Leggi il Topic


Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiMulte e Ricorsi

   

Pagina 1 di 8
Vai a pagina 12345678  Successivo
 
Sanzioni [guida con patente non adeguata al veicolo]
1387514
1387514 Inviato: 28 Mar 2007 19:21
Oggetto: Sanzioni [guida con patente non adeguata al veicolo]
 



Ciao a tutti!! Vorrei sapere a cosa vado incontro se...?
Guido una moto 600 a piena potenza mentre dovrei guidare una moto fino a 25 kw!!Se mi beccano cosa rischio?? Mi ritirano la moto?? Mi mandano davanti a un giudice?
 
1387553
1387553 Inviato: 28 Mar 2007 19:27
 

Guida senza patente..

Con tutte le conseguenze del caso..

Altri ti risponderanno in modo più approfondito..
 
1389280
1389280 Inviato: 29 Mar 2007 9:12
 

In realtà è guida con patente di categoria inferiore (ammesso che tu abbia la A1, A2 o B, il CIG non è una patente)... che è una sanzione ben più bassa, se non erro intorno ai 140eu.

So che lascio il tempo che trovo.. ma ti consiglierei di considerare questi due anni di depotenziamento come un apprendistato, in cui prendi confidenza con il mezzo, senza avere fretta di trovarti con un missile.
 
1402417
1402417 Inviato: 31 Mar 2007 15:11
 

Art. 117. Limitazioni nella guida
1. Al titolare di patente italiana, per i tre anni successivi alla data del conseguimento della patente stessa e comunque prima di aver raggiunto l'eta' di venti anni, non e' consentita la guida di motocicli di potenza superiore a 25 kW e/o di potenza specifica, riferita alla tara superiore a 0,16 kW/kg.

2. Per i tre anni successivi alla data del conseguimento della patente di categoria B, non e' consentito il superamento della velocita' di 100 km/h per le autostrade e di 90 km/h per le strade extraurbane principali.

3. Nel regolamento saranno stabilite le modalita' per l'indicazione sulla carta di circolazione dei limiti di cui ai commi 1 e 2.
Analogamente sono stabilite norme per i veicoli in circolazione alla data di entrata in vigore del presente codice.

4. Le limitazioni alla guida sono automatiche e decorrono dalla data di superamento dell'esame di cui all'art.121. Le predette limitazioni non si applicano nel caso in cui la patente italiana sia ottenuta per conversione di una patente rilasciata da uno stato membro delle Comunita' Europee;

5. Il titolare di patente di guida italiana che, nei primi tre anni dal conseguimento della patente e comunque prima di aver raggiunto l'eta' di venti anni, circola oltrepassando i limiti di guida e di velocita' di cui al presente articolo e' soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 74 a euro 296 . La violazione importa la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della validita' della patente da due ad otto mesi, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI.

Non si può applicare il 116 C.d.S. (guida senza patente) in quanto è titolare di patente.

Non si può applicare neanche il 125 C.d.S. (guida con patente di categoria diversa) in quanto la categoria è sempre la A, solo che ha delle limitazioni.
 
1403343
1403343 Inviato: 31 Mar 2007 19:13
 

già che ci siamo...
se guido la macchina con l'A1 ...
come multe...ritiri di cose varie..
come siamo messi?
 
1403359
1403359 Inviato: 31 Mar 2007 19:17
 

Art. 125. Validita' della patente di guida

1. Le patenti di guida delle categorie C e D sono valide, rispettivamente, anche per la guida dei veicoli per i quali e' richiesta la patente della categoria B e per quella dei veicoli per i quali e' richiesta la patente delle categorie B e C.

1.bis Le patenti di guida delle categorie A, A limitata alla guida di motocicli di cilindrata non superiore a 125 cc e di potenza massima non superiore a 11 Kw, B, C e D, comprese quelle speciali, sono valide per la guida dei veicoli per i quali e' richiesto il certificato di idoneita' alla guida di cui all'articolo 116.

2. La patente speciale di guida delle categorie A, B, C e D rilasciata a mutilati o minorati fisici e' valida soltanto per la guida dei veicoli aventi le caratteristiche in essa indicate e risultanti dalla carta di circolazione.

3. Chiunque, munito di patente di categoria A, A limitata alla guida di motocicli di cilindrata non superiore a 125 cc e di potenza massima non superiore a 11 Kw, B, C o D, guida un veicolo per il quale e' richiesta una patente di categoria diversa da quella della patente di cui e' in possesso, e' soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 148 a euro 594 .

4. Parimenti chiunque, munito di patente speciale delle categorie A, B, C, e D guida un veicolo diverso da quello indicato e specialmente adattato in relazione alla sua mutila zione o minorazione, ovvero, munito di patente speciale delle categorie A e B quale mutilato o minorato fisico, guida un autoveicolo o motoveicolo di tipo diverso o per la cui guida e' prevista una patente di categoria diversa, e' soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 74 a euro 296 .

5. Dalle violazioni di cui ai commi 3 e 4 consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente da uno a sei mesi, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI.
 
1403435
1403435 Inviato: 31 Mar 2007 19:33
 

tutto qui ?
sanzioni accessorie tipo ritiro carta circolazione /macchina niente ?
 
1403461
1403461 Inviato: 31 Mar 2007 19:39
 

beh come sanzione accessoria la sospensione della patente e andare a piedi mi sembra sempre un cosa bella tosta
 
1431541
1431541 Inviato: 5 Apr 2007 20:44
 

almandithule ha scritto:
Art. 117. Limitazioni nella guida
1. Al titolare di patente italiana, per i tre anni successivi alla data del conseguimento della patente stessa e comunque prima di aver raggiunto l'eta' di venti anni, non e' consentita la guida di motocicli di potenza superiore a 25 kW e/o di potenza specifica, riferita alla tara superiore a 0,16 kW/kg.

2. Per i tre anni successivi alla data del conseguimento della patente di categoria B, non e' consentito il superamento della velocita' di 100 km/h per le autostrade e di 90 km/h per le strade extraurbane principali.

3. Nel regolamento saranno stabilite le modalita' per l'indicazione sulla carta di circolazione dei limiti di cui ai commi 1 e 2.
Analogamente sono stabilite norme per i veicoli in circolazione alla data di entrata in vigore del presente codice.

4. Le limitazioni alla guida sono automatiche e decorrono dalla data di superamento dell'esame di cui all'art.121. Le predette limitazioni non si applicano nel caso in cui la patente italiana sia ottenuta per conversione di una patente rilasciata da uno stato membro delle Comunita' Europee;

5. Il titolare di patente di guida italiana che, nei primi tre anni dal conseguimento della patente e comunque prima di aver raggiunto l'eta' di venti anni, circola oltrepassando i limiti di guida e di velocita' di cui al presente articolo e' soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 74 a euro 296 . La violazione importa la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della validita' della patente da due ad otto mesi, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI.

Non si può applicare il 116 C.d.S. (guida senza patente) in quanto è titolare di patente.

Non si può applicare neanche il 125 C.d.S. (guida con patente di categoria diversa) in quanto la categoria è sempre la A, solo che ha delle limitazioni.


Ma non sono 2 gli anni di apprendistato?

Cioè, se prendo la A2 il (esempio) il 2 maggio del 2005, il 2 maggio del 2007 posso guidare tutte le moto, no?
 
1439241
1439241 Inviato: 7 Apr 2007 10:53
 

L'art. 117 C.d.S. non è mai stato modificato ma è intervenuta una direttiva Europea (la CE 91/439) che ha introdotto la diversificazione delle patenti di tipo A nelle sottocategorie A1, A2 e A3.

La A2 conseguita direttamente (ovvero al compimento dei 18 anni o dopo aver sostenuto l'esame pratico per chi già in possesso della A1) dopo il 30/09/1999 dopo 2 anni diventa A3.

I 2 anni decorrono dal giorni successivo a quello del rilascio come stabilito dall'art. 2963 del Codice Civile.

Nel tuo caso quindi dal 3 Maggio 2007 e non dal 2 Maggio 2007.
 
8530607
8530607 Inviato: 21 Set 2009 19:49
 

almandithule ha scritto:
Art. 117. Limitazioni nella guida
1. Al titolare di patente italiana, per i tre anni successivi alla data del conseguimento della patente stessa e comunque prima di aver raggiunto l'eta' di venti anni, non e' consentita la guida di motocicli di potenza superiore a 25 kW e/o di potenza specifica, riferita alla tara superiore a 0,16 kW/kg.

2. Per i tre anni successivi alla data del conseguimento della patente di categoria B, non e' consentito il superamento della velocita' di 100 km/h per le autostrade e di 90 km/h per le strade extraurbane principali.

3. Nel regolamento saranno stabilite le modalita' per l'indicazione sulla carta di circolazione dei limiti di cui ai commi 1 e 2.
Analogamente sono stabilite norme per i veicoli in circolazione alla data di entrata in vigore del presente codice.

4. Le limitazioni alla guida sono automatiche e decorrono dalla data di superamento dell'esame di cui all'art.121. Le predette limitazioni non si applicano nel caso in cui la patente italiana sia ottenuta per conversione di una patente rilasciata da uno stato membro delle Comunita' Europee;

5. Il titolare di patente di guida italiana che, nei primi tre anni dal conseguimento della patente e comunque prima di aver raggiunto l'eta' di venti anni, circola oltrepassando i limiti di guida e di velocita' di cui al presente articolo e' soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 74 a euro 296 . La violazione importa la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della validita' della patente da due ad otto mesi, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI.


Non si può applicare il 116 C.d.S. (guida senza patente) in quanto è titolare di patente.

Non si può applicare neanche il 125 C.d.S. (guida con patente di categoria diversa) in quanto la categoria è sempre la A, solo che ha delle limitazioni.


Lo so che questo topic è vecchio... ma se ne creo uno nuovo mi dite di usare la funzione cerca... e se uso la funzione cerca mi dite che ho uppato un topic troppo vecchio quindi no so che fare... comunque... se guido con la A2 una moto che si guida con la A3 o una ripotenziata... mi ritirano la patente ok... ma solo quella per la moto oppure anche quella per la macchina?
 
8532197
8532197 Inviato: 21 Set 2009 23:13
 

Ti ritirano e sospendono la patente, che è una sola, quindi nel periodo di sospensione non potrai guidare né la moto né la macchina.

Aggiungo che, nel frattempo, l'articolo 117 è stato così modificato:

1. E' consentita la guida dei motocicli ai titolari di patente A, rilasciata alle condizioni e con le limitazioni dettate dalle disposizioni comunitarie in materia di patenti.
2. Per i primi tre anni dal conseguimento della patente di categoria B non è consentito il superamento della velocità di 100 km/h per le autostrade e di 90 km/h per le strade extraurbane principali.
2-bis. Ai titolari di patente di guida di categoria B, per il primo anno dal rilascio non è consentita la guida di autoveicoli aventi una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 50 kw/t. La limitazione di cui al presente comma non si applica ai veicoli adibiti al servizio di persone invalide, autorizzate ai sensi dell'art.188, purché la persona invalida sia presente sul veicolo. Fatto salvo quanto previsto dall'articolo 120 del presente codice, alle persone destinatarie del divieto di cui all'articolo 75, comma 1, lettera a), del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, il divieto di cui al presente comma ha effetto per i primi tre anni dal rilascio della patente di guida.
3. Nel regolamento saranno stabilite le modalità per l'indicazione sulla carta di circolazione dei limiti di cui ai commi 1, 2 e 2-bis. Analogamente sono stabilite norme per i veicoli in circolazione alla data di entrata in vigore del presente codice.
4. Le limitazioni alla guida e alla velocità sono automatiche e decorrono dalla data di superamento dell'esame di cui all'articolo 121.
5. Il titolare di patente di guida italiana che nei primi tre anni dal conseguimento della patente circola oltrepassando i limiti di guida e di velocità di cui al presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 155 a euro 624. La violazione importa la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della validità della patente da due ad otto mesi, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI.
 
11942389
11942389 Inviato: 6 Giu 2011 20:35
 

Scusate se posto in questo topic ma non ho trovato un altro. Io adesso ho 17 anni, se guindo una moto depotenziata con la patente A1 quali sono le conseguenze?
 
11942972
11942972 Inviato: 6 Giu 2011 21:34
 

Patr02 ha scritto:
Scusate se posto in questo topic ma non ho trovato un altro. Io adesso ho 17 anni, se guindo una moto depotenziata con la patente A1 quali sono le conseguenze?


se la moto è più di 125cc, rischi quello che dice l'articolo 117, in particolare i comma 5:

Citazione:
1. E' consentita la guida dei motocicli ai titolari di patente A, rilasciata alle condizioni e con le limitazioni dettate dalle disposizioni comunitarie in materia di patenti.
2. Per i primi tre anni dal conseguimento della patente di categoria B non è consentito il superamento della velocità di 100 km/h per le autostrade e di 90 km/h per le strade extraurbane principali.
2-bis. Ai titolari di patente di guida di categoria B, per il primo anno dal rilascio non è consentita la guida di autoveicoli aventi una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 50 kw/t. La limitazione di cui al presente comma non si applica ai veicoli adibiti al servizio di persone invalide, autorizzate ai sensi dell'art.188, purché la persona invalida sia presente sul veicolo. Fatto salvo quanto previsto dall'articolo 120 del presente codice, alle persone destinatarie del divieto di cui all'articolo 75, comma 1, lettera a), del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, il divieto di cui al presente comma ha effetto per i primi tre anni dal rilascio della patente di guida.
3. Nel regolamento saranno stabilite le modalità per l'indicazione sulla carta di circolazione dei limiti di cui ai commi 1, 2 e 2-bis. Analogamente sono stabilite norme per i veicoli in circolazione alla data di entrata in vigore del presente codice.
4. Le limitazioni alla guida e alla velocità sono automatiche e decorrono dalla data di superamento dell'esame di cui all'articolo 121.
5. Il titolare di patente di guida italiana che nei primi tre anni dal conseguimento della patente circola oltrepassando i limiti di guida e di velocità di cui al presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 155 a euro 624. La violazione importa la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della validità della patente da due ad otto mesi, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI.
 
11943268
11943268 Inviato: 6 Giu 2011 22:15
 

e non e che mi sequestrano anche la moto?
 
11944585
11944585 Inviato: 7 Giu 2011 10:20
 

Detto tra noi, mi sembra davvero ridicolo informarsi su cosa succede se "guido un veicolo che so di non poter guidare" e oltretutto stupirsi delle fatto che sia prevista "solo" una sanzione pecuniaria e la sospensione della patente!

Il modo in cui vengono fatte le richieste poi... sembra quasi che dietro ci sia scritto "visto che la sanzione è relativamente limitata, e la probabilità di essere fermati è bassa, me ne frego dei limiti della mia patente e guido lo stesso altri mezzi"..

Un veicolo non lo puoi guidare? NON LO GUIDI, finchè non potrai. Punto.
 
11944760
11944760 Inviato: 7 Giu 2011 11:04
 

matteom ha scritto:
Detto tra noi, mi sembra davvero ridicolo informarsi su cosa succede se "guido un veicolo che so di non poter guidare" e oltretutto stupirsi delle fatto che sia prevista "solo" una sanzione pecuniaria e la sospensione della patente!

Il modo in cui vengono fatte le richieste poi... sembra quasi che dietro ci sia scritto "visto che la sanzione è relativamente limitata, e la probabilità di essere fermati è bassa, me ne frego dei limiti della mia patente e guido lo stesso altri mezzi"..

Un veicolo non lo puoi guidare? NON LO GUIDI, finchè non potrai. Punto.


Applausi scroscianti eusa_clap.gif eusa_clap.gif eusa_clap.gif eusa_clap.gif
 
11947508
11947508 Inviato: 7 Giu 2011 19:10
 

Patr02 ha scritto:
e non e che mi sequestrano anche la moto?

Io dico di si.... o forse lo spero icon_asd.gif icon_asd.gif
 
12935923
12935923 Inviato: 26 Gen 2012 22:07
Oggetto: Patente A2-A3, limitazioni, ma poi applicate?
 

Nota automatica aggiunta dal sistema: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generati dalla fusione di due topic.
______________

In pratica io ho quasi 18 anni, e fra poco farò la tanto attesa A2, ora, io ho sempre sognato un Bell Suzuki GSX 750, o una CBR 1100 FireBlade... e mi piacciono tanto tutte quelle con il tachimetro ancora con la lancetta, tipo quelle anni 90, ma che purtroppo non hanno nemmeno uno straccio di depotenziamento (nemmeno a libretto), però sto per non badarci più a questi limiti della a2, perchè vi spiego io ho un amico di 19 anni che usa una R6 da più di un anno, con la patente A2... e quella R6 non ha nemmeno un accenno di depotenziamento a libretto, ovvero sono ben scritti i 100CV e rotti...
Ma eppure lui (va sempre piano e non fa lo scemo lo preciso), fermato più volte, non gli hanno mai fatto niente... quindi vuol dire che si dovrebbero usare moto depotenziate con l'A2 ma in pratica poi, non viene applicata da nessuno o raramente questa cosa?
C'è io dico perchè devo prendere un 600 poi passare ad un 1000... mi prendo subito il 1000 ai 18 e bon, tanto sembra che non guardi nessuno questa cosa della A2/A3...

Lo so che a livello di LEGGE si può portare solo con A3... ma poi in termini pratici viene molto applicata? o no?

Poi be ho letto che se ti fermano con patente non adeguata, c'è massimo una multa che varia da 117€ a 500€ tipo... niente robe gravi...

Quindi raga sono molto propenso a fregarmene di questa limitazione della A2...

Voi avete esempi di amici che pur avendo la pantente A2 vanno ingiro tranquillamente con moto da più di 34CV senza aver mai avuto grossi problemi?


PS: Lasciate perdere le cose del fatto un 1000 non si riesce a gestire senza pratica ecc... perchè non c'entrano con queste cose nella mia domanda, non ho chiesto se e meglio un 600 o un 1000 a 18 anni... poi sono del parere che uno si ammazza con il 1000 come con il 600 ...

GRAZIE A TUTTI RAGA! CIAO!
 
12936060
12936060 Inviato: 26 Gen 2012 22:41
 

Lasciando perdere il discorso del cominciare con un 1000 o meno,come dici tu, il tuo problema neanche si pone. Perchè a 18 anni non puoi guidare neanche un 600.Non a potenza piena. Puoi guidare quello che vuoi SOLO depotenziato,cioè max 35kw.
Da qui fai i tuoi conti.
Se poi ti sembrano pochi 500 euro di multa... Tu ce li hai (ma tu eh,non i tuoi genitori...)?
Se sì,buon per te! Se vuoi rischiare rischia,ma secondo me se hanno creato questo sistema un motivo ci sarà...
 
12936078
12936078 Inviato: 26 Gen 2012 22:44
 

E aggiungo: magari al tuo amico con un R6 non hanno mai detto niente...
Ma non credi che ci sia almeno un po' di differenza tra un 19enne che guida un 600 e un 18enne che guida un 1000??
Secondo te, se ti fermano e vedono la tua patente, c'è una così ampia certezza che non ti facciano niente? mah... eusa_think.gif
 
12936112
12936112 Inviato: 26 Gen 2012 22:52
 

la legge parla chiaro questo è sicuro, ma mi domando come mai a molta gente non fanno nulla, il mio amico ha una 600 e non potrebbe a guidarla ma non gli hanno mai fatto niente, o si è nella legge o si è fuori legge, quindi si che uno usa una moto da 130 CV o da 190CV poco cambia, il punto è secondo voi la applicano sempre? ma ammettiamo che prendo anche un 600 o 750, magaria anni 90 con marmitta a lato ... che mi piacciono tanto, che avra scritto tipo 120CV a libretto, e molto probabile che mi facciano qualche cosa? poi depotenziata a libretto c'è solo la ZX6 e la Gsx 600 OVVIAMENTE TUTTI CON CHE LE VENDONO DEPOTEZIATE A LIBRETTO MAI POI SENZA LIMITI SOTTO EFFETTIVI...
 
12936138
12936138 Inviato: 26 Gen 2012 22:57
 

CristianXSM ha scritto:
Lo so che a livello di LEGGE si può portare solo con A3... ma poi in termini pratici viene molto applicata? o no?

No, assolutamente, anzi... se ti fermano su un mille con la A2 ti offrono anche un caffe' (se di mattina presto) o un aperitivo (analcolico, sia chiaro, se no poi si rovinano la giornata facendoti la multa per guida in stato di ebbrezza) intorno alle 12... icon_rolleyes.gif




CristianXSM ha scritto:
Poi be ho letto che se ti fermano con patente non adeguata, c'è massimo una multa che varia da 117€ a 500€ tipo... niente robe gravi...
Quindi raga sono molto propenso a fregarmene di questa limitazione della A2...

No, assolutamente non gravi... beato te che puoi permetterti di spendere 117 Euro ogni volta che ti fermano... oddio... non ti accadra' molto spesso, visto che oltre alla sanzione c'e anche la sanzione accessoria della sospensione della patente... ma un figo cosi' figo come te non si fermera' certo se gli ritirno la patente, no?



CristianXSM ha scritto:
Voi avete esempi di amici che pur avendo la pantente A2 vanno ingiro tranquillamente con moto da più di 34CV senza aver mai avuto grossi problemi?

Tanti, ma hanno quel guizzo di intelligenza tale da farli guidare modelli depotenziabili ma depotenziati solo a libretto, esternamente indistinguibili (o quasi) rispetto al modello depotenziato.
Se invece ti fermano con un 1000 vagli a raccontare che e' depo... ma suppongo che tu sia abbastanza figo anche da riuscire a convincerli di questo.

Ultima cosa... tieni presente che sa causi un sinistro l'assicurazione ti fara' un mazzo a tarallo, visto che risultera' evidente che non potevi guidare quella moto
 
12936185
12936185 Inviato: 26 Gen 2012 23:07
 

42 ha scritto:
Ultima cosa... tieni presente che sa causi un sinistro l'assicurazione ti fara' un mazzo a tarallo, visto che risultera' evidente che non potevi guidare quella moto

E' l'ultima cosa scritta ma non l'ultima in importanza: in caso di incidente questa può essere un'aggravante penale non di poco conto.
 
12936551
12936551 Inviato: 27 Gen 2012 1:43
 

si, resta solo il piccolo particolare quasi insignificante che se fai un incidente e ti fanno una semplicissima perizia al mezzo o controllano registri o libretto vedono che il mezzo non è depotenziato quindi anche s ehai ragione, perfino s el'altro è passato con il rosso tu passi dalla aprte del torto, l'assicurazione non ti risarcisce i tuoi danni, risarcisce i danni hce provochi all'altro ma poi si rivale su di te chiedendoti la somma che ha pagato all'altro e ti va bene se si fa pochi danni ma mettiamo che è un'incidente abbastanza serio o che investi qualcuno e devi pagare qualcosa come 200mila euro poi i tuoi genitori devono vendere la casa ecc..

il gioco vale la candela? secondo me no. a te la scelta sul fregartene e magari rimpiangerlo tutta la vita o se fare la persona matura e coscenziosa
 
12936643
12936643 Inviato: 27 Gen 2012 8:14
 

avete ragione è davvero rischioso per quello che riguarda gli incidenti...

QUindi voi mi consigliate se proprio proprio voglio una moto gia a potenza piena e di divertirmi gia da subito... una ZX 636 o GSX 600 depotenziata a libretto cosi almeno evito più rogne giusto?

Peccato che ci siano solo pochi modelli... solo quelli recenti...

e se invece prendo un 600, ma senza scritto che è depotenziato a libretto? come una R6 o CBR 600... che purtroppo non le fanno nemmeno depotenziata a libretto?
 
12936655
12936655 Inviato: 27 Gen 2012 8:22
 

Sapete raga però c'è sempre il dubbio... se magari non mi fermano quasi mai, se quelle poche volte non mi fanno niente? se vado piano e cerco di non fare incidenti?...

Tanto sono appena 2 anni cosi no?...

Però per prendere un ninja usato 5000€ poi un 1000 nuovo più di 10000€ quindi in pratica come minimo dopo a 20 anni, per il 1000 devo spendere altri 8000€....

in quegli 8000€ ci stanno circa 20 MULTE di Sanzione con patente di guida categoria superiore ecc....

Quindi anche se mi danno 1 o 2 multe, ci guadagno perchè prendendo subito un 1000cc evito di spendere migliaia di euro in futuro, quindi anche 1500 € di multe sono sempre meglio di 10.000€ per prendere un 1000 a 20 anni...
 
12936944
12936944 Inviato: 27 Gen 2012 10:19
 

CristianXSM ha scritto:
Sapete raga però c'è sempre il dubbio... se magari non mi fermano quasi mai, se quelle poche volte non mi fanno niente? se vado piano e cerco di non fare incidenti?...

Tanto sono appena 2 anni cosi no?...

Però per prendere un ninja usato 5000€ poi un 1000 nuovo più di 10000€ quindi in pratica come minimo dopo a 20 anni, per il 1000 devo spendere altri 8000€....

in quegli 8000€ ci stanno circa 20 MULTE di Sanzione con patente di guida categoria superiore ecc....

Quindi anche se mi danno 1 o 2 multe, ci guadagno perchè prendendo subito un 1000cc evito di spendere migliaia di euro in futuro, quindi anche 1500 € di multe sono sempre meglio di 10.000€ per prendere un 1000 a 20 anni...


ma se sei così convinto di queste cose cosa chiedi a fare i consigli... E ricordati che in caso di incidente serio non è che guardano il libretto per vedere se è depotenziata (o meglio guardano anche quello) però poi arriva il perito che verifica di fatto se è così. Vorrei essere così sicuro come te che nei prossimi 2 anni non avrò nessun tipo di problema per strada (cosa che girando in moto si deve sempre mettere in conto). Ah, dimenticavo, inoltre avere la moto depotenziata solo a libretto è anche considerato truffa allo stato in quanto paghi meno il bollo (perché dipende dai kw).
 
12936961
12936961 Inviato: 27 Gen 2012 10:23
 

Se tanto sono solo 2 anni allora fai così: prendi la patente A2,poi aspetti 2 anni, la converti in A3 e ti prendi quel cavolo di moto che vuoi.

Sai così quanti soldi risparmi??

Risparmi i soldi del 600, del depotenziamento e pure delle multe! icon_neutral.gif
 
12937321
12937321 Inviato: 27 Gen 2012 12:28
 

CristianXSM, il problema non è scegliere un 600 o un 1000. Il problema non sono le multe. Il problema è che per una sprescia di guidare una moto grossa rischi di rovinarti la vita. Puoi essere bravo e attento quanto vuoi, ma non puoi essere certo che non accadrà nulla (sgrat sgrat....). Alle volte gli incidenti possono avvenire rispettando alla lettera il Cds. La probabilità è bassa? Potrebbe anche essere, però c'è...
Riguardo alla possibilità dei controlli... anche qui è una roulette... possono non controllarti manco una volta, può capitarti 2 volte in un mese (a me è successo). E se trovi la polizia stradale è certo che non scappi...
Aggiungo anche che non è necessaria una moto a potenza piena per divertirsi, anzi all'inizio è più vero il contrario. Se hai due ruote, un motore e un cervello ti diverti lo stesso icon_wink.gif

Ultima modifica di davidsnow il 27 Gen 2012 12:30, modificato 1 volta in totale
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 8
Vai a pagina 12345678  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiMulte e Ricorsi

Forums ©