Leggi il Topic


Indice del forumForum GeneraleConfronti e Consigli Acquisto

   

Pagina 7 di 7
Vai a pagina Precedente  1234567
 
Dai 30 ai 50 cavalli, piccole grandi moto
16301909
16301909 Inviato: 28 Ago 2022 22:09
 



Redstorm ha scritto:

Oltre ai forum uso moltissimo il tubo, seguendo vari motovlogger, risorse che trovo utili sia per apprendimento che per intrattenimento; il panorama italiano ed estero è vasto, e mi sono trovato a seguire testate giornalistiche rinomate (ed estremamente valide, sto imparando a memoria schede tecniche e dati di fabbrica) e ragazzini dal portafoglio pieno e buonsenso in riserva.

Ciao, beh nella mia ignoranza africana, quello che ho capito delle moto si può riassumere in poche osservazioni :
- I dati tecnici sono solo una parte della moto. Poi conta anche la posizione di guida, la manegevolezza e se soddisfa le proprie esigenze. La moto è come un vestito, a chi sta largo a chi sta stretto.
- I test delle moto nuove, evidenziano solo la prima impressione di guida. Ma trascurano il dopo. Tagliandi, facilità di manutenzione, guasti che si evidenziano solo nell' utilizzo quotidiano, assistenza meccanica e fornitura ricambi. Costi assicurazione, bollo e benzina.
- Guidare la moto è una questione di coordinazione psicofisica che non si impara sui libri. Meglio un corso di guida sicura. Ma anche in quel caso bisogna trovare l'insegnante adatto. Di piloti che tirano a manetta la V4 in pista ce ne sono tanti, ma non è detto che siano i più indicati per i neofiti.
- Su Internet e youtubbe c'è di tutto. Dal motociclista esperto che dà buoni consigli, alla gente che non ha nulla da fare e cerca di guadagnare con le visualizzazioni. Il rapporto è 1 a 50 eusa_whistle.gif
- Tutti vorremmo una moto dalle prestazioni della R1 con la manegevolezza dell' mt07 e il peso di uno scooter 125cc. Purtroppo questa moto non esiste. icon_asd.gif
 
16301944
16301944 Inviato: 29 Ago 2022 7:50
 

La KTM 890 e il Monster 937 sì avvicinano al concetto di moto ideale che dici: pesano come un 350, hanno l'agilità e la facilità di guida di una MT 07, hanno circa 100 CV che le rendono molto divertenti. Per me sono le moto ideali su strada, e questo si capisce già dalla scheda tecnica e dalle varie prove su YouTube.
 
16301951
16301951 Inviato: 29 Ago 2022 8:24
 

Redstorm ha scritto:
Ciao,

sebbene il thread sia di qualche mese fa, lo trovo molto molto interessante e sempre attuale, mi ritrovo qui a commentare dal modesto punto di vista di un neofita che ancora deve comprare la sua prima moto, sembra un controsenso ma in questa fase di "studio" vi assicuro che quel poco di sapere teorico che ho è grazie a questo forum e la rete. Essendo informatico e non avendo amici motociclisti uso moltissimo la rete per documentarmi, e ho notato come la "corsa ai cavalli" e la percezione del "giusto" sia davvero alterata.

Oltre ai forum uso moltissimo il tubo, seguendo vari motovlogger, risorse che trovo utili sia per apprendimento che per intrattenimento; il panorama italiano ed estero è vasto, e mi sono trovato a seguire testate giornalistiche rinomate (ed estremamente valide, sto imparando a memoria schede tecniche e dati di fabbrica) e ragazzini dal portafoglio pieno e buonsenso in riserva.
Sorvolando sulla qualità dei contenuti (soggettiva), è innegabile che un video con la penna su tiktok attira una massa enorme di pubblico (giovanissimi e non), che si trovano ad assimilare il concetti totalmente sballati.
Personalmente ho guidato una moto poche volte, e altrettante ho fatto da passeggero, difatti non ho la percezione reale della potenza in strada, forse soltanto quella del buonsenso dovuta alle 37 candeline.
Vi assicuro che è estremamente facile imbattersi in video che documentano uscite di gruppo sui passi con andature e comportamenti da baby gang, con tanto di cadute varie e disastri sfiorati a cuor leggero.
I messaggi che passano sono proprio quelli di cui (credo) il motociclismo non abbia bisogno:

- il db killer è buono solo per tirare la pasta sfoglia icon_lol.gif
- le strade di montagna sono tutte a senso unico e proprietà delle moto
- se puoi permettertelo, comprati un 1000 e mappalo anche se hai ancora solo il foglio rosa
- devi essere il più veloce su tutte le strade
- gente che scende da R1, prova una Hornet e dice: non frena e non cammina, non compratela eusa_wall.gif
ecc.

Il mondo social e la rete in generale hanno migliorato la qualità della vita, diffondendo conoscenze e avvicinando le persone, ma questo paradigma si applica anche anche alle devianze, che spesso innocue, se applicate alla strada possono essere davvero dannose.

Sia chiaro, il mio non è un messaggio contro la sportività, da oltre 20 anni, quando vedo alcuni mezzi per strada sono il primo che sbavo, ma tornando coi piedi per terra realizzo per le mie attuali competenze, moto leggera, coppia di 60-70 nm sarebbero più che abbastanza per divertirmi.
Mi sono ritrovato al 100% sulle parole che avete speso sulla 390 Adv. ed è bello vedere che più leggo i vari thread più noto un approccio molto responsabile su questo forum, forse perchè molti di voi hanno parecchi km sulle spalle.

Scusate la lungaggine 0509_up.gif

Ciao a tutti


Ottimo messaggio e felice di averlo letto, grazie di averlo scritto.
Io sinceramente credo che abbiamo bisogno di più persone anche così su questo forum per un motivo molto semplice. A noi piace definirci 'esperti' o 'amatori savants' se preferite. Io stesso guido moto da 20 anni, ne ho avute undici e capita che si salga su una moto e la si senta molle, imprecisa, con poco motore o che gira in alto per la moto che è, con freni così così...

Due esempi: ho guidato una Sv650 del 2017. Nei primi 200 metri un po' di shock 'Ma come non va? Ma come non frena?!'. Ricalibrato il cervello, è uno dei test ride più belli che ho fatto negli ultimi anni. E sinceramente, me la sarei tenuta volentieri un'altra mezz'oretta: facile, amichevole, comoda, divertente e pimpante! Ci stavo da dio. Ovvio che poi ero risalito - all'epoca - sul mio CBR ed era un'altra cosa.

BMW R 1200 Nine T. Forse la peggiore moto che abbia mai guidato. È stato odio dai primi km (ed era una giornata di BMW in cui ci hanno prestato una R1200RS, R1200RT, S1000XR e R1200R - tutti grandi moto). Ma questa... troppo aggressiva di motore per la moto che era. Freni che mordevano troppo, bruschezza al posto dell'elasticità. Moto che non si comportava - a mio parere - nel modo in cui il target a cui era indirizzata l'avrebbe amata. E in più per me era scomoda. Insomma, me la ritrovassi in garage, sarebbe su moto.it senza manco accenderla (se mi ci ritrovassi una SV650, mi sa che alla fine me la terrei e ci spenderei su due soldini per aggiustarmela come dico io).

Anche questo un messaggio un po' lungo per fare un plauso, un mea culpa e una nota.
Un plauso a @RedStorm: come dicevo, ottimo messaggio. Conta anche che abbiamo tutti esperienze diverse e a volte è difficile essere oggettivi.
Un mea culpa: perché come tanti altri utenti del forum, a volte è facile, appunto, scendere dagli anni in sella e giudicare senza riuscire a guidare anche con la nostra esperienza.
Una nota: dobbiamo essere oggettivi e ricordarci com'era quando imparavamo noi, quando le prime volte con le nostre entry level le accelerate si sentivano. Io, a 16 anni (beata gioventù), la prima volta che l'ho accesa ero quasi impaurito dalla mia Husqvarna WrE 125 2t depotenziata, che poi col tempo mi ha portato a fare di tutto. Oggi la mia moto da strada è una Ducati Multistrada 1100 del 2007 con - furono - 86cv (ma una bella coppia) e quella da pista una RSV4RF 2015 preparata, che di cv ne ha un po' di più. icon_smile.gif

E con questa pappina vi dirò, e non vi credo se mi dite che voi non lo fate -, ogni tanto guardo gli annunci di qualche Rs125 o similare, una bella libellulina 2t da gioco puro senza andarci troppo forte, ma con tanti sorrisi icon_smile.gif .

Quindi viva il Ktm ADV 390 (che vorrei provare) e le moto senza troppa cavalleria e viva i missili da 220cv (magari senza targa). Ma ad ognuno il suo tempo e il suo contesto.
 
16301952
16301952 Inviato: 29 Ago 2022 8:27
 

Mamadou88 ha scritto:
Tutti vorremmo una moto dalle prestazioni della R1 con la manegevolezza dell' mt07 e il peso di uno scooter 125cc. Purtroppo questa moto non esiste. icon_asd.gif


Su strada no e per fortuna, sai quanti se la metterebbero per cappello? icon_mrgreen.gif
Ricordo l'RD 350, o peggio il 500 o l'NS 400, una moto 2 tempi che ebbe grande successo proprio per il suo rapporto peso/potenza. Una moto, però, che definire nervosetta è poco e che ha fatto assaggiare l'asfalto a molti dei suoi proprietari.

0510_saluto.gif
 
16301957
16301957 Inviato: 29 Ago 2022 8:55
 

Non puoi fare il confronto con moto di 40 anni fa con telai ballerini, senza freni e senza elettronica: il GSX R 750 del 1991 aveva 106 CV effettivi e se sbagliavo regolazione del mono posteriore finivo fuoristrada, adesso la mia moto attuale ha 103 CV ma sono 103 agnellini gestibilissimi. Personalmente il mio sogno è che si raggiunga la parità peso cavalli, realisticamente direi 160 kg per 160 CV. Già adesso le super sportive e le super naked raggiungono i 200 CV per 200 kg ma per i miei gusti sono troppi CV per troppi kg.
 
16301964
16301964 Inviato: 29 Ago 2022 9:13
 

zavetti ha scritto:
Su strada no e per fortuna, sai quanti se la metterebbero per cappello? icon_mrgreen.gif
Ricordo l'RD 350, o peggio il 500 o l'NS 400, una moto 2 tempi che ebbe grande successo proprio per il suo rapporto peso/potenza. Una moto, però, che definire nervosetta è poco e che ha fatto assaggiare l'asfalto a molti dei suoi proprietari.

0510_saluto.gif


Praticamente vuoi una Suter icon_mrgreen.gif
Pensa che io invece delle sportive odierne sono più che gasato ed eccitato. E la mia del 2015 ormai risulta già quasi 'vecchia'.

Invece la moto che vorrei è una Tuono (130?) con meno cavalli e un'attitudine da vera GT, con borse vere e cupolino alto. O una Multistrada 950 Pikes Peak (ok, mi accontento del cerchio da 17").
 
16301974
16301974 Inviato: 29 Ago 2022 9:37
 

La Tuono gt l'hanno già fatta... evidentemente sta perdendo colpi contro le nuove hypernaked e l'hanno reinventata in versione gt... esattamente come fanno per le supersportive troppo datate...
 
16301977
16301977 Inviato: 29 Ago 2022 9:39
Oggetto: Re: Dai 30 ai 50 cavalli, piccole grandi moto
 

Debe ha scritto:
In attesa dell'arrivo (sofferto) della mia nuova moto, una Moto Guzzi V7 Stone, mi rendo conto di fare sempre più pensieri e ragionamenti (e quindi mi informo, leggo articoli e guardo video) che vanno contro alla velocità, alle grandi cavallerie, all'avere moto ultradimensionate per quello che è il mondo che ci circonda e l'uso che se ne fa. Ragionamenti che vanno quindi anche contro al mio passato e alle scelte che ho fatto nella mia vita (alternate a scelte più intelligenti, ma che non ho saputo tenere nel tempo, schiavo sempre di questa fissa della potenza).

Se c'è una cosa che ho ben capito è che con moto molto potenti ci si sente degli dei, in strada si ha uno strapotere assoluto su qualsiasi altro mezzo, e questo dà sicuramente adrenalina, endorfine, ma anche una certa forma di autoaffermazione, una specie di droga che compensa una qualsivoglia carenza caratteriale e dalla quale siamo molto attratti. Nella mia vita ho avuto non una, bensì 3 CBR 1000RR, e anche 1 GSX 1000R. Nessuna di queste è stata acquistata nuova (conoscendomi!) e, cosa più interessante, nessuna di queste è stata mai acquistata dopo un'altra di questa stessa serie. Quello che è successo, dopo i miei primi anni motociclistici in sella a Naked come Monster e Hornet, è stato il rimbalzare dalla supersportiva alla moto con un terzo dei cavalli, dalla moto con un terzo dei cavalli alla supersportiva.

Probabilmente sarò io ad essere matto (so di non essere il solo, ma sicuramente sarò il peggiore!), ma quando guidavo la supersportiva ne capivo la follia e l'illogica logica (scusate il gioco di parole) di progettazione, e quando guidavo la moto con un terzo dei cavalli mi subentravano subito ragionamenti come "ma sono ancora troppo giovane per chiudere con la guida sportiva". Un paio di volte sono tornato al CBR subito dopo essermi lasciato dalla ragazza, quasi a dire "mi riprendo quello che è mio", ma in realtà ho capito che era solo una mancanza, il sentirsi più deboli quando si rimane da soli dopo diversi anni, compensato dal sentirsi un dio quando si monta invece in sella. Ma l'ho capito, con il tempo. Eh sì, c'è voluto tempo e un bel lavoro su me stesso, ma l'ho capito.

Adesso ho scelto la mia nuova moto, la quale spero mi porti in giro per anni, ma strizzo l'occhio e ammiro tutte quelle moto che hanno dai 30 ai 50 cavalli (e ce ne sono tantissime e sono davvero fighissime), e tutte quelle persone che ne parlano bene, senza il pregiudizio dato da questa epoca che ricerca sempre più affannata ultrapotenze e ultravelocità mai sfruttate in strada se non forse per pochissimi istanti e in autostrada. Ho intravisto un cambiamento e ne sono felice. Spero vivamente che tutto il mondo motociclistico faccia un passo indietro definitivamente.

Sarà difficile, ma io tifo davvero per loro, le piccole grandi moto.


Riesumo il primo post, dopo aver letto con interesse buona parte dei messaggi. Io sono diventato ancora più "estremista", nel senso che non vorrei più guidare su strada aperta né con mezzi potenti, né con mezzi da passeggio. Troppo traffico, troppi tonti, troppi fenomeni su due ruote (io li chiamo "i profeti"), strade che mediamente fanno schifo.

E poi la moto è questione di emozioni e se per minimizzare il rischio devo andare a velocità codice o quasi, allora tanto vale comprare una cabrio.
Almeno sono più comodo, più protetto e mi godo comunque il paesaggio.

Il problema è che la pista costa e ce ne sono poche...
 
16301981
16301981 Inviato: 29 Ago 2022 9:52
 

Lario650 ha scritto:
La Tuono gt l'hanno già fatta... evidentemente sta perdendo colpi contro le nuove hypernaked e l'hanno reinventata in versione gt... esattamente come fanno per le supersportive troppo datate...


No, la tuono RR è bella, ma ha borse ridicole, potenza piena e cupolino ancora non sufficiente. Meglio della Factory, ma non ci siamo ancora. Per me una valigia deve essere 30 lt, non 10...
Per il troppo datate non saprei... guida un'Aprilia. icon_mrgreen.gif Io ne metterei una seconda in garage icon_mrgreen.gif
 
16301982
16301982 Inviato: 29 Ago 2022 9:53
 

Nessun paragone tra una moto odierna e una di qualche decennio fa, sarei stupido. Il senso del mio intervento è semplice: certe moto, allora come oggi, non sono alla portata di tutti, senza considerare che per strada bisognerebbe guidare con prudenza. Concordo con chi apprezza moto più semplici e tranquille, che possono comunque regalare belle soddisfazioni senza per forza dover chiudere una gomma o mettere il ginocchio a terra. Che è un po' il senso di questa nostra conversazione.

0510_saluto.gif
 
16301984
16301984 Inviato: 29 Ago 2022 10:00
 

Io penso che ogni motociclista debba fare la sua gavetta senza fretta di arrivare alle superpotenze, non è necessario completare la carriera con 180 CV ma non si può demonizzare il motociclista esperto che desidera qualcosa in più...
 
16301985
16301985 Inviato: 29 Ago 2022 10:02
Oggetto: Re: Dai 30 ai 50 cavalli, piccole grandi moto
 

Destra5 ha scritto:
Riesumo il primo post, dopo aver letto con interesse buona parte dei messaggi. Io sono diventato ancora più "estremista", nel senso che non vorrei più guidare su strada aperta né con mezzi potenti, né con mezzi da passeggio. Troppo traffico, troppi tonti, troppi fenomeni su due ruote (io li chiamo "i profeti"), strade che mediamente fanno schifo.

E poi la moto è questione di emozioni e se per minimizzare il rischio devo andare a velocità codice o quasi, allora tanto vale comprare una cabrio.
Almeno sono più comodo, più protetto e mi godo comunque il paesaggio.

Il problema è che la pista costa e ce ne sono poche...


Una volta che cominci a guidare in pista difficilmente ti passa la voglia. Guidi divertendoti davvero e poi vedi che in strada sei meno scemo e hai più margine.
Però sì, costa, tanto. Ed è un maledetto loop. Quando ci entri fai fatica a uscirne.
 
16301988
16301988 Inviato: 29 Ago 2022 10:05
 

Lario650 ha scritto:
Io penso che ogni motociclista debba fare la sua gavetta senza fretta di arrivare alle superpotenze, non è necessario completare la carriera con 180 CV ma non si può demonizzare il motociclista esperto che desidera qualcosa in più...


Vero, però da uno che una moto da 200cv ce l'ha ti dico con tanta sincerità e umiltà che secondo me per queste moto dovrebbero esserci una patente di guida sportiva e non dovrebbero essere targabili.
Io con la mia Aprilia ho fatto 600km di strada, giusto per provarla. Tutto bello e semplice, ma che potenza. Poi la prima volta in circuito mi ha letteralmente spaventato. E arrivavo da una ninja 600 del 2008 preparata pista.
Potenze di questo tipo in strada, oggi, sono davvero eccessive a mio avviso.
 
16301990
16301990 Inviato: 29 Ago 2022 10:08
 

Abitassi in Lombardia cercherei di organizzare una giornata al Cremona circuit...ma da me è troppo lontano...ci vorrebbe un carrello portamoto e bisognerebbe essere almeno in due... già è difficile mettersi d'accordo per un normale motogiro, figuriamoci organizzare una pistata...
Per quanto riguarda le moto ultrapotenti ho fatto parecchi giri dietro a un motociclista esperto che aveva una super Duke 1290 e devo solo ringraziarlo perché stando dietro a lui ho migliorato il mio stile di guida. Semplicemente avere tutti quei CV a disposizione ti fa usare meno il cambio e non c'è bisogno di ruotare tutta la manetta, penso che non abbia mai superato i 7000 giri.
 
16301993
16301993 Inviato: 29 Ago 2022 10:32
 

CoffeeWolf ha scritto:
Vero, però da uno che una moto da 200cv ce l'ha ti dico con tanta sincerità e umiltà che secondo me per queste moto dovrebbero esserci una patente di guida sportiva e non dovrebbero essere targabili.
Io con la mia Aprilia ho fatto 600km di strada, giusto per provarla. Tutto bello e semplice, ma che potenza. Poi la prima volta in circuito mi ha letteralmente spaventato. E arrivavo da una ninja 600 del 2008 preparata pista.
Potenze di questo tipo in strada, oggi, sono davvero eccessive a mio avviso.
ti dico...si..e no.
Io con la mia r6 e con la mia r1 c'ho girato l'europa.
Diciamo che sono soldi spesi per nulla se non te le godi anche in pista.
Anche perchè ad essere sincero in pista mi son divertito un sacchissimo.
Ormai anche con il tracer credo di aver preso 200 multe in 3000km quest'anno BAHUHAUAHUHUAAHU
 
16301995
16301995 Inviato: 29 Ago 2022 10:37
 

Ma infatti preferisco le hypernaked alle hyperspottive...ti dirò che adesso che ho una naked da 100 CV vorrei qualche CV in più senza fare il salto a 180 CV...
 
16301997
16301997 Inviato: 29 Ago 2022 10:50
 

CoffeeWolf ha scritto:
Una volta che cominci a guidare in pista difficilmente ti passa la voglia. Guidi divertendoti davvero e poi vedi che in strada sei meno scemo e hai più margine.
Però sì, costa, tanto. Ed è un maledetto loop. Quando ci entri fai fatica a uscirne.


Il costo è solo una parte, sicuramente non indifferente, del problema.
Anche avendo quei 1000 euro(se bastano) al mese per un paio di pistate ci vuole comunque un'organizzazione importante e ci sono un'infinità di vincoli che girando per strada non hai.
Un paio di esempi banali: se vado sul passo o le colline dietro casa mi bastano un paio d'ore per fare 2 pieghe, se devo per forza prenotare una pista che sta minimo a 2 ore da casa devo organizzare per forza un week-end in funzione di quello. Oppure se sabato piove semplicemente esco domenica, se la pista era prenotata di sabato e piove me la prendo in quel posto.

Allo stato attuale, almeno per me, la pista ha davvero troppi limiti per poter essere considerata un'alternativa alla strada.

Come dice Destra5, finchè si può girare per strada a ritmi allegri si continua in moto, quando eventualmente per vari motivi non si potrà più fare troverò qualcosa di diverso in cui spendere tutti i soldi che attualmente butto sulla moto.
 
16302002
16302002 Inviato: 29 Ago 2022 11:09
 

Già adesso la situazione su strada è molto più difficile rispetto agli anni novanta: più macchine, più autovelox, più rotonde, più semafori. Sempre confrontando il medesimo percorso ieri e oggi.
 
16302003
16302003 Inviato: 29 Ago 2022 11:16
 

KIMO ha scritto:
ti dico...si..e no.
Io con la mia r6 e con la mia r1 c'ho girato l'europa.
Diciamo che sono soldi spesi per nulla se non te le godi anche in pista.
Anche perchè ad essere sincero in pista mi son divertito un sacchissimo.
Ormai anche con il tracer credo di aver preso 200 multe in 3000km quest'anno BAHUHAUAHUHUAAHU


Mmh non capito dove mi stai dando ragione e dove no icon_asd.gif

Cioè: sì hanno più senso in pista, ma sono belle anche in strada? Discorso patente? Io non parlo di 600 comunque eh, parlerei di moto oltre i 170cv.
 
16302004
16302004 Inviato: 29 Ago 2022 11:20
 

Hazrael88 ha scritto:
Il costo è solo una parte, sicuramente non indifferente, del problema.
Anche avendo quei 1000 euro(se bastano) al mese per un paio di pistate ci vuole comunque un'organizzazione importante e ci sono un'infinità di vincoli che girando per strada non hai.
Un paio di esempi banali: se vado sul passo o le colline dietro casa mi bastano un paio d'ore per fare 2 pieghe, se devo per forza prenotare una pista che sta minimo a 2 ore da casa devo organizzare per forza un week-end in funzione di quello. Oppure se sabato piove semplicemente esco domenica, se la pista era prenotata di sabato e piove me la prendo in quel posto.

Allo stato attuale, almeno per me, la pista ha davvero troppi limiti per poter essere considerata un'alternativa alla strada.

Come dice Destra5, finchè si può girare per strada a ritmi allegri si continua in moto, quando eventualmente per vari motivi non si potrà più fare troverò qualcosa di diverso in cui spendere tutti i soldi che attualmente butto sulla moto.


La serenità con cui giri in pista non è paragonabile a quella con cui giri in strada.
Io in strada non ho mai nemmeno giù il ginocchio, mi tengo sempre margine. Lo faccio un po' anche in pista perché sono un cagasotto, ma mi mancano 15cm al gomito (non vuol dire un c***o, ma ti dà l'idea del come giri più spensierato). Per non parlare delle velocità. In strada non mi fiderei mai ad aprire davvero con l'Aprilia.

Certo che la giornata in pista costa ed è uno sbatti, poco da dire.
 
16302005
16302005 Inviato: 29 Ago 2022 11:20
 

Lario650 ha scritto:
Già adesso la situazione su strada è molto più difficile rispetto agli anni novanta: più macchine, più autovelox, più rotonde, più semafori. Sempre confrontando il medesimo percorso ieri e oggi.


Mah, credo dipenda da dove giri. Su strade "normali" sicuramente si quindi magari non puoi correre troppo nei trasferimenti ma sulle strade che considero da moto io magari ci sta qualche macchina extra ma no semafori, no rotonde e le pattuglie coi velox si mettono sempre negli stessi posti e quando ci sono moto che girano devi praticamente essere il primo che passa per beccarlo, te lo segnalano tutti.

Quindi si, rispetto a qualche anno fa non puoi andare a cannone ovunque ma le strade belle sono rimaste ugualmente praticabili con un po' di accortezze extra, specie in alcuni orari.
 
16302006
16302006 Inviato: 29 Ago 2022 11:24
 

CoffeeWolf ha scritto:
Mmh non capito dove mi stai dando ragione e dove no icon_asd.gif

Cioè: sì hanno più senso in pista, ma sono belle anche in strada? Discorso patente? Io non parlo di 600 comunque eh, parlerei di moto oltre i 170cv.
Era solo un mio pensiero in realtà

Dopo 8 pagine di cose non inerenti alla discussione, volevo solo dare un contibuto. icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif
 
16302007
16302007 Inviato: 29 Ago 2022 11:30
 

KIMO ha scritto:
Era solo un mio pensiero in realtà

Dopo 8 pagine di cose non inerenti alla discussione, volevo solo dare un contibuto. icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif


LOL Mucho love.
 
16302008
16302008 Inviato: 29 Ago 2022 11:35
 

CoffeeWolf ha scritto:
La serenità con cui giri in pista non è paragonabile a quella con cui giri in strada.
Io in strada non ho mai nemmeno giù il ginocchio, mi tengo sempre margine. Lo faccio un po' anche in pista perché sono un cagasotto, ma mi mancano 15cm al gomito (non vuol dire un c***o, ma ti dà l'idea del come giri più spensierato). Per non parlare delle velocità. In strada non mi fiderei mai ad aprire davvero con l'Aprilia.

Certo che la giornata in pista costa ed è uno sbatti, poco da dire.


Se metti giù il ginocchio non vuol dire che non hai margine dai, dipende sempre da dove lo fai e comunque non dipende dalla potenza della moto, con 50cv per tenere certi ritmi sicuramente rischi di più di chi ne ha 200.

Comunque di gente che fa strada/pista ne conosco un po' e per strada non è che vadano a passeggio, anzi icon_mrgreen.gif
 
16302009
16302009 Inviato: 29 Ago 2022 11:52
 

Hazrael88 ha scritto:
Se metti giù il ginocchio non vuol dire che non hai margine dai, dipende sempre da dove lo fai e comunque non dipende dalla potenza della moto, con 50cv per tenere certi ritmi sicuramente rischi di più di chi ne ha 200.

Comunque di gente che fa strada/pista ne conosco un po' e per strada non è che vadano a passeggio, anzi icon_mrgreen.gif


Verissimo tutto. Era per semplificare.
Magari quando sei abituato a girare in pista non giri piano in strada, ma sai che hai ancora tanto margine.
Se poi giri allo stesso modo, scusa il francese, ma sei s*****o.
Capita a tutti di fare il passo 'allegro/ decisamente allegro / molto allegro), ma in strada io un 20% di piega possibile in più, di velocità in più, di frenata più forte, me lo tengo. Intendevo questo. E, a parere mio, a guidare così, impari in pista dove le condizioni, le frenate, le pieghe sono più estreme.
 
16302012
16302012 Inviato: 29 Ago 2022 12:08
 

Io so solo che chi guida in pista guida meglio anche su strada e sa che non ha bisogno di mettere il ginocchio a terra semplicemente perché su strada piegare troppo ti fa perdere tempo, è controproducente cercare la piega fine a se stessa. Su strada bisogna piegare il giusto per fare scorrere la moto. Quelle che adesso sono solo strade normali da prendere semplicemente come trasferimento verso i passi alpini, una volta erano un misto veloce che faceva parte della strada da pieghe, parlo per esempio della statale 24 del Monginevro.
 
16302013
16302013 Inviato: 29 Ago 2022 12:24
 

Per esempio in molti video amatoriali su YouTube dove una moto dietro riprende le pieghe della moto davanti, si vede chiaramente che il pilota allarga la traiettoria per poi chiuderla piegando di più.
Questo significa due cose: che non c'era bisogno di allargarsi a destra per piegare di più a sinistra.
inoltre senza questa manovra avrebbe affrontato la curva più velocemente.
Piegare tanto serve solo quando sei entrato troppo veloce in una curva e allora o pieghi di più o non ci stai dentro.
 
16302019
16302019 Inviato: 29 Ago 2022 13:33
 

Hazrael88 ha scritto:
Se metti giù il ginocchio non vuol dire che non hai margine dai, dipende sempre da dove lo fai e comunque non dipende dalla potenza della moto, con 50cv per tenere certi ritmi sicuramente rischi di più di chi ne ha 200.

Comunque di gente che fa strada/pista ne conosco un po' e per strada non è che vadano a passeggio, anzi icon_mrgreen.gif


Guarda secondo c'è tanta gente che con 50 cv e meno peso guiderebbe meglio e rischiando di meno, rispetto a quando salgono su certi missili terra-terra e sembra debbano fare tutte le volte il record del Mugello
 
16302028
16302028 Inviato: 29 Ago 2022 14:05
 

KIMO ha scritto:
ti dico...si..e no.
Io con la mia r6 e con la mia r1 c'ho girato l'europa.
Diciamo che sono soldi spesi per nulla se non te le godi anche in pista.
Anche perchè ad essere sincero in pista mi son divertito un sacchissimo.
Ormai anche con il tracer credo di aver preso 200 multe in 3000km quest'anno BAHUHAUAHUHUAAHU


Ne ho presa una col Duster andando a 48 all'ora. Ti va di pagarne una in più? icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif
 
16302031
16302031 Inviato: 29 Ago 2022 14:37
 

Vader ha scritto:
Ne ho presa una col Duster andando a 48 all'ora. Ti va di pagarne una in più? icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif
temo quello che arriverà icon_eek.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 7 di 7
Vai a pagina Precedente  1234567

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum GeneraleConfronti e Consigli Acquisto

Forums ©