Leggi il Topic


Hm 50 cambio pignone da 14 a 15 non cambia la velocità
15919753
15919753 Inviato: 31 Dic 2017 17:08
Oggetto: Hm 50 cambio pignone da 14 a 15 non cambia la velocità
 

Ieri ho cambiato il pignone alla mia moto passando da uno da 14 a uno da 15. Con il 14 la velocità massima era di 92 km/h ora è sempre di 92. Quale può essere il problema? Ps. monto un top2plus, carburatore 21, marmitta originale, molle frizione rinforzate e corona da 62.
 
15919765
15919765 Inviato: 31 Dic 2017 18:32
Oggetto: Re: Hm 50 cambio pignone da 14 a 15 non cambia la velocità
 

SimonicHM ha scritto:
Quale può essere il problema?


la fisica e le sue leggi icon_smile.gif tale potenza, tali attriti, tale velocità massima. Se ne monti uno da 16, molto probabilmente la velocità max scenderà.

ciao

WK
 
15919767
15919767 Inviato: 31 Dic 2017 18:34
 

Ti sei risposto da solo.... marmitta originale su top viola.... metti una top carbura e vedi come cambia la situazione
 
15919780
15919780 Inviato: 31 Dic 2017 19:04
 

Non basta allungare il rapporto finale, devi avere pure un motore capace di sfruttarlo... sennò basterebbe mettere un pignone enorme per avere un cinquantino da 400 km/h icon_smile.gif Se il motore non ce la fa, non solo non vedrai differenze, ma come dice WK potresti avere anche dei peggioramenti.

E nel tuo caso... beh, un 2+ con scarico originale è chiaro che lavora male. O cambi lo scarico, o torni al 50.
 
15920515
15920515 Inviato: 3 Gen 2018 11:58
 

Come altri hanno giustamente anticipato, esiste un solo rapporto complessivo ottimale che consente di raggiungere la velocità massima, e si ottiene dalla combinazione fra regime di potenza massima e massima velocità raggiungibile secondo la formula teorica:

P=0.5·(densità aria)·A·cx·(v^2) (se la memoria non mi inganna)

con A sezione frontale del veicolo. La prassi nella progettazione di un veicolo è quella di progettare la trasmissione in modo tale da cercare di cogliere il giusto rapporto complessivo nell'ultimo o nel penultimo (nel caso della nota "marcia di riposo") rapporto. Per fare questo, le case costruttrici ricorrono a complessi studi aerodinamici e, nel caso della motocicletta, non si può prescindere da una certa variabilità ne valori di A e cx che possono dipendere fortemente dalla statura del pilota.
Per farla breve: per non ridurre la velocità massima di un veicolo variando i rapporti, è necessario modificare o la potenza, o l'aerodinamica del veicolo e valutare correttamente il rapporto ideale successivamente alle modifiche fatte. Per fare un lavoro ben fatto occorrono come minimo un banco prova per testare la potenza del motore ottenuta successivamente alle modifiche, un software FEM di simulazione per gli studi aerodinamici e qualcuno che sia in grado di usarlo 0510_saluto.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto 50ccCiclistica e gomme Moto 50 cc

Forums ©