Leggi il Topic


Indice del forumForum Autovelox, Patenti e Leggi

   

Pagina 1 di 4
Vai a pagina 1234  Successivo
 
Motociclisti vittime e FFOO carnefici? [da OT Multe]
1361694
1361694 Inviato: 23 Mar 2007 18:51
Oggetto: Motociclisti vittime e FFOO carnefici? [da OT Multe]
 



Ma, scusate ragazzi, forse sarò troppo vecchio e magari rincoglionito per capirvi, leggo che: inclinate targhe (suppongo sempre verso l'alto...vero?), taroccate marmitte, motori, fanali, frecce e quant'altro possibile, infrangete d'abitudine norme della circolazione che, giuste o sbagliate che siano, sono leggi dello stato e poi ve la prendete, insultandoli, con coloro che sono preposti dallo stato a far rispettare quelle leggi?
Non vi accorgete che l'inasprimento delle pene è dovuto al fatto che troppi non hanno rispettato le leggi che c'erano?
Se adesso abbiamo autovelox e telelaser lo abbiamo perché nessuno si è mai impegnato a rispettare di propria iniziativa i limiti esistenti.

In altri post vedo che contate le multe, quasi fosse un onore, quando io ne ho prese due in 34 anni ed i miei amici sono al mio livello, chi più chi meno. E non siamo o non siamo stati dei fermi, ora magari abbiamo la nostra famiglia e la testa sulle spalle, ma un tempo anche noi abbiamo fatto le nostre cazz*te!

Ai miei tempi, quando qualcuno montava il 19 sul motorino o la marmitta ad espansione (che era il massimo che ci si poteva permettere) nessuno si lamentava se poi il vigile di turno ti beccava... al limite non avendo la targa provavi a scappare, ma tanto prima o poi ti prendeva...
Ma nessuno provava tanto astio ed acredine verso chi faceva solo il proprio lavoro.
Una domanda ancora: oggi ci sono moto dalle performance a dir poco esagerate, cosa cercate ancora? Non bastano ancora i cavalli ed i Km/h? Siete tutti Agostini (pardon...Valentino Rossi)?

Guido
 
1362119
1362119 Inviato: 23 Mar 2007 20:16
 

GuidoGR ha scritto:
Ma, scusate ragazzi, forse sarò troppo vecchio e magari rincoglionito per capirvi, leggo che: inclinate targhe (suppongo sempre verso l'alto...vero?), taroccate marmitte, motori, fanali, frecce e quant'altro possibile, infrangete d'abitudine norme della circolazione che, giuste o sbagliate che siano, sono leggi dello stato e poi ve la prendete, insultandoli, con coloro che sono preposti dallo stato a far rispettare quelle leggi?
Non vi accorgete che l'inasprimento delle pene è dovuto al fatto che troppi non hanno rispettato le leggi che c'erano?
Se adesso abbiamo autovelox e telelaser lo abbiamo perché nessuno si è mai impegnato a rispettare di propria iniziativa i limiti esistenti.

In altri post vedo che contate le multe, quasi fosse un onore, quando io ne ho prese due in 34 anni ed i miei amici sono al mio livello, chi più chi meno. E non siamo o non siamo stati dei fermi, ora magari abbiamo la nostra famiglia e la testa sulle spalle, ma un tempo anche noi abbiamo fatto le nostre cazz*te!

Ai miei tempi, quando qualcuno montava il 19 sul motorino o la marmitta ad espansione (che era il massimo che ci si poteva permettere) nessuno si lamentava se poi il vigile di turno ti beccava... al limite non avendo la targa provavi a scappare, ma tanto prima o poi ti prendeva...
Ma nessuno provava tanto astio ed acredine verso chi faceva solo il proprio lavoro.
Una domanda ancora: oggi ci sono moto dalle performance a dir poco esagerate, cosa cercate ancora? Non bastano ancora i cavalli ed i Km/h? Siete tutti Agostini (pardon...Valentino Rossi)?

Guido


Eccellente lezione di moralismo gratuito.
Ma per piacere.
Ma chi è che si è comprato la moto per fare i 70 in tangenziale e sulle strade di montagna?
Se qualcuno alza la mano mi taglio entrambi i maroni seduta stante.

I telelaser e gli autovelox, amico mio, li hanno inventati per risanare i bilanci di enti locali spendaccioni e di uno Stato che non sa più dove pescare i soldi, e li viene a fottere a noi utenti della strada.
Non certamente per fare rispettare i limiti.
Se volessero VERAMENTE fare rispettare i limiti, si metterebbero in BELLA VISTA su strade e autostrade, con tanto di lampeggianti sparsi per tutti i tratti pericolosi e con cartelli grandi così, invece di nascondersi nelle siepi e dentro i bidoni del pattume e mandarti a casa la multa dopo cinque mesi.

Ma per piasèr!!!
 
1362642
1362642 Inviato: 23 Mar 2007 21:46
 

fabio636 ha scritto:
GuidoGR ha scritto:
Ma, scusate ragazzi, forse sarò troppo vecchio e magari rincoglionito per capirvi, leggo che: inclinate targhe (suppongo sempre verso l'alto...vero?), taroccate marmitte, motori, fanali, frecce e quant'altro possibile, infrangete d'abitudine norme della circolazione che, giuste o sbagliate che siano, sono leggi dello stato e poi ve la prendete, insultandoli, con coloro che sono preposti dallo stato a far rispettare quelle leggi?
Non vi accorgete che l'inasprimento delle pene è dovuto al fatto che troppi non hanno rispettato le leggi che c'erano?
Se adesso abbiamo autovelox e telelaser lo abbiamo perché nessuno si è mai impegnato a rispettare di propria iniziativa i limiti esistenti.

In altri post vedo che contate le multe, quasi fosse un onore, quando io ne ho prese due in 34 anni ed i miei amici sono al mio livello, chi più chi meno. E non siamo o non siamo stati dei fermi, ora magari abbiamo la nostra famiglia e la testa sulle spalle, ma un tempo anche noi abbiamo fatto le nostre cazz*te!

Ai miei tempi, quando qualcuno montava il 19 sul motorino o la marmitta ad espansione (che era il massimo che ci si poteva permettere) nessuno si lamentava se poi il vigile di turno ti beccava... al limite non avendo la targa provavi a scappare, ma tanto prima o poi ti prendeva...
Ma nessuno provava tanto astio ed acredine verso chi faceva solo il proprio lavoro.
Una domanda ancora: oggi ci sono moto dalle performance a dir poco esagerate, cosa cercate ancora? Non bastano ancora i cavalli ed i Km/h? Siete tutti Agostini (pardon...Valentino Rossi)?

Guido


Eccellente lezione di moralismo gratuito.
Ma per piacere.
Ma chi è che si è comprato la moto per fare i 70 in tangenziale e sulle strade di montagna?
Se qualcuno alza la mano mi taglio entrambi i maroni seduta stante.

I telelaser e gli autovelox, amico mio, li hanno inventati per risanare i bilanci di enti locali spendaccioni e di uno Stato che non sa più dove pescare i soldi, e li viene a fottere a noi utenti della strada.
Non certamente per fare rispettare i limiti.
Se volessero VERAMENTE fare rispettare i limiti, si metterebbero in BELLA VISTA su strade e autostrade, con tanto di lampeggianti sparsi per tutti i tratti pericolosi e con cartelli grandi così, invece di nascondersi nelle siepi e dentro i bidoni del pattume e mandarti a casa la multa dopo cinque mesi.

Ma per piasèr!!!


Se facessero davvero così caro Fabio, si rivolterebbero tutte le aziende che producono le moto ed il relativo indotto, e la tua 636 la useresti solo in pista perchè in strada non potresti nemmeno usare la manetta...

Guido sarà anche moralista, ma non nasconderti dietro le solite cazzate da tipici rivoluzionari che ce l'hanno sempre contro il sistema, il governo e chi lavora per far rispettare le leggi.

Le leggi ci sono e sono chiare se tutti sanno leggere e scrivere, nessuno vi arresta se modificate moto e tutti sono liberi di cambiare marmitte, frecce,specchietti e tutto quel che vogliono, ma sapete a cosa andate in contro.
Quindi poi non lamentatevi quando vi sanzionano perchè lo sapevate.
 
1362656
1362656 Inviato: 23 Mar 2007 21:48
 

E per inciso,i limiti se sei una persona intelligente e coscienziosa, non dovresti rispettarli perchè altrimenti incorri in violazioni e ti sanzionano, ma dovresti rispettarli per la tua sicurezza e quella degli altri utenti della strada...


Com'è che hai scritto?? MA PER PIASER!!!
 
1363765
1363765 Inviato: 24 Mar 2007 2:30
 

quoto pienamente fabio636!!! icon_evil.gif icon_evil.gif icon_evil.gif
 
1363827
1363827 Inviato: 24 Mar 2007 5:21
 

parlate di persone che fanno il loro lavoro...

e se domani enmanassero una legge che bisogna sparare a chi è in eccesso di velocità secoondo te loro dovrebbero spararmi per fare il loro lavoro?

le leggi ci sono.è vero,ma è a discrezione loro il come farle rispettare(purtroppo)

troppo spesso ci dimentichiamo che esistono vigili che lavorano ancora con la quinta elementare e non sono assolutamente aggiornati con i nuovi regolamenti,dovrebbero essere loro i miei giudici?

poi una cosa proprio non mi va giù;

un vigile può farmi una multa senza nessun motivo,può anche solo scrivere a verbale che sono in penale perchè oggi è giovedì,poi tocca a me sbattermi per fare ricorsi con tutti i rischi che questo comporta,e poi anche se vinco il ricorso cosa succede al vigile?

niente!!!

dovrebbero perdere il posto di lavoro in questi casi,allora vedresrte che smetterebbero di fare verbali a vanvera tanto per sfogare la loro frustrazione repressa!
 
1363830
1363830 Inviato: 24 Mar 2007 6:05
 

motorsport ha scritto:
parlate di persone che fanno il loro lavoro...

e se domani enmanassero una legge che bisogna sparare a chi è in eccesso di velocità secoondo te loro dovrebbero spararmi per fare il loro lavoro?

le leggi ci sono.è vero,ma è a discrezione loro il come farle rispettare(purtroppo)

troppo spesso ci dimentichiamo che esistono vigili che lavorano ancora con la quinta elementare e non sono assolutamente aggiornati con i nuovi regolamenti,dovrebbero essere loro i miei giudici?

poi una cosa proprio non mi va giù;

un vigile può farmi una multa senza nessun motivo,può anche solo scrivere a verbale che sono in penale perchè oggi è giovedì,poi tocca a me sbattermi per fare ricorsi con tutti i rischi che questo comporta,e poi anche se vinco il ricorso cosa succede al vigile?

niente!!!

dovrebbero perdere il posto di lavoro in questi casi,allora vedresrte che smetterebbero di fare verbali a vanvera tanto per sfogare la loro frustrazione repressa!


io ve lo dico....sono frustrato e represso...quindi lasciatemi stare se no faccio verbali a vanvera 0510_sad.gif 0510_sad.gif 0510_sad.gif 0510_sad.gif
alex non ti avvicinaree.....non ti avvicinareeeeee se no ti sparoooooo eusa_shifty.gif 0509_boxed.gif
 
1363898
1363898 Inviato: 24 Mar 2007 9:46
 

vigilantestn ha scritto:
fabio636 ha scritto:
GuidoGR ha scritto:
Ma, scusate ragazzi, forse sarò troppo vecchio e magari rincoglionito per capirvi, leggo che: inclinate targhe (suppongo sempre verso l'alto...vero?), taroccate marmitte, motori, fanali, frecce e quant'altro possibile, infrangete d'abitudine norme della circolazione che, giuste o sbagliate che siano, sono leggi dello stato e poi ve la prendete, insultandoli, con coloro che sono preposti dallo stato a far rispettare quelle leggi?
Non vi accorgete che l'inasprimento delle pene è dovuto al fatto che troppi non hanno rispettato le leggi che c'erano?
Se adesso abbiamo autovelox e telelaser lo abbiamo perché nessuno si è mai impegnato a rispettare di propria iniziativa i limiti esistenti.

In altri post vedo che contate le multe, quasi fosse un onore, quando io ne ho prese due in 34 anni ed i miei amici sono al mio livello, chi più chi meno. E non siamo o non siamo stati dei fermi, ora magari abbiamo la nostra famiglia e la testa sulle spalle, ma un tempo anche noi abbiamo fatto le nostre cazz*te!

Ai miei tempi, quando qualcuno montava il 19 sul motorino o la marmitta ad espansione (che era il massimo che ci si poteva permettere) nessuno si lamentava se poi il vigile di turno ti beccava... al limite non avendo la targa provavi a scappare, ma tanto prima o poi ti prendeva...
Ma nessuno provava tanto astio ed acredine verso chi faceva solo il proprio lavoro.
Una domanda ancora: oggi ci sono moto dalle performance a dir poco esagerate, cosa cercate ancora? Non bastano ancora i cavalli ed i Km/h? Siete tutti Agostini (pardon...Valentino Rossi)?

Guido


Eccellente lezione di moralismo gratuito.
Ma per piacere.
Ma chi è che si è comprato la moto per fare i 70 in tangenziale e sulle strade di montagna?
Se qualcuno alza la mano mi taglio entrambi i maroni seduta stante.

I telelaser e gli autovelox, amico mio, li hanno inventati per risanare i bilanci di enti locali spendaccioni e di uno Stato che non sa più dove pescare i soldi, e li viene a fottere a noi utenti della strada.
Non certamente per fare rispettare i limiti.
Se volessero VERAMENTE fare rispettare i limiti, si metterebbero in BELLA VISTA su strade e autostrade, con tanto di lampeggianti sparsi per tutti i tratti pericolosi e con cartelli grandi così, invece di nascondersi nelle siepi e dentro i bidoni del pattume e mandarti a casa la multa dopo cinque mesi.

Ma per piasèr!!!


Se facessero davvero così caro Fabio, si rivolterebbero tutte le aziende che producono le moto ed il relativo indotto, e la tua 636 la useresti solo in pista perchè in strada non potresti nemmeno usare la manetta...

Guido sarà anche moralista, ma non nasconderti dietro le solite cazzate da tipici rivoluzionari che ce l'hanno sempre contro il sistema, il governo e chi lavora per far rispettare le leggi.

Le leggi ci sono e sono chiare se tutti sanno leggere e scrivere, nessuno vi arresta se modificate moto e tutti sono liberi di cambiare marmitte, frecce,specchietti e tutto quel che vogliono, ma sapete a cosa andate in contro.
Quindi poi non lamentatevi quando vi sanzionano perchè lo sapevate.


Io non ho bisogno di nascondermi dietro nessuna cazzata, anche perchè di cazzate, per fortuna mia, non ne dico.
Le mie moto sono sempre state in regola, omologate anche nel buco del culo, da quando ho la patente, e ho preso soltanto due velox, in due tangenziali con limiti dei 70 orari, perchè viaggiavo una volta a 81 e un'altra volta a 83 orari.
Quindi, PER PIACERE, non venitemi a parlare di gente che fa il proprio mestiere o che non dorme alla notte per la nostra incolumità di utenti della strada.
Quelli sono fuori SOLTANTO PER FARE SOLDI, e ci sono varie sottosezioni, in questo stesso forum, che sono lì a dimostrarlo chiaramente.
 
1363906
1363906 Inviato: 24 Mar 2007 9:47
 

fabio636 ha scritto:

Eccellente lezione di moralismo gratuito.
Ma per piacere.
Ma chi è che si è comprato la moto per fare i 70 in tangenziale e sulle strade di montagna?
Se qualcuno alza la mano mi taglio entrambi i maroni seduta stante.
Ma per piasèr!!!


Tagliateli pure... icon_biggrin.gif scherzo ovviamente...
Alla mia età ho or ora ordinato una nuova motocicletta (la BMW 650 Country) proprio per viaggiare tranquillo e godermi il paesaggio, certo i 70 in tangenziale talvolta possono anche essere 80 o 90, lo ammetto, ma sulle nostre strade di montagna i 70 te li scordi comunque!

Il problema è che si VUOLE infrangere le leggi, perchè è più comodo spararsi a 200 sulla Serravalle, piuttosto che organizzare un viaggio a Misano e pagare 250 Euro per la giornata di prove libere (e confrontarsi magari con chi sa veramente andare forte....).

Anche io ho avuto il cinquantino e per quattro anni mi sono accontentato senza modifiche o p*****a*e del genere (fra l'altro quando portate il motore a 70cc adeguate anche freni, telaio ecc.?)...poi sono passato ad una moto superiore e così di seguito.
Oggi ho l'UMILTA' di ammettere che non me la sento più di correre come una volta e passo ad una moto di categoria e prestazioni inferiori.

Poi aggiungo che il mio non è "moralismo", quello lo fanno coloro che parlano di moto senza mai averne guidata una, è solo esperienza di vita quotidiana.
Quanto alle forze dell'ordine io non ho mai trovato un loro esponente che trattato con RISPETTO non abbia fatto altrettanto con me: sono stato solo fortunato?

E' inutile che chi non vuole rispettare le leggi si nasconda dietro mille ragioni di comodo, tipicamente all'italiana, come "non metto il casco perché fa caldo", "vado più veloce perché tanto il limite è troppo basso per questa strada" e così via.
La strada giusta è combattere affinchè tali limiti siano giusti: c'è un 30 all'ora per lavori in corso finiti da tempo, lo si faccia presente al comune di pertinenza od ai vigili e così via. Se il limite dei 30 è perché c'è un asilo od un ospizio, bene, lo si rispetti!

Vicino alla mia città c'è un bel percorso collinare a curve e brevi rettilinei che è da sempre stato teatro di imprese motociclistiche: fino a quando la cosa è stata fatta nei limiti della decenza tutto è filato via liscio, da quando ci sono state vere e proprie gare con tanto di pubblico (e scommesse forse...) hanno messo il limite dei 50 ed una pattuglia della stradale è sempre presente nei weekend per fermare e controllare costantemente tutti. Di chi è la colpa? Della polizia o dei cog*ioni che hanno scambiato una bella strada divertente per una pista?
E' moralismo? Boh?

Con affetto verso i giovani... che un giorno forse capiranno.

Guido

P.S. Mi perdoni anto965 se sono stato OT, ma non me la sono sentita di non replicare.
 
1363912
1363912 Inviato: 24 Mar 2007 9:53
 

anto965 ha scritto:
Per favore, abbandoniamo i toni polemici prima che diventino pesanti e torniamo nell'argomento del topic. Grazie! icon_wink.gif

Continuate a ignorare gli avvisi dei moderatori e il topic verrà chiuso!
Tornate in argomento e fatela finita con le polemiche!
 
1363930
1363930 Inviato: 24 Mar 2007 10:00
 

GuidoGR ha scritto:
fabio636 ha scritto:

Eccellente lezione di moralismo gratuito.
Ma per piacere.
Ma chi è che si è comprato la moto per fare i 70 in tangenziale e sulle strade di montagna?
Se qualcuno alza la mano mi taglio entrambi i maroni seduta stante.
Ma per piasèr!!!


Tagliateli pure... icon_biggrin.gif scherzo ovviamente...
Alla mia età ho or ora ordinato una nuova motocicletta (la BMW 650 Country) proprio per viaggiare tranquillo e godermi il paesaggio, certo i 70 in tangenziale talvolta possono anche essere 80 o 90, lo ammetto, ma sulle nostre strade di montagna i 70 te li scordi comunque!

Il problema è che si VUOLE infrangere le leggi, perchè è più comodo spararsi a 200 sulla Serravalle, piuttosto che organizzare un viaggio a Misano e pagare 250 Euro per la giornata di prove libere (e confrontarsi magari con chi sa veramente andare forte....).

Anche io ho avuto il cinquantino e per quattro anni mi sono accontentato senza modifiche o p*****a*e del genere (fra l'altro quando portate il motore a 70cc adeguate anche freni, telaio ecc.?)...poi sono passato ad una moto superiore e così di seguito.
Oggi ho l'UMILTA' di ammettere che non me la sento più di correre come una volta e passo ad una moto di categoria e prestazioni inferiori.

Poi aggiungo che il mio non è "moralismo", quello lo fanno coloro che parlano di moto senza mai averne guidata una, è solo esperienza di vita quotidiana.
Quanto alle forze dell'ordine io non ho mai trovato un loro esponente che trattato con RISPETTO non abbia fatto altrettanto con me: sono stato solo fortunato?

E' inutile che chi non vuole rispettare le leggi si nasconda dietro mille ragioni di comodo, tipicamente all'italiana, come "non metto il casco perché fa caldo", "vado più veloce perché tanto il limite è troppo basso per questa strada" e così via.
La strada giusta è combattere affinchè tali limiti siano giusti: c'è un 30 all'ora per lavori in corso finiti da tempo, lo si faccia presente al comune di pertinenza od ai vigili e così via. Se il limite dei 30 è perché c'è un asilo od un ospizio, bene, lo si rispetti!

Vicino alla mia città c'è un bel percorso collinare a curve e brevi rettilinei che è da sempre stato teatro di imprese motociclistiche: fino a quando la cosa è stata fatta nei limiti della decenza tutto è filato via liscio, da quando ci sono state vere e proprie gare con tanto di pubblico (e scommesse forse...) hanno messo il limite dei 50 ed una pattuglia della stradale è sempre presente nei weekend per fermare e controllare costantemente tutti. Di chi è la colpa? Della polizia o dei cog*ioni che hanno scambiato una bella strada divertente per una pista?
E' moralismo? Boh?

Con affetto verso i giovani... che un giorno forse capiranno.

Guido

P.S. Mi perdoni anto965 se sono stato OT, ma non me la sono sentita di non replicare.


Pienamente d'accordo sulle gare clandestine.
D'altra parte qui nessuno ha mai parlato di gare clandestine.
Bensì di buon senso da parte nostra, e di buon senso da parte di chi deve fare applicare la legge.

A me sembra che, viaggiando a 85 orari su una tangenziale dove ci sono i 70, alle undici del mattina di un sabato di novembre, traffico zero, con la moto perfettamente in regola, io abbia usato BUON SENSO.

Poi, sempre con molto buon senso, dopo quattro mesi, mi è arrivata una busta verde con dentro una sanzione da 158 euro e 2 punti in meno.

Sicchè, con molto buon senso, sono andato a pagare ai simpaticissimi e sempre cordiali vigili urbani, questa sanzione irrogata con molto buon senso.

E non ti preoccupare che i limiti dove ci sono i lavori in corso li fanno rispettare, se fai l'A1 ci sono gli autovelox della stradale due metri dopo l'inizio dei lavori in corso, anche se finiti oppure in pausa pranzo, e praticamente è come finire in una tonnara.

Io non chiedo che tutta le strade italiane debbano diventare come Misano.
Chiedo soltanto che non mi rompano i coglioni e non mi fottano soldi se un sabato mi alzo, con la voglia di farmi un giretto in moto, con molto buon senso, con la moto in regola, senza mettere a repentaglio la vita mia o di nessun altro, e senza essere trattato come un talebano ogni volta che mi fermano.
 
1364071
1364071 Inviato: 24 Mar 2007 11:27
 

Grazie innanzitutto alla Mod. per aver creato questo thread.

Fabio, come ti avevo scritto in MP, hai ragione in tutto quello che hai scritto.
Però in questi anni ho imparato che non possiamo più fare quello che solo una ventina di anni fa facevamo tutti! Non ti racconto le ca**ate fatte a 18/20 anni con il mio Morini (es: Biella -Livorno in 3 ore e mezza od i 160 di notte sulle statali), però grazie al traffico ormai eccessivo ed ai troppi incidenti e forse anche a tanti cretini che hanno esagerato (auto e moto in ugual misura, per non dir degli autocarri) siamo giunti ad un punto di rottura che ci impedisce anche di usare il buon senso.
Devo anche riconoscere che la multa che hai preso tu forse l'avrei presa anche io, e mi ritengo essere decisamente prudente...
Anche io ritengo che il "Buonsenso" dovrebbe bastare, ma non lo vedo più utilizzare da nessuno! I ragazzini che mi superano a destra all'uscita della scuola mentre sono in fila al semaforo con tanto di freccia per svoltare appunto a destra non mi sembrano dotati di buonsenso... e si lamentano pure sgasando se per evitare possibili incidenti accosto talmente a destra da impedir loro il passaggio!
Centinaia di altri esempi potrebbero essere fatti, ho letto nel forum di scherzi atroci fatti allo sfigato di turno: noi non ci saremmo mai permessi di rovinare una sola matita al compagno di classe; non era nell'800, ma solo trenta anni fa!
Noi non ci saremmo mai permessi di rispondere con maleducazione ad un insegnante, ad un adulto qualsiasi, a maggior ragione ad un rappresentante delle forze dell'ordine! Non sarà proprio a causa di questa mancanza di rispetto generale che, quasi in una sorta di autodifesa, molti tutori dell'ordine tendono ad incattivirsi?

Concludendo, anche io non sono certamente contento di dover guardare di più il contakm che la strada e talvolta rimpiango i tempi in cui si potevano fare cose che ora sono proibite, ma così è e mi adeguo.

Buon weekend a tutti
Guido
 
1364102
1364102 Inviato: 24 Mar 2007 11:44
 

Che i velox vengano impiegati per far fare cassa alle amministrazioni comunali su questo non ci piove, c'è poco da dire.

Non ci piove anche sul fatto che ci siano due pesi e due misure, perchè voglio vedere quanti vigili si mettono a fermare un'auto blu che va a 100 in città o che è parcheggiata in tripla fila

Non ci piove che la carrtellonistica stradale è rimasta quella degli anni 50 e non si è evoluta coerentemente col progresso tecnologico dell'automobile, ormai le auto sono progettate per andare in sicurezza a velocità superiori di quelle di 50 anni fa.

Poi se facciamo un'infrazione è giusto che se ne paghi la pena, perchè questa è la legge... si sa quello della multa è un sistema subdolo, perchè colpisce in maniera improvvisa, non c'è quando sai anche tu che sei in pieno torto e magari invece c'è quando sai che la cazzata che stai facendo e totalmente ininfluente per la pericolosità tua e altrui....

lo stato si basa sulle leggi oltre che sui cittadini e quindi dobbiamo rispettarle, in alternativa c'è l'anarchia o il trasferimento in paesi meno fiscali per noi motociclisti...come la Grecia ad esempio. icon_wink.gif

Ultima modifica di 88mph il 24 Mar 2007 11:46, modificato 2 volte in totale
 
1364103
1364103 Inviato: 24 Mar 2007 11:44
 

vigilantestn ha scritto:
E per inciso,i limiti se sei una persona intelligente e coscienziosa, non dovresti rispettarli perchè altrimenti incorri in violazioni e ti sanzionano, ma dovresti rispettarli per la tua sicurezza e quella degli altri utenti della strada...


Com'è che hai scritto?? MA PER PIASER!!!


Io non credo in queste cose... é ovvio che sono contrario alle gare clandestine ma direi che siamo tutti pronti per modificare i limiti di velocità che su alcune strade fanno ridere... Qualche fenomeno in divisa è riuscito a fare il velox a mia madre con la Panda che andava a 78 km/h al posto di 70!!!! Io vado spesso in Francia e anche li loro hanno limiti di velocità ma è diverso il modo di applicare la legge... In Francia (e a me stanno sulle palle i Francesi...) prima trovi la pattuglia che ti fa segno di rallentare e solo dopo trovi il velox, noi invece abbiamo vigili che si nascondono dietro gli alberi... che si piazzano fuori dai tunnel... Nessuno dice che si deve correre per strada ma quando vedo che la questione del velox è solo un modo lurido di fare cassa la cosa se permettete mi disturba... non ho mai preso un verbale in moto anche se viaggio sicuramente con Monster modificato quasi ovunque e non ho mai preso un velox... Ma quando sento parlare i politici di come far rispettare le regole sulla strada mi viene da vomitare... Lunardi aveva dichiarato che per far cessare le stragi del Sabato sera era necessario vietare il traffico civile (noi tutti) durante le sere del week end... Ma come si fa a dire una cazzata del genere??? Ma se facevo una cagata in macchina io mio padre mi polverizzava la faccia a sberle!!! E poi mi sento che non ci dovremmo lamentare?? Ma se vado in statale a 200 all'ora e prendo un velox sono il primo a stare zitto ma se mi fanno la foto su una statale dritta e larga a 110 mi incazzo.. In tutta Europa esiste il velox ma come mai solo da noi ci sono tanti ricorsi??? E' il modo di far rispettare le regole che conta e il modo in cui le si applicano... Se i limiti fossero coerenti e le forze dell'ordine (per fortuna non tutti) nessuno andrebbe in giro con il nastro nero sulla targa..
 
1364338
1364338 Inviato: 24 Mar 2007 13:06
 

Road77 hai toccato un tasto dolente.

In Italia molte, anzi troppe, leggi sono la conseguenza di anni ed anni di menefreghismo e di disinteresse generale, mentre nel resto dell'Europa la consapevolezza del cittadino è frutto di anni ed anni di leggi giuste e vi ricordo fatte rispettare con rigore sempre e dovunque.

Ho girato la Francia e la Germania per diletto e per lavoro: mai, dico mai, ho visto però un limite fuori luogo, se c'erano i 30 c'era un motivo valido, se una curva era segnata come pericolosa, lo era veramente e così via...

Prendiamo il caso casco o cinture, è lo stesso, é mai possibile che dopo anni di introduzione della legge ci sono ancora troppe persone che se ne fregano? Se uno muore perché non aveva il casco o non indossava la cintura, cinicamente possiamo dire che sono cavoli suoi, ma se rimane invalido sono anche cavoli nostri, dal momento che la sua pensione di invalidità la paghiamo noi tutti insieme...pensiamoci, sono i cosiddetti costi sociali degli infortuni, sulla strada, sul lavoro ecc.

Noi italiani dobbiamo sempre attendere la punizione esemplare, eccessiva per obbedire. Nemmeno la minaccia di 5 punti in meno fa desistere dal guidare con il cellulare in mano! Cosa aspettiamo, la confisca del mezzo?

Anche a me girano gli zebedei se mi mettono un limite di 50 su una strada rettilinea in aperta campagna ed un autovelox nascosto, ma, pur imprecando, mi dico che ce lo siamo voluto.
Hanno messo recentemente da noi una serie di telecamere ai semafori di una strada a scorrimento veloce: in due settimane hanno raccolto migliaia di infrazioni: cosa vuol dire, che sono bastar*i che fanno cassa o che ci sono migliaia di persone per cui il rosso è un optional??
Ditemelo voi.

Su quello che dice il Ministro... stendiamo un velo pietoso.

Guido
 
1364456
1364456 Inviato: 24 Mar 2007 13:49
 

I fotored sono sacrosanti ed è giusto inchiappettare chi passa col rosso. Peccato che qui a Modena, per il primo anno dalla loro installazione, immortalassero anche chi passava col giallo, totalizzando nelle casse comunali la bellezza di DODICI MILIARDI DI LIRE del vecchio conio, in un anno di funzionamento.
Poi il Codacons si è incazzato, ha fatto verificare il tutto, ed il comandante dei vigili ha candidamente ammesso che l'OTTANTA PER CENTO delle multe comminate erano da annullare.
Questo perchè, a suo dire, la ditta appaltante aveva tarato "male" lo strumento, o meglio, lo aveva tarato per risanare con la bacchetta magica il bilancio comunale.
Nel frattempo però, i cittadini truffati avevano già pagato, ed il Comune, molto lesto nel restituire i punti patente, sei per la precisione, non è stato altrettanto lesto a restituire i SOLDI, che i cittadini truffati ancora aspettano dal 2004.
 
1364674
1364674 Inviato: 24 Mar 2007 14:38
 

fabio636 ha scritto:

I telelaser e gli autovelox, amico mio, li hanno inventati per risanare i bilanci di enti locali spendaccioni e di uno Stato che non sa più dove pescare i soldi, e li viene a fottere a noi utenti della strada.
Non certamente per fare rispettare i limiti.
Se volessero VERAMENTE fare rispettare i limiti, si metterebbero in BELLA VISTA su strade e autostrade, con tanto di lampeggianti sparsi per tutti i tratti pericolosi e con cartelli grandi così, invece di nascondersi nelle siepi e dentro i bidoni del pattume e mandarti a casa la multa dopo cinque mesi.

Ma per piasèr!!!


Scusa se te lo dico ma parli senza sapere ciò che dici.

La devoluzione dei proventi delle sanzioni amministrative è regolata dall'art. 208 C.d.S. il quale precisa:

Art. 208. I Proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie

1. I proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni previste dal presente codice sono devoluti allo Stato, quando le violazioni siano accertate da funzionari, ufficiali ed agenti dello Stato, nonchè‚ da funzionari ed agenti dell'ente Ferrovie dello Stato o delle ferrovie e tramvie in concessione. I proventi stessi sono devoluti alle regioni, province e comuni, quando le violazioni siano accertate da funzionari, ufficiali ed agenti, rispettivamente delle regioni, delle province e dei comuni.

2. I proventi di cui al comma 1, spettanti allo Stato, sono destinati:

a) al Ministero dei lavori pubblici - Ispettorato generale per la circolazione e la sicurezza stradale, nella misura dell'80 per cento del totale annuo, a norma dell'articolo 2 lettera X), della legge 13 giugno 1991 n. 190, per studi, ricerche e propaganda ai fini della sicurezza stradale attuata anche attraverso il centro di coordinamento delle informazioni sul traffico, sulla viabilita' e sulla sicurezza stradale (CCISS), istituito con la legge 30 dicembre 1988 n. 556 per la redazione dei piani urbani di traffico, per finalita' di educazione stradale dell'assistenza e previdenza del personale della polizia di Stato, dell'arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza;

b) alla Direzione generale M.C.T.C nella misura del 20 per cento del totale annuo sopra richiamato, per studi sulla sicurezza del veicolo.

Quindi lo Stato non risana un bel cavolo.

Il problema (e qui concordo con te) è l'uso che ne fanno i Comuni che non hanno una regolamentazione specifica.

Ti posso garantire poi che quando ho fatto servizio autovelox in autostrada, con la macchina ben in vista e i lampeggianti accesi, la cosa non è cambiata.

74 scatti in meno di 2 ore di lavoro su un tratto dove il limite era 130 Km/h e l'apparecchio tarato per scattare da 160 km/h in su.

Inoltre in certi casi e su certi tratti di strada è meglio nascondersi per evitare che il genio di turno, vedendo l'apparecchiatura, inchiodi all'improvviso.
 
1364847
1364847 Inviato: 24 Mar 2007 15:08
 

motorsport ha scritto:
parlate di persone che fanno il loro lavoro...

e se domani enmanassero una legge che bisogna sparare a chi è in eccesso di velocità secoondo te loro dovrebbero spararmi per fare il loro lavoro?

le leggi ci sono.è vero,ma è a discrezione loro il come farle rispettare(purtroppo)

troppo spesso ci dimentichiamo che esistono vigili che lavorano ancora con la quinta elementare e non sono assolutamente aggiornati con i nuovi regolamenti,dovrebbero essere loro i miei giudici?

poi una cosa proprio non mi va giù;

un vigile può farmi una multa senza nessun motivo,può anche solo scrivere a verbale che sono in penale perchè oggi è giovedì,poi tocca a me sbattermi per fare ricorsi con tutti i rischi che questo comporta,e poi anche se vinco il ricorso cosa succede al vigile?

niente!!!

dovrebbero perdere il posto di lavoro in questi casi,allora vedresrte che smetterebbero di fare verbali a vanvera tanto per sfogare la loro frustrazione repressa!


Porcazza la miseria se avessi ragione quanto mi diveritirei , potessi sparare come voglio e a chi voglio guai altro che correre dovresti.. poi i verbali in genere si fanno così.. hai mai visto un carabiniere con il dito in bocca a saggiare da che parte tira il vento ? serve a decidere che tipo di multa fare al prossimo motorsport che passa..
per cultura generale augurati che nessuna Fdo ti dia una Multa perchè sarebbe alquanto grave.. casomai poarla di SANZIONI ...
PEr quanto riguarda la 5a elementare dai un' occhiatina alla legge quadro del 4 aprile 2003 e guarda i requisiti...
per compensare la bilancia del tuo esempio del far perdere il lavoro dovrebbero anche interdire la parola e gli scritti sia su carta che in internet a chi dice pirlate...
Però no speriamo di no nn vorrei perdere il piacere di leggerti
Un abbraccio... 0510_abbraccio.gif 0510_abbraccio.gif

PS Andre .. scappo... aiut nn sparare... icon_rolleyes.gif
 
1364929
1364929 Inviato: 24 Mar 2007 15:23
 

AlexVulkano ha scritto:
motorsport ha scritto:
parlate di persone che fanno il loro lavoro...

e se domani enmanassero una legge che bisogna sparare a chi è in eccesso di velocità secoondo te loro dovrebbero spararmi per fare il loro lavoro?

le leggi ci sono.è vero,ma è a discrezione loro il come farle rispettare(purtroppo)

troppo spesso ci dimentichiamo che esistono vigili che lavorano ancora con la quinta elementare e non sono assolutamente aggiornati con i nuovi regolamenti,dovrebbero essere loro i miei giudici?

poi una cosa proprio non mi va giù;

un vigile può farmi una multa senza nessun motivo,può anche solo scrivere a verbale che sono in penale perchè oggi è giovedì,poi tocca a me sbattermi per fare ricorsi con tutti i rischi che questo comporta,e poi anche se vinco il ricorso cosa succede al vigile?

niente!!!

dovrebbero perdere il posto di lavoro in questi casi,allora vedresrte che smetterebbero di fare verbali a vanvera tanto per sfogare la loro frustrazione repressa!


Porcazza la miseria se avessi ragione quanto mi diveritirei , potessi sparare come voglio e a chi voglio guai altro che correre dovresti.. poi i verbali in genere si fanno così.. hai mai visto un carabiniere con il dito in bocca a saggiare da che parte tira il vento ? serve a decidere che tipo di multa fare al prossimo motorsport che passa..
per cultura generale augurati che nessuna Fdo ti dia una Multa perchè sarebbe alquanto grave.. casomai poarla di SANZIONI ...
PEr quanto riguarda la 5a elementare dai un' occhiatina alla legge quadro del 4 aprile 2003 e guarda i requisiti...
per compensare la bilancia del tuo esempio del far perdere il lavoro dovrebbero anche interdire la parola e gli scritti sia su carta che in internet a chi dice pirlate...
Però no speriamo di no nn vorrei perdere il piacere di leggerti
Un abbraccio... 0510_abbraccio.gif 0510_abbraccio.gif

PS Andre .. scappo... aiut nn sparare... icon_rolleyes.gif

OT anch'io m stringo intorno a voi icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif

comunque motorsport dimentichi che per un'invenzione esiste una piccola punizione chiamata...falso in atti d'ufficio....codice penale icon_wink.gif
 
1365042
1365042 Inviato: 24 Mar 2007 15:48
 

Scusate se mi intrometto...

Vi state "scannando" per il rispetto delle leggi, la persona che ha scritto il primo messaggio del topic si scaglia contro quelli che infrangono il cds e poi parla di scappare dalle fdo per il motorino modificato e nessuno dice nulla? icon_confused.gif A me sembra un comportamento poco coerente icon_confused.gif


AndreaS79 ha scritto:


io ve lo dico....sono frustrato e represso...quindi lasciatemi stare se no faccio verbali a vanvera 0510_sad.gif 0510_sad.gif 0510_sad.gif 0510_sad.gif
alex non ti avvicinaree.....non ti avvicinareeeeee se no ti sparoooooo eusa_shifty.gif 0509_boxed.gif


Andrea sei il mio mito icon_lol.gif
 
1365874
1365874 Inviato: 24 Mar 2007 19:37
 

Forse perché, Teo, dice ai "miei tempi"..... come se fosse un secolo fa, come se ormai non si facessero più queste cavolate.....




.....magari! icon_rolleyes.gif
 
1366219
1366219 Inviato: 24 Mar 2007 20:34
 

anto965 ha scritto:
Forse perché, Teo, dice ai "miei tempi"..... come se fosse un secolo fa, come se ormai non si facessero più queste cavolate.....




.....magari! icon_rolleyes.gif


Si ho capito, ma la stessa cosa potrebbe dirla un ragazzo che lo fa adesso... Cos'è cambiato da allora? sotto quell'aspetto direi nulla icon_confused.gif

Se posso permettermi di esprimere la mia opinione in merito, pur avendo poco a che fare con questi comportamenti e con "quel epoca" (ps. dopo 20anni di vita ho saputo che "quello" non si apostrofa mai... ho scritto correttamente Prof Anto? icon_razz.gif) , credo che sia molto più pericoloso il comportamente che l'autore del topic teneva a quei tempi piuttosto che una parolaccia ad un vigile di un ragazzo dei nostri giorni che si vede multato per il cambio della marmitta... I vigili fanno il loro lavoro, in tutte le categorie c'è la mela marcia (vedi poliziotti recentemente arrestati per estorsione), quindi credo anche io che qualche vigili ingiusto ci sia, come dite sempre anche voi: "l'importante è non ragionare per categorie"...

correggetemi se sbaglio.
 
1366257
1366257 Inviato: 24 Mar 2007 20:41
 

almandithule ha scritto:
fabio636 ha scritto:

I telelaser e gli autovelox, amico mio, li hanno inventati per risanare i bilanci di enti locali spendaccioni e di uno Stato che non sa più dove pescare i soldi, e li viene a fottere a noi utenti della strada.
Non certamente per fare rispettare i limiti.
Se volessero VERAMENTE fare rispettare i limiti, si metterebbero in BELLA VISTA su strade e autostrade, con tanto di lampeggianti sparsi per tutti i tratti pericolosi e con cartelli grandi così, invece di nascondersi nelle siepi e dentro i bidoni del pattume e mandarti a casa la multa dopo cinque mesi.

Ma per piasèr!!!


Scusa se te lo dico ma parli senza sapere ciò che dici.

La devoluzione dei proventi delle sanzioni amministrative è regolata dall'art. 208 C.d.S. il quale precisa:

Art. 208. I Proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie

1. I proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni previste dal presente codice sono devoluti allo Stato, quando le violazioni siano accertate da funzionari, ufficiali ed agenti dello Stato, nonchè‚ da funzionari ed agenti dell'ente Ferrovie dello Stato o delle ferrovie e tramvie in concessione. I proventi stessi sono devoluti alle regioni, province e comuni, quando le violazioni siano accertate da funzionari, ufficiali ed agenti, rispettivamente delle regioni, delle province e dei comuni.

2. I proventi di cui al comma 1, spettanti allo Stato, sono destinati:

a) al Ministero dei lavori pubblici - Ispettorato generale per la circolazione e la sicurezza stradale, nella misura dell'80 per cento del totale annuo, a norma dell'articolo 2 lettera X), della legge 13 giugno 1991 n. 190, per studi, ricerche e propaganda ai fini della sicurezza stradale attuata anche attraverso il centro di coordinamento delle informazioni sul traffico, sulla viabilita' e sulla sicurezza stradale (CCISS), istituito con la legge 30 dicembre 1988 n. 556 per la redazione dei piani urbani di traffico, per finalita' di educazione stradale dell'assistenza e previdenza del personale della polizia di Stato, dell'arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza;

b) alla Direzione generale M.C.T.C nella misura del 20 per cento del totale annuo sopra richiamato, per studi sulla sicurezza del veicolo.

Quindi lo Stato non risana un bel cavolo.

Il problema (e qui concordo con te) è l'uso che ne fanno i Comuni che non hanno una regolamentazione specifica.

Ti posso garantire poi che quando ho fatto servizio autovelox in autostrada, con la macchina ben in vista e i lampeggianti accesi, la cosa non è cambiata.

74 scatti in meno di 2 ore di lavoro su un tratto dove il limite era 130 Km/h e l'apparecchio tarato per scattare da 160 km/h in su.

Inoltre in certi casi e su certi tratti di strada è meglio nascondersi per evitare che il genio di turno, vedendo l'apparecchiatura, inchiodi all'improvviso.


Ah io non so cosa dico.

"In certi casi è meglio nascondersi"?

Ma te fai lo sbirro?

Complimenti, bella categoria se sono tutti come te.

Mettilo un chilometro prima, il lampeggiante che avvisa dell'autovelox, e non dieci metri prima, vedrai che nessuno inchioda.
Chi prende la foto con l'autovelox segnalato è un coglione, chi lo prende con l'autovelox dentro il bidone del pattume è un truffato.

La citazione dell'art. 208 cds è la palese dimostrazione che lo Stato "pesca" per finanziare Ministeri ispettorati ed enti inutili.

Eh ma io non so cosa dico.
 
1366313
1366313 Inviato: 24 Mar 2007 20:51
 

Teo86x ha scritto:
"quel epoca" [i](ps. dopo 20anni di vita ho saputo che "quello" non si apostrofa mai... ho scritto correttamente Prof Anto?
correggetemi se sbaglio.

Davanti a "epoca" ci va "quella" che invece si apostrofa... icon_biggrin.gif
Ritornando al topic...

La differenza che vedo io e' nell'approccio.

"Ai miei tempi" (che credo siano appena appena piu' recenti di GuidoGR), c'era chi taroccava il ciclomotore, ma il rapporto con vigile e polizia/cc era diverso.
Era una sorta di sfida... qualche volta perdeva il vigile (lo vedevi e giravi dall'altra parte o lo beccavi impegnato a far qualcosa d'altro), qualche volta perdeva il ragazzo.

I miei amici arrivavano a scuola il giorno dopo e la frase era "Mi hanno beccato", ma nessuno ha mai addossato la colpa all'agente di turno...

Adesso sento solo "quel figlio di..., quello sbirro di m... "
 
1366335
1366335 Inviato: 24 Mar 2007 20:54
 

Dopo la tua risposta sono sempre più convinto di quanto ho affermato.

Mettermi un kilometro prima l'autovelox? Posso anche farlo. Tanto poi credi di averla fatta franca e lo prendi comunque.

Tu invece di andare piano non se ne parla proprio vero?

E sei convinto che sia la "mia categoria" che sbaglia? Ma vergognatevi tu e la "tua categoria".

Sono stato il primo a dire che chi lo nasconde dentro un cassonetto è un truffatore ma sono anche il primo a dirti che chi sbaglia è chi va forte non chi contesta.

Il mio "nascondersi" non era riferito al camuffare l'apparecchiatura ma al non mettersi in evidenza come ti avevo spiegato prima. Pensavo tu ci arrivassi.

E' vero si poi che vengono finanziati studi inutili e enti inutili, tanto inutili che hanno obbligato le case costruttrici di veicoli a dotarli di ABS e air-bag lato guida senza incrementarne i prezzi, a far si che si migliori la qualità degli asfalti perchè in caso di precipitazioni intense drenino meglio l'acqua e di guardrail che non siano mortali per i motociclisti tanto per farti degli esempi.

Informati prima di scrivere.
 
1366369
1366369 Inviato: 24 Mar 2007 20:58
 

almandithule ha scritto:
Dopo la tua risposta sono sempre più convinto di quanto ho affermato.

Mettermi un kilometro prima l'autovelox? Posso anche farlo. Tanto poi credi di averla fatta franca e lo prendi comunque.

Tu invece di andare piano non se ne parla proprio vero?

E sei convinto che sia la "mia categoria" che sbaglia? Ma vergognatevi tu e la "tua categoria".

Sono stato il primo a dire che chi lo nasconde dentro un cassonetto è un truffatore ma sono anche il primo a dirti che chi sbaglia è chi va forte non chi contesta.

Il mio nascondersi non era riferito al camuffare l'apparecchiatura ma al non mettersi in evidenza come ti avevo spiegato prima. Pensavo tu ci arrivassi.

E' vero si poi che vengono finanziati studi inutili e enti inutili, tanto inutili che hanno obbligato le case costruttrici di veicoli a dotarli di ABS e air-bag lato guida senza incrementarne i prezzi, a far si che si migliori la qualità degli asfalti perchè in caso di precipitazioni intense drenino meglio l'acqua e di guardrail che non siano mortali per i motociclisti tanto per farti degli esempi.

Informati prima di scrivere.


Se tu leggessi anche agli altri messaggi, capiresti che i miei unici due velox li ho presi a ottanta orari col limite dei settanta, e che se c'è uno che per strada è prudente quello sono io.
E che per colpa di quei quattro stronzi che si vantano di fare i Fogarty per strada, alla fine ci andiamo di mezzo tutti.
Quanto al resto, io di guardrail mortali vedo ancora piena l'Italia, così come la vedo ancora piena di velox dentro i bidoni del pattume, di motociclisti incoscienti, poliziotti arroganti, limiti idioti e strade in condizioni da terzo mondo.
Tu sei poliziotto ed io sono avvocato, quindi evitati ulteriori articoli del cds perchè lo conosco già abbastanza e so perfettamente dove vanno a finire i miei soldi, purtroppo.
 
1366372
1366372 Inviato: 24 Mar 2007 20:58
 

42 ha scritto:
Teo86x ha scritto:
"quel epoca" [i](ps. dopo 20anni di vita ho saputo che "quello" non si apostrofa mai... ho scritto correttamente Prof Anto?
correggetemi se sbaglio.

Davanti a "epoca" ci va "quella" che invece si apostrofa... icon_biggrin.gif
Ritornando al topic...

La differenza che vedo io e' nell'approccio.

"Ai miei tempi" (che credo siano appena appena piu' recenti di GuidoGR), c'era chi taroccava il ciclomotore, ma il rapporto con vigile e polizia/cc era diverso.
Era una sorta di sfida... qualche volta perdeva il vigile (lo vedevi e giravi dall'altra parte o lo beccavi impegnato a far qualcosa d'altro), qualche volta perdeva il ragazzo.

I miei amici arrivavano a scuola il giorno dopo e la frase era "Mi hanno beccato", ma nessuno ha mai addossato la colpa all'agente di turno...

Adesso sento solo "quel figlio di..., quello sbirro di m... "

hai fatto centro.....
oggi tutto è dovuto...un tempo no...e non è che ho 40 anni...ho 27 anni.
ma quando beccarono me e un mio amico senza casco vicino casa a 16 anni...lui telefonò a suo padre e disse "pa vienimi a prendere...mi hanno sgamato in 2 sul motorino"...e il padre "2 bei manrovesci davanti al maresciallo glieli diede.
ora c'è il povero figlio martoriato dalla forze dell'ordine
 
1366471
1366471 Inviato: 24 Mar 2007 21:10
 

fabio636 ha scritto:
Se tu leggessi anche agli altri messaggi, capiresti che i miei unici due velox li ho presi a ottanta orari col limite dei settanta, e che se c'è uno che per strada è prudente quello sono io.
E che per colpa di quei quattro stronzi che si vantano di fare i Fogarty per strada, alla fine ci andiamo di mezzo tutti.
Quanto al resto, io di guardrail mortali vedo ancora piena l'Italia, così come la vedo ancora piena di velox dentro i bidoni del pattume, di motociclisti incoscienti, poliziotti arroganti, limiti idioti e strade in condizioni da terzo mondo.
Tu sei poliziotto ed io sono avvocato, quindi evitati ulteriori articoli del cds perchè lo conosco già abbastanza e so perfettamente dove vanno a finire i miei soldi, purtroppo.


Anche se tu avessi letto i miei precedenti messaggi avresti capito che sono il primo ad essere contro i chi usa male la divisa e le apparecchiature di controllo.

Lo Stato usa i ricavati per dei fini a mio avviso lodevoli (vedi anche l'associazione vittime della strada), i Comuni per altri.

E' con questi ultimi che te la dovresti prendere e non con lo Stato.

Ho postato il 208 appunto perchè hai generalizzato e perchè non tutti siamo avvocati o poliziotti, ma tutti abbiamo il diritto di capire e il dovere di far capire.

Non so da te le strade come siano messe ma qui in Toscana sono stati in buona parte adottati i sistemi che ti ho descritto anche su indicazione nostra.
 
1366699
1366699 Inviato: 24 Mar 2007 21:56
 

Sì, Teo..... il mio era solo un tentativo di dare un'interpretazione! icon_wink.gif

("quella" davanti a un sostantivo/attributo/pronome femminile che inizia per vocale si elide e si apostrofa, davanti ad altrettanti epiteti maschili si tronca in "quel" e non si apostrofa..... come ha detto 42)
 
1367191
1367191 Inviato: 25 Mar 2007 0:30
 

fabio636 ha scritto:
almandithule ha scritto:
fabio636 ha scritto:

I telelaser e gli autovelox, amico mio, li hanno inventati per risanare i bilanci di enti locali spendaccioni e di uno Stato che non sa più dove pescare i soldi, e li viene a fottere a noi utenti della strada.
Non certamente per fare rispettare i limiti.
Se volessero VERAMENTE fare rispettare i limiti, si metterebbero in BELLA VISTA su strade e autostrade, con tanto di lampeggianti sparsi per tutti i tratti pericolosi e con cartelli grandi così, invece di nascondersi nelle siepi e dentro i bidoni del pattume e mandarti a casa la multa dopo cinque mesi.

Ma per piasèr!!!


Scusa se te lo dico ma parli senza sapere ciò che dici.

La devoluzione dei proventi delle sanzioni amministrative è regolata dall'art. 208 C.d.S. il quale precisa:

Art. 208. I Proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie

1. I proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni previste dal presente codice sono devoluti allo Stato, quando le violazioni siano accertate da funzionari, ufficiali ed agenti dello Stato, nonchè‚ da funzionari ed agenti dell'ente Ferrovie dello Stato o delle ferrovie e tramvie in concessione. I proventi stessi sono devoluti alle regioni, province e comuni, quando le violazioni siano accertate da funzionari, ufficiali ed agenti, rispettivamente delle regioni, delle province e dei comuni.

2. I proventi di cui al comma 1, spettanti allo Stato, sono destinati:

a) al Ministero dei lavori pubblici - Ispettorato generale per la circolazione e la sicurezza stradale, nella misura dell'80 per cento del totale annuo, a norma dell'articolo 2 lettera X), della legge 13 giugno 1991 n. 190, per studi, ricerche e propaganda ai fini della sicurezza stradale attuata anche attraverso il centro di coordinamento delle informazioni sul traffico, sulla viabilita' e sulla sicurezza stradale (CCISS), istituito con la legge 30 dicembre 1988 n. 556 per la redazione dei piani urbani di traffico, per finalita' di educazione stradale dell'assistenza e previdenza del personale della polizia di Stato, dell'arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza;

b) alla Direzione generale M.C.T.C nella misura del 20 per cento del totale annuo sopra richiamato, per studi sulla sicurezza del veicolo.

Quindi lo Stato non risana un bel cavolo.

Il problema (e qui concordo con te) è l'uso che ne fanno i Comuni che non hanno una regolamentazione specifica.

Ti posso garantire poi che quando ho fatto servizio autovelox in autostrada, con la macchina ben in vista e i lampeggianti accesi, la cosa non è cambiata.

74 scatti in meno di 2 ore di lavoro su un tratto dove il limite era 130 Km/h e l'apparecchio tarato per scattare da 160 km/h in su.

Inoltre in certi casi e su certi tratti di strada è meglio nascondersi per evitare che il genio di turno, vedendo l'apparecchiatura, inchiodi all'improvviso.


Ah io non so cosa dico.

"In certi casi è meglio nascondersi"?

Ma te fai lo sbirro?

Complimenti, bella categoria se sono tutti come te.

Mettilo un chilometro prima, il lampeggiante che avvisa dell'autovelox, e non dieci metri prima, vedrai che nessuno inchioda.
Chi prende la foto con l'autovelox segnalato è un coglione, chi lo prende con l'autovelox dentro il bidone del pattume è un truffato.

La citazione dell'art. 208 cds è la palese dimostrazione che lo Stato "pesca" per finanziare Ministeri ispettorati ed enti inutili.

Eh ma io non so cosa dico.


Io la vedo in modo un po' diverso , anche se penso che molti velox sono effettivamente messi per far cassa.
Comunque , il fatto di nascondersi lo vedo come un modo per incutere "timore" nel motociclista e automobilista e costringerlo a rispettare i limiti sempre.
Spiego.
Se tutti i velox fossero resi ben visibili e , anzi , resi noti 1 km prima da cartelli o Fdo appostate , allora il genio di turno andrebbe piano in quel km o nel punto dove sta il velox e poi tornerebbe a correre.
mentre se ci sono velox nascosti , e ti arrivano 1 - 5- 10 multe in 1 mese , allora in teoria , stufo di spendere soldi e opunti patente , metti la testa a posto e ti dai una regolata.
e' come a scuola no? si facevano i compiti a sorpresa , non perche' il prof volesse bocciare tutti , ma per costringere gli alunni a studiare sempre e non solo 1 gg prima del compito annunciato ( come facevo io icon_biggrin.gif ).


coapzpaza
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 4
Vai a pagina 1234  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Autovelox, Patenti e Leggi

Forums ©