Leggi il Topic


Indice del forumTecnica di Guida

   

Pagina 1 di 1
 
Prime esperienze Bmw r1200 gs [consigli di guida]
16022495
16022495 Inviato: 31 Ott 2018 12:28
Oggetto: Prime esperienze Bmw r1200 gs [consigli di guida]
 

Ciao a tutti,
Sono un nuovo centauro in cerca di preziosi consigli! Non ho mai guidato una moto e d sere fa ho ritirato la mia bmw r1200 GS con il foglio rosa....prima guida per le strade del centro e statale all'1 di notte sotto il diluvio! Che dire la moto si comporta benissimo (complice la mia mano poco felice sull'accelleratore ) e ci sto prendendo rapidamente confidenza...ho qualche carenza sulle curve strette , soprattutto in salita e a bassa velocità...avete qualche consiglio al riguardo? Poi questo weekend mi sarebbe piaciuto molto portare la mia zavorrina a spasso visto che mette bel tempo...lei pesa circa 65 kg....anche qui, consigli utili?
Mi sento abbastanza "padrone" del mezzo, non gli do troppa confidenza e sono prudente per natura...in questi 2 giorni girerò il più possibile da solo per rafforzare ulteriormente il feeling...pensate che 3- 400 km di guida mi bastino per affrontare un viaggio con passeggero?

Grazie in anticipo,

Andrea
 
16022507
16022507 Inviato: 31 Ott 2018 13:25
Oggetto: Re: Prime esperienze Bmw r1200 gs [consigli di guida]
 

TuristaPerCaso ha scritto:
Ciao a tutti,
Sono un nuovo centauro in cerca di preziosi consigli! Non ho mai guidato una moto e d sere fa ho ritirato la mia bmw r1200 GS con il foglio rosa....prima guida per le strade del centro e statale all'1 di notte sotto il diluvio! Che dire la moto si comporta benissimo (complice la mia mano poco felice sull'accelleratore ) e ci sto prendendo rapidamente confidenza...ho qualche carenza sulle curve strette , soprattutto in salita e a bassa velocità...avete qualche consiglio al riguardo? Poi questo weekend mi sarebbe piaciuto molto portare la mia zavorrina a spasso visto che mette bel tempo...lei pesa circa 65 kg....anche qui, consigli utili?
Mi sento abbastanza "padrone" del mezzo, non gli do troppa confidenza e sono prudente per natura...in questi 2 giorni girerò il più possibile da solo per rafforzare ulteriormente il feeling...pensate che 3- 400 km di guida mi bastino per affrontare un viaggio con passeggero?

Grazie in anticipo,

Andrea


domanda difficilissima la tua

troppe variabili , troppe cose soggettive

c'è chi dopo anni non ha controllo del mezzo e chi invece in poco tempo impara a gestire benissimo la propria moto.

se comunque hai un minimo di esperienza di guida , girare in 2 a un ritrmo tranquilo non dovrebbe creati nessun problema.
attento solo a quei momenti dove il peso in più si fa sentire, spostare la moto da ferma, manovre, curve strette (da fare quasi da fermo).

per il resto in movimento difficilmente noterai grandissime differenze
 
16022521
16022521 Inviato: 31 Ott 2018 14:04
 

Come detto da Loller vi sono tante variabili. Mi pare di capire che hai poca esperienza. Io ho una esperienza un pò strana perchè ripresi la moto a 50 anni dopo 30 anni di fermo. Andai una settimana da solo per "grossarmi". Consiglio di evitare all'inizio tornanti in salita, prima affrontali da solo poi quando sarai sicuro con il passeggero. Comunque vi sono parecchi videi a riguardo. Vi è anche l'opportunità di frequentare corsi o lezioni di esperti e uscite con gente esperta. Dove abiti? Ciao
 
16022525
16022525 Inviato: 31 Ott 2018 14:29
 

Grazie mille per le risposte!
Abito in zona Montespertoli in provincia di Firenze....tutte strade "di campagna" quindi mi ci sto abituando abbastanza velocemente....come detto da Loller i tornanti in salita sono infatti quelli che mi mettono più a disagio, soprattutto se orientati a destra....voi come li affrontate? io scalo in seconda ma avvolte le affronto talmente piano che la moto quasi muore....proverò in prima icon_asd.gif
 
16022532
16022532 Inviato: 31 Ott 2018 15:19
 

Per i tornanti se è possibile cerca sempre di rimanere nella tua corsia, se sei in una strada stretta, cerca quantomeno di controllare che nessuno stia arrivando nel senso opposto. In generale il mio metodo è quello di "spigolare" un po', ossia sto un po' più largo in ingresso, testa rivolta verso l'uscita della curva, e stringo da metà fino all'uscita. A parole è difficile (anche perché sembra la classica traiettoria di una qualunque curva, ma il termine "spigolare" dovrebbe far capire).
Ci sono davvero tanti video che puoi guardare, o leggere dei metodi ecc, l'unica cosa però che ti insegna, è continuare a farne.
Io andavo con mio papà (lui su un'altra moto) a girare in strade strette apposta!

Ovviamente con cautela, io cominciai con un Duke 125 leggero come una piuma, quando mi sbilanciavo tiravo dei pestoni per terra (tanto male) e rimanevo su, tu hai una moto che da guidare sembra una bicicletta, ma la massa in gioco non è uno scherzo! Dico delle ovvietà a volte, ma è meglio ricordare certe cose! doppiolampgreen.gif doppiolampgreen.gif

PS. Aggiungo alle cose che cambiano guidando in due: le partenze, e le fermate. È un po' più facile sbilanciarsi, ma forse con una moto come la tua non si nota molto, non so. Prima ti consiglio di fare pratica da solo, però!
 
16022537
16022537 Inviato: 31 Ott 2018 15:30
 

Grazie Diegowl.
Si in effetti la moto si lascia guidare molto bene e questo tradisce un po' l'obbligo di ricordare che si tratta di una bella massa...sfrutterò i prossimi gg per esercitarmi, il tornante in questione è proprio dietro casa mia icon_biggrin.gif
 
16022550
16022550 Inviato: 31 Ott 2018 15:55
 

per la mia esperienza ,ponendosi come obbiettivo di affrontare le curve bene, senza pretendere quindi di farli ginocchio a terra, le cose importanti sono :

1- lo sguardo -> guardare il più avanti possibile, la moto va dove guardi
2- tenere il motore in trazione, sopratutto a basse velocità nelle curvie conviene tenere un filino di gas e piuttosto tenere contemporaneamente il freno dietro (con un "filo di gas" intendo proprio un filinino)
3- non aver fretta di "iniziare" la curva , se la inizi troppo presto inevitabilmente finirai largo
4- sforzarsi di "Non aver paura di sbgliarla" (cosa difficilissima) , se mentre curvi inizi a pensare che non riuscirai a fare le curva stai cerrto al 100% che non ci riuscirai!
 
16022553
16022553 Inviato: 31 Ott 2018 16:00
 

@Loller: Infatti quando mi ci avvicino inizio già a sentire l' ansia addosso rotfl.gif
Comunque terrò a mente le tue parole...passo male se dico che il freno posteriore ancora non l'ho mai usato? Non so perchè ma mi fa paura, specia in curva icon_neutral.gif
 
16022554
16022554 Inviato: 31 Ott 2018 16:02
 

Certo che come prima moto comprare un 1200cc con 125cv e 250kg in ordine di marcia e volerla imparare chiedendo consigli a sconosciuti su un forum... Ottimo.

Guidala in zone poco trafficate, senza ansia e senza fretta.
 
16022556
16022556 Inviato: 31 Ott 2018 16:05
 

@CBR 125_R : Non l'avrei copmrata nè guidata se non mi fossi sentito sicuro di ciò che facevo. L'ho portata nel traffico la sera stessa dopo averla ritirata e non ho avuto grossi problemi. Il peso non mi preoccupa, io sono 90 kg e allenato....mi manca qualche delucidazione tecnica che so arriverà solo con la pratica, ma qualche buon consiglio da chi ha più esperienza di me farebbe comodo 0509_up.gif
 
16022560
16022560 Inviato: 31 Ott 2018 16:19
 

Sinceramente ho pensato la stessa cosa di cbr, ma ormai l'hai comprata. Insomma senza offesa, ma il fatto che tu ti senta sicuro non vuol dire che tu riesca a guidarla come si deve, in situazioni sconvenienti, magari in mezzo al traffico, mettendo a rischio te e chi ti sta attorno, IO sono per fare le cose graduali.

Questo è un mio personalissimo pensiero, se ti conoscessi dal vivo ti avrei fatto questo discorso, ma magari sei una persona molto "pratica" e imparerai subito tutti i "segreti" del mestiere, chi lo sa. L'importante è la testa sulle spalle, perché potresti farti più che male anche con un 300cc.

A parte questo piccolo OT, facci sapere come vanno le tue prove! 0509_up.gif
 
16022562
16022562 Inviato: 31 Ott 2018 16:24
 

TuristaPerCaso ha scritto:
@CBR 125_R : Non l'avrei copmrata nè guidata se non mi fossi sentito sicuro di ciò che facevo.


a volte è una sicurezza che deriva dall'incoscienza !! icon_asd.gif
nel senso di non avere coscienza di quello che si sta per fare (o comprare) icon_smile.gif
scusa la provocazione, non volermene, è a fin di bene icon_smile.gif
ormai l'hai comprata e quindi bene così, ma occhio e prudenza, sempre!

Spesso si inizia con potenze e pesi inferiori proprio per avere un margine di sicurezza in più nel caso di situazioni al limite, e crescere piano piano, tu e la moto, senza rischiare troppo.
Il limite è facile da superare con moto potenti come quella che hai comprato, ma magari è solo invidia la mia icon_wink.gif

ma ormai è fatta, quindi goditi la moto e prudenza icon_smile.gif 0509_doppio_ok.gif

per restare in tema, ma i "colleghi" motociclisti più esperti potranno darti maggiore info, il freno posteriore "aiuta" a fare la curva, a chiuderla, senza raddrizzare la moto come potresti fare col freno anteriore (e andando lungo e magari fuori corsia, o finendo strizzandolo troppo per chiudere lo sterzo e scivolare lungo la strada ... ), sempre con la giusta attenzione icon_smile.gif

Ultima modifica di Dad_61 il 31 Ott 2018 16:29, modificato 1 volta in totale
 
16022563
16022563 Inviato: 31 Ott 2018 16:27
 

TuristaPerCaso ha scritto:
@Loller: Infatti quando mi ci avvicino inizio già a sentire l' ansia addosso rotfl.gif
Comunque terrò a mente le tue parole...passo male se dico che il freno posteriore ancora non l'ho mai usato? Non so perchè ma mi fa paura, specia in curva icon_neutral.gif


il freno posteriori è importante in tutte le fasi della franata

in più in curva ti permettere di corregere / chiudere di più la traiettoia

poi ovvio che a livello di potenza frenante senza quello davanti non ti fermi!
 
16022568
16022568 Inviato: 31 Ott 2018 16:45
 

Vi ringrazio tutti per i vostri consigli.
Capisco che partire da un 1200 sia azzardato, ma vi assicuro sono la persona più prudente del mondo e se mai sfrutterò a pieno il potenziale di questa moto ci vorranno anni...mi conosco.
Detto questo, mi dà più sicurezza una moto piantata e stabile come il GS che non un 300 più leggero e che ti invita a correre....ma sono punti di vista. Credo anche che una volta apprese le nozioni di base, solo l'esperienza possa far acquisire l'adeguata conoscenza delle dinamiche di guida...personalmente , e non voglio sembrare arrogante e spavaldo, mi trovo molto a mio agio sulla GS, le difficoltà che rilevo sono posturali e di impostazione , difficoltà che probabilmente avrei riscontrato anche sul 600 di turno....non so , smentitemi voi se sto delirando!
 
16022572
16022572 Inviato: 31 Ott 2018 17:02
 

Si avresti difficoltà di quel genere con ogni moto, ovviamente, visto che la tua esperienza è 0. Se ne hai la possibilità, valuta i vari corsi di guida sicura che ci sono in giro.
 
16022598
16022598 Inviato: 31 Ott 2018 18:47
 

TuristaPerCaso ha scritto:
Vi ringrazio tutti per i vostri consigli.
Capisco che partire da un 1200 sia azzardato, ma vi assicuro sono la persona più prudente del mondo e se mai sfrutterò a pieno il potenziale di questa moto ci vorranno anni...mi conosco.
Detto questo, mi dà più sicurezza una moto piantata e stabile come il GS che non un 300 più leggero e che ti invita a correre....ma sono punti di vista. Credo anche che una volta apprese le nozioni di base, solo l'esperienza possa far acquisire l'adeguata conoscenza delle dinamiche di guida...personalmente , e non voglio sembrare arrogante e spavaldo, mi trovo molto a mio agio sulla GS, le difficoltà che rilevo sono posturali e di impostazione , difficoltà che probabilmente avrei riscontrato anche sul 600 di turno....non so , smentitemi voi se sto delirando!


il problema è che la 300....... non corre icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif

comunque, visto che ormai l'hai presa, ti consiglio innanzitutto di andare piano, e come consiglio per la guida ti dico che la moto va dove guardi.
quindi non guardare i pali in uscita di curva!!!
 
16023466
16023466 Inviato: 4 Nov 2018 22:38
 

Buonasera a tutti! Oggi sono rientrato dal viaggio e mi faceva piacere aggiornarvi!
Allora moto e zavorra si sono comportate benissimo, abbiamo percorso 200 km circa e ci siamo divertiti molto! Abbiamo guidato in tutte le condizioni : asciutto, bagnato e sterro è stato un bel battesimo!!! Comunque i vostri consigli si sono rivelati utilissimi, ho preso una gran confidenza con la moto ovviamente con lei dietro ho sempre affrontato le curve con molta prudenza, ma quando sono da solo...che gioia!!!

Vi auguro un buon proseguimento grazie a tutti!

Andrea
 
16023475
16023475 Inviato: 4 Nov 2018 22:58
Oggetto: Moto nuova
 

Che bello. Sono contento per voi!!!
Ciao
 
16047459
16047459 Inviato: 11 Feb 2019 14:17
 

Ciao turista per caso. Io mai avuto moto, sempre scooteroni e in città. Abitando ora in provincia ho avverato il mio sogno. Una moto. Prima moto Suzuki V strom 1000 quindi appena un gradino sotto come dimensioni e prestazioni al Gs. Posso dirti di stare particolarmente attento alle manovre a bassa velocità ( tornanti stretti e lenti), alle manovre da fermo, alle inversioni e si ...ai parcheggi. A volte si arriva magari su un tornante stretto con la seconda che è lunga e la prima che è corta, soprattutto con una bicilindrica. Quale preferire? Meglio la seconda marcia e giocare con la frizione secondo me, la prima potrebbe risultare troppo corta e fare on/off nel momento di riprendere. Fondamentale però è non farsi spegnere la moto perché in pieno tornante la caduta potrebbe essere quasi certa.
A volte mettere il cavalletto laterale per scendere dalla moto può essere un problema nel successivo rialzarla una volta in sella per ripartire. Quindi valuta bene il piano stradale.Per il resto il piacere di guida e la prudenza ti faranno godere di bei viaggi. Anche io come te ero in cerca di consigli e ore passate su internet per tecniche di guida e altro . Ho fatto due corsi di guida sportiva per auto e in generale adoro guidare qualunque cosa. La differenza veramente ABBISSALE nella guida rispetto ad un auto è la concentrazione e guardare sempre avanti. È incredibile come una minima distrazione possa mettere davvero in difficoltà. Per contro è splendido andare in moto un senso di libertà fantastico.
 
16063815
16063815 Inviato: 11 Apr 2019 15:05
Oggetto: Re: Prime esperienze Bmw r1200 gs [consigli di guida]
 

TuristaPerCaso ha scritto:
Ciao a tutti,
...pensate che 3- 400 km di guida mi bastino per affrontare un viaggio con passeggero?

Grazie in anticipo,
Andrea


Nel frattempo avrai sicuramente fatto esperienza eusa_clap.gif , ma io ti consiglio qualche corso di guida: impari un sacco di cose e ti diverti da morire. Al punto che, nonostante io guidi ormai da diversi anni, mi faccio 1-2 corsetti ogni estate con questi qui: portamiinpista.it.

Sono bravi, seri e professionali. E costano un po' meno degli altri icon_mrgreen.gif

Ciao,
Gp
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumTecnica di Guida

Forums ©