcuni dubbi:

abbiamo detto che la prima si innesta andando giù col piede sx, mentre le altre marce andando in su. Ma alora mi chiedo: se devo scalare dalla terza alla quarta? il piede che fa?

le marce nelle moto sono messe in questo modo:
6
5
4
3
2
N (folle)
1
quindi per passare dalla 4° alla 3° devi semplicemente premere il pedale verso il basso icon_biggrin.gif
Citazione:
altra cosa sempre in ambito scalata di marcia: se sto a 60km/h in terza per dire, e devo rallentare per affrontare una curva ad angolo retto, devo decellerare in maniera decisa, come si fa sia con la frizione che con il freno? come si affronta una cosa del genere?

questa domanda mi è venuta in mente pensando a ciò che ssuccede in auto: si decellera, ma se non si è decellerato a dovere e si inserisce una marcia più bassa, l'auto ha un "comportamento strano"

O.o se c'è una curva basta che la prendi piano, prima della curva scali marcia e decelleri e poi fai la curva, mi sembra abbastanza facile come risposta (sempre se ho capito la domanda)
 
7869688
7869688 Inviato: 17 Giu 2009 20:45
 

ciao grazie della rispoista
ma la mia seonda domanda era in sostanza, come arrivare piano ad una curva.
Come si gestisce tuttociò che c'è da gestire per fare in modo che il passare di marcia dalla quarta alla seconda sia tutto lineare?
 
7869735
7869735 Inviato: 17 Giu 2009 20:49
 

Aik ha scritto:
ciao grazie della rispoista
ma la mia seonda domanda era in sostanza, come arrivare piano ad una curva.
Come si gestisce tuttociò che c'è da gestire per fare in modo che il passare di marcia dalla quarta alla seconda sia tutto lineare?

bhe c'è da dire che secondo me dipende da quanto tempo si ha la moto e da quanto si conosce la strada, perchè per esempio in una strada che non si conosce di solito si va piano per evitare di dover fare delle curve che magari poi chiudono o aprono di più e invadere l'altra corsia, quindi secondo me ci vuole un po di attenzione e sopratutto tanta pratica (è un po come partire con la moto, le prime volte è difficile poi si può fare pure ad occhi chiusi!)

P.s. il mio ultimo esempio non vuol dire che puoi fare le curve ad occhi chiusi 0509_si_picchiano.gif
 
8209391
8209391 Inviato: 29 Lug 2009 18:49
 

I primi mesi guarda nel contagiri, dopo ti viene spontaneo... 0509_doppio_ok.gif
 
8209447
8209447 Inviato: 29 Lug 2009 18:59
 

Manuz95 ha scritto:
I primi mesi guarda nel contagiri, dopo ti viene spontaneo... 0509_doppio_ok.gif

io non ce l ho xD si comunque è vero io ora che sto imparando le curve le faccio anche in 3-4 se la moto è di bassa cilindrata non serve scalare....
 
9354670
9354670 Inviato: 19 Feb 2010 18:20
 

ripesco questa vecchia discussione perchè, come qualcuno avrà già letto, sto facendo un pensierino ad entrare nel mondo delle moto, diciamo però che è un pensierino che non si realizzerà, sempre se alla fine andrà in porto, nell'immediato.

allora, io circa 5/6 anni fa provai a fare qualche partenza con la zx6r di un mio amico e riuscii nell'intento ma questo probabilmente perchè non avevo ancora la patente B e quindi non avevo proprio dimestichezza con la frizione in generale.
da quello che ho letto comunque la frizione della moto e quella dell'auto hanno più o meno lo stesso funzionamento. cioè bisogna lasciare la leva sinistra dolcemente finchè la frizione non stacca e la moto parte, non appena la moto sta partendo bisogna dare un po' di acceleratore per non far scendere troppo di giri e successivamente continuare a lasciare la leva sinistra. insomma grosso modo è simile al comportamento della frizione delle auto e penso valga lo stesso anche nelle cambiate che non richiedo così tanta "lentezza" come nelle partenze.
io ormai sono appunto anni che non salgo su una moto e quindi non ho avuto più modo di provare se sono in grado di farne partire una ma penso che nello stato attuale, dopo 5 anni di auto, non dovrei avere grossi problemi. almeno lo spero.

quello che mi preoccupa di più diciamo che è la guida in se, cioè fare le curve prima di tutto e da quanto ho capito lo sterzo (parlo di moto sportive come appunto zx6r, r6, cbr, ecc.) bisogna muoverlo poco. poi non so, bisognerebbe provare.
 
9408673
9408673 Inviato: 1 Mar 2010 18:55
 

ieri ho fatto la prima guida (Sto facendo la a3) ma non ho capito una cosa (il mio istruttore è un vecchio che non sapeva nemmeno l'ordine delle marce, per fortuna c'era un ragazzo che mi ha spiegato che la prima è in basso e le altre in alto, l'istruttore rincoglionito all'inizio mi aveva detto al contrario...) quando sto andando e passo dalla prima alla seconda devo dare solo un colpo in alto o due visto che in mezzo c'è la folle? e quando scalo da seconda a prima uno o due colpi sempre per lo stesso discorso? grazie
 
9441392
9441392 Inviato: 7 Mar 2010 13:02
 

Salve a tutti sono nuovo! A giorni avrò la mia prima moto e dato che non ne ho mai portato una come tutti voi sono sommerso di dubbi e di paure. Leggendo questo topic mi sono fatto le idee chiare su molte cose. In particolare mi è rimasto ancora un solo dubbio.

Io guido la macchina e spesso mi capita di dover scalare di marcia passando dalla 5 alla 3 oppure dalla 4 alla 2. Dato che nella moto c'è un cambio sequenziale come andrebbe fatta questa operazione? Si danno due colpetti consecutivi con la frizione premuta oppure bisogna fare 2 operazioni distinte e separate?
 
9441416
9441416 Inviato: 7 Mar 2010 13:05
 

Paul570 ha scritto:
ieri ho fatto la prima guida (Sto facendo la a3) ma non ho capito una cosa (il mio istruttore è un vecchio che non sapeva nemmeno l'ordine delle marce, per fortuna c'era un ragazzo che mi ha spiegato che la prima è in basso e le altre in alto, l'istruttore rincoglionito all'inizio mi aveva detto al contrario...) quando sto andando e passo dalla prima alla seconda devo dare solo un colpo in alto o due visto che in mezzo c'è la folle? e quando scalo da seconda a prima uno o due colpi sempre per lo stesso discorso? grazie



Colgo l'occasione per risponderti anche se ancora non ho guidato nessuna moto.

Se tu avessi letto qualche post fa hanno dato una risposta alla tua questione. Per passare dalla prima alla seconda non puoi rischiare di mettere il folle, passi direttamente alla seconda. Quindi basta un solo colpetto.

Diverso è il discorso se sei fermo e sei in prima e vuoi passare al folle. In questo caso va dato un colpetto leggero.

Spero di non averti detto delle stupidaggini dato che non ho nessuna esperienza a riguardo icon_razz.gif
 
9772800
9772800 Inviato: 30 Apr 2010 10:07
 

futurebiker ha scritto:
allora senti... non per dire ma cambiando solo quando si è in zona rossa come tu dici di fare probabilmente il motore esploderebbe dopo 5000 km... a parte il fatto che se si cambiasse in zona rossa allara tutte le moto avrebbero 3-4 marce... e poi comunque a quanto vedo tu hai una dna... quindi non hai le marce... come fai a sapere quando cambiare? hai anche una moto a marce?



Io sinceramente non capisco quale sia il problema di cambiare vicino alla zona rossa...
Cioè non ho una moto a marce per adesso, però se a me piace far urlare la moto qual'è il problema se cambio nella zona rossa o in prosssimità della zona rossa?
Apparte che il motore si rovina dopo tot km come dite voi, ma non capisco sta cosa che se cambi in zona ropssa, non metti la seconda o la terza...mhà icon_rolleyes.gif
 
9773901
9773901 Inviato: 30 Apr 2010 13:27
 

Lunacy ha scritto:



Colgo l'occasione per risponderti anche se ancora non ho guidato nessuna moto.

Se tu avessi letto qualche post fa hanno dato una risposta alla tua questione. Per passare dalla prima alla seconda non puoi rischiare di mettere il folle, passi direttamente alla seconda. Quindi basta un solo colpetto.

Diverso è il discorso se sei fermo e sei in prima e vuoi passare al folle. In questo caso va dato un colpetto leggero.

Spero di non averti detto delle stupidaggini dato che non ho nessuna esperienza a riguardo icon_razz.gif


diciamo che la moto che ho usato io per l'esame aveva il cambio un pò andato eheh quindi per questo mi era sorto il dubbio, poi dopo un pò che ho fatto su esperienza ho capito l'andazzo ed ho imparato ad usarlo il cambio, grazie per la risposta ciao ciao
 
9785680
9785680 Inviato: 2 Mag 2010 20:49
 

ciao a tutti volevo chiedere come devo usare il pedale delle marce, cioè la prima si inserisce verso il basso e poi tutte verso l'alto,per scalare marcia verso il basso ma la prima sempre verso il basso?visto che si inserisce verso l'alto? grazie anticipatamente
 
9786174
9786174 Inviato: 2 Mag 2010 21:50
 

gabry27 ha scritto:
ciao a tutti volevo chiedere come devo usare il pedale delle marce, cioè la prima si inserisce verso il basso e poi tutte verso l'alto,per scalare marcia verso il basso ma la prima sempre verso il basso?visto che si inserisce verso l'alto? grazie anticipatamente
leggi anche tutto il resto del topic (interventi precedenti icon_wink.gif )

qui trovi la risposta alla tua domanda icon_arrow.gif Messaggio #438780

la prima si inserisce verso il basso 0509_up.gif
 
9788116
9788116 Inviato: 3 Mag 2010 10:50
 

Come cambiano i tempi...io per imparare a usare le marce chiesi il vespino ad un mio amico e via (quante sfollate rotfl.gif )

Adesso si scrive sui forum...e vabè icon_smile.gif
 
9788479
9788479 Inviato: 3 Mag 2010 12:12
 

Mirko46 ha scritto:
Come cambiano i tempi...io per imparare a usare le marce chiesi il vespino ad un mio amico e via (quante sfollate rotfl.gif )

Adesso si scrive sui forum...e vabè icon_smile.gif



E vabbè meglio così in parte...dico in parte perchè secondo me è più bello iparare da soli, senza l' aiuto di nessuno forum icon_mrgreen.gif
Però cdiciamo che con l' aiuto dei forum, si evitano sfollate e impennate con la moto...
 
9952189
9952189 Inviato: 30 Mag 2010 20:21
Oggetto: Esercitatevi tanto nelle partenze in salita
 

Ciao a tutti, ho solo un piccolo consiglio da dare:
provare e riprovare le partenze da fermo in salita.
Sembra una cosa da poco ma all'inizio sono le più difficili.
I problemi dipendono dalla pendenza (ma anche una normale partenza da una normale strada in salita, per chi abituato a partire sempre da pianura, può sembrare difficile), da quanto si tocca per terra, dalla dimestichezza coi comandi.

Vi faccio un'esempio doppio:
un mio amico quando iniziai mi raccomandava di tenere su il piede destro e metterlo sul freno (già ci avete pensato? in salita,da fermi, se non frenate andate indietro!!!) e usare le mani solo per gas e frizione.
un'altro mio amico mi ha insegnato ad accelerare mentre tengo il freno anteriore premuto (il piede comanda il posteriore solamente).
Mi trovo meglio con le mani, ma c'è voluta moltissima pratica, anche in salite modeste e alcuni mesi dopo facevo da fermo anche salite ripide senza fare indietreggiare la moto neppure di un centimetro (e parliamo di strade con elevata pendenza, strade dove nelle stesse condizioni gli automobilisti per ripartire senza travolgere quello dietro mettono il freno a mano..).

La partenza in tale caso è molto simile a quella della macchina o dei camion, ma ci vuole molta sensibilità.
prima di tutto bisogna bilanciare la moto, poi mollare il freno, tenerla bilanciata e partire.

Come si biliancia? si da gas e in proporzione si allenta la presa sulla frizione e sul freno...
è facile ma all'inizio ehhhhhh sarà dura!
 
9985018
9985018 Inviato: 5 Giu 2010 17:40
Oggetto: Re: Esercitatevi tanto nelle partenze in salita
 

Stefanel ha scritto:

un mio amico quando iniziai mi raccomandava di tenere su il piede destro e metterlo sul freno (già ci avete pensato? in salita,da fermi, se non frenate andate indietro!!!) e usare le mani solo per gas e frizione.


Questa mi pare la monovra più semplice e sicura in questo caso e con poca pratica si può eseguire anche molto rapidamente.
 
9985302
9985302 Inviato: 5 Giu 2010 18:45
 

SunFun ha scritto:
futurebiker ha scritto:
allora senti... non per dire ma cambiando solo quando si è in zona rossa come tu dici di fare probabilmente il motore esploderebbe dopo 5000 km... a parte il fatto che se si cambiasse in zona rossa allara tutte le moto avrebbero 3-4 marce... e poi comunque a quanto vedo tu hai una dna... quindi non hai le marce... come fai a sapere quando cambiare? hai anche una moto a marce?



Io sinceramente non capisco quale sia il problema di cambiare vicino alla zona rossa...
Cioè non ho una moto a marce per adesso, però se a me piace far urlare la moto qual'è il problema se cambio nella zona rossa o in prosssimità della zona rossa?
Apparte che il motore si rovina dopo tot km come dite voi, ma non capisco sta cosa che se cambi in zona ropssa, non metti la seconda o la terza...mhà icon_rolleyes.gif
 
9988810
9988810 Inviato: 6 Giu 2010 17:38
 

Lunacy ha scritto:

Io guido la macchina e spesso mi capita di dover scalare di marcia passando dalla 5 alla 3 oppure dalla 4 alla 2. Dato che nella moto c'è un cambio sequenziale come andrebbe fatta questa operazione? Si danno due colpetti consecutivi con la frizione premuta oppure bisogna fare 2 operazioni distinte e separate?



si danno colpetti consecutivi con la frizione premuta icon_wink.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 3 di 8
Vai a pagina Precedente  12345678  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumTecnica di Guida

Forums ©