Leggi il Topic


Indice del forumForum Kawasaki

   

Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo
 
Ho provato la Ninja 400 MY 2023 al test ride Kawasaki…
16330191
16330191 Inviato: 18 Mar 2023 15:03
Oggetto: Ho provato la Ninja 400 MY 2023 al test ride Kawasaki…
 



E la Z650, e la 1000.

La 400 è la moto più divertente che abbia mai guidato.
Erogazione completamente piatta, motore di burro, zero vibrazioni, postura sportiva ma affatto estrema, cambio con i rapporti giusti, strumentazione con contagiri analogico e display LCD semplice e leggibile per il resto.
Perfino il rumore da phon è gradevole per le “note” che fa.
Bella da vedere, seducente.

Sul dritto perdeva il passo dei 1000 (graziealcazzo), non fosse per quello direi esente da difetti.

La Z650, mah. Cruscotto odioso e illeggibile sotto il sole, il due cilindri ha tutta la coppia che serve, ma oltre ad essere non esente da strappi e vibrazioni non mi ha emozionato, sarà che con la posizione di guida “dritta” non mi ci trovo.
È problema comune a tutte le linee ormai, ma sopra i 650 io vorrei quattro cilindri, per me su strada normale l’erogazione liscia è troppo importante.

Se solo non costasse 7000 euro sarei tornato a casa con la 400.

P.s.: questa non è una recensione delle moto. Sapete che per inesperienza e gusti particolarissimi sono la persona meno adatta.
 
16330214
16330214 Inviato: 18 Mar 2023 19:55
 

Grazie al pippero provieni da un 250...prova a fare una salita di montagna e vedi come ti viene voglia di prendere subito il 650...in pianura anche una moto di piccola cilindrata sembra pimpante...e comunque per la tua gioia Kawasaki presto farà una ZXR 400 quattro cilindri da 75 CV...
 
16330258
16330258 Inviato: 19 Mar 2023 11:52
 

C'è da dire che il motore della ER6/Z650 ha digerito male il passaggio da Euro 3 ad Euro 4 e non so se le attuali versioni siano migliorate. Le vibrazioni sono endemiche per quel motore e non sono mai state risolte; unità più moderne (come quella della mia CB o il 700 della Yamaha) ne risentono assai meno.

Alla fine, per quanto i numeri non dicano tutto sulle capacità di un motore e sul piacere di guida, il 400 ha prestazioni assai vicine al 650; chiaro, come diceva Lario650, la maggior coppia fa la differenza nell'utilizzo in salita o in coppia e nei sorpassi, ma va visto il tuo stile di vita, i tuoi gusti, eccetera. Non vedo perché, almeno per il momento, non potrebbe essere la modo adatta a te.

Quanto al prezzo, dipende da un mucchio di fattori, ma purtroppo la differenza tra un 400/500 (magari A2) ed un 650/700 non è poi così marcata, anche perché i costi di produzione sono grossomodo quelli, ma se vedi bene, una Ninja 650 costa 1400€ in più, non proprio bruscolini. C'è anche da chiedersi se la presenza della carena giustifichi la differenza di 900€ tra Z650 e Ninja 650 o i 700€ tra Z400 e Ninja 400 (risposta: NO).

Lario650 ha scritto:
...e comunque per la tua gioia Kawasaki presto farà una ZXR 400 quattro cilindri da 75 CV...


Finché non la vedrò in commercio, non ci crederò e comunque non se la filerà nessuno perché alla fine costerà troppo e su strada non sarà più efficiente di un 650/700 moderno di pari potenza (p.e. una R7 della Yamaha, che peraltro non è proprio a buon mercato).
 
16330260
16330260 Inviato: 19 Mar 2023 12:47
 

Giustamente le versioni carenate costano di più della versione nuda perché c'è più roba da montare. Dopodiché se vuoi cambiare moto e ti piacciono le carenate ti consiglio di guardare in casa Honda: CBR 500 bicilindrica o CBR 650 4 cilindri.
 
16330263
16330263 Inviato: 19 Mar 2023 13:15
 

Lario650 ha scritto:
Grazie al pippero provieni da un 250...prova a fare una salita di montagna e vedi come ti viene voglia di prendere subito il 650...in pianura anche una moto di piccola cilindrata sembra pimpante...e comunque per la tua gioia Kawasaki presto farà una ZXR 400 quattro cilindri da 75 CV...

se davvero credi che la venderanno in Europa sei proprio ingenuo...

tralasciando le normative euro, chi pagherebbe 10 mila euro per un 400 quando a 9000 c'è la Yamaha r7 con potenza uguale ma ben altra coppia e motore assai più vigoroso e pronto ai bassi e medi?
 
16330264
16330264 Inviato: 19 Mar 2023 13:22
 

La ZXR 400 sarebbe l'alternativa alla Aprilia RS 660... che ricordiamo ha 86 CV effettivi. È la moto ideale per fregare i genitori che ti dicono: ti compro solo un 400 perché il 650 è troppo potente... icon_asd.gif
 
16330265
16330265 Inviato: 19 Mar 2023 13:36
 

Lario650 ha scritto:
La ZXR 400 sarebbe l'alternativa alla Aprilia RS 660... che ricordiamo ha 86 CV effettivi. È la moto ideale per fregare i genitori che ti dicono: ti compro solo un 400 perché il 650 è troppo potente... icon_asd.gif


Sarebbe un'alternativa un po' svantaggiosa: costerebbe poco meno (scontrandosi, appunto, con R7) e avrebbe tanto coppia in meno, che alla fine è quella che conta nell'utilizzo normale (sorpassi, salite).

Quanto al fregare i genitori, trattandosi di moto a potenza piena, bene che vada sarebbe rivolta ai ventenni o, meglio ancora, ai ventiquattrenni che da una parte sono notoriamente squattrinati, ma dall'altra dovrebbero essere abbastanza grandicelli per non chiedere i dindi a mammà, oppure per chiederli senza dover dirgli per filo e per segno cosa vanno a comperarsi, magari sostenendo che RS660 è solo un nome che Audi A7 o Bmw serie 3...
 
16330268
16330268 Inviato: 19 Mar 2023 14:02
 

Magari ci sarà una versione depotenziata che come al solito qualcuno la ripotenzierà..
 
16330283
16330283 Inviato: 19 Mar 2023 16:24
 

Ma il deterrente è il prezzo e la potenza.

Finché si trattava di spendere Xmila euro per una Ninja 636 da 25kw per riportarla a 120cv, il gioco nella testa di qualcuno valeva la candela... Ma spendere la stessa cifra per prendersi il downsize di una 600 che comunque poi avrà i suoi bravi 77cv (espressi a 12000 giri?)... bhe, ognuno spende i proprio soldi come meglio crede, ma imho il flop è dietro l'angolo. eusa_think.gif
 
16330286
16330286 Inviato: 19 Mar 2023 17:09
 

Vedremo...io ho cominciato la mia carriera con un 400 che frullava a 14.000 giri e sognavo lo ZXR che forse arrivava già a 16.000 giri. Quindi per quel che mi ricordo negli anni 90 lo ZXR 400 era il sogno di molti neopatentati che poi passavano al 600 e al 750. I bicilindrici erano considerati motori sfigati...vedi ducati dell'epoca...
 
16330290
16330290 Inviato: 19 Mar 2023 18:31
 

tibbs ha scritto:
Ma il deterrente è il prezzo e la potenza.

Finché si trattava di spendere Xmila euro per una Ninja 636 da 25kw per riportarla a 120cv, il gioco nella testa di qualcuno valeva la candela... Ma spendere la stessa cifra per prendersi il downsize di una 600 che comunque poi avrà i suoi bravi 77cv (espressi a 12000 giri?)... bhe, ognuno spende i proprio soldi come meglio crede, ma imho il flop è dietro l'angolo. eusa_think.gif


E il peso... Per giustificare un prezzo così alto su una cilindrata così bassa dovrebbe avere un peso notevolmente più basso di un 636,altrimenti con poco più della metà dei cv e un peso quasi equivalente ovviamente non ci sarà storia.
 
16330297
16330297 Inviato: 19 Mar 2023 20:05
 

Hazrael88 ha scritto:
E il peso... Per giustificare un prezzo così alto su una cilindrata così bassa dovrebbe avere un peso notevolmente più basso di un 636,altrimenti con poco più della metà dei cv e un peso quasi equivalente ovviamente non ci sarà storia.


Si parla di circa 190kg, un peso discreto, ma non lontano da quello di una 600, ergo nulla di rivoluzionario. Link a pagina di Insella.it

Lario650 ha scritto:
Vedremo...io ho cominciato la mia carriera con un 400 che frullava a 14.000 giri e sognavo lo ZXR che forse arrivava già a 16.000 giri. Quindi per quel che mi ricordo negli anni 90 lo ZXR 400 era il sogno di molti neopatentati che poi passavano al 600 e al 750. I bicilindrici erano considerati motori sfigati...vedi ducati dell'epoca...


La ZXR 400 è esistita, se non ricordo male, in un interregno in cui i neopatentati potevano guidare qualsiasi mezzo: non esisteva più la limitazione dei 350cc di cilindrata e non era stato ancora introdotto il limite dei 25kw. I 400 esistevano da prima, ma sono andati a sparire perché cannibalizzati dai 600, appena più costosi, a loro volta cannibalizzati dai 1000.

Quanto al bicilindrico Ducati, salvo forse i mezzi sportivi (ma ricordo la Paso o la 851 che erano gran bei mezzi), proprio negli anni '90 ebbe il suo rilancio con il Monster, che tutti comperavano nonostante fosse un mezzo tutt'altro che affidabile ed economico, ma aveva evidentemente fascino ed era di gran modo. Alle soglie del 2000 ci volevano 14 milioni per prendersi un Monster 600 da 50cv con il monodisco ed il cruscotto senza neppure il contagiri e con poco più di 12 ti prendevi una Hornet da 100cv, ma se riuscivano a vendere quella moto a quella cifra, troppo da sfigati non doveva essere...
 
16330300
16330300 Inviato: 19 Mar 2023 20:32
 

Il Monster 600 era un motore spompato, le cose sono migliorate un po' con il 620. In ogni caso io sto parlando del 1991 quando ancora il Monster e le naked ancora non esistevano, infatti io avevo il bandit 400 che era una roba strana e retrò con il suo faro tondo. Poi nel 1993 è arrivato il Monster ma solo il 900, infatti io sono passato a un bicilindrico 650 ma Guzzi, che già all'epoca era considerata una moto per vecchi. Per fortuna ho beccato la Guzzi più strana e sportiva che c'era perché aveva 4 valvole per cilindro e le ruote da 16 pollici che la rendevano più maneggevole nel misto stretto. Lo ZXR 400 andava più di qualsiasi bicilindrico 650 dell'epoca, per avere di più bisognava passare al CBR 600 che infatti vendeva come il pane.
 
16330301
16330301 Inviato: 19 Mar 2023 20:33
 

Hazrael88 ha scritto:
E il peso... Per giustificare un prezzo così alto su una cilindrata così bassa dovrebbe avere un peso notevolmente più basso di un 636,altrimenti con poco più della metà dei cv e un peso quasi equivalente ovviamente non ci sarà storia.

fare una moto particolarmente leggera senza sacrificare robustezza, rigidità e precisione della ciclistica richiede un sacco di soldi.
motivo per cui le moto Benelli hanno componenti buoni per il prezzo ma pesano senza esagerare il 20% in più del dovuto, vedasi 302, 502 e la naked 752, tutte moto dal peso sproporzionato.

l'unico senso di moto 4 cilindri sotto i 600cc sono solo i mercati i cui c'è il limite fiscale o normativo sulle cilindrate, fatevene una ragione, per quanto figo possa essere vedere il limitatore a 15 mila giri, è controproducente e svantaggioso da ogni punto di vista rispetto ad un bicilindrico più grosso di cilindrata
 
16330304
16330304 Inviato: 19 Mar 2023 20:53
 

Honda è riuscita a fare una moto economica e relativamente leggera con la nuova Hornet 750, quindi quando i giapponesi si impegnano riescono ad ottenere i risultati desiderati.
 
16330309
16330309 Inviato: 19 Mar 2023 22:00
 

ton1x ha scritto:
fare una moto particolarmente leggera senza sacrificare robustezza, rigidità e precisione della ciclistica richiede un sacco di soldi.
motivo per cui le moto Benelli hanno componenti buoni per il prezzo ma pesano senza esagerare il 20% in più del dovuto, vedasi 302, 502 e la naked 752, tutte moto dal peso sproporzionato.

l'unico senso di moto 4 cilindri sotto i 600cc sono solo i mercati i cui c'è il limite fiscale o normativo sulle cilindrate, fatevene una ragione, per quanto figo possa essere vedere il limitatore a 15 mila giri, è controproducente e svantaggioso da ogni punto di vista rispetto ad un bicilindrico più grosso di cilindrata


Mah guarda, detto che difficilmente farei il downgrade a qualcosa sotto un 1000cc al momento, la colpa di certe situazioni imbarazzanti sono le normative euro. 15 anni fa una R6 aveva circa 130cv, l'ultima R6 venduta in versione stradale 3 anni fa ne aveva tipo 117, stesso motore in pratica ma in più di 15 anni di progresso i cv li hanno persi. Dalla moria si sono salvate solo le 1000 supersportive e perché in pratica costano minimo il 50% in più di prima: e anche in questo caso se non fosse per le normative avremmo moto che dovrebbero portarsi dietro 10/15 kg inutili in meno e con erogazioni decisamente migliori. Tant'è che già mappare e scatalizzare una moto euro 3 aveva benefici consistenti, con l'euro 5 la differenza è imbarazzante.

Praticamente salvo eccezioni il progresso motoristico e di materiali più leggeri di 15 anni è stato vanificato e infatti ogni volta che rilasciano un nuovo modello senza aumentare la cilindrata ci sono commenti entusiasti se il peso e i cv rispetto al modello precedente sono uguali o comunque sono peggiorati di poco.
 
16330313
16330313 Inviato: 19 Mar 2023 22:27
 

La ducati ha aumentato la cilindrata del Monster da 821 a 937, i CV sono più o meno uguali ma c'è più coppia e soprattutto 18 kg in meno. Inoltre con scarico completo decatalizzato e relativa mappatura, il guadagno è di 4 CV mica 10. Con la scusa dell'euro 5 sono migliorate anche la Yamaha MT 09 e la KTM 890 oltre al Monster 937. Sinceramente sono contento di queste 3 moto che sono migliori dei loro antenati euro 4. Tutte e tre hanno aumentato la cilindrata e diminuito il peso.
 
16330316
16330316 Inviato: 20 Mar 2023 0:16
 

Di quelle che citi solo il Monster ha perso peso davvero(almeno dalla scheda tecnica) e immagino perché l'821 fosse fatto in economia. La 890 non è la 790, infatti adesso hanno rimesso a listino la 790 che è uguale alla vecchia 790 con 10cv in meno su 105, quindi solo per essere euro 5 ha perso circa il 10% di potenza. La mt09 di peso mi pare cresciuta un po' dal 2013 e ha guadagnato circa 5cv su 115, non mi pare un gran risultato in 10 anni considerato l'aumento di cilindrata.

Poi a prescindere dalla potenza l'erogazione a certi giri è gioco forza sporcata per rientrare nelle normative, senza considerare il calore. Guarda quanto pesano i catalizzatori delle moto e pensa che sono kg assolutamente inutili. Poi per altre cose sicuramente ci sono miglioramenti, ma rimane il fatto che senza normative i passi avanti sarebbero molto più importanti o comunque mantenere lo status quo costerebbe molto meno.

Tutto ciò per far inquinare un po' meno mezzi leggerissimi e che fanno mediamente chilometraggi ridicoli.
 
16330333
16330333 Inviato: 20 Mar 2023 7:11
 

Hazrael88 ha scritto:
[...] La 890 non è la 790, infatti adesso hanno rimesso a listino la 790 che è uguale alla vecchia 790 con 10cv in meno su 105, quindi solo per essere euro 5 ha perso circa il 10% di potenza. La mt09 di peso mi pare cresciuta un po' dal 2013 e ha guadagnato circa 5cv su 115, non mi pare un gran risultato in 10 anni considerato l'aumento di cilindrata. [...]


La 790 è stata reintrodotta per offrire una motorizzazione adatta al depotenziamento A2 che è possibile solo sotto i 95 cv. Altrimenti avrebbero potuto creare un modello 95cv della 890 come facevano Kawasaki e Triumph Street Triple, una 790 a piena potenza non avrebbe avuto senso
 
16330336
16330336 Inviato: 20 Mar 2023 8:55
 

Lario650 ha scritto:
Grazie al pippero provieni da un 250...prova a fare una salita di montagna e vedi come ti viene voglia di prendere subito il 650...


Ma è... lampante che più coppia = si sale meglio.
E visto che il test drive è passato per un paio di cavalcavia, l'ho visto coi miei occhi, col 400 si andava a manetta, con le grosse si trotterellava senza perdere il resto del branco.

Quello che stavo cercando di dire è che, entro la sua classe, la 400ina mi sembra davvero raffinata, non che possa sorpassare una Panigale V4 a parità di manico icon_wink.gif

Ma questo è un discorso affrontato un'infinità di volte.

Io comunque col 250 (per quanto "coppioso") in montagna ci sono andato, con passeggero, e mi sono pure divertito.
Va detto che nella mia ingenuità da appassionato a vita di motori piccoli su strade grandi, per me parte del divertimento è tirare la moto al suo limite... icon_asd.gif
Non augurerei a nessuno di farci turismo su medie-lunghe distanze, ovviamente.


Lario650 ha scritto:
Kawasaki presto farà una ZXR 400 quattro cilindri da 75 CV...


"Prendi i soldi e dammela" (cit.)


tibbs ha scritto:
Alla fine, per quanto i numeri non dicano tutto sulle capacità di un motore e sul piacere di guida, il 400 ha prestazioni assai vicine al 650; chiaro, come diceva Lario650, la maggior coppia fa la differenza nell'utilizzo in salita o in coppia e nei sorpassi, ma va visto il tuo stile di vita, i tuoi gusti, eccetera. Non vedo perché, almeno per il momento, non potrebbe essere la modo adatta a te.


Il principale perchè è che con quei soldi sull'usato si può tirare fuori una R1 o simile senza troppe difficoltà icon_asd.gif
 
16330342
16330342 Inviato: 20 Mar 2023 9:37
 

ref92 ha scritto:
La 790 è stata reintrodotta per offrire una motorizzazione adatta al depotenziamento A2 che è possibile solo sotto i 95 cv. Altrimenti avrebbero potuto creare un modello 95cv della 890 come facevano Kawasaki e Triumph Street Triple, una 790 a piena potenza non avrebbe avuto senso


La 790 è uscita dal listino quando sarebbe dovuta diventare euro 5 ed hanno introdotto la 890. Se fosse solo per la questione del depotenziamento sarebbe stato molto più economico limitare la 890 di elettronica. E tra l'altro per la A2 hanno già tutta la gamma 390 che è sicuramente meglio di un 790 depotenziato se uno la tiene davvero depotenziata.

Il 790 non teneva più il passo della Street triple rs e adeguarlo senza aumentare la cilindrata sarebbe stata la scelta difficile. Alla fine l'andazzo è quello, infatti ormai consideriamo moto medie dei 900cc, se continuiamo così o si passa alle lavatrici con le ruote o le moto medie diventeranno dei 1000cc.
 
16330343
16330343 Inviato: 20 Mar 2023 10:02
 

Le attuali 900 che ho citato prima sono considerate medie perché pesano come un 600 e hanno circa 100-110 CV effettivi alla ruota, quindi dati da 600 ma con una maggiore coppia.
 
16330504
16330504 Inviato: 20 Mar 2023 15:10
 

Divento sempre nostalgico quando sento parlare di 4 cilindri. Alle volte mi vien voglia di salire su un qualsiasi mezzo anche vecchio, purché abbia il suono cupo e la lineare erogazione di un quadricilindrico.

Prima o poi me lo regalerò
 
16330508
16330508 Inviato: 20 Mar 2023 15:19
 

Sabato ho parcheggiato il mio Monster vicino a un GSX -S 1000 e ho avuto due sensazioni: da una parte la voglia di provare un bel 1000 JAP come moto definitiva, dall'altra la constatazione che la mia motoretta sembrava veramente piccola e anoressica rispetto al 1000 ma la cilindrata è quasi la stessa!
La morale è che una moto così grossa soddisfa l'ego ma è quasi controproducente sulle strade che avevo appena percorso.
 
16330943
16330943 Inviato: 21 Mar 2023 20:50
 

GrandeCornholio ha scritto:
Il principale perchè è che con quei soldi sull'usato si può tirare fuori una R1 o simile senza troppe difficoltà icon_asd.gif


Ah, ma la mia era solo una constatazione, mica un invito all'acquisto. Sai quante auto ci sono che soddisfano i miei bisogni e che rimarranno in concessionaria finché non avrò spremuto come un limone il mio vecchio scassone?

Lario650 ha scritto:
Il Monster 600 era un motore spompato, le cose sono migliorate un po' con il 620. In ogni caso io sto parlando del 1991 quando ancora il Monster e le naked ancora non esistevano, infatti io avevo il bandit 400 che era una roba strana e retrò con il suo faro tondo. Poi nel 1993 è arrivato il Monster ma solo il 900, infatti io sono passato a un bicilindrico 650 ma Guzzi, che già all'epoca era considerata una moto per vecchi. Per fortuna ho beccato la Guzzi più strana e sportiva che c'era perché aveva 4 valvole per cilindro e le ruote da 16 pollici che la rendevano più maneggevole nel misto stretto. Lo ZXR 400 andava più di qualsiasi bicilindrico 650 dell'epoca, per avere di più bisognava passare al CBR 600 che infatti vendeva come il pane.


Bho, da quel che mi ricordo, le 400 all'epoca erano passate da un pezzo: delle due circolavano ancora un mucchio di 2 tempi, vedi le varie Gamma 250/500 o la gloriosa RD350. Quando la Kawasaki presentò la ZXR400, la Yamaha aveva smesso di produrre la FZ400R perché c'era già la FZR600. Il Bandit 400 lo aveva una ragazza che faceva karate con me, ed il marito aveva girato mezza Italia, per trovargliene una.

Le case italiane, quanto a modelli sportivi, erano pressoché non pervenute, ma all'epoca tiravano tantissimo le Dakar replica. Le medie cilindrate sono purtroppo scomparse per troppo tempo, finché non hanno reintrodotto la patente A2 con una potenza limite decente (e soprattutto hanno impedito il depotenziamento delle supersportive 600), ma fuori da questo ambito, temo che ci saranno difficoltà ad eventuali modelli di piccola cilindrata e potenza superiore a 35kw a trovarsi un mercato.
 
16330950
16330950 Inviato: 21 Mar 2023 21:22
 

Io so solo che un neopatentato nel 1991 poteva scegliere tra: RGV 250, RD 350, Ducati SS 350 e appunto ZXR 400 che per potenza e dotazione ciclistica rappresentava il top. Poi nulla mi vietava di cominciare con un CBR 600, ma come vedi non servivano le limitazioni sulle patenti ma bastava l'istinto di autoconservazione. I prezzi del nuovo erano circa 8 milioni di lire...la Kawasaki aveva 60 CV, la Ducati 30. Nel mezzo le altre con circa 50 CV alla ruota, anzi no la Yamaha 62 ma aveva ruotine da 18 e una ciclistica anni 80... comunque il succo della questione è che era il sogno mio e del mio amico, alla fine abbiamo preso entrambi il bandit 400 ma sognavamo la Kawasaki.
 
16330960
16330960 Inviato: 21 Mar 2023 23:16
 

Lario650 ha scritto:
Io so solo che un neopatentato nel 1991 poteva scegliere tra: RGV 250, RD 350, Ducati SS 350 e appunto ZXR 400 che per potenza e dotazione ciclistica rappresentava il top. Poi nulla mi vietava di cominciare con un CBR 600, ma come vedi non servivano le limitazioni sulle patenti ma bastava l'istinto di autoconservazione. I prezzi del nuovo erano circa 8 milioni di lire...la Kawasaki aveva 60 CV, la Ducati 30. Nel mezzo le altre con circa 50 CV alla ruota, anzi no la Yamaha 62 ma aveva ruotine da 18 e una ciclistica anni 80... comunque il succo della questione è che era il sogno mio e del mio amico, alla fine abbiamo preso entrambi il bandit 400 ma sognavamo la Kawasaki.


Ah, bhe, dalle mie parti quelli che scendevano dalle 125 da 30 e passa cv sognavano direttamente le 750, tipo la FZ di Verdone... salvo poi accontentarsi di qualcosa di più modesto (ed usato). Poi arrivò il 1992 e molti scoprirono che la moto era un bene di lusso eusa_think.gif
 
16331003
16331003 Inviato: 22 Mar 2023 9:45
 

Noi abbiamo saltato le 125 e siamo passati direttamente dal cinquantino al bandit 400.
Cosa è successo nel 1992?
 
16331119
16331119 Inviato: 22 Mar 2023 13:11
 

Lario650 ha scritto:
Noi abbiamo saltato le 125 e siamo passati direttamente dal cinquantino al bandit 400.
Cosa è successo nel 1992?


Penso alluda alla prima grande crisi finanziaria del mondo post-Muro di Berlino in cui (sorpresa) l'Italia ha avuto la peggio.
 
16331142
16331142 Inviato: 22 Mar 2023 14:45
 

Nel 1992 il governo guidato dal simpatico Giuliano Amato mise una tassa una tantum sui beni di lusso, tra cui le moto. Come tanti, pagai qualcosa come 700.000 lire per un CBR 600 F nuovo e pagato 9.000.000. Un'auto del valore di 20.000.000, per esempio, non pagava nulla.
Penso tibbs si riferisse a questo.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Kawasaki

Forums ©