Leggi il Topic

Articoli simili e Topic del Forum correlati

Motociclisti e Forze dell'Ordine, cronaca di un amore / odio -

Indice del forumParla con Motociclismo

   

Pagina 4 di 5
Vai a pagina Precedente  12345  Successivo
 
Le Forze dell'Ordine ci perseguitano o siamo noi i cattivi?
13706823
13706823 Inviato: 30 Ago 2012 14:25
 

Davide ha scritto:
Ciao Stefano, quindi tu non tagli mai le curve in moto?


Giuro che non lo faccio mai ma anche perché davvero mi sembrerebbe di perdermi parte del divertimento icon_smile.gif

S
 
13706839
13706839 Inviato: 30 Ago 2012 14:28
 

Motociclismo ha scritto:


Giuro che non lo faccio mai ma anche perché davvero mi sembrerebbe di perdermi parte del divertimento icon_smile.gif

S



ho fatto un "esame di coscienza", e........... non le taglio nemmeno io. o quantomeno, non ricordo di averlo fatto volontariamente, qualsiasi sia la motivazione.........
 
13706849
13706849 Inviato: 30 Ago 2012 14:29
 

(non mi riferisco a tagliare TUTTE le curve)

Comunque sia, evidentemente abbiamo modi diversi di andare in moto icon_wink.gif
 
13706884
13706884 Inviato: 30 Ago 2012 14:38
 

Davide ha scritto:
(non mi riferisco a tagliare TUTTE le curve)

Comunque sia, evidentemente abbiamo modi diversi di andare in moto icon_wink.gif



probabilmente questa differenza nasce dal luogo dove viviamo.


prova a tagliare le curve a milano o in brianza.......... è impossibile, visto che dall'altra parte c'è sempre qualcuno........ 0510_sad.gif 0510_sad.gif
 
13707342
13707342 Inviato: 30 Ago 2012 16:23
 

Davide ha scritto:
Ciao Stefano, quindi tu non tagli mai le curve in moto?

Lo ammetto... NO

Il massimo che mi puo' capitare e' di andare a sfiorare la linea di mezzeria, non certo come il tizio della foto di cui stiamo parlando... il quale non sta TAGLIANDO la curva... ha tagliato la precedente ed e' IN PIENO CONTROMANO per andare ad impostare "al meglio" la curva successiva e l'hai detto anche tu:

Citazione:
il motociclista potrebbe trovarsi lì per impostare la curva successiva. Guarda la riga bianca in basso a destra nella foto, sta iniziando a curvarsi leggermente verso sinistra, potrebbe essere l'ipotesi che dicevo sopra.


Posso ancora capire (capire, non approvare...) il "taglio" di una S ampia... e con una breve distanza tra una ansa e l'altra... passaggio a mezzo metro di qua e di la' della linea... ma il tizio della foto proprio no

DemaDev ha scritto:
se tagliando un paio di curve senza aumentare il pericolo per me stesso posso regalarmi dei bei sorrisoni a 32 denti e non compromettere la sicurezza del prossimo io dico perchè no?

Questa poi me l'ero persa.... icon_mrgreen.gif

Ma come... la gente litiga sulle prestazioni da misto stretto, spercula chi e' capace di andare solo sul dritto, sghignazza sulle gomme non chiuse, vagola alla ricerca di strade curvose come un assetato che cerca acqua nel sahara........ e quando c'e' una doppia curva "taglia la curva regalandosi un sorriso a 32 denti"?
icon_eek.gif
 
13707411
13707411 Inviato: 30 Ago 2012 16:43
 

42 ha scritto:

---

la gente litiga sulle prestazioni da misto stretto, spercula chi e' capace di andare solo sul dritto, sghignazza sulle gomme non chiuse, vagola alla ricerca di strade curvose come un assetato che cerca acqua nel sahara........ e quando c'e' una doppia curva "taglia la curva regalandosi un sorriso a 32 denti"?


Qui ci vorrebbe il noto bottoncino "Mi piace" icon_smile.gif
 
13707459
13707459 Inviato: 30 Ago 2012 16:56
 

io se taglio una curva torno indietro e la rifaccio.... 0509_banana.gif 0509_banana.gif
 
13707478
13707478 Inviato: 30 Ago 2012 17:00
 

42 ha scritto:

Questa poi me l'ero persa.... icon_mrgreen.gif

Ma come... la gente litiga sulle prestazioni da misto stretto, spercula chi e' capace di andare solo sul dritto, sghignazza sulle gomme non chiuse, vagola alla ricerca di strade curvose come un assetato che cerca acqua nel sahara........ e quando c'e' una doppia curva "taglia la curva regalandosi un sorriso a 32 denti"?
icon_eek.gif


sbordare di corsia talvolta (quando si può) è l'unico modo per rimanere in strada se pigli una curva un po' troppo allegrotta. da qui il sorrisone che ogni tanto ci può stare icon_asd.gif
 
13707504
13707504 Inviato: 30 Ago 2012 17:07
 

DemaDev ha scritto:
sbordare di corsia talvolta (quando si può) è l'unico modo per rimanere in strada se pigli una curva un po' troppo allegrotta. da qui il sorrisone che ogni tanto ci può stare icon_asd.gif

"ogni tanto" non l'avevi scritto, prima...

Una frase come
Citazione:
se tagliando un paio di curve senza aumentare il pericolo per me stesso posso regalarmi dei bei sorrisoni a 32 denti e non compromettere la sicurezza del prossimo io dico perchè no?

lascia poco spazio all'immaginazione... eusa_whistle.gif significa proprio "tagliare le curve mi regala dei bei sorrisoni.... e quando posso lo faccio" e non "e' una manovra di emergenza per evitare di farmela addosso o di spiaccicarmi, per questo poi sorrido"

Io co munque una possibile soluzione ce l'avrei... evitare di andare TROPPO allegrotti.
 
13707553
13707553 Inviato: 30 Ago 2012 17:22
 

42 ha scritto:

lascia poco spazio all'immaginazione

Inoltre mi sovvengono alcune domande...
a) Se l'unico modo di rimanere in strada quando si prende la curva troppo allegrotta e' invadere dove si puo'... dove non si puo' (o dove ti accorgi che i la' c'e' gia' qualcuno) che fai?
1) Esci di strada
2) Invadi lo stesso perche' e' l'unico modo di non uscire

b) Tu prendi le curve un po' troppo allegrotte solo quando sai che puoi tagliare una curva o lo fai sempre e poi decidi se sorridere o meno?


queste domande denotano un bel misunderstanding icon_asd.gif quindi ci tengo a chiarire icon_asd.gif

in quelle specifiche zone interessate dai forestali-g.i.joe è pieno di tratti di strada a visibilità totale e spesso molto poco trafficate.

trovandosi in una situazione del genere dove si ha la totale garanzia di non nuocere agli altri (perchè li vedi ben prima) allora ci si può concedere di alzare il ritmo (con conseguente allargamento delle traiettorie ed utilizzo talvolta dell'altra corsia).

non che si va alla spera in dio e quel che succede succede icon_asd.gif difatti ad esempio in strade diverse (es montagna a visibilità zero) fidati che sono il primo a tenere anzi "particolarmente" la dx essendo pieno di gente (dalla moto all'autobus) che si propone con questo atteggiamento kamikaze dove ci sono curve cieche.


ma ad esempio in una situazione del genere

immagini visibili ai soli utenti registrati



o comunque molte altre simili dove appunto ci fosse pure un ciclista 5 curve dopo lo vedresti subito allora davvero non ci vedo nulla di male ad ignorare se possibile la linea di mezzeria.
 
13707839
13707839 Inviato: 30 Ago 2012 18:40
 

Versione 1 (a noi ci piace tagliare le curve, ma solo se non MI faccio male)
Citazione:
se tagliando un paio di curve senza aumentare il pericolo per me stesso posso regalarmi dei bei sorrisoni a 32 denti e non compromettere la sicurezza del prossimo io dico perchè no?



Versione 2 (a noi non ci pace proprio cosi' tanto tagliare le curve, ma e' necessario quando ci si blocca la vena)
Citazione:
sbordare di corsia talvolta (quando si può) è l'unico modo per rimanere in strada se pigli una curva un po' troppo allegrotta. da qui il sorrisone che ogni tanto ci può stare


Versione 3 (lo facciamo ma solo in piena sicurezza per non far male agli ALTRI)
Citazione:
dove si ha la totale garanzia di non nuocere agli altri (perchè li vedi ben prima) allora ci si può concedere di alzare il ritmo (con conseguente allargamento delle traiettorie ed utilizzo talvolta dell'altra corsia).


La diamo per buona?
L'accendiamo?

Non sono d'accordo comunque... 0510_confused.gif
Rimane una domanda insoddisfatta... Perche' alzare il ritmo oltre il limite di sicurezza della strada?

Sogno un'Italia con le semicarreggiate separate dai Jersey icon_rolleyes.gif
 
13707908
13707908 Inviato: 30 Ago 2012 19:00
 

le versioni 1 2 e 3 son tutte concatenate.

ossia:

SE ci sono i presuppoti per non farmi male
SE non c'è nessuno in giro cui potrei nuocere
SE in tutto ciò mi si chiude la vena

allora ecco che non mi faccio troppi problemi.

non è che il divertimento deriva dal tagliare la curva in sè quanto dai ritmi più alti che portano ad invadere la corsia opposta. l'invasione non è causa del divertimento ma conseguenza.
 
13708461
13708461 Inviato: 30 Ago 2012 21:26
 

DemaDev ha scritto:
non è che il divertimento deriva dal tagliare la curva in sè quanto dai ritmi più alti che portano ad invadere la corsia opposta.

Quindi il divertimento e' quello che deriva da un comportamento a rischio (rischio, appunto, di dover tagliare la curva)
Ho un deja-vu... hai presente quando si dice "se vuoi correre vai in pista?" e l'altro ti ribatte "No, no, io faccio tutto in assoluta sicurezza"



DemaDev ha scritto:
l'invasione non è causa del divertimento ma conseguenza.

Il che contraddice la "versione 1" (sempre che l'italiano degli architetti sia diverso dall'italiano dello ssientifico..


Lascio perdere... ho capito che sono troppo vecchio... sono ancora uno di quelli che rispetta le leggi ANCHE per rispetto di chi lo fa costantemente
Immagino che nonostante la legge ti imponga di progettare un trave con una certa dimensione (sicuramente maggiore del minimo richiesto dalle leggi della fisica), nel caso in cui tu reputi che non ci sia alcun rischio ti ritenga autorizzato a farlo un filo piu' piccolo perche' cosi' e' piu' bello...
 
13708496
13708496 Inviato: 30 Ago 2012 21:35
 

Eccoli... ci sono più santi qui che in paradiso. 0509_si_picchiano.gif
Certo che le pile di pietre sono belle alte... eusa_clap.gif

Ho già espresso il mio punto di vista in questo topic Teste Di Cuoio sulle strade [verbale guida contromano] documentando con foto e StreetView e la penso esattamente come Davide.

Ho pagato il mio bel verbale e continuerò ad usare la mia testa, guidando a modo mio, divertendomi salvando la pelle.

Vi ricordo che pure i corsi FMI su strada discordano con il codice della strada... come ad es. l'obbligo al mantenere SEMPRE il lato destro della carreggiata.
 
13708525
13708525 Inviato: 30 Ago 2012 21:43
 

RickTST ha scritto:
Eccoli... ci sono più santi qui che in paradiso. 0509_si_picchiano.gif
Certo che le pile di pietre sono belle alte... eusa_clap.gif


A me sembra che ci siano invece piu' diavoli che all'inferno 0509_si_picchiano.gif


RickTST ha scritto:
Ho pagato il mio bel verbale e continuerò ad usare la mia testa, guidando a modo mio, divertendomi salvando la pelle.

Anchio continuero' ad usare la mia testa, guidando per quanto possibile a codice, divertendomi e (almeno per ora) salvando la pelle... e senza nemmeno aver mai dovuto pagare un verbale... 0509_banana.gif (segno evidente che non sono poi cosi' assatanati da "attaccarsi a tutto e tutti")


RickTST ha scritto:

Vi ricordo che pure i corsi FMI su strada discordano con il codice della strada... come ad es. l'obbligo al mantenere SEMPRE il lato destro della carreggiata.


Perche', scusa, il cds (o il corso FMI, non ho capito a quale ti riferisci) prevede la possibilita' di viaggiare sul lato sinistro della carreggiata (strade a senso unico a parte)?

Ultima modifica di 42 il 30 Ago 2012 22:06, modificato 2 volte in totale
 
13708544
13708544 Inviato: 30 Ago 2012 21:47
 

42 ha scritto:

Ho un deja-vu... hai presente quando si dice "se vuoi correre vai in pista?" e l'altro ti ribatte "No, no, io faccio tutto in assoluta sicurezza"


ciao, sono dema e da un mese e mezzo sono steso immobile a letto per un incidente in pista senza collisioni con altri mezzi nè tantomeno per colpa mia e non potrò camminare fino almeno a novembre icon_asd.gif

ciao, sono dema ed usando la capa per strada non mi è mai successo nulla icon_asd.gif
 
13708557
13708557 Inviato: 30 Ago 2012 21:50
 

DemaDev ha scritto:
ciao, sono dema e da un mese e mezzo sono steso immobile a letto per un incidente in pista senza collisioni con altri mezzi nè tantomeno per colpa mia e non potrò camminare fino almeno a novembre icon_asd.gif

ciao, sono dema ed usando la capa per strada non mi è mai successo nulla icon_asd.gif

Suppongo che sia a causa del fatto che in pista non hai potuto tagliare la curva... 0509_up.gif
 
13708628
13708628 Inviato: 30 Ago 2012 22:11
 

42 ha scritto:

Suppongo che sia a causa del fatto che in pista non hai potuto tagliare la curva... 0509_up.gif


in realtà una storiella un pelo più complicata icon_asd.gif ma non mi pare questa la sede...
 
13711536
13711536 Inviato: 31 Ago 2012 21:15
 

io ripeto che queste foto fatte dalla forestale sono come quelle dei giornalini di gossip
,io vedo soltanto una moto da touring 0509_lucarelli.gif che fa una curva tagliata...
ma se volete scrivere sotto potentissima touring in mega piega in strada super trafficata,
fatelo pure.
se voi volete fare mega pieghe in strade di montagna fatelo io sto ben lontano dal bordo strada con il brecciolino e se la STRADA VISUALE me lo permette io occupo l altra corsia e lo ripeto IN SICUREZZA.
qui si rispetta piu uno che fa delle curve a S TUTTO SPARATO che uno che fa' la S tagliata boh...
io non sono
NE masochista
NE kamikaze
NE assassino
nonn sono mai andato vicino allo schianto anzi mi sono salvato tante volte con altre persone che invadevano la mia corsia,ma secondo voi io dovevo essere morto e risorto gia' mille volte bahh
come disse uno CHI E' SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA io la mia me la tengo ben stretta
 
13711869
13711869 Inviato: 31 Ago 2012 23:37
 

unheardlupo ha scritto:
ise voi volete fare mega pieghe in strade di montagna fatelo io sto ben lontano dal bordo strada con il brecciolino e se la STRADA VISUALE me lo permette io occupo l altra corsia e lo ripeto IN SICUREZZA.
qui si rispetta piu uno che fa delle curve a S TUTTO SPARATO che uno che fa' la S tagliata boh...

E chi ha parlato di megapieghe?
Chi ha parlato di S sparate?
Mi ci vedi a fare megapieghe o S sparate col Nevada? icon_eek.gif
Semplicemente, invece di fare un taglio "sparato" ai 70 faccio una S guidata ai 60 (o anche meno) 0510_confused.gif 0510_confused.gif

La faccenda del brecciolino, invece, e' paradossale... se dall'altra parte scende qualcuno e non puoi andare oltre la mezzeria parte che fai? Aspetti che passi prima di affrontare la curva?
Non credo... rallenti un filo e la fa "a norma"... cosa che si puo' fare (basta volerlo) anche quando non c'e' nessuno "di la'".
Tra "passare sul brecciolino" e "occupare l'altra corsia" c'e un abisso (un abisso forse no, ma un paio di metri tutti)...
Peraltro, una volta passata la mezzeria, ritorni ad avvicinarti al brecciolino (quello dall'altra parte)... per essere equidistante dalle zone di brecciolino dovresti viaggiare esattamente sulla mezzeria.
Personalmente, piuttosto che stare a due metri dal brecciolino alla mia sinistra, sto a due metri dal brecciolino alla mia destra....

unheardlupo ha scritto:
mi sono salvato tante volte con altre persone che invadevano la mia corsia,ma secondo voi io dovevo essere morto e risorto gia' mille volte bahh

A parte il grassetto icon_asd.gif nessuno dice che DOVRESTI essere morto... ma semplicemente che trovo piu' rischioso viaggiare nella corsia "sbagliata" che in quella "giusta" e che non ne comprendo l'utilita'/necessita'.

E siccome io non lo faccio proprio per motivi di sicurezza mi sentirei piu' sicuro (ma molto piu' sicuro) se non lo facessero nemmeno gli altri.
Dimostratemi che se TUTTI viaggiassero SEMPRE nella loro corsia si verificherebbero comunque dei frontali e cambiero' idea.

unheardlupo ha scritto:
come disse uno CHI E' SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA io la mia me la tengo ben stretta

Ci sono pietre (non molte, ma qualcuna si') che posso tranquillamente lanciare... e quella dell'invasione spudorata della corsia opposta come quella della foto di cui stiamo parlando e' proprio una di quelle.


Ripeto e riassumo a scanso di equivoci...
Quello che non mi spiego e' il fatto che da quello che leggo pare che sia quasi impossibile viaggiare con sufficiente sicurezza tenendo la moto nella propria mezzeria.... o che perlomeno sia piu' sicuro invadere la corsia opposta piuttosto che starsene nella propria andando magari un po' piu' piano...

Poi, oh.... sara' un mio limite mentale.
 
13712232
13712232 Inviato: 1 Set 2012 9:31
 

ot on

in una strada di montagna con buona visibilità a velocità assolutamente regolari per quel tratto dove di solito tagliavo leggermente, l'unica volta che mi ero detto di farla in maniera onesta diciamo, mi sono ritrovato una volvo sw in mezzo alla mia corsia all'improvviso che ha fatto inversione.. eusa_wall.gif

moto distrutta e spalla rotta.. ancora ad oggi mi chiedo se l'avrei evitata facendo la solita traiettoria irregolare per il cds.. icon_confused.gif

assurdo..

ot off
 
13712432
13712432 Inviato: 1 Set 2012 11:27
 

A questo punto alle fdo che perseguitano i poveri motociclisti che guidano contromano per il bene comune,si aggiungono le assicurazioni,visto che se fate un incidente ovviamente siete dalla parte del torto..
Ma vabbè,ormai non mi sorprendo piu di nulla..
Un conto è infrangere determinate regole sulla base dell'esperienza,un conto è affermare che è giusto e sicuro farlo,visto che motociclisti meno esperti potrebbero prendere queste parole in maniera sbagliata..
Rimane il fatto che se mai mi dovreste prendere facendo una di queste stupide manovre,sperate solo che non mi rialzo...icon_smile.gif
 
13712470
13712470 Inviato: 1 Set 2012 11:40
 

tizifaso ha scritto:
ot on
ancora ad oggi mi chiedo se l'avrei evitata facendo la solita traiettoria irregolare per il cds.. icon_confused.gif
ot off

ot on...
di certo NON sarebbe successo nulla se ENTRAMBI (quindi anche quello della volvo e non solo tu) aveste fatto la traiettoria "canonica", ognuno nella propria mezzeria, a prescindere da visibilita', raggio di curvatura e altre condizioni varie.
ot off
 
13712638
13712638 Inviato: 1 Set 2012 12:36
 

Io con le curve sono della parrocchia di 42. Ho una Multi 1200, non vado piano ( come 42 icon_asd.gif ) ( si scherza!) ma le curve le ho sempre fatte nel bel mezzo della mia corsia. Per quale motivo?
1) perchè ai corsi di guida sicura insegnano così, anche se non ne ho mai fatto uno.
2) Perchè se avessi tagliato "quella curva" in una strada curvosa in Liguria, quando invece andavo bene al centro, sarei morto, preso in pieno da una macchina che viaggiava contromano, insieme alla mia zavorrina.
3)Perchè è più divertente piegare che tagliare le curve, anche con perfetta visibilità
4)Per abitudine, per buona e salutare abitudine.
5) Perchè una volta che l'ha fatto il mio babbo s'è visto un camion davanti e ha pinzato di panico. Santo ABS che l'ha salvato lo stesso ( in curva era molto molto poco piegato)
6) Mio zio a Bergamo a graziato un pirla su una SS che per stare dietro ai suoi compagni smanettoni ( che stavano perfettamente al centro della corsia) tagliava tutte le curve e quasi si ammazzava in un bel frontale, rischiando di far molto male anche a mio zio.

Seriamente, io lo so che voi tagliatori di curve moderati lo fate perchè è meno impegnativo, più veloce e fluido fare la curva come la fate voi. Però, anche se avete visibilità, è un'abitudine insana. Io rimprovero sempre mio padre ( in moto ci invertiamo i ruoli) quando taglia una curva, anche se ha visibilità- la visibilità, come la vita non è tutta bianco o nero, è in sfumature di grigio, e quella volta che c'è ma non così tanto e si taglia la curva lo stesso...- perchè non vorrei rimanere orfano, per la seconda volta, a 22 anni!
Pensateci, padri di famiglia e non, che tagliare le curve è un'abitudine talvolta innocua, talvolta mortale!
 
13714625
13714625 Inviato: 2 Set 2012 3:32
 

42 ha scritto:

No di certo, finche' sara' obbligatorio segnalare i velox anche in citta' icon_wink.gif


si chiama legge, tant'è.





42 ha scritto:

Decisamente interessante, come lettura, ed effettiva riprova di un inusitato accanimento, ma...... nei confronti di chi?
1) Di chi gira senza specchi
2) Di chi gira a 196 Km/h
3) Di chi usa la strada come pista da gara
4) Di chi altera la targa (per motivi estetici?)
5) etc...

PERSONALMENTE, ben venga questo "inusitato accanimento"...


accanimento significa che le Fdo se la prendono solo con una categoria con un particolare puntiglio, con uso di uomini e mezzi decisamente superiore.

siccome mi pare evidente che tutti i giorni altre categorie di utenti della strada violano in maniera altrettanto grave ed altrettanto frequente (Anzi in termini assoluti centinaia di migliaia di volte in più visto che la proporzione tra moto che girano sui passi e auto, bici, pedoni, tir, ecc. che girano ovunque è decisamente sbilanciata), non ci sarebbe alcun accanimento se gli stessi metodi venissero utilizzati verso TUTTI. così non è, mi pare evidente.



enjoyash ha scritto:


Hai dati numerici che confermano il fatto che "le stragi del sabato sera" facciano piu' vittime?


si certo, basta documentarsi, se non altro leggendo i giornali locali del sabato o domenica...come basta documentarsi più scientificamente per sapere, ad esempio, con la stragrande maggioranza degli incidenti mortali avviene in ambito urbano e non sui passi di montagna, ovviamente anche data l'enorme differenza di flussi di traffico... ma se da una parte si muore 100 e da un'altra 10 io comincerei da dove si muore 100 e partirei dalla categoria che statisticamente causa più incidentil, se proprio volessi fare una campagna mirata.

enjoyash ha scritto:

Chi ci dice che altri corpi, altre pattuglie, altri uomini non stiano facendo proprio i controlli etilometrici?


suvvia, ce lo dice l'esperienza diretta...senza scomodare gli sceriffi toscani, in moto se giro sulle dolomiti sabato o domenica vengo fermato o trovo controlli dalle 2 alle 4 volte a giro.
se giro in auto il venerdì notte, il sabato notte, non verrò fermato nel 99,99% dei casi, mai, e molto di rado troverò la postazione con l'etilometro...personalmente, mai fermato per fare l'etilometro..in moto fermato decine e decine di volte sui passi, un paio in città...inoltre controlli per alcol e droga, per così dire eclatanti per n. di uomini impiegati e mezzi non sono sistematici come questi della forestale toscana, ma sporadici, molto, e non sistematici. almeno qui in Veneto.


42 ha scritto:

Non c'e' nemmeno scritto che siano stati sanzionati quelli fotografati nella pagina precedente, se e' per quello


a non c'è scritto? c'è un volume di quasi 40 pagine che spiega quante e quali multe son state fatte solo ai motociclisti (compresa la pagina immediatamente precedente alle foto), mi sembrano sufficienti.
se quelle 2 auto e il pullmann e quei ciclisti fossero stati sanzionati sarebbe stato specificato di sicuro. in tutte e 40 le pagine invece non ve ne è traccia.
inoltre non vedo in nessuna foto nessun ciclista sottoposto a verifica del mezzo, per esempio per la presenza di catadiottri e campanallo obbligatori... il che significa che ci sono utenti su cui c'è accanimento e altri per i quali c'è impunità.
 
13715767
13715767 Inviato: 2 Set 2012 17:48
 

Che sui ciclisti viga un'impunità pressoché totale in italia è cosa ormai assunta e metabolizzata.

OFF TOPIC:
Io penso che la gente che fa quello che vuole in bici lo fa perché "non ha una targa".
Basterebbe...che so, che sia OBBLIGATORIO montare una targa pressoché gratuita e personale (tipo con gli ultimi 4 caratteri del codice fiscale, che quindi identifica una persona) per vedere molti ma molti comportamenti scorretti in drastica diminuzione.
 
13715921
13715921 Inviato: 2 Set 2012 18:49
 

enjoyash ha scritto:
42 ha scritto:

No di certo, finche' sara' obbligatorio segnalare i velox anche in citta' icon_wink.gif


si chiama legge, tant'è.

Toh, che combinazione.... anche il cds.




per tutto il resto...

Ho capito che la maggior parte degli incidenti accade in ambito urbano, ma per ridurli non si puo' certo mettere una pattuglia a tutti gli incroci, dovrebbero fare i turni ... e la solfa sarebbe la stessa... "oggi c'e' la pattuglia, tutti bravi, domani non c'e'.... tutto come prime"... a lungo termine il risultato e' poco piu' che zero



L'alternativa e' l'operare a tappeto:
1) niente preavvisio di photo-red e telecamere agli incroci (il rosso e la mancata precedenza sono la PRIMA causa di incidente urbano)
2) niente prevviso di velox in citta' (la velocita' ela prima CONCAUSA dei sinistri urbani e la prima CAUSA di mortalita' degli incidenti stessi)


Disposti ad accettarlo?
Io si'.... da ieri.

E se non credi ai dati su cause e concause, basta informarsi... icon_wink.gif



Per quanto riguarda l'esperienza personale... curiosamente, la mia e' opposta alla tua.... negli ultimi 8 anni non sono MAI stato fermato in moto. ne' in citta', ne' in montagna o campagna... MAI.
E non parlo di stradine sperdute... parlo di Monginevro, Moncenisio...
Con l'auto, nello stesso periodo e sulle stesse strade, ricodo almeno quattro volte, due dai CC mentre andavo in montagna, due dalla polizia (una in citta', una in autostrada). 0510_confused.gif
 
13717175
13717175 Inviato: 3 Set 2012 9:45
 

probabilmente abitando in regioni diverse, le cose stanno un po' diversamente...anche io se in montagna faccio strade diverse non vengo fermato, mentre se faccio quelle 3-4 al 90% so che verrò fermato almeno 1-2 volte (e se non vengo fermato è per pura casualità, ovvero perché hanno già fermato troppi motociclisti en on c'è spazio)

comunque mi piacerebbe sapere questi agenti della forestale nel periodo novembre - febbraio, quando il traffico di moto sui passi appenninici cala quasi del tutto (sicuramente quello dei c.d. smanettoni), come vengono impiegati...un paio di idee ce le avrei. Per esempio usare lo stesso impegno di uomini e mezzi per contrastare il dilagante fenomeno di mezzi che circolano senza assicurazione o con assicurazione falsa. Stime dell'ISVAP parlano di circa 3 milioni di veicoli che circolano in questo stato. Non mi pare che sia un problema da poco.
 
13717931
13717931 Inviato: 3 Set 2012 13:16
 

Ma c'e' anche da dire che limiti, segnaletica orizzontale e la parte del codice stradale che riguarda le omologazioni sono assurde!

Girando in francia e in svizzera ho scoperto un ottimo metodo per capire quando posso sorpassare o no.... ovvero guardo le strisce per terra, e li ti danno indicazioni utili. Se e' continua e' davvero meglio non sorpassare.

In italia? Beh qua, su una statale tanto larga da poterci fare 3 corsie ( che in effetti negli scollinamenti ci sono) SENZA incroci a raso, SENZA curve, han messo una striscia continua di 5 km. E' questo che porta a fare tante infrazioni, perche' i limiti sono viste ( e sono ) autoritarie ed inutili imposizioni.

Detto questo... in questo thread vedo tanta ipocrisia... sappiamo tutti che certi posti di blocco in certi posti sono APPOSITAMENTE pignoli, perche' quelle strade vengono REGOLARMENTE trasformate in piste molto pericolose anche per chi non c'entra nulla. E non dite '' eh ma io vado si sul muraglione, ma vado piano'' che la cosa sarebbe forse ancora piu' pericolosa
 
13718419
13718419 Inviato: 3 Set 2012 15:11
 

è pur sempre una questione di numeri, se si muore 100 da una parte e 1 da un'altra bisognerebbe cominciare a reprimere i comportamenti diffusi che causano i 100 morti...la verità è che è molto più facile colpire dove si muore 1 per vari fattori concomitanti

1) il concentrarsi di molte moto in poche strade e in un periodo di tempo relativamente ristretto (poche ore del sabato o della domenica o di altri giorni festivi)

2) la frequenza con cui i motociclisti modificano la propria moto (anche in particolari assolutamente non pericolosi, ma visto che in Italia siamo bravissimi burocrati, rimane vietata quasi qualsiasi modifica al mezzo, e si che siamo anche tra i maggiori e migliori produttori di pezzi aftermarket al mondo)

ecco che 1+2 consente queste vere e proprie imboscate (nel senso letterale del termine visto che si imboscano tra i cespugli e gli alberi) della forestale (e non solo)...e consente di fare moltissime multe anche a chi non è sorpreso a fare manovre di guida vietate (cosa quasi impossibile da non fare comunque, se guardiamo alla lettera del codice e la segnaletica orizzontale e verticale generalmente presente in Italia)


Sono però convinto che se la forestale si piazzasse in una qualsiasi via di collegamento di una città di medio-grandi dimensioni, dalle 7 alle 9 di mattina, con gli stessi strumenti, imboscandosi magari in qualche tombino o appostandosi stile cecchino sul tetto di qualche caseggiato abbandonato, rileverebbero una quantità mostruosa di infrazioni molto frequenti in Italia e poco o nulla sanzionate (guida con cellulare, omessa accensione delle frecce, errato uso dei fari di giorno, uso sconsiderato del clacson, mancato uso delle cinture di sicurezza, limiti di velocità, cambi di corsia azzardati, sorpassi azzardati, svolte vietate, parcheggi errati, limiti di velocità 30-40-50 sistematicamente violati).

Inoltre non si capisce perché una moto che supera in montagna viene sanzionata, sol perché c'è la linea continua (e magari un bel rettilineo largo e lungo), mentre le centinaia di migliaia di moto e scooter che in città superano le code di autoveicoli ferme non sono mai sanzionate, tanto che ormai si può dire che vi sia una consuetudine abrogativa di una certa norma del C.d.s., almeno in città (so bene che la consuetudine non può abrogare una legge formalmente, ma di fatto è così oggi).

Tutte queste manovre causano molti, ma molti più morti e feriti gravi di quanto non causino qualche migliaio di motociclisti sui passi appenninici...anzi a ben vedere uno che mette un portatarga che sta a 35° di inclinazione, non è detto che guidi da cani e che causi incidenti per questo...

E' chiaro che in città troverebbero pochi veicoli (in percentuali) da multare per modifiche al mezzo...giusto qualche moto e qualche auto con centralina taroccata...viceversa sui passi 8 moto su 10 son modificate e multabili per questo, ergo gli conviene andare sui passi, d'estate, nel fine settimana o in giorni festivi...
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 4 di 5
Vai a pagina Precedente  12345  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumParla con Motociclismo

Forums ©