Leggi il Topic


Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiMulte e Ricorsi

   

Pagina 3 di 75
Vai a pagina Precedente  1234...737475  Successivo
 
Multe e sanzioni in Svizzera, info e link utili
10995941
10995941 Inviato: 25 Nov 2010 14:40
 

Si, purtroppo vengono spedite anche per posta ordinaria. Tanto se non rispondi loro non ci perdono niente, verrà solo a costare di più a te, perché il tutto ti sarà intimato via carabinieri/prefetto sulla base degli accordi vigenti fra CH e Italia in materia di circolazione stradale. Questa è un'occasione che ti offrono per dire spontaneamente chi era al volante, poi procedono via prefetto/carabinieri. Non serve poi a niente dire che non hai ricevuto la comunicazione.
 
10995964
10995964 Inviato: 25 Nov 2010 14:45
 

God_save_pegaso ha scritto:
Mio papà 2 anni fa è andato a Monaco di Baviera, a distanza di 1 mese da quel viaggio gli sono arrivate 2 multe per eccesso di velocità dentro un centro abitato... semplicemente lui non ha inviato i suoi dati e non ha pagato, non è successo niente, però per precauzione non ha più deciso di ritornare in Germania per un po... secondo me non ti devi preoccupare, evita la Svizzera per 1 anno, massimo 2, e sei a posto; se per un motivo urgente (famiglia o lavoro) devi ritornarci allora meglio pagare la multa


Non so in Germania come funziona, ma in Svizzera se non annunci chi era il conducente in caso di infrazione penale chiedono supporto al prefetto/carabinieri sulla base di un accordo vigente fra CH e Italia. Dunque non rispondere vuol solo dire che il proprietario del veicolo verrà convocato per un verbale. Non propriamente una cosa simpatica (oltre che utile a far crescere le spese di procedura).

Diverso se si tratta di una semplice multa d'ordine, che viene intimata al solo proprietario del veicolo. In quel caso si può ignorarla, ma se poi la multa non si paga, è prevista la commutazione della stessa in giorni di detenzione (1 ogni 100 CHF di multa non pagata). Solo un paio di settimane fa un mio cliente residente in Italia che credeva di essere un gran furbone (CHF 9'000.- di multe non pagate in Svizzera) è stato arrestato e condotto in carcere a scontare 90 giorni. Dopo se si vuole evitare di soggiornare tre mesi nelle carceri svizzere si deve correre per saldare subito e sull'unghia le multe, gli interessi legali al 5% e tutte le spese di procedura...

Se non vuole pagare, gli conviene stare lontano dalla Svizzera per un po' più di uno o due anni, visto che le multe si prescrivono in 5 anni dalla pronuncia della Sentenza.
 
10996089
10996089 Inviato: 25 Nov 2010 15:13
 

Eldainen ha scritto:


Non so in Germania come funziona, ma in Svizzera se non annunci chi era il conducente in caso di infrazione penale chiedono supporto al prefetto/carabinieri sulla base di un accordo vigente fra CH e Italia. Dunque non rispondere vuol solo dire che il proprietario del veicolo verrà convocato per un verbale. Non propriamente una cosa simpatica (oltre che utile a far crescere le spese di procedura).

Diverso se si tratta di una semplice multa d'ordine, che viene intimata al solo proprietario del veicolo. In quel caso si può ignorarla, ma se poi la multa non si paga, è prevista la commutazione della stessa in giorni di detenzione (1 ogni 100 CHF di multa non pagata). Solo un paio di settimane fa un mio cliente residente in Italia che credeva di essere un gran furbone (CHF 9'000.- di multe non pagate in Svizzera) è stato arrestato e condotto in carcere a scontare 90 giorni. Dopo se si vuole evitare di soggiornare tre mesi nelle carceri svizzere si deve correre per saldare subito e sull'unghia le multe, gli interessi legali al 5% e tutte le spese di procedura...

Se non vuole pagare, gli conviene stare lontano dalla Svizzera per un po' più di uno o due anni, visto che le multe si prescrivono in 5 anni dalla pronuncia della Sentenza.



icon_eek.gif
Ma lo hanno preso dall'Italia per poi portarlo nelle prigioni svizzere? O lo hanno preso mentre passava in territorio elvetico?
 
10997319
10997319 Inviato: 25 Nov 2010 19:27
 

Nono, lo hanno preso mentre si trovava in Svizzera. L'estradizione per cose simili dubito che sia mai stata applicata.
 
11022546
11022546 Inviato: 1 Dic 2010 4:25
 

Un saluto a tutti dal sottoscritto nuovo utente.... fustigato di recente dalle autorità elvetiche!!

Mi è arrivata una simpatica letterina che mi chiede chi guidava la macchina di mia moglie l'anno scorso in autostrada verso Basilea a 180 km/h (limite 120). Che domande!
Pensare in contemporanea si è formalizzata una offerta di lavoro clamorosa da Ginevra... Sarà un segno del destino che mi vuole in Italia forever?? Mha !! eusa_think.gif

In ogni caso sono veramente preoccupato per la segnalazione alla MTC in Italia e sospensione della patente in Italia (..possibile?). E la multa sarà sui mille ..??? icon_sad.gif icon_sad.gif

Un sentito ringraziamento a Eldainen per la encomiabile pazienza nel fare da tutor a tutti. Difficile trovare persone più competenti e disponibili.

Risponderò correttamente, anche se mi piacerebbe avere da Eldainen quanche commento sulle conseguenze anche con MP
 
11022968
11022968 Inviato: 1 Dic 2010 11:29
 

Manolete ha scritto:
Un saluto a tutti dal sottoscritto nuovo utente.... fustigato di recente dalle autorità elvetiche!!

Mi è arrivata una simpatica letterina che mi chiede chi guidava la macchina di mia moglie l'anno scorso in autostrada verso Basilea a 180 km/h (limite 120). Che domande!
Pensare in contemporanea si è formalizzata una offerta di lavoro clamorosa da Ginevra... Sarà un segno del destino che mi vuole in Italia forever?? Mha !! eusa_think.gif

In ogni caso sono veramente preoccupato per la segnalazione alla MTC in Italia e sospensione della patente in Italia (..possibile?). E la multa sarà sui mille ..??? icon_sad.gif icon_sad.gif

Un sentito ringraziamento a Eldainen per la encomiabile pazienza nel fare da tutor a tutti. Difficile trovare persone più competenti e disponibili.

Risponderò correttamente, anche se mi piacerebbe avere da Eldainen quanche commento sulle conseguenze anche con MP


180 su 120 icon_eek.gif

Innanzitutto il primo suggerimento potrebbe essere quello di evitare di correre così!
Per il resto ti rispondo in MP che è meglio.
 
11065920
11065920 Inviato: 10 Dic 2010 17:40
 

Ciao a tutti,
la mia compagna ha ricevuto oggi una lettera da parte della Polizia di Lucerna nella quale c'è un avviso di contravvenzione per un eccesso di velocità rilevato il 08/08/2009. Visti i 28 km/h oltre il limite consentito in autostrada (114 contro un limite di 80, compresi i 6 km/h di tolleranza), scrivono che dovrà essere avviato il procedimento penale ordinario. Chiedono inoltre di compilare il retro del foglio con le generalià complete del conducente (per la cronaca il sottoscritto) e rispedirlo entro 30 giorni dalla data del timbro postale (che non c'è: potrebbe rappresentare un vizio di forma?)
Fossi io l'intestatario della lettera, la butterei e basta (da quello che ho letto su internet, rischierei il divieto di circolazione nel territorio svizzero e non sarebbe un problema), ma visto che è stata inviata alla mia compagna decideremo insieme.
Per aiutarci a decidere, potrei sapere quali rischi si corrono a non rispondere alla lettera o (in caso contrario) rispondendo con tutti i dati richiesti?

Grazie mille
A.
 
11065972
11065972 Inviato: 10 Dic 2010 17:56
 

se non sono troppo indiscreto potresti dire a quanto ammonta la multa?
 
11066350
11066350 Inviato: 10 Dic 2010 19:14
 

fubv ha scritto:
se non sono troppo indiscreto potresti dire a quanto ammonta la multa?


Data la gravità dell'infrazione (!!), al momento non vi è sanzione pecuniaria, ma si salta direttamente al procedimento penale...
 
11066555
11066555 Inviato: 10 Dic 2010 19:47
 

ah che simpatici.
grazie della risposta. icon_wink.gif
 
11066862
11066862 Inviato: 10 Dic 2010 20:40
 

Di4vol0 ha scritto:
Ciao a tutti,
la mia compagna ha ricevuto oggi una lettera da parte della Polizia di Lucerna nella quale c'è un avviso di contravvenzione per un eccesso di velocità rilevato il 08/08/2009. Visti i 28 km/h oltre il limite consentito in autostrada (114 contro un limite di 80, compresi i 6 km/h di tolleranza), scrivono che dovrà essere avviato il procedimento penale ordinario. Chiedono inoltre di compilare il retro del foglio con le generalià complete del conducente (per la cronaca il sottoscritto) e rispedirlo entro 30 giorni dalla data del timbro postale (che non c'è: potrebbe rappresentare un vizio di forma?)
Fossi io l'intestatario della lettera, la butterei e basta (da quello che ho letto su internet, rischierei il divieto di circolazione nel territorio svizzero e non sarebbe un problema), ma visto che è stata inviata alla mia compagna decideremo insieme.
Per aiutarci a decidere, potrei sapere quali rischi si corrono a non rispondere alla lettera o (in caso contrario) rispondendo con tutti i dati richiesti?

Grazie mille
A.
Se rispondi aprono un procedimento penale a tuo carico in Svizzera per eccesso di velocità che commuteranno in soldi da pagare. Se non rispondi fanno una rogatoria ai Carabinieri che verranno a casa a chiederti i dati da rispedire in Svizzera per aprire il procedimento. Per evitare noie inutili coi Caramba rispondi pure alla lettera coi tuoi dati, ma se non hai intenzione di tornare in Svizzera nei prossimi 5 anni puoi anche non pagare niente.
 
11067239
11067239 Inviato: 10 Dic 2010 21:42
 

Grazie per la risposta: sintetica ed esaustiva.
Se l'unico rischio nel non pagare è non entrare in Svizzera per 5 anni, non ne faccio un problema: non prevedevo prima di andare in Svizzera prossimamente, nè tantomeno adesso.

Grazie ancora, ciao
0509_up.gif
 
11076912
11076912 Inviato: 13 Dic 2010 11:26
 

Buongiorno a tutti! Eldainen le ho mandato un mp. Grazie
 
11077519
11077519 Inviato: 13 Dic 2010 14:41
 

Rispondo a Diavolo qui, invece che in MP.
Quanto scrive Blueyes è corretto.
L'infrazione è un'infrazione lieve alle norme di circolazione che non comporta un divieto di circolare in Svizzera, bensì soltanto un ammonimento e una multa sui CHF 300-400.-. Le spese di procedura dipendono poi dal Cantone, dunque non mi esprimo.

Se non si indicano i dati, la Svizzera agisce per rogatoria appoggiandosi alle Autorità italiane e di norma si viene convocati dal Prefetto/carabinieri per un verbale allo scopo di determinare chi era il conducente.

Visto che l'infrazione non è particolarmente grave, suggerisco di rispondere fornendo i dati del conducente anche solo per evitare il fastidio di doversi fare un verbale.

Se la multa che verrà inflitta non viene pagata, di norma le Autorità svizzere non fanno procedure d'incasso in Italia, bensì commutano la multa in giorni di detenzione da scontare (1 ogni CHF 100.- di multa non pagata). Questi giorni di detenzione si prescrivono in 5 anni.
 
11078068
11078068 Inviato: 13 Dic 2010 16:36
 

Eldainen, le avevo mandato un secondo mp, ma ho già trovato le risposte alle mie domande nel suo ultimo post qui sopra. Colgo l'occasione per ringraziarla pubblicamente per l'attenzione che mi ha concesso, è stato davvero cortese e disponibile, di questi tempi non è cosa da poco!
Ancora grazie!
 
11078157
11078157 Inviato: 13 Dic 2010 16:56
Oggetto: Multe e sanzioni in Svizzera
 

Ciao,

faccio un breve riassunto di quanto mi è capitato:

lo scorso mese ho ricevuto un'avviso di contravvenzione dall'ufficio radar di Camorino (Canton Ticino) relativo ad un'infrazione commessa il 31/07/09 in località Maroggia (Velocità constatata 72 km/h, velocità prescritta 50 km/h, velocità punibile 67 km/h) per un importo di CHF 520,00. La notifica (e la data di spedizione) è del 25/10/10 ben oltre i 365 gg. previsti e si chiede il pagamento dell'intero importo entro il termine di 60 gg.

In data 01/12/10 ho scritto (mezzo mail) direttamente alla Polizia Cantonale per contestare la contravvenzione e mi è stato risposto quanto segue:

"Egregio Signore, Gentile Signora
Abbiamo preso atto della sua lettera e di conseguenza le diamo risposta. Il lasso di tempo trascorso tra il rilevamento dell’infrazione e la relativa notifica, non dipende dalla nostra volontà, ma dalle lungaggini che si sono avute per poter risalire al proprietario della vettura che ha commesso l’infrazione. Infatti per poter conoscere il nome del detentore del veicolo, abbiamo dovuto far capo ad un servizio specifico di cooperazione, tramite i nostri colleghi italiani.
A seguito di ciò le risposte sono giunte con molto ritardo. Facciamo rimarcare che l’infrazione è stata rilevata su territorio Svizzero, e che attualmente sulla LCStr. non vi è nessun articolo particolare che indichi il termine di prescrizione delle contravvenzioni in procedura ordinaria. Di conseguenza da parte nostra facciamo riferimento all’art. 109 del CPS, il quale sancisce:

ART. 109
Prescrizione: L’azione penale e la pena si prescrivono in tre anni."

Ora,non è possible opporsi in nessun modo? Non è nemmeno possibile trovare un accordo sull'importo (520 franchi per 72km/h mi sembra un'esagerazione!) e pagare un minimo? Come vengono calcolati questi importi?

Se possibile chiedo un consiglio ad Eldainen considerata la sua competenze.

Grazie a tutti in anticipo per le risposte
 
11078852
11078852 Inviato: 13 Dic 2010 19:33
 

La prescrizione di 3 anni indicata dalla Polizia cantonale è corretta.

La multa inflitta dalla Sezione della circolazione a mio avviso no. Non era competente la Sezione della circolazione per infliggere quel tipo di multa.

Ma preferisco chiarire meglio in MP con te. Solo che stasera sono presissimo. Se la situazione migliora ti scriverò domani.
 
11083866
11083866 Inviato: 14 Dic 2010 19:47
Oggetto: Multe e sanzioni in Svizzera
 

ok, grazie mille per la disponibilità!
 
11105901
11105901 Inviato: 19 Dic 2010 16:23
 

Buongiorno a tutti.

ho bisogno di un attimo di aiuto, per cui spiego subito la mia situazione:

Il giorno 2 gennaio 2010 sono stato beccato su un'autostrada Svizzera a viaggiare a 107km/h dove il limite era di 80. Tolti 6km/h di tolleranza sono risultato 21km/h sopra il limite. Alla fine di agosto alla ditta di mio padre (alla quale è intestata l'auto) ha telefonato il maresciallo dei carabinieri della mia zona, per stendere un verbale, essendo arrivata una rogatoria dalla Svizzera, con conseguente interrogatorio per verificare l'identità del conducente. Rogatoria che ho successivamente rifiutato, su consiglio del mio avvocato, scelto di ufficio (il quale sostiene, tra l'altro, che la sua retribuzione è a mio carico, e non a carico dello stato italiano, come sostenuto invece dal maresciallo... anche questo si dovrà chiarire). La mia domanda è: avrei fatto meglio ad accettare la rogatoria? Se ora (essendo l'importo della multa piuttosto salato, sui 1600 franchi...) decidessi di non pagare a cosa potrei andare incontro? La ditta alla quale è intestata l'auto può rischiare qualcosa se dovessi non pagare?
 
11108706
11108706 Inviato: 20 Dic 2010 0:51
 

Pibo ha scritto:
[...]su consiglio del mio avvocato, scelto di ufficio (il quale sostiene, tra l'altro, che la sua retribuzione è a mio carico, e non a carico dello stato italiano, come sostenuto invece dal maresciallo... anche questo si dovrà chiarire).

Perché le spese dell'avvocato dovrebbero essere a spese dello stato?
Spesso (probabilmente a causa di film e telefilm) si tende a confondere la "difesa d'ufficio" con il "gratuito patrocinio".
La difesa d'ufficio è un istituto previsto dal codice di procedura penale in base al quale, in soldoni, viene assegnato un difensore d'ufficio se l'imputato non provvede a nominarne uno di sua fiducia. Lo scopo è quello di garantire a ciascuno il diritto alla difesa, come previsto ala Costituzione.
Il gratuito patrocinio, invece, serve a garantire che anche chi non ha i mezzi per pagare un avvocato possa sostenere un processo e altri tipi di procedimento (inoltre anche le vittime di alcuni reati possono accedere al gratuito patrocinio, ma non è il tuo caso). La condizione economica per poter accedere al gratuito patrocinio è quella di avere un reddito inferiore a 10.628,16 euro all'anno (se l'imputato vive da solo, altrimenti si sommano tutti i redditi familiari e il limite aumenta di 1032,91 euro per ogni persona convivente) e, se ci sono le condizioni, bisogna che l'imputato, personalmente, presenti l'apposita richiesta.
 
11109140
11109140 Inviato: 20 Dic 2010 10:19
 

Nel tuo post ci sono diverse cose che non quadrano. Anzitutto se hai superato il limite di velocità di 21 km/h su autostrada quanto sta accadendo non ha senso. 21 km/h in più su autostrada danno luogo ad una multa disciplinare di CHF 210.- più spese di procedura inflitta alla società direttamente. Se è stata richiesta l'identità del conducente è perché o il superamento di velocità è maggiore, oppure il limite di velocità è stato superato su di una strada fuori località. In questo secondo caso a non quadrare è comunque l'importo eccessivo della multa (CHF 1'600.-) che non può in ogni caso essere inflitta prima della conclusione del procedimento penale (che se siamo in fase di accertamento dell'identità non si è ancora concluso). Mi risulta strano che tu abbia potuto semplicemente non accettare la rogatoria (Cosa vuol dire? non ti hanno interrogato i carabinieri e/o il Prefetto?) e ancor più strano che ti abbiano affidato un avvocato d'ufficio, perché allora vuol dire che l'identità del conducente l'hanno già accertata e ulteriori atti giudiziari in Italia non hanno senso (la rogatoria ha unicamente lo scopo di accertare l'identità del conducente.
Comunque se le Autorità svizzere sanno che eri alla guida procederanno direttamente contro di te e non più contro la società, che dunque se non paghi non rischia nulla. A rischiare sei unicamente tu, che finisci in manette se ti fai sorprendere da un qualsiasi controllo in Svizzera.
 
11111578
11111578 Inviato: 20 Dic 2010 20:02
 

Prima di tutto grazie per le pronte risposte.
L'avvocato d'ufficio mi è stato affidato per l'interrogatorio che si sarebbe dovuto tenere in seguito alla mia rogatoria, per accertare la mia identità e rilasciare dichiarazione sul fatto (giustificazioni e simili). La (probabile penso) entità della multa mi è stata comunicata dall'avvocato, che non so però come l'abbia ottenuta.
Il Maresciallo dei carabinieri mi ha solo interrogato per l'elezione di domicilio, redigendo il relativo verbale.
Sinceramente non penso di tornare in Svizzera nei prossimi anni, per cui sarei propenso a non pagare, l'unica mia preoccupazione riguarda l'azienda, poiché avendo rifiutato la rogatoria e non avendo quindi comunicato la mia identità alle autorità svizzere, ho paura che potrebbero procedere contro la stessa.
 
11111601
11111601 Inviato: 20 Dic 2010 20:07
 

So che tre lo ha già chiesto Eldainen, ma io non ho capito la tua risposta: se l'azienda non ha comunicato chi era il conducente, come hanno fatto a risalire a te?
 
11111821
11111821 Inviato: 20 Dic 2010 20:46
 

In effetti la questione della rogatoria non è molto chiara, non sono neanche sicuro che si possa rifiutare! Se no a tutti i delinquenti (veri) che scappano all'estero basterebbe rifiutarla e tanti saluti!

Ad ogni modo la decisione è semplice, se la tua azienda è italiana e non svizzera e non intendi tornare nei prossimi 5 anni laggiù, non pagare e puoi dormire sonni tranquilli. icon_wink.gif
 
11112278
11112278 Inviato: 20 Dic 2010 21:54
 

La rogatoria si può rifiutare (l'ho fatto, con verbale steso dal Maresciallo).

Sono risaliti a me perché sono andato io dai carabinieri dopo che avevano contattato l'azienda.

L'azienda è una S.r.l. italiana, e l'unica preoccupazione che ho riguarda l'azienda appunto. Se però mi dite che mi basta non tornare in Svizzera, e che con l'azienda comunque non ci sono problemi, dormo tranquillo.

Ultimo dubbio: se a un controllo in Svizzera viene fermata un'altra auto intestata alla stessa Azienda, possono esserci dei problemi?
 
11113933
11113933 Inviato: 21 Dic 2010 11:04
 

Ah, credo di aver capito allora. Tu sei andato all'interrogatorio come rappresentante dell'azienda, e ti sei rifiutato di comunicare il nome del conducente del veicolo. Di fatto però le Autorità svizzere non hanno ricevuto informazioni circa il conducente del veicolo perché la società (rappresentata da te al verbale) si è rifiutata di rispondere.

Ok, allora le cose sono un po' diverse.

Premesso che francamente io avrei risposto, visto le conseguenze lievi del tutto: un superamento di 21 km/h anche fuori località comporta unicamente un ammonimento (al secondo scatta il divieto di circolare in svizzera per un mese) e una multa di circa CHF 300-350, ovvero 250 Euro circa.

Ad ogni modo, nel codice penale svizzero esiste una norma che permette di punire l'azienda con una multa sino a 5 milioni di franchi nel caso in cui per carente organizzazione interna non si riesca a risalire all'autore di un crimine o di un delitto (art. 102 CPS).

Dunque se non si fornisce il nominativo, l'azienda rischia di beccare una multa più salata di quella che riceverebbe l'autore del reato.

inoltre, è probabile in questo caso che l'autorità svizzera cerchi di ottenere l'incasso della multa non pagata in Italia, poiché non potrebbe commutare la multa in giorni di detenzione in caso di mancato pagamento.

Per concludere a mio avviso sarebbe meglio fornire il nominativo del conducente.
 
11116190
11116190 Inviato: 21 Dic 2010 20:19
 

Citazione:
per concludere a mio avviso sarebbe meglio fornire il nominativo del conducente.


OK, perfetto. Come?

E grazie mille per l'aiuto prestatomi fino ad adesso
 
11118295
11118295 Inviato: 22 Dic 2010 10:09
 

In teoria prima di essere convocato dai carabinieri per un verbale, la società dovrebbe aver ricevuto una lettera in cui si informava dell'infrazione e si richiedeva l'invio dei dati del conducente. A mio avviso basta chiamare l'Autorità che ha inviato lo scritto (che sarà la Polizia cantonale ticinese oppure la Sezione della circolazione di Camorino), fornire il numero dell'incarto così da farsi passare il responsabile e fornire le coordinate del conducente. Chiederanno immagino di farlo per iscritto o quantomeno via mail allegando copia della patente di guida.

In alternativa tramite l'avvocato d'ufficio si può anche vedere se non si può rispondere alla rogatoria.

In ogni caso, visto che ormai te l'hanno affidato e ti tocca pagarlo, chiedi anche consiglio al tuo avvocato. Lui può senz'altro informarsi e verificare quello che ti ho scritto.

Ribadisco che in ogni caso a mio avviso è un rischio inutile quello di far rischiare una multa salata all'azienda (che potrebbe anche non arrivare, ma perché rischiare quando fornendo il nominativo le conseguenza personali sono minime?).
 
11169945
11169945 Inviato: 4 Gen 2011 14:40
Oggetto: multa per velocità in svizzera
 

Nota automatica aggiunta dal sistema: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generati dalla fusione di due topic.
______________

ciao sono assolutamente disperato.ho preso una multa ( ho visto il flash in autostrada vicino a zurigo) con un mezzo intestato alla ditta dove lavoro. andavo assolutamente troppo forte circa 190km. non ho scusanti. adesso convocano il rappresentante legale in polizia a milano. mi chiedo:
la multa è calcolata sul suo reddito o sul mio o sui bilanci dell'azienda? si può rateizzare la multa?
e non pagarla cosa succederebbe?
grazie mille
giuliano.
 
11197267
11197267 Inviato: 9 Gen 2011 20:15
 

se non paghi non puoi rientarer in Svizzera per 5 anni, vedi tu cosa ti conviene fare!
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 3 di 75
Vai a pagina Precedente  1234...737475  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiMulte e Ricorsi

Forums ©