Leggi il Topic


Indice del forumForum Sicurezza e Prevenzione

   

Pagina 1 di 1
 
Scarpe da Motociclista [proteggono veramente?]
15637787
15637787 Inviato: 7 Giu 2016 23:40
Oggetto: Scarpe da Motociclista [proteggono veramente?]
 

Ciao a tutti

sono reduce da una caduta dove mi sono fratturato la caviglia dx, volevo chiedervi ma le scarpe da motociclista hanno un senso per prevenire queste tipo di fratture? proteggono il piede veramente?

grazie per le risposte
 
15637836
15637836 Inviato: 8 Giu 2016 0:19
Oggetto: Re: Scarpe da Motociclista
 

mirkus93 ha scritto:
Ciao a tutti

sono reduce da una caduta dove mi sono fratturato la caviglia dx, volevo chiedervi ma le scarpe da motociclista hanno un senso per prevenire queste tipo di fratture? proteggono il piede veramente?

grazie per le risposte


La protezione "totale e sicura al 100%" non esiste, ma certo una scarpa "tecnica" riduce il rischio in rapporto alla violenza e alla tipologia del colpo.
Se cadendo ti tiri dietro una moto da oltre due quintali e questa picchia sulla caviglia con la pedalina del cambio o del freno è possibile che l'articolazione subisca dei danni anche con una calzatura specifica.
Se invece il colpo non è particolarmente violento, una calzatura dotata di protezione a dita, caviglia e tendine può fare la differenza.
 
15637856
15637856 Inviato: 8 Giu 2016 5:15
 

io non ho mai avuto scarpe "da moto" e adesso che il giallo piscio sta diventando una moda nel settore penso che mai le comprerò.
Mi era capitata una raspata con botta e il mio piede sinistro benchè dentro a normali scarpe pesanti da montagna (serie nepal la sportiva) non aveva subito danni . La scarpa mostrava chiaramente i segni della raspata.
Tuttavia il kLR non è proprio pesantissimo.
Ho poi equipaggiato anche il kawa con le barre laterali come già aveva l'harley in modo da poter togliere il piede. inoltre entrambe le mie moto hanno manubri decisamente larghi (l'harley addirittura un metro) che aiutano a tenere su la moto a terra.
Di sicuro dei semimanubri stitici si comporterebbero in un altro modo. Per lo stesso motivo ho tagliato via col flessibile i pirolini di "avviso" che c'erano sull'harley. Non è una sportiva e ci sbattevi dentro quando facevi manovra. Chi li ha messi è un cretino (ovviamente detto alla de marinis) fatto e finito.
Le uniche scarpe sicuramente da EVITARE in moto sono quelle ultra leggere ,spesso con le finte molle sul tallone,quelle eleganti da beccamorto e ovviamente quelle aperte. Già quelle un goccio più robuste (DC etnies ed altre) se non partono via possono già fare la differenza. ovvio che se le metti come le mettono i fattoni con le stringhe di figura loro partono.
Anche molto bene si sono comportati gli anfibi della dr martens. Quelli veri con la punta in ferro,non quelli che vendono ora,leggerini e con la cerniera di fianco. Adesso li fanno così perchè quelli veri a volte venivano usati per massaggiare qualcuno.
Ovvio parliamo di velocità normali. Cadere a velocità alte (over 100) già mette a rischio un pò tutto . Se poi la velocità è demenziale (over 200) non c'è nulla che tenga,ti raspi e basta.
 
15637896
15637896 Inviato: 8 Giu 2016 8:39
 

Doc_express ha scritto:
io non ho mai avuto scarpe "da moto" e adesso che il giallo piscio sta diventando una moda nel settore penso che mai le comprerò.
Mi era capitata una raspata con botta e il mio piede sinistro benchè dentro a normali scarpe pesanti da montagna (serie nepal la sportiva) non aveva subito danni . La scarpa mostrava chiaramente i segni della raspata.
Tuttavia il kLR non è proprio pesantissimo.
Ho poi equipaggiato anche il kawa con le barre laterali come già aveva l'harley in modo da poter togliere il piede. inoltre entrambe le mie moto hanno manubri decisamente larghi (l'harley addirittura un metro) che aiutano a tenere su la moto a terra.
Di sicuro dei semimanubri stitici si comporterebbero in un altro modo. Per lo stesso motivo ho tagliato via col flessibile i pirolini di "avviso" che c'erano sull'harley. Non è una sportiva e ci sbattevi dentro quando facevi manovra. Chi li ha messi è un cretino (ovviamente detto alla de marinis) fatto e finito.
Le uniche scarpe sicuramente da EVITARE in moto sono quelle ultra leggere ,spesso con le finte molle sul tallone,quelle eleganti da beccamorto e ovviamente quelle aperte. Già quelle un goccio più robuste (DC etnies ed altre) se non partono via possono già fare la differenza. ovvio che se le metti come le mettono i fattoni con le stringhe di figura loro partono.
Anche molto bene si sono comportati gli anfibi della dr martens. Quelli veri con la punta in ferro,non quelli che vendono ora,leggerini e con la cerniera di fianco. Adesso li fanno così perchè quelli veri a volte venivano usati per massaggiare qualcuno.
Ovvio parliamo di velocità normali. Cadere a velocità alte (over 100) già mette a rischio un pò tutto . Se poi la velocità è demenziale (over 200) non c'è nulla che tenga,ti raspi e basta.


sembra un tipo di pubblicità occulta !!! hai un negozio di scarpe ?? icon_asd.gif icon_asd.gif
 
15637911
15637911 Inviato: 8 Giu 2016 9:05
 

gli stivali tecnici servono soprattutto per gli incidenti da impatto a velocità moderata, e ti risparmiano spesso qualche mese di gesso, che già non è poco.
servono a proteggere il piede nel caso in cui la moto (che generalmente pesa dai 200 kg in su) ci si appoggi sopra, magari proprio nel punto dove c'è qualche leva o pedana sporgente.
potrebbe essere che un buon paio di scarponcini tipo trekking alti sulla caviglia possano servire ugualmente allo scopo. ma siccome un paio di scarpe da trekking non costa meno di un paio di stivali omologati non vedo perchè non usare questi ultii per la moto e risparmiare le prime per le camminate in montagna.
le scarpe antinfortunisitche invece non servono a niente perchè lasciano scoperta la caviglia.
gli scarponcini tipo DocMartens (che possiedo e uso spesso) sono pessimi per la guida e in più hanno la suola estremamente liscia che impedisce un saldo appoggio a terra.
 
15637913
15637913 Inviato: 8 Giu 2016 9:06
 

Doc_express ha scritto:
io non ho mai avuto scarpe "da moto" e adesso che il giallo piscio sta diventando una moda nel settore penso che mai le comprerò.
Mi era capitata una raspata con botta e il mio piede sinistro benchè dentro a normali scarpe pesanti da montagna (serie nepal la sportiva) non aveva subito danni . La scarpa mostrava chiaramente i segni della raspata.
Tuttavia il kLR non è proprio pesantissimo.
Ho poi equipaggiato anche il kawa con le barre laterali come già aveva l'harley in modo da poter togliere il piede. inoltre entrambe le mie moto hanno manubri decisamente larghi (l'harley addirittura un metro) che aiutano a tenere su la moto a terra.
Di sicuro dei semimanubri stitici si comporterebbero in un altro modo. Per lo stesso motivo ho tagliato via col flessibile i pirolini di "avviso" che c'erano sull'harley. Non è una sportiva e ci sbattevi dentro quando facevi manovra. Chi li ha messi è un cretino (ovviamente detto alla de marinis) fatto e finito.
Le uniche scarpe sicuramente da EVITARE in moto sono quelle ultra leggere ,spesso con le finte molle sul tallone,quelle eleganti da beccamorto e ovviamente quelle aperte. Già quelle un goccio più robuste (DC etnies ed altre) se non partono via possono già fare la differenza. ovvio che se le metti come le mettono i fattoni con le stringhe di figura loro partono.
Anche molto bene si sono comportati gli anfibi della dr martens. Quelli veri con la punta in ferro,non quelli che vendono ora,leggerini e con la cerniera di fianco. Adesso li fanno così perchè quelli veri a volte venivano usati per massaggiare qualcuno.
Ovvio parliamo di velocità normali. Cadere a velocità alte (over 100) già mette a rischio un pò tutto . Se poi la velocità è demenziale (over 200) non c'è nulla che tenga,ti raspi e basta.


sei il mio mito eusa_clap.gif eusa_clap.gif eusa_clap.gif
dire che hai detto qualcosa di sbagliato sarebbe un'eresia e ovviamente sono d'accordo con te in tutto, ci vuole buon senso in tutto quello che si fa nella vita!!!!
 
15637918
15637918 Inviato: 8 Giu 2016 9:11
 

lilit ha scritto:

gli scarponcini tipo DocMartens (che possiedo e uso spesso) sono pessimi per la guida e in più hanno la suola estremamente liscia che impedisce un saldo appoggio a terra.



dimentivìcavo: i miei DocMartens non sono quelli fighetti e neanche quelli di produzione cinese, ma quelli originali made in England prodotti negli anni 90, e già sono pessimi quelli. oltretutto hanno l'handicap di avere i lacci, che sono sempre a rischio di incastrarsi nelle pedaline.
 
15637942
15637942 Inviato: 8 Giu 2016 10:03
 

Sono intenzionato da tempo ad acquistare un paio di scarpe da moto da usare prevalentemente in città e nei mesi più caldi e dopo averne provate diverse non ho ancora effettuato l'acquisto in quanto: le suole sono troppo rigide per poter camminare agevolmente, le protezioni sono davvero leggere anche se cadi da fermo non penso che possano salvaguardarti di più rispetto ad un paio di scarpe da trekking per esempio, con le moto da strada per stare tranquilli bisognerebbe indossare stivali modello da cross o enduro ma ovviamente sono scomodi, anche quelli stradali e sportivi a confronto di questi ultimi sono blandi e non mi hanno mai dato un grande senso di sicurezza, (forse perchè ho utilizzato prima per molti anni stivali da enduro prima di acquistare una moto stradale...) per adesso penso che continuerò ad usare gli scarponi e magari quando avrò qualche soldo da buttare (penso mai) ne acquisterò un paio anche io(ma non giallo piscio... icon_asd.gif ) ma consapevole dei rischi...
 
15637955
15637955 Inviato: 8 Giu 2016 10:22
 

guarda che gli stivali turistici sono comodissimi per camminare, ai raduni me li tengo tranquillamente per tutto il giorno, solo quando ci sono 40 gradi mi porto delle scarpe di ricambio.
non ho avuto modo di verificare quanto tengano in caso di impatto perchè in tutta la mia carriera motociclistica grandi impatti che coinvolgessero i piedi non ne sono mai occorsi, ma ho modo di credere che siano superiori alle scarpe da trekking (se non altro perchè sono più alti, e arrivano a metà tibia). lasciano perdere gli stivali da cross (anche quelli turistici penso che in caso di impatto violento possano fare la differenza tra frattura composta e scomposta, perciò qualche mese di degenza te lo risparmiano in ogni caso.
oltretutto li ho pagati meno delle scarpe da trekking, e anche meno dei DocMartens made in china che vedo nei negozi.
 
15637970
15637970 Inviato: 8 Giu 2016 10:42
 

Io ho avuto per un anno degli stivaletti (dovrei dire più "scarpe") bassi tecnici ed erano comodissimi. Le scarpe tecniche hanno molti vantaggi:

1) non hanno lacci che possano aggrovigliarsi alle pedivelle
2) hanno maggiore rigidità laddove devi usare il cambio, quindi non ingaggiano in modo morbido e cedevole il comando, a tutto vantaggio della precisione
3) sono, più o meno, a seconda del modello, protettive ed è una di quelle cose che "meglio si che no"
4) spesso hanno una suola morbida (come gomma) che garantisce un buon grip
5) non hanno bordo, quindi non si incastrano nei pedali

Io ho rotto le mie (danno riparabile dal ciabattino, devo solo attivarmi) e sto usando degli stivaloni Harley Davidson, grossi, neri, cattivi, duri. Non da moto. Ci si va, ma non è la stessa cosa, l'esperienza motociclistica migliore l'ho avuta con le scarpe giuste, ovvero quelle apposite. Si va meglio, si gode di più, è una cosa che risalta. Nel tuo conscio, se hai scarpe inadatte, ti pare che vadano benissimo, poi provi quelle tecniche e capisci.
 
15638031
15638031 Inviato: 8 Giu 2016 12:10
 

io quando vado in moto uso gli stivali da pista e l'anno scorso insieme alla tuta ed i guanti hanno fatto perfettamente il loro dovere non oso immaginare come mi sarei ridotto in abiti normali
 
15638036
15638036 Inviato: 8 Giu 2016 12:13
 

mirkus93 ha scritto:
sono reduce da una caduta dove mi sono fratturato la caviglia dx, volevo chiedervi ma le scarpe da motociclista hanno un senso per prevenire queste tipo di fratture?
Quelle alte, sì! I miei stivaletti hanno una placca in... non so che materiale, tipo Keramide diciamo, che protegge l'ossetto sporgente della caviglia (che non ho idea di come si chiami); inoltre hanno delle imbottiture extra in quella zona.

Per esperienza diretta, m'han salvato la caviglia e il piede, in una caduta in cui la peggio l'ha avuta la gamba (infatti mi si è strappato il polpaccio, che maleeee 0510_sad.gif ).

Doc_express ha scritto:
io non ho mai avuto scarpe "da moto" e adesso che il giallo piscio sta diventando una moda nel settore penso che mai le comprerò.
Che ci può stare se usi scaponi da montagna o antinfortunistiche. Non sono certo il top, per i motivi già elencati (lacci in primis), ma proprio sprotetto non sei.

Di solito però "puoi andare anche senza scarpe tecniche" viene letto come "ah ok allora vado con le mie figherrime Nike Squalo" (o qualsiasi scarpa "di moda" al giorno d'oggi, non sono aggiornato). E con quelle il piede te lo maciulli ai dieci all'ora, figuriamoci a velocità urbana o da statale.

Ocio a far passare certi messaggi quindi... mai dare nulla per scontato quando si parla con uno inesperto. Almeno, io la vedo così.

lilit ha scritto:
oltretutto hanno l'handicap di avere i lacci, che sono sempre a rischio di incastrarsi nelle pedaline.
Confermo. A me si è "impiccato" il piede alla pedalina non una, ma ben due volte, la seconda delle quali in procinto di una staccatona (sì ok, non dovevo andare così forte e blablabla, ma avevo 17 anni, concedetemela). Da quella volta lì, solo roba da moto!

lilit ha scritto:
guarda che gli stivali turistici sono comodissimi per camminare
Confermo, i miei vecchi Sidi turistici li usavo anche come scarpa quotidiana talmente erano belli e comodi, figurati...

A dirla tutta comunque, basta sapersi adattare: io mi sono fatto l'ultimo anno di liceo indossando tutti i santi giorni per 6-9 ore questi qua
Link a pagina di It.ioffer.com
e li uso ancora oggi ogni volta che esco in moto, pure per fare casa-lavoro o andare a far la spesa. Scomodi? Mah, non sono scarpe da ginnastica, ma non sono neanche così scomodi come si pensa icon_smile.gif

L'unico inconveniente è che quando vado in giro mi sentono tutti... prova ad immaginare il rumore di un paio di stivali taglia 46 con tacco in metallo, indossati da uno che già di suo ha il passo leggiadro di un elefante africano icon_lol.gif Praticamente sono un'intro di Iron Man dei Black Sabbath ambulante icon_asd.gif

mar66 ha scritto:
io quando vado in moto uso gli stivali da pista e l'anno scorso insieme alla tuta ed i guanti hanno fatto perfettamente il loro dovere non oso immaginare come mi sarei ridotto in abiti normali
Mi associo. Io vado oltre: stivali, guanti e tuta. Pure per andare a far la spesa. Esagerato? Quando subisci sulla tua pelle fratture e lussazioni, e ti rendi conto che per massacrarti sono bastati 30 miseri kilometri orari, non ti sembra più tanto esagerato.
 
15638053
15638053 Inviato: 8 Giu 2016 12:37
 

TommyTheBiker che scarpe hai? io ho rotto proprio l'osso sporgente (malleolo esterno) . tutte le scarpe\stivaletti hanno le protezioni per la caviglia e il piede in generale o mi consigliate scarpe particolari da acquistare quando tornerò a lavorare?
 
15638111
15638111 Inviato: 8 Giu 2016 13:41
 

Attualmente ho quelli lì rossi che ho linkato. Il modello si chiama Sidi B2. Qui vedi bene la protezione del malleolo esterno (grazie della dritta)
Link a pagina di Kawiforums.com
è quella a forma di... rotore Wankel? plettro? icon_asd.gif Vabbé, quello lì al centro con la scrittina SIDI e la chiazza sovraesposta (che è una vite di fissaggio).

Sono tutt'altro che casual, ma io me ne frego, se qualcuno ha da ridire perché vado sempre in giro in tuta son problemi suoi icon_lol.gif In ogni caso non sono affatto scomodi e si mettono e tolgono rapidamente. Una via di mezzo tra racing e touring, ecco.

Prima invece avevo degli stivaletti sempre Sidi, molto turistici e piuttosto casual da vedere. Non ricordo il modello (ma tanto saranno fuori produzione da una vita, li presi nel 2008 o giù di lì), comunque erano una roba tipo questa ma bassi:
Link a pagina di Fc-moto.de
i miei però avevano un rinforzo un po' più marcato, sempre a forma di dischetto tondo ma più sporgente.

Consigli? Sì, vai in un negozio e provane un po'. Deve essere il più possibile aderente alle tue necessità, non è come un paio di scarpe da ginnastica che se anche vanno un po' strette o larghe "pazienza, tanto cedono/ci metto una soletta in più".

Ah ecco, se usi la moto tutto l'anno provali anche coi vestiti invernali (eventuali pantaloni più spessi, calzettoni ecc), sennò rischi di avere brutte sorprese tra qualche mese.
 
15638112
15638112 Inviato: 8 Giu 2016 13:44
Oggetto: Re: Scarpe da Motociclista
 

42 ha scritto:
La protezione "totale e sicura al 100%" non esiste, ma certo una scarpa "tecnica" riduce il rischio in rapporto alla violenza e alla tipologia del colpo.
Se cadendo ti tiri dietro una moto da oltre due quintali e questa picchia sulla caviglia con la pedalina del cambio o del freno è possibile che l'articolazione subisca dei danni anche con una calzatura specifica.
Se invece il colpo non è particolarmente violento, una calzatura dotata di protezione a dita, caviglia e tendine può fare la differenza.


serve anche culo...
a me era caduta addosso l'hornet, non pesantissima, ma cmq più di uno scooter, mi ha pinzato il malleolo tra la pedalia e un gradino di pietra, ho dovuto chiedere soccorso per rialzarmi perche ero incastrato ma
non si è rotto nulla -> culo appunto
non avevo scarpe tecniche ma alte (tipo clarks) sopra caviglia, pero ho ancora la cicatrice dopo 3 anni anni
 
15638202
15638202 Inviato: 8 Giu 2016 15:55
Oggetto: Re: Scarpe da Motociclista
 

cooperste ha scritto:
serve anche culo...

Perfettamente d'accordo... un noto proverbio piemontese (che riporto tradotto) recita "A chi nasce sfortunato piove sul culo anche se è seduto". icon_asd.gif
Però una mano alla fortuna è sempre meglio darla. icon_wink.gif
Fra parentesi, se uno vuole risparmiare qualche Euro, può anche dare un'occhiata alle scarpe antinfortunistiche nelle loro varie declinazioni.
Magari non sono bellissime, ma le protezioni sono spesso le stesse delle scarpe da moto:
Tallone
Dita
Malleolo
 
15638296
15638296 Inviato: 8 Giu 2016 18:11
 

Io ho delle Stylmartin kansas da usare per i tragitti quotidiani, hanno tutta la parte posteriore con le protezioni interne ed essendo alte proteggono bene anche le caviglie, anche la punta è rigida e sono comodissime anche per camminare parecchio. Certo costicchiano ma per avere una protezione simile dovresti avere degli scarponi che non sono di certo così comodi.
Certo la migliore protezione è non cadere, magari la prossima volta non esagerare con il freno anteriore in curva. icon_wink.gif
 
15671459
15671459 Inviato: 31 Lug 2016 23:29
 

Volevo comprare queste scarpe qua, secondo voi sono delle buone scarpe per proteggere la caviglia e il piede?

Link a pagina di Amazon.it
 
15671572
15671572 Inviato: 1 Ago 2016 8:36
 

mirkus93 ha scritto:
Volevo comprare queste scarpe qua, secondo voi sono delle buone scarpe per proteggere la caviglia e il piede?

Link a pagina di Amazon.it


preferibili senz'altro a scarpe borghesi.
 
15671669
15671669 Inviato: 1 Ago 2016 11:02
 

Piuttosto che niente, è meglio piuttosto!

Certo che... ammetto una certa ignoranza in materia di abbigliamento tecnico "non powerrangeristico", ma, 130€ non sono assai? eusa_think.gif

A quel prezzo (anche meno eh) trovi roba molto più ca$$uta, magari meno discreta ma indubbiamente molto più protettiva. Basta cercare tra i saldi fine serie, o ancora meglio nella roba di 2-3 collezioni fa, per portarsi a casa roba ottima a prezzi stracciati.
 
15682492
15682492 Inviato: 23 Ago 2016 13:24
 

mirkus93 ha scritto:
Volevo comprare queste scarpe qua, secondo voi sono delle buone scarpe per proteggere la caviglia e il piede?

Link a pagina di Amazon.it


ciao, io ho comprato delle scarpe "urban" con protezioni certificate (livello 1) della Dainese.
Le ho prese sempre secondo la regola del "piuttosto che niente, meglio piuttosto".

Sono ben conscio che in caso di incidente serio, siano meno protettive di uno stivale da moto, ma ho fatto un discorso di probabilità. La scivolatina a velocità urbana dovuta a sporco/bagnato/imprevisto/tamponamento è la situazione che secondo me si può verificare più abitualmente in un contesto cittadino.
In futuro ho intenzione di comprare degli stivali veramente solidi, da usare però solo nei giri o eventualmente in qualche pistino.
0510_saluto.gif

Spero di aver fatto una scelta sensata e di non verificarne mai la bontà!
 
15931538
15931538 Inviato: 31 Gen 2018 17:49
 

Ciao a tutti/e

Riapro questo topic per chiedervi un consiglio.

Recentemente ho acquistato questi stivali che penso di usare quando faccio dei giri fuori porta ( non per andare a lavoro ovviamente )

Link a pagina di Motoabbigliamento.it

Sono abbastanza comodi anche se al momento un pò rigidi ma credo che con il passare del tempo si ammorbidiscano.

Quello che chiedo però è questo, la punta di questi stivali è un pò grossa e ho qualche difficoltà a mettere le marce alte ( dalla seconda in su ). Che faccio ? Posso provare a modificare la posizione del cambio o mi suggerite usarle fino a quando non mi abituo ?
 
15931545
15931545 Inviato: 31 Gen 2018 18:05
 

Teco61 ha scritto:
Ciao a tutti/e

Riapro questo topic per chiedervi un consiglio.

Recentemente ho acquistato questi stivali che penso di usare quando faccio dei giri fuori porta ( non per andare a lavoro ovviamente )

Link a pagina di Motoabbigliamento.it

Sono abbastanza comodi anche se al momento un pò rigidi ma credo che con il passare del tempo si ammorbidiscano.

Quello che chiedo però è questo, la punta di questi stivali è un pò grossa e ho qualche difficoltà a mettere le marce alte ( dalla seconda in su ). Che faccio ? Posso provare a modificare la posizione del cambio o mi suggerite usarle fino a quando non mi abituo ?


Ciao, si in effetti hanno la punta un po' generosa.
La moto va giustamente tarata sulle proprie misure e sul proprio abbigliamento.
Io per esempio ho dovuto cambiare l'inclinazione delle leve freno e frizione e il pedale del freno.

La tua idea di alzare e/o allontanare il pedale del cambio è corretta. Dovresti favorire l'inserimento della punta per le cambiate. 0509_up.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Sicurezza e Prevenzione

Forums ©