Leggi il Topic


Consigli per acquisto honda africa twin
15993855
15993855 Inviato: 25 Lug 2018 22:45
Oggetto: Consigli per acquisto honda africa twin
 



Ciao a tutti, sono un felice possessore di Honda crosstourer. Dopo sei anni di matrimonio vorrei provare a cambiare e una delle moto indiziate è l'Africa twin. Volevo chiedere a voi possessori pareri in merito e mi rivolgo in particolare a coloro che possiedono la versione 2018, dicono che sia migliorata parecchio nell'erogazione ai medi regimi. Tengo a precisare che ottobre scorso provai la prima versione dell'Africa, modello DCT, tutto sommato mi lasciò una buona impressione.
Grazie romeo
 
15993926
15993926 Inviato: 26 Lug 2018 7:55
 

ciao,
hai intenzione di fare sterrati? Viaggi in terre che non sai cosa ti aspetta?
 
15993936
15993936 Inviato: 26 Lug 2018 8:11
 

Se riesci spendi quel qualcosina in più ma portati a casa la Adventure Sports... 0509_up.gif
 
15993986
15993986 Inviato: 26 Lug 2018 9:54
 

-Neo- ha scritto:
Se riesci spendi quel qualcosina in più ma portati a casa la Adventure Sports... 0509_up.gif

L' adventure no di sicuro, per me è troppo alta e poi anche troppo da off
 
15993992
15993992 Inviato: 26 Lug 2018 9:57
 

GS3NO ha scritto:
ciao,
hai intenzione di fare sterrati? Viaggi in terre che non sai cosa ti aspetta?

Di fare sterrati in particolar modo no ma se strada facendo capita, ovvio che avrei il mezzo giusto!
La mia indecisione più che altro è legata al discorso motore, sai scendere da un V4 non è mai facile. Di sicuro dovrei cambiare filosofia nell'intendere l'utilizzo della moto.
 
15993999
15993999 Inviato: 26 Lug 2018 10:04
 

romeroad ha scritto:
Di fare sterrati in particolar modo no ma se strada facendo capita, ovvio che avrei il mezzo giusto!
La mia indecisione più che altro è legata al discorso motore, sai scendere da un V4 non è mai facile. Di sicuro dovrei cambiare filosofia nell'intendere l'utilizzo della moto.


Capisco pienamente ed è per questo che ti ho chiesto. Per me è l'enduro 1000 assieme al KTM 1090R più specialistico. Quindi ti troverai male. Ammortizzatori a lunga escursione, morbidi, motore buono ma non ha allungo, quando freni non impacca in carena... rapporti corti... e le ruote 21/18 in curva le senti. Poi se è carica in due nei curvoni veloci tende a sbandierare o sbandiera proprio (almeno la mia AD sports). Ma io cercavo proprio quella moto lì.

Quindi la domanda è: ti serve un'eduro? se vuoi cambiare filosofia ed avvicinarti all'enduro da viaggio ma sai che tanto al più farai strade bianche ce ne sono altre moto che forse si avvicinano alle tue necessità. tutte quelle con il 19/17 sono moto interessanti anche la nuova Triumph 1200 è un bel ferro, il suzuki vstrom 1000... insomma il segmento è popolato...

certo, se passi al 2 cilindri devi sapere che rispetto al 4 ha vantaggi e svantaggi. Normalmente i 4 cilindristi trovano solo difetti rotfl.gif
 
15994006
15994006 Inviato: 26 Lug 2018 10:18
 

GS3NO ha scritto:
Capisco pienamente ed è per questo che ti ho chiesto. Per me è l'enduro 1000 assieme al KTM 1090R più specialistico. Quindi ti troverai male. Ammortizzatori a lunga escursione, morbidi, motore buono ma non ha allungo, quando freni non impacca in carena... rapporti corti... e le ruote 21/18 in curva le senti. Poi se è carica in due nei curvoni veloci tende a sbandierare o sbandiera proprio (almeno la mia AD sports). Ma io cercavo proprio quella moto lì.

Quindi la domanda è: ti serve un'eduro? se vuoi cambiare filosofia ed avvicinarti all'enduro da viaggio ma sai che tanto al più farai strade bianche ce ne sono altre moto che forse si avvicinano alle tue necessità. tutte quelle con il 19/17 sono moto interessanti anche la nuova Triumph 1200 è un bel ferro, il suzuki vstrom 1000... insomma il segmento è popolato...

certo, se passi al 2 cilindri devi sapere che rispetto al 4 ha vantaggi e svantaggi. Normalmente i 4 cilindristi trovano solo difetti rotfl.gif


Infatti sono proprio indeciso se prendere Africa Twin o V Strom. Quest'ultima mi ha lasciato veramente una bellissima impressione, unica pecca non ha le rifiniture dell'Africa Twin è ha un manubrio veramente orrendo. Però si avvicina molto di più alla mia Crosstourer e all'occorrenza non disdesgna le strade bianche. Comunque non ho nessuna fretta e le riproverò entrambe sia l'Africa che la v-strom e magari proverò anche qualcos'altro.Hai perfettamente ragione che noi quattro cilindristi troviamo solo difetti.
 
15994166
15994166 Inviato: 26 Lug 2018 18:03
 

Ciao, ti posso dire la mia esperienza. Ho fatto un cambio simile a quello che vorresti fare tu, sono passato da un Varadero 2007 all’Africa Twin 2018 DCT, e come tutte le cose ci sono i pro e i contro e questi dipendono molto dal tipo di uso che ne fai. Nel mio caso ci ho guadagnato parecchio nel quotidiano (agilità, cambio automatico, sospensioni etc.) e ho perso qualcosina sui lunghi viaggi (sella -che rifarò in gel al più presto- protezione dall’aria). È vero anche quanto ti dicevano precedente, se si caricano valigie e passeggero ma in generale anche se spingi un po’ di più tende ad ondeggiare e quindi devi essere molto più pronto a reagire per tenerla in traiettoria.
Tuttavia, anche io, volevo solo quella quindi per me è stato l’acquisto giusto! icon_biggrin.gif
 
15994173
15994173 Inviato: 26 Lug 2018 18:27
 

TheBoss01 ha scritto:
Ciao, ti posso dire la mia esperienza. Ho fatto un cambio simile a quello che vorresti fare tu, sono passato da un Varadero 2007 all’Africa Twin 2018 DCT, e come tutte le cose ci sono i pro e i contro e questi dipendono molto dal tipo di uso che ne fai. Nel mio caso ci ho guadagnato parecchio nel quotidiano (agilità, cambio automatico, sospensioni etc.) e ho perso qualcosina sui lunghi viaggi (sella -che rifarò in gel al più presto- protezione dall’aria). È vero anche quanto ti dicevano precedente, se si caricano valigie e passeggero ma in generale anche se spingi un po’ di più tende ad ondeggiare e quindi devi essere molto più pronto a reagire per tenerla in traiettoria.
Tuttavia, anche io, volevo solo quella quindi per me è stato l’acquisto giusto! icon_biggrin.gif

Infatti il problema più grande che potrei avere è all'aumentare dell'andatura proprio perché la crosstourer è un treno sia sui curvoni che sul dritto, abbastanza impacciata sullo stretto dove invece l'Africa nel fa il suo forte!
Ho avuto sempre moto" stradali" penso sia arrivato il momento di cambiare un po' tipologia anche se confesso che ho paura! Anche quando detti via la tuono per la crosstourer mi dovetti abituare ma poi come tutte le cose ci si abitua!
Grazie boss hai centrato il problema!
 
15994284
15994284 Inviato: 27 Lug 2018 7:27
 

romeroad ha scritto:
Infatti il problema più grande che potrei avere è all'aumentare dell'andatura proprio perché la crosstourer è un treno sia sui curvoni che sul dritto, abbastanza impacciata sullo stretto dove invece l'Africa nel fa il suo forte!
Ho avuto sempre moto" stradali" penso sia arrivato il momento di cambiare un po' tipologia anche se confesso che ho paura! Anche quando detti via la tuono per la crosstourer mi dovetti abituare ma poi come tutte le cose ci si abitua!
Grazie boss hai centrato il problema!


provane altre soprattutto con 19/17
 
15994432
15994432 Inviato: 27 Lug 2018 10:56
 

Avrei intenzione di provare ktm 1090 ma onestamente non ho tanta voglia di abbandonare mamma honda o giapponesi che dir si voglia!
 
15994939
15994939 Inviato: 29 Lug 2018 8:21
 

Io possiedo un AT modello 2017 e penso che si sia detto molto circa questa moto, spesso esagerandone i pregi e esaltandone troppo i difetti.
Qui di seguito ti dico quello che realmente penso:
--io sono 1,83, tocco i piedi per terra bene ma l'altezza della AT è un limite.Io l'ho comprata senza pensarci molto, ho visto che toccavo con tutta la pianta e sono andato avanti.Tuttavia ti assicuro che nell'handling giornaliero (spostare la moto, posteggiarla in pendenza) è fastidioso.
- la sella è un disastro, bisogna metterci mano.Parlavo con i piloti RAI (la hanno in dotazione) e tutti hanno chiesto di modificare la sella.
-Le sospensioni sono semplicemente fantastiche, chi lamenta ondeggiamenti o cose del genere è solo perché non ha avuto tempo o voglia di settarle a dovere (hanno un range di regolazione favoloso).Un caro amico con un gs 1200 sostiene che in autostrada va meglio l'AT.
-E' una moto polivalente, nel senso che fa bene praticamente tutto ma proprio questo è il suo limite: non è la prima della classe in nessun campo.Raggiunge 8 su 10 in tutto, ma oltre non va.
- io trovo la protezione aerodinamica buona (con casco modulare o integrale classico),Se usi un casco ADV bisogna fare delle modifiche (cupolino e un profilo sagomato da posizionare tra serbatoio e forcelle) che la rendono ottima con qualsiasi tipo di casco.
-Considerando la moto da cui provieni ( e io considero la AT superiore) la cosa che ti farà storcere il naso sarà il motore.La coppia della AT è superiore, la potenza è sufficiente per spingerla a oltre 200 km orari ma la fluidità del quattro cilindri te la sogni.
Alla lunga la rimpiangerai. Ho provato il modello 2018, è più pronto al gas, ma strattona un pò di più perchè hanno ridotto le masse volaniche.

Io credo che l'acquisto della AT vada ben ponderato: tra modifiche e equipaggiamenti vari arriva a prezzi elevati: pensando ad un uso più stradale esistono valide alternative che possono dare forse maggiori soddisfazioni.
A riprova di questo considera le ingenti vendite della AT in USA dove viene usata con grande soddisfazione, ed, in effetti, è la moto perfetta per quei tour misti fatti di sterrati fra le foreste, highway etc.
Se il tuo uso è più essenzialmente stradale, guarderei altrove.
E' ovvio che queste sono solo mie considerazioni, ma in tanti anni di motociclismo attivo, credo che un fondo di verità ci sia.
Io lascerei da parte sia V-strom che KTM.
Un caro saluto.
 
15995058
15995058 Inviato: 29 Lug 2018 20:44
 

catrosse ha scritto:
Io possiedo un AT modello 2017 e penso che si sia detto molto circa questa moto, spesso esagerandone i pregi e esaltandone troppo i difetti.
Qui di seguito ti dico quello che realmente penso:
--io sono 1,83, tocco i piedi per terra bene ma l'altezza della AT è un limite.Io l'ho comprata senza pensarci molto, ho visto che toccavo con tutta la pianta e sono andato avanti.Tuttavia ti assicuro che nell'handling giornaliero (spostare la moto, posteggiarla in pendenza) è fastidioso.
- la sella è un disastro, bisogna metterci mano.Parlavo con i piloti RAI (la hanno in dotazione) e tutti hanno chiesto di modificare la sella.
-Le sospensioni sono semplicemente fantastiche, chi lamenta ondeggiamenti o cose del genere è solo perché non ha avuto tempo o voglia di settarle a dovere (hanno un range di regolazione favoloso).Un caro amico con un gs 1200 sostiene che in autostrada va meglio l'AT.
-E' una moto polivalente, nel senso che fa bene praticamente tutto ma proprio questo è il suo limite: non è la prima della classe in nessun campo.Raggiunge 8 su 10 in tutto, ma oltre non va.
- io trovo la protezione aerodinamica buona (con casco modulare o integrale classico),Se usi un casco ADV bisogna fare delle modifiche (cupolino e un profilo sagomato da posizionare tra serbatoio e forcelle) che la rendono ottima con qualsiasi tipo di casco.
-Considerando la moto da cui provieni ( e io considero la AT superiore) la cosa che ti farà storcere il naso sarà il motore.La coppia della AT è superiore, la potenza è sufficiente per spingerla a oltre 200 km orari ma la fluidità del quattro cilindri te la sogni.
Alla lunga la rimpiangerai. Ho provato il modello 2018, è più pronto al gas, ma strattona un pò di più perchè hanno ridotto le masse volaniche.

Io credo che l'acquisto della AT vada ben ponderato: tra modifiche e equipaggiamenti vari arriva a prezzi elevati: pensando ad un uso più stradale esistono valide alternative che possono dare forse maggiori soddisfazioni.
A riprova di questo considera le ingenti vendite della AT in USA dove viene usata con grande soddisfazione, ed, in effetti, è la moto perfetta per quei tour misti fatti di sterrati fra le foreste, highway etc.
Se il tuo uso è più essenzialmente stradale, guarderei altrove.
E' ovvio che queste sono solo mie considerazioni, ma in tanti anni di motociclismo attivo, credo che un fondo di verità ci sia.
Io lascerei da parte sia V-strom che KTM.
Un caro saluto.


Interessante il tuo messaggio, ho letto tutto con molta attenzione. Alla fine pensavo mi consigliassi la v strom e invece mi dici di lasciar perdere😱😱😱.
Aldilà del peso e consumi, sono molto contento della mia crosstourer, vorrei sostituirla perché vorrei cambiare un po' il modo di andare in moto. Vorrei buttarmi di più sullo sterrato senza trascurare i percorsi stradali, vorrei provare con la nuova Africa!!
Però quello che non mi convince è questo maledetto condizionale!
 
15995140
15995140 Inviato: 30 Lug 2018 6:13
 

Grazie di aver avuto la voglia di leggere il mio post.
Non ti ho consigliato la V-strom per i seguenti motivi:
-ho avuto Suzuki in passato e non mi hanno mai pienamente soddisfatto (mi scuso con i supporter della marca ma questa è stata la mia esperienza)
-E' una moto interessante sulla carta ma avendola tra le mani ti rendi conto che come qualità costruttiva c'è di meglio
-Non raggiunge il rendimento globale della sorella minore da 650 cc.

La KTM la vedo come un giocattolo, tanto motore, funambolica, ma meno eclettica di una AT.
L'ho provata a lungo (è presente nel gruppo con cui esco): mi ha sempre divertito molto, ma va bene per la sparata domenicale meno per un bel giro sulle dolomiti (un giro di più giorni intendo)

Io sono di Roma e spesso vado al mare vicino Latina (ho una casetta sul litorale), Conosco bene il concessionario Suzuki della zona e, qualche volta, facciamo un giro in moto la domenica d'estate.
Circa una settimana fa abbiamo fatto una bella uscita e fra le altre moto presenti c'era una Vstrom 1000 etc.
Il cocessionario Suzuki guidava la Vstrom (anche per fini promozionali).
Al ritorno, come sempre, c'è stato lo scambio di opinioni e quasi tutti siamo stati d'accordo nel nominare come moto più convincente del gruppo una outsider spesso non considerata : la Kawasaki versys 1000.
Lo so: non è di moda, non se ne vendono molte (in Italia, all'estero è molto apprezzata) non soddisfa a pieno la voglia di avere la moto all'ultimo grido ma è terribilmente efficace.
Io, se fossi in te, andrei a provarla.Secondo me potrebbe riservarti delle sorprese.
Un caro saluto
 
15995145
15995145 Inviato: 30 Lug 2018 7:50
 

catrosse ha scritto:
Grazie di aver avuto la voglia di leggere il mio post.
Non ti ho consigliato la V-strom per i seguenti motivi:
-ho avuto Suzuki in passato e non mi hanno mai pienamente soddisfatto (mi scuso con i supporter della marca ma questa è stata la mia esperienza)
-E' una moto interessante sulla carta ma avendola tra le mani ti rendi conto che come qualità costruttiva c'è di meglio
-Non raggiunge il rendimento globale della sorella minore da 650 cc.

La KTM la vedo come un giocattolo, tanto motore, funambolica, ma meno eclettica di una AT.
L'ho provata a lungo (è presente nel gruppo con cui esco): mi ha sempre divertito molto, ma va bene per la sparata domenicale meno per un bel giro sulle dolomiti (un giro di più giorni intendo)

Io sono di Roma e spesso vado al mare vicino Latina (ho una casetta sul litorale), Conosco bene il concessionario Suzuki della zona e, qualche volta, facciamo un giro in moto la domenica d'estate.
Circa una settimana fa abbiamo fatto una bella uscita e fra le altre moto presenti c'era una Vstrom 1000 etc.
Il cocessionario Suzuki guidava la Vstrom (anche per fini promozionali).
Al ritorno, come sempre, c'è stato lo scambio di opinioni e quasi tutti siamo stati d'accordo nel nominare come moto più convincente del gruppo una outsider spesso non considerata : la Kawasaki versys 1000.
Lo so: non è di moda, non se ne vendono molte (in Italia, all'estero è molto apprezzata) non soddisfa a pieno la voglia di avere la moto all'ultimo grido ma è terribilmente efficace.
Io, se fossi in te, andrei a provarla.Secondo me potrebbe riservarti delle sorprese.
Un caro saluto


D'accordissimo con te con il discorso Versys. Anche secondo me è una gran moto, poco venduta, poco capita in Italia ma chi l'ha provata ne ha veramente parlato bene. Io non l'ho provata ma spero di farlo. Poi sono sempre del parere che le moto o meglio le marche (qui tifo però per le sole giapponesi) vadano possedute tutte! Vero anche si discosterebbe poco dalla mia attuale moto. Altresi sento che è arrivato il momento di provare qualcosa di diverso, soprattutto in termini di uso quotidiano! Ed ecco che qui mi riferisco alla V strom. Sono d'accordo in parte con la tua opinione. Anni fa ho avuto gsx 750 e non faccio altro che ricordarla positivamente. Come tutte le giapponesi mai avuto nessun tipo di rogna. Ho amici che anno il V strom 650 e ne sono entusiasti fino al collo. Ti do ragione sul discorso costruttivo, nulla a che vedere con honda ma secondo me è una moto molto ben equilibrata senza le moderne chicherie ma con tutto il necessario a disposizione! Per me Suzuki a differenza delle altre bada in modo sodo al discorso guidabilità tenendo sempre a bada il prezzo finale, che ai tempi d'oggi è un fattore che non va assolutamente trascurato!
 
15995308
15995308 Inviato: 30 Lug 2018 15:20
 

Aggiungo il mio punto di vista su alcune osservazioni fatte.

catrosse ha scritto:
--io sono 1,83, tocco i piedi per terra bene ma l'altezza della AT è un limite.Io l'ho comprata senza pensarci molto, ho visto che toccavo con tutta la pianta e sono andato avanti.Tuttavia ti assicuro che nell'handling giornaliero (spostare la moto, posteggiarla in pendenza) è fastidioso.


Strano, io sono alto uguale e questa difficoltà non la sento. Probabilmente se si viene da una moto molto più pesante queste manovre con la AT non danno fastidio.

catrosse ha scritto:
- la sella è un disastro, bisogna metterci mano.Parlavo con i piloti RAI (la hanno in dotazione) e tutti hanno chiesto di modificare la sella.


Su questo non c'è dubbio, sono appena tornato da un viaggio molto lungo e ho sedere e fondoschiena a pezzi. Appena riesco la faccio rifare a quelli di TopSellerie che mi sono trovato molto bene in passato.

catrosse ha scritto:
-Le sospensioni sono semplicemente fantastiche, chi lamenta ondeggiamenti o cose del genere è solo perché non ha avuto tempo o voglia di settarle a dovere (hanno un range di regolazione favoloso).Un caro amico con un gs 1200 sostiene che in autostrada va meglio l'AT.


E' una mezza verità, perché sicuramente una buona regolazione perfeziona l'assetto, ma tolto il pomellone che ti fa aggiustare il pre-carico e che puoi modificare alla bisogna con poca fatica, mica puoi stare a dare click in base alla configurazione che ti si viene a creare ogni volta (1, 1+bagagli, 2, 2+bagagli). Già è una noia con le gomme gonfiare e sgonfiare, figurarsi con le sospensioni.

catrosse ha scritto:
-E' una moto polivalente, nel senso che fa bene praticamente tutto ma proprio questo è il suo limite: non è la prima della classe in nessun campo.Raggiunge 8 su 10 in tutto, ma oltre non va.


Hai detto poco, con un prezzo non (ancora) da automobile ti porti a casa una moto con la quale puoi spaziare dalla città, al viaggio lungo, al passo di montagna e chi più ne ha più ne metta. Non eccelle, ma ti permette di non rinunciare a nessuna esperienza (in pista non so però! icon_smile.gif )

catrosse ha scritto:
Alla lunga la rimpiangerai. Ho provato il modello 2018, è più pronto al gas, ma strattona un pò di più perchè hanno ridotto le masse volaniche.


Ho fatto il test drive sulla MY2016 (questa era disponibile in concessionaria) e poi ho acquistato la MY2018. Ti posso dire che si, strattona un pò ma niente di impossibile si riesce tranquillamente a viaggiare a filo di gas anche a 50 Km/h.
 
15995347
15995347 Inviato: 30 Lug 2018 18:49
 

E' stata una bella chiacchierata, come tra amici seduti intorno ad un tavolo.
La maggior parte delle impressioni degli utenti della AT coincidono e se chi ha aperto la discussione sembra orientato verso la vstrom 1000 bene.l'importante e che compri la moto che più sente più vicina alle sue esigenze.
Ho solo due precisazioni da fare che forse non ho adeguatamente spiegato nei miei precedenti post:
-L'altezza della AT (per me che sono 1,83 ) è fastidiosa, non impossibile.
-La ciclistica della AT è il suo reale punto di forza: un accurato settaggio delle sospensioni (sag, etc,etc) la porta a dei rendimenti sul misto ed in autostrada realmente soddisfacenti.Concordo che se il peso trasportato aumenta considerevolmente (ma non è il mio caso, mia moglie pesa il 60% di quanto peso io) bisogna resettare il tutto.Per me, che ho 40 anni di motociclismo attivo e conseguenti smanettamenti vari, non è comunque un problema.
Un saluto
 
15995547
15995547 Inviato: 31 Lug 2018 12:50
 

Più passano i giorni e più viene voglia di V strom 1000. Sto analizzando bene i vostri consigli e li sto incrociando con le mie esigenze motoristiche. Voglio cambiare ma non voglio altresì un cambio troppo radicale come lo sarebbe con la nuova Africa, ben più votata al fuoristrada rispetto alla V strom. Vero, verissimo che a livello di qualità costituiva non c'è assolutamente paragone con l'Africa, il manubrio non mi piace affatto ma per il resto, ad eccezione del DCT, tutto volge a favore della suzuki. Salvo ripensamenti dell'ultimora so bene cosa fare!!!
 
15996858
15996858 Inviato: 5 Ago 2018 11:49
 

Ieri ho riprovato l'Africa, quella adv. Non è male come moto, ottima ciclistica e maneggevolezza, buon motore (ovvio non è un V4), solita qualità costruttiva honda. quello che non ho apprezzato affatto sono le sospensioni o meglio la forcella che va giù come un coltello nel burro! Come detto su si trattava di adv con escursione maggiore delle sospensioni. La standard credo dovrebbe essere meno morbida e se non sbaglio, come mi diceva un mio amico, hanno una buona regolazione. "Ora si che va bene", queste le sue parole a seguito di regolazione da parte del meccanico. Qualcuno mi sa confermare questa cosa? Si riesce a settarle bene per un uso stradale o c'è bisogno di sostituire già da subito le molle?
 
16007937
16007937 Inviato: 11 Set 2018 14:38
Oggetto: PROVA AT
 

ciao,anche io sabato ho provato per curiosita' l'AT un giro di circa 20 minuti sicuramente ci vorrebbero almeno 2 giorni per capire effettivamente com'è
i pregi che ho notato sono: impostazione di guida alta, cambio manuale dolce, sella in bolla,e motore grintoso quando apri,

i difetti (sempre soggettivi) sono l'altezza da terra fin troppo purtroppo sono un nano di 1.71 cm e cavallo basso nelle manovre di inversione mi ci vorrebbe un'autostrada ,forse un po troppo trattorosa specialmente ai bassi regimi(magari è il suo bello) sicuramente è una moto da 180/190 cm
sella dura ma almeno non è come quella della mia nc 750 x che è pietosa e in più' tendente a scivolare in avanti,rimediando con una shad piu' morbida ma l'inclinazione in avanti non è guarita
quando sono tornato dal giro il concessionario mi chiese come è andata,gli ho risposi dicendo che non è la moto x me ,risalito sulla mia nc mi sono risentito subito a mio agio(anche se questa non è immune da difetti) ma sicuramente anche con solo 55 cv è una bicicletta in confronto .
infine consiglio la prova di moto di qualsiasi marca che te la lascino almeno 2 giorni perché in venti minuti non ci ricavi molto.
un lampeggio ciuss..
 
16008997
16008997 Inviato: 14 Set 2018 10:53
 

Io (aimé) non ho avuto ancora l'occasione di provare l'AT (la vorrei comprare) ma di una cosa sono sicuro... le sospensioni (che sia versione standard o ADVS sono pluriregolabili) quindi si possono adattare/irrigidire per un uso pìù stradale:
Bisogna tener conto (sopratutto per ADVS) che si tratta di sospensioni pensate anche per l'off (poi il cerchio anteriore é da 21) quindi é sempre un "compromesso"!/"inferiore" ad un cerchio da 17 con sospensioni totalmente stradali...
Cosa vuoi? una moto stradale? probabilmente altre moto daranno più confidenza.
cosa vuoi? una moto pi§ eclettica? che sappia affrontare dell'off senza problemi? ... bé in questo caso.. credo che di rivali ne ha veramente poche!
cosa vuoi? una moto stradale con solo impostazione di "seduta" da endurona?... la concorrenza offre moto del genere con cerchio anteriore da 19 (anche da 17).
In definitiva se ci limitiamo ad un concetto solo "logico" e non di "cuore" l'AT non fa per chi la utilizzerebbe solo su strada (anche lunghi viaggi) non perché non idonea ma sicuramente altri modelli e marchi offrono "stradali" più adeguate.
Per chi desidera un "compromess" per potersi divertire anche in off... la concorrenza é parecchio "indietro" (in off intendo), solo ktm e Triumph se non sbaglio, hanno ruota anteriore da 21, ma... le ktm scaldano tantissimo (un difetto "insopportabile" per i miei gusti) e poi entarmbe hanno un'erogazione meno "lineare" eusa_think.gif
0510_saluto.gif 0510_saluto.gif
 
16020959
16020959 Inviato: 25 Ott 2018 14:07
 

Ciao, ho letto un po' l'argomento. Non so se nel frattempo hai già deciso e magari già comprato la nuova moto, leggo però che provieni da una fantastica crostorurer 4cilindri, abituato quindi ad una massa di circa 260kg con baricentro non proprio basso e sella sugli 84 cm da terra. Vorresti passare ad una moto che sia un po' meno stradale (anche se con la ct una strada bianca la fai tranquillamente), hai mai considerato la yamaha xt1200 super tenerè? A parte il peso che poi non si discosta molto da quello della ct ha una capacità off road che le altre 1200 non hanno (escludendo le ktm), inoltre è considerata tra le più comode nei viaggi per sella e protezione dall'aria, il motore non è scorbutico e potresti trovare un buon usato visto il poco successo che ha avuto rispetto alle antagoniste. Rimani sul modo del cardano e poi è giapponese al 100%.
Io sono alto 1.72 per 70 kg, un po gracile per questo modello sennò un pensiero lo avrei fatto.
 
16021250
16021250 Inviato: 26 Ott 2018 14:30
 

Molto interessante, questo post: nel senso che vi ho trovato le stesse domande che mi faccio da un po' di tempo.
Son partito 3 anni fa con una Honda NC 750 X DCT; e dato che l'appetito vien mangiando, vorrei passare a qualcosa di superiore. Ho provato l'Africa Twin, il V-Strom 1.000 , il CrossTourer e il KTM 1090 R (posseduto anche da un mio amico). Premesso che sono 1,91 mt e peso una novantina di chili, Le mie impressioni sono queste:
1.
V-Strom 1.000.
Il motore ha un ottimo tiro generale, ma al salire di giri la moto vibra. Vibrano le manopole, le pedane, e anche la sella. E non mi pare poi che in basso abbia tutta questa coppia: ovvero, ai dati scritti sulla carta non sembrano corrispondere quelli che si sentono guidandola. Riguardo alle finiture, però, a me non sembrano poi così male: certo, non l'ho guardata con una grande attenzione.
2.
CrossTourer.
Motore favoloso (ma "ciuccia" abbastanza), tenuta di strada coi fiocchi (mi son ritrovato sui 160-170 praticamente senza accorgermene) e protezione aerodinamica pure. E andando in giro non sembra per nulla pesante. Da ferma, pero, è un'altra musica: a pensare di spostarla con bauletto e valigie carichi, c'è da preoccuparsi. Ma quello che più mi dà perplessità, è che si capisce che il progetto oramai è vecchio (con quel peso...): andrebbe riammodernata, prima o poi.
3.
KTM 1090 R
Provata la R, ovvero con ruote a raggi 21/18 ( non so quindi dirvi nulla sulla normale, con ruote in lega 19/17). Non sarebbe la mia moto - il fuoristrada non so manco cosa sia -, ma su strada mi pare se la cavi benissimo: ottimo motore, ottimi freni, ottima tenuta di strada (forcelle pluriregolabili), frizione di burro... sinceramente non capisco perché questo moto abbia dei detrattori: e soprattutto, per quali motivi.
4
Africa Twin 1.000
Provato il modello 2016 con DCT. Postura molto eretta (si sente l'anima da fuoristrada), ma che il motore abbia "solo" 95 CV secondo me si sente. Tirata anche in superstrada e nei curvoni, la tenuta di strada sui 130-150 è ottima. Ma se devo dirla tutta, 'sta faccenda delle camere d'aria non mi va proprio giù: avere una moto che il 95% dei proprietari useranno su strada così pericolosa in caso di foratura (la gomma si affloscia in un soffio rispetto al tubeless) non ha proprio senso. Tanto più contando il fatto che le camere d'aria si possono tranquillamente montare su cerchi tubeless, se proprio si è afflitti dal costante desiderio di lanciarsi su o giù per qualche pietraia. Ma in questo caso, però, non capirei l'acquisto di un mezzo da oltre 220 chili...
 
16021397
16021397 Inviato: 27 Ott 2018 7:57
 

LukeM ha scritto:
Molto interessante, questo post: nel senso che vi ho trovato le stesse domande che mi faccio da un po' di tempo.
Son partito 3 anni fa con una Honda NC 750 X DCT; e dato che l'appetito vien mangiando, vorrei passare a qualcosa di superiore. Ho provato l'Africa Twin, il V-Strom 1.000 , il CrossTourer e il KTM 1090 R (posseduto anche da un mio amico). Premesso che sono 1,91 mt e peso una novantina di chili, Le mie impressioni sono queste:
1.
V-Strom 1.000.
Il motore ha un ottimo tiro generale, ma al salire di giri la moto vibra. Vibrano le manopole, le pedane, e anche la sella. E non mi pare poi che in basso abbia tutta questa coppia: ovvero, ai dati scritti sulla carta non sembrano corrispondere quelli che si sentono guidandola. Riguardo alle finiture, però, a me non sembrano poi così male: certo, non l'ho guardata con una grande attenzione.
2.
CrossTourer.
Motore favoloso (ma "ciuccia" abbastanza), tenuta di strada coi fiocchi (mi son ritrovato sui 160-170 praticamente senza accorgermene) e protezione aerodinamica pure. E andando in giro non sembra per nulla pesante. Da ferma, pero, è un'altra musica: a pensare di spostarla con bauletto e valigie carichi, c'è da preoccuparsi. Ma quello che più mi dà perplessità, è che si capisce che il progetto oramai è vecchio (con quel peso...): andrebbe riammodernata, prima o poi.
3.
KTM 1090 R
Provata la R, ovvero con ruote a raggi 21/18 ( non so quindi dirvi nulla sulla normale, con ruote in lega 19/17). Non sarebbe la mia moto - il fuoristrada non so manco cosa sia -, ma su strada mi pare se la cavi benissimo: ottimo motore, ottimi freni, ottima tenuta di strada (forcelle pluriregolabili), frizione di burro... sinceramente non capisco perché questo moto abbia dei detrattori: e soprattutto, per quali motivi.
4
Africa Twin 1.000
Provato il modello 2016 con DCT. Postura molto eretta (si sente l'anima da fuoristrada), ma che il motore abbia "solo" 95 CV secondo me si sente. Tirata anche in superstrada e nei curvoni, la tenuta di strada sui 130-150 è ottima. Ma se devo dirla tutta, 'sta faccenda delle camere d'aria non mi va proprio giù: avere una moto che il 95% dei proprietari useranno su strada così pericolosa in caso di foratura (la gomma si affloscia in un soffio rispetto al tubeless) non ha proprio senso. Tanto più contando il fatto che le camere d'aria si possono tranquillamente montare su cerchi tubeless, se proprio si è afflitti dal costante desiderio di lanciarsi su o giù per qualche pietraia. Ma in questo caso, però, non capirei l'acquisto di un mezzo da oltre 220 chili...

Interessante la tua comparativa!
Anch'io ho idea di (forse) cambiare la mia pur fantastica NC750X con l'A.T.U.
Unica cosa che tengo a precisare é che le KTM bicilindriche (tutte credo) hanno dei motori che scaldano parecchio 0509_down.gif lo trovo un difetto gravissimo (almeno per me). Tale affermazione, però, non é data da una mia diretta prova ma da varie letture di forum ed anche da qualcuno che ho incontrato e confermato quanto detto.
Io, ormai, aspetto il 2019 e, se riesco, una A.T. con il nuovo colore royal blue (se non sbaglio) la prendo. 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif
 
16021611
16021611 Inviato: 28 Ott 2018 11:03
 

supercaino ha scritto:
Interessante la tua comparativa!
Anch'io ho idea di (forse) cambiare la mia pur fantastica NC750X con l'A.T.U.
Unica cosa che tengo a precisare é che le KTM bicilindriche (tutte credo) hanno dei motori che scaldano parecchio 0509_down.gif lo trovo un difetto gravissimo (almeno per me). Tale affermazione, però, non é data da una mia diretta prova ma da varie letture di forum ed anche da qualcuno che ho incontrato e confermato quanto detto.
Io, ormai, aspetto il 2019 e, se riesco, una A.T. con il nuovo colore royal blue (se non sbaglio) la prendo. 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif


In effetti, del KTM che scalda ne sapevo anch'io. Ma il 1090 che ho provato (d'estate) non direi abbia questo problema, che stranamente mi pareva affliggesse di più il 1050 (provato l'anno scorso o due anni fa, non ricordo).
Pure io pensavo di fare un "upgrade" nel 2019. Ma nel 2020 entra in vigore l'obbligo a Euro5: non vorrei trovarmi una moto "vecchia" nel giro di un anno.
Ma detto tutto questo: Supercaino, che ne pensi del "problema" camere d'aria sull'Africa Twin?
 
16021785
16021785 Inviato: 29 Ott 2018 8:20
 

Beh... sicuramente le gomme tubeless sono meglio 0509_up.gif
Il fatto é che la Honda (giustamente o non giustamente) ritiene la A.T. una "endurona" con la "E" maiuscola... cioé effettivamente adatta a percorsi offroad (non come alcune blasonate tedesche che oltre una strada bianca non riescono ad andare! eusa_wall.gif ).
In effetti in Italia tale moto é, e verrà, utilizzata al 90% degli utilizzatori su strada (quindi é un handicap la camera d'aria).
Che dire... in caso riesco a comprarla (é l'unica della categoria che veramente mi interessa) prima di spender soldi alla modifica tubeless ovviamente la proverei. Per sicurezza monterei delle camere d'aria rinforzate come tutte le enduro degne di questo nome, in questo modo diminuirei il rischio di bucare su strada. Certo alla fine é una modifica che converrebbe effettuare.
Opterei per una spesa maggiore ma con "comodità maggiore"... cioé doppi cerchi, una coppia modificata tubeless e una senza per l'off (come ho già sulla mia DRZ che ha la doppia omologazione per ruote stradali e off 17-17, 21-18).
In questo modo monterei gomme specifiche sul set di ruote a camera d'aria.
Questo, ovviamente, in teoria (bisogna vedere i costi e... se per fortuna si trova qualcosa già di usato).
Unica moto che prenderei in considerazione (in alternativa all' A.T.) é la Kawasaky versys 1000.
4 cilindri e ruote da 17 stradali.
Le altre "endurone" della serie, per vari motivi, le ritengo meno "appetibili"... in primis per la tipologia di motore che montano 2 cilindri-3cilindri (Triumph). La A.T. é 2 cilindri ma... il DCT c'é l'ha solo lei 0509_up.gif
 
16022178
16022178 Inviato: 30 Ott 2018 9:57
 

supercaino ha scritto:
Per sicurezza monterei delle camere d'aria rinforzate come tutte le enduro degne di questo nome, in questo modo diminuirei il rischio di bucare su strada.


Sì, me lo hanno consigliato anche a me.
Circa il DCT, quoto in pieno. È un cambio che ti toglie un sacco di stress e ti lascia tutto il divertimento: soprattutto se lo usi in manuale (a mo' di palette Ferrari...).
Sulla Versys 1.000 ci ho fatto un pensierino anch'io. Peccato però che la Honda non offra in alternativa alla sua AfricaTwin una versione con cerchi 19/17 tubeless (la ruota davanti la può prendere dal CrossTourer) e magari con una diversa taratura delle sospensioni): sempre col DCT, sarebbe una viaggiatrice coi fiocchi...
 
16022200
16022200 Inviato: 30 Ott 2018 10:29
 

c'è un'azienda che rende i cerchi "tubless"...
 
16022581
16022581 Inviato: 31 Ott 2018 16:54
 

GS3NO ha scritto:
c'è un'azienda che rende i cerchi "tubeless"...


Tipo questa:
Link a pagina di Bartfactory.com
Ma c'è un problema: nel caso di incidente, non sei coperto dall'assicurazione (oltre a tutte le altre eventuali rogne tecniche) in quanto una modifica del veicolo di quel tipo ti espone al diritto di rivalsa.
 
16022894
16022894 Inviato: 2 Nov 2018 8:41
 

esatto. non volevo fare pubblicità ma loro sono. amici con il primo BMW F800GS hanno fatto la modifica e da allora non hanno più avuto camere. Di certo loro ti consigliano di comprare i loro cerchi completi perchè hanno l'antistallonamento. Qui si apre una discussione sulla questione, ma... ma...
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum HondaForum Honda Africa Twin, Transalp e Varadero

Forums ©