Leggi il Topic


Indice del forumTecnica di Guida

   

Pagina 1 di 1
 
slalom e curva stretta [consigli]
15676132
15676132 Inviato: 9 Ago 2016 13:06
Oggetto: slalom e curva stretta [consigli]
 

Buongiorno a tutti ragazzi, cerco qualche consiglio su come efettuare al meglio il circuito d'esame per la A3.

Vi mostro un video dove faccio lo slalom e la curva stretta in un parcheggio. Le bottigliette ( coni non ne ho icon_biggrin.gif ) sono a circa 3,5 mt di distanza sia nello slalom sia nella curva stretta anzichè i 4,5 mt regolamentari, questo perche siccome non posso fare l'esame con la mia moto ( er-5 ) e non so ancora chi me la presterà e quindi che modello sarà ( comunque un 600, niente di piu ) cerco di avvantaggiarmi un pò preparandomi con distanze più corte.

Nel primo giro a destra riesco a farlaa bene, nel secondo a sinistra passo leggermente all'esterno dell ultima bottiglietta, circa 20 cm.

Sempre in prima con la frizione leggermente tirata, poco , pochissimo gas e freno posteriore leggermente premuto all'occorrenza sopratutto nella curva.

Link a pagina di Youtu.be
 
15676173
15676173 Inviato: 9 Ago 2016 14:29
Oggetto: Re: slalom e curva stretta
 

tylerino85 ha scritto:
Nel primo giro a destra riesco a farlaa bene, nel secondo a sinistra passo leggermente all'esterno dell ultima bottiglietta, circa 20 cm.

A me sembra che sei uscito semplicemente perché hai tirato dritto all'ultimo invece di finire di girarti. Stavi guardando in fondo al parcheggio o ti sei messo a fissare la bottiglietta? Assicurati di girare il prima possibile la testa nella direzione in cui vuoi andare alla fine dell'inversione, cioè alle tue spalle.

Il succo comunque è che il percorso è così stretto e le bottigliette così vicine che non puoi pensare di correggere di volta in volta la traiettoria. Quindi invece di preoccuparti direttamente delle bottiglie, devi solo assicurarti di fare l'inversione tutta d'un fiato - 1 o 2 km/h in più potrebbero aiutare - e in uno spazio più piccolo di quello richiesto.
Se vuoi, puoi provare ad aumentare la distanza tra le bottigliette e stringerla mano a mano che ti viene alla perfezione. Alla fine ce la farai in molto meno dello spazio richiesto.

QUI c'è Capt. Crash Idaho che spiega un esercizio più simile al vecchio 8, ma l'idea di fondo è la stessa.

P.S. Io mi terrei 1 m abbondante lontano dal muretto.
 
15676192
15676192 Inviato: 9 Ago 2016 15:11
 

Si probabilmente stavo guardando la bottiglietta e non la curva nel complesso... forse è questo che mi ha impedito di portarla a termine nel migliore dei modi.

Dici di farla un poco più veloce?
 
15676218
15676218 Inviato: 9 Ago 2016 16:01
 

tylerino85 ha scritto:
Dici di farla un poco più veloce?

Magari con un filo di gas in più o un po' meno freno posteriore, quindi lasciando scorrere maggiormente la moto, ti viene più facile fare inversione in un'unica manovra.
La prima volta andrai largo, quindi occhio al muro icon_razz.gif
 
15676247
15676247 Inviato: 9 Ago 2016 16:56
 

Ti dirò, cerchi l'esterno eccessivamente.
Personalmente questo esercizio io lo facevo con l'istruttore e l'esaminatore che lamentavano che io stavo troppo troppo sull'interno piuttosto che sfruttare lo spazio esterno.

Più difficile? non so, ma a me viene naturale così, se aprivo come fai tu lungo il bordo, rischiavo di non calcolare bene il percorso ed andare fuori.

Quindi invece di guardare lo spazio esterno, pensa a guardare la linea interna. Io seguo probabilmente la misura automobilistica che mi ha insegnato a guardare la mezzeria interna e rapportarmi su quella per le distanze nel traffico.

Inoltre potresti essere destro o mancino nel senso di percorrenza, facilitando uno o l'altro modo.
 
15676260
15676260 Inviato: 9 Ago 2016 17:16
 

Effettivamente a destra mi riesce più facile fare la curva stretta, in sede d'esame posso girare in tutti e due i sensi? Sarebbe un sollievo sapere di poter scegliere icon_biggrin.gif

Comunque domani provo come dite voi e vi faccio sapere...
 
15676267
15676267 Inviato: 9 Ago 2016 17:33
 

tylerino85 ha scritto:
Effettivamente a destra mi riesce più facile fare la curva stretta, in sede d'esame posso girare in tutti e due i sensi? Sarebbe un sollievo sapere di poter scegliere icon_biggrin.gif

Comunque domani provo come dite voi e vi faccio sapere...

Non ricordo onestamente.. io nelle prove prima dell'esame giravo in tutti i modi.

Ricordo che il giro era dato dal tipo di ingresso che facevi ai birilli da slalom precedenti, in quanto facendo in un modo saltavi un birillo. Quindi era quello più conveniente.
Quindi mi pare di ricordare che era in senso antiorario (tipo rotatoria, verso sinistra).
Link a pagina di Patente.it

Dopotutto non vi è espresso nulla sul senso di percorrenza nel decreto. Quindi immagino sia opzionale uno o l'altro.
 
15676277
15676277 Inviato: 9 Ago 2016 17:53
 

Se guardi la bottiglia gli vai contro, non pieghi e non giri, si tende ad andare dove si guarda.
Prova a guardare, per avere un riferimento la bottiglietta dopo o addirittura 2 dopo quella più vicina a te, vedrai che la moto tenderà a girare da sola.
Inoltre pieghi abbastanza ? Andando piano (basta un filo di gas con la frizione pinzata, addirittura alcuni per l'esame alzano il minimo e la fanno senza dare gas), piegando per il cerchio devi buttare il peso dalla parte opposta della piega ovvero verso i birilli per bilanciare (a differenza di come faresti nelle curve veloci).
 
15676287
15676287 Inviato: 9 Ago 2016 18:17
 

Grazie per il consiglio... non ci ho fatto caso a questa cosa dell'equilibrio... non saprei risponderti, forse lo faccio o forse no, domani farò attenzione e vi aggiornerò!
 
15676293
15676293 Inviato: 9 Ago 2016 18:22
 

Darklay ha scritto:
Se guardi la bottiglia gli vai contro, non pieghi e non giri, si tende ad andare dove si guarda.
Prova a guardare, per avere un riferimento la bottiglietta dopo o addirittura 2 dopo quella più vicina a te, vedrai che la moto tenderà a girare da sola.
Inoltre pieghi abbastanza ? Andando piano (basta un filo di gas con la frizione pinzata, addirittura alcuni per l'esame alzano il minimo e la fanno senza dare gas), piegando per il cerchio devi buttare il peso dalla parte opposta della piega ovvero verso i birilli per bilanciare (a differenza di come faresti nelle curve veloci).

Non è male sì, come idea.
Se guardi la strada vai in quella direzione, è come dire di guardare la linea interna in quanto difficilmente andrai dentro la bottiglia comunque icon_wink.gif

Il gas con un bicilindrico? Basta dosare. Io ho usato un kawatappi er6n per l'esame, anche se riottoso e bicilindrico, basta girare la manopola quel grado e non più icon_smile.gif
Imparerai a far la mano (o meglio polso) al gas. Altrimenti la prima moto potente che trovi te la metti per cappello.
 
15676351
15676351 Inviato: 9 Ago 2016 19:58
 

tylerino85 ha scritto:
Grazie per il consiglio... non ci ho fatto caso a questa cosa dell'equilibrio... non saprei risponderti, forse lo faccio o forse no, domani farò attenzione e vi aggiornerò!


Prova anche a guardare come ti ho detto, ogni volta che ti avvicini ad una bottiglia guardi una dopo o due dopo fai delle prove e vedi come ti trovi icon_smile.gif
 
15676713
15676713 Inviato: 10 Ago 2016 14:34
 

Allora, oggi mi son fatto 30 km per andare in motorizzazione a provare il percorso ufficiale, non c'era nessuno quindi ero solo e me lo sono studiato per bene.

Il riassunto è che fatto con la mia moto è un'autentica cavolata... dopo il primo giro dove abituato con le bottigliette piccole non avevo preso bene le misure e ho toccato un cono nello slalom, l'ho fatto per intero almeno 5 o 6 volte senza intoppi.

Le distanze sono moooolto maggiori rispetto a quelle utilizzate da me per esercitarmi, poi sarà che ho cominciato a guardare in direzione del punto di uscita, sarà che per terra ci sono le linee e quindi forse ti agevola nella manovra, ma fare la curva stretta mi è sembrato semplicissimo.

I coni nella curva erano già posizionati per la A1 quindi più stretti a 3.5 mt ( anzichè i 4.5 della A3 ) dovrebbe essere, e nonostante tutto l'ho fatta con almeno 50cm di scarto...

L'unica cosa che mi impaurisce un pò è il fatto che non conosco la moto con la quale farò l'esame...devo provvedere al più presto e provarla un pò.
 
15676795
15676795 Inviato: 10 Ago 2016 16:52
 

La curva a fine slalom devi farla vicino ai coni, ricordo di averla fatta restando lontano dai coni (più stretto) e l'esaminatrice mi ha detto di stare vicino ai coni e me l'ha fatto rifare. icon_mrgreen.gif
 
15676802
15676802 Inviato: 10 Ago 2016 17:07
 

E si ma io mi esercito a farla più stretta perche se riesco a farla bene cosi, sicuramente mi viene bene anche più larga icon_biggrin.gif
 
15676913
15676913 Inviato: 10 Ago 2016 22:23
 

Certo! (io addirittura quella volta che ho provato il percorso l'ho fatto su quello per la A1) però ricordati di farlo largo all'esame. icon_asd.gif
 
15677094
15677094 Inviato: 11 Ago 2016 12:11
 

Darklay ha scritto:

Inoltre pieghi abbastanza ? Andando piano (basta un filo di gas con la frizione pinzata, addirittura alcuni per l'esame alzano il minimo e la fanno senza dare gas), piegando per il cerchio devi buttare il peso dalla parte opposta della piega ovvero verso i birilli per bilanciare (a differenza di come faresti nelle curve veloci).


Una domanda relativa a quest'affermazione...

Nella curva stretta a velocità ridotta, piego la moto nel senso della curva ( per esempio a sinistra ) e invece sposto il corpo in direzione opposta, quindi verso l'esterno della curva ( in questo caso a destra ), perche altrimenti data la bassa velocità vado a terra giusto?

Mentre su strada, nelle curve un pò più veloci, devo piegare la moto spostando il corpo leggermente nel senso della curva, ad esempio in una curva a sinistra, moto piegata a sinistra e copro spostato a sinistra anch'esso, giusto?

Penso che mi sentirei un pò in equilibrio precario un una situazione del genere icon_biggrin.gif

Anche in curve un pò più veloci ho sempre usato la prima tecnica descritta per sentirmi un pò più stabile...
 
15677232
15677232 Inviato: 11 Ago 2016 17:57
 

tylerino85 ha scritto:
Una domanda relativa a quest'affermazione...

Nella curva stretta a velocità ridotta, piego la moto nel senso della curva ( per esempio a sinistra ) e invece sposto il corpo in direzione opposta, quindi verso l'esterno della curva ( in questo caso a destra ), perche altrimenti data la bassa velocità vado a terra giusto?


Si, vista la ridotta velocità la moto non si tiene su da "sola" curvando la forza forza centrifuga ed effetto giroscopico vengono meno e quindi bisogna equilibrare l'angolo di piega spostando il corpo all'esterno della curva.

tylerino85 ha scritto:
Una domanda relativa a quest'affermazione...

Mentre su strada, nelle curve un pò più veloci, devo piegare la moto spostando il corpo leggermente nel senso della curva, ad esempio in una curva a sinistra, moto piegata a sinistra e copro spostato a sinistra anch'esso, giusto?


Si perché entrano in gioco forze (centrifuga ed effetto giroscopico) che permettono di avere un angolo di piega più stretto senza cadere.

Inoltre aumentando la velocità entra in gioco anche il controsterzo che aiuta a fare e mantenere le curve e fare cambi di direzione in rapidità, consiste nello spingere la manopola del manubrio verso dove vuoi girare, se devi curvare a sinistra spingi quella destra in avanti



tylerino85 ha scritto:
Una domanda relativa a quest'affermazione...
Penso che mi sentirei un pò in equilibrio precario un una situazione del genere icon_biggrin.gif

Anche in curve un pò più veloci ho sempre usato la prima tecnica descritta per sentirmi un pò più stabile...


La forza centrifuga tende a spostare la moto verso l'esterno della curva, quindi per stringere la curva o butti già la moto rischiando di superare l'angolo di piega e non tenerla a cadi oppure ti sporgi con il corpo verso l'interno mantenendo la moto un po' più dritta (di come faresti senza) contrastando la forza centrifuga, che poi è come fanno i piloti del moto gp quando curvano a velocità elevate, mentre se guardi corse di moto, enduro, corss ecc dove le velocità sono minori, tendono a piegare la moto e loro a sporgersi verso l'esterno curva.
 
15677314
15677314 Inviato: 11 Ago 2016 20:38
 

Ciao! Ti rispondo anche io che ho fatto l'esame pratico 2 giorni fa!!
Allora per il primo "percorso" coi birilli, ovvero slalom e mezzo 8, io l'ho fatto con la moto al minimo. Gas chiuso e nessun tipo di freno. L'istrittore mi ha detto di fare così e mi sono trovata bene.
Poi per il senso della curva, se vuoi farla verso sinistra, lascia alla tua destra il primo birillo, oppure viceversa per l'altra combinazione.
Per la A3 non lo so, ma per la A2 non era consentito mettere il piede a terra per non cadere/controbilanciare.
Il peso io sinceramente non l'ho spostato. Cioè il mio sedere era piantato sulla sella, ho solo usato un pochino le spalle, ma se non sei pratico, secondo me, spostare il peso non ti aiuta..
Mantieni solo la calma perché se ti agiti cadi oppure appoggi i piedi icon_smile.gif
 
15677502
15677502 Inviato: 12 Ago 2016 9:23
 

Darklay ha scritto:
La forza centrifuga tende a spostare la moto verso l'esterno della curva, quindi per stringere la curva o butti già la moto rischiando di superare l'angolo di piega e non tenerla a cadi oppure ti sporgi con il corpo verso l'interno mantenendo la moto un po' più dritta (di come faresti senza) contrastando la forza centrifuga, che poi è come fanno i piloti del moto gp quando curvano a velocità elevate, mentre se guardi corse di moto, enduro, corss ecc dove le velocità sono minori, tendono a piegare la moto e loro a sporgersi verso l'esterno curva.


uhm... adesso mi guardo una gara enduro cosi capisco meglio il concetto icon_biggrin.gif I piloti di moto gp mantengono la moto più dritta e si spostano verso l'interno della curva doppio_lamp.gif

NightRose ha scritto:
Ciao! Ti rispondo anche io che ho fatto l'esame pratico 2 giorni fa!!
Allora per il primo "percorso" coi birilli, ovvero slalom e mezzo 8, io l'ho fatto con la moto al minimo. Gas chiuso e nessun tipo di freno. L'istrittore mi ha detto di fare così e mi sono trovata bene.
Poi per il senso della curva, se vuoi farla verso sinistra, lascia alla tua destra il primo birillo, oppure viceversa per l'altra combinazione.


Lo slalom senza tenere la frizione un pò tirata? Cioe solo al minimo? Penso dipenda dalla moto con cui fai l'esame questo...

Quindi se voglio fare la curva girando a sinistra, non posso saltare l'ultimo birillo icon_biggrin.gif giusto?

Perche se lascio il primo birillo alla mia destra (quindi la moto a sinistra del primo birillo), anche l'ultimo birillo lo troverò alla mia destra e la moto alla sinistra del birillo stesso, quindi alla fine dello slalom devo stringermi per curvare a sinistra...

(.
.)
(.
.)
(.
 
15677771
15677771 Inviato: 12 Ago 2016 18:38
 

Dipende anche dalla disposizione di tutto il percorso e dall'esaminatore, alcuni ad esempio ti fanno girare in un solo senso a scelta loro, non puoi scegliere se affrontare il cerchio a sinistra o destra, altri ti fanno scegliere.

Così come per le velocità di percorrenza della frenata e ostacolo, alcuni ti impongono i 50 Km/h come da regolamento o 30 se il percorso non è a "norma" ma essendo in motorizzazione dovrebbe esserlo, altri ancora ti fanno fare come gli pare e non controllano la velocità, eh alcuni esaminatori misurano proprio la velocità di percorrenza con gli strumenti.

Se guardi questo video si vedono entrambi i modi di piega, sporgendosi all'interno e all'esterno della curva.
Nal momento linkato si vede quello sporgendosi all'esterno curva per bilanciare il peso a basse velocità nel fare una circonfernza :

Link a pagina di Youtu.be

Comunque per il cerchio dell'esame e molte altre situazioni non c'è bisogno di spostare tutto il sedere ed uscire all'interno o esterno curva, basta anche semplicemente spostare il busto, le spalle, la testa restando con il sedere incollato sulla sella. verso l'interno o esterno (a seconda dei casi) e già qualcosa fa, poi quando si prende confidenza allora si può spostare anche il sedere.
 
15677934
15677934 Inviato: 13 Ago 2016 2:16
 

Darklay ha scritto:
Dipende anche dalla disposizione di tutto il percorso e dall'esaminatore, alcuni ad esempio ti fanno girare in un solo senso a scelta loro, non puoi scegliere se affrontare il cerchio a sinistra o destra, altri ti fanno scegliere.

Quoto, quando ho fatto io l'esame eravamo obbligati a partire a destra del primo cono, facendo così il cerchio girando in senso antiorario.
C'era pure la freccia disegnata per terra che indica di partire a destra. icon_rolleyes.gif
 
15679498
15679498 Inviato: 17 Ago 2016 12:23
 

Se parti a destra del primo cono e fai la curva in senso antiorario... salti l'ultimo birillo ...

E' più facile fare la curva quindi...
 
15679516
15679516 Inviato: 17 Ago 2016 12:55
 

Darklay ha scritto:


Se guardi questo video si vedono entrambi i modi di piega, sporgendosi all'interno e all'esterno della curva.
Nal momento linkato si vede quello sporgendosi all'esterno curva per bilanciare il peso a basse velocità nel fare una circonfernza :

Link a pagina di Youtu.be



Comunque ora sto prendendo confidenza con le curve e sto notando che togliendo le inversione lente in prima con pochissimo gas, per le curve anche strette ma in moto, quindi in seconda o in terza, curvare mi viene meglio se mi sporgo leggermente all'interno della curva assecondando il movimento.

Mentre per le inversioni a bassissima velocità allora si viene meglio se mi sporgo all'esterno della curva.

Settimana prossima tornerò in motorizzazione per provare ancora, anche se alla fine prendendo la moto ogni giorno nel traffico non so quanto serva andare in motorizzazione
 
15687379
15687379 Inviato: 31 Ago 2016 14:07
 

Ho notato una cosa... non so se è quello che voi chiamate controsterzo, ma, ho "scoperto" che se sto curvando a sinistra e spingo leggermente la manopola sinistra in avanti ( come se volessi girare a destra , quindi dalla parte opposta praticamente ), la moto curva ancora più a sinistra aiutandomi nella curva.

Addirittura nelle curve cittadine facendo cosi posso piegarmi anche meno rispetto a come facevo prima in quanto la moto chiude prima la curva.

Per quale arcano motivo accade questo? E' una pratica sicura? E ancora, posso sfruttare in qualche modo questa scoperta per la prova d'esame in questione?
 
15687606
15687606 Inviato: 31 Ago 2016 19:04
 

Si più o meno è il controsterzo.
Il controsterzo però funziona solo a certe velocità, quando si va molto piano, come nel caso dell'esame, è inutile, ottieni l'effetto opposto.

Il perché avviene è una questione fisica : la moto tende a rimanere in equilibrio dritta da sola camminando, più la velocità è alta più è in equilibrio, questo grazie all'effetto giroscopico.
Per poterla inclinare occorre quindi rompere questo equilibrio spostando il baricentro verso l'interno curva.
Se non usiamo il controsterzo la ruota anteriore mentre si curva tende leggermente a chiudersi verso il senso della curva per il rollio, quindo quando noi andiamo a premere la manopola interna alla curva andiamo a raddrizzare la ruota anteriore favorendo l'imbarcata verso l'interno curva, quindi favorendo la piega e andando a contrastare la forza centrifuga che si sviluppa nelle curve grazie appunto al controsterzo, che vuol dire appunto spingere leggermente il manubrio nella direzione opposta alla curva che stiamo percorrendo.
 
15715616
15715616 Inviato: 19 Ott 2016 9:45
 

Beh ragazzi, finalmente ieri ho fatto l'esame e ora sono patentato anche io icon_biggrin.gif

Ho avuto tanta difficoltà a trovare la moto e sono riuscito a recuperare una yamaha super tenere 750 solo il giorno prima dell'esame ed ho potuto provarla solo per una mezz'oretta.

Una moto completamente diversa dalla mia ( naked, kawasaki er5 ), con il freno posteriore che non funzionava quasi per niente, e con i piedi che a malapena toccavano terra ( sono alto 1.70 cm )... ma era l'unica moto disponibile, qui da me non ho trovato nemmeno un noleggio... quindi l ho fatto con quella.

Alla fine è andato tutto bene per me, l'unica cosa che mi ha creato qualche difficoltà è stato lo slalom.

Eravamo in quattro e due sono stati bocciati, uno con la mia stessa moto che però era adatta per lui visto che era altissimo icon_biggrin.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumTecnica di Guida

Forums ©