Leggi il Topic


Incidente per svolta in strada privata
14370585
14370585 Inviato: 19 Mag 2013 11:22
Oggetto: Incidente per svolta in strada privata
 



Sono ancora qua... e posso raccontarlo.

Dal pomeriggio del 1°Maggio sono ricoverato in ospedale.
Non so per quanto tempo ancora ne avrò ma, fortunatamente, c'è solo bisogno di tempo.

Quel pomeriggio era dedicato tutto a me stesso. Avevo pranzato alle 11.30 con un piatto di pasta all'uovo, due ore più tardi sarei uscito in MTB. Tempo grigio, ma la temperatura era buona. Esco di casa e affronto 8 km di salita, al ritorno sarebbe stata tutta discesa.
E' giorno festivo, accanto a me sfreccia qualche moto. Mi godo il momento, anche se da un'altra prospettiva. Torno a casa, mi aspetta una doccia e qualche lavoro domestico, tanto per smaltire l'acido lattico. Sono le 16 e decido di uscire in moto. Non andrò in montagna, penso, troppo traffico. Mi vesto "solo" con giacca, paraschiena, guanti e stivaletti bassi. Un giretto tranquillo alla baracchina del parco, così decido. Sono 20 km, oggi è pieno di guidatori della domenica. Mi avvicino all'ennesima auto, mi faccio vedere e sorpasso con passo da lumaca. Una serie ripetuta di manovre, quanto traffico. Arrivo alla svolta di una strada secondaria, parallela alla principale. Finalmente trovo la strada libera, tiro un attimo la seconda e subito dopo mi ricompongo. Metto la sesta a velocità di crociera, circa 90 km/h, 3200 giri in coppia, consumi minimi. Una semicurva a destra e poi un'altra a sinistra. Ecco, un'altra auto.

Rilascio un attimo il gas, mi faccio sotto. Siamo solo noi due. Rettilineo, strada libera, nessun incrocio a raso. Affronto il sorpasso, l'ultimo.

"Cosa sta facendo?!"

Non aveva alcun stop acceso, nessuna freccia, ma ora mi trovo già al suo fianco.
Questa piccola utilitaria blu ha deciso, solo ora.
La vedo improvvisamente rallentare, le ruote sterzano e l'auto inizia a girare a sinistra.

Sono impotente.

Non posso prendere alcuna decisione, il mio destino è segnato. Inevitabile, posso solo guardare, in quei pochi decimi, centesimi di secondo. Vedo il passaruota, il cofano, realizzo che sarei volato via. Un urto violento, dolore lombare, mi manca il respiro vedo nero. Sono in volo sto girando, atterro e continuo a scivolare sfregando la mentoniera. Dietro di me altri rumori metallici, ma non posso vedere. Mi fermo e mi ritrovo in posizione fetale sul fianco sinistro. Riprendo a respirare con frequenza alta (ora, mentre scrivo, mi commuovo). Arriva subito qualcuno, una famiglia era nel giardino aldilà della siepe. Il dolore lombare è fitto, non mi lascerà per giorni. So già a cosa devo pensare, devo provare a muovere i piedi.

Tutto ok.

Resto lucido tutto il tempo (sempre).
Mi sento solo, terribilmente solo. La mia visuale guarda avanti, quindi non vedo l'auto e la moto. Padre e figlio si avvicinano e si inginocchiano, hanno già chiamato i soccorsi. Con l'unica mano libera apro la visiera, si stava appannando. Prendo fiato e non riesco a trattenere un urlo di rabbia: "La freccia! *** edit by narkelion: evitiamo in futuro tali espressioni ingiuriose ***! La freccia!". Dico a loro di prendere il telefono dalla tasca e di chiamare mia sorella.

Arriva l'ambulanza... ora è tutta discesa.

Al PS la situazione si fa più chiara con TAC e radiografie:
bacino rotto, ferita di 30 cm al ginochio dx, metacarpo dx rotto, tutte fratture composte.

Morfina... poi chiedo di farmi addormentare per sistemare la ferita. Mi risveglio monitorato in terapia semi-intensiva, mi hanno appena ingessato il braccio e stanno inserendo il catetere.
Una settimana stressante in semi-intensiva... sotto il dormiveglia della morfina (un viaggio continuo).

Ad oggi non sappiamo ancora l'entità della lesione di un tendine alla gamba, sono in attesa di una rinsonanza magnetica, con l'ecografia non si è visto bene il danno.

Intanto, uno dei 2 carabinieri che hanno eseguito i rilevamenti, mi sta aiutando con un avvocato.

Teoricamente non avei dovuto sorpassare in presenza di riga continua, ma la ragazza dell'auto (rimasta sotto shock un giorno) ha eseguito una manovra criminale.
Era sola e, secondo me, voleva fare inversione.
Come ha visto la strada bianca ha deciso di infilarsi.
Non era residente della zona.

La moto:
forcelle piegate, piastra di sterzo aperta, serbatoio, cupolino e carene.


Mi è andata bene, considerando la dinamica. 0509_up.gif
 
14370610
14370610 Inviato: 19 Mag 2013 11:37
 

L'inversione dove non si deve è una manovra criminale. Avrei preferito arrivasse un tir a 120 giusto per fare capire a chi inverte che non si deve fare.
E che le alternative ci sono,una strada laterale,una rotonda molta gente con un comportamento irresponsabile mette in pericolo la vita degli altri.
La rottura del bacino è una brutta bestia ma si guarisce,uno dei ragazzini della crew aveva sbagliato un big air con lo snowboard atterrando sul piano ,ma dopo 3 mesi era di nuovo sulla tavola!.
Tieni duro,sul fatto che la ragazza alla guida sia stata sotto shock,bè ha fatto un imprudenza che poteva generare un morto...chissà magari era pure al telefono eusa_think.gif (scusatemi se maligno ma li vedo tutti col telefono a guidare)
Tieni inoltre presente che la svolta a sinistra è l'unica manovra nel quale la mancanza di uso della freccia è determinante per un incidente.
Tieni duro e speriamo che tutto si risistemi il più in fretta possibile
 
14370643
14370643 Inviato: 19 Mag 2013 11:54
 

indipendentemente da tutto.........in bocca al lupo e spero di leggere presto che sei di nuovo in sella.....ciò che non uccide fortifica doppio_lamp_naked.gif
 
14370655
14370655 Inviato: 19 Mag 2013 12:00
 

Ti auguro una rapida guarigione... la stagione è ancora lunga...
Non pensare alla moto... cerca di recuperare al 100%... anche psicologicamente.
Buona guarigione !! icon_smile.gif
 
14370739
14370739 Inviato: 19 Mag 2013 12:45
 

Mamma mia...la tua descrizione, che devo dire mi ha fatto trattenere il respiro, è l'ennesima prova, come se ce ne fosse bisogno, che Noi dobbiamo fare attenzione non solo a quello che facciamo, ma anche fare i baby sitter agli altri utenti della strada, buttando sempre un occhio all'interno dell'abitacolo, perché non si sa bene dove guardano o a cosa pensano solo perché la patente l'hanno presa con i punti del latte, o devono fare i tamarri e per loro le regole sono optional o/e sono semplicemente irresponsabili...guarda non fatemi aggiungere altro che ste cose mi fanno salire la carogna...

Tanti auguri di pronta guarigione! vedrai che ti rimetterai presto!
doppiolampgreen.gif
 
14371007
14371007 Inviato: 19 Mag 2013 14:41
 

la parte del muovere le gambe mi ha fatto venire freddo...anche perchè è venuto subito in mente anche a me mentre leggevo
 
14371144
14371144 Inviato: 19 Mag 2013 16:12
 

Ragazzi, da motociclista-automobilista io ho un solo modo per fare qualcosa: quando guido faccio un uso spropositato delle frecce... spropositato per chi non è abituato, perché altrove sarebbe considerato un uso normale e regolare.
E' l'unico modo col quale cerco di far vedere a tante persone distratte (con i criminali recidivi purtroppo è più difficile) come si usano le frecce; più aumenta il numero di persone che fanno le cose correttamente (fermarsi al passaggio pedonale e mettere le frecce sono i primi esempi che mi vengono) e più soli e isolati si sentiranno tanti indisciplinati. Molti si educheranno in questo modo, con l'esempio di massa.
Quindi spesso uso le frecce anche quando faccio qualche zig zag in sorpasso con la moto, anche se sarebbe superfluo perché tanto viaggio più veloce e gli altri non avrebbero modo di seguirmi.

Ti auguro di tornare presto in sella!
 
14371344
14371344 Inviato: 19 Mag 2013 18:01
 

francamente quando sono alla guida dell"automobile, specilamente in città, presto molta attenzione agli specchietti retrovisori perché, se é vero che ci sono molti automobilisti distratti, e pur vero che ci sono anche molti utilizzatori delle due ruote indisciplinati che ti passano a sinistra ed a destra a cannone. Detto cio' anche io ho notato che l'utilizzo degli indicatori di direzione alias "frecce", che il CdS OBBLIGA ad usare ogni qualvolta si deve fare unc cambio di corsia o una svolta, é disaatteso dalla stragrande maggioranza degli utenti della strada sia a due che a quattro ruote. Proprio per questo soprattutto quando sono in sella alla moto cerco di prevedere quello che potrebbe fare chi sta davati a me. Se ad esempio vedo che rallenta evito di superare perché, come spesso accade, improvvisamente svolta. Preferisco un eccesso di prudenza che ritrovarmi, come mi é successo in passato, sdraiadto per terra.
 
14371927
14371927 Inviato: 19 Mag 2013 21:28
 

Già, la guida a due ruote prudente obbliga a prevedere cosa passa per la testa dell'automobilista.
La guida a quattro ruote prudente richiede di ricordarsi di essere prevedebili perché gli scooteristi (i motociclisti molto meno) passano a destra pure se hai messo la freccia.

Ultima modifica di trickster il 19 Mag 2013 23:46, modificato 1 volta in totale
 
14372244
14372244 Inviato: 19 Mag 2013 22:58
 

Credo che lo specchietto non lo abbia guardato per niente, molte lo usano solo per truccarsi. Quando si leggono queste storie, sarebbe utile che ciascuno di noi ne facesse tesoro per il futuro, sia che guidi uno scooter, una moto o una auto o camion. Sulla strada una piccola svista può cambiare il destino nostro o di altre persone. doppio_lamp_naked.gif
 
14388983
14388983 Inviato: 25 Mag 2013 22:22
 

Capitato pure a me quando ho baccato...mi mancava il respiro per il colpo preso (di entità minore del tuo oltretutto)...mentre cercavo di annaspare l'aria mi ripetevo "mani?" e muovevo le dita pur non riuscendo a inspirare l'aria o a muovere il braccio...."piedi?"...le dita che si muovono..."ok....sdraiati e non pensare ad altro".

Spero comunque che ti risarciscano in maniera quantomai ingente...e alla ragazza...shock o no...tolgano la patente.

doppio_lamp_naked.gif
 
14650122
14650122 Inviato: 22 Set 2013 17:37
Oggetto: Re: Incidente per svolta in strada privata
 

RickTST ha scritto:

Teoricamente non avei dovuto sorpassare in presenza di riga continua, ma la ragazza dell'auto (rimasta sotto shock un giorno) ha eseguito una manovra criminale.
Era sola e, secondo me, voleva fare inversione.
Come ha visto la strada bianca ha deciso di infilarsi.
Non era residente della zona.

La moto:
forcelle piegate, piastra di sterzo aperta, serbatoio, cupolino e carene.


Mi è andata bene, considerando la dinamica. 0509_up.gif



Ciao, spero che ti sia ripreso completamente dai danni fisici e che ormai sia solo un brutto ricordo.

Leggendo il tuo post mi ha colpito e lasciato un pò sconcertato la tua affermazione che ho evidenziato col Grassetto.

Se ritieni che per quanto riguarda te, il codice della strada e "Teorico", quello chè ti è capitato era inevitabile.
Se c'era la striscia continua tu non "Dovevi" superare, poi chi ha girato improvvisamente senza freccia e senza guardare gli specchietti ha compiuto un'azione criminale ma ciò non toglie che se tu non avessi superato, dove non potevi, nulla sarebbe accaduto.
 
14651083
14651083 Inviato: 23 Set 2013 10:52
 

Teoricamente Non è vero quello che è stato scritto, in presenza di riga continua non si può sorpassare cambiando corsia, ma si può sorpassare restando nella propria corsia. Non si può sorpassare in nessun caso solo in presenza di divieto di sorpasso. DEtto questo, anche io molte volte se devo superare tendo a cambiare corsia anche dove c'è la linea continua, perchè è più sicuro anche se potrei tranquillamente sfilare di fianco alla macchina e superarla restando nella mia corsia.
 
14652506
14652506 Inviato: 23 Set 2013 23:04
 

Ora sarà rimasto solo un ricordo, nel frattempo è capitato anche a me una bella stretta di c**o, per fortuna senza conseguenze. La mattina mentre andavo al lavoro, da una via secondaria appare il muso di un Doblò, pinzo i freni e il Leonardo si mette a scodinzolare, derapando, ma frenando a pochi cm dalla macchina. Lui , un dipendente E##L, candidamente, dice di non avermi visto, mi sono sfogato lanciando ogni tipo di epiteti, e assestando un calcio nel radiatore. Ma tanto a lui non fregava nulla, la macchina non era nemmeno sua... Mi ero già visto in una lettiga. 0509_lucarelli.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Sicurezza e PrevenzioneEsperienze personali, Guida Sicura

Forums ©