Leggi il Topic


Indice del forumForum Tecnico

   

Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo
 
Presa 12 volts per tom tom one [come collegarla?]
4194151
4194151 Inviato: 15 Apr 2008 21:07
Oggetto: Presa 12 volts per tom tom one [come collegarla?]
 



ciao a tutti!!
ragazzi avete idea da dove si possa prendere la 12 volts per il tom tom!!senza mandare tuti gli hamper della batteria al tom tom??altrimenti mi scoppia in faccia!!!

io ho UNA V-STROM 650 sicuramente uno di voi smenettoni si sara' gia' avventuato!!!
ciao ciao
 
4194541
4194541 Inviato: 15 Apr 2008 21:26
 

Se metti un fusibile di protezione non scoppia nulla.....
Supponenedo che lo metterai vicino al cruscotto, potrebbe andare bene se ti colleghi sui fili dell'illuminazione cruscotto.
 
4195542
4195542 Inviato: 15 Apr 2008 22:19
 

Peraltro tu con la batteria imponi una tensione, nn una corrente. Per cui può essere anche la batta di un camion, ma il tuo carico (qui il tomtom) assorbe solo la corrente di cui abbisogna. Quindi: ti fai dei bei cavetti con capicorda un po' seri da collegare alla batta, che lasci fissi sulla moto. Furbo è collegarci una presa accendisigari da nascondere al freddo ed al gelo (o da collegare con conettore, così da staccarla quando nn serve). Poi, ci metti un fusibile come suggerisce Kikko965, proporzionato alla corrente che può assorbire un navi (guarda la scheda tecnica) ed il gioco è più o meno fatto...
 
4196000
4196000 Inviato: 15 Apr 2008 22:46
 

vai da qualsiasi venditore di ricambi auto ti fai dare una presa 12 volte di quelle con il coperchio che cosi è più protetta un paio di ruba-corrente un pò di filo ci quello con i controcazzi un allogiamento fusibile il fusibile e via predi loa corrente da i fari... e via il gioco è fatto!
 
4196030
4196030 Inviato: 15 Apr 2008 22:49
 

Con un mio amico abbiamo valutato alcune soluzioni.
Avevamo anche valutato la presa accendisigari, però è abbastanza ingombrante e se la tieni in verticale rischia di riempirsi d'acqua e polvere
Alla fine abbiamo optato per una presa mini USB, o comunque per lasciare l'impianto fisso con il cavetto e la spinetta per il navigatore.
L'alimentazione prelevata direttamente dal quadro.
 
4196096
4196096 Inviato: 15 Apr 2008 22:54
 

anche non è male come soluzione la presa USB.....poi bisogna vedere se deve attaccare qualcosa altro comunque le prese 12v sono dotate di sportellino cha tiene fuori acqua e polvere...
 
4196208
4196208 Inviato: 15 Apr 2008 23:02
 

Concordo, l'unico problema delle prese 12V è che sono ingombranti, se poi la spina ha anche il riduttore di tensione, diventa tutto più scomodo.
 
4196262
4196262 Inviato: 15 Apr 2008 23:07
 

è tutto li il problema delle 12volt.......se no bisognerebbe trovare il metodo di metterla incassata in qualcosa è che diventa tutto più difficile....una domanda si potra attacare una presa acccendi sigari all USB?
 
4196323
4196323 Inviato: 15 Apr 2008 23:13
 

Il problema è il seguente:
Dal punto di vista prettamente elettrico la cosa risulta indifferente, si può usare sia un sistema che l'altro.
Dal punto di vista normativo/pratico, se uno vede una presa accendisigari, si aspetta di trovare una tensione di 12 Volt, mentre se si trova una presa USB solitamente ci sono 5 Volt.
Su una presa accendisigari si può prelevare più di qualche Ampere, mentre nella USB qualche centinaio di mA.
 
4196361
4196361 Inviato: 15 Apr 2008 23:17
 

kikko_965 ha scritto:
Il problema è il seguente:
Dal punto di vista prettamente elettrico la cosa risulta indifferente, si può usar esia un sistema che l'altro.
Dal punto di vista normativo/pratico, se uno vede una presa accendisigari, si aspetta di trovare una tensione di 12 Volt, mentre se si trova una presa USB solitamente ci sono 5 Volt.

è questo che non sapevo.....non avevo la piu pallida idea di quanti volt aveva un usb...comunqua se gli serve solo per il navigatore senza ombra di dubbio gli conviene l'usb a conti fatti..
 
4196809
4196809 Inviato: 16 Apr 2008 1:00
 

Paolo558 ha scritto:
Peraltro tu con la batteria imponi una tensione, nn una corrente. Per cui può essere anche la batta di un camion, ma il tuo carico (qui il tomtom) assorbe solo la corrente di cui abbisogna.

Infatti qualsiasi dispositivo assorbe la corrente necessaria che lui stesso per le proprie caratteristiche richiede al sistema che lo alimenta garantendone il corretto funzionamento, diversamente se il sistema a cui è collegato non riesce a fornire i valori di corrente richiesti il dispositivo non funziona.
Lamps
 
4934130
4934130 Inviato: 28 Giu 2008 15:31
 

Blackbaron ha scritto:
Paolo558 ha scritto:
Peraltro tu con la batteria imponi una tensione, nn una corrente. Per cui può essere anche la batta di un camion, ma il tuo carico (qui il tomtom) assorbe solo la corrente di cui abbisogna.

Infatti qualsiasi dispositivo assorbe la corrente necessaria che lui stesso per le proprie caratteristiche richiede al sistema che lo alimenta garantendone il corretto funzionamento, diversamente se il sistema a cui è collegato non riesce a fornire i valori di corrente richiesti il dispositivo non funziona.
Lamps


quindi posso attaccare il tom tom direttamente alla batteria senza trasformatori ne fusibili???
 
4937154
4937154 Inviato: 29 Giu 2008 2:41
 

beh....sinceramente credo che comunque un fusibile ti convenga sempre metterlo anche per non avere una preoccupazione in più sulle spalle.......d'altronde i fusibili costano meno di 1€
 
4937416
4937416 Inviato: 29 Giu 2008 9:34
 

claboy ha scritto:
beh....sinceramente credo che comunque un fusibile ti convenga sempre metterlo anche per non avere una preoccupazione in più sulle spalle.......d'altronde i fusibili costano meno di 1€


non è per il costo, non so dove metterlo!!
 
4938681
4938681 Inviato: 29 Giu 2008 13:20
 

non che le dimensioni del fusibile siano esagerate, però da quanto ho capito lo spazio manca del tutto.....mmm.....potresti ingegnarti a metterlo sotto ai fari, o nella carena.....oppure sotto al serbatoio.....o magari vicino agli altri fusibili......tanto sicuro lì un po' di spazio lo trovi...
 
4938927
4938927 Inviato: 29 Giu 2008 13:53
 

claboy ha scritto:
non che le dimensioni del fusibile siano esagerate, però da quanto ho capito lo spazio manca del tutto.....mmm.....potresti ingegnarti a metterlo sotto ai fari, o nella carena.....oppure sotto al serbatoio.....o magari vicino agli altri fusibili......tanto sicuro lì un po' di spazio lo trovi...


poi vedo...ma esiste un alloggio da poter comprare? cioè per non collegarlo con il nastro isolante!
 
4939208
4939208 Inviato: 29 Giu 2008 14:26
 

credo di si....chiedi bene in un negozio di componenti elettronici icon_wink.gif
 
4939580
4939580 Inviato: 29 Giu 2008 15:10
 

Esistono i portafusibili volanti che sono collegati lungo uno dei due fili di prelievo della 12 volt, cosi che non devi necessariamente trovare un alloggiamento per il fusibile, ma farà parte del cavetto di collegamento.
 
4941155
4941155 Inviato: 29 Giu 2008 19:25
 

francescko ha scritto:
Esistono i portafusibili volanti che sono collegati lungo uno dei due fili di prelievo della 12 volt, cosi che non devi necessariamente trovare un alloggiamento per il fusibile, ma farà parte del cavetto di collegamento.


miticissimo!!
 
6266280
6266280 Inviato: 11 Nov 2008 11:42
 

Nota automatica aggiunta dal sistema: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generata dalla fusione di due topic.
______________

Piccola guida per l’installazione di una presa accendisigari sulla Moto

Spesso mi sono trovato con l’esigenza di dover ricaricare un telefonino o un navigatore satellitare avendo come mezzo a disposizione solo la Moto e non poter fare nulla perché non c’era a disposizione una presa dell’accendino. Mi sono domandato se era possibile montare questa presa sul mio amato mezzo di locomozione e non ho trovato nessun ostacolo che me lo impedisse. Ho provato quindi ad effettuare questa piccola miglioria pensando anche ai costi (visto che anche quelli hanno la loro importanza) e posso affermare con certezza che sono riuscito nel mio intento.
Vi presento quindi questa piccola guida operativa che analizzerà brevemente l’intervento da effettuare sulla moto prendendo in considerazione vari aspetti tra cui i materiali, le semplici operazioni manuali e i costi necessari per installazione di una presa accendisigari su una moto (nel mio caso Moto Guzzi 750 Nevada Club).

I materiali occorrenti sono i seguenti:

1. Staffa in alluminio o altro materiale con 2 fori
2. Alimentatore per TOMTOM
3. Presa accendisigari
4. Supporto per TOMTOM da manubrio
5. 30 cm di filo elettrico di 2 colori diversi
6. 2 capicorda
7. Nastro isolante
8. Colla a caldo oppure Attack

immagini visibili ai soli utenti registrati



Prima di tutto occorre individuare la posizione dove installare la presa accendisigari sulla moto che nel mio caso è stata trovata sul lato destro del cruscotto. Occorre un pizzico di attenzione in questa fase di progettazione/lavorazione perché è molto facile incorrere in errori di valutazione che possono compromettere il risultato finale e lo spreco di materiale.
Va considerato l’ingombro della presa accendisigari e lo spazio necessario per la sua collocazione dietro il faro. Solamente quando si è veramente sicuri si possono effettuare i fori necessari sulla staffetta di fissaggio - un vecchio adagio toscano dice: “Si devono prendere cento misure per fare un taglio”.
Successivamente alla fase di controllo/analisi occorre preparare la staffa in alluminio o altro materiale (va bene anche della plastica rigida dello spessore di 3-4 mm) su cui effettuare due fori: uno del diametro dell’accendino e l’altro per fissare stabilmente la staffa alla moto.

immagini visibili ai soli utenti registrati



Montare l’accendisigari sulla staffa e fissarlo con colla a caldo oppure Attack.

immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati



Per un risultato più professionale si può acquistare un accendisigari da pannello (con vite di fissaggio posteriore oppure con una ghiera a pressione). Nel mio caso essendo materiale preso presso un autodemolitore ho utilizzato la colla a caldo.
Per poter alimentare l’accendino occorre smontare il faro anteriore della moto e disconnetterlo dal connettore che lo alimenta.

immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati



Consiglio di collegare il nuovo impianto che si sta installando sulle luci di posizione affinchè tutto rimanga sotto quadro e si abbia la possibilità di utilizzare la presa di alimentazione a 12 volts nel caso la moto sia accesa e provveda il generatore a produrre corrente e non la batteria.
Trovare sul connettore del faro il positivo di alimentazione della luce di posizione e identificare il colore del filo corrispondente. Questa operazione va effettuata con un tester o con una lampadina cercafase. Effettuare la stessa operazione per identificare il cavo del negativo o massa.
Una volta trovati spellare leggermente i fili (+ e -) dell’impianto della moto portando alla luce il rame e collegare i corrispondenti fili elettrici (+ e -) che serviranno per alimentare l’accendino (si possono anche saldare se si ha a disposizione un saldatore e dello stagno). Fissare i capicorda (faston) sui fili elettrici che alimenteranno l’accendisigari avendo cura di non confondere il positivo con la massa.

immagini visibili ai soli utenti registrati



ATTENZIONE il centrale dell’accendino è il positivo (+). Nastrare i collegamenti per evitare che i contatti si inumidiscano o si ossidino. Consiglio di provare l’impianto prima di montarlo definitivamente verificando accuratamente che non ci siano dei falsi contatti e che tutto funzioni secondo le proprie esigenze .

immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati



Fissare la staffa con l’accendisigari nella sua posizione definitiva.

immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati



Installare il supporto per il TOMTOM sul manubrio nella posizione che si preferisce.

immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati



NOTA BENE esistono varie tipologie di supporti di fissaggio in base al modello del TOMTOM ma anche in base alle preferenze personali: rigidi, con flessibile, da specchietto, antivibrazione, ecc., io ho usato quello rigido.

immagini visibili ai soli utenti registrati



Per reperire il supporto per il vostro TOM TOM potete visitare, ad esempio, il seguente negozio: Link a pagina di Stores.ebay.it dove ho trovato il mio.
Inserire il TOMTOM sul supporto. Inserire l’alimentatore nell’accendisigari.
Collegare l’alimentatore al TOMTOM e il gioco è fatto.

immagini visibili ai soli utenti registrati



Si può anche usare la presa accendisigari per ricaricare un telefonino ma consiglio VIVAMENTE di utilizzare la presa solamente quando la moto è ACCESA.
Vorrei ricordare che NON E’ CONSIGLIABILE usare la presa per accendersi una sigaretta (fa male alla salute) in quanto l’assorbimento dell’accendino è veramente consistente e si rischia di rovinare il lavoro fatto non essendo la sezione dei fili di collegamento dell’impianto luci di posizione strutturata per quei carichi di assorbimento, inoltre si rischia di scaricare MOLTO FACILMENTE la batteria.
Vi riepilogo i costi dei materiali utilizzati che sono stati abbastanza contenuti.
Dalla tabella si può vedere che vale veramente la pena effettuare questa piccola modifica:

MATERIALE

Supporto TOMTOM ONE Ver. 3 € 16,00 + € 5,00 di spedizione
Alimentatore (non caricabatteria) € 7,00 + € 3,50 di spedizione
Accendino da pannello € 0,00 (Autodemolizione) se nuovo circa € 10,00
Staffa in alluminio € 1,00
30 cm di filo elettrico € 0,50
2 capicorda € 0,10
Nastro isolante, colla a caldo o Attack € 0,10

Totale € 33,20 (circa) con presa accendisigari a costo € 0,00
altrimenti
Totale € 43,20 (circa) con presa nuova.

Si possono risparmiare i costi per l’alimentatore (non caricabatteria) - circa 10 euro - utilizzando quello in dotazione per il TOMTOM.
In questo modo si rinuncia però alla comodità di non dover spostare l’alimentatore dalla macchina alla moto e viceversa (in quanto ne abbiamo uno su ogni veicolo) ed si evita, inoltre, di correre il rischio di dimenticarlo sul mezzo che non stiamo usando rimanendo, in base alla legge di Murphy, senza alimentazione per il navigatore proprio nel momento in cui ne abbiamo più bisogno.
A Voi la scelta.
Saluti
Madd
 
9187948
9187948 Inviato: 20 Gen 2010 19:17
 

Ritengo sia utile sapere che esistono le prese accendisigari stagne ma sono acquistabili solo presso rivenditori di materiale nautico.Volendo dagli stessi rivenditori è anche possibile acquistare la spina standard da inserire nella presa ma fatta in modo che il tutto - presa con spina inserita - sia sstagno . La presa costa intorno ai 15 euro e la spina ne costa 12 al contrario della spina normale che ne costa 3. Spero di essere stato utile. Io ho una Dgragstar 1100 classic e devo ancora fare l'installazioe, ma ritengo che la cosa migliore sia usare filo elettrico da 3mm quadrida collegarsi tramite fusibile e volendo un interruttore direttamente alla batteria in modo da poterci collegare, in caso di necessità qualcosa di più sostanzioso di un navigatore , per es la radio - mai comunque l'accendisigari. Anche io consiglio di alimentare i vari apparati, a motore acceso per nonn scaricare la batteria. Spero di essere stato utile e Vi ringrazio tutti per il benvenuto. Appena potrò inserirò la mia foto.
 
11754166
11754166 Inviato: 30 Apr 2011 21:35
Oggetto: Presa 12v moto aiutatemi a capire [come collegarla]
 

Nota automatica aggiunta dal sistema: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generati dalla fusione di due topic.
______________

Dunque, l'obiettivo è di agganciare il mio navigatore gps alla mia bandit 650 k8

avrei preso questo (da lasciare nel sottosella, no mod cruscotto).. Dove collego lo spinotto bianco?
poi il cavo dell'alimentatore che partirà dalla presa accendisigari dove lo faccio passare? Mi piacerebbe confonderlo insieme ai vari cavi del cruscotto..
Mi date delle dritte?
0509_up.gif

immagini visibili ai soli utenti registrati


Ultima modifica di gnappoman il 30 Apr 2011 21:43, modificato 2 volte in totale
 
11754202
11754202 Inviato: 30 Apr 2011 21:40
 

Puoi collegarlo direttamente alla batteria, ma ti consiglio di aggiungerci un interruttore in modo da attivare la presa solo quando serve. Per il collegamento o compri uno spinotto femmina per collegarci quello della presa oppure tagli quello della presa e colleghi direttamente con i fili.
 
11754251
11754251 Inviato: 30 Apr 2011 21:44
 

e metterci un fusibile
 
11754266
11754266 Inviato: 30 Apr 2011 21:46
 

mar66 ha scritto:
e metterci un fusibile
Dall'immagine sembra già ci sia. Se non c'è invece è meglio metterlo.
 
11754447
11754447 Inviato: 30 Apr 2011 22:11
 

grazie raga..
ma il connettore femmina che voi sappiate non c'è già da qualche parte? devo comprarlo e collegarlo alla batteria? Su bandit.it leggo

Re: attacco accendisigari moto
ciao a tutti
il mio consiglio è quello di collegarlo ad un sottoquadro,magari al blocchetto luci
il collegamento diretto alla batteria a lungo porta problemi
molti dei miei clienti sono tornati a farsi spostare l'alimentazione o se continuano a tenerlo sul positivo diretto si sono fatti installare un pulsantino on/off

lampsssss
 
11766757
11766757 Inviato: 2 Mag 2011 23:23
Oggetto: Io sinceramente sconsiglio
 

di andare ad attaccarsi ad un sottoquadro od al comparto luci. Poichè tali componenti hanno già un fusibile di protezionr appositamente studiato per il consumo di tali componenti. E' vero che i fusibili, come tutta l'elettronica, hanno una soglia di tolleranza, ma non conviene forzare oltremodo l'impianto elettrico. Io consiglio eventualmente di prendere si il collegamento diretto dalla batteria tramite l'utilizzo di occhielli (non collegare i fili direttamente, sarebbe un rischio dato la dilatazione termica dei componenti e potresti trovarti a vedere sfarfallare la presa 12V) o ancora meglio riuscire a prendere la corrente dal circuito che commuta dopo l'inserimento della chiave, così eviti di trovarti a piedi su una strada perchè ti sei scordato il tom tom acceso e la batteria è andata a terra.

Spero di esserti stato utile.

Saluti
 
11766799
11766799 Inviato: 2 Mag 2011 23:28
 

Il connettore femmina lo trovi in un qualsiasi negozio di articoli elettrici od elettronici. Oppure se hai un po' di manualità puoi creartelo da solo utilizzando due puntali da elettricista della dimensione giusta (ad occhio mi sembra un 4mm, quindi colore grigio) ed una maschera di sostegno ricavata da un qualsiasi pezzo di plastica rigido.

Ciao ciao
 
11767415
11767415 Inviato: 3 Mag 2011 2:34
 

posso chiederti dove l'hai trovato e quanto l'hai pagato? icon_biggrin.gif

nei negozi di autoricambi non trovo nulla!

ma il fusibile non è già nello spinotto del navigatore? eusa_think.gif

oppure parlate di fusibile per il relè generale della moto?
 
11770578
11770578 Inviato: 3 Mag 2011 18:37
 

DemaDev ha scritto:
posso chiederti dove l'hai trovato e quanto l'hai pagato? icon_biggrin.gif

nei negozi di autoricambi non trovo nulla!

ma il fusibile non è già nello spinotto del navigatore? eusa_think.gif

oppure parlate di fusibile per il relè generale della moto?


Spinotti di vario genere li puoi trovare in negozi di alta fedeltà, di elettronica al consumo oppure da grossisti di materiale elettrico un po' riforniti. Altrimenti ti puoi appoggiare ad un qualche amico elettrauto delle tue parti che saprà sicuramente come aiutarti. I negozi di autoricambi se non trattano elettronica o impiantistica Hi Fi solitamente non li hanno. Io ti dico che 8 coppie di connettori maschio femmina li ho pagati ben 57 cent. L'unica pecca è che sono da assemblare sul momento, non sono pornti all'uso, quindi rimane il discorso della manualità.

Il fusibile è già nello spinotto del Tom Tom (lameno nella maggior parte è così). Però il discorso a mio parere e di mettere in sicurezza "il circuito aggiuntivo" all'impianto della moto, in modo che se per un qualsiasi caso polo positivo e negativo vadano a rovinarsi e toccarsi la batteria si salbva perchè salta il fisubile e tu non rimani a piedi. Praticamente una doppia protezione. Se infatti pensi alle auto l'accendisigari ha sempre un suo fusibile nel quadro, in modo da esser protetto contro corto circuiti non tanto dell'utilizzatore, ma della presa stessa.

Spero di esserti stato utile
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Tecnico

Forums ©