Leggi il Topic


Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Moto Guzzi d'epoca

   

Pagina 3 di 31
Vai a pagina Precedente  1234...293031  Successivo
 
Moto Guzzi 250 P/PE/PL/PES [aiuti botta e risposta]
6604835
6604835 Inviato: 24 Dic 2008 12:13
 



Ciao, una curiosità: di che marca sono dinamo e magnete?
 
6606738
6606738 Inviato: 24 Dic 2008 16:54
 

il problema della mia moto riguarda proprio l' impianto elettrico . Io monto come dinamo e magnete dei marelli mentre dovrei montare dei bosch... spero di trovare questi pezzi da qualche parte...
 
6607283
6607283 Inviato: 24 Dic 2008 18:41
 

Secondo me non devi montare obbligatoriamente l'impianto Bosch.
Aspetterei per primo eventualmente l'atto di nascita della Guzzi, però a giudicare dai pezzi che monta per me la moto sarà del '36/'37.
Il 1935 fa da "spartiacque" tra prodotti inglesi ( vedi impianto Miller, leveraggi Amal e/o Bowden ) e quelli nazionali per via dell'entrata in vigore dall'Autarchia.
Probabilmente ti basta sostituire il faro e il fanalino, quello che hai è un dopoguerra, con uno di marca Carello o Marelli con devioluci meccanico a sirenga sul manubrio.
Anche le leve che monti su manubrio dovrebbero essere coeve. Le Bowden per lo stesso motivo di cui sopra furono sostituite dalle + ergonomiche leve di produzione nazionale.
 
6608146
6608146 Inviato: 24 Dic 2008 21:14
 

già...hai ragione.. devo aspettare..
ciao, grazie e buon natale icon_exclaim.gif icon_exclaim.gif icon_exclaim.gif icon_biggrin.gif
 
6683201
6683201 Inviato: 6 Gen 2009 20:25
 

durante le feste natalizie sono andato avanti nella sistemazione..

Intanto ho portato il carter da un tornitore per far mettere due boccole alla sede del perno della pedivella di accensione (visto che ballava nella sede).
Pulito il carburatore completamente.

Smontata la dinamo. E' una Magneti Marelli prodotta su licenza Bosch. Ho letto da piu' parti (come qualcuno diceva anche in questo topic) che ad un certo punto Marelli ha costruito su licenza Bosch sia dinamo che magneti a causa dell'autarchia ed impossibilità ad importare dall'estero..

Purtroppo la dinamo ha due problemi seri: cuscinetti completamente andati e una delle sedi in alluminio dei cuscinetti con due grosse crepe. Ho deciso di ripararla utilizzando un prodotto per brasatura dell'alluminio (durafix.com) che mi pare possa fare al caso mio. mi ci vorrà qualche giorno prima di ricevere il prodotto.
Altro tema sono i cuscinetti che non sono dei piu' comuni...

Mi sono messo poi a sistemare il serbatoio, ma questo è un pochino difficoltoso. C'e una bozza causata da una caduta proprio sulla parte arrotondata vicino alla forcella anteriore. provero' a saldare un perno sulla bozza in modo da "tirare" verso l'esterno... Avete qualche suggerimento che possa funzionare meglio?

Sono riuscito a trovare un cilindro abbastanza in buone condizioni ed un pistone nuovo. Trovati anche i raschiaolio ma mi mancano le due fasce elastiche. In settimana cercheremo anche queste.

Un consiglio: quale tolleranza tra cilindro e pistone devo lasciare facendo fare la rialesatura?

Grazie e ciao

gg1
 
6683420
6683420 Inviato: 6 Gen 2009 20:51
 

Ciao gg, ora si sta delineando un quadro + preciso circa la datazione della tua moto che come ti avevo detto vedrai che sarà del '36 in su.
I cuscinetti della dinamo fino a qlc anno fa li trovavo ma mi dicevo che sarebbero andati ad esaurimento ( ma protei dire una stupidata ). Una ricerca su Google a volte da risultati insperati.
Per il serbatoio io mi affidai ad un cromatore di gressobbio che si avvale di un battilastra, lo aprono da sotto e lo ribattono sempre che nn sia marcio... cosa che putroppo è facile visto l'età di queste moto.

Per la tolleranza di accoppiamento cilindro pistone non so aiutarti, non avvalerti però ( sempre secondo me ) delle quote che puoi trovare sul libro di officina dell'Arione.
Tutta un'altra dissipazione di calore.
Affidati ad una rettifica che conosce bene le Guzzi è l'unica cosa che io mi sento di suggerirti.

Buon lavoro e facci sapere. 0509_up.gif
 
6683451
6683451 Inviato: 6 Gen 2009 20:54
 

Per i cuscinetti della dinamo guarda se quelli che ha nonsolomotoguzzi.it vanno bene.

Ciao
 
6683518
6683518 Inviato: 6 Gen 2009 21:01
 

per tirare su le bozze devi costruire un martinetto, saldi un tondino da 6 (lo punti a filo) sulla bozza, poi infili il tondino all'interno di un cilindro in acciaio (forato da 7-8), avviti una rondella con un bullone all'estremità del tondino, e picchiando con il martinetto sulla rondella tiri su la bozza.

Riparazione serbatoio [trucchi e foto]

buona fortuna! eusa_shifty.gif
 
6690381
6690381 Inviato: 7 Gen 2009 19:22
 

per i cuscinetti oggi sono andato a cercarli in diversi posti ma non li ho trovati, mi dicono che comunque dovrebbero riuscire a recuperarmeli. Ho visto quelli del sito e sembrano andare bene prima però voglio vedere se li trovo vicino casa.
Sono fortunato a non avere alcun tipo di ruggine sulla carrozzeria e anche nel serbatoio (all' interno di questo ce nè sempre un pò comunque) ma vi vorrei chiedere un parere: sulla saldatura del serbatoio e la pericolosità di questa operazione (può scoppiare per causa dei residui della benzina) me ne hanno dette di tutti i colori ... (lavarlo con acqua e spone, riempirlo di aceto..., bonificarlo con il vapore, per esempio con quello del vaporetto..) ma il fatto è che non si sente puzza di benzina provenire dal serbatoio nemmeno a volerlo icon_lol.gif icon_exclaim.gif
secondo voi cosa è giusto fare?, io ho risciacquato con acqua, sapone e bulloni (per staccare un pò la ruggine e per stare sicuro)
ho fatto bene o no?
l' idea per tirare sù la botta mi è venuta proprio dopo aver visto il tuo topic,
enricopiozzo. 0509_up.gif il problema però è come fare per rendere il tutto liscio.. io non posso mettere lo stucco perchè in quel punto è cromato il serbatoio. icon_confused.gif il castolin per riempire i piccoli solchi va bene o poi la cromatura rimane diversa in quel punto? oppure non serve riempire nulla dato che si riesce benissimo solo con il martinetto? ciao e grazie a tutti..
 
6691372
6691372 Inviato: 7 Gen 2009 20:43
 

il martinetto fa dei disastri, in tutti i lughi dove punti il serbatoio a filo, è probalile che spingendo con il martinetto il serbatoio si spacchi un po, si crea un foro.
ora, la tua guzzi è + vecchia della mia gilera, quindi è probabilissimo che la lamiera sia + spessa, e questo è un bene.
dovi rovini il serbatoio (il mio lo hai visto) non ti far problemi, lo saldi a stagno con un cannello con martelletto in rame (non a fiamma libera) e non rischi di saltare in aria.
il castolin non va bene perchè non riempie nulla, andrebbe benissimo il bronzo o l'ottone, ma a puntare il cannello ossiacetilenico sul serbatoio non mi son mai fidato (a mio zio gliene è già esploso uno davanti).
le parti cromate non le stucchi, ma lo stagno va benissimo, senti solo prima una galvanica, perchè a volte se non ci fanno un trattamento apposta non rimane un bel lavoro.
in ogni caso:
- drizzi con il martinetto
- porti in piano saldando a stagno con immane pazienza
- carteggi per benino
- ci passi un po di abrasivo con una lucidatrice (tipo trapano)
- porti a cromare
0509_up.gif
 
6691512
6691512 Inviato: 7 Gen 2009 20:55
 

ciao, grazie mille. mi sono dimenticato di chiedervi una cosa importante .. icon_rolleyes.gif
oggi sono andato da un riparatore di motori elettrici per cercare questi benedetti cuscinetti dell' indotto dinamo. Con mia grandissima sorpresa mi dice che l' indotto è da buttare icon_eek.gif : è bruciato. dice che i filamenti di rame sono troppo scuri .. dovrebbero essere rosacei i miei però sono neri ma sembrano essere ricoperti da una patina isolante.. in un punto suddetta patina è leggermente scalfita e si intravede il filo di rame rosso.. cosa mi dite?
cerco una foto e la posto
ciao e grazie.

Ultima modifica di gg1 il 7 Gen 2009 21:15, modificato 2 volte in totale
 
6691757
6691757 Inviato: 7 Gen 2009 21:13
 

Ultima modifica di gg1 il 8 Gen 2009 18:22, modificato 1 volta in totale
 
6692590
6692590 Inviato: 7 Gen 2009 22:17
 

Purtroppo se te lo dice uno che ripara motori elettrici... l'avrà pure testato.
O lo porti da un altro per una controprova o lo puoi far riavvolgere, dovrebbe costarti sui 70/80 Euro ( se è solo da riavvolgere, se è andato in corto il collettore ho paura che ti convenga uno già rifatto )
 
6692846
6692846 Inviato: 7 Gen 2009 22:39
 

non l' ha nemmeno testato
 
6699441
6699441 Inviato: 8 Gen 2009 19:56
 

Portalo da uno competente che lo provi almeno con un tester (ohmetro) per vedere se gli avvolgimenti hanno la giusta resistenza.
Puoi tranquillamente farla girare con un trapano e attaccaci una lampadina da faro auto, se si accende di sicuro non è del tutto andata.
In quanto dinamo dovrebbe avere anche spazzole di carbone e collettore.. controlla e pulisci.

Bye.
 
6733806
6733806 Inviato: 13 Gen 2009 15:15
Oggetto: incamiciatura cilindro
 

ciao a tutti, lasciato un attimo in sospeso il problema dinamo, ieri sono andato a Lecco per la lucidatura del cilindro. sotto consiglio di alcuni amici appassionati mi sono rivolto all' officina del sig. Negri (dicono che è uno dei migliori). Fortunatamente sono riuscito a recuperare in precedenza un pistone originale diam 71 e pensavo di applicarlo a un cilindro che ho comprato da poco (il mio era rotto alla base della camicia...).il rettificatore mi ha detto che il cilindro non è in ottimissimo stato e necessiterebbe di una rettifica (è presente un pochino di ruggine). Il problema è che se si maggiora il diametro, il gioco tra pistone e canna è troppo grande e quindi il pistone non andrà piu' bene. Il suggerimanto è quello di sostituire il pistone oppure di reincamiciare il cilindro. secondo voi qual' è la migiore cosa da fare? (mi dicono che i pistoni originali sono i migliori) . quali sono i vantaggi e gli svantaggi che comporta la incamiciatura?
ciao...
 
6735879
6735879 Inviato: 13 Gen 2009 18:40
 

Se ci torni salutami tanto il sig. Sergio, e digli di darsi una mossa col motore della mia MAS eusa_wall.gif

L'incamiciatura di per se stessa non crea problemi, tanto su un cilindro in alluminio tolgono da quella che c'e' gia' e ce ne piantano un'altra...
Ovviamente deve essere fatta con cognizione di causa e Negri, specialmente se parliamo di Guzzi, sa quel che fa.
A questo punto se hai gia' il pistone e non vuoi comperarne un altro probabilmente e' la soluzione migiore.
I pistoni originali sono sicuramente i migliori (e' un Mondial Piston ?) ma tieni presente anche l'utilizzo che farai di questa moto: probabilmente riserverai a quel motore tante cure ed attenzioni che andrebbe come un orologio anche con un pistone di carta stagnola icon_asd.gif
 
6735970
6735970 Inviato: 13 Gen 2009 18:47
 

perchè i pistoni di allora son migliori?
 
6736008
6736008 Inviato: 13 Gen 2009 18:51
 

enricopiozzo ha scritto:
perchè i pistoni di allora son migliori?

se sulla tua vespa metterai i pistoni marca GOLD ..........te ne accorgerai da solo....alla prima grippata!
ahahahahahah icon_mrgreen.gif icon_mrgreen.gif icon_mrgreen.gif
 
6736421
6736421 Inviato: 13 Gen 2009 19:27
 

proprio così , un mondial. anche a me hanno detto che i gol fanno schifo 0509_down.gif , per questo preferisco tenermi questo. Negri mi ha detto che devo cambiare anche le valvole. dove posso andare ad acquistare la valvola di scarico che mi manca?
 
6737216
6737216 Inviato: 13 Gen 2009 20:30
 

Negri saprà consigliarti credo, opp confrontala con quella di un Airone, magari potrebbe essere uguale.
 
6737331
6737331 Inviato: 13 Gen 2009 20:41
 

I Mondial erano ottimi e scelti dalla Guzzi per la qualità del materiale usato per fare le fusioni dei pistoni.
D'accordo che per fare un lavoro preciso magari la rettifica del cilindro si potrebbe fare, come ti suggerisce Negri, ma.. ne vale proprio la spesa?
Se sono solo puntini di ruggine e non rigature che potrebbero far perdere pressione e far passare olio, ci penserei... ( mia opinione ovvio ) 0509_up.gif
comunque buon lavoro.
 
6740509
6740509 Inviato: 14 Gen 2009 8:43
 

io invece, visto che il motore è già smontato ci farei tutto quello che serve, la moto deve essere efficiente. di certo il Negri saprà consigliarTi per il meglio.

quanto costa un pistone? si trovano ancora gli originali?
 
6745551
6745551 Inviato: 14 Gen 2009 18:24
 

io il pistone l' ho pagato circa 40 euro (+ le fasce che devo ancora prendere). per la rettifica mi chiedono 20 euro, per la reicamiciatura circa 100 più o meno il costo di un altro cilindro.. non mi sono ancora deciso al da farsi... eusa_think.gif
a proposito.. due ingranaggi del cambio (in questo modello, a parte il numero dei denti, sono uguali allo sport 15 perchè la soluzione cambio è la stessa) sono usurati. in particolare l' albero del cambio è usurato particolarmente sull ingranaggio della prima marcia (il più grande): i dentini non sono ben squadrati ma in principio sono arrotondati/sbavati... cosa faccio sostituisco o lascio così.. quanto costa un albero del cambio..
ciao
 
6746644
6746644 Inviato: 14 Gen 2009 20:06
 

Normale che i denti degli ingranaggi del cambio siano rovinati. Se riesci a postare una foto dove si veda bene il consumo dei denti, posso confrontarla con quello che ho .
Su Ebay c'è un signore che ogni tanti ripropone un albero del cambio in buono stato, però è di un 500cc ... chissà se ne ha altre.
 
6748414
6748414 Inviato: 14 Gen 2009 22:12
 

immagini visibili ai soli utenti registrati



mi sono dimenticato che sono due gli ingranaggi ,tutti e due sono pressapoco nelle stesse condizioni. quello grande del cambio è rovinato solo sulla prima. i denti dell' albero del cambio per la prima sono 26 per la seconda sono 21 e per la terza sono 16. i denti della crociera sono 15 e 21. so che questi ingranaggi si rovinano spesso (in queste moto il cambio no era perfetto come quelle piu' moderne) e "grattano" molto ma questi mi sembrano un pò al limite. cosa mi dite?
ciao
 
6750375
6750375 Inviato: 15 Gen 2009 10:22
 

gg1 ha scritto:
Immagine: Link a pagina di Img136.imageshack.us

mi sono dimenticato che sono due gli ingranaggi ,tutti e due sono pressapoco nelle stesse condizioni. quello grande del cambio è rovinato solo sulla prima. i denti dell' albero del cambio per la prima sono 26 per la seconda sono 21 e per la terza sono 16. i denti della crociera sono 15 e 21. so che questi ingranaggi si rovinano spesso (in queste moto il cambio no era perfetto come quelle piu' moderne) e "grattano" molto ma questi mi sembrano un pò al limite. cosa mi dite?
ciao


già quello dell'Airone è tutto un altro mondo!
 
6750521
6750521 Inviato: 15 Gen 2009 10:46
 

Si l'Airone si avvalse del nuovo cambio a 4 marce ad innesti frontali che consentono un innesto + " dolce"
 
6774740
6774740 Inviato: 18 Gen 2009 16:00
 

Se non li dovessi trovare secondo voi si possono sistemare in una officina di rettifica ingranaggi?

grz

gg1
 
6800920
6800920 Inviato: 21 Gen 2009 20:08
Oggetto: leve e manettini
 

ciao a tutti .. nell' attesa di trovare una tripla adeguata sto cercando di documentarmi sui particolari del telaio: manopole, leve, manettini, interruttore claxon. secondo voi che tipi di leveraggi e manettini devo montare? la moto , confrontando il numero di telaio di un altra moto dello stesso modello, dovrebbe risalire all' inizio del 1935 cira.
a breve inserirò delle foto per verificare i particolari

ciao a tutti....
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 3 di 31
Vai a pagina Precedente  1234...293031  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Moto Guzzi d'epoca

Forums ©