Leggi il Topic


Indice del forumParla con Motociclismo

   

Pagina 2 di 3
Vai a pagina Precedente  123  Successivo
 
riser 796 "fragili" [rotti dopo un impatto, è un difetto?]
12396017
12396017 Inviato: 11 Set 2011 15:27
Oggetto: ti quoto
 



Come già detto adoro i riser ducati! icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif

invece tolgiati ti invito ad indagare sullo sbacchettameto del transalp. Nessuno ha veramente capito a cosa è dovuto.
 
12396052
12396052 Inviato: 11 Set 2011 15:40
Oggetto: Re: ti quoto
 

atreoing ha scritto:
Come già detto adoro i riser ducati! icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif

invece tolgiati ti invito ad indagare sullo sbacchettameto del transalp. Nessuno ha veramente capito a cosa è dovuto.


Se vuoi apri un altro 3D icon_smile.gif
 
12396178
12396178 Inviato: 11 Set 2011 16:45
 

Non sono ingegnere meccanico, ma non risco a vedere il legame tra l'esempio del filo di ferro piegato n volte che alla fine si spezza e la frattura di un blocco d'all'uminio.

Nel primo caso, infatti, c'e' una una deformazione del "pezzo", che invece (se non per questione di micrometri) non si presenta nel caso di cui si sta parlando.

Inoltre non mi e' chiaro perche' inizialmente legga:
Citazione:
rottura per impatto e rottura a fatica.

e poi
Citazione:
Il nostro caso è chiaramente il primo, il secondo è quello del quale bisogna avere paura.


Cioe' prima si attribuisce la rottura ad un "trauma" da impatto, poi si spiega perche' si dovrebbe aver paura di un cedimento da fatica.
 
12408019
12408019 Inviato: 13 Set 2011 22:47
 

il mio parere può esser tutto fuorchè tecnico, ma....

a voi e mai capitato che un pezzo, qualsiasi pezzo, della vostra moto da integro qual era in origine, dopo uno o due anni cede al''improvviso? a me è capitato sul gsx r k7. dopo 1 anno il codino ha dapprima cominciato con un piccola crepa, poi fessura, poi si è aperto in due metà. però per un anno visivamente è rimasto integro e non ha preso mai alcuna botta per poterlo incrinare.

è vero, l'abs non è paragonabile all'alluminio, però la storia del filo che si spezza è un esempio per far capire come accade una rottura dovuta a continui cicli di stress ed è una cosa logica, non è da dare dell'ignorante o parlare quasi di diffamazione, soprattutto quando chi lo dice è possessore di una monster.

purtroppo tutte le produzioni, in questo caso motociclistiche, hanno difettosità. quella di questi riser bisognerebbe vedere se è stata provocata da un errore progettuale o di fusione del pezzo, perchè è impossibile che ceda un riser per una caduta stupida, e proprio per questo magari rennam6 si chiede cosa potrebbe accadere al pezzo in questione dopo numerosi cicli di stress. poi del resto si sa, i forum son fatti per dire chiacchiere, scambiare idee, fare supposizioni, cose che possono essere condivise o meno, non sono dogmi da accettare e basta. io se fossi un possessore di questo modello sinceramente non darei molto peso alla cosa, però per esperienze viste e vissute in prima persona, su una nuda è più facile che si spezzi il manubrio (ad un mio amico con la prima z 750 gli dovemmo spostare il manubrio nei riser per farlo tornare a casa dopo una caduta; guidò storto per 200 km), sulla mia ex gsx r k7, dopo una scivolata in "pista" a 180 orari, si spezzò la leva frizione e il resto solo raschi (santi tamponi). dopo quella caduta quella moto percorse altri 25.000 km prima di essere venduta e semimanubri, cuscinetto di sterzo e tutto l'avantreno ha funzionato sempre come il primo giorno.

se dopo questa discussione qualcuno vuole disfarsi della propria 1100 evo a costo zero, io sono a disposizione per provare a far cedere i riser icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif
 
12410559
12410559 Inviato: 14 Set 2011 14:49
 

tolgiati ha scritto:


Che modo assurdo di fare terrorismo psicologico basato su nulla, dato che non si ha accesso a nessun tipo di dato né sulla statistica della difettosità né sui calcoli delle resistenze strutturali dei componenti di cui si parla in questa discussione. Ma è sport tipico degli italiani quello di divertirsi a "smascherare chi non ci vuole raccontare tutta la verità...".

Cioè, mi pare di poter dire senza troppa paura di essere smentito, che chi progetta le moto in Ducati forse una laurea in ingegneria ce l'ha pure lui, o loro (a differenza di Renna). La storia della fatica dei metalli forse la conoscono pure loro. Non è che un qualsiasi "quasi ingegnere" arriva e spiega a dei professionisti che lavorano per una Casa di respiro internazionale come si devono progettare le moto. Quello che invece forse il nostro Renna non conosce è tutto il resto che sta dietro alla progettazione di una moto che deve poi andare realisticamente sul mercato.

Scusate lo sfogo, ma c'è sempre qualcuno che deve arrivare a fare quello che si incarica di aprirci gli occhi svelandoci chissà quale verità che fino a quel momento ci era nascosta dai veli messi lì ad arte da chissà chi...


Presumo che anche il progettista del forcellone della streetfighter avesse una laurea in ingegneria (almeno credo) però il forcellone è uscito fuori un po' bacato icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif


doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
12410901
12410901 Inviato: 14 Set 2011 15:49
 

ucre ha scritto:
la storia del filo che si spezza è un esempio per far capire come accade una rottura dovuta a continui cicli di stress ed è una cosa logica

Ho capito, ma sono due stress di tipo diverso... il fil di ferro che si spezza dopo 10 piega/raddrizza lo fa perche' per 20 volte viene deformato, con zone che subiscono uno schiacciamento (quelle interne al senso della piega) e altre uno stiramento (zone esterne al senso della piega.... e gia' dopo due o tre pieghe, il punto in cui questa si verifica non e' piu' in grado di reggere un carico pari a quello iniziale

Qui invece si parla di uno stress che si MANIFESTA con una rottura improvvisa, ma che non e' preceduta da alcun segno esteriore ( differenza del filo, che dopo due o tre pieghe gia' appare snervato).

Ora, i casi sono due:
1) Il pezzo non subisce alcun degrado progressivo... "semplicemente" se riceve una sollecitazione con una certa angolazione ed una certa forza fa "crack"...
2) Il pezzo subisce un degrado progressivo NON VISIBILE all'esterno (vibrazioni?) e regge fino ad una soglia di resistenza che e' pero' inferiore a quella di progettazione.

Sarebbe interessante appunto capire quale delle due e' la causa... per poter intervenire dove si deve:
1) materiale (una lega diversa?)
2) progettazione (capriate/nervature di rinforzo?)
3) realizzazione (qualita' degli stampi, temperature, etc.?)
 
12410962
12410962 Inviato: 14 Set 2011 15:58
 

42 ha scritto:

Ho capito, ma sono due stress di tipo diverso... il fil di ferro che si spezza dopo 10 piega/raddrizza lo fa perche' per 20 volte viene deformato, con zone che subiscono uno schiacciamento (quelle interne al senso della piega) e altre uno stiramento (zone esterne al senso della piega.... e gia' dopo due o tre pieghe, il punto in cui questa si verifica non e' piu' in grado di reggere un carico pari a quello iniziale

Qui invece si parla di uno stress che si MANIFESTA con una rottura improvvisa, ma che non e' preceduta da alcun segno esteriore ( differenza del filo, che dopo due o tre pieghe gia' appare snervato).

Ora, i casi sono due:
1) Il pezzo non subisce alcun degrado progressivo... "semplicemente" se riceve una sollecitazione con una certa angolazione ed una certa forza fa "crack"...
2) Il pezzo subisce un degrado progressivo NON VISIBILE all'esterno (vibrazioni?) e regge fino ad una soglia di resistenza che e' pero' inferiore a quella di progettazione.

Sarebbe interessante appunto capire quale delle due e' la causa... per poter intervenire dove si deve:
1) materiale (una lega diversa?)
2) progettazione (capriate/nervature di rinforzo?)
3) realizzazione (qualita' degli stampi, temperature, etc.?)


Ecco, un'analisi di questo tipo mi piace di più.
 
12412182
12412182 Inviato: 14 Set 2011 20:15
 

mi offro volontario per sollecitare come i punti 1-2-3 per capire come si rompono icon_asd.gif

ad ogni modo, è vero che può capitare un caso ecclatante ogni tanto, ma ogni tanto. se avessi dato retta ai più quando ho deciso di prendere la moto guzzi stelvio ora non sarei qui.

frasi tipo: guzzi e ducati soldi buttati
oppure: la ducati ha comprato la guzzi, ora si chiama ducazzi

miti e leggende su motori che perdono olio, non camminano, rompono... è la mia prima italiana dopo 3 giapponesi, ho solo 27 anni e già da molto non ascolto quello che dicono sulle moto che mi interessano, se non di difetti o caratteristiche congenite. di questi riser che si rompono avrei comunque il mio margine di dubbio, ma se ora avessi una evo sotto il sedere non toccherei una vite se non dopo aver sentito il parere della ducati e ancor prima del mio meccanico
 
12412340
12412340 Inviato: 14 Set 2011 20:40
 

comunque nell'attesa di un riscontro da parte della casa madre, i più preoccupati possono sempre montare dei riser aftermarket... ok, è una spesa in più, ma se l'alternativa è non usare la moto o aver paura di rimanere con il manubrio in mano, meglio cambiarli...
 
12417552
12417552 Inviato: 15 Set 2011 20:31
 

NitroCento ha scritto:
Cueza_89 ha scritto:

Appunto che il tuo è d'acciaio...il riser del 796 è in alu... icon_wink.gif

Si ma mica è alluminio delle lattine di birra... insomma un minimo di resistenza dovrebbe garantirla icon_confused.gif

Riser KTM in acciaio?! E quando mai?!? rotfl.gif

tolgiati ha scritto:
Che modo assurdo di fare terrorismo psicologico basato su nulla

Concordo. L'intervento quotato la butta sul "sensazionale", quando in realtà un utente che legge riviste di settore e guarda qualche foto molto difficilmente può avanzare ipotesi che stiano in piedi.
A parte il fatto che come dice 42, un fil di ferro spiegazzato 10 volte e poi rotto si rompe per deformazione plastica, non per fatica. Nella fatica per definizione non si va oltre lo snervamento. Tirare poi in ballo le vibrazione pensando che possano essere un carico tale da innescare fenomeni di fatica è quanto meno avventato perchè non si sa di che entità siano. Secondo me per un riser i carichi predominanti sono quelli dovuti alla guida, che nella vita di una moto producono un numero di cicli credo davvero esiguo.


PS: peraltro, ci ho ca che fare per lavoro con la fatica, anche se l'argomento è complesso e più che le basi non mi sento di dire che ne sappia di più...
 
12417740
12417740 Inviato: 15 Set 2011 20:58
 

PaoloG ha scritto:
NitroCento ha scritto:
Cueza_89 ha scritto:

Appunto che il tuo è d'acciaio...il riser del 796 è in alu... icon_wink.gif

Si ma mica è alluminio delle lattine di birra... insomma un minimo di resistenza dovrebbe garantirla icon_confused.gif

Riser KTM in acciaio?! E quando mai?!? rotfl.gif


Anche i miei sono in alu? meglio così, almeno ho scoperto che con una botta decisa al manubrio, non si crepano icon_asd.gif
 
12417784
12417784 Inviato: 15 Set 2011 21:03
 

confermo che sono alu

Come le viti
 
12418257
12418257 Inviato: 15 Set 2011 22:40
Oggetto: strano
 

le viti in alluminio? strano
 
12420878
12420878 Inviato: 16 Set 2011 15:08
 

NitroCento ha scritto:
comunque nell'attesa di un riscontro da parte della casa madre, i più preoccupati possono sempre montare dei riser aftermarket... ok, è una spesa in più, ma se l'alternativa è non usare la moto o aver paura di rimanere con il manubrio in mano, meglio cambiarli...


Un riscontro da parte di mamma ducati........seeeeee........aspetta e spera.....



doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
12429853
12429853 Inviato: 18 Set 2011 21:55
 

Un piccolo intervento: l'esempio del fil di ferro non calza, oltre a una certa dimensione e con un determinato tetto di "sforzi" un pezzo non può rompersi a fatica.
 
12579409
12579409 Inviato: 21 Ott 2011 11:08
 

è da un po' di tempo che seguo con interesse questo topic e quello nella sezione Monster di cui riporto il collegamento Manubrio Monster 796 saltato via [dopo caduta lenta, riser?] , in quanto sono proprietario di una M796.
Sinceramente la cosa inizia a preoccuparmi seriamenti.
Sino ad oggi, infatti, tutte le foto postate riportavano moto chiaramente distrutte e mi sono sempre detto "che si aspettava, con un impatto del genere è già fortunato che ne possa parlare".
ora però nel topic richiamato sopra sono state postate a pag. 8 delle foto che realmente mi fanno paura.
rivolgo, pertanto, un appello a tolgiati, soprattutto in considerazione del fatto che fa parte della redazione della mia rivista motociclistica preferita, TI PREGO INDAGA SU QUESTA STORIA E FACCI SAPERE QUALE E' LA VERITA'.
Allo stato continuo a sperare che si sia trattato in una partita difettosa di riser...ma se così non fosse? 0510_sad.gif
 
12579543
12579543 Inviato: 21 Ott 2011 11:40
 

ares179 ha scritto:
è da un po' di tempo che seguo con interesse questo topic e quello nella sezione Monster di cui riporto il collegamento Manubrio Monster 796 saltato via [dopo caduta lenta, riser?] , in quanto sono proprietario di una M796.
Sinceramente la cosa inizia a preoccuparmi seriamenti.
Sino ad oggi, infatti, tutte le foto postate riportavano moto chiaramente distrutte e mi sono sempre detto "che si aspettava, con un impatto del genere è già fortunato che ne possa parlare".
ora però nel topic richiamato sopra sono state postate a pag. 8 delle foto che realmente mi fanno paura.
rivolgo, pertanto, un appello a tolgiati, soprattutto in considerazione del fatto che fa parte della redazione della mia rivista motociclistica preferita, TI PREGO INDAGA SU QUESTA STORIA E FACCI SAPERE QUALE E' LA VERITA'.
Allo stato continuo a sperare che si sia trattato in una partita difettosa di riser...ma se così non fosse? 0510_sad.gif


Io indago anche, ma con pochissimi casi (a quanti siamo arrivati?) e senza documentazione precisa cosa vado a dire alla Ducati?

Sinceramente tendo anch'io a prendere con delle grandissime molle quanto leggo sui forum...
Scusate ma è così.

Comunque conosciamo l'argomento e seguiamo gli sviluppi.


P.S.: alla presentazione della 1100 EVO in Sicilia, con la moto abbiamo fatto di tutto, compreso usarla in maniera mica tanto cristiana... icon_smile.gif Un collega è anche caduto, ed è caduto perché non stava andando piano e ha frenato sullo sporco dimenticandosi dell'ABS... Ma il manubrio è rimasto perfettamente al suo posto.
Io ho fatto un milione di impennate per le foto del servizio di Motociclismo, ma non ho notato alcuna anomalia. I nostri collaudatori hanno tirato il collo alla moto per fare le prestazioni (non basta un avanti e indietro e via), le accelerazioni, la velocità max, la ripresa e le frenate, su pista asciutta e bagnata. Eppure non è mai capitato nulla. Tra i colleghi non è mai venuta fuori la storia, al massimo non ci è piaciuto molto il feeling dell'avantreno, ma questa è altra storia.
 
12580510
12580510 Inviato: 21 Ott 2011 15:18
 

Capisco perfettamente quello che dici.
Anche io prendo con le molle quello che viene raccontato.
Ancora oggi sono convinto che si sia trattato di riser difettosi, però comprenderai bene la mia paura.
Ho chiesto il Tuo intervento solo perchè è più facile che la Ducati - che ritengo una azienda seria - risponda a te piuttosto che ad un sempliece cliente preoccupato.
Allo stato, è assolutaemnte vero che i casi sono pochissimi, ma non vorrei ritrovarmi a fare esperienza sulla mia pelle.
Comunque il Tuo racconto di come avete strapazzato il 1100 evo (i cui riser dovrebbero essere gli stessi del 796 - me lo confermi?) mi tranquillizza un pochino, perchè se così è (e non ho motivo di dubitare della tua parola) allora si è trattato di una partita di riser difettosi.
Sarebbe, però, carino sapere se di riser difettosi si è trattato, quante e quali moto sono interessate?
 
12580554
12580554 Inviato: 21 Ott 2011 15:27
 

ares179 ha scritto:
Capisco perfettamente quello che dici.
Anche io prendo con le molle quello che viene raccontato.
Ancora oggi sono convinto che si sia trattato di riser difettosi, però comprenderai bene la mia paura.
Ho chiesto il Tuo intervento solo perchè è più facile che la Ducati - che ritengo una azienda seria - risponda a te piuttosto che ad un sempliece cliente preoccupato.
Allo stato, è assolutaemnte vero che i casi sono pochissimi, ma non vorrei ritrovarmi a fare esperienza sulla mia pelle.
Comunque il Tuo racconto di come avete strapazzato il 1100 evo (i cui riser dovrebbero essere gli stessi del 796 - me lo confermi?) mi tranquillizza un pochino, perchè se così è (e non ho motivo di dubitare della tua parola) allora si è trattato di una partita di riser difettosi.
Sarebbe, però, carino sapere se di riser difettosi si è trattato, quante e quali moto sono interessate?


Qui si parte dal presupposto che siano riser mal progettati o mal realizzati, bene che vada difettosi.
E se fossero invece riser "troppo sollecitati"?

Ribadisco che la 1100 EVO ha gli stessi riser, e che teniamo d'occhio la situazione.
Vorrei però fare anche capire che non è che noi possiamo andare alla Ducati a dire "ci hanno detto che i riser si rompono, cosa ci rispondete"?

Chiaro che la prima cosa che fanno è chiederci la documentazione, la descrizione dei fatti, le foto, ecc, ecc. Dato che non siamo in grado di fornire niente di tutto ciò (a parte le foto pubblicate nell'altra discussione) capite che è un po' difficile chiedere conto di un fatto che, in fin dei conti, ha colpito un numero davvero esiguo di moto, e ancora non si capisce bene in che situazioni.
 
12588979
12588979 Inviato: 23 Ott 2011 22:22
 

tolgiati ha scritto:


Qui si parte dal presupposto che siano riser mal progettati o mal realizzati, bene che vada difettosi.
E se fossero invece riser "troppo sollecitati"?



L'ipotesi di partita difettosa non sarebbe così irrealistica... molte auto e moto subiscono richiami "dal telaio xxx al telaio xxy" per partite di pezzi difettosi, vedi le rsv4r al lancio sul mercato, per fare un esempio recente ed eclatante...

E comunque "troppo sollecitati" in che senso? Non credo che i proprietari di 796 vadano a fare enduro o giochino a far cadere la moto facendo sbattere il manubrio... per il resto come si fa a "sollecitare troppo" dei risers progettati per una moto di media cilindrata, bicilindrica e teoricamente di qualità?
 
12589040
12589040 Inviato: 23 Ott 2011 22:41
 

NitroCento ha scritto:



L'ipotesi di partita difettosa non sarebbe così irrealistica... molte auto e moto subiscono richiami "dal telaio xxx al telaio xxy" per partite di pezzi difettosi, vedi le rsv4r al lancio sul mercato, per fare un esempio recente ed eclatante...

E comunque "troppo sollecitati" in che senso? Non credo che i proprietari di 796 vadano a fare enduro o giochino a far cadere la moto facendo sbattere il manubrio... per il resto come si fa a "sollecitare troppo" dei risers progettati per una moto di media cilindrata, bicilindrica e teoricamente di qualità?


Si sollecitano troppo ad esempio cadendo o impattando violentemente con la moto contro qualcosa. Mi par di capire che quasi tutti gli episodi citati rientrino in queste tipologie di eventi
 
12589466
12589466 Inviato: 24 Ott 2011 8:44
 

beh anche se si rompessero solo in caso di caduta (poi da vedere che tipo di caduta ovviamente, nessuno penso pretenda che la moto rimanga integra se si schianta a 150 all'ora contro un muro) sarebbe comunque un vizio...le moto cadono, si sa, anche cadute banali da fermo, dal cavalletto, dal bloccadisco, per del brecciolino a 40 all'ora...eppure non vedo in giro su altri modelli questa "moria" di risers...

la mia ex sv650 è caduta ben 4 volte in 5 anni (porella)

1. a 40 km/h circa per brecciolino
2. da ferma urtata da un'auto in manovra che l'ha fatta cadere dal lato del cavalletto con una violenza tale che il manubrio era entrato nell'asfalto per 2-3 cm
3. da ferma causa dimenticanza del bloccadisco
4. da 20 km/h causa sabbia in un parcheggio

tutte le volte ci son stati danni al manubrio e a parti di carrozzeria, pedane, leve, ma riser e telaio ne son usciti sempre indenni come penso capiti al 99% delle cadute su altri modelli

è un po' come i GSR600 a cui si spaccava il telaio all'altezza del cannotto di sterzo in caso di scivolate anche non particolarmente violente...nel caso del GSR era ancora peggio, visto che praticamente dovevi buttare la moto o spenderci una follia sopra per sistemarla, ma concettualmente è la stessa cosa...tanto è vero che suzuki se non erro intervenì per rinforzare il telaio sulle GSR600 di una certa annata in poi...
 
12589473
12589473 Inviato: 24 Ott 2011 8:47
 

enjoyash ha scritto:
beh anche se si rompessero solo in caso di caduta (poi da vedere che tipo di caduta ovviamente, nessuno penso pretenda che la moto rimanga integra se si schianta a 150 all'ora contro un muro) sarebbe comunque un vizio...le moto cadono, si sa, anche cadute banali da fermo, dal cavalletto, dal bloccadisco, per del brecciolino a 40 all'ora...eppure non vedo in giro su altri modelli questa "moria" di risers...

la mia ex sv650 è caduta ben 4 volte in 5 anni (porella)

1. a 40 km/h circa per brecciolino
2. da ferma urtata da un'auto in manovra che l'ha fatta cadere dal lato del cavalletto con una violenza tale che il manubrio era entrato nell'asfalto per 2-3 cm
3. da ferma causa dimenticanza del bloccadisco
4. da 20 km/h causa sabbia in un parcheggio

tutte le volte ci son stati danni al manubrio e a parti di carrozzeria, pedane, leve, ma riser e telaio ne son usciti sempre indenni come penso capiti al 99% delle cadute su altri modelli

è un po' come i GSR600 a cui si spaccava il telaio all'altezza del cannotto di sterzo in caso di scivolate anche non particolarmente violente...nel caso del GSR era ancora peggio, visto che praticamente dovevi buttare la moto o spenderci una follia sopra per sistemarla, ma concettualmente è la stessa cosa...tanto è vero che suzuki se non erro intervenì per rinforzare il telaio sulle GSR600 di una certa annata in poi...


Se il manubrio entra nell'asfalto subisce molte meno sollecitazioni di uno che non entra...
 
12589487
12589487 Inviato: 24 Ott 2011 8:55
 

sarà così, ma in 4 cadute i riser non han avuto nessun danno

aggiungo anche la Z750, scavallettatasi causa cavalletto notoriamente instabile

e la mia attuale shiver, scavallettatasi causa marcia ingranata e sensore di sicurezza in bambola (per colpa mia tra parentesi)

in generale tra me e tutti i miei amici, conoscenti o forum, mai visto dei riser rompersi così per scivolate banali e comuni, quindi forse qualche cosa di strano in quei riser c'era...
 
12589498
12589498 Inviato: 24 Ott 2011 8:59
 

enjoyash ha scritto:
sarà così, ma in 4 cadute i riser non han avuto nessun danno

aggiungo anche la Z750, scavallettatasi causa cavalletto notoriamente instabile

e la mia attuale shiver, scavallettatasi causa marcia ingranata e sensore di sicurezza in bambola (per colpa mia tra parentesi)

in generale tra me e tutti i miei amici, conoscenti o forum, mai visto dei riser rompersi così per scivolate banali e comuni, quindi forse qualche cosa di strano in quei riser c'era...


Ma, onestamente, quanto si sa DAVVERO di queste "banali" cadute?
 
12589794
12589794 Inviato: 24 Ott 2011 10:43
 

beh per esempio dell'ultima postata si sa che la moto a parte i riser non ha avuto molti danni
 
12589814
12589814 Inviato: 24 Ott 2011 10:50
 

enjoyash ha scritto:
beh per esempio dell'ultima postata si sa che la moto a parte i riser non ha avuto molti danni


Ok, ed è una. Ma io vorrei sapere (e sono i dati che vorrebbe sapere anche la Ducati) a che velocità (vera) è avvenuto l'incidente, contro cosa, a seguito di quale manovra, l'impatto è stato la causa della rottura o ci sono state delle concause (il pilota è stato sbalzato contro il manubrio, o altro)?

Ok, le descrizioni ci sono state (alcune precise, altre no), ma possiamo fare un riassunto, dato che è passato tempo?

Quanti casi accertati ci sono e come si sono svolti i fatti per ogni caso?
 
12590057
12590057 Inviato: 24 Ott 2011 12:19
 

sul numero di casi sinora qui segnalati, non mi stupisco che sian pochi

ammettendo anche che sia un difetto strutturale e non di una singola partita di riser difettosi
comunque di 796 non ne son state vendute moltissime, poche centinaia, almeno in Italia, e di queste solo una piccola % sarà già caduta almeno 1 volta...

di queste poche decine di 796 cadute, anche se per ipotesi tutte avessero riportato la rottura dei riser, non conosceremmo la segnalazione su internet:

primo perchè non tutti avranno fatto una segnalazione on line (perchè l'interessato non ha o usa internet, o ritiene più utile rivolgersi a Ducati direttamente, oppure perchè ritiene la rottura normale, magari perchè la caduta è stata perticolarmente violenta o perchè non è esperto di moto e di conseguenza non sa che la rottura dei riser dopo una caduta è una cosa rarissima)

secondo perché internet è un mare magnum enorme, quindi le varie segnalazioni possono trovarsi qui o su altre decine di forum o siti, magari esteri, e non è facile o immediato riunirle tutte.

certo che però il fatto che ci siano più di qualche caso solo su questo forum, mi induce personalmente a ritenere che non sia una semplice coincidenza. anche perché si manifesta solo per questo modello di moto e non per altre.

poi naturalmente per dire che la cosa riguarda 10 riser, 100 o tutti servono analisi approfondite, ma penso che con i dati già a disposizione si può ragionevolmente ipotizzare un problema su questa componente.

concludo facendo un esempio recente a cui probabilmente tu o un tuo collega avete assistito direttamente: al pretest della RSV4R saltarono alcuni motori (quanti non saprei di preciso ma presumo poche unità, 4-5). Aprilia decise subito di effettuare un richiamo su 296 RSV4R, sulle 2000 circa immatricolate, per sostituire preventivamente il motore a causa di un lotto di bielle potenzialmente difettose.
in quel caso pochi casi portarono alla reazione immediata della Casa produttrice, senza se e forse...o senza aspettare che si verificasse la rottura prima di intervenire in garanzia, come obbligatorio per legge...
 
12590160
12590160 Inviato: 24 Ott 2011 12:57
 

enjoyash ha scritto:
sul numero di casi sinora qui segnalati, non mi stupisco che sian pochi

ammettendo anche che sia un difetto strutturale e non di una singola partita di riser difettosi
comunque di 796 non ne son state vendute moltissime, poche centinaia, almeno in Italia, e di queste solo una piccola % sarà già caduta almeno 1 volta...

di queste poche decine di 796 cadute, anche se per ipotesi tutte avessero riportato la rottura dei riser, non conosceremmo la segnalazione su internet:

primo perchè non tutti avranno fatto una segnalazione on line (perchè l'interessato non ha o usa internet, o ritiene più utile rivolgersi a Ducati direttamente, oppure perchè ritiene la rottura normale, magari perchè la caduta è stata perticolarmente violenta o perchè non è esperto di moto e di conseguenza non sa che la rottura dei riser dopo una caduta è una cosa rarissima)

secondo perché internet è un mare magnum enorme, quindi le varie segnalazioni possono trovarsi qui o su altre decine di forum o siti, magari esteri, e non è facile o immediato riunirle tutte.

certo che però il fatto che ci siano più di qualche caso solo su questo forum, mi induce personalmente a ritenere che non sia una semplice coincidenza. anche perché si manifesta solo per questo modello di moto e non per altre.

poi naturalmente per dire che la cosa riguarda 10 riser, 100 o tutti servono analisi approfondite, ma penso che con i dati già a disposizione si può ragionevolmente ipotizzare un problema su questa componente.


Ho personalmente postato delle discussioni su altri forum (generalisti ma anche di marca e modello) dove chiedo conto di questa cosa ai possessori di Monster 796 e 1100 Evo. In quasi ogni caso rimandano a Tingavert, o le persone che parlano sono le stesse che hanno parlato qui.

788 Monster 796 vendute da gennaio a settembre, 521 1100 Evo, più le 208 Hypermotard 1100 Evo. Mi sembrano un po' più di qualche centinaio di moto coi riser incriminati.

Ribadisco: teniamo monitorata la situazione poiché è chiaro che la sicurezza e il portafogli dei clienti sono di fondamentale importanza. Ma prima di battere la grancassa mediatica aspetterei informazioni più complet e numeri più eclatanti.

Le persone che hanno avuto questi problemi, ad esempio, si sono rivolti alla Ducati? Cosa gli hanno risposto?
 
12590511
12590511 Inviato: 24 Ott 2011 14:22
 

scusa ma chi l'ha detto che i riser montati su 1100 e hypermotard sono identici, a parte esteriormente indendo? icon_rolleyes.gif

se non ho capito male i casi segnalati son solo su 796, il che potrebbe significare che c'è una partita potenzialmente difettosa montata solo su alcune 796, esattamente come le bielle dei 296 motori rsv4r icon_rolleyes.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 2 di 3
Vai a pagina Precedente  123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumParla con Motociclismo

Forums ©