Leggi il Topic


Indice del forumForum Moto d'EpocaNormativa d'Epoca

   

Pagina 4 di 4
Vai a pagina Precedente  1234
 
Iscrizione tardiva al PRA [info e soluzioni]
15731580
15731580 Inviato: 21 Nov 2016 22:04
 

Ma hai fatto una visura allora........ icon_wink.gif
MAi iscritta vuol dire visura bianca..........sennò di che si parlava icon_mrgreen.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15731585
15731585 Inviato: 21 Nov 2016 22:11
 

Sisi,ho fatto una visura e ovviamente è uscita "in bianco".
Allora seguendo questo ragionamento fare un atto poichè si attesti il mio possesso dopodichè,posso chiedere alla BETA un certificato d'origine e passare dall'agenzia,no? icon_asd.gif
 
15731589
15731589 Inviato: 21 Nov 2016 22:15
 

Non capisco l'emoticon con la risata.......... icon_rolleyes.gif

Non ho scritto di fare un atto per il possesso, basta una scrittura semplice, corredata dai documenti del cedente.... icon_wink.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15731591
15731591 Inviato: 21 Nov 2016 22:18
 

Tranquillo Gippi,l'emoticon con la risata è segno di sclero,una risata isterica.. ahahah.
Basterebbe che la faccia mio padre a me,dato che la moto era di suo padre?
 
15731595
15731595 Inviato: 21 Nov 2016 22:25
 

Certamente.
Anche perchè è vero.
Per assurdo potrebbe fartela anche il tabaccaio sotto casa........

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15731602
15731602 Inviato: 21 Nov 2016 22:28
 

Ok ti ringrazio sei stato molto esauriente,adesso è tutto nelle mani della BETA,in ogni caso in cui non potranno rilasciarmi questo certificato,come procedo?
 
15731604
15731604 Inviato: 21 Nov 2016 22:29
 

caro GippiGuzzi il problema è questo: Quando lo hai fatto? Ora , se al PRA risulta "pagina Bianca" e la MTC non ha (al 99% è così...) i vecchi registri mancando ii Libretto e /o il Compl/CdP la sola targa non conta nulla ..... infatti,anche con vecchio proprietario vivo , se manca il Libretto non riesci a fare la trascrizione tardiva (ammesso che nella tua provincia il PRA la faccia ancora...) perchè non puoi dimostrare la proprietà legale del mezzo (e il notaio non può nemmeno applicare il famoso art. di "proprietario non intestatario"...)
ORA il PRA NON accetta più certificazioni di vendita tra privati NON corredate COMUNQUE da CTP
è una triste situazione in cui ora si trovano MOLTISSIMI appassionati.....e ti parlo per nozione di causa perchè stamani ho fatto ulteriori prove (saranno le DECIME CHE FACCIO...) :
1) Lambretta di mio padre deceduto: pagina bianca, libretto smarrito= il PRA non mi fà duplicato CTP perchè NON è mai stata iscritta, la MTC non mi fa duplicato perchè NON hanno più registri unica soluzione = ASI
2) Bianchi di vicino di casa deceduto 30 anni fà: iscritto al Pra ma CTP perso (denuncia a mio nome in cui dichiaro lo smarrimento quale proprietario NON intestatario), Libretto/ targa presenti e intestati al "decuius" e documenti ASI a mio nome ma.... il PRA per fare il duplicato del CTP e quindi il Passaggio di proprietà ESIGE firme CONTESTUALI dei 47 eredi in barba al fatto che per l'ASI è già mio e naturalmente icon_rolleyes.gif alla MTC/Agenzia Sportello telematico non mi fanno passaggio su libretto perchè non ho il CdP che certifichi che il veicolo è mio..... icon_redface.gif

icon_rolleyes.gif Se poi nella TUA provincia è diverso informaci e venimo tutti lì.... 0509_doppio_ok.gif
 
15731611
15731611 Inviato: 21 Nov 2016 22:34
 

Quello che ho scritto ho fatto.
Il libretto ed il CDP me li hanno consegnati a marzo.

Non ho idea di quali possano essere i problemi di cui tu scrivi.
Se non fosse andata com'è andata, non avrei nemmeno iniziato il restauro.
Mi sembra logico.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15731615
15731615 Inviato: 21 Nov 2016 22:39
 

gippiguzzi ha scritto:
Quello che ho scritto ho fatto.
Il libretto ed il CDP me li hanno consegnati a marzo.

Non ho idea di quali possano essere i problemi di cui tu scrivi.
Se non fosse andata com'è andata, non avrei nemmeno iniziato il restauro.
Mi sembra logico.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif


Quella è la cosa che interessa a me... perchè come motore è apposto tranne la marmitta ammaccata ma come carrozzeria tutto da rifare e mi darebbe molto fastidio se spendo soldi e poi non ne avrò un bel niente
 
15731637
15731637 Inviato: 21 Nov 2016 23:18
 

Sotto il profilo strettamente legale e normativo la procedura che ha seguito Gippiguzzi è ineccepibile: la titolarità della proprietà nel nostro sistema è data dall'iscrizione al PRA....chi risulta intestatario del mezzo ne è il proprietario legalmente effettivo. Se la visura è bianca, al PRA non risulta nessun intestatario e quindi legalmente è come un mezzo radiato cioè non ha un proprietario e basta un semplice atto di vendita per poterlo iscrivere...la procedura seguita per il duplicato del libretto mi sembra logica normativamente parlando in quanto la moto del Gippi non è mai stata demolita e quindi bastava recuperare i dati di omologazione forniti dalla casa con la documentazione richiesta per emettere copia della carta di circolazione.
Sappiamo tutti che poi in Italia vi sono figli e figliastri, nel senso che alcune motorizzazioni si comportano in un modo ed altre in un altro e lì è possibile incontrare scogli difficili da superare...questo specialmente se cerchiamo di fare da soli senza appoggiarsi ad agenzie esperte in materia in grado di controbattere nel caso che alcuni funzionari si ostinino ad interpretare leggi e norme in modo restrittivo od illogico. Questo ovviamente fa lievitare i costi.... icon_evil.gif icon_evil.gif
 
15731647
15731647 Inviato: 21 Nov 2016 23:28
 

girodan ha scritto:
Sotto il profilo strettamente legale e normativo la procedura che ha seguito Gippiguzzi è ineccepibile: la titolarità della proprietà nel nostro sistema è data dall'iscrizione al PRA....chi risulta intestatario del mezzo ne è il proprietario legalmente effettivo. Se la visura è bianca, al PRA non risulta nessun intestatario e quindi legalmente è come un mezzo radiato cioè non ha un proprietario e basta un semplice atto di vendita per poterlo iscrivere...la procedura seguita per il duplicato del libretto mi sembra logica normativamente parlando in quanto la moto del Gippi non è mai stata demolita e quindi bastava recuperare i dati di omologazione forniti dalla casa con la documentazione richiesta per emettere copia della carta di circolazione.
Sappiamo tutti che poi in Italia vi sono figli e figliastri, nel senso che alcune motorizzazioni si comportano in un modo ed altre in un altro e lì è possibile incontrare scogli difficili da superare...questo specialmente se cerchiamo di fare da soli senza appoggiarsi ad agenzie esperte in materia in grado di controbattere nel caso che alcuni funzionari si ostinino ad interpretare leggi e norme in modo restrittivo od illogico. Questo ovviamente fa lievitare i costi.... icon_evil.gif icon_evil.gif


Grazie mille,non sono però da sottovalutare i costi delle agenzie.. 0509_mitra.gif 0509_mitra.gif
Comunque seguirò questa procedura per il momento vedremo cosa dice la Beta,se vi è disponibilità o meno.
Ho anche trovato per la modica somma di 500 euro un Gilera 150 (cosi mi ha detto il proprietario)anch'esso non munito di libretto.Sto valutando l'offerta (ancxhe se mi alletta molto) perchè il budget è limitato per il restauro,quindi pezzi ecc,figuriamoci per rimetterla in strada.
Se funziona il metodo illustrato da Gippi,non ci penserò due volte. doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15731761
15731761 Inviato: 22 Nov 2016 9:31
 

girodan ha scritto:
Sotto il profilo strettamente legale e normativo la procedura che ha seguito Gippiguzzi è ineccepibile: la titolarità della proprietà è data dall'iscrizione al PRA... Se la visura è bianca, al PRA non risulta nessun intestatario e quindi legalmente è come un mezzo radiato cioè non ha un proprietario e basta un semplice atto di vendita per poterlo iscrivere...per il duplicato del libretto mi sembra logica normativamente parlando in quanto la moto del Gippi non è mai stata demolita e quindi bastava recuperare i dati di omologazione forniti dalla casa con la documentazione richiesta per emettere copia della carta di circolazione.
Sappiamo tutti che poi in Italia vi sono figli e figliastri, nel senso che alcune motorizzazioni si comportano in un modo ed altre in un altro........ :

tutto perfetto....(specie quello in grassetto) ma un veicolo radiato ha "un'origine certa" e cioè con: Estratto Cronologico , Atto di vendita anche tra privati, documenti ASI/FMI permette la messa su strada. Mentre uno "pagina bianca" (e quindi MAI iscritto) ha bisogno di un diverso percorso....: la MTC infatti per emettere il nuovo libretto, naturalmente se manca il vecchi, ESIGE, oltre i certificati ASI/FMI anche un titolo Ufficiale di Origine ( e cioè il CTP che ne attesti una prima iscrizione anche seradiato) in caso contrario il "collaudo per la messa su strada" NON viene fatto dalla MTC provinciale ma ESCLUSIVAMENTE al Centro Prove Veicoli interregionale, il che significa che da Ventimiglia uno deve portare la sua moto a Brescia, con il rischio di trovare un tecnico (come successo...) che, in barba alla documentazione ASI che certificava il veicolo come "d'epoca" , 0509_pernacchia.gif esigeva che, essendo una PRIMA IMMATRICOLAZIONE, la moto avesse ad esempio frecce e baule porta casco perchè ORA obbligatorie per una nuova immatricolazione 0509_mitra.gif 0509_mitra.gif 0509_mitra.gif 0509_mitra.gif
new: icon_redface.gif Ora il Club sta accordandosi con il CPV di Milano per l'invio in trasferta di un Tecnico " ESPERTO in materia veicoli d'epoca" per una seduta locale con una decina di mezzi ed evitare grossi oneri ai soci eusa_clap.gif eusa_clap.gif
 
15731901
15731901 Inviato: 22 Nov 2016 12:57
 

Più vado avanti e meno ci capisco! icon_asd.gif 0510_sad.gif
 
15731915
15731915 Inviato: 22 Nov 2016 13:13
 

icon_redface.gif 0509_lucarelli.gif NON volevo spaventarti....segui il consiglio dato in alto: consulta un'agenzia esperta PRIMA di restaurare (sempre che non sia un restauro AFFETTIVO o un veicolo sopra i 3.000€ ...) onde evitare rogne...
 
15732020
15732020 Inviato: 22 Nov 2016 15:46
 

A me in agenzia avevano parlato sin da subito di ASI (non FMI,non so perchè) e seguire le procedure tramite questo ente.
 
15732029
15732029 Inviato: 22 Nov 2016 16:13
 

prozip ha scritto:
A me in agenzia avevano parlato sin da subito di ASI (non FMI,non so perchè) e seguire le procedure tramite questo ente.


Ti hanno detto che bisogna iscriverlo FMI o ASI,
perchè l'unica via possibile rimane quella del "veicolo storico di origine sconosciuta".

Ovvero segui tutta la trafila che trovi sul sito FMI e ASI,

come se non sapessi esattamente ne' targa nè passato proprietario.
 
15732032
15732032 Inviato: 22 Nov 2016 16:18
 

Mi hanno vivamente sconsigliato l' FMI.. sapete magari perchè?
 
15732044
15732044 Inviato: 22 Nov 2016 16:43
 

prozip ha scritto:
Mi hanno vivamente sconsigliato l' FMI.. sapete magari perchè?


Fai tutto on line ed è piu' veloce
 
15988905
15988905 Inviato: 11 Lug 2018 20:32
Oggetto: Regolarizzare documenti moto d'epoca.
 

<b>Nota automatica</b>: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generati dalla fusione di due topic.
______________

Salve ho appena terminato il restauro di un Guzzino 65 del 1954 che era di mio nonno, non più in vita dal 1977. Possiedo targa e libretto di circolazione originali dell'epoca, ovviamente intestati a mio nonno ed io sono suo omonimo. Ovviamente non possiedo il complementare perché all'epoca non era previsto. Mi sono rivolto ad una agenzia di pratiche auto per chiedere informazioni in merito alla situazione in motorizzazione ed iscrizione al PRA. Ne è risultato che la moto non risulta registrata in motorizzazione e neanche mai iscritta al PRA. Come faccio a regolarizzare mantenendo il libretto e la targa originali?
Grazie
 
15988917
15988917 Inviato: 11 Lug 2018 21:47
 

Predon,
ho accodato il tuo post nella giusta discussione, che ti consiglio vivamente di leggere.....troverai parecchie risposte ai tuoi dubbi!! 0509_up.gif
Trattasi di tipico caso di iscrizione tardiva al PRA....abbastanza semplice come procedura. 0509_up.gif
Se qualcosa non ti è chiara, chiedi pure.
 
15989195
15989195 Inviato: 12 Lug 2018 16:23
 

Ho letto tutta la discussione è comunque ho le idee poco chiare visti anche i pareri contrastanti. Inoltre nella discussione precedente si parla di libretto smarrito. Nel mio caso io possiedo sia libretto che targa originali. Volevo sapere se qualcuno ne sa qualcosa. Grazie
 
15989204
15989204 Inviato: 12 Lug 2018 16:44
 

gippiguzzi ha scritto:
Come già riportato da altri utenti, in questi casi sicuramente complicati per noi, sarebbe meglio appoggiarsi ad un'agenzia di pratiche automobilistiche.
E' materia loro e sanno come districarsi nei meandri della burocrazia......... icon_wink.gif
Ho in piedi qualcosa di simile pure io (moto mai iscritta al PRA, proprietario non noto alla MTC, smarrimento libretto) ed ho dato tutto in mano ad un'agenzia.
Sappi che si parla comunque di costi simili ad un semplice passaggio di proprietà.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif


Mi autoriporto.
Anche se il caso è diverso dal tuo solo perchè non possedevo il libretto, fa uguale.
Anzi, se vuoi che la pratica fili liscia come la mia, forse è meglio nemmeno possederlo il libretto....... icon_wink.gif
Ciao.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15989521
15989521 Inviato: 13 Lug 2018 15:39
 

SE hai il Libretto e la targa è semplicissimo: devi pagare tre anni di "bollo" ( la quota fissa regionale ridotta x la circolazione veicoli) più un "obolo" e tutto si sistema ma.... l'Italia in questo campo è una repubblica federale per cui non è detto che nella tua provincia sia fattibile!!!
p.s. in via di iscrizione SE te lo chiedono ricorda: autocertifichi che sei l'UNICO erede del nonno se nò servono più passaggi e la spesa cresce...oppure trovi un terzo che firma davanti al funzionario PRA che ti vende il motociclo....
se invece il libretto manca è una rogna perchè devi esibire il CRS e quindi passare da ASI o FMI
 
15989583
15989583 Inviato: 13 Lug 2018 19:37
 

Vabbè, allora hai ragione tu...... icon_rolleyes.gif

Quello che ho fatto cioè rimettere in strada il mio Zigolo senza ASI/FMI e con una semplice denuncia di smarrimento del CdP me la sono inventata. icon_cool.gif

Poi ci spiegherai cos'è "l'obolo".

Saluti.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15989677
15989677 Inviato: 14 Lug 2018 8:53
 

@157
la procedura da te indicata non c'entra un tubo con la"iscrizione tardiva al PRA!
Non serve nessuna iscrizione ai registri storici...in nessun caso.
 
16051583
16051583 Inviato: 27 Feb 2019 10:17
 

girodan ha scritto:
@157
la procedura da te indicata non c'entra un tubo con la"iscrizione tardiva al PRA!
Non serve nessuna iscrizione ai registri storici...in nessun caso.

ho visto solo ora.... io ho scritto "l'iscrizione tardiva è fattibile se hai libretto e targa"! se nò devi prima innescare pratica MTC e per quella serve certificazione di un Registro....
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 4 di 4
Vai a pagina Precedente  1234

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto d'EpocaNormativa d'Epoca

Forums ©