Leggi il Topic


Validità assicurazione dopo passaggio di prop.
15893349
15893349 Inviato: 24 Ott 2017 1:27
Oggetto: Validità assicurazione dopo passaggio di prop.
 



Ciao a tutti, chiedo qui che magari c'è un esperto che sa rispondere alla mia domanda anche se temo che la risposta sarà negativa... 0510_sad.gif
In poche parole vorrei sapere se per caso, mettendosi d'accordo con le parti, è possibile fare in modo che l'assicurazione del vecchio proprietario resti attiva per 24 ore dopo il passaggio di proprietà.

Mi spiego meglio: supponiamo che io voglia comprare una moto relativamente distante da casa mia, per es. 100km, e che non abbia intenzione di assicurarla subito dopo l'acquisto per un motivo qualsiasi (è pieno inverno, la voglio rimettere a posto prima ecc.) e che la moto sia assicurata dall'attuale proprietario.
Esiste un modo per andare a vedere la moto, acquistarla, fare quei 100km che mi separano da casa in sella alla moto con l'assicurazione già in vigore e poi, una volta a casa, chiamare l'ex proprietario per dargli il via libera e fargliela disdire?
Per come la vedo io, anche se il vecchio proprietario fosse d'accordo, purtroppo non penso sia una cosa legale, però aspetto il parere dei più esperti.
 
15893353
15893353 Inviato: 24 Ott 2017 5:36
 

Esperto non sono, premetto.

Se la moto è assicurata e con guida libera, che la guidi tu, il proprietario o chiunque altro l'assicurazione, in caso di necessità copre.

Il problema potrebbe nascere in caso di incidente con colpa, in quanto non risulta il proprietario alla guida, ma di nuovo l'assicurazione, se il contratto non prevede diversamente, paga.

Certo è che se è stato fatto il passaggio di proprietà e la moto risulta, all'assicurazione, intestata ad un altro allora sono problemi.

Se il proprietario è disponibile gli chiederei, magari riaccompagnandolo, di portarmi la moto poi con il libretto in mano riportarlo a casa e fare il passaggio.
 
15893377
15893377 Inviato: 24 Ott 2017 8:29
Oggetto: Re: Validità assicurazione dopo passaggio di prop.
 

mando695 ha scritto:
Ciao a tutti, chiedo qui che magari c'è un esperto che sa rispondere alla mia domanda anche se temo che la risposta sarà negativa... 0510_sad.gif
In poche parole vorrei sapere se per caso, mettendosi d'accordo con le parti, è possibile fare in modo che l'assicurazione del vecchio proprietario resti attiva per 24 ore dopo il passaggio di proprietà.

Mi spiego meglio: supponiamo che io voglia comprare una moto relativamente distante da casa mia, per es. 100km, e che non abbia intenzione di assicurarla subito dopo l'acquisto per un motivo qualsiasi (è pieno inverno, la voglio rimettere a posto prima ecc.) e che la moto sia assicurata dall'attuale proprietario.
Esiste un modo per andare a vedere la moto, acquistarla, fare quei 100km che mi separano da casa in sella alla moto con l'assicurazione già in vigore e poi, una volta a casa, chiamare l'ex proprietario per dargli il via libera e fargliela disdire?
Per come la vedo io, anche se il vecchio proprietario fosse d'accordo, purtroppo non penso sia una cosa legale, però aspetto il parere dei più esperti.
Non un'esperto ,ma se non ricordo male,credo che sia possibile fare un'assicurazione anche per un sol giorno ,previo lauto pagamento,prova a chiedere alla tua assicurazione
 
15893390
15893390 Inviato: 24 Ott 2017 9:02
 

ho trovato questo, sul'intestare l'assicurazione ad altri.
qua parla di parenti (e lo faceva per risparmiare) ma in caso di incidente non so come si comporterebbe l'assicurazione.


"Sottoscrivere una polizza auto intestata a persona diversa dal proprietario del veicolo è possibile. Va detto, però, che non tutte le compagnie danno questa opportunità.
Nel 2011, tuttavia, la Cassazione si è espressa su un caso di un guidatore che chiedeva di poter assicurare l'auto di un parente con la propria classe di merito, dal momento che, pur non essendone proprietario, ne era il principale conducente. La Cassazione ha respinto il ricorso, stabilendo quindi che, nel caso di polizza auto intestata a persona diversa dal proprietario, il premio assicurativo vada calcolato comunque in base alla classe di merito del proprietario del mezzo. "

tenendo conto che in caso di incidente le assicurazioni fanno di tutto per non pagare, questo potrebbe essere un buon appiglio per loro.
 
15893402
15893402 Inviato: 24 Ott 2017 9:16
 

pazuto ha scritto:
ho trovato questo, sul'intestare l'assicurazione ad altri.
qua parla di parenti (e lo faceva per risparmiare) ma in caso di incidente non so come si comporterebbe l'assicurazione.


"Sottoscrivere una polizza auto intestata a persona diversa dal proprietario del veicolo è possibile. Va detto, però, che non tutte le compagnie danno questa opportunità.
Nel 2011, tuttavia, la Cassazione si è espressa su un caso di un guidatore che chiedeva di poter assicurare l'auto di un parente con la propria classe di merito, dal momento che, pur non essendone proprietario, ne era il principale conducente. La Cassazione ha respinto il ricorso, stabilendo quindi che, nel caso di polizza auto intestata a persona diversa dal proprietario, il premio assicurativo vada calcolato comunque in base alla classe di merito del proprietario del mezzo. "

tenendo conto che in caso di incidente le assicurazioni fanno di tutto per non pagare, questo potrebbe essere un buon appiglio per loro.
.Sei sicuro di aver risposto nel topic giusto?
 
15893406
15893406 Inviato: 24 Ott 2017 9:18
 

Dal momento che firmi il passaggio l'assicurazione sul veicolo non è più valida anche se ovviamente non viene disattivata quasi mai nella stessa giornata, se ti dovesse succedere qualcosa è la prima cosa che vanno a guardare per non pagare quindi non ti fidare... In passato mi è successo più di una volta di trovarmi nella tua stessa situazione è mi sono fatto mandare il libretto della moto che stavo per acquistare via mail, l'ho girato all'assicurazione e gli ho detto che l'assicurazione doveva partire o passare (nel caso se avevo già una polizza attiva su una moto) in una determinata data indicando anche l'orario, poi successivamente mi sono recato in agenzia per portare il libretto in originale e il foglio del passaggio di proprietà
 
15893409
15893409 Inviato: 24 Ott 2017 9:19
 

perchè?
alla fine il caso è simile, e parla di assicurazione non intestata al proprietario. eusa_think.gif eusa_think.gif
 
15893415
15893415 Inviato: 24 Ott 2017 9:28
 

pazuto ha scritto:
perchè?
alla fine il caso è simile, e parla di assicurazione non intestata al proprietario. eusa_think.gif eusa_think.gif
Perché son due cose diverse ,una cosa guidare un mezzo con l'assicurazione intenstata ad un altro,altra cosa è intestare l 'assicurazione ad altra persona ,in questo caso, se non si è già fatto il passaggio, e se l'assicurazione copre anche terze persone alla guida lo può fare tranquillamente ,cosa che invece non potrebbe fare a passaggio già avvenuto,di qui come ho scritto sopra ,credo che sia possibile stipulare una polizza anche per un solo giorno
 
15893421
15893421 Inviato: 24 Ott 2017 9:41
 

eh? eusa_think.gif eusa_think.gif
 
15893489
15893489 Inviato: 24 Ott 2017 11:02
 

Se la moto è intestata a te, ma l'assicurazione vede ancora il vecchio proprietario, legalmente non potresti guidarla. Ovviamente non succede nulla finchè non ci scappa l'incidente (anche in caso di ragione).

Quindi hai qualche opzione in alternativa al più classico dei furgoni/carrelli:

- il proprietario la guida fino a casa tua e fate il passaggio da te. Poi lo riaccompagnerai indietro in macchina o vi mettete d'accordo. Lui sospenderà l'assicurazione.
- Il proprietario disdice l'assicurazione oggi, tu fai partire un'assicurazione con decorrenza dal momento dell'acquisto e poi la sospenderai dopo un mese per riattivarla con la bella stagione. Qui ci sono un po' di tempi tecnici.
- quello che vorresti fare te non è corretto ed è un rischio. Però se va tutto bene, non succede niente. Diciamo che il grosso dei problemi ce li hai tu perchè in caso di danno nessuno ti risarcisce, il precedente proprietario dovrebbe essere sollevato da ogni grana.

opzione sempre consigliata: furgone/carrello

visto il costo delle polizze giornaliere, visto che comunque prima o poi la assicurerai, se la vuoi guidare te conviene fare l'assicurazione vera e poi sospenderla.
 
15893491
15893491 Inviato: 24 Ott 2017 11:06
 

Riassumendo, sei in regola con il CDS ed anche per le FDO ma l' assicurazione farebbe problemi perchè il mezzo al momento dell' incidente non è più intestato alla persona che ha stipulato la polizza.
Viceversa se la moto è ancora intestata al vecchio proprietario e la polizza anche (e prevede la guida libera) non c'è nessun problema.

edit: giusto due mesi fa ho fatto come ha descritto threnino nel secondo punto
 
15893513
15893513 Inviato: 24 Ott 2017 11:40
Oggetto: Re: Validità assicurazione dopo passaggio di prop.
 

mando695 ha scritto:
Ciao a tutti, chiedo qui che magari c'è un esperto che sa rispondere alla mia domanda anche se temo che la risposta sarà negativa... 0510_sad.gif
In poche parole vorrei sapere se per caso, mettendosi d'accordo con le parti, è possibile fare in modo che l'assicurazione del vecchio proprietario resti attiva per 24 ore dopo il passaggio di proprietà.

Mi spiego meglio: supponiamo che io voglia comprare una moto relativamente distante da casa mia, per es. 100km, e che non abbia intenzione di assicurarla subito dopo l'acquisto per un motivo qualsiasi (è pieno inverno, la voglio rimettere a posto prima ecc.) e che la moto sia assicurata dall'attuale proprietario.
Esiste un modo per andare a vedere la moto, acquistarla, fare quei 100km che mi separano da casa in sella alla moto con l'assicurazione già in vigore e poi, una volta a casa, chiamare l'ex proprietario per dargli il via libera e fargliela disdire?
Per come la vedo io, anche se il vecchio proprietario fosse d'accordo, purtroppo non penso sia una cosa legale, però aspetto il parere dei più esperti.


se il passaggio di proprietà è avvenuto la polizza in corso non ha più valore perchè è stata modificata una delle condizioni del contratto, ovvero l'intestatario del veicolo.

io nella stessa situazione mi misi d'accordo col venditore, che mi lasciò la moto assicurata per poterla portare a casa (visto che si trattava di 700 km di distanza, e non avrei potuto venire una seconda volta), facemmo le firme sul CDP, ma il passaggio di proprietà lo fece nei giorni seguenti.
 
15893516
15893516 Inviato: 24 Ott 2017 11:47
 

sarebbe un'ottima soluzione, se il venditore si fida.
personalmente, una moto intestata a me, con la mia assicurazione, non la darei mai ad uno sconosciuto.
 
15893520
15893520 Inviato: 24 Ott 2017 11:53
 

pazuto ha scritto:
sarebbe un'ottima soluzione, se il venditore si fida.
personalmente, una moto intestata a me, con la mia assicurazione, non la darei mai ad uno sconosciuto.


ci vuole molta fiducia da entrambe le parti e anche fortuna, perchè lei è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo icon_confused.gif

Poi dipende anche di che veicolo stiamo parlando. Per una moto vecchiotta da 2k€, se ne può parlare.
Per una F4 da 14k € invece? Se succede qualcosa? Se me la rubano al semaforo?
 
15893587
15893587 Inviato: 24 Ott 2017 14:11
 

pazuto ha scritto:
sarebbe un'ottima soluzione, se il venditore si fida.
personalmente, una moto intestata a me, con la mia assicurazione, non la darei mai ad uno sconosciuto.


se lo sconosciuto il prezzo l'ha già pagato, come nel mio caso, il problema non si pone. oltretutto il tizio la polizza non l'andava a passare su un nuovo veicolo, ma la faceva cessare proprio, quindi anche un eventuale sinistro non gli avrebbe addebitato il malus.
 
15893643
15893643 Inviato: 24 Ott 2017 16:58
 

lilit ha scritto:
se lo sconosciuto il prezzo l'ha già pagato, come nel mio caso, il problema non si pone. oltretutto il tizio la polizza non l'andava a passare su un nuovo veicolo, ma la faceva cessare proprio, quindi anche un eventuale sinistro non gli avrebbe addebitato il malus.

È vero, e infatti ho detto che sarebbe una buona idea, ma penso anche al peggio.
Prova solo a pensare che potrebbe malauguratamente investire una persona con la tua moto e la tua assicurazione....
 
15893672
15893672 Inviato: 24 Ott 2017 18:10
 

altra soluzione: chiedere al venditore se gentilmente può farci il piacere di portarci la moto assicurata a suo nome fino a casa (ovviamente impegnandosi a riaccompagnarlo indietro, e pagando le spese di benzina).
oppure ancora trovare un amico munito di furgone o carrello.
 
15893726
15893726 Inviato: 24 Ott 2017 21:34
 

Tanto sono 100 km, mezza giornata ed è fatto tutto.
Personalmente, se dovessi comprare una moto la assicurerei subito e la guiderei fino a casa.
Anche perché difficilmente non ci farei un giro il giorno dopo.
Se ci sono altri motivi che non conosco per comprare una moto per non usarla, ditemelo.
 
15895900
15895900 Inviato: 29 Ott 2017 16:18
 

esattamente 732 giorni fa mi trovavo nella tua stessa situazione: moto giusta parcheggiata a 65km da casa, io senza patente almeno fino a maggio dell'anno dopo (non avevo maturato l'età in A2) e pure poca voglia di attivare l'assicurazione per un giorno e farla guidare da un conoscente. la soluzione è stata semplice: furgone prestato da un parente, corde e fasce q.b. e 60€ di nafta+5€ di autostrada.
occhio solo che se stai guardando queste enduro stradali che vanno di moda oggi, su uno scudo non ci passano
 
15899345
15899345 Inviato: 6 Nov 2017 15:09
 
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiInformazioni generali sulle assicurazioni

Forums ©