Leggi il Topic


Passaggio da Naked a Supermotard?
16088684
16088684 Inviato: 9 Lug 2019 21:33
Oggetto: Passaggio da Naked a Supermotard?
 



Ciao a tutti, vi scrivo per chiedere consiglio visto che magari qualcuno di voi c'è già passato prima di me.

Come da titolo sto valutando se fare il salto dalle moto naked a quelle supermotard, mi spiego meglio, attualmente sono un fiero e felice possessore di una Kawasaki Z1000 (versione '10-'13), moto che ho guidato ormai in tutte le condizioni possibili macinando un bel po di chilometri (lavoro permettendo), utilizzandola sia per uscite giornaliere sia per mini vacanze di 3/4 giorni sempre in sella in giro per l'Italia e stati confinanti.
La maggiorparte dei percorsi che faccio sono passi di montagna che attraversano le dolomiti che fortunatamente ho dietro casa e la Kawa si comporta eggregiamente al pari di un camoscio sfumato di verde con una coppia motore infinita.

C'è da dire che essendo un po spinta come naked non è diciamo l'apice della comodità e della semplicità di guida, è una moto che per guidarla bene è un po più impegnativa delle altre ecco ed inoltre il prossimo anno compirà 10 anni anche se grazie alle sue linee per quanto mi riguarda ne dimostra la metà.
Il contenuto di questo ultimo paragrafo è quello che mi ha spinto a valutare l'acquisto di qualcosa di diverso nel particolare il supermotard spingendomi a provare su strada in una giornata di test il nuovo Ducati Hypermotard 950.

Feeling: la Hyper ha una posizione guida piu eretta e di conseguenza più comoda con un bel manubrio largo e un ottima posizione in sella sulle pedane, stivali a terra invece la sella è piu alta della Kawa e nonostante io non sia proprio basso (1.80m) il tallone un po' mi tocca sollevarlo.

Ciclistica/Sospensioni: chi come me conosce la Zetona sa anche che ciclistica e sospensioni/ammortizzatori non spiccano tra i punti forti di questa moto e della Kawasaki in generale (perlomeno su questi vecchi modelli, anche se mi dicono che la situazione degli ultimi modelli non è che siano granchè migliorate), le dotazioni di stock forniscono delle sospensioni anteriori medio-buone (imho) che si possono trasformare in buone con un cambio molle e un cambio del tipo di olio e un mono posteriore non all'altezza, da gettare nel bidone del ferro. La Ducati a mio parere ha una ciclistica fenomenale e lo si nota subito alla prima vera curva, cambio di direzione o rotonda, per le sopensioni di sicuro meriterebbe un set Ohlins ma anche con le Marzocchi di stock fa la sua porca figura, davvero ottim oper chi non ha troppe pretese e/o esigenze.

Motore: Una delle cose che mi spaventa di più è lasciare il 4 cilindri per il 2 cilindri. A sensazione post test il 4 cilindri giapponese, come previsto, rimane più fluido e "pastoso", passatemi il termine, intendo proprio come sensazione sulla manopola del gas. Il 2 cilindri testastretta come daltronde dev'essere per natura è molto più aggressivo e "pronto", ho notato un po' di ON/OFF appunto, anche se mi dicono varii in base alla mappatura scelta e ai settaggi personalizabili del "ride by wire" visto che ormai i vecchi cavetti d'acciaio stanno scomparendo... boh. Nota positiva la coppia motore davvero allucinante gia a 3000 rpm.

Dettagli: il peso, Ducati è più leggera di circa 35 kg e possiede circa 25 cv in meno rispetto alla Kawa stock, 35cv in meno rispetto alla mia dotata di qualche modifica, il Kawa che ha però 100 cc in più. Ducati non prevede l'idicatore di livello carburante serbatoio, cosa assurda per quanto mi riguarda e che non mi spiego.

Queste sono le impressioni e le considerazioni che mi sono fatto, non nego che ci sia il timore per il cambio motore dal 4 al 2 cilindri e il passaggio da una moto giapponese ad una italiana, che se le confrontiamo su larga scala, senza far polemiche e non me ne vogliano i ducatisti, l'affidabilità motociclistica tricolore forse non è proprio il massimo ecco.

Detto questo mi scuso per il lunghissimo e pallosissimo post, mi auto-infliggerò delle punizioni corporali per questo, ma volevo condividere queste impressioni e spero di avere un vostro feedback e qualche consiglio o opinione in merito che mi aiuti a far chiarezza.

Una saluto, lamps.
Y. 0509_banana.gif
 
16088694
16088694 Inviato: 9 Lug 2019 22:36
 

Mi terrei la kawa, magari spendendo qualcosa per un upgrade alle sospensioni

doppio_lamp.gif
 
16088857
16088857 Inviato: 10 Lug 2019 11:52
 

Ciao. Io al momento ho la Hyperstrada 939, la quale monta lo stesso motore della 950.
Io non lo trovo particolarmente brusco, le nuove mappe lo hanno addolcito parecchio, l'erogazione è abbastanza lineare, anche in mappa sport. Ritengo che questo motore renda il passaggio dal 4 al 2 cilindri meno traumatico. Utilizzandola anch'io spesso in montagna, direi che avere la coppia abbastanza in basso, fa si che tu abbia quasi tutta la potenza subito quindi sul misto stretto sarà sicuramente più grintosa, rispetto al 4 cilindri.
Purtroppo per ora la 950 l'ho solo vista, e devo ammettere che è molto bella. Siamo tornati alle origini, moto da smanettone solitario. Il rovescio della medaglia è come al solito il prezzo. Nonostante sia abbastanza ben dotata, pompe radiali, forcella finalmente regolabile, hanno fatto economia sul mono posteriore assolutamente non all'altezza. E poi c'è l'incognita dell'affidabilità, questa è la mia seconda Ducati, e per entrambe, i primi due anni sono stati un incubo.

Ciao
 
16088895
16088895 Inviato: 10 Lug 2019 12:42
 

binox ha scritto:
Ciao. Io al momento ho la Hyperstrada 939, la quale monta lo stesso motore della 950.
Io non lo trovo particolarmente brusco, le nuove mappe lo hanno addolcito parecchio, l'erogazione è abbastanza lineare, anche in mappa sport. Ritengo che questo motore renda il passaggio dal 4 al 2 cilindri meno traumatico.

Dico brusco rispetto alla mia, in concessionaria mi hanno appunto spiegato della personalizzazione delle mappe che attenuano questa cosa, comunque a me piace come tipo di motore 2 cilindri.

binox ha scritto:
Utilizzandola anch'io spesso in montagna, direi che avere la coppia abbastanza in basso, fa si che tu abbia quasi tutta la potenza subito quindi sul misto stretto sarà sicuramente più grintosa, rispetto al 4 cilindri.

Si le specifiche dicono 80% della coppia totale già a 3000rpm, d’altronde è una peculiarità dei 2 cilindri, provata in sella è davvero notevole comunque.

binox ha scritto:
Purtroppo per ora la 950 l'ho solo vista, e devo ammettere che è molto bella. Siamo tornati alle origini, moto da smanettone solitario.

Mi ricorda molto lo stile di guida che ho quando faccio motocross, con peso sbilanciato sul davanti. Mi da l’idea di una moto che se guidata bene sul misto può dare paga anche ai pistaioli.

binox ha scritto:
Il rovescio della medaglia è come al solito il prezzo. Nonostante sia abbastanza ben dotata, pompe radiali, forcella finalmente regolabile, hanno fatto economia sul mono posteriore assolutamente non all'altezza.

L’impianto frenante è davvero fenomenale, forse esagerato, frena davvero tanto con quelle pinze brembo. Le sospensioni anche secondo me come moto meriterebbe un set Olhins.

binox ha scritto:
E poi c'è l'incognita dell'affidabilità, questa è la mia seconda Ducati, e per entrambe, i primi due anni sono stati un incubo.

Ciao

Cosa ti è successo?
 
16088957
16088957 Inviato: 10 Lug 2019 15:04
 

Se non hai nulla da fare leggiti questo Topic Hyperstrada 821 e 939 - Censimento problemi tecnici noti

In effetti hanno migliorato molto con i freni e la frizione, peccato per il mono posteriore, sarebbe bastato quello della vecchia Hypermotard 939, quanto meno aveva la manopola di regolazione del precarico, con questa siamo tornati alle ghiere..... sarebbe bastato un piccolo sforzo. L' Ohlins TTX per questa costa 1300 €, sommati ad un prezzo non proprio concorrenziale, diventa un acquisto "pesante"

Ciao
 
16089060
16089060 Inviato: 10 Lug 2019 19:34
 

binox ha scritto:
Se non hai nulla da fare leggiti questo Topic Hyperstrada 821 e 939 - Censimento problemi tecnici noti

In effetti hanno migliorato molto con i freni e la frizione, peccato per il mono posteriore, sarebbe bastato quello della vecchia Hypermotard 939, quanto meno aveva la manopola di regolazione del precarico, con questa siamo tornati alle ghiere..... sarebbe bastato un piccolo sforzo. L' Ohlins TTX per questa costa 1300 €, sommati ad un prezzo non proprio concorrenziale, diventa un acquisto "pesante"

Ciao

Ti sei beccato un bel po di rogne niente da dire eusa_wall.gif confermano i miei timori sul passaggio di marchio, anche se mi riferiscono che con l'acquisto da parte di Audi sono stati tutti messi un po' in riga e le cose vengono fatte come si deve, ma queste voci hanno poco peso proprio perchè non si sa per certo se c'è un fondo di verità in questo... mah
 
16089260
16089260 Inviato: 11 Lug 2019 11:38
 

Yoda87 ha scritto:
anche se mi riferiscono che con l'acquisto da parte di Audi sono stati tutti messi un po' in riga e le cose vengono fatte come si deve, ma queste voci hanno poco peso proprio perchè non si sa per certo se c'è un fondo di verità in questo... mah


Come dice il proverbio "il pesce puzza dalla testa" icon_asd.gif icon_asd.gif in più di una occasione i meccanici avrebbero risolto in pochi giorni, purtroppo è l'ispettore Ducati che decide quale intervento effettuare.
Poi ci sono i casi, come quello del mancato avviamento a caldo, che ad ora non sono stati risolti completamente. Per cui, non penso proprio che la mia prossima moto sarà una Ducati e quasi certamente non sarà nemmeno Italiana. Sono belle e tecnologicamente avanzate, ma sono anche sempre in officina ( includendo l'esperienza con Aprilia)

Ciao Ciao
 
16089310
16089310 Inviato: 11 Lug 2019 13:04
 

Secondo me è un cambio che potrebbe piacerti.
La Zetona sarà sicuramente più lineare, ma certamente è più impegnativa della Ducati, che però ti esporrà molto all'aria.
Direi che la cosa migliore nel tuo caso è fare un Demo ride, ma direi che se sei disposto a mollare un po' di allungo, potrebbe essere un cambio di genere divertente icon_smile.gif
 
16089875
16089875 Inviato: 13 Lug 2019 16:20
 

CoffeeWolf ha scritto:
Secondo me è un cambio che potrebbe piacerti.
La Zetona sarà sicuramente più lineare, ma certamente è più impegnativa della Ducati, che però ti esporrà molto all'aria.
Direi che la cosa migliore nel tuo caso è fare un Demo ride, ma direi che se sei disposto a mollare un po' di allungo, potrebbe essere un cambio di genere divertente icon_smile.gif

Non è la perdita di allungo che mi spaventa, alla fine ho visto che ha sicuramente una velocità di punta piu bassa, ma considerando la mia zona e la tipologia di strade che faccio di certo non è una limitazione come lo è certamente in pista.
Quello che mi preoccupa come detto è l'affidabilità del marchio, leggendo le esperienze degli utenti mi hanno un po demoralizzato...
 
16089891
16089891 Inviato: 13 Lug 2019 18:34
 

Stai puntando ad una moto nuova che ha intervalli di manutenzione molto lunghi.
Credo la situazione sia nettamente migliorata. La mia esperienza con Ducati è anche fatta di qualche rognetta, ma le ultime generazioni sono cambiate parecchio.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum GeneraleConfronti e Consigli Acquisto

Forums ©