Leggi il Topic


Indice del forumTecnica di Guida

   

Pagina 2 di 7
Vai a pagina Precedente  1234567  Successivo
 
Scalare di marcia... [utilità della "doppietta"]
199391
199391 Inviato: 1 Feb 2006 17:14
 



yappoz ha scritto:
Diego ha scritto:
yappoz ha scritto:
Vero, nn serve a molto. Io cmq lo faccio sempre in guida turistica per adeguare i giri del motore alla marcia più bassa che entra e riduce così il freno motore nella mia.
Se invece voglio fare l'asino, mi viene spontaneo non fare doppiette anche perchè d solito scalo sempre dopo aver frenato e impostato la curva, quindi scalo anche 2/3 marce per volta nel giro di pochi decimi e riduco per tardare al meglio la frenata
va bè, però con una guida aggressiva è utilissimo...non è bello entrare nei tornanti a ruota bloccata icon_twisted.gif icon_lol.gif

io non ho detto guida aggressiva..... se intendi come dico io, non hai il tempo di fare doppiette....
Guida aggressiva c sta quello che vuoi, staccata al limite no



La "doppietta" serve solo per enrtare in curva con il culo della mto completamente di traverso e per fare una percorrenza in derapage potendo contare su una marcia piu bassa del dovuto PERO:

1. se non hai almeno 100cv su un 4t non serve a un caz**
2. se non si ha un po di pratica farlo ad andature elevate potrebbe invitare la moto a spararvi in aria buttarvi a terra senza preavviso!
3. i piloti che gareggiano non lo fanno
4. se non si ha una sensibilita micrometrica con la frizione, sulle moto piu piccole (125 e 250), potrebbe creare notevoli danni (usura eccessiva frizione, stiramento catena, usura precoce del cambio, sbiellamento)
 
200120
200120 Inviato: 2 Feb 2006 1:57
 

Perchè la doppietta consumerebbe la frizione?? icon_eek.gif

Dovrebbe essere il contrario casomai!
Qundo tirila frizione, e chiudi il gas, hai il piatto frizione lato albero che rallanta (al regime del minimo) mentre il piatto frizione lato pignone rimane costante.

Quando lasci lafrizione il disco lato pignone "afferra" nuovamente l'altro riportandolo a pari rotazione...dal momento che le due rotazioni sono differenti ci sarà sfregamento. (lo so sono un po contorto)

Se invece dai il colpo di gas riporti i dischi a pari velocità prima che si tocchino....quindi ci sarà minor lavoro.


Cmq...io la doppietta la uso sempre...
chiaro che in città serve a poco....ma una volta che ci prendi l'abitudine viene spontanea!
E poi quando si guida col coltello tra i denti serve eccome!
La scalata risulta più veloce e più fuida!
 
202634
202634 Inviato: 3 Feb 2006 22:01
 

non ho mai fatto nulla di simile io, neppure ho mai sentito di una procedura simile che rende la cambiata molto lunga e la sgasata costringe ad una imprecisione nella gestione del freno anteriore... mi pare proprio anti-performante questa cosa...


OT: ma nella doppietta della 500 non si dovrebbe tirare la frizione, mettere la folle, mollare la frizione, sgasare, tirare la frizione, cambiare marcie, mollare e dare gas????? sapevo che la sgasata si dava in folle con la frizione in presa...
 
202671
202671 Inviato: 3 Feb 2006 22:14
 

andreaspr ha scritto:

OT: ma nella doppietta della 500 non si dovrebbe tirare la frizione, mettere la folle, mollare la frizione, sgasare, tirare la frizione, cambiare marcie, mollare e dare gas????? sapevo che la sgasata si dava in folle con la frizione in presa...


Quoto, anche mio padre un giorno mi disse che la vera doppietta era questa.. icon_wink.gif
 
202703
202703 Inviato: 3 Feb 2006 22:30
 

non ci sto capendo molto.. oggi ho visto uno che lo faceva.. aveva un ducati 999.. mi ha detto che cosi non rovina il motore.. poi è partito
 
202784
202784 Inviato: 3 Feb 2006 23:12
 

Una domanda per tutti quelli che usano la "doppietta" .....ma come fate a beccare il folle tra una marcia e l'altra con la moto icon_question.gif icon_eek.gif

No perchè la VERA doppietta si esegue in questo modo:

1 schiacci la frizione
2 metti il cambio in folle
3 lasci la frizione e dai una sgassata
4 schiacci la frizione ed inserisci la marcia

che per effetto della sgassata troverà il motore aglli stessi giri del cambio+ o -, perchè il cambio quando schiacci la frizione non è che resti li a guardarti ma continua a girare

ora con una moto lo vedo un pò complicato in quanto il cambio a pedale non ti dà questa possibilità

sarebbe più giusto dire:
io accompagno il motore, con l'accelleratore, agli stessi giri del cambio in modo che non mi troverò con un motore a 1000 giri ed un cambio che vola a 6000 icon_twisted.gif

è comunque giusto accompagnare la cambiata con un leggero colpo dell'acceleratore in scalata specialmente nelle frenate veloci, anche in città, perchè se ci troviamo su un asfalto o sanpietrini viscidi o bagnati eviteremo il bloccaggio della ruota e noi ne abbiamo solo due icon_wink.gif
 
202797
202797 Inviato: 3 Feb 2006 23:21
 

windswitch ha scritto:
La moto ha 10 mila km.

Certo non cambio dalla 3 alla 2 quando sto a pieni giri della 3!!!
Cmq, posso dirvi una cosa, ho da pochi giorni la moto ed è veramente bello andarci in giro..

posso sapere perchè un mio amico che ha la mtoo mi ha detto che se al semaforo faccio un pò il bambino, stando in folle do il gas da vero COATTO, devo aspettare che il numero di giri si abbassi per inserire la prima? altrimenti sento una botta d'inserimento marcia.. è vero la sento quando faccio questo tipo di gioco. Che ne dite?


Se proprio vuoi divertirti al semaforo fallo con la marcia inserita e la frizione schiacciata così almeno non rischi di spaccare il cambio che se ne stava li buono buono senza girare (eri fermo icon_wink.gif )

okkio quando riparti che con il motore e cambio imballato se lasci troppo di corsa la frizione ti ritrovi la moto per cappello icon_lol.gif

se invece la lasci con una certa progressione spostandoti in avanti avrai una partenza più "bruciante" icon_twisted.gif
 
202945
202945 Inviato: 4 Feb 2006 8:21
 

mettermela per cappello sarà un pò difficile.. però.. Grazie del consiglio
 
202972
202972 Inviato: 4 Feb 2006 10:34
 

Ovvio che la doppietta sulla moto nn è come quella della macchina!
E' molto più semplice e se fatta bene il cambio di marcia risulta più rapido e preciso!

Chiaro che se sto passando dalla 5 alla 4 (come in qualsiasi altro caso!) non passerò certo per il folle! icon_lol.gif

E che faccio 5 - 4 - 3 -2 - folle - 1 - 2 - 3 -4 ??? icon_lol.gif

La doppia è giusto un colpo di gas tra 5 e 4 proprio nel momento del rilascio della frizione!!

Così facendo puoi lasciare di colpo la frizione senza che il posteriore parta e dia scossonoi.

Si sfrutta il motore per frenare.

Nel caso di una bella frenata dalla 5 a moto ferma, per esempio quanti di vuoi, durante l'azione del freno anteriore, scalano anche tutte le marce lasciando per ogniuna la frizione?

Certo la cosa è un po' macchinosa, ma se si assimila il meccanismo poi resta spontaneo.

A voler fare prorpio le cose alla grande poi si potrebbe modulare anche l'azione del freno dietro, rilasciandolo al momento dello staco della frizione, e pestandolo quando il motore ha già aggrapato (per evitare il bloccaggio della ruota).

Lo so, è fantascienza, ma dopo essermi in tutti i modo imposto di imaparare a farlo posso assicurare che l stabilità della moto in frenate decise migliora notevolmente.

Poi è chiaro che in frenata d'emergenza si pinza e basta....ma finchè si può.....
 
203466
203466 Inviato: 4 Feb 2006 18:13
 

Citazione:
Nel caso di una bella frenata dalla 5 a moto ferma, per esempio quanti di vuoi, durante l'azione del freno anteriore, scalano anche tutte le marce lasciando per ogniuna la frizione?

Certo la cosa è un po' macchinosa, ma se si assimila il meccanismo poi resta spontaneo.

A voler fare prorpio le cose alla grande poi si potrebbe modulare anche l'azione del freno dietro, rilasciandolo al momento dello staco della frizione, e pestandolo quando il motore ha già aggrapato (per evitare il bloccaggio della ruota).

Lo so, è fantascienza, ma dopo essermi in tutti i modo imposto di imaparare a farlo posso assicurare che l stabilità della moto in frenate decise migliora notevolmente.



Io lo faccio sempre e non è fantascienza è...............manico icon_twisted.gif





Citazione:
Ovvio che la doppietta sulla moto nn è come quella della macchina!
E' molto più semplice e se fatta bene il cambio di marcia risulta più rapido e preciso!

Chiaro che se sto passando dalla 5 alla 4 (come in qualsiasi altro caso!) non passerò certo per il folle!

E che faccio 5 - 4 - 3 -2 - folle - 1 - 2 - 3 -4 ???

La doppia è giusto un colpo di gas tra 5 e 4 proprio nel momento del rilascio della frizione!!

Così facendo puoi lasciare di colpo la frizione senza che il posteriore parta e dia scossonoi.

Si sfrutta il motore per frenare.


Bastava quotare quello che avevo appena detto icon_wink.gif

comunque con la moto non chiamarla doppia perchè i sicronizzatori non ti consentono di farlo, per quanto riguarda il folle prova a pelare il cambio tra qualunque marcia e vedi che bella sfollata prendi icon_rolleyes.gif
 
210046
210046 Inviato: 9 Feb 2006 11:53
 

io sono abituato a dare il colpetto di gas ad ogni cambio marcia.....abitudine...
 
210102
210102 Inviato: 9 Feb 2006 12:40
 

ferry ha scritto:
io sono abituato a dare il colpetto di gas ad ogni cambio marcia.....abitudine...


idem
 
210109
210109 Inviato: 9 Feb 2006 12:45
 

Bella la doppietta! icon_biggrin.gif
Ovvio che farla quando il motore gira "basso" e' inutile.
La funzione della doppietta o del punta-tacco e' quella di evitare il bloccaggio della ruota posteriore in scalata;
Personalmente penso che sia meglio farla sempre che non farla mai...
Vedi s.pietrini a Milano con la pioggia... icon_eek.gif
 
210309
210309 Inviato: 9 Feb 2006 15:11
 

Nota: OT eliminati, e copiati in apposito topic
 
211123
211123 Inviato: 9 Feb 2006 22:07
 

icon_biggrin.gif Ankio do il comlpetto di gas (o doppietta come preferite!) quando scalo, mi ci sono impegnato ultimamente nel mantenere costante la forza frenante in staccatacon la doppietta, e devo dire che quando sto "camminando" icon_twisted.gif è parekkio utile sentoil posteriore + docile e ed entro meglio in curva, per la mia esperienza credo che sia utile...... icon_wink.gif
 
212529
212529 Inviato: 10 Feb 2006 20:41
Oggetto: bo.................
 

scusate ma a scuola guida insegnano il fatto dellla doppietta e del posterire che parte se non si fa in modo corretto???
 
212710
212710 Inviato: 10 Feb 2006 22:19
 

no, ma cmq nn è affatto difficile impararla a fare, come hanno già detto in molti ti verrà quasi automatica icon_twisted.gif icon_twisted.gif
 
212764
212764 Inviato: 10 Feb 2006 22:40
Oggetto: Re: bo.................
 

Razr ha scritto:
scusate ma a scuola guida insegnano il fatto dellla doppietta e del posterire che parte se non si fa in modo corretto???

no, in effetti è una cosa che non insegnano ne a scuola guida e sopratutto neanche in guida sicura o corsi pista
 
213191
213191 Inviato: 11 Feb 2006 11:26
 

andreaspr ha scritto:

OT: ma nella doppietta della 500 non si dovrebbe tirare la frizione, mettere la folle, mollare la frizione, sgasare, tirare la frizione, cambiare marcie, mollare e dare gas????? sapevo che la sgasata si dava in folle con la frizione in presa...


si, è corretto ... anche perchè se non fai così non entrano icon_wink.gif
 
509153
509153 Inviato: 27 Lug 2006 23:06
 

Ma in sostanza...io ho un Monster 695...la moto si rovina se si fa o non si fa la "doppietta"? O sono soltanto 2 modi diversi di scalare che vanno bene entrambi?

Lamps
 
509164
509164 Inviato: 27 Lug 2006 23:15
 

canguroapache ha scritto:
Ma in sostanza...io ho un Monster 695...la moto si rovina se si fa o non si fa la "doppietta"? O sono soltanto 2 modi diversi di scalare che vanno bene entrambi?

Lamps

Da profano direi che sostanzialmente non si rovina, tranne che, utilizzando qualche decimo di secondo di più la frizione, la usuri maggiormente... parliamo di roba da poco... icon_wink.gif

Io la uso, mi piace sentirne il rombo, speciaolmente con il giannelli, ma se si tira icon_twisted.gif , dimentico questa tecnica senza accorgermene e mi viene di cercare invece di scalare le marce in pochi metri e in poco tempo
 
509168
509168 Inviato: 27 Lug 2006 23:21
 

Secondo me al fine pratico serve a ben poco. Anzi il cambio marcia a mio modo di vedere risulta piu' lento e se devi tirare ha poco senso.
Se mi voglio divertire però mi piace farlo.....la gente si gira quando sgasi con la doppietta. ( che poi ha poco a che vedere con una vera doppietta).
 
509221
509221 Inviato: 27 Lug 2006 23:59
 

personalmente l'ho provata... ma mi trovo meglio a sentire lo strattone del freno motore icon_wink.gif
 
509644
509644 Inviato: 28 Lug 2006 9:48
 

funzione della doppietta o sgasata in scalata in campo moto

mettiamo che ti avvicini alla curva in 4° a 7000 giri (sparo giri a caso per il concetto, prima che mi cazziano, dicendo che i giri sono sbagliati) la curva che devi affrontare per uscire bene richiede la seconda, stacchi un pò sportivo, ciè avantreno caricato per inserimento, e posteriore scarico per distribuzione dei pesi,scalando terza e seconda e rilasciando la frizione il motore lo troveresti circa verso i 12000 giri, che equivale ad un bloccaggio della ruota, perchè il pneumatico non ha sufficiente trazione da trasmettere al motore.
Ora con la doppietta terza seconda, porti il motore su di giri, diminuendo la differenza tra pneumatico e giri motore, e così eviti il bloccaggio del pneumatico posteriore.
Il cambio delle moto non è sincronizzato, ma è stato concepito per questo uso, con innesti molto particolari rispetto al cambio di una 500 non sincronizzato.
scalando anche senza la sgasata il cambio non si rovina, 1° è progettato per sopportare carichi enormi, 2° a frizione tirata il cambio è staccato, è il rumore è solo trascinamento dalla differenza di giri dei due alberi, non essendo rallentati dai sincronizzatori come in campo auto.
La funzione grosso modo è la stessa delle frizioni antisalltellamento.
Nelle vecchie 500, 127, 128 sport,si faceva la doppietta per far entrare le marce in scalata in un cambio non sincronizzato, diversa la doppietta a salire che serviva per evitare che i motori dell'epoca perdessero molti giri tra una cambiata e l'altra.
altra pratica era il punta/tacco, cioè si frenava facendo doppietta e tenendo su il motore.

Ultima modifica di musio il 28 Lug 2006 14:38, modificato 1 volta in totale
 
510178
510178 Inviato: 28 Lug 2006 12:19
 

Ragazzi, ma come fate a scalare senza doppietta?!?!? icon_eek.gif

Ma così vi fott€te il cambio!!! eusa_wall.gif
Io sdoppietto con quelunque cosa, e le marce entrano che è un piacere.

Ma non vi fa pena il vostro cambio?!?!? 0509_boxed.gif
 
510603
510603 Inviato: 28 Lug 2006 13:56
 

musio ha scritto:
funzione della doppietta in scalata in campo moto

mettiamo che ti avvicini alla curva in 4° a 7000 giri (sparo giri a caso per il concetto, prima che mi cazziano, dicendo che i giri sono sbagliati) la curva che devi affrontare per uscire bene richiede la seconda, stacchi un pò sportivo, ciè avantreno caricato per inserimento, e posteriore scarico per distribuzione dei pesi,scalando terza e seconda e rilasciando la frizione il motore lo troveresti circa verso i 12000 giri, che equivale ad un bloccaggio della ruota, perchè il pneumatico non ha sufficiente trazione da trasmettere al motore.
Ora con la doppietta terza seconda, porti il motore su di giri, diminuendo la differenza tra pneumatico e giri motore, e così eviti il bloccaggio del pneumatico posteriore.
La funzione grosso modo è la stessa delle frizioni antisalltellamento.
Nelle vecchie 500, 127, 128 sport,si faceva la doppietta per far entrare le marce in scalata in un cambio non sincronizzato, diversa la doppietta a salire che serviva per evitare che i motori dell'epoca perdessero molti giri tra una cambiata e l'altra.
altra pratica era il punta/tacco, cioè si frenava facendo doppietta e tenendo su il motore.


Quoto a pieno

sottolineando che la "doppietta" non serve per far entrare la marcia ma solo per fare in modo che la ruota non si blocchi di colpo provocando una perdita del posteriore.

LLampsss
 
510635
510635 Inviato: 28 Lug 2006 14:02
 

Ah, e allora prova te a scalare dalla 3a alla 2a a 10.000 giri?!!?!?

Non CREDO che la marcia entri. E se dovese entrare, ti tira una botta al cambio allucinante.

Io la faccio sempre, non solo per non far inchiodare la gomma (c'ho anche la frizione antisaltellamento icon_rolleyes.gif ) ma perchè ritengo che il cambio si rovini molto a scalare senza doppietta.

Sinceramente non mi è mai passato per l'anticamera del cervello si scalare una marcia senza doppietta!!! icon_eek.gif.


Povero cambio!!!! eusa_doh.gif 0509_vergognati.gif
 
510665
510665 Inviato: 28 Lug 2006 14:09
 

grazie mille... siete stati molto utili anche a me....
fa sempre bene imparare qualcosa... forse prima di prendere la patente riuscirò ad avere qualche domanda in meno... icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif
hehehehehehehahahaaha
 
510688
510688 Inviato: 28 Lug 2006 14:16
 

Premetto che non ho letto tutte le risposte e mi scuso se scrivo cose magari già dette.

La doppietta nelle auto tipo la vecchia 500 serviva solamente ad innestare la marcia senza grattare. Nelle moto è ben diverso ed effettivamente anche se da fuori sembra una operazione simile all'atto pratico serve ad altri motivi.

Certamente in una 2T non serve assolutamente a niente in quanto hanno poco freno motore di loro che non mette assolutamente in crisi la ciclistica del mezzo.

Nelle 4T invece il freno motore alle volte è molto forte e fastidioso; aumenta in proporzione alla cilindrata e al minor frazionamento.
In pratica un 1000 bicilindrico ha un freno motore molto elevato che in staccata genera problemi di saltellamenti e simili.

Supponendo di guidare una moto con qesta caratteristica ci si trova a dover lottare con questo problema e le soluzioni che limitano il problema sono poche e comunque tutte indirizzate a diminuire il freno motore:

- "La doppietta" che doppietta non è ma è una semplice sgasata per tenere alto il numero di giri. Chiaramente più è simile il numero di giri dell'albero primario e quello secondario del cambio nella fase di rilascio della frizione e meno freno motore il pilota avrà da gestire.

- Rilascio della frizione delicatamente, almeno quanto basta per non scaricare tutto il freno motore al suolo che farebbe perdere direzionalità alla ruota posteriore bloccandola (anche parzialmente) e generando probabili saltellamenti

- Taratura del minimo più elevato (se non si utilizza la "doppietta") sempre per gli stessi motivi sopra elencati

- Frizione antisaltellamento, che in modo automatico parzializza la coppia facendo slittare i dischi frizione.

In moto che montano la frizione antisaltellamento fare la "doppietta" non serve proprio a niente e i piloti che tutt'ora utilizzano questa manovra sono quelli abituati al vecchio stile di guida che anche se inutilmente si portano appresso questa metodologia di guida.

Ciao
 
510695
510695 Inviato: 28 Lug 2006 14:17
 

A dieci mila giri io sono al minimo..... icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif

Capisco ciò che vuoi dire e ti dico che anch'io, pur avendo la frizione antisaltellamento, uso sempre la doppietta. icon_wink.gif

Concordo con te sul fatto che passare dalla 3a a 10.000 giri alla 2a, in rilascio, senza frenare e senza doppietta è da pazzi... non so se si rovina il cambio ma io non avre il coraggio neanche di pensarlo.

E' pur vero però che in staccata, arrivando in 3a a 10.000 giri, scalando mentre stacchi, la velocita della ruota posteriore diminuisce, non provocando nessun fuorigiri, poi interviene cmq l'antisaltellamento.

per concludere... guido con la tua stessa filosofia ma credo che la sgassata in scalata sia più utile per non far bloccare la ruota posteriore.

Lamps icon_wink.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 2 di 7
Vai a pagina Precedente  1234567  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumTecnica di Guida

Forums ©