Leggi il Topic


Indice del forumTecnica di Guida

   

Pagina 1 di 1
 
affrontare una curva bisogna prima scalare o frenare??
16075054
16075054 Inviato: 21 Mag 2019 18:34
Oggetto: affrontare una curva bisogna prima scalare o frenare??
 



per affrontare una curva (entrare) bisogna prima scalare o frenare oppure farlo contemporaneamente?
 
16075091
16075091 Inviato: 21 Mag 2019 21:59
 

nella mia poca esperienza bisogna considerare anche il tipo di curva.
Nei piccoli tornanti in salita conviene scalare marcia.
oppure se si arriva troppo veloci conviene frenare contemporaneamente.
invece nei curvoni autostradali penso sia sufficente il freno motore.

0510_saluto.gif
 
16075097
16075097 Inviato: 21 Mag 2019 22:20
 

Per come la vedo io dipende dal tipo di guida e dall’umore del momento icon_smile.gif tu pensa a frenare, e poi quando senti che i giri del motore calano troppo a seconda del valore con cui vuoi ritrovarti in uscita di curva scali una o più marce, o non scali per niente.
Con l’esperienza ti verrà automatico, comunque in genere io inizio a frenare, e poi a seconda di quanto è intensa la decelerazione, se sento che il motore va troppo giù di giri, calo di marcia.
L’importante è non trovarsi con una marcia troppo alta quando è il momento di ridare gas
 
16075109
16075109 Inviato: 21 Mag 2019 23:30
 

Se scali durante la staccata ti tiene meno impegnato dopo e devi solo pensare a gestire la curva, oltre a trovarti già con la marcia giusta per avere trazione, è chiaro che sono tutte cose che devi sperimentare e man mano che guidi quello che devi fare viene in automatico in base alla strada...
 
16075252
16075252 Inviato: 22 Mag 2019 13:28
 

Di che contesto stai parlando peppe10? Per strada o in pista? Nel primo caso, parli di una curva qualunque preparata tranquillamente o di una situazione di emergenza in cui arrivi più forte di come affronteresti normalmente quella curva?
 
16075339
16075339 Inviato: 22 Mag 2019 20:18
 

parlo di strada e parlo di una situazione sia generica che di emergenza (quando affronto una curva veloce)
 
16075350
16075350 Inviato: 22 Mag 2019 21:25
 

Sono due situazioni diverse, in condizioni normali hai tutto il tempo per preparare la staccata e quindi anche di impostarti già con la marcia giusta prima di entrare in curva e hai il giusto rapporto anche in uscita, in caso di emergenza devi solo pensare alla frenata e impostare la curva nel migliore dei modi e non devi preoccuparti della marcia, decidi poi quale mettere quando sei uscito...
 
16075385
16075385 Inviato: 22 Mag 2019 23:37
 

peppe10 ha scritto:
parlo di strada e parlo di una situazione sia generica che di emergenza (quando affronto una curva veloce)

in emergenza qualunque cosa che può evitare di stamparsi contro il platano è buona e apporvata. icon_asd.gif

Nel mio caso visto che non ho molta esperienza tento sempre di rallentare su dritto prima
dell' ingresso anche aiutandomi con il freno posteriore.
Poi conviene schiacciarsi sul serbatoio come i piloti GP perchè restando con il
busto eretto la forza centrifuga ha più leva quindi tende a raddrizzare la moto.

0510_saluto.gif
 
16075604
16075604 Inviato: 23 Mag 2019 16:48
 

peppe10 ha scritto:
parlo di strada e parlo di una situazione sia generica che di emergenza (quando affronto una curva veloce)


Personalmente in una situazione generica a passeggio pensa che mi basta di gran lunga il freno motore, devo dire che per come ero abituato una volta la mia adesso ne ha un bel po'. Se serve sfioro il freno posteriore. Ovvio, parlo di andature molto molto tranquille, alle quali bene o male si può fare un po' come ti pare.

In generale comunque l'ideale è frenare e mano a mano che scendono i giri scalare marcia per mantenere un regime ottimale in modo da sfruttare anche il freno motore o comunque non scendere troppo di giri.

In emergenza l'importante è frenare efficacemente e mantenere il controllo del mezzo, se non si ha la prontezza per modulare le scalate insieme alla frenata meglio concentrarsi sui freni a al limite tirare la frizione se si rischia di far spegnere il motore.
 
16076055
16076055 Inviato: 25 Mag 2019 16:10
 

ok va bene grazie mille ragazzi per l'aiuto!
 
16076478
16076478 Inviato: 27 Mag 2019 14:23
 

Video del Trail Braking
in pratica si entra frenati con l'anteriore poi piu' si inclina piu' si rilascia il freno.

0510_saluto.gif
 
16096989
16096989 Inviato: 6 Ago 2019 13:36
 

ZioPigTurbo ha scritto:
Video del Trail Braking
in pratica si entra frenati con l'anteriore poi piu' si inclina piu' si rilascia il freno.

0510_saluto.gif


Sono da poco iscritta al forum, mi sono imbattuta in questa discussione e l'ho letta per curiosità, direi che non è andata malaccio, grazie soprattutto a "Fuorirotta" , ma questa conclusione questa sì, manda completamente fuori rotta letteralmente parlando. Dei video su YouTube non mi importa niente, non l'ho guardato, ma come si fa a consigliare di entrare pinzati con l'anteriore? L'avrò fatto due o tre volte in tutto su un 50 cc cross ultraquarantenne, con freno a tamburo moooolto poco funzionante, in discesa in entrata di una curva cieca e solo perché non ho voluto toccare il freno posteriore come sarebbe stato meglio fare prima di curvare.

Prima si frena ed eventualmente si scalano le marce contemporaneamente e tra una scalata e l'altra sarebbe meglio frenare e accelerare nello stesso tempo (basta poca pratica e poi viene istintivo) per mantenere in tiro il motore, poi si sterza facendo perno sulla pedana esterna (ovvio non su custom, chopper ecc.) e controsterzando (non a dieci all'ora sennò andate dall'altra parte....), poi, solo poi, si piega, comunque meno si piega meglio è, conviene spostare il corpo. Guardate che lo stesso fanno pure in pista, il ginocchio a terra serve appunto per non....cascare per terra a ogni curva per piega eccessiva.
Frenata d'emergenza durante la percorrenza di una curva: frenate solo con l'anteriore e, consapevolmente, raddrizzate la moto.
Come avrete capito, adoro le curve, non è questione di strada o pista, di andare piano o veloce, è questione di tecnica. Buone curve a tutti/e rotfl.gif 0509_doppio_ok.gif
 
16097032
16097032 Inviato: 6 Ago 2019 15:18
 

Monster583cc ha scritto:
Sono da poco iscritta al forum, mi sono imbattuta in questa discussione e l'ho letta per curiosità, direi che non è andata malaccio, grazie soprattutto a "Fuorirotta" , ma questa conclusione questa sì, manda completamente fuori rotta letteralmente parlando. Dei video su YouTube non mi importa niente, non l'ho guardato, ma come si fa a consigliare di entrare pinzati con l'anteriore?

Beh dipende dal livello di pratica motociclistica, agli inizi non si puo' pretendete di entrare in curva come Marquez. Poi con il tempo si migliora la tecnica tenendo conto del tipo di moto e del pilota.

0510_saluto.gif
 
16097066
16097066 Inviato: 6 Ago 2019 17:56
 

ZioPigTurbo ha scritto:
Beh dipende dal livello di pratica motociclistica, agli inizi non si puo' pretendete di entrare in curva come Marquez. Poi con il tempo si migliora la tecnica tenendo conto del tipo di moto e del pilota.

0510_saluto.gif



Infatti , nei corsi di guida sicura , molto spesso si tende a non complicare la vita agli allievi , soprattutto se si tratta di guidatori relativamente poco esperti , consigliando di rilasciare il comando freno anteriore prima di iniziare la fase di inserimento .
Questo perchè , non essendo certi delle capacità di gestione della leva di comando , si vuole evitare sorprese che farebbero perdere fiducia all' allievo di turno .
In seguito , però , se si vuole migliorare la propria tecnica ( ed il proprio "passo" ) , è inevitabile impratichirsi nella gestione del comando freno anteriore anche durante la fase di inserimento .
Anche su strada .
E senza dover/voler necessariamente essere dei piloti .



doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16097074
16097074 Inviato: 6 Ago 2019 18:50
 

ansetup ha scritto:
se si vuole migliorare la propria tecnica ( ed il proprio "passo" ) , è inevitabile impratichirsi nella gestione del comando freno anteriore anche durante la fase di inserimento .
Anche su strada .
E senza dover/voler necessariamente essere dei piloti .



doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif


Corsi di guida sicura non ne ho fatti, soldi buttati, la mia fonte di insegnamento è la California Superbike School. Beh mica ci sono andata di persona, ho letto i libri e consultato il loro forum. Beninteso sono dell'opinione che ognuno deve avere le idee chiare e seguire il proprio maestro, però - Marquez a parte e non scordiamoci che i piloti di oggi hanno la moto col controllo trazione che, come dice Casey Stoner, li fa uscire tutti uguali dalle curve - è assurdo frenare in curva, al contraro a quel punto bisogna già pelare il gas. A 47 anni suonati non mi interessa certo andare in pista a far staccate al limite per superare/non farmi superare, ma sappiate che una guida sciolta, con un inserimento in curva pulito e finché si è agli inizi lento, anche molto lento, fa guadagnare moltissimo in percorrenza e soprattutto in uscita di curva, quando almeno vedete cosa vi aspetta dietro l'angolo, giacché spesso la strada è più pericolosa della pista.
Saluti a tutti/e e grazie per la piacevole discussione icon_smile.gif
 
16097080
16097080 Inviato: 6 Ago 2019 19:19
 

Monster583cc ha scritto:
Corsi di guida sicura non ne ho fatti, soldi buttati, la mia fonte di insegnamento è la California Superbike School. Beh mica ci sono andata di persona, ho letto i libri e consultato il loro forum. Beninteso sono dell'opinione che ognuno deve avere le idee chiare e seguire il proprio maestro, però - Marquez a parte e non scordiamoci che i piloti di oggi hanno la moto col controllo trazione che, come dice Casey Stoner, li fa uscire tutti uguali dalle curve - è assurdo frenare in curva, al contraro a quel punto bisogna già pelare il gas. A 47 anni suonati non mi interessa certo andare in pista a far staccate al limite per superare/non farmi superare, ma sappiate che una guida sciolta, con un inserimento in curva pulito e finché si è agli inizi lento, anche molto lento, fa guadagnare moltissimo in percorrenza e soprattutto in uscita di curva, quando almeno vedete cosa vi aspetta dietro l'angolo, giacché spesso la strada è più pericolosa della pista.
Saluti a tutti/e e grazie per la piacevole discussione icon_smile.gif



Non è mia intenzione mettere in discussione nessuno .
Se scrivo su questo forum , è solo per scambiare esperienze con altri che hanno la mia stessa passione .
Sei libera di crederci o meno ( ci mancherebbe ! ) , ma se vai a vederti dei filmati dove vi sia un primo piano della mano destra di un pilota , di qualsiasi categoria e/o cilindrata , vedrai che su asfalto è normalissimo protrarre l' azione di intervento sul comando anteriore fin quasi al punto di corda .
Ho gareggiato per 12 anni , sia in pista che in cronoscalata .
E dal "basso" dei miei 60 anni , di cui circa 45 passati su 2 ruote , mi permetto di consigliarti questa tecnica .
Anche perchè non mi và che su queste pagine , a cui ormai sono molto affezionato , vengano trasmessi messaggi non corretti , che potrebbero fuorviare coloro che sono agli inizi di questa splendida passione .
Soprattutto se non sei alle prime esperienze motociclistiche , indipendentemente dai ritmi che ti interessa tenere , provare non costa poi molto , non credi ?
Se cerchi sul forum , ci sono diversi topic dove viene ampiamente documentato perchè questa tecnica è efficace e , in ultima analisi , perfino più sicura .
Opinione personalissima : un corso di guida , se ben fatto , è SEMPRE utile .
Anche a chi crede di saperne già abbastanza .




doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16097181
16097181 Inviato: 7 Ago 2019 7:22
 

Con tutto il rispetto, preferisco credere a Keith Code che a te e a questo forum.
 
16097271
16097271 Inviato: 7 Ago 2019 15:09
 

Monster583cc ha scritto:
Con tutto il rispetto, preferisco credere a Keith Code che a te e a questo forum.



Con altrettanto rispetto , mi permetto di menzionare il ben noto detto : "non c' è peggior cieco di chi non vuol vedere" .
Un abbraccio 0510_abbraccio.gif



doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16097282
16097282 Inviato: 7 Ago 2019 15:36
 

Monster583cc ha scritto:
Sono da poco iscritta al forum, mi sono imbattuta in questa discussione e l'ho letta per curiosità, direi che non è andata malaccio, grazie soprattutto a "Fuorirotta" , ma questa conclusione questa sì, manda completamente fuori rotta letteralmente parlando. Dei video su YouTube non mi importa niente, non l'ho guardato, ma come si fa a consigliare di entrare pinzati con l'anteriore? L'avrò fatto due o tre volte in tutto su un 50 cc cross ultraquarantenne, con freno a tamburo moooolto poco funzionante, in discesa in entrata di una curva cieca e solo perché non ho voluto toccare il freno posteriore come sarebbe stato meglio fare prima di curvare.

Prima si frena ed eventualmente si scalano le marce contemporaneamente e tra una scalata e l'altra sarebbe meglio frenare e accelerare nello stesso tempo (basta poca pratica e poi viene istintivo) per mantenere in tiro il motore, poi si sterza facendo perno sulla pedana esterna (ovvio non su custom, chopper ecc.) e controsterzando (non a dieci all'ora sennò andate dall'altra parte....), poi, solo poi, si piega, comunque meno si piega meglio è, conviene spostare il corpo. Guardate che lo stesso fanno pure in pista, il ginocchio a terra serve appunto per non....cascare per terra a ogni curva per piega eccessiva.
Frenata d'emergenza durante la percorrenza di una curva: frenate solo con l'anteriore e, consapevolmente, raddrizzate la moto.
Come avrete capito, adoro le curve, non è questione di strada o pista, di andare piano o veloce, è questione di tecnica. Buone curve a tutti/e rotfl.gif 0509_doppio_ok.gif


Mi sembra tu stia esprimendo un misto tra guida sportiva e guida tranquilla su strada, e certe cose le hai espresse in modo quanto meno molto nebuloso. Ad esempio: accelerare in frenata/scalata quando, come e perché, secondo te? E il ginocchio a terra per non cadere cosa intendi? Non te lo chiedo perché non lo so, ma perché sarebbe inutile correggerti se hai solo espresso i concetti frettolosamente e sottointendi il metodo corretto.

Detto questo, personalmente i video su youtube, se da fonte affidabile, hanno sicuramente una loro utilità. Se non altro per vedere le azioni dei piloti invece che leggerle soltanto, cosa spesso molto più aperta a interpretazione. Keith Code è sicuramente un grande, ma ci sono tanti altri esperti al mondo e personalmente non considero mai possibile che il singolo istruttore, per quanto esperto, possa essere portatore della verità assoluta, soprattutto in un mondo come questo dove non esiste necessariamente un solo modo corretto di fare le cose.

Infine riguarda all'entrare pinzati è una tecnica ben nota come Trailing oltre che Trail Braking. Se ne parla ampiamente online se vuoi informarti su descrizioni scritte piuttosto che video.
Si fa per spostare il carico sull'anteriore aumentandone l'aderenza e ovviamente non implica mantenere pinzato al massimo l'anteriore e buttarsi dentro la curva, bensì va tarato proporzionalmente all'inclinazione. Ti basta vedere l'onboard di qualunque gara di motogp con telemetria (percentuale di accelerazione e freno) annessa per constatare che tutti i piloti la applicano, nessuno escluso.
 
16097334
16097334 Inviato: 7 Ago 2019 16:59
 

Ciao, intanto dico subito che mi sono pentita di aver proseguito questa discussione, dico anche la tecnica del frenare/scalare è identica al punta-tacco in auto, dico anche che io guido una moto a carburatori non molto potente ma brusca, non è certo una moto a iniezione (non ne voglio sapere, non farei cambio con una motoGP di adesso manco regalata, ci sono emozioni che non si possono comprare, per tutto il resto c'è l'elettronica). Dico anche che hai ragione a dire mi sono espressa in modo nebuloso, ma in realtà chiarissimo per chi abbia un minimo di goliardia. C'è un mucchio di gente che chiede come "si butta giù" la moto, che modo orrendo di esprimersi meglio essere nebulosi è più poetico. Non capiscono costoro che se vogliono piegare di 40 gradi a cento all'ora, quelli che piegano a duecento e passa cadrebbero per terra a ogni curva? Prima di pensare di buttar giù la moto, col rischio di buttarla giù nel senso letterale del termine, dovrebbere pensare a sporgersi col corpo, il resto vien da sé.
Io come maestro mi tengo Keith Code, non guardo YouTube e tantomeno la telemetria dei noiosissimi motoGP, voi fate quel che vi pare, ci mancherebbe altro.
 
16097362
16097362 Inviato: 7 Ago 2019 17:58
 

Per carità ognuno è libero di imparare da chi gli pare e piace, non mi è ben chiaro il perché di questa tua chiusura verso youtube, anche considerando che pure Keith ha contribuito con video in quella piattaforma. Ognuno ha il suo modo di imparare icon_wink.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16097367
16097367 Inviato: 7 Ago 2019 18:37
 

Monster583cc ha scritto:
Con tutto il rispetto, preferisco credere a Keith Code che a te e a questo forum.

Keith Code lo "conosco", nel senso che ho letto entrambi i Twist of the Wrist e quando mi capita tra le mani un suo articolo o un'invervista la leggo volentieri. Non mi sembra di aver mai letto che i freni non si usano in curva.
Forse stai interpretando nel modo sbagliato diversi concetti che spesso esprime:
- Esagerare con i freni in entrata ci fa più male che bene. Ci ritroviamo ad una velocità sbagliata (troppo bassa) e ci mettiamo una pezza con input sul manubrio o col gas.
- È bene pelare *il grosso* della velocità prima di *dedicarsi* alla curva, sia per evitare situazioni di panico per la velocità eccessiva, sia per evitare di complicarsi inutilmente la vita gestendo troppe cose contemporaneamente.
- Inoltre, cita spesso un *esercizio* per migliorare la confidenza con l'inserimento: fare le curve senza toccare i freni - e qui tutti scoprono cos'è il teddy braking - e questo non fa altro che aggiungere confusione.

Parentesi: frenare in curva non è il modo giusto di definire la cosa. C'è un vacuum di contesto che non aiuta. Si tratta di prolungare, l'uso del freno fin dentro la curva, rilasciando *progressivamente* la pressione, fino (o contestualmente) alla riapertura del gas, che avviene comunque il prima possibile. Questa seconda parte è fondamentale, altrimenti uno conclude che gli si sta consigliando di fare *tutta* la curva con i freni in mano e non è così. In inglese si chiama trail-braking e trovi diversi articoli di Code molto più freschi dei libri sopra citati.
 
16097482
16097482 Inviato: 8 Ago 2019 7:22
 

Grazie infinite sigsegv, di Code ho letto anche gli ultimi articoli nel forum della California Superbike School. Tu lo conosci, non di persona certo, mi fa molto piacere. L'esercizio di curvare senza frenare è molto utile per concentrarsi sulla traiettoria da impostare e a me ha portato chiarezza, non confusione. Ti ringrazio molto per aver spiegato bene le cose. Come avrai letto, è un esercizio che faceva fare ad alcuni piloti anche durante la gara, un paio di giri così, poi "magicamente" diventavano i più veloci.
Grazie anche per aver spiegato che va benissimo frenare (non inchiodare certo) e accelerare contemporaneamente. Non avendo io il controllo trazione (ultimamente anche Code si è dovuto adeguare all'elettronica....) preferisco non prolungare l'uso del freno in inserimento, tutto qua, tanto appunto in uscita non ho l'elettronica che mi castra la moto.
Grazie ancora, un saluto.
Manuela e Puledro Nero.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumTecnica di Guida

Forums ©