Leggi il Topic


Indice del forumForum GeneraleConfronti e Consigli Acquisto

   

Pagina 5 di 7
Vai a pagina Precedente  1234567  Successivo
 
Iniziare ad andare in moto [consigli acquisto]
16345205
16345205 Inviato: 14 Giu 2023 9:05
 



Ma scusate.. io vi voglio bene..ma tutti qui a discutere su 5 cv in più o in meno.. e proponete un 70 e passa cavalli ad un neofita? Una moto che sicuramente tocca i 220 senza problemi? mah... allora non comprendo la discussione icon_mrgreen.gif
 
16345208
16345208 Inviato: 14 Giu 2023 9:41
 

KIMO ha scritto:
Ma scusate.. io vi voglio bene..ma tutti qui a discutere su 5 cv in più o in meno.. e proponete un 70 e passa cavalli ad un neofita? Una moto che sicuramente tocca i 220 senza problemi? mah... allora non comprendo la discussione icon_mrgreen.gif

Non sono sicuro se sei serio o stai trollando icon_asd.gif

Nel dubbio... Io sono il primo a dire che l'ideale per cominciare è una moto che pesa 160kg e non ha più di 45cv, ma non è che se invece ne pesa 180 e di cavalli ne ha 70 è automaticamente troppo. Non è ideale, ma non è nemmeno il GSX-R1000 di cui parlavamo prima.

In realtà sarebbe interessante anche sapere che fisico ha la persona, perché vuoi o non vuoi ma se sei 1,60 per 45kg o se sei 2 metri per 120kg qualche differenza la fa.

Comunque oddio, personalmente pongo il limite massimo per un neofita alle nuove moderne bicilindriche attorno ai 100cv tipo Hornet o RS660, ma solo perché sono molto leggere, hanno ciclistiche sane e sono imbottite di elettronica, per una moto "analogica" e con ciclistica aggressiva come l'R7 i 75cv che ha sono fin troppi e forse sono il minore dei problemi.
 
16345210
16345210 Inviato: 14 Giu 2023 9:48
 

Kino87 ha scritto:
Fra le due preferirei l'Aprilia, ignorando fattori quali affidabilità/rete d'assistenza/costo su cui non entro nel merito.
E' più potente, ma la potenza è tutta in alto quindi finché non arrivi ad alti regimi il comportamento a livello di motore è simile (anzi, la Yamaha è leggermente avvantaggiata, ma nel tuo caso non è che sia un male avere quel paio di cv in meno a bassi regimi). Le ciclistiche sono grossomodo equivalenti, ma l'Aprilia ha un'impostazione più stradale il che la rende anche più facile da usare. Come dotazione elettronica siamo agli antipodi, una ha tutto, pure più del necessario, l'altra ha si e no l'ABS, quindi sicuramente è preferibile l'italiana da quel punto di vista.


Ecco, mi farei un po' di domande sull'affidabilità e su come sono le officine Aprilia dalle tue parti, perché sicuramente è una moto un po' più delicata rispetto alla R7. La cosa non rappresenta un problema ma diventa importante avere un meccanico che la sa trattare.


Mi hai anticipato e di fatti volevo parlare anche del fattore APRILIA, assistenza etc.
Da me c'è una concessionaria ufficiale APRILIA, ma non so quanto sia valida sotto questo punto.
Sono più propenso per le jap in merito a rapporto qualità/prezzo, e assitenza.
Mi hanno anche consigliato DUCATI MONSTER, ma anche DUCATI dalle mie parti è come APRILIA.
Quindi il cerchio si stringe, o una YAMHA YZF-R7 oppure un altro 600CC non troppo vecchio, che abbia un po di elettronica che mi aiuti.
 
16345212
16345212 Inviato: 14 Giu 2023 9:59
 

Io ho il Monster e mi trovo bene con l'assistenza ducati dalle mie parti, comunque per cominciare puoi guardare la comparativa delle entry level...
 
16345213
16345213 Inviato: 14 Giu 2023 10:03
 

Io sono anche un po' contrario alla elettronica che aiuti ad imparare.
Mi sembra un po' come imparare ad camminare con le stampelle senza avere problemi.
Quando le devi togliere, come cammini? Cadi subito...
Perchè questa smania dell'elettronica a tutti i costi per imparare.

Sai quanti ti diranno che a questo punto per IMPARARE ti serve un bell'enduro, sporco, vecchio e grezzo...ma sul quale impari come non mai? O magari anche un cross icon_biggrin.gif
 
16345216
16345216 Inviato: 14 Giu 2023 10:14
 

KIMO ha scritto:
Io sono anche un po' contrario alla elettronica che aiuti ad imparare.
Mi sembra un po' come imparare ad camminare con le stampelle senza avere problemi.
Quando le devi togliere, come cammini? Cadi subito...
Perchè questa smania dell'elettronica a tutti i costi per imparare.

Sai quanti ti diranno che a questo punto per IMPARARE ti serve un bell'enduro, sporco, vecchio e grezzo...ma sul quale impari come non mai? O magari anche un cross icon_biggrin.gif


Scusa, fino ad adesso molti non hanno fatto altro che dirmi che l'elttronica per un principiante può essere di aiuto nel perdonare qualche errore, (non hanno usato queste identiche parole ma il senso era questo).
Ho guardato anche dei video su youtube dove viene consigliata.
Insomma che devo fare ?
Certo, non è che uno impara a guidare grazie all'elettronica, impari con il cervello e l'esperienza.
 
16345219
16345219 Inviato: 14 Giu 2023 10:24
 

GrandeTigreCaio ha scritto:
Scusa, fino ad adesso molti non hanno fatto altro che dirmi che l'elttronica per un principiante può essere di aiuto nel perdonare qualche errore, (non hanno usato queste identiche parole ma il senso era questo).
Ho guardato anche dei video su youtube dove viene consigliata.
Insomma che devo fare ?
Certo, non è che uno impara a guidare grazie all'elettronica, impari con il cervello e l'esperienza.


Credo che tu abbia centrato il problema: l'elettronica non è il sacro Graal, ma solo un ausilio in più. Non è che se impari (e imparare è un percorso parecchio lungo) con l'elettronica, allora comunque non saprai mai guidare un mezzo senza.

Chiaro che nulla sostituisce una ciclistica a punto, una strada in buone condizioni o le capacità del guidatore, native o consolidate, ma l'aiuto elettronico è - appunto - un aiuto in più. Certamente si imparava a guidare anche quando certe diavolerie non esistevano, ma magari in assenza delle stesse la cosa era sempre un po' più difficile o pericolosa.

Ovvio che il TC su una moto con 50cv, per dire, può far sorridere e, soprattutto, essere di ben scarso aiuto, ma non è certo quello che ti fa fare un incidente se scendi dalla tua moto elettronica e sali su una priva: a farti fare l'incidente è quello di salire su una moto che non conosci e della quale non conosci i limiti pretendendo di guidarla come la tua.
 
16345220
16345220 Inviato: 14 Giu 2023 10:26
 

L elettronica serve quando inizi ad avere una certa cavalleria.. Una yamaha r7 ha una bella coppia ma come erogazione e cv rimane facilmente gestibile.. Con 20 cv in più sarebbe bene avesse un tc.
Come nave scuola è un ottima moto, sviluppi più sensibilità rispetto ad una moto con piu cv ma castrati dall elettronica, però tu sembri orientato su moto di potenza superiore perciò l elettronica in questo caso è quasi doverosa.
Tuono 660 factory l hai presa in considerazione? La r7 ha una posizione di guida veramente molto sportiva..
 
16345221
16345221 Inviato: 14 Giu 2023 10:27
 

Conosci il detto "le opinioni sono come il buco del culo, ognuno ha il suo"? icon_asd.gif
L'elettronica è utile e aumenta la sicurezza, questo è un dato di fatto.
Se impari a guidare appoggiandoti sull'elettronica e sali su una moto completamente priva o ti tieni lontano dal limite o rischi di farti male, questo è un altro dato di fatto.

Fra le due personalmente preferirei avere un mezzo più sicuro a prescindere. Il primo paio d'anni è quello più pericoloso, poi si sviluppano gli automatismi e la sensibilità necessaria.
Gli aiuti non è che guidano la moto per te, sono solo una rete di sicurezza che interviene quando ormai la cazzata l'hai fatta. Se ogni volta a metà curva spalanchi il gas perché tanto c'è il TCS non va bene, ma non c'è nulla che ti impedisce di sviluppare la sensibilità necessaria a guidare bene tenendo gli aiuti attivi e facendo un minimo caso per vedere se intervengono o meno... in pratica fanno anche un po' da "coach".

Una volta che ti senti sicuro non c'è nulla che ti impedisce di calare via via con gli aiuti elettronici fino a disattivarli*, e soprattutto puoi farlo a seconda delle situazioni: una cosa è andare in giro in una bella giornata di sole mentre stai tirando su un passo, un'altra è trovarsi in mezzo al traffico sotto la pioggia, nel secondo caso gli aiuti fa bene averli anche se hai 30 anni di esperienza.

*praticamente tutte le moto che li hanno hanno la possibilità di regolare tutti gli aiuti ad eccezione dell'ABS, ma quest'ultimo la trovi su qualsiasi moto prodotta negli ultimi 10 anni e francamente quando interviene lo senti bene, quindi non è che non sia possibile sviluppare la sensibilità al freno avendolo comunque attivo
 
16345223
16345223 Inviato: 14 Giu 2023 10:34
 

GrandeTigreCaio ha scritto:
Scusa, fino ad adesso molti non hanno fatto altro che dirmi che l'elttronica per un principiante può essere di aiuto nel perdonare qualche errore, (non hanno usato queste identiche parole ma il senso era questo).
Ho guardato anche dei video su youtube dove viene consigliata.
Insomma che devo fare ?
Certo, non è che uno impara a guidare grazie all'elettronica, impari con il cervello e l'esperienza.
Ma io mica ti dico nulla. IO la penso così. Ma tu fai bene ad ascoltare chi ne sa di più. 0509_up.gif
 
16345224
16345224 Inviato: 14 Giu 2023 10:37
 

tibbs ha scritto:
Credo che tu abbia centrato il problema: l'elettronica non è il sacro Graal, ma solo un ausilio in più. Non è che se impari (e imparare è un percorso parecchio lungo) con l'elettronica, allora comunque non saprai mai guidare un mezzo senza.

Chiaro che nulla sostituisce una ciclistica a punto, una strada in buone condizioni o le capacità del guidatore, native o consolidate, ma l'aiuto elettronico è - appunto - un aiuto in più. Certamente si imparava a guidare anche quando certe diavolerie non esistevano, ma magari in assenza delle stesse la cosa era sempre un po' più difficile o pericolosa.

Ovvio che il TC su una moto con 50cv, per dire, può far sorridere e, soprattutto, essere di ben scarso aiuto, ma non è certo quello che ti fa fare un incidente se scendi dalla tua moto elettronica e sali su una priva: a farti fare l'incidente è quello di salire su una moto che non conosci e della quale non conosci i limiti pretendendo di guidarla come la tua.
a farti fare l'incidente a volte è anche la sfiga.
E poi...continuo a ripetere la cosa che mi dicono nello sport e in tanti altri campi.. se devi salire in moto preventivando un incidente.. sarebbe come iniziare a frequentare una ragazza sapendo che prima o poi finirà.
A me pare un modo molto "povero" di vivere una bella cosa. Come è appunto la moto con la sua senzazione di libertà, di velocità, di briosità.
Poi ognuno ha le sue idee.
E come diceva Vader in un altro topic... se non si dice quel che piace, non va mai bene.
Ma io rispetto le idee di tutti. Anzi, le stra rispetto. Anche quando non le condivido pienamente e/o totalmente.
 
16345225
16345225 Inviato: 14 Giu 2023 10:38
 

Kino87 ha scritto:
Conosci il detto "le opinioni sono come il buco del culo, ognuno ha il suo"? icon_asd.gif
E per fortuna. Altrimenti non sarebbero opinioni.
icon_biggrin.gif
 
16345227
16345227 Inviato: 14 Giu 2023 10:44
 

KIMO ha scritto:
a farti fare l'incidente a volte è anche la sfiga.
E poi...continuo a ripetere la cosa che mi dicono nello sport e in tanti altri campi.. se devi salire in moto preventivando un incidente.. sarebbe come iniziare a frequentare una ragazza sapendo che prima o poi finirà.
A me pare un modo molto "povero" di vivere una bella cosa. Come è appunto la moto con la sua senzazione di libertà, di velocità, di briosità.
Poi ognuno ha le sue idee.
E come diceva Vader in un altro topic... se non si dice quel che piace, non va mai bene.
Ma io rispetto le idee di tutti. Anzi, le stra rispetto. Anche quando non le condivido pienamente e/o totalmente.


Alt, mi pare che sia tu, quello che preventivi gli incidenti:

KIMO ha scritto:
Io sono anche un po' contrario alla elettronica che aiuti ad imparare.
Mi sembra un po' come imparare ad camminare con le stampelle senza avere problemi.


Ed io ribattevo che a farti cadere non è il fatto d'aver usato le stampelle in precedenza, ma d'aver preteso di camminare alla stessa maniera con e senza.

E su questo punto... bho, è la seconda volta che te lo sento citare lo sport e bla bla bla, ma cosa c'entri con quel che ho detto io lo devo ancora capire.

Quanto alle opinioni, è bene averne e sarebbe meglio averne un minimo circostanziate, quindi ci si confronta e amici come prima: io dico la mia, ma non è che voglia fare proseliti a tutti i costi.
 
16345229
16345229 Inviato: 14 Giu 2023 10:44
 

L'idea che le persone hanno del TC è un po' distorta, se non è in una modalità così invasiva che da fastidio a guidare non ti evita di andare in terra se fai una cosa stupida.
Funziona di più cercando di andare forte.
 
16345230
16345230 Inviato: 14 Giu 2023 10:47
 

italyonbike ha scritto:
L'idea che le persone hanno del TC è un po' distorta, se non è in una modalità così invasiva che da fastidio a guidare non ti evita di andare in terra se fai una cosa stupida.
Funziona di più cercando di andare forte.
Esatto.
 
16345231
16345231 Inviato: 14 Giu 2023 10:49
 

tibbs ha scritto:
KIMO ha scritto:
a farti fare l'incidente a volte è anche la sfiga.
E poi...continuo a ripetere la cosa che mi dicono nello sport e in tanti altri campi.. se devi salire in moto preventivando un incidente.. sarebbe come iniziare a frequentare una ragazza sapendo che prima o poi finirà.
A me pare un modo molto "povero" di vivere una bella cosa. Come è appunto la moto con la sua senzazione di libertà, di velocità, di briosità.
Poi ognuno ha le sue idee.
E come diceva Vader in un altro topic... se non si dice quel che piace, non va mai bene.
Ma io rispetto le idee di tutti. Anzi, le stra rispetto. Anche quando non le condivido pienamente e/o totalmente.


Alt, mi pare che sia tu, quello che preventivi gli incidenti:

KIMO ha scritto:
Io sono anche un po' contrario alla elettronica che aiuti ad imparare.
Mi sembra un po' come imparare ad camminare con le stampelle senza avere problemi.


Ed io ribattevo che a farti cadere non è il fatto d'aver usato le stampelle in precedenza, ma d'aver preteso di camminare alla stessa maniera con e senza.

E su questo punto... bho, è la seconda volta che te lo sento citare lo sport e bla bla bla, ma cosa c'entri con quel che ho detto io lo devo ancora capire.

Quanto alle opinioni, è bene averne e sarebbe meglio averne un minimo circostanziate, quindi ci si confronta e amici come prima: io dico la mia, ma non è che voglia fare proseliti a tutti i costi.


Hai mai sciato? Sei mai andato con una bici stradale? Hai mai fatto uno sport che non è proprio ritanuto "tranquillo" ma anzi, che ha insidie.
Se lo cito un motivo ci sarà.
E poi perchè preventivo incidenti? Quando parlo di ciò, lo dico in senso mentale.

E per favore...non distorcere ciò che dico per volgerlo a favore del tuo ragionamento.
E' una cosa che non sopporto.
Ho 43 anni e nella vita ho sempre detto quel che penso discutendone in modo logico.
Se poi la sola cosa che si sa fare è prendere un pezzo di cosa e stravolgerlo epr farlo sembrare altro (iene style) questo non è cià che amo.

Accetto quel che dici. E lo possiamo discutere. E soprattutto non lo distorco al fine di uscire "vincitore" da una discussione.

Io no guido pensando di dovermi ammazzare ogni giorno.
Poi se capita, fidati... il TC non mi ha aiutato in quel momento ad evitarlo.

P.s.: Posso assicurarti che ho fatto anche incidenti e so di cosa parlo.
 
16345233
16345233 Inviato: 14 Giu 2023 10:59
 

Su una moto moderna non ti accorgi neanche dell'elettronica, al massimo vedi la luce sul cruscotto che lampeggia per una frazione di secondo.
Io ho avuto due moto con circa 100 CV effettivi, una senza elettronica e l'altra che ho adesso ha l'elettronica al top. Quella senza elettronica doveva essere perfettamente settata di sospensioni e gomme altrimenti derapava o allargava in curva. Certo avevo imparato ad andare forte anche con quella ma dopo un anno l'ho venduta perché in un paio di occasioni ho sudato freddo. Adesso invece ho una moto che ha sempre 100 CV ma è facile da guidare come se ne avesse 50 e quelle poche volte che perde aderenza lo fa in maniera controllata con un minimo di preavviso.
 
16345236
16345236 Inviato: 14 Giu 2023 11:02
 

Lario650 ha scritto:
Su una moto moderna non ti accorgi neanche dell'elettronica, al massimo vedi la luce sul cruscotto che lampeggia per una frazione di secondo.
Io ho avuto due moto con circa 100 CV effettivi, una senza elettronica e l'altra che ho adesso ha l'elettronica al top. Quella senza elettronica doveva essere perfettamente settata di sospensioni e gomme altrimenti derapava o allargava in curva. Certo avevo imparato ad andare forte anche con quella ma dopo un anno l'ho venduta perché in un paio di occasioni ho sudato freddo. Adesso invece ho una moto che ha sempre 100 CV ma è facile da guidare come se ne avesse 50 e quelle poche volte che perde aderenza lo fa in maniera controllata con un minimo di preavviso.
e io mica ho detto che questa cosa non è buona.
Anzi. Pure io guido una moto con tanta elettronica dopo 11 moto più o meno con poca elettronica.
Io sono pro elettronica. Ma non dev'essere il pretesto per dire "guido tranquillo grazie all'elettronica".
Guidi tranquillo perchè DEVI guidare tranquillo e rilassato.
 
16345237
16345237 Inviato: 14 Giu 2023 11:03
 

Io credo che gli aiuti siano una manna, ma non tanto per quando si corre e si è concentrati e si sa quel che si fa quanto per quando si è in commuting o si ha il blocco mentale o si è veramente alle prime armi e ancora non si conoscono i limiti del mezzo.

Personalmente sono finto a terra diverse volte, ma non è mai successo mentre correvo ed ero concentrato, è sempre stato in momenti di distrazione, stanchezza, o perché qualcuno attorno a me ha fatto manovre scorrette. In quest'ultimo caso purtroppo non c'è ABS o TC che conti (anche se magari può correggere una reazione da panico errata), ma nei primi due l'elettronica può mettere una pezza.

Certo, mi dirai che bisogna SEMPRE essere concentrati e bisogna SEMPRE sapere quel che si fa.. ed è vero... ma non succede, specie se della moto non se ne fa un uso puramente ludico.

Quanto al discorso "non ti salva se non tarata in maniera intrusiva".. beh, si, forse... però parliamoci chiaramente, se sei alle prime armi o sei in sella da 10h e l'unica cosa che vuoi è tornare a casa in fretta e non pensare alla bella guida faresti bene a tararla in maniera intrusiva, per l'appunto... Quando per qualsiasi motivo non mi sento sicuro della strada o di me stesso metto l'elettronica nel settaggio più conservativo e non mi sento meno uomo per farlo. Poi di fatto non entra in azione mai (non ricordo manco quando è stata l'ultima volta che ho fatto entrare il TCS o l'ABS in maniera involontaria), ma non è che sia un male se c'è.


Poi certo, ognuno ha le proprie opinioni, io propongo le mie e di certo non penso di avere più ragione di chiunque altro la pensi diversamente da me
 
16345239
16345239 Inviato: 14 Giu 2023 11:08
 

Dipende dalle moto ma con alcune solo nella modalità rain riesce a mettere una pezza ad una cosa stupida la modalità normale più o meno.
L'ABS se entra troppo è quasi pericoloso.
 
16345241
16345241 Inviato: 14 Giu 2023 11:20
 

tibbs ha scritto:
Credo che tu abbia centrato il problema: l'elettronica non è il sacro Graal, ma solo un ausilio in più. Non è che se impari (e imparare è un percorso parecchio lungo) con l'elettronica, allora comunque non saprai mai guidare un mezzo senza.

Chiaro che nulla sostituisce una ciclistica a punto, una strada in buone condizioni o le capacità del guidatore, native o consolidate, ma l'aiuto elettronico è - appunto - un aiuto in più. Certamente si imparava a guidare anche quando certe diavolerie non esistevano, ma magari in assenza delle stesse la cosa era sempre un po' più difficile o pericolosa.

Ovvio che il TC su una moto con 50cv, per dire, può far sorridere e, soprattutto, essere di ben scarso aiuto, ma non è certo quello che ti fa fare un incidente se scendi dalla tua moto elettronica e sali su una priva: a farti fare l'incidente è quello di salire su una moto che non conosci e della quale non conosci i limiti pretendendo di guidarla come la tua.


Anche se non ho mai avuto una moto ma mi è solo capitato di fare delle piccole girate in strade nascoste perchè ero senza patente, ho avuto modo di conoscere tanti motociclisti e ho capito che ci sono i chiacchieroni da bar e chi sa veramente andare.
Da chi ci sa andare veramente ho imparato che in moto NON SI SMETTE MAI DI IMPARARE, certo esperienza messa in atto, ma non si SMETTE MAI DI IMPARARE.
Un uomo di 65 anni che guida la moto da 51 anni e ha macinato km su strada e pista ed ah partecipato anche ai trofei open e monomarca, mi ha detto che in moto va bilanciato coraggio e paura, troppo coraggio fa essere incoscienti, se hai troppa paura ti blocchi e sbagli lo stesso, bilancia il tutto e puoi evitare molti inconvenienti.
 
16345242
16345242 Inviato: 14 Giu 2023 11:26
 

A me piace molto informarmi sono un tipo curioso, e sto capendo che forse io sono influenzato dalla vecchia mentalità, tanto sicuramente le prime volte cadrò, meglio una moto di 15/20 anni fa cosi se cado poco male.
Beh su youtube ho trovato canali che mi sembrano validi e parlano di queste cose, e se si inizia a dire tanto io cado ecco fatto. Poi perchè per forza una moto vecchia ?
Mi sono ricordato quando a 18 anni nel lontano 2001 ho preso la patente della macchina e subito l'auto, non pensavo di fare un incidente e di fatti mai mi è successo, non potrebbe essere lo stesso con la moto ?
Forse non una moto attualmente nel mercato, ma magari degli ultimi 5/10 anni si.
Che ne dite ?
 
16345243
16345243 Inviato: 14 Giu 2023 11:31
 

KIMO ha scritto:
Hai mai sciato? Sei mai andato con una bici stradale? Hai mai fatto uno sport che non è proprio ritanuto "tranquillo" ma anzi, che ha insidie.
Se lo cito un motivo ci sarà.
E poi perchè preventivo incidenti? Quando parlo di ciò, lo dico in senso mentale.

E per favore...non distorcere ciò che dico per volgerlo a favore del tuo ragionamento.
E' una cosa che non sopporto.
Ho 43 anni e nella vita ho sempre detto quel che penso discutendone in modo logico.
Se poi la sola cosa che si sa fare è prendere un pezzo di cosa e stravolgerlo epr farlo sembrare altro (iene style) questo non è cià che amo.

Accetto quel che dici. E lo possiamo discutere. E soprattutto non lo distorco al fine di uscire "vincitore" da una discussione.

Io no guido pensando di dovermi ammazzare ogni giorno.
Poi se capita, fidati... il TC non mi ha aiutato in quel momento ad evitarlo.

P.s.: Posso assicurarti che ho fatto anche incidenti e so di cosa parlo.


Sì, ho sciato per una quindicina d'anni facendo piste di ogni genere, vado su bicicletta in strada e in fuoristrada, ho fatto karate e giocato a calcetto.

Mi sono fratturato l'acetabolo cadendo di moto e mi sono rotto l'anulare destro giocando a calcio.

Ho anche 52 anni ed anch'io, nei limiti del possibile, cerco di ragionare in modo logico.

Mi sa, però, che non ci stiamo comprendendo reciprocamente e tendo a non escludere che possa essere colpa mia, anche perché non sempre ci si intende scrivendo: te lo dico perché mi citi il TC quando ho detto esplicitamente all'autore del topic che non considero l'elettronica il sacro Graal, ergo pensavo si capisse che non considero certi dispositivi salvifici o miracolosi, ma banalmente utili.

Personalmente, quando vado in moto o faccio altre attività, non penso di dovermi ammazzare ogni giorno, ma un minimo di consapevolezza sulla quota di rischi di quello che faccio ce l'ho sempre e questo non mi ha mai tolto il divertimento perché, d'altra parte, come penso abbia fatto notare anche tu, non c'è un modo standard per approcciarsi alle cose o per viverle.

Comunque penso che stiamo sporcando un po' il topic e me ne assumo la responsabilità d'averlo fatto forse per primo.
 
16345248
16345248 Inviato: 14 Giu 2023 12:06
 

GrandeTigreCaio ha scritto:
A me piace molto informarmi sono un tipo curioso, e sto capendo che forse io sono influenzato dalla vecchia mentalità, tanto sicuramente le prime volte cadrò, meglio una moto di 15/20 anni fa cosi se cado poco male.
Beh su youtube ho trovato canali che mi sembrano validi e parlano di queste cose, e se si inizia a dire tanto io cado ecco fatto. Poi perchè per forza una moto vecchia ?
Mi sono ricordato quando a 18 anni nel lontano 2001 ho preso la patente della macchina e subito l'auto, non pensavo di fare un incidente e di fatti mai mi è successo, non potrebbe essere lo stesso con la moto ?
Forse non una moto attualmente nel mercato, ma magari degli ultimi 5/10 anni si.
Che ne dite ?

Io te lo auguro, ma la moto ha un equilibrio instabile e quindi è un po' più facile sbagliare.
Tra l'altro, come già detto, anche un mezzo turistico ha prestazioni da auto sportiva.
Bisogna riuscire ad avere nelle situazioni di emergenza la reazione giusta in modo automatico e non è facile.
Ad esempio di norma devi cercare di evitare l'ostacolo e non frenare, invece la reazione normale è attaccarsi ai freni.
 
16345249
16345249 Inviato: 14 Giu 2023 12:06
 

KIMO ha scritto:
a farti fare l'incidente a volte è anche la sfiga.
E poi...continuo a ripetere la cosa che mi dicono nello sport e in tanti altri campi.. se devi salire in moto preventivando un incidente.. sarebbe come iniziare a frequentare una ragazza sapendo che prima o poi finirà.
A me pare un modo molto "povero" di vivere una bella cosa. Come è appunto la moto con la sua senzazione di libertà, di velocità, di briosità.
Poi ognuno ha le sue idee.
E come diceva Vader in un altro topic... se non si dice quel che piace, non va mai bene.
Ma io rispetto le idee di tutti. Anzi, le stra rispetto. Anche quando non le condivido pienamente e/o totalmente.


0510_abbraccio.gif 0510_abbraccio.gif è sempre cosi
 
16345252
16345252 Inviato: 14 Giu 2023 12:20
 

GrandeTigreCaio ha scritto:
Anche se non ho mai avuto una moto ma mi è solo capitato di fare delle piccole girate in strade nascoste perchè ero senza patente, ho avuto modo di conoscere tanti motociclisti e ho capito che ci sono i chiacchieroni da bar e chi sa veramente andare.
Da chi ci sa andare veramente ho imparato che in moto NON SI SMETTE MAI DI IMPARARE, certo esperienza messa in atto, ma non si SMETTE MAI DI IMPARARE.
Un uomo di 65 anni che guida la moto da 51 anni e ha macinato km su strada e pista ed ah partecipato anche ai trofei open e monomarca, mi ha detto che in moto va bilanciato coraggio e paura, troppo coraggio fa essere incoscienti, se hai troppa paura ti blocchi e sbagli lo stesso, bilancia il tutto e puoi evitare molti inconvenienti.


Penso che sia umano avere un minimo di paura - fosse anche quella di perdere il treno - qualsiasi cosa si faccia nella vita, ma quando la paura diventa patologica, oltre a guastarti la vita, può diventare pericolosa.

Credo che sarebbe meglio non salire su un mezzo, piuttosto che salirci con un terrore paralizzante.
 
16345259
16345259 Inviato: 14 Giu 2023 12:49
 

tibbs ha scritto:
Penso che sia umano avere un minimo di paura - fosse anche quella di perdere il treno - qualsiasi cosa si faccia nella vita, ma quando la paura diventa patologica, oltre a guastarti la vita, può diventare pericolosa.

Credo che sarebbe meglio non salire su un mezzo, piuttosto che salirci con un terrore paralizzante.


Ma lui non ha mai detto di avere una paura fuori luogo, mi ha sempre detto di equilibrare, ne troppo coraggio da essere incosciente, ne troppas paura da bloccarsi
 
16345260
16345260 Inviato: 14 Giu 2023 12:52
 

GrandeTigreCaio ha scritto:
Ma lui non ha mai detto di avere una paura fuori luogo, mi ha sempre detto di equilibrare, ne troppo coraggio da essere incosciente, ne troppas paura da bloccarsi

L'equilibrio è la cosa più difficile .........
 
16345261
16345261 Inviato: 14 Giu 2023 12:53
 

italyonbike ha scritto:
L'equilibrio è la cosa più difficile .........
... quando si chiude la vena.... altro che equilibrio
 
16345262
16345262 Inviato: 14 Giu 2023 12:55
 

GrandeTigreCaio ha scritto:
Ma lui non ha mai detto di avere una paura fuori luogo, mi ha sempre detto di equilibrare, ne troppo coraggio da essere incosciente, ne troppas paura da bloccarsi


Bhe, ma la paura è un fattore irrazionale: mica lo si può sempre regolare come se fosse un rubinetto.

Quello che volevo dirti era che, se hai paura a priori, sicuramente inficerà sulla cosa che ti appresterai a fare, dopodiché la paura del momento (tipo quando t'attraversa un gatto), la si gestisce (o subisce) e in genere passa.

Comunque è una questione che prescinde un po' dalla scelta del mezzo.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 5 di 7
Vai a pagina Precedente  1234567  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum GeneraleConfronti e Consigli Acquisto

Forums ©