Leggi il Topic


Yamaha Tricity 155 (?)
16199756
16199756 Inviato: 21 Dic 2020 9:48
Oggetto: Yamaha Tricity 155 (?)
 

Un saluto a tutti.
Sono seriamente interessato a comperare lo scooter a tre ruote del titolo. Ho superato da poco la cinquantina. Da giovane avevo la moto ma ho smesso da tanti anni e non me la sento più di ricominciare. Ho però la voglia e la necessità di una alternativa spiccia alla macchina, per poter andare al lavoro e sbrigare altre faccende in città o poco più fuori, senza mettere in moto un diesel per fare pochi chilometri.
Scooter non ne ho mai avuti né guidati, perciò piace moltissimo l’idea di un mezzo con maggiore sicurezza attiva e tenuta in curva, da condividere anche con altri membri della famiglia.
Ho dato una occhiata anche allo MP3 300 Piaggio, ma mi scoccia parecchio spendere 7000 euro per qualcosa che pesa 200 chili abbondanti e verrà usato solo per percorsi brevi. Il lavoro lo ho a otto km da casa. Il Tricity 155, leggero e più economico, pare proprio l’oggetto giusto al prezzo giusto. Le prestazioni non interessano, tanto non ci devo fare viaggi o autostrada. Al massimo qualche BREVE pezzetto di tangenziale.
Finora lo ho visto solo da fermo, dal venditore. Mi è piaciuto, è compatto e ci sto comodo. Bella anche la pedana piatta, utile per posarci qualcosa, che si aggiunge al vano sotto la sella e bauletto, così lo posso usare pure per piccole spese
C’è un solo dubbio, piuttosto importante: ho cercato prove e recensioni, quasi tutte riportano che le sospensioni posteriori sono dure. Anche la mia schiena ha passato la cinquantina, con tutti i problemi del caso e il timore è che i contraccolpi favoriti dalla seduta dritta tipica degli scooter accentuino i problemi e creino dolore.
Potete dirmi qualcosa in proposito?
Ovviamente mi fa piacere qualsiasi commento sulla bontà della idea, se faccio bene o male a fare l'acquisto.
Grazie molte ed auguri di buona feste.
Domenico.
 
16201631
16201631 Inviato: 3 Gen 2021 0:35
 

auguri ricambiati...........anche io sono tentato da un tre ruote pur avendo sempre detestato gli scooter
ci sono pro e contro
sicuramente praticità comodità tenuta di strada sono garantiti così come intercambiabilità con altri patentati di famiglia (tipo i miei figli che hanno solo patente B per cui prenderei il 125)
dei tre ruote è il più leggero con distanza tra le ruote anteriori minore e si trova usato da privati e concessionari a prezzi invitanti
credo necessiti di un po' di km percorsi per abituarsi a una guida diversa
non ho avuto occasione di provarlo ma ho pochi dubbi sul fatto che l'ammortizzazione anteriore e soprattutto posteriore non potrà MAI essere quella di una moto (io ho una motard per quello, peso da vespone e sospensioni da fuoristrada)
tuttavia sono certo che sul mercato dei ricambi si possano trovare ammortizzatori posteriori regolabili e migliori degli originali
certo se avessimo strade degne di tale nome il problema non si porrebbe
 
16202299
16202299 Inviato: 7 Gen 2021 16:42
 

thedoc62 ha scritto:
auguri ricambiati...........anche io sono tentato da un tre ruote pur avendo sempre detestato gli scooter
ci sono pro e contro
sicuramente praticità comodità tenuta di strada sono garantiti così come intercambiabilità con altri patentati di famiglia (tipo i miei figli che hanno solo patente B per cui prenderei il 125)
dei tre ruote è il più leggero con distanza tra le ruote anteriori minore e si trova usato da privati e concessionari a prezzi invitanti
credo necessiti di un po' di km percorsi per abituarsi a una guida diversa
non ho avuto occasione di provarlo ma ho pochi dubbi sul fatto che l'ammortizzazione anteriore e soprattutto posteriore non potrà MAI essere quella di una moto (io ho una motard per quello, peso da vespone e sospensioni da fuoristrada)
tuttavia sono certo che sul mercato dei ricambi si possano trovare ammortizzatori posteriori regolabili e migliori degli originali
certo se avessimo strade degne di tale nome il problema non si porrebbe


A volte mi viene la tentazione di riprendere in considerazione l’acquisto di una moto di peso e prestazioni contenute.
Ma è una tentazione che si scontra con valutazioni razionali. L’età non è più quella di una volta. Manco dalle due ruote, con cambio a pedale da quasi 20 anni. Veri viaggi non sono assolutamente più previsti. Le responsabilità famigliari sono aumentate (e con esse la voglia di diminuire il più possibile ogni rischio). C’è il timore di fare una scelta di scarsa longevità. Cioè acquistare una moto e accorgersi nel giro di poco tempo che non è più il caso, ritrovandosela comunque sul groppone.
Non è che il tre ruote offra la sicurezza assoluta, è chiaro. Ma lo vedrei un acquisto un po’ più prudente. Nemmeno io ho mai amato gli scooter, ma volendo un qualcosa su cui saltare al volo per percorrere i pochi km necessari ad arrivare in ditta, piuttosto che per andare a fare qualche commissione senza tirar fuori la macchina dal garage, ecco che l’idea di questo Tricity 155 mi PARREBBE buona. Parabrezza alto a proteggere il collo + bauletto a fare da schienale per un eventuale passeggero e aggiungere capacità di carico a vano sottosella e pedana piatta. Nessun cambio manuale da reimparare. Bollo, assicurazione e consumi contenuti. Infischiandomene delle prestazioni e non volendo assolutamente fare le corse, io penso che abbia dignitose velocità di crociera nel casa/lavoro extraurbano. Insomma, visto che l’utilizzo previsto è da scooter, prendere appunto uno scooter, per la prima volta in vita mia, ma con qualcosa in più a livello di sicurezza, senza svenarsi davvero.
Al momento il Tricity 155 lo ho visto solo da fermo, sedendomici. Mi è risultato compatto e comodo. Nemmeno bruttissimo, Sarà che è Yamaha, ma son riusciti a dargli un vago tocco di sportività. Già così si ha una impressione di particolare stabilità dovuta al fatto che lo tieni in equilibrio con una mano, grazie alla presenza delle due ruote anteriori. L’assenza del sistema di bloccaggio “in piedi”, secondo me non si fa sentire più di tanto su questo modello. Metti giù un piede e lo reggi benissimo senza alcuna fatica, soprattutto a manubrio dritto, sempre per il discorso delle ruote anteriori. E comunque c’è sempre il cavalletto laterale che si tira giù in un amen, oltre a quello centrale.
In movimento non so proprio. Sarà decisamente il caso di chiedere una prova e verificare così pure il discorso della durezza delle sospensioni e dei loro effetti sulla schiena. C'è di incoraggiante che , come detto, non prevedo certo di starci sopra delle ore. Anzi.

Link a pagina di Youtu.be
Link a pagina di Youtu.be

Riguardo al discorso delle patenti, mi viene da ridere pensando al fatto che mia moglie ha solo la patente B e non ha mai usato neppure un Ciao in vita sua, MA potrebbe guidare un Piaggio MP3 500 Sport, che peserà 250 kg e raggiungerà i 150 km orari in autostrada.
Mi pare un po’ una assurdità legislativa.
 
16202304
16202304 Inviato: 7 Gen 2021 17:21
 

E se ci aggiungi che stanno ancora cercando di correggere la stortura normativa per cui i tre ruote NON sono ammessi su autostrade e tangenziali, il quadro italico e' completo...... icon_rolleyes.gif
 
16204231
16204231 Inviato: 19 Gen 2021 15:51
 

Ho il Tricity 155 da quasi 3 anni, km percorsi 8500, direi un terzo in città, buona parte in provincia e anche superstrada e autostrada. Premetto che uso moto e scooter da più di 50 anni, ne ho avuti un po' di tutti i tipi: Vespa GS, Gilera 2 cilindri 300cc, BMW 750, Cosa 200, Guzzi custom 350 ecc., CN250, Tmax 500, Xcity 250 ecc. Da giovani giravamo tranquillamente tutta Italia con i 150 percorrendo centinaia di chilometri al giorno senza problemi, al giorno d'oggi se hai un duo o tre ruote al di sotto del 300 sei uno sfigato. In compenso girando nei vari forum leggo tante c.........e che mi fa pensare che molti di coloro usano un mezzo a due ruote o a tre al giorno d'oggi siano degli sprovveduti.
Tornando al Tricity 155. Ho dovuto abbandonare il Tmax 500 a causa di un problema alla mano sinistra che non mi permetteva di reggerene il peso in manovra, ho acquistato il Tricity 155 per la sua leggerezza e originalità, posso dire di esserne rimasto piacevolmente sorpreso, consumi bassissimi, frenata eccellente, persino eccessiva, mi è capitato che, dovendo frenare bruscamente, chi mi seguiva con una moto quasi mi tamponava e qualcun'altro per evitarmi è caduto, stabilissimo in città, ignora binari, irregolarità dell'asfalto e dislivelli sia su asciutto che sul bagnato, è piacevole da guidare sia in città che sul misto. L'ho usato spesso e ottimamente anche in montagna. In autostrada e nelle tangenziali ho raggiunto e mantenuto per molti chilometri i 108 km effettivi (misurati con il gps satellitare) aggiungo che ho montato il parabrezza alto e non ho riscontrato problemi di scuotimento. Direi che per un 155 cc è un buon risultato. Difetti: Sospensione posteriore rigida. C'è chi si lamenta di cadute con il Tricity, qualcuno mi fa ridere quando riferisce che ha frenato sullo sporco bagnato con il solo freno posteriore, altri invece dicono che sono caduti a bassa velocità. Ebbene, tutti e dico tutti gli scooter a tre ruote hanno l'avantreno pesante e se freni bruscamente e magari con il manubrio leggermente girato il peso ti tira giù, a me è capitato di sentirne il peso in fase di manovra quasi da fermo perciò non mi meraviglio che qualcuno con poca esperienza ci sia caduto. Un'altra cosa da tenere presente è che l'avantreno tiene molto in curva e questo ti invita ad accentuare la piega, divertente, ma se capita di accelerare troppo in curva ti può succedere di sentire la ruota posteriore che scivola, mi è capitato a un incrocio col bagnato passando in piega sulle strisce di un passaggio pedonale in accelerazione, ma anche in curva accelerando bruscamente, mai caduto. In conclusione la mia esperienza con Tricity 155 è positiva e lo consiglio soprattutto a chi vuole sicurezza, e questo vale per tutti i tre ruote, in meglio il Tricity ha la leggerezza e una guida che ti fa dimenticare le tre ruote, per il resto con qualunque mezzo basta usare il buon senso e lasciare certi stili di guida a Valentino e co.
 
16204285
16204285 Inviato: 19 Gen 2021 20:05
 

applausi
 
16205196
16205196 Inviato: 25 Gen 2021 10:06
 

MarioR ha scritto:
Ho il Tricity 155 da quasi 3 anni, km percorsi 8500, direi un terzo in città, buona parte in provincia e anche superstrada e autostrada. Premetto che uso moto e scooter da più di 50 anni, ne ho avuti un po' di tutti i tipi: Vespa GS, Gilera 2 cilindri 300cc, BMW 750, Cosa 200, Guzzi custom 350 ecc., CN250, Tmax 500, Xcity 250 ecc. Da giovani giravamo tranquillamente tutta Italia con i 150 percorrendo centinaia di chilometri al giorno senza problemi, al giorno d'oggi se hai un duo o tre ruote al di sotto del 300 sei uno sfigato. In compenso girando nei vari forum leggo tante c.........e che mi fa pensare che molti di coloro usano un mezzo a due ruote o a tre al giorno d'oggi siano degli sprovveduti.
Tornando al Tricity 155. Ho dovuto abbandonare il Tmax 500 a causa di un problema alla mano sinistra che non mi permetteva di reggerene il peso in manovra, ho acquistato il Tricity 155 per la sua leggerezza e originalità, posso dire di esserne rimasto piacevolmente sorpreso, consumi bassissimi, frenata eccellente, persino eccessiva, mi è capitato che, dovendo frenare bruscamente, chi mi seguiva con una moto quasi mi tamponava e qualcun'altro per evitarmi è caduto, stabilissimo in città, ignora binari, irregolarità dell'asfalto e dislivelli sia su asciutto che sul bagnato, è piacevole da guidare sia in città che sul misto. L'ho usato spesso e ottimamente anche in montagna. In autostrada e nelle tangenziali ho raggiunto e mantenuto per molti chilometri i 108 km effettivi (misurati con il gps satellitare) aggiungo che ho montato il parabrezza alto e non ho riscontrato problemi di scuotimento. Direi che per un 155 cc è un buon risultato. Difetti: Sospensione posteriore rigida. C'è chi si lamenta di cadute con il Tricity, qualcuno mi fa ridere quando riferisce che ha frenato sullo sporco bagnato con il solo freno posteriore, altri invece dicono che sono caduti a bassa velocità. Ebbene, tutti e dico tutti gli scooter a tre ruote hanno l'avantreno pesante e se freni bruscamente e magari con il manubrio leggermente girato il peso ti tira giù, a me è capitato di sentirne il peso in fase di manovra quasi da fermo perciò non mi meraviglio che qualcuno con poca esperienza ci sia caduto. Un'altra cosa da tenere presente è che l'avantreno tiene molto in curva e questo ti invita ad accentuare la piega, divertente, ma se capita di accelerare troppo in curva ti può succedere di sentire la ruota posteriore che scivola, mi è capitato a un incrocio col bagnato passando in piega sulle strisce di un passaggio pedonale in accelerazione, ma anche in curva accelerando bruscamente, mai caduto. In conclusione la mia esperienza con Tricity 155 è positiva e lo consiglio soprattutto a chi vuole sicurezza, e questo vale per tutti i tre ruote, in meglio il Tricity ha la leggerezza e una guida che ti fa dimenticare le tre ruote, per il resto con qualunque mezzo basta usare il buon senso e lasciare certi stili di guida a Valentino e co.


Ciao.
Scusami davvero se leggo e rispondo solo ora.
Ti ringrazio sentitamente della dettagliatissima ed esaustiva “recensione”!
Ciò che scrivi, non fa che giustificare la bontà del mio SERISSIMO interessamento per questo veicolo.
Così a naso, ci hai “fatto cose” che io ben difficilmente farei (autostrada, montagna, ecc.), sfruttandolo in ogni circostanza possibile o quasi.
E se nei sei rimasto soddisfatto tu, in quel contesto “omnicomprensivo”, figurati quanto potrei esserlo io, col mio BEN più modesto uso previsto, tutto su terreni pianeggianti, a corto raggio

Il sottoscritto non ha mai fatto lo stupido/imprudente, al manubrio, una sola volta, in vita sua.
Se non lo ho fatto da ventenne, con una moto da 650 cc... Figurati da ultracinquantenne, con moglie, figlio... E scooter 155 cc.
Se mi scrivi che il Tricity 155 tiene sufficientemente tranquillamente i 108 km/h in autostrada, ne consegue che i 70-80 km/h su una Statale o tangenziale, li fa in discreta scioltezza e senza essere al limite. E' TUTTO ciò che mi interessa sapere, relativamente alle prestazioni. Non si pretende altro (altrimenti si guardava altro).

Purtroppo , fra le tue righe, vedo confermato il mio (sostanzialmente UNICO) dubbio. Hai scritto: << Difetti: Sospensione posteriore rigida.>>.
Premesso che il giudizio PERSONALE definitivo, lo potrei dare solo con un test drive e ne son ben consapevole.... La rigidità di quelle sospensioni posteriori la ritieni accettabile/tollerabile? O sconsiglieresti proprio a chi ha un po’ di problemi di schiena?

Per la cronaca, in giro per il WEB, ho trovato alcune testimonianze di chi ha (almeno parzialmente) risolto il problema, sostituendo i non eccelsi ammortizzatori di serie, con aftermarket compatibili, idraulici, regolabili. Ho visto citare soprattutto, articoli di marca YSS, dai costi tutt’altro che esosi.

Sito = Yss.co.th - si può fare la ricerca articoli compatibili, per marca e modello di motoveicolo; per il Tricity 155, i suggeriti risultano questi due:

immagini visibili ai soli utenti registrati


- Yss TB220-340P-07 (più economici... trovi la coppia in vendita online, con prezzi fra gli 80 e i 100 euro).
--------------------------------------------------------------------------

immagini visibili ai soli utenti registrati


- Yss TC302-340TL-07 (più cari....trovi la coppia in vendita online, con prezzi superiori ai 200 euro).

Un saluto e grazie ancora.

Ultima modifica di dommie68 il 25 Gen 2021 14:48, modificato 3 volte in totale
 
16205203
16205203 Inviato: 25 Gen 2021 10:39
 

grazie della dritta e dei dettagli, utili a chi come noi potrebbe comprare questo tre ruote
ho provato a "configurare" sul sito Yamaha sia il tricity 125/155 che il 300 con tutti gli accessori, oscilliamo tra i 4000 e i 9000 euro, non proprio du spicci..............
a proposito degli ammortizzatori, potendo io opterei sempre per i migliori più regolabili, sedere schiena e collo meritano un piccolo sovrapprezzo
comunque siamo a quotazioni accettabilissime, un monoammortizzatore aftermarket pluriregolabile per la mia moto attuale viene ben oltre i 1000 euro.............
 
16205218
16205218 Inviato: 25 Gen 2021 11:07
 

comunque ho mandato una richiesta info alla YSS Europe in Olanda per sapere se questi modelli sono adatti anche alle versioni 2021 dei vari Tricity, giusto per sicurezza
 
16205225
16205225 Inviato: 25 Gen 2021 11:23
 

thedoc62 ha scritto:
grazie della dritta e dei dettagli, utili a chi come noi potrebbe comprare questo tre ruote
ho provato a "configurare" sul sito Yamaha sia il tricity 125/155 che il 300 con tutti gli accessori, oscilliamo tra i 4000 e i 9000 euro, non proprio du spicci..............
a proposito degli ammortizzatori, potendo io opterei sempre per i migliori più regolabili, sedere schiena e collo meritano un piccolo sovrapprezzo
comunque siamo a quotazioni accettabilissime, un monoammortizzatore aftermarket pluriregolabile per la mia moto attuale viene ben oltre i 1000 euro.............

Ciao.
Io un salto alla concessionaria Yamaha della mia città lo ho fisicamente fatto.
Del 155 ho già scritto. Sedutomici sopra, da fermo, mosso un po'. Impressione positiva, almeno in quella limitata situazione. Molto compatto; a manubrio dritto, lo tieni letteralmente in equilibrio con una singola mano; almeno da seduto, non si sente minimamente la mancanza del meccanismo di blocco automatico in equilibrio; a muoverlo da fermo non pare pesante, cioè: non disturba più di tanto; facile metterlo sul cavalletto centrale, basta un bel “pestone”. Io supero il metro e ottanta, ma le gambe sulla pedana ci stanno e tocco bene terra con entrambi i piedi.
Certo: almeno per me, parabrezza alto senza se e senza ma. Accessorio irrinunciabile.

Mi riservo di prenotare un test drive, verso fine inverno/inizio primavera, per le impressioni in movimento.

IL 300 lo ho visto da vicino, ma “me ne sono tenuto alla larga”. Lungi da me, mettermi a fare i conti in tasca agli altri (in termini di denaro e/o esigenze e/o esperienza di guida), ma...come dire?... ti deve proprio piacere e servire a 360°!
Lungo come la quaresima. Intimorisce il neofita, soprattutto all’avantreno. Peso e prezzo da enduro stradale media/medioalta (presumo senza averne la medesima maneggevolezza).
Per farci PRINCIPALMENTE i miei 8-10 km di casa-lavoro e/o qualche commissione, in un raggio chilometrico ancora inferiore!? Anche no. Offesa totale al buonsenso.

Ho configurato anche io il 155, colore Matt Grey, con il parabrezza + alto e il bauletto 39 L.
Confermo che (di listino, franco concessionario), siamo ben oltre i 4000 (più vicini ai 5000). Che non sono affatto pochissimi, ok.
Va tenuto però presente che: il prezzo di listino può godere di qualche sconto di concessionaria; mica è obbligatorio prendere il bauletto Yamaha (convintissimo che si può trovare altrove qualcosa di equivalente, risparmiando parecchio).
Per dire, questo magari sarà migliore, ma è un 125 e costa e pesa di più: Link a pagina di Moto.it

A parte ciò: una volta provato ed acquisita la auspicabile dovuta convinzione, io (personalmente) la spesa la effettuerei piuttosto serenamente, vedendoci un investimento in termini di bassi costi di gestione (= consumi, bollo, assicurazione) e di “dotazione di sicurezza” mediamente superiore a quella di un comune scooter 150 a due ruote.
Senza considerare la possibile maggiore longevità di utilizzo (tradotto: da inesperto, non più giovincello, sul “triciclo” mi ci vedo potenzialmente per più anni, rispetto alle due ruote... se non pecco di ottimismo).

TUTTE OPINIONI E VALUTAZIONI PERSONALI, sottolineo.

D’accordissimo con te sul non andare troppo al risparmio per gli ammortizzatori. Fra i due da me postati, andrei dritto sui migliori. Bene o male (almeno per ora), i circa 120-140 euro di differenza me li posso ancora permettere. Rientrano con il prox stipendio mensile icon_wink.gif . Di schiena, viceversa, ne ho una sola.
La domanda da ignorante, piuttosto, è un’altra. Ma se io sostituisco gli ammortizzatori originali, con degli aftermarket “non Yamaha”, la garanzia va a farsi benedire? Ahimé, non è questione secondaria. Affatto! Sono anni.... Non ricordo se 4 o 5.

thedoc62 ha scritto:
comunque ho mandato una richiesta info alla YSS Europe in Olanda per sapere se questi modelli sono adatti anche alle versioni 2021 dei vari Tricity, giusto per sicurezza


Ottima idea, bravo!
Eventualmente, tienimi aggiornato sulla loro risposta, te ne sarò davvero grato.
Vivo in una città, con problemi di inquinamento e relative restrizioni.
In caso di acquisto, ricorrerei piuttosto volentieri al nuovo.
2021, Euro 5 = a posto per parecchio.

Ultima modifica di dommie68 il 25 Gen 2021 12:12, modificato 1 volta in totale
 
16205234
16205234 Inviato: 25 Gen 2021 12:08
 

Mah, sostituire gli ammortizzatori a rigor di logica non cambia potenza prestazioni o assetti.......questo produrrebbe zero ostacoli in un paese normale quale notoriamente NON e' l'italia per cui meglio sentire la casa madre e la motorizzazione.......io onestamente li cambierei comunque senza indugio se comfort e tenuta di strada migliorano
 
16205241
16205241 Inviato: 25 Gen 2021 12:46
 

thedoc62 ha scritto:
Mah, sostituire gli ammortizzatori a rigor di logica non cambia potenza prestazioni o assetti.......questo produrrebbe zero ostacoli in un paese normale quale notoriamente NON e' l'italia ......


... Sono estremamente pessimista in proposito, guarda.

Ad ogni buon conto... Ho appena inviato una email preventiva (tanto per cominciare) alla concessionaria Yamaha della mia città, richiedendo:
- disponibilità al test drive.
- preventivo per un 155 con bauletto e parabrezza alto (senza finanziamento e senza usato da "dar dentro"... saldo immediato... Odio convivere con le rate e in garage non ho manco un passeggino da rottamare).
- conseguenze, sulla garanzia, di una sostituzione degli ammortizzatori di serie, con aftermarket.

Vediamo cosa mi rispondono.
Se lo fanno, ti condivido, promesso.
 
16206504
16206504 Inviato: 1 Feb 2021 12:12
 

Ciao. Novità. Un mio collega di ufficio ha lo scooter 125 a fine carriera. E’ cinquantenne come me e non ha mai preso la patente A. Ha deciso di interessarsi seriamente del Piaggio MP3 300 HPE. Ingolosito dai pregi delle tre ruote e dal fatto di poter salire di cilindrata senza dover frequentare scuole guida. Sta cercando una concessionaria che ne abbia uno in esposizione da vedere e magari testare. Abbiamo parlato un po’, scoprendo il comune interessamento per questa tipologia di scooter. Ho deciso di accompagnarlo a vedere il Piaggio, quando sarà.
Cosa non mi piace dello MP3 300: peso; prezzo; maneggevolezza forse inferiore al Tricity 155; eccessivo per quel che ci devo fare. Cosa mi piace di una ipotesi MP3 300: qui e là superiore al Tricity 155 (cilindrata, cv, controllo di trazione, blocco della basculazione, sospensioni); vero che prevedo di farci poco ma averlo non impedirebbe di allargare le prospettive con la possibilità di qualche gitarella; in casa potremmo subito condividerlo in tre (io sono l’unico con la patente A. Moglie e figlio maggiore hanno la B e non potrebbero guidare il 155); andando per concessionarie a dire che c’è la possibilità di venderne due in un giorno solo, se si fa la offerta migliore, può scapparci un bello sconto e rimanere meno distanti dal prezzo del giapponese.
Per me rimarebbe ancora in prima fila Tricity 155. Ma informarsi non costa nulla e le motivazioni a favore non mancano.
 
16206520
16206520 Inviato: 1 Feb 2021 13:25
 

Concordo, anche io continuo a guardare le inserzioni di 3 ruote e 4 ruote di cilindrate "sostanziose" anche spinto dalla mia signora che chiede qualcosa di piu' comodo del motard 500 per accettare la salita in sella di buon grado
Ma a parte il costo maggiore e' sempre il discorso "peso" quello che mi frena
Con la mia spalla ricostruita e la forma fisica del balenottero spiaggiato sono gia' al limite a maneggiare i 120 kg della moto attuale........
 
16206523
16206523 Inviato: 1 Feb 2021 13:42
 

thedoc62 ha scritto:
Concordo, anche io continuo a guardare le inserzioni di 3 ruote e 4 ruote di cilindrate "sostanziose" anche spinto dalla mia signora che chiede qualcosa di piu' comodo del motard 500 per accettare la salita in sella di buon grado
Ma a parte il costo maggiore e' sempre il discorso "peso" quello che mi frena
Con la mia spalla ricostruita e la forma fisica del balenottero spiaggiato sono gia' al limite a maneggiare i 120 kg della moto attuale........


Guarda, siamo pressappoco sulla stessa barca e non so se sia più un fatto veramente solo fisico o anche psicologico. Come detto: ultracinquantenne, fuori forma, schiena così così, non porto una moto da decenni. I dati dei pesi, mi spaventano e mi fanno dubitare di essere in grado. Ma penso sia il caso di fare uno sforzino mentale e andare al di là della scheda tecnica, prima di prendere decisioni definitive. Il Tricity 155 lo ho visto dal vivo, mi ci sono seduto e lo ho sottoposto a qualche manovra da fermo. E almeno in quella situazione ho percepito i suoi 165 kg come assolutamente non problematici. In strada è da verificare, ovvio. Penso che conti soprattutto la altezza della sella rapportata alla lunghezza delle gambe. Io personalmente tocco terra comodamente con entrambi i piedi, superando di poco il metro e ottanta.
A leggere i dati dello MP3 300, mi scappa subito la voglia. 206 kg a secco. Però bisogna ricordarsi che non è che lo devi prendere in braccio. Che le ruote sono addirittura tre. Che l’altezza della sella è pressoché identica a quella del Tricity 155 (78-79 cm). Che qui ci sono il blocco automatico della basculazione, la frenata combinata a pedale e il controllo di trazione. Quindi lo dico prima di tutto a me e poi pure a te: prima di fasciarci la testa, rompiamocela. Vedere e testare non costa nulla e può evitare scelte affrettate.
Se cerco su youtube delle videoprove dello MP3 300 HPE, io vedo i piloti maneggiarlo con molta sicurezza e agilità. Ce ne è una in cui a usarlo è una ragazza minuta e non particolarmente alta, mi pare.

Sì lo so: loro sono capaci icon_wink.gif

Link a pagina di Youtu.be
Link a pagina di Youtu.be (la ragazza)
Link a pagina di Youtu.be

PS
Personalmente escludo di allargare la scelta oltre questi due modelli di tre ruote. Prendiamo per esempio il Tricity 300. 240 kg, 8000 euro di listino, 25 cm più lungo del Piaggio. Anche no. Poco per volta si arriva alla Niken....
 
16215939
16215939 Inviato: 24 Mar 2021 18:49
 

Mi sono appena iscritto a questo forum e quale fresco possessore di un Tricity 155 ho subito riscontrato la rigidità della coppia di ammortizzatori posteriori.
Mi chiedevo se qualcuno di voi è riuscito a ovviare a questa che reputo sia l'unica pecca dell'ottimo 155.
Installando degli ammortizzatori posteriori diversi dagli originali avete riscontrato un buon miglioramento?
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Maxi-Scooter 3 ruote e Quadro

Forums ©