Leggi il Topic


Scalate di marcia ad alti giri? [danneggia il motore?]
10347101
10347101 Inviato: 3 Ago 2010 20:13
 

sigfrid786 ha scritto:
Ma io li trovo molto ma molto lenti e sopratutto spugnosi a primo impatto , cioè non sono diretti , nel senso che appena tocchi il freno inizi a sentire la moto rallentare , forse è colpa delle pastiglie ? o di cosa altro? 0510_sad.gif

per jackhammer

Nelle scalate violente mi parte un pò il posteriore ma si tratterà di una frazione di secondo , ed accade , a me personalmente , solo nel passare dalla 3a alla 2a , tra queste due marce ho problemi eusa_wall.gif

Beh nelle frenate si deve iniziare a pinzare in modo tale che le forcelle inizino a comprimersi e poi una volta che le forcelle si sono compresser premere con più forza per fermarla...se dovesse frenare appena sfiori il freno sarebbe più pericoloso. Neppure con la ninja il freno blocca sfiorandolo. comunque sono spugnozi solo se messi sotto sforzo (lo notavo nei miei giri in montagna quando si arrivava in sotto curva oppure nei tornati in discesa) magari prova a cambiare pastiglie (la moto è del 2007 se non sbaglio..magari sono da cambiare).
 
10347163
10347163 Inviato: 3 Ago 2010 20:24
 

@sigfrid:

è che da come la racconti mi fai venire in mente il modo "bizzarro" in cui la guidavo, per essere sicuro che la lancetta non vada effettivamente fuori giri dovresti guardarla, tenendo presente anche lo scarto di 500rpm per via della lag ( non vorrei sparar minchiate, non sono solito fare cose del genere dopo quella volta )

stavo pensnado anche ad un'altra cosa, il motore della er6-n potrebbe "dare di piu" in fatto di cavalli e anche come numero di giri ( mi pare che ci siano centraline che alzano il limitatore a +1000 rpm ) quindi, ipotizzando un margine di sicurezza tra tolleranze e imbiellaggio di un 30 % hai un ulteriore motivo di star sicuro, a meno che tu non veda chiaramente la lancetta del contagiri arrivare a 13 mila e rotti

è un ragionamento che mi è venuto pensandoci, basato su informazioni date dall'utilizzo e dalla rete, poichè ovviamente non ho dati di fatto oggettivi ( tipo schemi motore o formule pronte ), butto là una semplice ipotesi ( o teoria se preferiamo )

io mi ricordo che la ruota iniziò a "scivolare" superati i 10.000, oltre gli 11 non ci sono mai arrivato, ma la vedo alquanto difficile comunque riuscirci ( tenendo presente di tutti i dati e le info che ho )

non vorrei invece ora, dire un'altra minchiata ma, mi pare di capire che la centralina inizia a chiudere l'aria dopo i 10.000, nell'erogazione e nei grafici sia di coppia che di potenza, cè un brusco calo subito dopo quella soglia, lo si nota soprattutto arrivando a limitatore in terza che ci si arriva mooooolto lentamente

dovrebbe anche questo essere motivo per il quale non ci sia "troppo pericolo" ( a meno di scalate assassine ) di superare gli 11 maila
 
10349168
10349168 Inviato: 4 Ago 2010 1:58
 

fabietto78 ha scritto:

Beh nelle frenate si deve iniziare a pinzare in modo tale che le forcelle inizino a comprimersi e poi una volta che le forcelle si sono compresser premere con più forza per fermarla...se dovesse frenare appena sfiori il freno sarebbe più pericoloso. Neppure con la ninja il freno blocca sfiorandolo. comunque sono spugnozi solo se messi sotto sforzo (lo notavo nei miei giri in montagna quando si arrivava in sotto curva oppure nei tornati in discesa) magari prova a cambiare pastiglie (la moto è del 2007 se non sbaglio..magari sono da cambiare).


Saranno di sicuro andati sotto sforzo , ma generalmente quando prendevo la moto di mattina i freni sembravano più "freschi" cioè la leva non andava strizzata quasi fino in fondo per farla rallentare , ora , sarà il caldo o il fatto che la uso di più ma per riavere quell effetto non la devo usare per due giorni 0509_si_picchiano.gif



P.S Le pasticche sono tutte intere , ma visto che la moto è stata ferma sette/otto mesi credo che ormai siano invecchiate eusa_think.gif

Ultima modifica di sigfrid786 il 4 Ago 2010 2:07, modificato 1 volta in totale
 
10349172
10349172 Inviato: 4 Ago 2010 2:03
 

jackhammer ha scritto:
@sigfrid:

è che da come la racconti mi fai venire in mente il modo "bizzarro" in cui la guidavo, per essere sicuro che la lancetta non vada effettivamente fuori giri dovresti guardarla, tenendo presente anche lo scarto di 500rpm per via della lag ( non vorrei sparar minchiate, non sono solito fare cose del genere dopo quella volta )

stavo pensnado anche ad un'altra cosa, il motore della er6-n potrebbe "dare di piu" in fatto di cavalli e anche come numero di giri ( mi pare che ci siano centraline che alzano il limitatore a +1000 rpm ) quindi, ipotizzando un margine di sicurezza tra tolleranze e imbiellaggio di un 30 % hai un ulteriore motivo di star sicuro, a meno che tu non veda chiaramente la lancetta del contagiri arrivare a 13 mila e rotti

è un ragionamento che mi è venuto pensandoci, basato su informazioni date dall'utilizzo e dalla rete, poichè ovviamente non ho dati di fatto oggettivi ( tipo schemi motore o formule pronte ), butto là una semplice ipotesi ( o teoria se preferiamo )

io mi ricordo che la ruota iniziò a "scivolare" superati i 10.000, oltre gli 11 non ci sono mai arrivato, ma la vedo alquanto difficile comunque riuscirci ( tenendo presente di tutti i dati e le info che ho )

non vorrei invece ora, dire un'altra minchiata ma, mi pare di capire che la centralina inizia a chiudere l'aria dopo i 10.000, nell'erogazione e nei grafici sia di coppia che di potenza, cè un brusco calo subito dopo quella soglia, lo si nota soprattutto arrivando a limitatore in terza che ci si arriva mooooolto lentamente

dovrebbe anche questo essere motivo per il quale non ci sia "troppo pericolo" ( a meno di scalate assassine ) di superare gli 11 maila


Beh lo spero perchè ti ripeto specialmente dalla terza alla seconda nelle scalate più brusche pare che il motore soffra 0510_sad.gif anche scalando a 8000 giri , con le altre marce non si sente proprio, forse sara anche un problema di rapportatura , visto che a quanto ho notato la terza rispetto a prima e seconda (dove la moto tira abbastanza bene ) sembra un pò più lunga
 
10349212
10349212 Inviato: 4 Ago 2010 2:43
 

il fattore che ti porta a pensare ad una sofferenza del motore è qualcosa che senti ad orecchio ?

tipo un suono metallico simile ad un sibilo magari °_°
 
10350295
10350295 Inviato: 4 Ago 2010 11:37
 

sigfrid786 ha scritto:


Saranno di sicuro andati sotto sforzo , ma generalmente quando prendevo la moto di mattina i freni sembravano più "freschi" cioè la leva non andava strizzata quasi fino in fondo per farla rallentare , ora , sarà il caldo o il fatto che la uso di più ma per riavere quell effetto non la devo usare per due giorni 0509_si_picchiano.gif



P.S Le pasticche sono tutte intere , ma visto che la moto è stata ferma sette/otto mesi credo che ormai siano invecchiate eusa_think.gif


Prova anche a vedere l'olio dei freni...dopo del tempo perde le sue proprietà
 
10350986
10350986 Inviato: 4 Ago 2010 13:18
 

jackhammer ha scritto:
il fattore che ti porta a pensare ad una sofferenza del motore è qualcosa che senti ad orecchio ?

tipo un suono metallico simile ad un sibilo magari °_°


Si , ma se te ne accorgi dal passare proprio dalla 3 alla 2 fa un suono "tipico" cioè che non lo senti in nessun altra scalata , qualcuno se ne è mai accorto? eusa_think.gif
 
10350992
10350992 Inviato: 4 Ago 2010 13:19
 

fabietto78 ha scritto:


Prova anche a vedere l'olio dei freni...dopo del tempo perde le sue proprietà


c'è una guida sul come valutare se si deve cambiare? 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif
 
10351162
10351162 Inviato: 4 Ago 2010 13:42
 

sigfrid786 ha scritto:


Si , ma se te ne accorgi dal passare proprio dalla 3 alla 2 fa un suono "tipico" cioè che non lo senti in nessun altra scalata , qualcuno se ne è mai accorto? eusa_think.gif


bèh a volte quel "fischio" lo avverto anche io ma potrebbe essere determinato da vari fattori, escludendo lo sfregamento tra parti metalliche

dal punto di vista della frizione : anche se è a bagno d'olio, può capitare che a volte slitti per eccessivo sforzo creando quel sibili, io sono abituato a rilasciare la frizione gradualmente in accelerazione e fà un "fischio" poco udibile che però, se non fosse a bagno d'olio raglierebbe come un'asino, molto spesso dipende anche dai dischi "sporchi" anche se però su questo non mi esprimerei più di tanto poichè non conosco l'argomento proprio

dal punto di vista dell'airbox : il suono potrebbe essere tranquillamente la quantità di aria in aspirazione, considerando per l'appunto che chiudendo il gas l'aria incontra una resistenza al "risucchio", non sono sicuro se a produrre il suono sia l'airbox stesso o le valvole a farfalla stesse, però potrebbe !
 
10351209
10351209 Inviato: 4 Ago 2010 13:47
 

Meno male che lo senti anche tu 0509_banana.gif ! Comunque proprio questo insieme tra fischi e sibili mi faceva preoccupare , ma quindi è qualcosa di normalissimo?
 
10351897
10351897 Inviato: 4 Ago 2010 15:08
 

potresti provare ad arrivare a limitatore in seconda o in terza e chiudere di colpo il gas stando in orecchio ai suoni

se lo senti molto simile allora è normale

se lo senti molto diverso allora cè qualcosa in più da capire

giusto per curiosità, poichè arrivi spesso a limitatore come mi pare di capire, che gradazione di olio usi ?
 
10352896
10352896 Inviato: 4 Ago 2010 18:54
 

Mmm dovrei chiederlo al mio meccanico , non me ne intendo molto 0509_si_picchiano.gif
 
10352985
10352985 Inviato: 4 Ago 2010 19:08
 

eusa_think.gif ma come, pensavo che tirando sempre a limitatore fossi consapevole del "modo" in cui viene utilizzato il motore

i meccanici normalmente mettono un 10w40 ( quello prescritto dalla kawasaki anche per la zzr1400 rotfl.gif ) ma non tengono certo in considerazione l'utilizzo che uno ne fà ( sportivo, turistico, assassino etc )

mi sembra che sei una persona abbastanza "sportiva" a cui piace la velocità quindi, posso solo consigliarti di farlo presente al tuo meccanico e di chiedergli di metterti il miglior olio 100% sintetico che ha a disposizione !

unico consiglio che posso darti a riguardo, silkolene 10w50 e motulv300 sono olii raffinati da una base minerale, quindi, se sai che "tipo" di olio hai dentro, non metterceli, rischieresti di fare emulsione e di indurire il cambio ( ho letto di molti che dopo il v300 han messo bardahl e lamentavano di un cambio duro, peccato fosse emulsione e non se ne rendessero fino a che qualcno no gli spiegava il motivo )

anche se non è un motore da pista và tenuto in considerazione il fatto che è un bicilindrico e il numero di giri al quale sei solito arrivare

p.s. visto che sei in grado di percepire il sibilo metallico che produce in chiusura di gas, presumo tu sia anche capace di capire lo "stato" dell'olio tramite le vibrazioni trasmesse al manubrio, alla durezza del cambio, alla facilità / difficoltà con la quale il motore sale di giri etc etc etc

una cosa che ti consiglio di controllare a questo proposito onde evitare davvero danni sia quella di controllare lo stato dell'olio, dopo una lunga e continua tirata. ( se dall'oblò del carter noti un'eccessiva liquidità e i sintomi sopra descritti, è alla frutta )

il radiatore della er6 poichè non è nato a scopo sportivo si potrebbe dire che sia "sottodimensionato" ( per certi ambiti si intende ) mi è capitato spesso, anzi, sempre, che pure durante la marcia la ventola partisse, segno che l'acqua era arrivata a 100 gradi nonostante il raffreddamento dinamico generato dall'aria e dalla moto in movimento, quindi ti lascio immaginare, visto che non è dotata di radiatore dell'olio, a che temperature possa arrivare l'olio stesso, ci sono dei tappi olio con sensore di calore e display da montare sul manubrio se ti interessa

per cui, tieni sempre d'occhio la salute dell'olio e se hai dubbi, cambialo, assieme al filtro, anche se non ha molti km, anche se magari senti qualcoa di strano già a 3000 giri 0509_up.gif

cosi facendo potrai avere il cuore in pace
 
10353257
10353257 Inviato: 4 Ago 2010 19:47
 

L olio è di sicuro per uso sportivo ,credo che il meccanico ci abbia messo uno dei migliori (anche perchè lo pagai un bel pò eusa_think.gif )ed inoltre abbiamo la stessa moto e se ne intende un bel pò icon_xd_2.gif !
Il cambio é assolutamente fluido e mentre rispetto all olio originale che ,dopo una bella tirata quando spegnevo la moto e calava lasciava dei residui , tipo della schiuma color besh , attaccata all oblò il nuovo è pulitissimo .
Ho fatto il cambio olio e filtro circa 2000 km fa icon_asd.gif
Per il fatto del radiatore , me ne ero accorto già da un bel pezzo , infatti la ventola parte spesso e volentieri aumentando così l insieme dei rumori durante la scalata 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif .


P.s ieri ho appreso che se la ventola è accesa non si deve spegnere direttamente la moto ma lasciare spegnere la ventola e poi girare la chiave eusa_think.gif

La mia ignoranza nel reparto meccanico è fenomenale 0509_banana.gif ma piano piano ....
 
10355746
10355746 Inviato: 5 Ago 2010 1:57
 

hehe, non si smette mai di imparare, non sai quante minchiate che ho fatto prima di "capire" certe cose, se ci ripenso oggi mi vengono i capelli bianchi !!!

il miglior olio motore ? il mecca con la stessa moto ? se ne intende a tronchi ?

hai ben da star tranquillo a questo punto, vai in pace e continua a riempirla di attenzioni 0509_up.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 2 di 2
Vai a pagina Precedente  12

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum KawasakiForum Kawasaki ER6-N, ER6-F, Ninja 650 e Z650

Forums ©