Leggi il Topic


Tentativo di creare una derbi gpr 350cc
14780739
14780739 Inviato: 18 Dic 2013 14:11
 



avete ragione, sono io che stavo fantasticando sull' elaborazione del motore leggendo un libretto,
mi immaginavo di tirare fuori un mostro da un motore che ha 25cv originali. icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif
ma chi non lo fa??
 
14780760
14780760 Inviato: 18 Dic 2013 14:29
 

mazzo1 ha scritto:

ma chi non lo fa??


icon_mrgreen.gif

eh si, fosse il nostro topic saresti tu a dover frenare i nostri istinti icon_biggrin.gif
 
14780954
14780954 Inviato: 18 Dic 2013 16:26
 

Ugo51 ha scritto:
Un momento.
Quella tabella non ti dice nulla sul grado di preparazione del motore. Inizia a vedere dove ti porta il tuo 38, che 99 su 100 se l'elaborazione che fai non e' troppo spinta andra' piu' che bene.


Sono perfettamente d' accordo , penso che facendo un' elaborazione corretta , col cilindro originale , potresti aumentare senza troppi problemi di 7-8 CV , che sarebbero il 30% in piu' ( non male) poi si vedra'.
La configurazione a terza luce ( per intendersi luce di asp comandata dal pistone) e' abbastanza critica per il tiro ai bassi e medi ( a meno di utilizzare soluzioni "particolari") , quindi e' meglio non esagerare troppo col diametro del carb

A riguardo del progetto dell' espansione , aspetto che mi dici come hai deciso di fare il lavoro della luce di scarico ( e di tutto il cilindro)
 
14780982
14780982 Inviato: 18 Dic 2013 16:44
 

bisogna anche considerare le (relativamente) limitate capacita' di raffreddamento.
La testa e' di quelle con le alette piu' corte sul lato sx per fare posto all'espansione?
 
14780992
14780992 Inviato: 18 Dic 2013 16:51
 

Ugo51 ha scritto:
bisogna anche considerare le (relativamente) limitate capacita' di raffreddamento.
La testa e' di quelle con le alette piu' corte sul lato sx per fare posto all'espansione?


Non penso che abbia problemi di questo genere ,
e' un mezzo da pista non da traffico.
Comunque se lo scarico passasse sotto il motore invece che sopra, sarebbe meglio
 
14781060
14781060 Inviato: 18 Dic 2013 17:52
 

in via quasi teorica,
ma se a questo punto volessi fare una elaborazione estrema, e ponendo come certo l' uso in pista.
la marmitta passa sotto al motore, quindi il raffreddamento non è compromesso, inoltre tutta l' aria che entra nella pancia della carena si riversa sul motore eumentando l' efficienza delle alette.
migliorare la testata che quella originale a mio parere fa schifo, sembra una vasca da bagno.

immagini visibili ai soli utenti registrati



quali sono le altre cose da dover modificare?
ho intenzione di allineare i travasi tra pistone cilindro e carter, che non sono per nulla in linea, e se possibile allargherei quelli nel carter.
per lo la luce di scarico aspettavo notizie da Snowstorm, se chiudere o allargare il buco, purtroppo non ho conoscenza in questo campo e non voglio fare stupidate.
ma visto che in pista con un motore a 2T non si sfruttano i bassi e medi giri, vorrei concentrarmi sui alti. icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif
 
14781076
14781076 Inviato: 18 Dic 2013 18:07
 

Secondo me, visto che e' improbabile riuscire a trasformare un 350 monocilindrico per uso turistico in un guizzante 2T da competizione, faresti meglio invece a cecare di ottenere tutto sommato un motore dall'erogazione abbastanza lineare cosi' da poterne sfruttare l'elasticita' (anche considerando che la moto pesera' molto poco).
 
14781867
14781867 Inviato: 19 Dic 2013 12:41
 

snowstorm ha scritto:

Il problema e' che il cilindro e' cromato quindi dopo il lavoro deve essere ricromato

A riguardo del cilindro e dello scarico ,
La mia idea e' chiudere il foro sopra lo scarico ed alzare il bordo superiore della luce principale ,
poi spessorare sotto il cilindro per aumentare di 7-8° le fasi tra e sca e tagliare il mantello del pistone dalla parte della luce d'asp di un paio di mm,
Naturalmente poi bisogna ripristinare la compressione tornendo la parte superiore del cilindri ed arrivare ad uno squish non inferiore ad 1,5mm


ho trovato su wiki le caratteristiche tecniche di questo motore
Link a pagina di It.wikipedia.org

Considerando che il motore elaborato dovrebbe passare da 5750 giri/ min a circa 7000-7500 giri/min ,
carburatore originale da 34, quindi passare a 38 e' piu' che sufficiente
la mia idea sarebbe di chiudere il foro sulla luce di scarico , ed allineare il bordo superiore della luce principale e di alzarla di 1,5 mm ai lati del foro sup in modo da non assottigliare il setto che divide le 2 luci
e poi seguire la modifica che ho riportato sopra .
A lavoro finito le fasature dovrebbero essere (circa) asp 170 , tra 128 , sca 185.
RdC geometrico portato a ( circa) 11:1
Aggiungo di centrare bene l' albero motore , e gia' che ci sei di lucidare la biella .
La forma della camera di scoppio lasciala stare ( a meno di rifarla ex-novo), e stai attento al senso di montaggio
 
14782966
14782966 Inviato: 20 Dic 2013 12:36
 

snowstorm ha scritto:
ho trovato su wiki le caratteristiche tecniche di questo motore
Link a pagina di It.wikipedia.org

Considerando che il motore elaborato dovrebbe passare da 5750 giri/ min a circa 7000-7500 giri/min ,
carburatore originale da 34, quindi passare a 38 e' piu' che sufficiente
la mia idea sarebbe di chiudere il foro sulla luce di scarico , ed allineare il bordo superiore della luce principale e di alzarla di 1,5 mm ai lati del foro sup in modo da non assottigliare il setto che divide le 2 luci
e poi seguire la modifica che ho riportato sopra .
A lavoro finito le fasature dovrebbero essere (circa) asp 170 , tra 128 , sca 185.
RdC geometrico portato a ( circa) 11:1
Aggiungo di centrare bene l' albero motore , e gia' che ci sei di lucidare la biella .
La forma della camera di scoppio lasciala stare ( a meno di rifarla ex-novo), e stai attento al senso di montaggio


ok inizio a vedere il lavoro da fare, prendo come riferimento questi valori 0509_up.gif
 
14783058
14783058 Inviato: 20 Dic 2013 13:45
 

ciao, sto seguendo interessato ma se posso permettermi.... eusa_think.gif
io prima lo metterei in moto....assemblerei tutta la moto e una volta marciante penserei ad elaborare il motore...
 
14783104
14783104 Inviato: 20 Dic 2013 14:13
 

DottorP ha scritto:
ciao, sto seguendo interessato ma se posso permettermi.... eusa_think.gif
io prima lo metterei in moto....assemblerei tutta la moto e una volta marciante penserei ad elaborare il motore...


certo che ti puoi permettere,
è che avendo gia il motore smontato preferisco fare le modifiche prima di rimontare tutta la moto, in modo che una volta finita devo solo fare piccoli rittocchi, o tarature.
se monterei tutto per averla marciante, dopo dovrei rismontare tutto il motore per fare le modifiche.
tieni presente che ciclisticamente parlando non viene al momento modificata, quindi una volta finito il motore il resto è gia pronto.
 
14783409
14783409 Inviato: 20 Dic 2013 19:59
 

mazzo1 ha scritto:

ma visto che in pista con un motore a 2T non si sfruttano i bassi e medi giri, vorrei concentrarmi sui alti.


Un certo Walter Villa ,4 volte campione del mondo con gli ultimi motori 2T a terza luce, chiedeva di togliere 4-5 cv agli alti pur di avere piu' coppia
 
14785243
14785243 Inviato: 23 Dic 2013 10:51
 

ma se trovassi il modo di mettere un pacco lammellare, cambierebbe qualcosa giusto?
 
14785411
14785411 Inviato: 23 Dic 2013 13:01
 

Perché l aspirazione é a piston port? O come si scrive
 
14785489
14785489 Inviato: 23 Dic 2013 14:17
 

mettere un radiatore per raffreddamento motore con una piccola modifica,si riuscirebbe???
 
14785532
14785532 Inviato: 23 Dic 2013 15:05
 

tiger ha scritto:
mettere un radiatore per raffreddamento motore con una piccola modifica,si riuscirebbe???

si può fare una testa raffreddata a liquido ma per il cilindro é quasi impossibile e sicuramente svantaggioso economicamente
 
14785571
14785571 Inviato: 23 Dic 2013 15:39
 

tiger ha scritto:
mettere un radiatore per raffreddamento motore con una piccola modifica,si riuscirebbe???


non conviene trasformare un motore ad aria a liquido, dovrei incamicciare l' intero motore saldando le alette superiori e quelle inferiori alla camiccia, questo porterebbe una deformazione alla canna del cilindro.
inoltre il carburatore è montato sul cilindro e non saprei come poter siggillare il tutto, senza interventi drastici.
la stessa cosa farla per la testa, dovendo separare temicamente i due gruppi, non so se ci possono essere conseguenze ache sulla resa eusa_think.gif eusa_think.gif .
ma il raffreddamento non è un problema.

per rispondere a Mikgod88 si è un motore con l' aspirazione a piston port, e stavo pensando che se siuscissi a montare un lamellare del genere

immagini visibili ai soli utenti registrati



spazio permettendo, potrebbe apportare un' ulteriore miglioria di prestazioni???
ovviamente modificando il pistone.
 
14785822
14785822 Inviato: 23 Dic 2013 20:17
 

Guarda mazzo giusto settimana scorsa ho finito di trasformare il mio minarelli v1( che ha il piston port) in lamellare sinceramente ho guadagnato in erogazione e poi facendo così si può anticipare l aspirazione,
 
14786427
14786427 Inviato: 24 Dic 2013 13:19
 

Molti anni fa (circa 25) elaborai la lambretta 125 di mio fratello , non avendo molti mezzi economici e non essendoci cilindri specifici potenziati per questo motore decidemmo di montare il cilindro 200 purtroppo il collettore del carburatore andava ad interferire col tubo del telaio , quindi faceva una curva molto stretta .
Aggirammo l' ostacolo saldando un tubo al manicotto del carb proprio sulla curva in modo da fare un condotto rettilineo che andava ad alimentare un pacco lamellare posizionato nel carter pompa ma manteneva anche l' alimentazione di serie trasformando il motore in doppia aspirazione , con lamelle nel carter , quindi aspirazione asimmetrica .
Questa soluzione stava uscendo in quei anni (rotax 420 , dopo ,hiro 125) .
Questo lavoro era facilitato dal fatto che il carter era separato dal cambio quindi c' era abbastanza spazio per saldare il supporto del pacco lamellare , ed in piu' era del tipo a tunnel quindi nessuna giuntura e l' apertura si trovava proprio tra i 2 volantini dell' albero .
Il problema e' che abbiamo usato il pacco del minarelli 50 ( i primi usciti lamellari) e in poco tempo pero' le lamelle si snervavano per l' eccessivi numero di giri e non facevano piu' tenuta .
Sempre in quella elaborazione ho progettato la mia prima espansione ,
Quella lambretta era incredibile , buoni bassi , medi con un buco assurdo , ma se rimanevi col gas aperto e passavi quel buco si impennava (nel vero senso della parola) partendo come un missile .
Per eliminare quel buco abbiamo interpellato preparatori noti a roma e fuori , e tutti erano stupiti del lavoro , ma ci hanno dato consigli a volte contraddittori ma inutili.
Una volta un ragazzo ha aspettato per 3 ore vicino alla lambretta parcheggiata per sapere che cosa era quella cosa strana vicino al carburatore .

Certo che poter montare un pacco lamellare sarebbe una svolta , in questo modo potrebbe uscire anche un terzo travaso con un grande miglioramento della fase di lavaggio
Il pacco lamellare deve essere adeguato alla portata dl carburatore da 38.


aggiunta alla modifica del cilindro : allargare la luce di aspirazione di un paio di mm ( uno per parte) per adattarla all'aumento della sezione del carburatore
 
14786834
14786834 Inviato: 24 Dic 2013 20:02
 

Questi lavori, tenuti insieme con passione, ingegno e artigianalità mi fanno impazzire, molto più di quelle merde di "moto manichino" che si vedono per strada con il proprietario babbo di m*****a che tutte le volte che va a far benzina deve leggere se ci va la verde o il gasolio
 
14786910
14786910 Inviato: 24 Dic 2013 22:05
 

Aahaah, questa mi ha fatto morire, Mik icon_biggrin.gif
 
14787900
14787900 Inviato: 26 Dic 2013 14:01
 

snowstorm ha scritto:

aggiunta alla modifica del cilindro : allargare la luce di aspirazione di un paio di mm ( uno per parte) per adattarla all'aumento della sezione del carburatore


Rettifica :
Ho dato un valore all' aumento della luce , considerando la mia esperienza su motori abbastanza spinti , naturalmente con questo "motorone" la situazione e' un po' diversa .
la sezione della luce d' asp dovrebbe essere (circa) il 10% maggiore della sezione del carburatore (d=38mm =1133 mm2) , altrimenti e' quasi inutile montare un carburatore maggiorato
quindi la misura di 2 mm detti in precedenza non hanno un gran valore ,
non ho visto la forma della luce , se e' ovale forse potrebbe bastare renderla rettangolare ed allargarla poco

N.B. PRIMA di fare qualunque lavoro misurare se c'e' lo spazio e materiale per allargare
 
14788472
14788472 Inviato: 27 Dic 2013 11:13
 

ho fatto una foto al cilindro per far vedere come è fatta l' aspirazione

immagini visibili ai soli utenti registrati



potrei togliere la parte centrale unendo le due luci d' aspirazione, dovrebbe essere sufficiente per il nuovo carburatore.
 
14788824
14788824 Inviato: 27 Dic 2013 18:48
 

mazzo1 ha scritto:


potrei togliere la parte centrale unendo le due luci d' aspirazione, dovrebbe essere sufficiente per il nuovo carburatore.


ASSOLUTAMENTE NO !!!!!
Domanda da 1000000 di euro ,
perche' no ?

Tanto per cominciare rendi rettilinei i bordi superiori ed inferiori , ed angoli arrotondati ,,
poi se serve , allarga le luci , ma senza toccare il setto divisorio.

Lascia perdere il pacco lamellare
 
14788946
14788946 Inviato: 27 Dic 2013 21:01
 

snowstorm ha scritto:
ASSOLUTAMENTE NO !!!!!
Domanda da 1000000 di euro ,
perche' no ?

Tanto per cominciare rendi rettilinei i bordi superiori ed inferiori , ed angoli arrotondati ,,
poi se serve , allarga le luci , ma senza toccare il setto divisorio.

Lascia perdere il pacco lamellare


come mai no??????
e niente lamellare? mi sembrava una buona idea.
 
14788985
14788985 Inviato: 27 Dic 2013 21:46
 

Pensaci bene, che ci arrivi.
Le lamelle sono lo step successivo.
 
14789052
14789052 Inviato: 27 Dic 2013 23:05
 

Perdonate un secondo l' OT ma sfrutto la presenza di snow per un paio di domande sulle lamelle e precisamente, lo spessore e la rigidità di esse cosa comporta nel motore? Nel senso cosa cambia da una lamella più o meno morbida?
 
14789061
14789061 Inviato: 27 Dic 2013 23:16
 

Lamelle più sottili e flessibili si aprono prima e con basse depressioni del carter-pompa,
però agli alti regimi vanno in risonanza e non chiudono più.
Hanno migliorato la situazione usando lamelle con balestrino, che sarebbe una lamella più corta montata su una lamella standard, ma più sottile.
In questo modo la lamella più sottile si apre ai bassi regimi, quando la depressione aumenta (alti regimi)
entra in azione anche la lamella più corta, che evita il fenomeno della risonanza.
Altro sistema sono le lamelle boysen (cerca la foto, che se la vedi è più chiaro)

N.B. Mikgod88 sai dirmi il motivo per il quale non si deve togliere il setto divisorio della luce d' aspirazione del cilindro di mazzo1?
 
14789075
14789075 Inviato: 27 Dic 2013 23:26
 

Magari non ho capito cosa intende ma non é perché li passano i fermi delle fase elastiche ?

No perché ti spiego il mio problema riguardo le lamelle, da quando ho fatto il v1 lamellare ho notato che a centro erogazione ho un buco il motore sento che per un 1000 giri o poco più perde velocità nel salire per poi dopo esplodere come un petardo e pensavo potessero essere le lamelle troppo dure
 
14789095
14789095 Inviato: 27 Dic 2013 23:52
 

Vabbè, massa di ignoranti eusa_wall.gif
Non si deve togliere il setto divisorio perchè in quel punto si scarica la spinta laterale del pistone.

Che modifiche hai sul v1? Sembra il tipo di erogazione che avevo sulla mia Lambretta.
Che carburatore hai?
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 4 di 14
Vai a pagina Precedente  12345...121314  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum TecnicoWork in Progress per moto stradali e da pista

Forums ©