Leggi il Topic


Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Honda d'epoca

   

Pagina 1 di 4
Vai a pagina 1234  Successivo
 
Honda Italia 125 S e CS [restauro e info]
8890569
8890569 Inviato: 22 Nov 2009 17:02
Oggetto: Honda Italia 125 S e CS [restauro e info]
 

Salve, da 2-3 anni possiedo una Honda Italia 125 s 4t (d'epoca) rossa, e visto che per me si sta avvicinando l'età per la patente A1 avrei una mezza idea di rimetterla in sesto per usarla.
Le condizioni non sono delle migliori, è un po' arrugginita, motore bloccato e per quanto riguarda i documenti è stata rottamata (ma conosco l'ex proprietario). eusa_doh.gif
Ho provato a mettere del gasolio nel cilindro attraverso il buco della candela, ma non è mai servito a niente. eusa_think.gif
All'interno il gt sembrerebbe arrugginito e una valvola (forse di aspirazione) è aperta. il cambio sembra buono (1a e 2a entrano), e anche la frizione. Penso che almeno si debba rettificare il gt, e magari regolare la punteria. Purtroppo su internet non ho trovato niente di niente al riguardo, e non ho mai smontato dei 4t... 0510_help.gif
Sapreste anche dirmi quello che potrebbe essere il costo di rettifica cilindro + pistone nuovo in linea di massima?
Grazie in anticipo 0509_up.gif
 
8891253
8891253 Inviato: 22 Nov 2009 19:29
 

su... qualcuno ke almeno mi spieghi in generale come si smonta la testa di un 4t... 0510_help.gif
bisogna smontare il coperchi valvole o non è necessario?
 
8893705
8893705 Inviato: 23 Nov 2009 10:18
 

Non c'è un solo modo: dipende dal tipo di moto, devi come prima cosa procurarti il manuale d'officina e poi seguirne le indicazioni tecniche.
Mi pare che l'Honda 125 abbia la catena di distribuzione, quindi in linea di massima devi aprire il coperchio valvole e rimuovere l'asse a camme senza far cadere dentro la catena. Poi puoi svitare i dadi che fissano la testa e toglierla. Successivamente puoi togliere il cilindro: se il pistone è incollato provi prima con lo svitol, poi con il martello di gomma o pezzo di alluminio, procedendo con molta attenzione.
 
8893753
8893753 Inviato: 23 Nov 2009 10:38
 

Ne sto restaurando una uguale.

Se il motore è bloccato, almeno tutta la parte termica devi smontarla, pulirla, nel caso rettificare e poi rimontare il tutto con le guarnizioni nuove, ovviamente.
Quel motore li, ha la catena di distribuzione che sale dalla parte sx (stando in sella...) del motore. Davanti all'ingranaggio dell'asse a camme, c'è però il coperchio e tutto il sistema delle puntine (dove c'è scritto 125 per intenderci...) che deve essere rimosso prima di aprire il coperchio dell punterie e smontare l'albero a camme.
Per rimuovere l'ingranaggio, devi però allentare la catena agendo sul tendicatena che trovi nel basamento (sempre a sx) subito dietro il cilindro (quel bullone doppio, che sembra li da solo a non far niente...)
Una volta tolto l'asse a camme, puoi smontare la testa, togliendo i 4 dadi che ci sono sopra la testa e quel bullone lungo con la testa sia da 10mm che a croce che trovi nella parte bassa della testa dove appoggia sul cilindro.
Dopo tolta la testa, puoi vedere il pistone ed il cilindro. Se è bloccato devia vere paziena ed usare un bel po' di WD40 o Svitol o similari e lasciarli agire per qualche giorno.

La rettifica + il pistone dovrebbe costare circa sui 100euri, però devi vedere se trovi il pistone.....
 
8895947
8895947 Inviato: 23 Nov 2009 17:04
 

e la testa la posso togliere anche se il pistone non è al pms e le valvole non sono chiuse? comunque prima devo informarmi sulla re-immatricolazione, perchè se mi costa solo quella 700€ (è solo un esempio) direi che non vale la pena.
Ulde la tua ha i documenti? E se no come pensi di fare o come hai fatto con i documenti?
grazie

ps: per caso hai il manuale d'officina?
 
8896093
8896093 Inviato: 23 Nov 2009 17:24
 

La moto non è mia, la sto restaurando e basta. E' demolita, non so a che grado, però il proprietario ha sia numero di targa che tutto il resto, oltre ad essere il vecchio proprietario da sempre. Si è già informato, e gli hanno detto che non ci sono problemi.

La testa la puoi togliere senza problemi, anche perchè dopo aver tolto l'asse a camme, le valvole sono per forza chiuse, se il pistone non è al PMS non ha importanza.

Il manuale d'officina non ce l'ho.....quel motore lo conosco bene ed è abbastanza semplice.
Di dove sei? Io son di Rimini.
 
8896409
8896409 Inviato: 23 Nov 2009 18:10
 

son contento... spero di non avere problemi, anche perchè ho uno zio esperto che alla peggio può aiutarmi... Io non ho il numero di targa, la moto è stata demolita qualche anno fa (meno di 10 di sicuro), ma conosco il vecchio proprietario che mi ha ceduto la moto e spero di non avere problemi. purtroppo io sono di Bergamo, siamo un po' lontani..
di che colore è la moto su cui stai lavorando? la mia è rosso scuro, ma ha una botta sul serbatoio... a dire la verità non so come potrei fare a toglierla, se non cambiando il serbatoio, ma alla fine non è che m'importi più di tanto...
Riguardo al motore, ci sono altri lavori rilevanti che sarebbero da fare? purtroppo non conosco l'età esatta del mio mezzo.
 
8896497
8896497 Inviato: 23 Nov 2009 18:23
 

Anche quella che sto facendo io è bordeaux scuro.
Per il serbatoio, se non è una cosa grossa, puoi provare a sentire se riescono a tirarlo su.
Comunque su ebay, all'estero ovviamente, trovi parecchi pezzi per questa motina.

Per il motore, cose particolari da fare non ce ne sono altre. Se apri il carter lato frizione, pulisci per bene il filtro centrifugo dell'olio (coperchietto con 3 viti a dx della frizione).
Poi le solite cose tipo registrazione valvole (0,10-0,15 per aspirazione e scarico). Se è molto che è ferma c'è caso la frizione sia incollata, sempre con un po' di WD40 riesci a scollarla, poi pulisci i dischi d'acciaio per bene e dovresti riuscire a riutilizzarla senza problemi.

Per altri dubbi, chiedi pure.
Ciao.
 
8896800
8896800 Inviato: 23 Nov 2009 19:14
 

grazie mille, ti farò sapere 0509_doppio_ok.gif
ah, un'altra cosa: il fanalino posteriore è rotto e mi manca il coperchio di plastica della batteria (sull'altro lato c'è il filtro dell'aria, c'è scritto 125 S). dici che si riescono a reperire con facilità?
Riguardo alle parti in ferro leggermente arrugginite (telaio, cerchi, ecc.), come posso trattarle senza diventare matto?
 
8897278
8897278 Inviato: 23 Nov 2009 20:21
 

Io ti consiglio di procurarti

un manuale d'officina della moto,

in fotocopia lo puoi trovare in qualche sito specializzato.

Aprire un motore, senza documentazione, non è il massimo.

Poi visto che non hai il numero di targa per vedere come stanno le cose,

se è demolita o cosa, la faccenda è complicata.

Contatta il vecchio proprietario e cerca di farti dare il numero di targa.

Se è demolita attualmente è diventato molto difficile reimmatricolarla,

e qualche speranza c'è solo tramite un'agenzia specializzata, e la spesa è sui 500 Euro,

una famosa è Autosprintcrema.it

L'anno prossimo , forse, dico forse, entrerà in vigore una legge che dovrebbe rendere più semplice la reimmatricolazione dei mezzi storici demoliti,

però io non ci farei troppo affidamento.

Quindi se la restauri, sappi che puoi rischiare anche di non poterla usare su strada,

per questo ti consiglio di chiedere prima se potrai poi reimmatricolarla.
 
8897535
8897535 Inviato: 23 Nov 2009 20:51
 

Sì lo so che è molto difficile farla reimmatricolare, infatti ho chiesto ad un'agenzia di pratiche automobilistiche e mi hanno detto che è praticamente impossibile x una legge del 2004-2005
L'unica (dicono) è avere un nulla-osta (a pagamento) dalla casa produttrice (non so neanche se esiste ancora!! 0510_sad.gif ) e si può farla immatricolare perché è storica, ma la si può usare solo ai motoraduni 0509_down.gif e non vale assolutamente la pena. domani vado in motorizzazione (entro dopo a suola) e chiedo ancora... vediamo cosa mi dicono...
Magari provo a chiedere anche nel forum delle immatricolazioni.. eusa_think.gif
Comunque fino all'anno prossimo la moto non la posso guidare, perciò magari la legge che dicevi potrebbe calzarmi a pennello... speriamo... eusa_think.gif
 
8905921
8905921 Inviato: 25 Nov 2009 11:32
 

Per i ricambi, puoi provare a sentire se in zona da te c'è qualche conce honda di quelli vecchi, di quelli che sono li da una vita, se riescono a rimediarti i pezzi, oppure devi girare i mercatini. Io ho trovato gli adesivi originali del serbatoio al mercatino di Gambettola la scorsa estate.
Per queste cose devi avere pazienza e costanza......
 
8915259
8915259 Inviato: 26 Nov 2009 21:39
 

emigos ha scritto:
..........il fanalino posteriore è rotto e mi manca il coperchio di plastica della batteria (sull'altro lato c'è il filtro dell'aria, c'è scritto 125 S). dici che si riescono a reperire con facilità?.....


Ciao Emigos !
Prova a vedere questo link, chissà che non trovi quello che cerchi....... :

Link a pagina di Cgi.ebay.it

In bocca al lupo per la ricerca !!

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
8921476
8921476 Inviato: 28 Nov 2009 0:47
 

Uh grazie, sembra interessante. 0509_doppio_ok.gif
il fatto è che non so ancora come muovermi con l'immatricolazione.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
8923115
8923115 Inviato: 28 Nov 2009 15:40
 

Una curiosità, è questa la moto in questione?

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
8923588
8923588 Inviato: 28 Nov 2009 17:29
 

......no, mi sa che è questa :

[img]

immagini visibili ai soli utenti registrati



....quellla che hai fatto vedere tu è l'XL Enduro dei primi anni 80.
La 125 S è uscita alla fine degli anni 70. Ha avuto un discreto successo perchè costava poco ed era assemblata interamente in Italia, ad Atessa. Dimensioni molto piccole, da "giapponese" in tutti i sensi icon_asd.gif
Successivamente hanno preparato la Endurance con un piccolo codino sopra il fanale posteriore e, dal 1980, la 125 CBX, piccolo clone della più conosciuta 1000 CBX a sei cilindri, per finire con la 125 CS della metà degli anni 80.
La 125 XL che hai postato in foto, è uscita, mi sembra, nel 1982.
Comunque tutte le Hondine 125, assemblate in Italia, hanno lo stesso motore, cioè 4 tempi, 14 cavalli, 10.000 giri e gli stessi problemini di affidabilità della meccanica.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
8925399
8925399 Inviato: 29 Nov 2009 0:53
 

grazie 0509_up.gif
 
8925489
8925489 Inviato: 29 Nov 2009 1:08
 

leofalcon ha scritto:
grazie 0509_up.gif


Di niente !!
L'Hondina 125 CBX è stata la mia prima vera moto targata e mi è rimasta nel cuore !
La prima moto con cui portavo in giro la morosetta e ci andavo al mare in libertà...pur avendo tenuto il mio Guzzino 50 sennò che Guzzista sarei !! icon_asd.gif icon_asd.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
8927777
8927777 Inviato: 29 Nov 2009 17:11
Oggetto: Quib
 

gippiguzzi ha scritto:
......no, mi sa che è questa :

[img]

immagini visibili ai soli utenti registrati



....quellla che hai fatto vedere tu è l'XL Enduro dei primi anni 80.
La 125 S è uscita alla fine degli anni 70. Ha avuto un discreto successo perchè costava poco ed era assemblata interamente in Italia, ad Atessa. Dimensioni molto piccole, da "giapponese" in tutti i sensi icon_asd.gif
Successivamente hanno preparato la Endurance con un piccolo codino sopra il fanale posteriore e, dal 1980, la 125 CBX, piccolo clone della più conosciuta 1000 CBX a sei cilindri, per finire con la 125 CS della metà degli anni 80.
La 125 XL che hai postato in foto, è uscita, mi sembra, nel 1982.
Comunque tutte le Hondine 125, assemblate in Italia, hanno lo stesso motore, cioè 4 tempi, 14 cavalli, 10.000 giri e gli stessi problemini di affidabilità della meccanica.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif


Sì, è proprio lei. icon_asd.gif Quindi il motore è sempre lo stesso... mmh. fino a quando l'hanno prodotto?
 
8928320
8928320 Inviato: 29 Nov 2009 19:28
Oggetto: Re: Quib
 

emigos ha scritto:


Sì, è proprio lei. icon_asd.gif Quindi il motore è sempre lo stesso... mmh. fino a quando l'hanno prodotto?


Che sappia io le ultime Honda 125 CS le hanno vendute fino ai primi anni 90....
L'unica differenza tra le 125 stradali e la XL Enduro, se mi ricordo bene, erano la rapportatura ed il colore del motore, nero per la XL....per il resto i motori dovrebbero essere identici.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
8930852
8930852 Inviato: 30 Nov 2009 11:18
 

L'XL 125 è stata la mia prima motoretta......
Per quanto riguarda il motore, sono simili, ma non identici. I CB125S hanno l'accensione a puntine e l'impianto a 6 volt, mentre gli XL avevano già l'accensione elettronica e l'impianto a 12 volt, comunque le prestazioni erano simili....
 
8948140
8948140 Inviato: 3 Dic 2009 0:22
 

ook grazie! 0509_doppio_ok.gif
 
9149505
9149505 Inviato: 13 Gen 2010 17:01
Oggetto: Honda CS 125 del 1984 [info tecniche valutazione e pareri]
 

Nota automatica aggiunta dal sistema: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generata dalla fusione di due topic.
______________

Salve a tutti. Mi potreste dare delle informazioni su una Honda CS 125 del 1984 ? Informazioni di tipo tecnico, sulla quotazione e magari qualche vostro parere.
 
9165752
9165752 Inviato: 16 Gen 2010 14:00
 

Nessuno può aiutarmi?
 
9186940
9186940 Inviato: 20 Gen 2010 16:15
 

irritato ha scritto:
Nessuno può aiutarmi?


Ciao Irritato !
La Tua CS è stata una 125 di poco successo, purtroppo, anche perchè era la prima 125 Honda (e finalmente) con dimensioni....europee... icon_asd.gif ...e non per i "nani" giapponesi.
Infatti, che io sappia, le hanno vendute almeno fino al 1993, rimanenze invendute dei concessionarii.
Non dovrebbero esserci sostanziali differenze meccaniche con i modelli precedenti, salvo forse l'impianto elettrico finalmente a 12 volts.
Sinceramente me la ricordo solo di colore bianco.....
Dai anche un'occhiata a tutto questo Topic; avevo trovato un annuncio preso da e...y dove c'era qualcuno che vendeva ricambi vari per il 125 CS e le altre 125 Honda.

Se hai una foto postala così vediamo di che interventi la Tua moto abbisogna.

Saluti.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
11014298
11014298 Inviato: 29 Nov 2010 17:39
 

scusate avrei bisogno di un'aiutino.. io ho una moto come quella (honda cs 125 4t) un po vecchiotta ha 10mila km e nn partiva da diversi anni, ma l'ho rimessa in vita ho pulito il carburatore e tutti i suoi getti, il collettore, la scatola d'aria candela nuova controllato l'olio sostituito la batteria (prima ce nera una a 6 volt io ho messo quella da 12volt xk avevo quella ancora funzionante) e insomma l'ho fatta partire.. e andava anke bene..
il problema e ke è passato solo un giorno e la moto nn parte ++ icon_sad.gif
eppure la batteria nn è scarica...nn so ke fare.. qualcuno può aiutarmi???
 
11014346
11014346 Inviato: 29 Nov 2010 17:49
 

Ciao e benvenuto.

Hai pulito il carburatore e cambiato la batteria....ma se su c'era una batteria da 6V, che ti è saltato in mente di metterci una da 12v ??
Oppure l'impianto è a 12, come chiedevo più su, e ci andava veramente ??

Perche ho paura che se l'impianto è a 6 volts hai bruciato qualcosina.... eusa_think.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
11458246
11458246 Inviato: 2 Mar 2011 14:27
 

Ciao gabii, io ne ho una dell'85 e ti assicuro che l'impianto è a 6 volts!!!! metti la batteria a 6V io ho una Yuasa 6n6-3b, e verifica che la candela faccia ancora scintille!!! almeno sai di non avere bruciato qualcosa! ciaoooo
PS comunque metterla in moto alla mattina è una "faticaccia" almeno per me!!! accetto consigli su come fare perchè parta al primo/secondo colpo!!!! Grazie.
 
11588161
11588161 Inviato: 29 Mar 2011 17:25
Oggetto: Honda cs 125 problema!!!
 

Nota automatica aggiunta dal sistema: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generati dalla fusione di due topic.
______________

salve a tutti sono un neofita del sito e del mondo della moto...

ho, come detto nel titolo, un honda cs 125 del '84 monocilidrica 4t...
dopo aver rifatto il sistema elettrico e pulito carburatore sono partito
dopo neanche 1 km la moto non regge il minimo e in qualiasi marcia, mentre sono in marcia se lascio frizione e non do gas(tipo per cambiare marcia) la moto cede di giri e si spegne...

con il meccanico ho ricontrollato il minimo.
ma dopo molte pedivellate la moto non si accende più o se si accende non regge il minimo...

la moto mi ha lasciato per strada 3 volte sempre allo stesso modo:
in marcia si spegne, a volte causando situazione di pericolo, premetto che la corrente passa, la benzina e l'olio ci sono...
ho cambiato puntine condensatore bobina batteria e pulito il carburatore e filtro aria...

non sò più dove mettere le mani!!!
grazie...
 
11785274
11785274 Inviato: 6 Mag 2011 10:42
Oggetto: fidarsi della moto (paura di rimanere a piedi)
 

Nota automatica aggiunta dal sistema: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generati dalla fusione di due topic.
______________

salve a tutti amici motocilcisti...
vorrei fare una domanda...
io ho da poco un honda cs 125 del 84...
dopo vari lavori di "restauro" mi ha lasciato per strada 3 volte...fortunatamente vicino il meccanico o casa...
ora la moto è pronta e idealmente non dovrebbe più avere problemi...
come faccio a non rischiare troppo... devo fidarmi o meglio non esagerare???
ringrazio tutti in anticipo!
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 4
Vai a pagina 1234  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Honda d'epoca

Forums ©