Leggi il Topic


Indice del forumForum Moto d'EpocaForum MV Agusta d'epoca

   

Pagina 11 di 12
Vai a pagina Precedente  123...101112  Successivo
 
MV Agusta 125 TRA [problemi e informazioni]
15586187
15586187 Inviato: 26 Mar 2016 20:54
 

Ciao Guido, grazie mille per le spiegazioni, ma ne sappiamo quanto prima.
Intervenendo soltanto ora, evidentemente non hai seguito l'altra discussione di questa moto su un'altra sezione e ti sei perso le foto allegate.
Considerato il fatto che sei un esperto di MV pi di noi, riposto le foto, sperando che tu riesca ad identificare una volta per tutte di quale modello si tratti.

immagini visibili ai soli utenti registrati



immagini visibili ai soli utenti registrati



immagini visibili ai soli utenti registrati

 
15586235
15586235 Inviato: 26 Mar 2016 22:06
 

La moto un Centomila modello GT. La batteria dovrebbe essere nel bauletto centrale, dietro al carburatore. Per rimetterla in moto, dopo aver risolto il problema della chiave del faro (CEV facilissima da trovare, un tipo unico montato da tantissime marche e tipi di moto), si deve pulire il carburatore smontandolo completamente. Lavare spruzzandolo con sgrassatore universale Chante clair con spruzzatore rosso, lasciare lavorare il prodotto, per 4/5 minuti, rifare la spruzzatura per 2/3 volte, quindi lavare con acqua calda e asciugarlo con pistola ad aria compressa anche nei passaggi interni. Questo vale anche per i getti max e min, spruzzatore, coperchio vaschetta e valvola gas. Fate attenzione al galleggiante che in plastica e molto fragile. Per i fori interni dei getti, non usate spilli, ma se necessario un filino sottile in rame di un filo elettrico. Un consiglio molto importante, non andate a lavarlo nel lavandino, perch i pezzi piccoli, possono andare nello scarico, poi sono guai grossi.
 
15586420
15586420 Inviato: 27 Mar 2016 10:22
 

0509_up.gif Perfetto, con questo viene dissipato ogni dubbio, resta il fatto per che Dimitri scrive di non aver trovato nessuna batteria, ora non gli resta altro da fare che aprire il bauletto e controllare quello che c' dentro, sperando che non ci sia un nido di vespe. rotfl.gif
Buona Pasqua.

doppio_lamp_naked.gif
 
15586426
15586426 Inviato: 27 Mar 2016 10:38
 

Excalibur48 ha scritto:
0509_up.gif Perfetto, con questo viene dissipato ogni dubbio, resta il fatto per che Dimitri scrive di non aver trovato nessuna batteria, ora non gli resta altro da fare che aprire il bauletto e controllare quello che c' dentro, sperando che non ci sia un nido di vespe. rotfl.gif

doppio_lamp_naked.gif


rotfl.gif si vero, non si sa mai cosa ci si trova dentro, in quei bauletti icon_biggrin.gif

Forse trova questo biglietto rotfl.gif

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
15586440
15586440 Inviato: 27 Mar 2016 11:09
 

Hahahha l'ho aperto ma c'erano solo gli attrezzi originali... xD
Grande guido hai risolto un bel dilemma... icon_biggrin.gif non l avevo ancora mai sentita la centomila GT... icon_smile.gif
Per nel faro ho trovato un cavo che era per conto suo, spelato con il nastro adesivo in punta, credo che sia l attacco della batteria e provando con il tester il cavo che va al clacson... Poi io per le prove che sto facendo sto usando lo schema elettrico della trl con batteria... faccio bene o me ne serve un altro sschema elettrico..? icon_smile.gif

...E buona pasqua a tutti... icon_biggrin.gif
 
15586444
15586444 Inviato: 27 Mar 2016 11:13
 

PS: quindi siccome la definizione "centomila" abbiamo detto che non definisce il modello... questa cosa rimarrebbe..? Una tra gt..? Tr gt..? O cosa...? icon_biggrin.gif

Grazie mille icon_biggrin.gif
 
15586453
15586453 Inviato: 27 Mar 2016 11:36
 

dimitriMV ha scritto:
Hahahha l'ho aperto ma c'erano solo gli attrezzi originali... xD
Grande guido hai risolto un bel dilemma... icon_biggrin.gif non l avevo ancora mai sentita la centomila GT... icon_smile.gif
Per nel faro ho trovato un cavo che era per conto suo, spelato con il nastro adesivo in punta, credo che sia l attacco della batteria e provando con il tester il cavo che va al clacson... Poi io per le prove che sto facendo sto usando lo schema elettrico della trl con batteria... faccio bene o me ne serve un altro sschema elettrico..? icon_smile.gif

...E buona pasqua a tutti... icon_biggrin.gif


Ciao, icon_smile.gif

domande delle domande: icon_asd.gif

ma dentro il misterioso bauletto, custode di mille segreti iperscutabili,

ci sono segni evidenti di un prolungato soggiorno, di una batteria? Cavi, segni di corrosione/oddidazione , piano di supporto specifico per la batteria?

E poi: l'avvisatore acustico a corrente continua, oppure a corrente alternata.

Siccome probabile che in quella moto ci abbiano messo generazioni e generazioni , di apprendisti elettrauto, anzi elettromoto, icon_biggrin.gif
sarebbe vivamente consiglato dipanare anche questi dubbi.
 
15586467
15586467 Inviato: 27 Mar 2016 12:08
 

Allora il bauletto in basso molto corroso dalla ruggine con relativi buchi, dovrei aavere una foto, e poi ci sono quei cavi... icon_biggrin.gif

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
15586468
15586468 Inviato: 27 Mar 2016 12:08
 

Evidentemente quel bauletto non l'ha neanche mai vista da lontano una batteria, altrimenti ci sarebbe il suo bel supporto, corredato di cinghia per tenerla ferma, non si pu buttare dentro un bauletto una batteria, cos a casaccio.
Io sono convinto e torno a ripetere fino alla nausea che quel modello stato concepito e nato senza l'ausilio di una batteria, tutta la corrente necessaria viene fornita semplicemente dal magnete volano.

doppio_lamp_naked.gif

Ultima modifica di Excalibur48 il 27 Mar 2016 12:10, modificato 1 volta in totale
 
15586469
15586469 Inviato: 27 Mar 2016 12:09
 

E a pensarci benee non li ho ancora guardati quei due cavi.... dovrebbero essere uno nero e uno giallo.... icon_smile.gif
 
15586472
15586472 Inviato: 27 Mar 2016 12:10
 

dimitriMV ha scritto:
E a pensarci benee non li ho ancora guardati quei due cavi.... dovrebbero essere uno nero e uno giallo.... icon_smile.gif


Controlla col tester dove vanno a terminare la loro corsa.
Io sono arrivato ad una conclusione che credo non sia tanto lantana dalla verit.
L'ex-proprietario ha voluto dotare il suo modello di batteria, modificando l'impianto elettrico, faro compreso, poi accortosi che serviva a ben poco, se non a niente, ritornato sui suoi passi, togliendo la batteria, ma lasciando l'impianto modificato.

doppio_lamp_naked.gif
 
15586498
15586498 Inviato: 27 Mar 2016 13:13
 

icon_smile.gif Certamente le batterie dell'epoca a 6V,
ed i raddrizzatori poco efficienti dell'epoca,

non mantenevano lo loro ottimali condizioni di funzionamento nel tempo.

Potrebbe essere appunto, che dopo qualche problema ad raddrizzatore regolatore, che ha mandato in ebollizione la batteria,

abbia optato alla modifica fai da te , cio con tutto l'impianto alimentato direttamente dal volano, facendo qualche variazione nei cablaggi esistenti.

A @dimitriMV,
sto maledetto avvisatore acustico, hai controllato o no se a CC o CA? icon_rolleyes.gif

Perch l' inchiesta "il mistero della batteria scomparsa", icon_asd.gif

degna dei RIS di Parma, icon_biggrin.gif ha un suo nodo centrale anche, e soprattutto, nel fatto se allo stato attuale l'avvisatore acustico a CC o CA.

Jamme, muoviti,
prima che tu stramazzi sul divano, dopo le cofanate di roba che ti sei sparato nel pranzo pasquale,

vai a controllare e dicci. icon_wink.gif
 
15586560
15586560 Inviato: 27 Mar 2016 15:57
 

Haha scusate il ritardo di oggi o meglio stasera metto poi le foto del clacson icon_biggrin.gif
Scofanare ho gi scofanato tutto icon_mrgreen.gif prometto che appena arrivo a casa faccio la foto e la posto... icon_wink.gif
Rileggendo i post, l altro giorno (ieri) ho provato ad inserire un tondino nel foro della serratura ed ho notato appunto che il contatto si spostato da sinistra a destra, fatto questo ho girato i selettore della chiave con l ausilio del cacciavite verso destra ma ancora niente scintilla (stessa prova fatta nelle altre posizioni del selettore)... icon_sad.gif
Quindi alla luce dell'indagine del clacson (di cui mettero le foto promesso icon_mrgreen.gif ) e delle attuali scoperte, appena avr un po di tempo pensavo di procedere in questo modo:
- scollegare tutto l impianto elettrico
- prendere i cavi in uscita dal volano e collegarli alla bobina esterna e a massa ( corretto..?)
- collegare la candela e provare se scintilla o no...

Credo che a questo punto sia l unico modo di verificare almeno il funzionamento del motore....

Cosa ne pensate...? icon_smile.gif
 
15586590
15586590 Inviato: 27 Mar 2016 17:48
 

Ho davanti il libro moto MV acquistato al museo MV di Cascina Costa (VA) sede della MV Agusta, con la descrizione e foto, di tutti i modelli di moto costruite e messe in commercio.
La 125 GT (gran turismo), GTL (gran turismo lusso) e GTLA (gran turismo lusso America), anni 1964/73 hanno tutte la batteria sul telaio dietro al carburatore, con 2 portattrezzi laterali.
Nel 64 era a 4 marce, dal 65 al 73, 5 marce.
Dalla foto, la moto si riferisce a questo modello, in base alla visione (guardandola lateralmrnte) la testa del cilindro, che si inserisce leggermente nella parte inferiore del serbatoio.
Esiste anche un modello 125 Centomila GT, 69/73 per con serbatoio distanziato in altezza dalla testa da 2/3 cm. anche questa, con batteria centrale o nel bauletto se esisteva, ma anche 2 bauletti laterali.
Gli attacchi dei bauletti laterali erano 2 piastrine saldate sulla parte interna dei tubi ovali del telaio. Non che siano state tagliate?
Dalla foto i 2 bulloni in basso al bauletto, a cosa servono? Sulla piastra del telaio, era appoggiata la batteria 4x8/9 cm. fissata con 2 piastrine laterali (dx/sx) che si univano sopra la batteria, con un bulloncino 6mm. Se nel bauletto, ci sono dei fili neri (cosi erano tutt)i, vuol dire che la batteria c'era Il claxon, si trova sotto il serbatoio, davanti alla parte superiore della testa, girato in avanti a corrente continua.
 
15586640
15586640 Inviato: 27 Mar 2016 19:31
 

Per la prova corrente (scintilla ) candela, togliere il filo che arriva dalla bobina, all'interruttore chiave e provare colla messa in moto.
Se non funziona, il problema sono le puntine del volano magnete.
Controllare attraverso le finestre del volano se aprono e chiudono.
Se si deve smontare il volano, una cosa molto importante. Nello smontaggio di questi volani, se ne sono rotti a centinaia, ora sono introvabili.
Si trovano motori interi, ma senza o con volani rovinati. Il filetto del dado centrale , ha il filetto sinistrorso, per allentarlo, girare in senso orario.
L'estrattore ha il diam. 27x1, deve essere preciso e inserito a fondo. Il bullone dell'estrattore, deve essere forzato con un giravite a percussione (aria compressa). Se non cede subito, allentare e scaldare il mozzo centrale del volano con pistola ad aria calda (100/120 il mozzo) e riprovare subito.
Ne ho smontati molti, essendo a quei tempi, concessionario MV e in questi anni, ristrutturate molte moto di questo tipo.
Non mi mai capitato di non riuscire a smontarli o romperli, ma ho avuto molte richieste di volani per questo motivo.
Inoltre vi consiglio di metterle in moto, hanno un motore con un nome (Centomila) erano i Km che arrivavano a compiere senza problemi. Se il motore non rumoroso, non smontatelo, poich non ha bisogno di manutenzione, ma solo di una pulizia generale.
 
15586647
15586647 Inviato: 27 Mar 2016 19:37
 

Io invece ho questo libro, che stato definito "Enciclopedia della MV", perch riporta tutti i modelli da corsa, stradali, prototipi e fuori-serie, con relative caratteristiche, nonch descrizioni, prodotti fin dalla nascita di questa prestigiosa Casa.

immagini visibili ai soli utenti registrati



Ora, se andiamo ad analizzare tutti i vari particolari dell'esemplare di dimitri, ci si accorge, senza ombra di dubbio, che si tratta di un modello prodotto dal 1954 al 1958 e non dal 1964 al 1973, come ipotizzato da Guido.
In questo breve lasso di tempo, sono stati prodotti ben sette diversi modelli e, analizzando bene le foto, io asserisco che si tratta di una "TRE" (Turismo Rapido Extra), quella al centro nella seconda foto ed priva di bauletti laterali, fermo restando che manubrio e faro non sono i suoi e si direbbe quasi sostituiti con quelli dei modelli successivi del 1964.

immagini visibili ai soli utenti registrati




immagini visibili ai soli utenti registrati



immagini visibili ai soli utenti registrati


Ultima modifica di Excalibur48 il 27 Mar 2016 21:48, modificato 8 volte in totale
 
15586657
15586657 Inviato: 27 Mar 2016 19:55
 

doppio_lamp_naked.gif

Ultima modifica di Excalibur48 il 27 Mar 2016 21:26, modificato 2 volte in totale
 
15586664
15586664 Inviato: 27 Mar 2016 20:05
 

Scusate, sopra mi scappato un invio, senza scrivere nulla.

Per dimitri

Mi dici, per cortesia, quale anno d'immatricolazione ti ritrovi sul libretto?
Forse si riuscir a stabilire, una volta per tutte, di quale modello alieno si sta parlando.

doppio_lamp_naked.gif
 
15586952
15586952 Inviato: 28 Mar 2016 10:43
 

Posto una foto delle caratteristuiche tecniche della "TRE".
Dimitri dovrebbe controllare se corrispondono con quelle riportate sul suo libretto, o meglio ancora, sul manuale d'istruzioni, semprech lo abbia ancora.

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
15586963
15586963 Inviato: 28 Mar 2016 11:29
 

Ciao, icon_smile.gif

c' sempre da tener conto che all'inizio, DimitriMV,

ha detto che la punzonatura del telaio era TRA 6428XX e numero motore 6432XX
 
15586984
15586984 Inviato: 28 Mar 2016 12:08
 

ajejebrazorv ha scritto:
Ciao, icon_smile.gif

c' sempre da tener conto che all'inizio, DimitriMV,

ha detto che la punzonatura del telaio era TRA 6428XX e numero motore 6432XX


D'accordo, ma se quella una "TRA", io sono un pipistrello, od almeno se lo era all'origine stata profondamente modificata, oppure la Casa adottava gli stessi telai per tutte, a prescindere dal modello.
Posto la foto di una vera "TRA", cos almeno veniva identificata dalla Casa.

immagini visibili ai soli utenti registrati



Le differenze che saltano a prima vista all'occhio sono molto evidenti.
a) Presenta una forcella anteriore molto pi robusta, dotata di soffietti antipolvere.
b) L'attacco del parafango anteriore completamente diverso.
c) Il serbatoio molto bombato verso l'alto.
d) L'avvisatore acustico molto pi piccolo.

E se andassimo a verificare meglio, ne troveremmo sicuramente delle altre.


doppio_lamp_naked.gif

Ultima modifica di Excalibur48 il 28 Mar 2016 12:43, modificato 2 volte in totale
 
15586994
15586994 Inviato: 28 Mar 2016 12:30
 

Come sai benissimo della tua lunga esperienza di restauratore,
sui libri spesso non si trova tutto tutto. Sono "testi sacri", fino ad un certo punto. icon_wink.gif

Ogni tanto in ogni marca, salta fuori qualche piccola novit, sfuggita anche da appassionati del marchio.

Di uno stesso modello nel corso della produzione, per vari motivi,

esistono sempre delle sottospeci di modelli, che se dovessero inserire nei libri, all' editore costerebbe troppo. Ogni foto in piu', per l'editore un colpo al cuore, icon_asd.gif visto i costi maggiori di stampa.
Anche se avessero le foto di tutte le varianti, difficilmente le metterebbero tutte.

Per esempio quando un modello era ormai in fine serie, in sede di assemblamento, pur di terminare un lotto,
o un singolo esemplare,
non facevano tanto gli schizzinosi a montare pezzi di serie non proprio identiche.
 
15587018
15587018 Inviato: 28 Mar 2016 12:50
 

Verissimo quanto dici, ma mai nessuna Casa, men che mai la MV, monterebbe su di un modello gli elementi di un altro, specialmente se questi presentano differenze macroscopiche.
Azzardo un'altra ipotesi.
Secondo me non si tratta di una 125, ma di una 150 GT del 1961, vedo il gruppo termico pi "corposo" e tutti gli elementi corrisponderebbero, compreso manubrio e fanale, tranne che questa montava i bauletti laterali.
Possibile che Dimitri non riesca a dirci, in base a suoi documenti in possesso, almeno di quale cilindrata si tratti?

doppio_lamp_naked.gif

Ultima modifica di Excalibur48 il 28 Mar 2016 14:35, modificato 1 volta in totale
 
15587034
15587034 Inviato: 28 Mar 2016 13:01
 

ajejebrazorv ha scritto:


Ogni foto in piu', per l'editore un colpo al cuore, icon_asd.gif visto i costi maggiori di stampa.
Anche se avessero le foto di tutte le varianti, difficilmente le metterebbero tutte.



Credo che non sia questo il caso, perch questo libro riporta tutta, ma proprio tutta, la produzione della MV e come dicevo prima, anche i prototipi mai visti in giro o su foto.
Del resto l'Editore non ha badato a spese, considerato che le ha recuperate alla grande, perch il libro stato acquistato nel 1997, alla modica cifra di 97.500 Lire. eusa_wall.gif

doppio_lamp_naked.gif
 
15587072
15587072 Inviato: 28 Mar 2016 13:52
 

Il Dimitri andato a fare la grigliata di Pasquetta icon_biggrin.gif
 
15587090
15587090 Inviato: 28 Mar 2016 14:32
 

ajejebrazorv ha scritto:
Il Dimitri andato a fare la grigliata di Pasquetta icon_biggrin.gif


E noi due stiamo qui come stoccafissi ad aspettare che si faccia vivo. 0510_inchino.gif 0510_inchino.gif 0510_inchino.gif 0510_sad.gif 0510_sad.gif 0510_sad.gif

doppio_lamp_naked.gif
 
15587173
15587173 Inviato: 28 Mar 2016 19:02
 

Eccomiiiii hahaha icon_mrgreen.gif
Si mi avete scoperto ero alla costinata.... icon_mrgreen.gif icon_mrgreen.gif
Comunque la moto sicuramente 125 (ho solo il libretto), eccovi una foto, oltretutto la moto sempre da libretto dice 1962 come anno di immatricolazione.
Spero sia utile... poi vi metto anche la foto del clacson tanto ambito heheh icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif
E uno icon_biggrin.gif

immagini visibili ai soli utenti registrati



E due icon_biggrin.gif

immagini visibili ai soli utenti registrati



Scusate l'attesa... a voi la parola.. icon_wink.gif
 
15587178
15587178 Inviato: 28 Mar 2016 19:09
 

Il libro (enciclopedia) MV a cui mi riferisco, di Mario Colombo e Roberto Patrignani, con tutta la produzione messa in commercio, usata per corsa, uso commerciale, trasporto, motonautica e altri usi o solo come progetto. Oltre, naturalmente alle competizioni, le gare e i campionati mondiali vinti, ecc. ecc.
Penso che siano uguali, anche se la copertina sia leggermente diversa, ma le foto delle moto, sono le stesse.
La differenza tra i modelli TR e i Centomila, facile capirla. E' il motore che dall'esterno sembra quasi uguale, ma completamente diverso il funzionamento. Si rileva guardando la base e la forma del gruppo termico (cilindro/testa). Il Centomila fissato sui carter motore, con bulloni alla base del cilindro, mentre il TR, sono 4 tiranti interni cilindro/testa, non visibili. Inoltre, il gruppo termico Centomila leggermente pi grande. Internamente, la pompa olio del TR, a pistoncino, mentre il centomila ad ingranaggi, con filtri olio nell'albero motore sul lato sx.
 
15587189
15587189 Inviato: 28 Mar 2016 19:37
 

Ho riguardato le foto della moto di dimitriMV, il motore un modello Centomila. Pu essere che sia (oppure trasformato) in un modello economico, senza batteria. Il claxon a corrente alternata, di questo sono sicuro, lo si vede benissimo. Ma come mai ha il faro con impendenza e raddrizzatore al selenio? Lo si montava solo quando era presente la batteria. fra l'altro, costava (anche attualmente) molto pi del normale, che non aveva l'interruttore sul faro, ma il doppio interruttore sul devioluci.
 
15587200
15587200 Inviato: 28 Mar 2016 19:54
 

A Dim, icon_rolleyes.gif

te possino icon_biggrin.gif

g che avevi fatto 30 e 31, potevi fare anche 32. icon_asd.gif

Potevi mettere una bella foto della morsettiera dell'avvisatore acustico,

cos si capiva con certezza,
se era CC o CA
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 11 di 12
Vai a pagina Precedente  123...101112  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto d'EpocaForum MV Agusta d'epoca

Forums ©