Leggi il Topic


Indice del forumTecnica di Guida

   

Pagina 1 di 1
 
Corso di guida sicura. È essenziale?
16001802
16001802 Inviato: 24 Ago 2018 9:42
Oggetto: Corso di guida sicura. È essenziale?
 



Ciao a tutti,leggendo una discussione in questa stessa sezione mi è sorta una domanda inerente ai corsi di guida (nello specifico per me, corsi di guida sicura in strada).
Io guido da 6 anni, ho fatto solo un viaggio abbastanza lungo, per me, (soli 2 giorni, quindi nulla di straordinario, ma era il mio primo viaggio in moto), e penso di guidare decentemente. Dico ciò perché spesso parlando in giro, sento di persone che non sanno a cosa serva il freno posteriore, o come comportarsi con la pioggia, insomma cose che io forse ho imparato col tempo ma reputo essenziali! La mia domanda è, quindi, i corsi di guida sicura (non mi interessa la pista, per ora) sono essenziali per la guida di tutti i giorni e per i viaggi, oppure sono una cosa in più, che aiuta certamente, ma non di vitale importanza?
Ho visto che costano un po' di soldi, e siccome non ne ho tantissimi da parte, non vorrei rischiare, un giorno, di spenderli e ritrovarmi a sentire cose che già so. Sono sicuro che la mia impostazione di guida sotto molti aspetti, probabilmente è sbagliata (non esco col sedere durante le curve, ad esempio) ma andando a "passeggio" o poco più, non so quanto effettivamente mi cambierebbe la vita. Voi che esperienze avete avuto? Grazie
 
16001805
16001805 Inviato: 24 Ago 2018 10:12
 

il corso di guida sicura e il corso di guida sportiva sicuramente ti danno quelle dritte che prima non conoscevi e ti correggono le cose che prima sbagliavi.
Io avevo fatto un corso a Lombardore con cf promotion dopo 5 anni di moto, mi sono reso conto di quante cose sbagliavo o davo per scontate, ti posso assicurare che, dopo il corso, guidare la tua stessa moto sarà totalmente diverso, sia come postura in sella (in accelerazione, frenata e in curva), come senzazione di sicurezza a livello mentale e avere avuto la consapevolezza dei limiti tuoi e della tua moto in circuito.
Sono corsi cari ma ti assicuro che sono soldi spesi bene.
 
16001820
16001820 Inviato: 24 Ago 2018 11:03
 

beh in india quasi tutti utilizzano la moto senza problemi, senza casco, ecc.ecc. però viaggiano lostesso.
(basta guardare i video su youtube)
sicuramente però i corsi di guida sono esperienze utili.

0510_saluto.gif

ps uscire con il sedere significa affrontare le curve a velocità superiore,
sulle nostre strade e con il traffico è un rischio...
 
16001848
16001848 Inviato: 24 Ago 2018 12:56
 

Dipende sempre uno cosa deve fare, sai... finchè si tratta di saper portare la moto per spostarsi e viaggiare lasciami dire chiunque con la giusta esperienza ed un po' di sale in zucca può riuscirci metabolizzando le lezioni che si fanno a scuola guida, leggendo i forum, documentandosi. Quindi nel tuo caso specifico direi che non c'è corso migliore che non macinare km su km in sella alla tua moto.

Discorso diverso per chi vuole arrivare a padroneggiare un mezzo in condizioni estreme, siano esse la pista oppure lo sterrato... chiaro che andare forte non è semplice, c'è dietro tutta una tecnica e svariati trucchetti tali per cui è consigliabile affidarsi ad un team di professionisti per l'insegnamento e la preparazione... anche per evitare di farsi male o di fare male ad altri.
 
16001919
16001919 Inviato: 24 Ago 2018 17:19
 

Secondo me un corso di guida sicura è decisamente utile, sempre;
la guida sportiva arriva dopo, se uno la vuole.
Fare km a nastro non vuole per forza dire imparare a padroneggiare la moto, vuol solo dire abituarsi a portarla, sicuramente aumentando l'esperienza, ma non con la consapevolezza di alcuni errori che possono andare dalla semplice postura in sella alla tecnica di impostazione delle curve.
Un corso di guida sicura è quello che voglio fare, prima o poi, anche se in moto ho totalizzato quasi 300mila km percorsi sento che potrebbe solo migliorarmi.
 
16001937
16001937 Inviato: 24 Ago 2018 18:26
 

topomotogsx ha scritto:
Fare km a nastro non vuole per forza dire imparare a padroneggiare la moto, vuol solo dire abituarsi a portarla, sicuramente aumentando l'esperienza, ma non con la consapevolezza di alcuni errori che possono andare dalla semplice postura in sella alla tecnica di impostazione delle curve.

Vero, ma finchè passeggi, la curva la superi uguale anche con l'errore... o comunque non guidando la moto con una classe cristallina... almeno, le moto di oggi con le gomme di oggi hanno un limite così tanto più alto rispetto a chi sta in sella che della cattiva tecnica di guida/postura le impippa il giusto (finchè non inizi a spingere sul serio).

Poi sono d'accordo che tra l'imparare e l'imparare male, abituarsi e trascinarsi dietro un comportamento sbagliato tutta la vita... forse è meglio imparare bene da subito anche perchè poi è difficile correggersi. Però siamo sempre lì, dipende le pretese che uno ha nella vita e quello che vuole fare... i corsi di guida io li vedo un po' come l'università del motociclismo: non tutti hanno bisogno dell'università e non tutti ci vanno... c'è chi si ferma al diploma e vive bene anche così.

Anche perchè diciamocelo tra noi, il 95% dei motociclisti della storia probabilmente non ha mai fatto un corso di guida... eppure siamo sempre andati ovunque, anche nel passato quando queste lezioni magari non erano manco diffuse come oggi giorno icon_biggrin.gif
 
16001953
16001953 Inviato: 24 Ago 2018 19:32
 

Vero Neo, infatti ho scritto che è utile, non necessario; però i confronti col passato non sempre vanno bene, perché le condizioni sono molto, troppo cambiate.
Una volta andava in un modo che oggi è diventato inaccettabile.
Vero che pochi, statisticamente, hanno fatto corsi di guida, però è altrettanto vero che in passato in moto ne morivano tanti in più rispetto ad oggi.
Altrimenti potrei rispondere che anche lo sviluppo delle auto, delle moto e tutto quanto intorno non sarebbe stato necessario, con una Fiat 600, con una 1100 o con un Guzzi Falcone, equipaggiate con pneumatici apparentemente striminziti, i nostri nonni andavano dappertutto icon_wink.gif
Però, ed è solo il mio parere, al di là del discorso delle pretese personali, un corso di guida sicura io lo vedo come un qualcosa che ha a che fare con la sicurezza. Se sono in grado di gestire bene la guida della moto sono anche in grado di abbassare i rischi che l'uso della stessa implica. Dopotutto l'imprevisto, come sai, è sempre in agguato, e sapessi cosa ho visto, in 30 anni di moto, da gente che si è fatta prendere dal panico… eusa_doh.gif
 
16001972
16001972 Inviato: 24 Ago 2018 21:27
 

Eventuali consigli, per uno che di km finora ne ha fatti un ventesimo dei tuoi? Sono della Lombardia nord, quindi potrebbe essere Monza? Franciacorta? Oppure, forse ancora meglio, qualcosa su strada?
 
16001977
16001977 Inviato: 24 Ago 2018 21:55
 

BurnOut ha scritto:
Sabato 9 e Domenica 10, durante il raduno MotoAdvent icon_arrow.gif 12^ TingAdunata MotoAdvent 8-9-10 giugno Pragelato (TO)

sarà possibile fare un Corso intensivo di Guida Sicura su Strada con un Pilota istruttore FMI, con oltre 20 anni di esperienza in corsi moto

Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert

Durata: 1 ora e mezza
Costo: 30 euro/cad
Massimo 4 moto a lezione


Per chi volesse c’è anche la possibilità di fare un Corso Individuale al costo di 60 euro/ora

3 lezioni al giorno suddivise in: 1 lezione al mattino e 2 al pomeriggio

Il corso si terrà su strade di montagna aperte al pubblico

ATTENZIONE: non è un corso per imparare ad andare forte per strada, ma per prevedere/gestire le emergenze, correggere gli errori, come frenare in curva, fare un tornante, diventare più sciolti e sicuri in sella


Per prenotarsi è OBBLIGATORIO iscriversi nella lista qui sotto e pagare una caparra del 50%
Inserire anche i dati di quando si vorrebbe fare il corso.

I dati per il pagamento vi verranno inviati via mail al momento della vs iscrizione in lista


Ho riportato un topic che era stato aperto per un corso di guida durante l'ultimo MotoAdvent svoltosi qualche mese fa.
Ovviamente è solo a titolo di esempio, però se il prossimo anno verrà riproposto conto di farlo durante la mia partecipazione al raduno.

Personalmente trovo molto interessante la parte scritta in rosso.
 
16002020
16002020 Inviato: 24 Ago 2018 23:11
 

topomotogsx ha scritto:


Personalmente trovo molto interessante la parte scritta in rosso.


Certo, sono d' accordo: quindi, al di la della ghiotta occasione specifica del motoraduno, meglio un corso su strada, e preferibilmente in ambiente collinare / montano?
 
16002022
16002022 Inviato: 24 Ago 2018 23:31
 

Per quello che cerco io si, poiché quando esco in moto cerco quasi sempre le alture.
Come dicevo precedentemente, se si vuole imparare ad affrontare la strada ci sono i corsi su strada (a volte prevedono anche la teoria) e analoghi corsi in pista (dove la pista non viene sfruttata per la velocità ma solo come strada). Poi tutto è soggettivo. Preferisco cominciare a cimentarmi nell'ambiente che frequento maggiormente, in montagna/collina appunto.
Vorrei cominciare con un corso serio ed economico, soprattutto per capire se è il caso di approfondire.
Però è solo la mia opinione basata sulla mia esperienza.
Non è detto debba essere così per tutti.
 
16002042
16002042 Inviato: 25 Ago 2018 8:02
 

Parere personale: vedendo quello schifo che c'è su YouTube direi che piuttosto che documentarsi guardando questi "fenomeni" è meglio investire due soldi e chiedere ad un maestro di illuminarci.

Poi chiaro che non è essenziale, ma aiuta a togliere le brutte abitudini.
0509_up.gif

Si ha sempre da imparare qualcosa.
 
16002060
16002060 Inviato: 25 Ago 2018 9:14
 

topomotogsx ha scritto:
Per quello che cerco io si, poiché quando esco in moto cerco quasi sempre le alture.
Come dicevo precedentemente, se si vuole imparare ad affrontare la strada ci sono i corsi su strada (a volte prevedono anche la teoria) e analoghi corsi in pista (dove la pista non viene sfruttata per la velocità ma solo come strada). Poi tutto è soggettivo. Preferisco cominciare a cimentarmi nell'ambiente che frequento maggiormente, in montagna/collina appunto.
Vorrei cominciare con un corso serio ed economico, soprattutto per capire se è il caso di approfondire.
Però è solo la mia opinione basata sulla mia esperienza.
Non è detto debba essere così per tutti.


No, no, non è solo la tua opinione; sono della stessa idea anche io. Sia perchè ho cominciato solo da poco ad usare la moto - e cosa non secondaria, già da vecchietto - sia perchè sono attratto anche io dall' ambiente montano o quanto meno collinare. Quindi ben venga un corso di guida sicura su strada. Però deve essere serio e costruttivo, non improvvisato, se no tanto vale.....
 
16002062
16002062 Inviato: 25 Ago 2018 9:22
 

CBR_125R ha scritto:
Parere personale: vedendo quello schifo che c'è su YouTube direi che piuttosto che documentarsi guardando questi "fenomeni" è meglio investire due soldi e chiedere ad un maestro di illuminarci.

Poi chiaro che non è essenziale, ma aiuta a togliere le brutte abitudini.
0509_up.gif

Si ha sempre da imparare qualcosa.


Anche con te, come si fa a non essere d' accordo? A parte che youtube è diventato lo sfogo per tutti, buoni e cattivi, seri e stolti.....e quindi ci si trova di tutto, dal filmato di chi magari abilissimo e con tutte le buone intenzioni vorrebbe trasmettere ad altri la propria esperienza però non ne ha la capacità e quindi rischia fortemente di essere malcompreso e creare più danni che bene, ad altri che sono solo la testimonianza di incoscienza pura trasformata in esibizionismo potenzialmente pericoloso non solo per se ma anche per tutti i potenziali imitatori.....A parte questo, dicevo, sicuramente tutti abbiamo qualcosa sempre da imparare / migliorare
 
16002066
16002066 Inviato: 25 Ago 2018 9:42
 

Ora non pensavo ai corsi di guida direttamente su strada, imparare ad essere più sciolti e gestire i tornanti, per il motociclista medio penso siano le cose più importanti. Penso che prima o poi, appena avrò le disponibilità ne cercherò uno serio
 
16002094
16002094 Inviato: 25 Ago 2018 11:03
 

Non so di dove sei, ma continuo a consigliare una giornata in pista con Pedersoli, fanno anche guida stradale, costa il giusto ed aiuta davvero tanto ad essere più consapevoli di quello che si fa sulla moto. 0509_up.gif

Ero scettico, ma dopo averlo provato mi sono ricreduto, almeno un paio di corsi nella vita andrebbero fatti, molti pensano di sapere andare in moto perchè chiudono la gomma o grattano il ginocchio, ok quello vuol dire che hai di certo dimestichezza, ma sei davvero consapevole di cosa può fare il tuo mezzo? E di quello che tu sei in grado di fargli fare? Ecco una giornata con un maestro è davvero illuminante.
 
16002104
16002104 Inviato: 25 Ago 2018 11:36
 

Conosco Pedersoli, ne ho già sentito parlare ed è l'unico a cui ho dato un'occhiata fin'ora. Il punto è che a me non interessa ne chiudere la gomma, ne toccare col ginocchio a terra. Semmai guidare più fluido (non necessariamente più veloce) e più rilassato in situazioni sgradevoli (es. Durante il viaggio alle gorges du Verdon ci siamo imbattuti in una strada che, a causa di lavori, a tratti non era completamente asfaltata) oppure semplicemente affrontare tornanti stretti senza rischiare di cadere, cosa che penso già di fare, ma comunque a volte c'è un po' di timore che forse è dovuto alla poca esperienza.
 
16002251
16002251 Inviato: 26 Ago 2018 5:43
 

C'è sempre da imparare.

Essere dei campioni di matematica non ci serve nella vita di tutti i giorni, ma se si sanno risolvere equzioni logaritmiche bendati fare 2 + 2 sarà ancora più facile no?
Questo per dire che NON è essenziale fare mille mila corsi di guida se si passeggia su strada, di certo male non fa, anzi.

La consapevolezza del proprio limite porta a guidare più sicuri e sicuri NON vuol dire veloci.
C'è questa mal sana credenza che fare un turno in pista serva a correre in strada, NO NON è così!
Un luogo comune dettato dall'ignoranza sulla materia.
Come la storia "Non serve spostare il corpo in moto, lo fai solo se vai forte", no non è vero: spostando il corpo in moto si hanno grossi benefici sul controllo anche quando si va piano, questo però lo impari e metabolizzi solo se lo provi.
Di nuovo è essenziale? No, ma provare per credere e provarlo con maestri seri, non da quei quattro c****i su YuoTube.

Un altro luogo comune da smontate è il sempre verde adagio "A quei pazzi con le tute di pelle in strada, ma chi si credono di essere Valentino Rossi?", no girare con la tuta in strada vuol dire essere più protetti in caso di caduta, poi che ci siano tanti che se la mettono solo perchè "fa figo" è un altro discorso, personalmente giro sempre in tuta (quando le temperature lo consentono) sia con la moto sportiva sia con quella da viaggio.
Così come mi sposto sempre sulla sella.
Andavo in moto anche prima, ma così vado meglio e lo sento. 0509_up.gif
 
16002276
16002276 Inviato: 26 Ago 2018 10:34
 

D' accordo su tutta la prima parte; per quanto riguarda il pezzo quotato, anche se saremmo leggermente OT, intendi uso della tuta intera da pista in pelle e con tutti i cuscinetti del caso, in contrapposizione a vestiario magari sportivo ma normale senza protezioni specifiche ( e fin qui sarebbe una affermazione ovvia), oppure anche in contrapposizione a giacca da moto in cordura con paraschiena e protezioni alle articolazioni con pantaloni sempre specifici e sempre con protezioni? Cioè la tua sicurezza aggiuntiva è data proprio dal fatto che la tua tuta deve essere intera e non in due pezzi, in pelle e non in tessuto anche se specifico, e che abbia inserite saponette e appendici varie salvaschiena e collo tipo quella che vediamo indossare nei GP, ?




CBR_125R ha scritto:


Un altro luogo comune da smontate è il sempre verde adagio "A quei pazzi con le tute di pelle in strada, ma chi si credono di essere Valentino Rossi?", no girare con la tuta in strada vuol dire essere più protetti in caso di caduta, poi che ci siano tanti che se la mettono solo perchè "fa figo" è un altro discorso, personalmente giro sempre in tuta (quando le temperature lo consentono) sia con la moto sportiva sia con quella da viaggio.
Così come mi sposto sempre sulla sella.
Andavo in moto anche prima, ma così vado meglio e lo sento. 0509_up.gif
 
16002333
16002333 Inviato: 26 Ago 2018 17:14
 

OT
Non c'è nulla di più sicuro della tuta in pelle (meglio intera) con protezioni per la guida di una moto. Non c'è cordura che tenga a confronto della pelle in caso di scivolata.
E aggiungo che, per la guida di certe moto (estreme), la pelle è l'unica che ti consenta un'adeguata libertà di movimento anche in presenza di forte calore (quando l'abbigliamento tecnico invece inizia ad appiccicartisi addosso).

IT
Tutto è utile e nulla è indispensabile verrebbe da dire. I corsi di guida sono sempre utili. Meglio se fatti in pista, intendendo un ambiente protetto e controllato.
Poi però bisogna anche macinare km.
 
16002342
16002342 Inviato: 26 Ago 2018 18:01
 

plantigrado ha scritto:
D' accordo su tutta la prima parte; per quanto riguarda il pezzo quotato, anche se saremmo leggermente OT, intendi uso della tuta intera da pista in pelle e con tutti i cuscinetti del caso, in contrapposizione a vestiario magari sportivo ma normale senza protezioni specifiche ( e fin qui sarebbe una affermazione ovvia), oppure anche in contrapposizione a giacca da moto in cordura con paraschiena e protezioni alle articolazioni con pantaloni sempre specifici e sempre con protezioni? Cioè la tua sicurezza aggiuntiva è data proprio dal fatto che la tua tuta deve essere intera e non in due pezzi, in pelle e non in tessuto anche se specifico, e che abbia inserite saponette e appendici varie salvaschiena e collo tipo quella che vediamo indossare nei GP, ?

Concordo con Paolo: Niente è più sicuro della pelle.
Se la tuta è quella "giusta" poi è molto più comoda della cordura.
 
16002358
16002358 Inviato: 26 Ago 2018 19:54
 

Grazie per le delucidazioni ragazzi!
 
16002371
16002371 Inviato: 26 Ago 2018 21:22
 

Guido da oltre 40 anni e fortunatamente non ho mai avuto o provocato incidenti, ultimamente ci sono dei tracciati che ti mettono in difficoltà anche se hai fatto un corso.
Un esempio è questo: a Baveno venendo da Gravellona Toce c'è una galleria che termina con una curva a 90°, si arriva abbastanza in velocità per il percorso precedente e ci si trova improvvisamente il muro di fronte, sono arrivato un po' "lungo" e sono andato al limite della mia corsia, il muro era costellato di segni di impatti di auto.
Questo è uno di quei casi che un corso guida ti può aiutare a non invadere la corsia opposta o peggio, a non impattare.

Link a pagina di Google.it

immagini visibili ai soli utenti registrati



E' vero che c'è un cartello prima dell'imbocco, ma non di poteva progettare con più criterio?

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
16002382
16002382 Inviato: 26 Ago 2018 22:25
 

ripeps ha scritto:
Un esempio è questo: a Baveno venendo da Gravellona Toce c'è una galleria che termina con una curva a 90°, si arriva abbastanza in velocità per il percorso precedente e ci si trova improvvisamente il muro di fronte, sono arrivato un po' "lungo" e sono andato al limite della mia corsia, il muro era costellato di segni di impatti di auto.
Questo è uno di quei casi che un corso guida ti può aiutare a non invadere la corsia opposta o peggio, a non impattare.

Link a pagina di Google.it

Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert

E' vero che c'è un cartello prima dell'imbocco, ma non di poteva progettare con più criterio?

Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert

C'è pure il limite di 40 km/h...
Uno può fare tutti i corsi che vuole, ma senza buonsenso arriva lungo pure al casello dell'autostrada icon_biggrin.gif
 
16002558
16002558 Inviato: 27 Ago 2018 13:00
 

sigsegv ha scritto:
C'è pure il limite di 40 km/h...
Uno può fare tutti i corsi che vuole, ma senza buonsenso arriva lungo pure al casello dell'autostrada icon_biggrin.gif

Come no, perfettamente visibile come parecchia segnaletica nostrana. icon_evil.gif 0509_mitra.gif
Non arrivavo a velocità "stratosferica", ma sui 60-65 Km/h.

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumTecnica di Guida

Forums ©