Leggi il Topic


Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Moto Guzzi d'epoca

   

Pagina 3 di 3
Vai a pagina Precedente  123
 
Guzzi Galletto 192 AE [restauro e ricambi]
15958990
15958990 Inviato: 17 Apr 2018 23:09
 

E questo è quello del mio Gallo a.e., mio da più di trent'anni, smontato per sostituire il vetro...

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
15958993
15958993 Inviato: 17 Apr 2018 23:20
 

Eccomi qui.
Mi sa che ho cannato alla grande.
Questo è il mio, originale dalla nascita nel 1962.
Identico a quello di Giuseppe51 0509_up.gif

immagini visibili ai soli utenti registrati



doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15961782
15961782 Inviato: 24 Apr 2018 21:36
 

Non so se fasciarmi la testa prima del dovuto o cosa.
Partiamo dal presupposto che il galletto è stato appena ritirato da un restauratore che l'ha sistemato completamente.
Essendo ancora in rodaggio l'ho utilizzato senza tirargli il collo. Domenica, dopo aver fatto benzina, stavo facendo una leggera salita. A un certo punto ho sentito il motore singhiozzare e poi ha iniziato a fare un rumore come fosse un battito in testa. Ho spento il motore, chiuso l'olio e sono ritornato a casa a spinta.
Secondo voi cosa può essere? Il rumore sembra aumentare con la posizione dell'anticipo tutta in avanti.
Grazie mille a tutti
 
16071904
16071904 Inviato: 10 Mag 2019 17:22
Oggetto: Galletto 192 quanto vale?
 

Nota automatica: questo messaggio proviene dalla fusione di un altro topic.
______________

Buongiorno a tutti.
Sto per acquistare un galletto 192
Sembra perfetto, si accende.. ma visto che non ho esperienza vorrei capire se e quanto è originale.
Il venditore afferma di non aver mai cambiato nulla se non aggiungere le frecce direzionali posticce che provvederò immediatamente a rimuovere.
La moto risulta registrata come moto d'epoca nel 1998, come faccio a sapere il valore commerciale?
La percentuale di originalità cambia anche il prezzo, penso..
Chi posso coinvolgere come esperto per un parere sul mezzo?
Ringrazio anticipatamente.
Claudio.

immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati

 
16071916
16071916 Inviato: 10 Mag 2019 18:27
 

Ciao e benritrovato.
Finalmente si è capito che non è un 175 ma un reale 192 avviamento elettrico. 0509_up.gif
Il Gallo sembra abastanza ben messo.
La sella dovrebe essere unica ma all'epoca i vecchi clienti facevano montare la doppia che ricordava tutti i Galletto precedenti.
Il portatarga posteriore è troppo alto e sembra montato male.
Gli indicatori di direzione non si possono vedere............ icon_wink.gif

Purtroppo la cosa più importante è il numero di telaio, segnato sul libretto, non risulterebbe fra quelli conosciuti.
Infatti, se noti bene, quel numero riportato sembrerebbe trascritto con una penna diversa.

Per tua conoscenza te li riporto :

Galletto 160 cc (1950-1952)  dal telaio 15110001 al telaio 15301000 
Galletto 175 cc (1952-1953)  dal telaio 29110001 al telaio 29300500 
Galletto 192 cc (avviamento a pedale e elettrico) - (1954-1966)  dal telaio G 00 AA al telaio G 99 HZ 

Potrebbe essere un errore di trascrizione oppure un cambio di telaio eseguito chissà quando.
Sarebbe importantissimo controllare la corrispondenza del numero sul telaio.
Il numero lo trovi segnato sullo scudo anteriore destro, accanto alla ruota di scorta.
Meglio di tutto (e sarebbe l'ideale) farsi fare un certificato d'origine dalla Piaggio

Link a pagina di Service.piaggiogroup.com

Costa parecchio ma con l'attestato hai la sicurezza della regolarità di quel numero di telaio.

Questo è il mio, conservato e FMI.

immagini visibili ai soli utenti registrati



doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16072045
16072045 Inviato: 11 Mag 2019 10:44
 

Ciao gippy e grazie infinite per l'aiuto
La moto è già stata registrata FMI neel 1998.
Questo dovrebbe essere sintomo di autenticità?
In genere non fanno controlli per poterla assegnare come moto d'epoca?
Andrò a fare una verifica sul numero di telaio come da te suggerito.

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
16072332
16072332 Inviato: 12 Mag 2019 19:52
 

Veramente è iscritta ASI non FMI mi dispiace dirlo ma le certificazioni Asi non sono molto attendibili
almeno in quegli anni 0510_saluto.gif
 
16072345
16072345 Inviato: 12 Mag 2019 20:31
 

ASi o FMI, Mario quel numero di telaio non esiste.
Io in tali condizioni non la comprerei.
Di Galletto 192AE in vendita il web è pieno.

Tu che faresti ? eusa_think.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16072943
16072943 Inviato: 14 Mag 2019 10:58
 

gippiguzzi ha scritto:
Ciao e benritrovato.
Finalmente si è capito che non è un 175 ma un reale 192 avviamento elettrico. 0509_up.gif
Il Gallo sembra abastanza ben messo.
La sella dovrebe essere unica ma all'epoca i vecchi clienti facevano montare la doppia che ricordava tutti i Galletto precedenti.
Il portatarga posteriore è troppo alto e sembra montato male.
Gli indicatori di direzione non si possono vedere............ icon_wink.gif

Purtroppo la cosa più importante è il numero di telaio, segnato sul libretto, non risulterebbe fra quelli conosciuti.
Infatti, se noti bene, quel numero riportato sembrerebbe trascritto con una penna diversa.

Per tua conoscenza te li riporto :

Galletto 160 cc (1950-1952)  dal telaio 15110001 al telaio 15301000 
Galletto 175 cc (1952-1953)  dal telaio 29110001 al telaio 29300500 
Galletto 192 cc (avviamento a pedale e elettrico) - (1954-1966)  dal telaio G 00 AA al telaio G 99 HZ 

Potrebbe essere un errore di trascrizione oppure un cambio di telaio eseguito chissà quando.
Sarebbe importantissimo controllare la corrispondenza del numero sul telaio.
Il numero lo trovi segnato sullo scudo anteriore destro, accanto alla ruota di scorta.
Meglio di tutto (e sarebbe l'ideale) farsi fare un certificato d'origine dalla Piaggio

Link a pagina di Service.piaggiogroup.com

Costa parecchio ma con l'attestato hai la sicurezza della regolarità di quel numero di telaio.

Questo è il mio, conservato e FMI.

Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif


Confermo, anche il mio 192 ha un numero di telaio che inizia con G, ma ti dirò di più, lo stesso 192 AP, quindi precedente, ha un numero di telaio che inizia con G. Quello sembra un numero di telaio del 175 ma ha una numerazione troppo alta.
 
16087523
16087523 Inviato: 5 Lug 2019 12:18
Oggetto: Commutatore centrale Galletto 192 AE
 

Nota automatica: questo messaggio proviene dalla fusione di un altro topic.
______________

Ciao a tutti,
ho smontato e pulito il commutatore centrale di un galletto 192 AE perchè non funzionava più. Allego alcune foto sperando di fare cosa utile a qualcuno.

immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati

 
16087535
16087535 Inviato: 5 Lug 2019 12:32
 

Grazie per il lavoro e le foto.
Ma poi l'hai provato ?............funziona ora ?.......... eusa_think.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16087545
16087545 Inviato: 5 Lug 2019 12:45
 

Si si, funziona perfettamente.
L'ossido (quello verde smeraldo) accumulato negli anni impediva il contatto della linguetta metallica che collega il terminale D al terminale SP e quando si inseriva il chiodo non passava corrente.
Il funzionamento è molto semplice e lo schema elettrico riporta i terminali da verificare con il tester.
La parte difficile è aprire le tre linguette metalliche che chiudono il tutto.

PS: un ringraziamento a RenPag per i manuali messi a disposizione sul suo sito.
 
16091445
16091445 Inviato: 18 Lug 2019 14:31
Oggetto: Re: Commutatore centrale Galletto 192 AE
 

GiorgioB ha scritto:
<b>Nota automatica</b>: questo messaggio proviene dalla fusione di un altro topic.
______________

Ciao a tutti,
ho smontato e pulito il commutatore centrale di un galletto 192 AE perchè non funzionava più. Allego alcune foto sperando di fare cosa utile a qualcuno.
Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert
Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert
Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert
Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert
Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert
Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert
Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert
Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert
Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert


Grazie, che bel servizio
 
16128135
16128135 Inviato: 3 Gen 2020 20:37
 

Buona sera a tutti e un augurio di buon anno nuovo!
Devo sostituire alcuni raggi rotti della ruota posteriore di un galletto 192 AE. Qualcuno sa dirmi le misure da ordinare? perchè io ho misurato 3mmX 135 massimo ma su questa pagina [url]Link a pagina di Pbbcerchi.it [/url] leggo che dovrebbero essere 165. Siccome sono 3cm di differenza vorrei avere qualche altro parere.
Grazie
 
16128188
16128188 Inviato: 4 Gen 2020 1:44
 

Sul catalogo della Alpina si legge quanto segue:

immagini visibili ai soli utenti registrati


Direi che sul 192 ci vanno i raggi da 165mm
 
16128206
16128206 Inviato: 4 Gen 2020 11:28
 

Grazie RenPag,
considerando che il cerchio in io possesso ha i raggi da 3mm e lunghi 135mm direi che il Galletto 192 da cui l'ho tolto non ha i cerchi giusti icon_biggrin.gif.

Grazie ancora e buon anno nuovo.
 
16128216
16128216 Inviato: 4 Gen 2020 13:57
 

Leggo solo ora.....
Mi sa proprio di sì.
Anzi, sembra proprio che provengano da una ruota del 160..... eusa_think.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16148410
16148410 Inviato: 12 Apr 2020 18:48
 

Risolto era la bobina che non andava è un filo collegato sbagliato..,,
 
16148411
16148411 Inviato: 12 Apr 2020 18:54
 

Giovannibatt ha scritto:
Risolto era la bobina che non andava è un filo collegato sbagliato..,,


OK, meglio così....... icon_wink.gif

Ma......il tuo messaggio precedente ti era stato accodato qui

Moto Guzzi Galletto 192 AP [info e commenti]

Questo è il Topic sul Galletto AE (Avviamento Elettrico).
Quello che ti ho indicato è invece quello sul Galletto AP (Avviamento a Pedale).

Attenzione a scegliere dove scrivere 0509_up.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16181993
16181993 Inviato: 4 Set 2020 23:29
Oggetto: Questo Gallo non vuol proprio cantare!
 

Buonasera a tutti!
Da qualche mese sono entrato anche io nella famiglia del Galletto 192 AE che vedo essere tutt'ora ancora molto attiva (a differenza di altri topic qui sul Ting'Avert che sono un po' deserti...) icon_biggrin.gif Purtroppo però, come dico nel titolo, il mio gallo non ne vuole sapere di cantare; o meglio: lo fa solo quando vuole lui. eusa_wall.gif

Infatti, poichè il precedente proprietario si è dimenticato di togliere la vecchia Rossa dal serbatoio, quando ho cominciato a metterci le mani io per le classiche operazioni di controllo, carburatore e rubinetto non erano incrostati: di più!
Smontati completamente entrambi (e molti cancheri dopo, soprattutto per il rubinetto), li ho adeguatamente puliti con il Fulcron e poi, tutto contento, li ho rimontati.

Punti a questi giunto ho provato ad accenderlo, purtroppo però sembra che dal rubinetto la benzina non voglia venire giù. Preso dal dubbio di aver rimontato male il comando della leva ho quindi drenato il serbatoio e ho provveduto a invertire prima la molla e poi il senso di rotazione del comando della levetta ma, ahimè, nulla da fare.

Ostinato nel voler vedere un barlume di vita, ho ricavato un serbatoio di emergenza con una siringa e l'ho collegata al carburatore, riuscendo finalmente ad accendere la moto, la quale però tende a spegnersi subito chiudendo l'aria o dando un minimo di gas. Il vero problema però è che, contemporaneamente, il carburatore ha cominciato a buttar fuori dallo sfiato tutta la benzina, sintomo quindi che il galleggiante non chiude bene.
Vorrei quindi chiedervi per favore se magari anche voi siete già passati da qualcosa di simile ed, eventualmente, come avete risolto o provereste a risolvere questi problemi.

Un sentito ringraziamento in anticipo e buon Gallo a tutti!

Ciao! 0510_saluto.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16182055
16182055 Inviato: 5 Set 2020 10:12
 

Ciao, io per evitare problemi, prima di mettetlo in moto dopo 20 anni che era fermo ho smontato il carburatore cambiando tutto ciò che era in gomma o plastica.
I kit che ci sono in giro sono compatibili con la benzina verde. Idem per i tubi della benzina.
 
16182103
16182103 Inviato: 5 Set 2020 16:18
 

Ispetur ha perfettamente ragione.
Innanzitutto lo sbaglio più grosso che si fa è tentare di mettere in moto una moto che magari è stata ferma per lungo tempo.
Si possono fare danni irreparabili.

Direi che nel tuo caso ti è andata ene perchè il Gallo tutto sommato avrà bisogno di :

- una bella lavata al serbatoio;
- una bella pulizia al carburatore compreso un kit completo di guarnizioni nuove;
- un rubinetto benzina nuovo con i gommini adatti alla verde;
- olio nuovo;
- puntine e condensatore nuovi;
- una batteria nuova (ricorda che l'impianto è a 12 V);
- una nuova messa in fase e carburazione.

Se non c'erano problemi quando è stato fermato, non ne avrai nemmeno tu.
Occhio alle perdite d'olio.

Facci sapere.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif

P.S. : qui i Topic non sono mai deserti.... icon_wink.gif ....anche se sembra, c'è un tale sottobosco di amicizie e contatti che nessuna parte del Forum può vantare icon_mrgreen.gif
 
16182143
16182143 Inviato: 5 Set 2020 18:37
 

Buon pomeriggio!
Innanzitutto grazie mille a entrambi per la pronta risposta e per i preziosi consigli.

Premetto che il kit guarnizioni nuovo per il carburatore era un acquisto già messo in conto: volevo solo vedere se procere già all'acquisto o se prima era necessario occuparmi di altre finezze.

Per quanto concerne gli interventi preparatori, il Gallo fu messo via dal precedente proprietario con il serbatoio dell'olio vuoto quindi, oltre agli interventi che ho già citato, ho provveduto a metterci anche un 10W/40 nuovo per dare una prima sgrassata e a pulire tutti i filtri. Vorrei inoltre usare anche un additivo per la pulizia dell'impianto di lubrificazione prima di procedere ad un ulteriore cambio olio, in modo da pulire tutte le parti senza necessariamente dover tirare giù il motore (questa principalmente è la ragione per cui vorrei riuscire ad accenderlo).

Per quanto riguarda l'impianto elettrico ho provveduto a controllare e lubrificare ogni contatto, compresa la morsettiera nel sottosella a cui si collegano i cavi della batteria, in modo da sviare eventuali falsi contatti o ossidazioni. Per quanto riguarda la tensione di alimentazione, nonostante mi fosse venuto all'inizio il dubbio potesse essere 6V, ho trovato sui manuali tutti i parmetri necessari; infatti quando ho provato ad accenderla ho sfruttato la batteria di un Goldwing 1200 che è una 12V 20AH.

Quanto al serbatoio, una volta smontato il rubinetto originale Dell'Orto, l'ho pulito come potevo, purtroppo però senza estrarlo dal telaio in quanto mi richiedeva di smontare quasi tutto l'anteriore della moto. Se è un'operazione però che mi consigliate caldamente di fare, mi arrenderò al fato.
Per quanto riguarda il rubinetto, avendo pulito quello originale verificando la libertà dei passaggi con l'aria compressa, vorrei evitare di comprarne uno nuovo. Poichè sembra infatti che non funzioni a causa di un errato montaggio del comando e/o della molla, vorrei chiedervi se magari riuscite a indicarmi un riferimento o una guida che mostri come riassemblarlo in quanto sui manuali non ho trovato nulla a riguardo.

Riguardo alle puntine e ai condensatori confesso di non essermi posto il dubbio di controllarli, così come la fase, in quanto fino al 2000 la moto è stata utilizzata. Controllerò però sicuramente i primi due nel corso di questa settimana.

Il problema di mancata accensione però sembra proprio dato dal fatto che dal serbatoio non scende la benzina la quale inoltre sembra non venire aspirata dal carburatore.

In questi giorni vedrò innanzitutto di tirare di nuovo giù carburatore e rubinetto provando a pulirli di nuovo, nonchè a eseguire i controlli che mi avete consigliato.
Grazie mille ancora per le preziose dritte, se vi viene in mente altro sono aperto a ogni suggerimento icon_wink.gif

Buona serata!
doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16182210
16182210 Inviato: 6 Set 2020 0:22
 

Per smontare il serbatoio si sa che bisogna abbassare il motore-
E' purtroppo un'operazione da fare.
Dopo sessantanni chissaà cosa trovi ci dentro..... eusa_doh.gif .....e a maggior ragione se dici che la benzina non scende !
Tutto il resto è quasi inutile se non fai questa operazione perchè rischi di pulire il carburatore con perizia per trovartelo di nuovo sporco dopo alcuni minuti.
Attenzione al rubinetto : oltre ad essere stato concepito e costruito ai tempi della rossa, anche se soffiandoci il passaggio di aria ti dice che la benzina ci passerebbe, bisogna vedere se il meccanismo la blocca, cosa molto più importante.
I rubinetti in vendita oggi sono costruiti e concepiti con matriali idonei alla verde che secca inesorabilmente le parti in gomma, ammalorandole molto presto.
Quindi quei 25 Euro sono una spesa assolutamente necessaria.

Per la documentazione il nostro amico nonchè "esperto di meccanica" RenPag ha messo a disposizione decine e decine di manuali apposta per noi, fra i quali c'è quello che cerchi.
Questo è il link
Link a pagina di Rpw.it

0510_saluto.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16184033
16184033 Inviato: 15 Set 2020 1:54
 

Grazie mille ancora per tutti i dettagli gippiguzzi e scusa tanto per il ritardo nella risposta.

Ho lavato a modo il serbatoio nonché pulito tutto a dovere e finalmente...il gallo ha cantato!

Ora, come detto, mi appresto a pulire il circuito dell'olio motore con l'additivo. Oltre ai motor cleaner di Liqui Moly e Motul, conoscete o avete mai usato qualche altra marca altrettanto efficiente?

Come sempre: grazie mille a chi risponderà icon_smile.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 3 di 3
Vai a pagina Precedente  123

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Moto Guzzi d'epoca

Forums ©