Leggi il Topic


Indice del forumForum Generale

   

Pagina 1 di 20
Vai a pagina 123...181920  Successivo
 
Mito Harley Davidson [perchè tanto successo?]
344292
344292 Inviato: 12 Mag 2006 13:29
Oggetto: Mito Harley Davidson [perchè tanto successo?]
 

ciao vorrei sapere il vostro parere su questa casa ben conosciuta.
dove stà il segreto del suo successo?
come mai delle moto così poco sviluppate dal punto di vista tecnico continuano ad avere larghi consensi.?icon_razz.gif
 
344367
344367 Inviato: 12 Mag 2006 13:56
Oggetto: Re: Mito Harley Davidson [perchè tanto successo?]
 

RAFFA ha scritto:
ciao vorrei sapere il vostro parere su questa casa ben conosciuta.
dove stà il segreto del suo successo?
come mai delle moto così poco sviluppate dal punto di vista tecnico continuano ad avere larghi consensi.?icon_razz.gif


beh per me sono inconfondibili per il semplice fatto che il suo rumore ti entra nel cuore e va a ritmo... se sei girato e passa una harley la riconosci subito

del suo successo cosi grande non lo so...
penso che sia una delle prime custom
 
344594
344594 Inviato: 12 Mag 2006 15:41
 

Probabilmente perchè:

Vibra

Piscia Olio da tutte le parti

Non va..

E' scomoda...

E' pesante...

Poco maneggevole...

Affidabilità 0...

Ha il rumore di uno scooter (eh già questo lo sanno in pochi sembra.. le Harley escono di fabbrica con un rumore estremamente sommesso, tipo uno scooterone appunto, ma poi praticamente tutti le "smarmittano"!)

Consuma...

Per acquistarla bisogna accendere un mutuo...


(Nessuna altra moto ha tutte queste...caratteristiche riunite! E' senza dubbio unica!)

icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif
 
344616
344616 Inviato: 12 Mag 2006 15:50
 

non posso che quotare il fratello JT...
aggiungendo anche:

sono americane
mito james dean

e ultimo
MODA
 
344649
344649 Inviato: 12 Mag 2006 16:15
 

bah...ma dai che forse q8 in pieno Jacktornese????
ma veramente quel che e' piu' assurdo e' come si faccia a pagare un prezzo cosi' salato per alla fine tirate le somme.....cos'hai in mano???
un veicolo che ha la stessa tecnologia delle moto del dopoguerra o quasi....ok sara' anche bella ma......boh...non me la comprerei mai!!!
 
344714
344714 Inviato: 12 Mag 2006 16:54
 

Bè sono moto uniche nel loro genere, in più sono apparse in molti film storici, come Easy Rider, e sono entrate nell'immaginario collettivo. Non so se hanno tutti questi difetti, ma hanno di certo uno stile, che molte moto non hanno.
 
344721
344721 Inviato: 12 Mag 2006 16:57
 

ghigo ha scritto:
Bè sono moto uniche nel loro genere, in più sono apparse in molti film storici, come Easy Rider, e sono entrate nell'immaginario collettivo. Non so se hanno tutti questi difetti, ma hanno di certo uno stile, che molte moto non hanno.

quoto!
 
344722
344722 Inviato: 12 Mag 2006 16:58
 

psxsnake ha scritto:

mito james dean

MODA


mi sa che James Dean era seduto su una triumph e non su una Harley icon_smile.gif

...comunque dove è che vanno di moda? in Italia mica tanto, e non credo nemmeno nel resto di europa.

Credo piuttosto che sia LA moto nell'immaginario collettivo dei NON motociclisti. I motociclisti veri hanno come icone altre moto.
E a mio avviso i NON motociclisti la ritengono LA moto perchè ne sentono parlare in contesti NON motociclistici, ad esempio in TV, e alla televisione e al cinema, dal momento che gran parte della produzione filmistica è americana e in America è una moto molto apprezzata (date anche le caratteristiche territoriali delle strade locali: infinite, ergo serve una moto comoda, e senza particolari curve, ergo moto con ciclistica poco sviluppata), ecco che si associa LA moto a questi modelli che compaiono in film e telefilm americani (pensate a Renegade) ovvero modelli locali che però mal si adattanno alla realtà dueruotistica europea che per tradizione e orografia ama altri modelli (autoctoni o giapponesi).
 
344747
344747 Inviato: 12 Mag 2006 17:14
 

Beh nn in tutti i film moto è harley, chi ha mai visto dark angel??? ducatona!! chi ha mai visto matrix?? ducatona!! mmh mi sa che il simbolo per i non motociclisti stia diventando la ducati!! icon_wink.gif
 
344761
344761 Inviato: 12 Mag 2006 17:21
 

Ti immagini fare lo slalom fra le macchine, in contromano in autostrada, con una HARLEY?? icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif
Trinity si sarebbe ammazzata contro la prima macchina.... icon_cool.gif
No no, sono moto fatte per andare su strade dritte, senza curve, e per farsi notare.
 
344764
344764 Inviato: 12 Mag 2006 17:24
 

88mph ha scritto:
...mi sa che James Dean era seduto su una triumph e non su una Harley


avete ragione tutti e due: JimmiDean ha posseduto entrambe le marche, tra le sue moto
 
344819
344819 Inviato: 12 Mag 2006 18:00
 

A me non piace...tuttavia non credo che tutti quelli che se le comprano siano scemi....un motivo ci sarà pure icon_surprised.gif
 
344933
344933 Inviato: 12 Mag 2006 18:50
 

Beh ragazzi a me nn piacciono ma un mio amico ha un Fat Boy nero del quindicinnale del modello e sincerament eè molto bella, eppoi è la moto di Terminator....
 
344961
344961 Inviato: 12 Mag 2006 19:03
 

Citazione:
e in America è una moto molto apprezzata (date anche le caratteristiche territoriali delle strade locali: infinite, ergo serve una moto comoda


Tu pensa che proprio la settimana scorsa, mentre lavoravo ad un moto raduno un chopperista (nonché Harleysta) mi ha confermato a denti stretti due cose che già sapevo... per sentito dire (io l'Harley anzi le harley le avro guidate 3 volte...)

1) La Harley è tutto fuorché comoda...se proprio una electra glide... ma certo né fat boy né 883 ne dyna glide son comode... tutt'altro! Aggiungono alla scomodità delle naked (che conosciamo anche noi) la assoluta inconsistenza del reparto sospensioni e la seduta "ginecologica" che contribuisce ad ingobbirsi dopo 10 minuti! (detto da harleysti eh? Uno parlava gli altri annuivano... sarà perchè era il capo... icon_lol.gif )


2) Affidabilità: Mi si passi la battuta.. la Harley sta alle mto normali come la Ducati sta alle BMW o alle Guzzi...
Gli harleysti son felici 2 mesi all'anno (c'è da dire per giustizia che l'harleysta tipo usa la moto tutto l'anno!) gli altri 10 mesi sono in perenne attesa di... notizie dal proprio meccanico...
tutti gli harleysti che ho conosciuto e che ho avuto modo di andare a trovare ai loro domicili...una volta su tre avevano il motore aperto! icon_lol.gif

C'è anche da dire che finché adottano i barbari usi di accendere le loro cavalcature fredde e farle andare a limitatore (4500giri hihihihi) da fredde per godersi gli scoppiettii... non possono pretendere!!!

icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif
 
345220
345220 Inviato: 12 Mag 2006 22:53
 

Non metto in dubbio che quello che racconti sia vero, ma e' lo stesso discorso che fanno per le Ducati, e che tu hai tirato fuori a proposito. Se c'e' la passione per quel tipo di moto c'e' poco da fare. Si compra, ci si sta scomodi, si va piano e si e' sempre dal meccanico.
Pero' non si vorrebbe nessuna altra moto.
 
345229
345229 Inviato: 12 Mag 2006 23:07
 

ghigo ha scritto:
Non metto in dubbio che quello che racconti sia vero, ma e' lo stesso discorso che fanno per le Ducati, e che tu hai tirato fuori a proposito. Se c'e' la passione per quel tipo di moto c'e' poco da fare. Si compra, ci si sta scomodi, si va piano e si e' sempre dal meccanico.
Pero' non si vorrebbe nessuna altra moto.

quoto... conosco un bel po' di gente con le harley... e dire che non sono motociclisti doc è una bestemmia... visto cosa portavano prima e soprattutto come... direi che dopo aver avuto una giovinezza movimentata si sono messi in pensione e girano in passeggiata di gruppo con le loro harley... girano in moto 365 giorni all'anno e portano il giubbotto di pelle sia in estate che in inverno (ditemi quello che volete ma per le velocità che tengono un normalissimo giubbotto in pelle è più che adeguato) e passi per l'inverno... ma in estate c'è da morire... penso sia una vera e propria filosofia di vita... un po' come i mormoni... o i testimoni di jeova (si scrive così?)... capito che intendo?
 
345326
345326 Inviato: 13 Mag 2006 0:43
 

A mio parere è inutile discutere sui pregi delle harley, visto che non ne hanno...

vi faccio una breve cronistoria cosi capite il reale valore di quei gioielli (si fa x dire) di moto....
Durante la II guerra mondiale l'Harley riforniva l'esercito americano di moto, la mitica H-D 45, questo motore è stato portato avanti fino agli anni 60 da tantissime star di hollywood, che sfrecciavano nei loro film sulle harley, senza curarsi di evolvere i veicoli che produceva dato il successo che il cinema procurava alla casa americana (a che serviva spendere soldi sui progetti di motori nuovi se tanto avevano successo ugualmente?).
Ad un certo punto anche l'harley si accorse di essere rimasta leggermente indietro (20 anni),e vedendo questo ha iniziato a collaborare con case asiatiche (che non ha fatto fallire x puro miracolo) fino agli anni 80(xchè non la cagava piu nessun alto marchio). quando ha lanciato il rivoluzionario motore H-D evolution (che di rivoluzionario non aveva nulla), anno in cui il marchio HD è tornato al vecchio splendore... da allora si è aspettato solo il 2000 xchè fosse lanciato un altro asso nella manica della harley il nuovissimo Twin cam 88 B, Uno stupendo motore di 1490 CC e 58 cavalli (la mia kia rio 1300 ne ha 60 di cavalli e va pure piu veloce) con il quale ogni americano può correre x strade lunghe e larghe, (visto che le harley in curva hanno qualche difficoltà) perdendo bulloni e quant'altro lungo il tragitto!!!

E' semplice leggere tra le righe che in pratica la ditta dell'Harley ha giocato sull'orgoglio nazionalista degli americani, facendo passare un pezzo di ferro x una moto valida solida e sicura, un sogno di tutti...
Ora tanta gente possiede un mezzo che ha pagato molto piu di ciò che vale, ed il peggio è che ne è felice!!

ps le parti tra parentesi corrispondono al vero tutto il resto è sorvolabile icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif
 
345371
345371 Inviato: 13 Mag 2006 6:05
 

Parsifal_SK ha scritto:
... girano in moto 365 giorni all'anno e portano il giubbotto di pelle sia in estate che in inverno (ditemi quello che volete ma per le velocità che tengono un normalissimo giubbotto in pelle è più che adeguato) e passi per l'inverno... ma in estate c'è da morire... penso sia una vera e propria filosofia di vita... un po' come i mormoni... o i testimoni di jeova (si scrive così?)... capito che intendo?


beh, io nei bisestili vado in moto 366 giorni all'anno, e per la verità posso dire che il tradizionale giubbotto di pelle, parlo di quelli della... mia epoca, senza armature da cavaliere medioevale, è più adatto all'estate che all'inverno!

ciò perché i tessuti tipo Gore-Tex d'estate sono insopportabili e la pelle ha maggiori caratteristiche di atermicità, anche per via della sua intrinseca umidità.
insomma trasmettono meno al corpo il calore derivante dall'esposizione solare: provare per credere, con un giubbotto di pelle NERO si può stare sotto al sole più che con una coloratissima giacca in Gore, per quanto sfoderata!

per contro, in inverno, la giacca in tessuto è superiore al giubbotto in pelle non fosse che per il fatto che... è una giacca e non un giubbotto e che quindi protegge la zona del bacino lasciata scoperta dal giubbotto.
inoltre hanno dentro lo spazio per accogliere maglioni addizionali che difficilmente entrerebbero sotto un giubbotto in pelle.

almeno io mi trovo meglio così: ho sempre usato l'atermica e traspirante pelle d'estate e le protettive giacche in tessuto (impermiabili, a differenza della pelle!) d'inverno.

un'altra osservazione: un giubbotto in pelle è più adatto agli sbalzi termici(ha un maggior... "range operativo"): tra giorno e notte va bene lo stesso mentre un capo in tessuto di giorno va sfoderato e di notte rifoderato!!
 
345417
345417 Inviato: 13 Mag 2006 8:43
 

Quoto de_corsa!!!

ps in un bar sapete come riconoscere un harleysta dal casco?

Semplice: a differenza di voi lui i moscerini ce li ha attaccati dietro non sulla visiera xchè lo tamponano!!!

icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif
 
345428
345428 Inviato: 13 Mag 2006 9:06
 

Metal_Warrior ha scritto:
ps in un bar sapete come riconoscere un harleysta dal casco?

Semplice: a differenza di voi lui i moscerini ce li ha attaccati dietro non sulla visiera xchè lo tamponano!!!

icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif


uhahahauaha icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif
 
345436
345436 Inviato: 13 Mag 2006 9:16
 

Personalmente non la comprerei mai, una moto del genere, a prescindere dai difetti che ha, e dalle prestazioni.
Pero' secondo me rappresenta uno stile di vita legato ad una generazione, soprattutto americana, che aveva sogni di liberta' e di ribellione. Oggi sono proprio "fuori moda" quei sogni, ma non mi sento di giudicarli. Dopotutto quelle moto rappresentano i sogni dell'intero '68, non e' un caso se sono i mezzi dei protagonisti di Easy Rider.
 
345439
345439 Inviato: 13 Mag 2006 9:21
 

Vabbè ragazzi...da motociclisti esperti quali siete,certe considerazioni sono davvero fuori luogo.
Pensate che gli Harleysti non sappiano come sono le loro moto(lente,che vibrano,con sedute scomode),o che chi compri un harley non sappia a cosa va incontro?Dai...
La realtà è un'altra.Sono considerati lo stereotipo del motociclista,perchè prima delle varie honda yamaha e jap varie,loro già erano lì.E nel corso del tempo,non sono mutate:è questo il loro fascino.Non tutti possono capirlo...le harley e le custom più in generale,sono passione.Possederne una,è un qualcosa di esclusivo,di personale,che viene dal cuore.Il motociclista occasionale non ne avrà mai una.Chi cerca prestazioni non ne avrà mai una.Chi vuole la comodità,non ne avrà mai una.Chi vuole davvero avere un oggetto scultoreo e inimitabile,allora può comprendere quella che è la filosofia harleista.
Da parte mia,sarei felice di andare al bar su una bella v-rod screamin eagle...
 
345468
345468 Inviato: 13 Mag 2006 10:02
 

Zealot87 ha scritto:
Vabbè ragazzi...da motociclisti esperti quali siete,certe considerazioni sono davvero fuori luogo.
Pensate che gli Harleysti non sappiano come sono le loro moto(lente,che vibrano,con sedute scomode),o che chi compri un harley non sappia a cosa va incontro?Dai...
La realtà è un'altra.Sono considerati lo stereotipo del motociclista,perchè prima delle varie honda yamaha e jap varie,loro già erano lì.E nel corso del tempo,non sono mutate:è questo il loro fascino.Non tutti possono capirlo...le harley e le custom più in generale,sono passione.Possederne una,è un qualcosa di esclusivo,di personale,che viene dal cuore.Il motociclista occasionale non ne avrà mai una.Chi cerca prestazioni non ne avrà mai una.Chi vuole la comodità,non ne avrà mai una.Chi vuole davvero avere un oggetto scultoreo e inimitabile,allora può comprendere quella che è la filosofia harleista.
Da parte mia,sarei felice di andare al bar su una bella v-rod screamin eagle...


"Ciò che non è funzionale non potrà mai essere bello"
Otto Wagner, architetto del III Reich

questo è l'approccio di chi vede bellezza nella funzione, nella forma soggiacente, nell'affinamento tecnologico di un oggetto piuttosto che nella sua manifestazione esteriore.

in virtù di questo nessun appassionato di moto, moto "dinamiche", potrà mai cogliere bellezza, ammesso che ve ne sia, in una scutura ferrea come quelle spesso rappresentate dai non-veicoli, moto a due ruote prodotti anche dalla Harley: i "custom" in genere.
non-veicoli perché sono "moto" pensate per dare il meglio di se da ferme e quindi, per tornare alla distinzione fatta: moto "statiche"...

...e parlare di MOTO statiche costituisce un ossimoro, è contraddittorio anche in termini lessicali. icon_smile.gif

Citazione:
Non tutti possono capirlo...le harley e le custom più in generale,sono passione.Possederne una,è un qualcosa di esclusivo,di personale,che viene dal cuore.Il motociclista occasionale non ne avrà mai una


parafrasando quanto sopraesposto anche una moto dinamica non potrà esser mai capita da un customer, una moto che si cavalca come una parte di se, come ESTENSIONE FUNZIONALE di se, si affina, si regola, si mette a punto, si personalizza adattandola allo scopo e rendendola vincente attraverso la materializzazione di un pensiero tecnologico.
un qualcosa che viene dal cervello.
e poi la si guida, al meglio, sfruttando un (necessario) coordinamento psico-motorio che non è patrimonio di tutti ed è un miracolo di funzionalità evolutiva. il super-uomo.

io sono di quelli che vede bellezza in un traliccio, in un circuito elettrico, in una struttura molecolare, nel corpo umano ed in quello di strani animali frutto della selezione ambientale.
e bellezza colgo nella continua EVOLUZIONE di queste strutture naturali ed in quelle opera dell'uomo. nel superamento dei limiti (che spesso sono solo mentali) nel miglioramento, nel progresso, nella conoscenza...

...e "Fatti non fummo per viver come bruti..." icon_wink.gif
 
345474
345474 Inviato: 13 Mag 2006 10:11
 

de_corsa Tu non HAI ragione....

Tu SEI ragione!!!!!!!!!
 
345477
345477 Inviato: 13 Mag 2006 10:14
 

Citazione:
"Ciò che non è funzionale non potrà mai essere bello"
Otto Wagner, architetto del III Reich


Non so se ho capito bene, spero di no. Ma di certo non mi faccio dire dall'architetto nazista, ne' da chi gli va dietro, che moto devo comprare. Se mi piace una moto per andare a 20 km/h e per tenerla in salotto e basta, la compro. E nessuno si deve permettere di dirmi quello che e' giusto o sbagliato fare con i miei soldi. Sembra che serpeggi un po' di arroganza verso i mezzi che non ci piacciono, quando ci si dovrebbe fermare a constatare che sono opinioni personali, e che vanno rispettate.
 
345518
345518 Inviato: 13 Mag 2006 11:02
 

de_corsa ha scritto:


"Ciò che non è funzionale non potrà mai essere bello"
Otto Wagner, architetto del III Reich

questo è l'approccio di chi vede bellezza nella funzione, nella forma soggiacente, nell'affinamento tecnologico di un oggetto piuttosto che nella sua manifestazione esteriore.

in virtù di questo nessun appassionato di moto, moto "dinamiche", potrà mai cogliere bellezza, ammesso che ve ne sia, in una scutura ferrea come quelle spesso rappresentate dai non-veicoli, moto a due ruote prodotti anche dalla Harley: i "custom" in genere.
non-veicoli perché sono "moto" pensate per dare il meglio di se da ferme e quindi, per tornare alla distinzione fatta: moto "statiche"...

...e parlare di MOTO statiche costituisce un ossimoro, è contraddittorio anche in termini lessicali. icon_smile.gif

parafrasando quanto sopraesposto anche una moto dinamica non potrà esser mai capita da un customer, una moto che si cavalca come una parte di se, come ESTENSIONE FUNZIONALE di se, si affina, si regola, si mette a punto, si personalizza adattandola allo scopo e rendendola vincente attraverso la materializzazione di un pensiero tecnologico.
un qualcosa che viene dal cervello.
e poi la si guida, al meglio, sfruttando un (necessario) coordinamento psico-motorio che non è patrimonio di tutti ed è un miracolo di funzionalità evolutiva. il super-uomo.

io sono di quelli che vede bellezza in un traliccio, in un circuito elettrico, in una struttura molecolare, nel corpo umano ed in quello di strani animali frutto della selezione ambientale.
e bellezza colgo nella continua EVOLUZIONE di queste strutture naturali ed in quelle opera dell'uomo. nel superamento dei limiti (che spesso sono solo mentali) nel miglioramento, nel progresso, nella conoscenza...

...e "Fatti non fummo per viver come bruti..." icon_wink.gif


Abbiamo opinioni differenti,e le citazioni illustri(speri forse che qualcuno non sia tanto bravo da coglierle?),non portano ad un punto di vista oggettivo.Definisci addirittura le harley non veicoli...l'evoluzione non è per forza un miglioramento.Avere un bel traliccio,una bella strumentazione digitale,fare i 140 kmh in prima,può essere sinonimo di divertimento.Ma non è l'unico...cè chi va oltre.I vedo così i customisti.Hanno una visione della moto diversa dagli altri.Non dico che sia la filosofia giusta,dico solo che è diversa,e in quanto tale và rispettata,anche se non condivisa.
 
345525
345525 Inviato: 13 Mag 2006 11:12
 

Ghigo le citazioni di persone di spessore che nella storia hanno fatto qualcosa di... rilevante andrebbero prese senza cadere nella capziosità... così come bisognerebbe giudicare serenamente ogni cosa secondo i propri gusti e opinioni e confrontarla con gli altri per avere così quel dialogo (dyalogos=scambio dal greco) che ci consente di interelazionarci col nostro prossimo! icon_lol.gif

Certo che l'80% degli Harleysti sa cos'ha sotto le terga!

E' il concetto che gli vada bene così che è un pò tirato per i capelli... a mio avviso infatti, come riportato sopra da altri interventi, "essere" Harleysti è una "Way of life".. una sub-categoria della grande famiglia dei motociclisti...a se stante.

Girando per il mondo ho constatato che che i vari HOC (Harley Owners Club) creavano delle vere e proprie tribù che difficilmente si mescolavano con gli altri... motociclisti...

Dovremmo forse parlare di presunzione intellettuale da leggere in questa affermazione di auto-isolamento dagli altri? Una sorta di spocchiosa autarchia nella quale solo il simile viene riconosciuto (ed accettato), e perchè ciò avvenga la similitudine non può fermarsi al mero utilizzo della moto?

Io credo che se ti compri una Harley spendendo una cifra (ma il discorso vale per alcune Ducati come per alcune BMW... ma anche per alcune Millone Jap ultima generazione di supersportive!) Sia poi difficile ammettere prima di tutto a se stessi, di aver preso una cantonata, in quanto il solo senso di appartenenza ad una categoria (edificato da gesti e rituali che "marcano" il territorio) dona sollievo e sicurezza.

(Per inciso i famosi "fighetti da bar" sono normalissimi individui che, presa una supersportiva inadatta alla loro capacità e alla loro propensione ala guida tranquilla, non la vendono più o la sostituiscono con un'altra pari... perchè ormai sono stati sdoganati, etichettati dal tessuto sociale che frequentano come: "quello con la supersportiva"! E ciò accade a BiemmeWuisti, a Ducatisti e Harleysti!)

Il campanelismo, il senso di appartenenza al marchio (che i guru del marketing chiamano fidelizzazione al brand) esiste per tutti... ma con intensità differenti e valenze diverse...

Solo chi ha un rapporto maturo, sereno e non drogato dall'impellente necessità di essere accettato può fare retro marcia e constatare, magari col rischio di esser preso in giro, che forse non era "tipo da" Enduro, supersport,custom ecc... (sostituisci la "categoria" che vuoi..) icon_wink.gif
 
345526
345526 Inviato: 13 Mag 2006 11:17
 

Aggiungo che appoggio quanto detto da De_corsa riguardo al essere non-veicolo, ma non vedo in questa affermazione nessun tipo di intento denigratorio...

Molti Harleysti con i quali ho un rapporto di amicizia parlandomi dopo aver superato gli "steccati mentali" della "concorrenza" (uno scooterista non vi enuncerà mai serenamente i difetti del proprio mezzo se a priori si sente sulla difensiva) mi dicevano:

"L'Harley non è moto da viaggio... non è moto da andare neanche tranquilli... la sua "funzione" è essere esposta nei raduni e farci una passeggiata da a... naturalmente questo comporta maggior merito a chi prende un mezzo così inadeguato meccanicamente e ci fail giro del mondo!" (Ho riassunto l'Harley - Pensiero di diversi amici dal quale appunto si evince l'orgoglio per la staticità del proprio mezzo che contrasta con l'orgoglio della dinamicità dei mezzi non-harley e non-chopper) icon_wink.gif
 
345532
345532 Inviato: 13 Mag 2006 11:25
 

Sono certamente daccordo con te, a parte qualche punto.
Citare un gerarca nazista non è il modo giusto per prognurare il rispetto delle opinioni altrui.
E' vero poi che certe categorie di motociclisti (harleyisti compresi) si isolano, ma devo anche dire che non sono gli unici. Quando giro per strada molte giapponesi non mi salutano. E non sono in curva, ma su rettilineo. E molti fighetti da bar hanno di certo ducati, bmw e harley, ma ci sono tante kawasaki, honda e suzuki. I comportamenti più spocchiosi li ho notati proprio da chi ha una giapponese, molto spesso.
Per quanto riguarda essere accettati sinceramente me ne frego. Ho comprato una ducati (quella ducati) perchè mi piace, se non mi salutano, o certi tipi vogliono fare a gara per la strada appena mi vedono me ne importa poco. Nel mio gruppo ho diverse ducati e diverse giapponesi. Basta stare insieme, poco importa della marca, ed ho il coraggio di dire che non sono il tipo da sportiva estrema, ma più da naked.
Il fatto è che si parla molto bene e si razzola molto male. Il post sui saluti fra motociclisti è lungo diverse pagine, ma i buoni propositi che vi leggo non li riscontro per strada. Anomalia statistica di questo forum? Quello che mi sembra assurdo è bollare le persone per il mezzo che hanno, tutto qui. Ribadisco poi che non comprerei MAI una harley, solo che vanno rispettati per il loro acquisto, a prescindere dal motivo per cui l'hanno fatto.
 
345535
345535 Inviato: 13 Mag 2006 11:27
 

IN definitiva, per essere più chiaro:

rispetto gli Harleysti e li considero facenti parte della grande famiglia dei motociclisti, assumono una connotazione di maggior rispetto ai miei occhi quando viaggiano, rispetto a quando se ne stanno statici in un paesino senza mai muoversi...conosco personalmente un sacco di Hells-Angels..di Bandis..di Outlaws...e di moltissimi altri gruppi minori..ho la fortuna di essere accettato da loro come uomo prima che come motociclista (il mio avere una jap è tollerato in virtù di come sono io! Questo lo dico per far capire che come molti motociclisti non harley non aprezzano le Harley succede spessissimo il contrario!)

IN PRATICA LI CONSIDERO MOTOCICLISTI ANCHE SE HANNO L'HARLEY che di moto-ciclistico (moto da muovere cyclo dal lat. muovere! icon_wink.gif ) hanno poco!

Io guido qualasiasi moto, animato dalla trasversale passione per la motocicletta, ma con alcuni tipi di moto mi stufo prima... tutto qua!

Basta trovare un motociclista a Capo-nord... all'Isola di Man...all'Elefantentreffen..a Daytona...al Pinguinos...in Islanda...in Turchia..nel Sahara..Coast to coast negli States ecc... per capire quanto "siamo famiglia! al di là delle specifiche di ciò che cavalchiamo...ma attenzione in questo caso passa in primo piano il nostro essere motociclisti piuttosto che il tipo di "cavalcatura" che ci porta a spasso! icon_wink.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 20
Vai a pagina 123...181920  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Generale

Forums ©