Leggi il Topic


Indice del forumForum Tecnico

   

Pagina 1 di 1
 
Come funziona uno scooter
13237816
13237816 Inviato: 13 Apr 2012 20:47
Oggetto: Come funziona uno scooter
 



Ciao a tutti, trovandomi in questo forum sono sicuro che qualcuno mi può dare una mano. Allora praticamente lavoro da 3 mesi in una officina come apprendista, sono partito da 0 che non sapevo nemmeno come si chiamassero gli atrezzi... , il problema sta che ovviamente il mio masto ha del lavoro da fare e dopo un po ho capito che non posso sempre chiedergli cos'è questo è cos'è quest' altro =(. Mi piace molto fare questo mestiere ma quando sto in officina vorrei anche capire come funzionano i vari meccanismi

Potreste darmi delle spiegazioni anche piccole dei vari collegamenti?

Adesso vi dico in questi mesi cosa ho capito:
Si inserisce la chiave nel motorino e anche con il freno che tocca il bottoncino si avvia il pezzo chiamato motorino ovviamente collegato alla batteria. Il motorino ha il compito di far girare l'albero motore portandolo alla testata facendo scintilla alla candela, ricade e tutto ciò riprende fino a quando non si spegne. Il motore a scoppio so come funziona, ma ho dei grandi dilemmi sui motori a 4 tempi e 2 tempi, prk ovviamente so che i 2 tempi ha bisogno anche dell' olio, mentre il 4 tempi no. Pero sono molto confuso sul meccanismo, prk il 2 tempi ha bisogno della miscela e il 4 tempi no. Andando avanti ci sono il variatore, la frizione e dall'altro lato il volano, come immagine li ho impressi in mente, ma non so nulla su come funzionano..

Mi farebbe piacere anche il più piccolo cennò di una di queste cose per adesso, ed ovviamente il più semplicemente possibile, o se avete link qlk libro da consigliarmi , grazie in anticipo
 
13237882
13237882 Inviato: 13 Apr 2012 20:57
 

Ultima modifica di StreetBiker il 13 Apr 2012 21:02, modificato 1 volta in totale
 
13237903
13237903 Inviato: 13 Apr 2012 21:00
 

allora in breve:
il motore a 2 tempi ha bisogno dell'olio in quanto non ha olio sotto alle fasce del pistone così come il motore a 4 tempi. sotto al pistone si crea una depressione dove viene aspirata la miscela benzina-aria-olio che poi verrà portata sopra al pistone tramite i travasi che sono dei fori sulla canna del cilindro.

per la trasmissione la frizione è fatta così che tu possa fermarti mantenendo lo scooter acceso e per far ciò vi sono delle masse incernierate tenute chiuse da delle apposite mollette...quando poi il motore sale di regime la forza centrifuga delle masse fa si che le mollette si espandano facendo sì che le masse facciano attrito contro l'apposita campana permettendoti di muoverti. la campana fa molti più giri della ruota grazie ai rapporti montati tra la frizione e la ruota.

per la questione variatore non sono sicuro al 100% icon_redface.gif
comunque grazie al peso dei rulli il variatore man mano che il regime del motore aumenta si allarga in quanto i rulli scorrono su dei "binari" inclinati così facendo aumenta il rapporto perchè la cinchia gira sulla parte più alta del variatore, di conseguenza nella zona frizione deve succedere l'effetto opposto in quanto la lunghezza della cinghia è costante. quindi il gruppo frizione è spinto da una molla di contrasto che permette al variatore di richiudersi quando il regime motore cala
 
13237913
13237913 Inviato: 13 Apr 2012 21:02
 

motorino due tempi appunto due tempi perchè considera due fondamentali cicli scoppio e scarico il pistone sale grazie alla candela produce uno scoppio che crea il movimento dell'albero e della ruota è un susseguirsi di fenomeni , poi il pistone scende e scarico il tutto , nei 4t è un poco più complicato i cicli sono 4 aspirazione compressione scoppio e scarico diciamo che il procedimento è lo stesso però devi tenere presente che nei 4t sono presenti le valvole ,nei modelli a due valvole c'è la valvola che introduce la miscela nel cilindro e la valvola che una volta creato lo scoppio fa uscire i gas dal cilindro ,.... Ricordati che tutti i motori hanno bisogno di olio per la lubrificazione del pistone e quindi evitare lo sfregamento del pistone con il cilindro ,,, spero sia stato chiaro 0509_up.gif
 
13238010
13238010 Inviato: 13 Apr 2012 21:17
 

allora frizione, volano e variatore...
il volano è quel magnete che sta dalla parte del carter piu piccolo.. esso genera un campo magnetico che da la forza di inerzia all'albero e genera energia per attivare luci etc...

il variatore, come dice la parola stessa varia... ma che cosa varia?? varia la velocita e le marce del motorino...
esso contiene dei rulli che con la forza centrifuga tendono ad allontanarsi dalla loro posizione inziale. in mezzo tra variatore e semipuleggia(ventolino) c'è la cinghia che è collegata ai correttori di coppia...
piu il variatore si apre e piu i correttori si chiudono e viceversa, quando il variatore è completamente aperto significa che sta sull'ultima marcia

la frizione, negli scooter è collegata sull'albero degli ingranaggi insieme al correttore di coppia, tra i due c'è una molla che si chiama molla di contrasto perchè si oppone all'apertura prematura del variatore e quindi permette di avere le giuste "marce" ad ogni regime. ma torniamo alla frizione... sopra la frizione ce la campana, con la forza centrifuga la frizione si apre, avrai notato sicuramente che ci sono delle pasticche di attrito ai lati esterni della frizione, bene quando la frizione si apre quelle pasticche toccano la campana che trasmette la potenza del motore alla ruota... e quindi si cammina icon_wink.gif

se non hai capi dimmelo
 
13238851
13238851 Inviato: 14 Apr 2012 7:42
Oggetto: risposta come funziona uno scooter
 

grazie per avermi risposto e darmi la possibilità di chiarirmi, allora

il magnete trovandosi al lato destro , gira insieme all' albero motore giusto? non è che gira per conto suo, quando gira crea questo campo magnetico dando eletricità alle luci, ect.
Quindi le luci, ect non sono collegati alla batteria?
allora frizione, volano e variatore...

il variatore, come ho ben capito nel variatore avendo i rulli, quando gira il variatore questi rulli all' interno tendono ad andare al più interno possible per la forza centrifuga?

a cosa serve il ventolino? e per variatore aperto cosa significa?


quindi poi se ho ben capito, la molla serve per corregere la coppia tra la frizione da non dare cosi una marcia prematura. pero per frizione aperta, intendi dire che girando sull' asse collegato all' albero motore la frizione si apre, cosi facendo si aprono quelle pasticche sulla campana che danno più spinta?


se sono un ceppone dimmelo che me lo merito
 
13238873
13238873 Inviato: 14 Apr 2012 8:02
 

Nessuno te lo dirà mai,semplicemente non conosci la materia e cerchi di documentarti a differenza di molti/E che mettono solo la benzina e quando il motore si rompe non sanno chi piangere.

Il variatore varia il diametro della puleggia in funzione dell'appoggio della cinghia,quindi cambia il numero di metri che fa il mezzo ad ogni scoppio del motore.
A differenza delle vaporiere che anche da FERMO i cilindri sviluppano una forza tale da poterla muovere,nei motori a combustione interna al di sotto di un certo numero di giri il motore non ha potenza,e non riesce manco ad accendere.

Quindi dipo aver fatto lo spunto ed esserti avviato (a quello ci pensa la frizione) il motore salirà di giri,devi quindi "allungare" la distanza fatta da ogni giro dell'albero.
A quello ci pensa il variatore. All'interno ha una serie di rulli (c'è chi dice sei,chi 5 chi 8) che scorrono su delle piste di metallo.
Quando la forza centrifuga li fa espandere essi violano la molla che li tiene chiusi e la puleggia cambia il suo diametro.
I primi esperimenti negli anni 50 e 60 avevano pulegge a gradini ed erano mossi da pistoni idraulici. Non si usavano sulle moto ma solo in campo industriale.
Era una scelta obbligata perchè non esistevano le cinghie dentate o semi-dentate ,quindi con le normali cinghie trapezoidali non si poteva andare oltre.
 
13239502
13239502 Inviato: 14 Apr 2012 11:59
Oggetto: Re: risposta come funziona uno scooter
 

il magnete gira insieme all'albero garantendo il tempo di accensione giusto e tramite il regolatore di tensione fornisce corrente a luci ecc e inoltre ricarica la batteria

per la forza centrifuga i rulli sono spinti all'esterno e grazie alla presenza di piste inclinate fanno si che il variatore di allarghi costringendo la cinghia che si trova tra il variatore e la semipuleggia fissa(quella con le alette) a salire in quanto ha una larghezza fissa e facendo ciò aumenta il rapporto di trasmissione.
la molla serve per contrastare l'apertura del variatore, facendo ciò garantisce la chiusura del variatore quando i giri motore scendono in quanto spinge affinchè la cinghia torni nella posizione originaria e serve anche per avere una corretta "rapportatura" dello scooter

quando i giri salgono le masse della frizione iniziano a fare attrito sulla campana trasmettendo la potenza del motore alla ruota permettendoti di muoverti. al contrario quando rallenti la forza centrifura è minore in quanto i giri motore sono più bassi e le mollette fanno sì che le masse della frizione si stacchino dalla campana permettendoti di fermarti con il motore acceso
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Tecnico

Forums ©