Leggi il Topic


Air-bag per moto: gilet e giacche (e tute)
15805661
15805661 Inviato: 2 Mag 2017 15:14
Oggetto: Air-bag per moto: gilet e giacche (e tute)
 



Buongiorno a tutti, apro il topic per condividere quel che ho appreso sugli airbag. Spero possiate trarne informazioni utili, ed arricchirlo con le vostre osservazioni.

Esistono sia gilet o giacca con airbag incorporato, sia tute. Queste ultime hanno anche dei sensori per prendere il tempo sul giro, vedere l'angolo di piega, avere il grafico delle velocità, accelerazioni e delecelerazioni, la mappa del circuito, e quant'altro (basta metterci 2.ooo€ icon_biggrin.gif ).

La tencnologia dell'airbag viene usato nel mondo delle corse. Fateci caso quando qualcuno cade: vedrete rigonfiamenti sotto la tuta, molto visibili dalle parti delle costole. In strada i pericoli sono molto più elevati, per via del traffico e degli ostacoli fissi che ben conosciamo, per questo quando valuterete se comperare la tuta o la giacca chiedete al negoziante per che uso è stato pensato il capo: secondo me, una giacca si gonfia in maniera più abbondante della tuta.

Se prendere giacca o gilet consiglio gilet, in quanto si può indossare anche senza giacca d'estate per ogni spostamento (io a lavoro o a pranzo da mia mamma ci vado in moto, non la uso solo per i weekend).

Nei mesi scorsi mi sono documentato in rete, sui forum, nei negozi ed alle fiere di settore. Innanzitutto non c'è ancora una normativa sugli standard per gli airbag, né omologazioni specifiche, quindi se incappate in un test su qualche sito prendetelo con le pinze… Quel che è certo è che un qualsiasi airbag assorbe gli urti molto più di un paraschiena - parapetto/costole.

Ci sono due categorie di airbag: ad innesco meccanico ed elettronico.

Gli elettronici vi dicono che sono più "semplici" da usare, in quanto non bisogna preoccuparsi di agganciare il cordino alla moto. L'airbag ad innesco meccanico infatti si aziona quando questi si strappa: non vi preoccupate se lo dimenticate agganciato quando scendete dalla moto dopo aver parcheggiato, perché la tensione necessaria per strappare il cordino è calcolata icon_wink.gif

Dell'elettronico dunque non c'è bisogno di preoccuparsi di questo aspetto, però bisogna preoccuparsi della batteria: deve essere carica e c'è un interrogativo su quanto questa duri. Come l'esperienza di computer portatili e smartphone ci insegna, i produttori dichiarano il piffero che vogliono riguardo la durata delle batterie ed i loro cicli di ricarica. Consiglio perciò di affidarsi a produttori solidi, che si occupano di queste cose già da anni. Le batterie sono costose e delicate ed i loro sistemi di ricarica devono essere progettati in modo da stressarle il meno possibile, ossia sono costosi e ci vuole un certo know-how.

Un'altra differenza tra elettronico e meccanico sta nei tempi di apertura del(i) cuscinetto(i) d'aria: l'elettronico Dainese per esempio, dichiara che i sensori ci mettono 20ms a capire che si è stati disarcionati dalla moto ed altri 25ms a gonfiare l'airbag. Non additate l'airbag con apertura a cordino come lento però, perché qui il tempo di azionamento dipende dalla decelerazione e dalla lunghezza del cordino, ossia dove è agganciato: non vorrei creare confusione accennando a questo discorso, ma per completezza dico che, da due calcoli rapidi, un airbag con innesco meccanico agganciato al centro di una moto lunga 2m, per velocità elevate (>180 km/h), risulta più rapido a “capire” che siamo stati disarcionati del collega elettronico, e quindi interviene prima icon_smile.gif 180 km/h non sono difficile da raggiungere: basta uno scontro frontale in tangenziale dove sia la moto sia l'auto viaggiano a velocità da codice della strada… Un altro aspetto che tendenzialmente allunga il tempo di gonfiaggio è se ha una o due bomobole, ma più precisamente dipende la capacità in litri della sacca d'aria da gonfiare.

Chiusa la parentesi tecnica, aggiungendo che un airbag da auto si gonfia in 30-50ms per chi vuole immergersi nei calcoli, torno agli aspetti più pratici e pareri personali.

Funzionamento

Per gonfiare l'airbag bisogna bucare la(e) bomboletta(e) di gas sotto pressione, in modo che questi si espanda gonfiando tutta(e) la(e) sacca(he). Nell'airbag ad innesco meccanico, la cosa avviene quando il cordino si stacca: fa partire una sorta di chiodo che era tenuto fermo da una molla che semplicemente buca la bomboletta; la fisica fa il resto. Se sono due bombolette, di solito il cordino è uno sdoppiato.

L'airbag elettronico fa lo stesso, solo che saranno i sensori (gps, accelerometro, giroscopio, ...) che decidono quando intervenire e far scattare la molla che tiene il chiodo pronto ad entrare in azione. Anche a me sta in qlo che una sacca di tessuto con una bomboletta di gas costi così tanto, ma la sicurezza prima di tutto.

Manutenzione/revisione

Un airbag di tipo meccanico si può riarmare da soli. Il costo di ogni bomboletta è sui 30-50€. Io l'ho fatto all'EICMA, marca Helite, in 3 minuti.
Per riarmare un airbag elettronico c'è bisogno di mandarlo in assistenza, e ci vuole un centone (costo che potrebbe benissimo aumentare, come diminuire, + magari altri 20€ di spedizione…).
I produttori consigliano di far controllare le bombole ogni due annetti, anche se non sono mai intervenute.
I sensori dell'airbag elettronico non dovrebbero interferire con il cellulare e le reti WiFi, almeno di chi i prodotti li certifica, per questo mai mai mai comperare un dispositivo del genere di marchio cinese…

Quali marchi conosco

Motoairbag
Il Motoairbag v2.0, ditta italiana, esteticamente è sobrio, ma indosso è… come dire… bulky… ingombrante, oltre che pesante: 2kg. E' furbo, perché si può regolare la taglia per poterlo indossare sopra il giubbotto, come sopra la maglia. NON si può indossare sotto la giacca. Questo perché si gonfia un tot, e lì, cosa regge di più: le cuciture della giacca o le costole? eusa_shifty.gif
Altri (pochi) airbag si possono indossare sotto la giacca, per esempio Alpinestars e In&motion.
Il Motoairbag 2.0 nasce come estensione della versione base, che copre solo la schiena: in questo modo il prodotto è "modulare", ed ha due bombole per il torace e per la schiena. Personalmente, questa unione di modulo anteriore e modulo posteriore, non mi dà una buona sensazione per la protezione del collo, zona di unione tra il davanti ed il dietro di due airbag… zona che altri prodotti coprono meglio. Gusti personali.
Quindi 2 bombole non vuol dire per forza "meglio".
Motoairbag v 2.0C (C=completo, P=predisposto, attenzione) prezzo fiera 569€, altrimenti sui 650€, 750€ per la variante con inserti fluorescenti (che non si possono inserire in un secondo momento. Obbligatori in taluni Paesi, non in Italia).

Alpinestars
Si può indossare sotto la giacca… Alpinestars! eusa_wall.gif Il loro gilet, o meglio, la loro "vest", funziona infatti solo con giacche / tute Alpinestars. Tattica che non mi piace per niente, possono pezzarla come vogliono ma non approvo 0509_down.gif , non ci sono impedimenti tecnologici. Lo fanno solo per imporre al motociclista il marchio della giacca, che così possono far pagare ancora di più. Inoltre ho scoperto la loro pratica commerciale nei riguardi dei rivenditori... Non mi piace per niente eusa_naughty.gif Ne possiamo disquisire in privata sede, davanti ad una fiorentina ad un giro icon_smile.gif Costo mostruoso: sui 1.200€ la “vest”, più la loro giacca da 7oo€!

Dainese
Fino all'anno scorso c'era il sistema airbag elettronico con diversi sensori da attaccare sulla moto. Molto laborioso, costoso per via della manodopera, e quando si cambia moto il gilet non va naturalmente: bisogna spostare e ritarare i sensori.
Adesso fanno sia la giacca che la tuta D-Air completamente autonome. La giacca ha già l'airbag incorporato, è in pelle ed ha delle zone elastiche che si espandono per far gonfiare l'airbag. Costo 1.500€ di listino. All'EICMA allo stand c'erano solo delle hostess che non sapevano niente, quindi lì non ho ben capito quanto stanno investendo su questa tecnologia per la strada. Fatto sta che forniscono i piloti di MotoGP: chi la indossa ha la scritta D-Air solitamente sulla spalla. C'è un negozio a Modena, ORAM, dove lo hanno ed il commesso è molto preparato (ma non fanno dimostrazioni, almeno per ora).

Spidi
Anche loro fanno diverse varianti, a partire dal gilettino che si indossa e si gonfia solo sul collo. Il gilet che si gonfia davanti e dietro mi pare valido. Ce l'hanno per esempio da WheelUp a Parma ed è anche tra quelli che costano meno, sotto i 4oo€. Molto probabilmente avrei preso questo o il Turtle dell’Helite se non avessi già, almeno per questo anno, l'Airbag di In&motion icon_smile.gif

Il fatto che sia meccanico per me, almeno in questi primi anni in cui la tecnolgia si sta affinando, è sinonimo di garanzia che non si inceppi niente, che il produttore non esista più o che la batteria (magari non intercambiabile) non sia da buttare dopo due anni, etc, e per di più costa pure metà degli elettronici!

Helite
Ditta francese, li ho conosciuti alle fiere. La ragazza dello stand (non hostess, bensì una che ci lavora) mi ha fatto provare la giacca (di pelle, a 7oo€ prezzo fiera! icon_eek.gif ). Quando l'ho allacciata mi ha tirato con decisione il cordino ed è ho fatto da tester ai passanti icon_smile.gif Eccezionale, una sensazione di protezione altissima, anche intorno al collo. Dopo un minutino l'airbag ha iniziato a sgonfiarsi, e mi ha fatto vedere come è facile riarmarlo. Ha una bombola, dal costo di circa 30-50€ con spedizione. Molto valido!
Hanno anche il solo gilet (si chiama Turtle), che è come quello integrato nella giacca, 630$-450€ dipende dove si compra. Si può acquistare un secondo cordino per 25€, così si possono predisporre due moto, o più.
Lascio due link, al sito dove potete vedere il Turtle gonfiato (vedete che ha due canali sulla schiena: evita una volumetria eccessiva che rallenta il tempo di gonfiaggio e strutturalmente così è più resistente) ed un filmato dove viene azionato:
Helitemoto.com
Link a pagina di Youtube.com

In&motion
Questa ditta sempre francese l'ho beccata alle fiere a Verona. Sono presenti in MotoGP e fanno già gilet con airbag per sciatori e fantini. Stanno per mandare in produzione un airbag elettronico per uso stradale da infilare sotto la tua giacca, mica poco! Zero sbatti con lacci per regolarlo, si indossa in un attimo anche per andare a prendere il gelato icon_lol.gif Si vede che hanno studiato con attenzione le zone dove e quanto gonfiare, al contrario di altri che mettono un cuscinone sulla schiena e tanta fortuna (non faccio nomi qui eusa_whistle.gif ).
Il prodotto esce nel 2018, quest'anno lo fanno provare a 5oo motociclisti in tutta Europa, tra cui me 0509_doppio_ok.gif Tra due settimane, quando lo vado a ritirare, fanno il briefing dettagliato e mi danno la taglia giusta, per testarlo tutta la stagione in cambio di report mensili 0509_up.gif
Link al sito internet ed un filmato:
Inemotion.com
Link a pagina di Youtube.com

IXS
Non ne so molto, perché non l'ho mai visto né nei negozi né alle fiere. Leggendo una di quelle comparative da prendere con le pinze, mi sono appuntato che è lento: si è gonfiato in mezzo secondo, ma a che velocità non lo so.

Tucano Urbano
È un Motoairbag.

Spero di aver esposto chiaramente i vari aspetti che le prove rapide e di parte presenti online non trattano 😊
 
15805745
15805745 Inviato: 2 Mag 2017 17:22
Oggetto: Re: Air-bag per moto: gilet e giacche (e tute)
 

Dawcanerek ha scritto:
In&motion
Questa ditta sempre francese l'ho beccata alle fiere a Verona. Sono presenti in MotoGP e fanno già gilet con airbag per sciatori e fantini. Stanno per mandare in produzione un airbag elettronico per uso stradale da infilare sotto la tua giacca, mica poco! Zero sbatti con lacci per regolarlo, si indossa in un attimo anche per andare a prendere il gelato icon_lol.gif Si vede che hanno studiato con attenzione le zone dove e quanto gonfiare, al contrario di altri che mettono un cuscinone sulla schiena e tanta fortuna (non faccio nomi qui eusa_whistle.gif ).
Il prodotto esce nel 2018, quest'anno lo fanno provare a 5oo motociclisti in tutta Europa, tra cui me 0509_doppio_ok.gif Tra due settimane, quando lo vado a ritirare, fanno il briefing dettagliato e mi danno la taglia giusta, per testarlo tutta la stagione in cambio di report mensili 0509_up.gif
Link al sito internet ed un filmato:
Inemotion.com
Link a pagina di Youtube.com

Spero di aver esposto chiaramente i vari aspetti che le prove rapide e di parte presenti online non trattano 😊


articolo interessantissimo e ben dettagliato, tra l'altro io stesso ad eicma ho avuto il piacere di vedere e toccare con mano alcune proposte.

ma quella da te proposta qui sopra ha attirato la mia curiosità.
ho visto il video e mi chiedo se questo tipo di airbag si adatta a tutte le tute in pelle senza il rischio di rimanere schiacciato dentro!!!!!!
 
15806184
15806184 Inviato: 3 Mag 2017 10:35
 

Non dovresti essere schiacciato dentro, a patto di non avere una giacca troppo stretta. E qui, potrebbe cedere questa (direi sbragando dalla zip) invece che schiaccarti. Sono cose che non mancherò di chiedere al briefing icon_smile.gif
 
15810895
15810895 Inviato: 10 Mag 2017 17:35
 

Da qualche mese sia io che moglie abbiamo il motoairbag 2.0C. Ci troviamo bene, al cordino ci si abiuta subito, sulle prime è pesante ma ci si abiuta anche a questo.
Per il resto, spero di non provarlo mai.
Per non farmi mancare nulla comunque ho anche un paraschiena nella giacca, anche se facoltativo.
 
15822243
15822243 Inviato: 29 Mag 2017 22:27
 

piouoso ha scritto:
Da qualche mese sia io che moglie abbiamo il motoairbag 2.0C. Ci troviamo bene, al cordino ci si abiuta subito, sulle prime è pesante ma ci si abiuta anche a questo.
Per il resto, spero di non provarlo mai.
Per non farmi mancare nulla comunque ho anche un paraschiena nella giacca, anche se facoltativo.



Ciao
Ti è capitato di smontare dimenticandoti di sganciarlo dalla moto?
Quindi hai vestiti + giacca con paraschiena + airbag. È ingombrante?

Andrea
 
15824118
15824118 Inviato: 1 Giu 2017 13:53
 

ciao,
certo che capita di dimenticarsi di sganciarlo! Però essendo il gancio a dx, quando tenti di scendere senti subito che c'è il cavo, per farlo scattare ti dovresti veramente "tuffare" volontariamente giù dalla moto.
Per quanto riguarda l'ingombro, un po' si sente ma ci si abitua subito. Ora non posso più uscire senza.
Adesso che fa caldo mi dovrò comprare una giacca più traforata, l'anno scorso con la mia Clover GTS non ho avuto problemi, quest'anno con l'aribag che sta sopra le prese d'aria mi sa che dovrò fare la spesa
 
15826570
15826570 Inviato: 6 Giu 2017 10:35
 

Dopo 3 settimane di uso dell'In&Motion versione beta posso dare qualche aggiornamento, sempre su cose che non si leggono negli articoli per ovvi motivi icon_smile.gif

Durante il briefing quando mi hanno consegnato il gilet mi han detto che non è vero che l’airbag meccanico non si attiva per errore, cioè quando si scende dalla moto di fretta. Capita eccome che si gonfi, loro ne producono, oltre ad uno elettronico per sci, uno meccanico per equitazione, quindi sanno quel che dicono 😊 Nulla di vitale: a me per esempio il gonfiaggio erroneo quando scendo non recherebbe tutto questo disagio – sarebbe il costo delle bombole extra più che altro eusa_doh.gif – ve lo dico giusto per dovere di cronaca. Ognuno tira acqua al suo mulino, e pur di vendervi la roba rassicurano su tutto…

Secondo punto su cui non ho letto, né sentito parlare nei negozi né alle fiere, è la resistenza all’abrasione. Come accennavo sopra non ci sono ancora test di omologazione, non c’è uno standard. Un gilet del genere non è stato testato contro l’abrasione, perciò in uno scenario disastroso, dopo essersi gonfiato, potrebbe sbragarsi se non indossato sotto una giacca. Fateci caso quando ne provate uno di quelli che si mettono sopra la giacca! 😉 Naturalmente certi produttori vi diranno “sì certo che resiste è super in kevlar rinforzato twaron con inserti in nanotubi di carbonio balistico”… Fate affidamento al vostro buon senso 😉

Aggiungerei che questi test sono alle volte fini a sè stessi. Parlando con amici per esempio è uscito che uno ha un amico che ha subito diversi interventi chirurgici per asportare il kevlar che è entrato nella pelle della gamba: il jeans rinforzato in oggetto era stato testato sì, ma a quanto pare testano la resistenza all’abrasione jeans-asfalto, non interno jeans kevlar-gamba… Subire tanti interventi ed avere tanto dolore dopo aver acquistato un prodotto *testato* lascia l’amaro…

I gilet che si indossano sopra giacca tendono a sollevarsi con la velocità: una brutta sensazione, pericolosa inoltre.
Questo in oggetto si mette sotto la giacca anche per questo motivo, non solo per estetica. La taglia M comunque era molto aderente, il tessuto è elasticizzato, quindi non penso soffra come altri prodotti che ho visto in commercio. (Io ho preferito la taglia L che è un largotta… per la produzione per l’anno prossimo introdurranno più taglie, intanto questa L mi fa “respirare” perché fa passare aria verso la schiena quando tengo la giacca un po' aperta – io proprio non tollero il caldo! icon_evil.gif ).

Al briefing me lo hanno gonfiato per testare la resistenza della mia giacca: arriva alla pressione nominale di 0,4 bar, per 15 litri di volume totale. La giacca ha retto senza problemi, non mi sentivo troppo schiacciato. Sono contento, perché avevo già messo in conto di comperare una nuova giacchetta: l’attuale è una 48, aderente, specie dopo pranzo icon_asd.gif

La bombola di gas è sottile e lunga, ed integrata nel guscio sulla schiena (per ora abbastanza rudimentale, ma di livello 1): soluzione intelligente, di solito le bombole sono meno compatte, più large e corte, e si avvertono, ingombrano, mentre questa no.

Comodità. Lo trovo un po’ noioso perché ho gilet e giacca, però non è pesante, il tessuto è buono sebbene sia un pre-produzione. È decisamente più comodo e leggero degli altri gilet che ho provato. Sarebbe davvero ottimo integrarci una zip per legarlo alla giacca, come si fa per l’imbottitura invernale: valuto se farlo fare alla mia sarta, che mi ha già fatto una tasca per il guscio sulla schiena della giacca da snowboard 😃 è che a fine stagione questo gilet lo devo restituire. Chiedo 😊

Il gruppo di sviluppo sta lavorando su migliorie e risoluzione di eventuali problemi emersi: abbiamo tutti e 5oo tester un gruppo chiuso su FB, ed ad ogni quesito la ditta ci risponde. Risponde anche alle mail, naturalmente.

Durante il briefing è anche uscito che c’è un algoritmo per la pista 😃 Mi han detto che in caso dovessi andarci, di scriverglielo così me lo mandano. Ho chiesto come funziona, ma naturalmente i loro algoritmi sono proprietari… Mi hanno rassicurato dicendo che in pratica, in pista il gilet si aziona “più tardi”, per evitare false attivazioni, tipo piegando col ginocchio per terra ai 2oo.

Non voglia questo mio topic errere preso per pubblicità all’azienda, ma mi pare davvero un ottimo progetto. Vedremo il prezzo l’anno prossimo! In qualità di tester, ho un canale diretto per comunicare con loro, e magari ci scappa un prezzaccio se facciamo un gruppo di acquisto per la prossima stagione 😊 Per voi, perché io sono piuttosto confidente di avere già uno sconto generoso 0509_pernacchia.gif D’altronde, i cugini francesi devono penetrare il mercato italiano ed hanno già un annetto di ritardo su Dainese ed Alpinestars che fanno airbag elettronici… 😉 Sono piccoli, non hanno una struttura burocratica aziendale da mantenere, quindi meno costi… Insomma, considerazioni personali che mi fanno pensare che che si riuscirà a spuntare un prezzo molto buono 😊

Ho sempre il gilet con me quindi ad ogni uscita chi è interessato glielo faccio vedere 0509_welcome.gif

Lamps doppio_lamp_naked.gif
 
15826632
15826632 Inviato: 6 Giu 2017 11:54
 

interessante recensione

ma per il lancio ufficiale hai chiesto se metteranno un paraschiena livello 2 al posto del livello 1 ? il livello 1 è un po' scadente o no ? è vero che compensi con l'airbag ma se fosse livello 2 meglio ancora
 
15830637
15830637 Inviato: 13 Giu 2017 9:26
 

faro85 ha scritto:
interessante recensione

ma per il lancio ufficiale hai chiesto se metteranno un paraschiena livello 2 al posto del livello 1 ? il livello 1 è un po' scadente o no ? è vero che compensi con l'airbag ma se fosse livello 2 meglio ancora

Secondo me airbag + livello 1 va benissimo. Assieme danno una protezione molto maggiore del solo paraschiena livello 2.
 
15830721
15830721 Inviato: 13 Giu 2017 11:13
 

sicuro,, tendo a pensare negativo,,metti ke per un qualunque motivo non si apra, con un livello 2 avrei un minimo in +di protezione rispetto al liv 1,,poi ovvio che se tutto funziona airbag+liv 1 sn sempre più protettivi
 
15830846
15830846 Inviato: 13 Giu 2017 13:45
 

Dawcanerek ha scritto:

Durante il briefing quando mi hanno consegnato il gilet mi han detto che non è vero che l’airbag meccanico non si attiva per errore, cioè quando si scende dalla moto di fretta. Capita eccome che si gonfi, loro ne producono, oltre ad uno elettronico per sci, uno meccanico per equitazione, quindi sanno quel che dicono 😊 Nulla di vitale: a me per esempio il gonfiaggio erroneo quando scendo non recherebbe tutto questo disagio – sarebbe il costo delle bombole extra più che altro eusa_doh.gif – ve lo dico giusto per dovere di cronaca. Ognuno tira acqua al suo mulino, e pur di vendervi la roba rassicurano su tutto…
:


Certo, però ci vogliono 10 kg di trazione, almeno con il motoairbag... 0509_zzz.gif
Il progetto che stai testando è interessante, soprattutto per quanto riguarda l'abrasione, la cui responsabilità cade sulla giacca.
Quello che non mi convince però è la questione del volume. Un gilet sotto la giacca non potrà mai sviluppare volume come un gilet esterno, quindi la capacità di dissipazione degli urti sarà minore (IMHO).
Inoltre un conto sono i progetti giacca+gilet sviluppati assieme (tipo Dainese ed Alpinestar), altra storia mi sembra una cosa che puoi mettere sotto a qualsiasi giacca. Va testata prima? Una giacca in pelle non è molto elastica (se non progettata per lo scopo), devi prendere una taglia in più per permettere la corretta espansione?

Ben vengano comunque tutte queste idee, è ora che il mondo delle due ruote investa seriamente in questa tecnologia, speriamo ci sia presto qualche altro soggetto di peso e che facciano un po' di ordine!
 
15830879
15830879 Inviato: 13 Giu 2017 14:33
 

piouoso ha scritto:
Certo, però ci vogliono 10 kg di trazione, almeno con il motoairbag... 0509_zzz.gif
Non so quanta sia icon_asd.gif Andrà ritarato ogni tanto? A 40°C al sole magari qualcosa si dilata (è pur sempre una molla ed un chiodo metallici), quindi i 10kg possono diventare mooolti meno, o molti più (e qui direi che al più devono diventare meno, per una questione di sicurezza d'intervento). Ad ogni modo, per me un erroneo gonfiaggio è un aspetto secondario.
Citazione:

Il progetto che stai testando è interessante, soprattutto per quanto riguarda l'abrasione, la cui responsabilità cade sulla giacca.
Te che hai il MAB, sai se è testato contro l'abrasione? Io l'ho visto e provato, ma non mi sembra resita a lungo a strusciarlo contro l'asfalto eusa_think.gif Anche qui, il momento per cui è stato creato è l'urto, non lo scivolamento. Quindi è secondario. E punto a favore all'airbag interno alla giacca 0509_up.gif
Citazione:

Quello che non mi convince però è la questione del volume.
Tutto ha le giuste proporzioni e quantità icon_wink.gif
Citazione:
Un gilet sotto la giacca non potrà mai sviluppare volume come un gilet esterno, quindi la capacità di dissipazione degli urti sarà minore (IMHO).
Concordo. Ma saranno i progettisti che lo sviluppano a fare i calcoli, mi auguro!
Citazione:

Inoltre un conto sono i progetti giacca+gilet sviluppati assieme (tipo Dainese ed Alpinestar), altra storia mi sembra una cosa che puoi mettere sotto a qualsiasi giacca. Va testata prima?
Consigliabile. A me l'han testata 0509_doppio_ok.gif
Citazione:
Una giacca in pelle non è molto elastica (se non progettata per lo scopo), devi prendere una taglia in più per permettere la corretta espansione?
La mia 48 che è abbastanza aderente ha retto benone! Per star tranquilli, prendila che vesta comoda. Però ripeto, a me ha sorpreso come ci stia nella 48.
Citazione:


Ben vengano comunque tutte queste idee, è ora che il mondo delle due ruote investa seriamente in questa tecnologia, speriamo ci sia presto qualche altro soggetto di peso e che facciano un po' di ordine!
0509_up.gif
 
15840386
15840386 Inviato: 30 Giu 2017 9:45
 

faro85 ha scritto:
sicuro,, tendo a pensare negativo,,metti ke per un qualunque motivo non si apra, con un livello 2 avrei un minimo in +di protezione rispetto al liv 1,,poi ovvio che se tutto funziona airbag+liv 1 sn sempre più protettivi

Nella newsletter dicono che, attualmente, quando si gonfia la schiena è protetta a livello 2: nella versione finale del gilet metteranno comunque una dorsale di livello 2 icon_wink.gif
 
15895237
15895237 Inviato: 27 Ott 2017 14:36
 

Dawcanerek ha scritto:
Nella newsletter dicono che, attualmente, quando si gonfia la schiena è protetta a livello 2: nella versione finale del gilet metteranno comunque una dorsale di livello 2 icon_wink.gif


Ciao, rispolvero questo articolo in quanto mi interessa molto, (dato che scrivo dal letto cin le costole rotte per una caduta anche banale in pista col paraschiena dainese che ha protetto sta cippa!).......comunque, hai novità su questi airbag? Io sto cercando informazioni e ho trovato solo queste in pratica, volevo prendere l Helite, o anche inemotion, ma non se ne parla, non si trova nulla...sai se saranno a Eicma, puoi darmi se puoi qualche informazione? Ti ringrazio moltissimo
 
15895296
15895296 Inviato: 27 Ott 2017 16:28
 

Dawcanerek ha scritto:
Nella newsletter dicono che, attualmente, quando si gonfia la schiena è protetta a livello 2: nella versione finale del gilet metteranno comunque una dorsale di livello 2 icon_wink.gif


Ciao, rispolvero questo articolo in quanto mi interessa molto, (dato che scrivo dal letto cin le costole rotte per una caduta anche banale in pista col paraschiena dainese che ha protetto sta cippa!).......comunque, hai novità su questi airbag? Io sto cercando informazioni e ho trovato solo queste in pratica, volevo prendere l Helite, o anche inemotion, ma non se ne parla, non si trova nulla...sai se saranno a Eicma, puoi darmi se puoi qualche informazione? Ti ringrazio moltissimo
 
15895691
15895691 Inviato: 28 Ott 2017 18:25
 

Ho letto l'articolo molto molto interessante ma non sono riuscito ancora a farmi un' idea chiara se per un uso turistico su strada sia meglio il Motoairbag o una soluzione tipo In & Motion sul piano della sicurezza.
Andro' sicuramente all'Eicma Dawcanerk che lo hai testato tu nei miei panni cosa sceglieresti e perche' (viaggio su Kawasaki z1000sx)
Grazie mille per un tuo riscontro o da parte di chiunque voglia dare un consiglio per situazione d'uso come la mia.
 
15896452
15896452 Inviato: 30 Ott 2017 17:37
 

vinzzz ha scritto:
Ciao, rispolvero questo articolo in quanto mi interessa molto, (dato che scrivo dal letto cin le costole rotte per una caduta anche banale in pista col paraschiena dainese che ha protetto sta cippa!).......comunque, hai novità su questi airbag? Io sto cercando informazioni e ho trovato solo queste in pratica, volevo prendere l Helite, o anche inemotion, ma non se ne parla, non si trova nulla...sai se saranno a Eicma, puoi darmi se puoi qualche informazione? Ti ringrazio moltissimo

Mi spiace molto per la tua caduta!

Novità da In&Motion: la campagna di prova è a 715 mila km, con obiettivo 1.ooo.ooo. La prolungano qualche mese e mi lasciano il gilet anche per l'inverno.
Alle fiere vado al loro stand a sentire gli aggiornamenti ufficiali, con magari i prezzi di lancio ed eventuali preordini. Hanno avuto alcune attivazioni dell'airbag durante questi mesi e con tutti i dati raccolti hanno continuato ad aggiornare l'algoritmo, pubblicando sul gruppo chiuso di FB le novità. Stanno lavorando con serietà e per la produzione, beh, non è semplice: tra costi, omologazioni varie, e concorrenza... Magari faranno accordi con Ixon con cui ora vestono alcuni piloti. Vedremo!
Link a pagina di Inemotion.com

Helite mi pare robusto, ma si mette sopra la giacca: questo potrebbe darti noia ad alte velocità, oltre che essere esteticamente un po' un pataccone icon_biggrin.gif
L'ho provato all'EICMA l'anno scorso, integrato nella giacca di pelle. Controlla i prezzi in internet perché alle fiere mi sa che fanno buoni sconti icon_smile.gif
Appunto mio personale: alcuni, tipo questo, ha la bombola di gas davanti piuttosto ingombrante. In caso di una caduta dove magari picchi le costole, questa potrebbe nuocere. Valuta con attenzione.

Consiglio di fare un giro sul sito Motoblouz che ne tiene diversi: c'è anche un Berig, meccanico, a 350€ (50€ di sconto con codice LOVE icon_wink.gif), però non lo conosco, non l'ho mai visto da nessuna parte dal vivo.
 
15896469
15896469 Inviato: 30 Ott 2017 17:55
 

DRUPER ha scritto:
Ho letto l'articolo molto molto interessante ma non sono riuscito ancora a farmi un' idea chiara se per un uso turistico su strada sia meglio il Motoairbag o una soluzione tipo In & Motion sul piano della sicurezza.
Andro' sicuramente all'Eicma Dawcanerk che lo hai testato tu nei miei panni cosa sceglieresti e perche' (viaggio su Kawasaki z1000sx)
Grazie mille per un tuo riscontro o da parte di chiunque voglia dare un consiglio per situazione d'uso come la mia.

Sono tutti studiati per uso turistico, con alcune eccezioni: In&Motion, se vuoi andarci in pista, scrivi due righe per mail e ti mandano l'algoritmo da pista. Non ho mai provato però.
Con Alpinestars si può scegliere tra i due algoritmi autonomamente da computer.
Dainese fa due linee di prodotti diverse: Giacca per uso stradale; Tuta per uso pista. Qui non cambia solo l'algoritmo (quindi velocità a cui devi andare per farlo attivare (es. strada 10kmh, pista 50kmh)) ma anche la volumetria delle camere d'aria e le zone che vanno a proteggere. Prodotto che pare estremamente protettivo, ma a caro prezzo: listino giacca 1.6oo€, tute da 2.ooo in su. In caso di attivazione, bisogna mandarlo indietro in assitenza per rigenerare le sacche oltre alla bombola e son 2oo€ (dopo una caduta i pensieri vanno ad altro, lo scrivo per completezza. A parte che in pista le cadute sono frequenti, e 2oo€ a volta per riarmarlo è un bel costo).

Cosa prenderei io?
Personalmente, Motoairbag non mi convince. Tecnicamente, e a maggior ragione guardando il prezzo.
Prenderei In&Motion. La qualità dei materiali mi pare buona (ed è un prototipo), la comodità di poterlo indossare sotto ogni giacca a mio piacimento, il fatto che lo sviluppano dei giovani, con cui ho avuto modo anche di parlare direttamente, mi dà una buona sensazione. Penso inoltre che non avrà un costo molto alto. Appena esce sul mercato!
Allo stato dell'arte, sono coperto dal mio prototipo, quindi non saprei decidere sul momento icon_smile.gif
Dainese mi pare ottimo, ma so già che non lo utilizzerei d'estate con 40°C. A parte i soldi... Magari l'anno prossimo tirano fuori un gilet che si può scorporare dalla loro giacca (per ora no).
Un gilettino da mettere sopra la giacca? Dovei provarlo (e lo farò alle fiere) per valutare se poi a forte velocità non mi crea pericolose turbolenze, o mi si aggancia alla borsa da serbatoio nei cambi di direzione. Insomma, la mia soluzione ideale è un gilet da mettere sotto quale giacca (o tuta!) mi pare, e l'unica alternativa è quella che sto testando.
 
15896492
15896492 Inviato: 30 Ott 2017 18:51
 

Grazie sei stato gentillissimo, spero ci siano novità e sviluppi a Eicma e che siano pronti per la primavera, io massimo a Marzo voglio fare l ‘ acquisto, dipende da quale sarà disponibile per marzo...di sicuro jon rientro in pista senza protezione, la sto pagando cara e non mi va più
 
15896546
15896546 Inviato: 30 Ott 2017 21:34
 

Grazie mille Dawcanerk. Gentilissimo. Per praticità e comodità il modello In&motion attira anche me. Ho avuto pareri opposti da chi in qualità di tester di Motoairbag mi segnalava che gli airbag non meccanici ma basati su sensori e su dispositivi elettronici sono sempre meno sicuri in quanto a rischio di malfunzionamento. Dubbi sul fatto che possano essere efficienti anche in condizioni di difficoltà di ricezione di segnali gps o altro es in galleria.

Tu cosa ne pensi di queste osservazioni? Esiste un margine di aleatorietà rispetto agliairbag meccanici secondo te?

Grazie ancora
 
15896549
15896549 Inviato: 30 Ott 2017 21:40
 

Grazie mille Dawcanerk. Gentilissimo. Per praticità e comodità il modello In&motion attira anche me. Ho avuto pareri opposti da chi in qualità di tester di Motoairbag mi segnalava che gli airbag non meccanici ma basati su sensori e su dispositivi elettronici sono sempre meno sicuri in quanto a rischio di malfunzionamento. Dubbi sul fatto che possano essere efficienti anche in condizioni di difficoltà di ricezione di segnali gps o altro es in galleria.

Tu cosa ne pensi di queste osservazioni? Esiste un margine di aleatorietà rispetto agliairbag meccanici secondo te?

Grazie ancora
 
15896706
15896706 Inviato: 31 Ott 2017 10:20
 

Ho lo stesso dubbio; col cordino sono più certo che l'airbag si attivi... Però anche qui c'è un ma: in caso di un urto laterale contro qualcosa (auto, parete, asfalto), te sei ancora ancora sulla moto in pratica, ed il cordino non si strappa.
Un elettronico invece interviene, perché rileva un movimento che denota un incidente. Naturalmente se l'algoritmo è studiato bene: il mio si serve di accelerometro e giroscopio, non del GPS, quindi in galleria per esempio, sei sempre coperto.

Dainese ed Alpinestars non so se usano anche il GPS sinceramente. Guardando adesso sul sito Dainese, cercando di scaricare il manuale, ottengo: Sorry, the page you are looking for could not be found...
Mi correggo anche su una cosa detta ieri: sul sito Alpinestars vedo che ha due "vest" diverse per strada e pista... Colpa mia, mi sono fidato della commessa di WheelUp di Reggio...

In&Motion inizialmente usava anche il GPS, ma già in primavera hanno migliorato l'algoritmo per togliere questa necessità. Quindi qua sono certo che non lo usa.
 
15897255
15897255 Inviato: 1 Nov 2017 9:50
 

In un video su YouTube di In&motion credo del 2016 durante un intervista ad uno dei progettisti parlavano di un prezzo indicativo tra gli 800 e i 1000 euro vi risulta. Se fosse così il costo avrebbe il suo peso anche se so che non bisognerebbe ragionare in questo modo parlando di sicurezza.
 
15897380
15897380 Inviato: 1 Nov 2017 18:42
 

Secondo me staranno sotto i 7oo€, magari con qualche servizio tipo statistiche di viaggio. Avevano anche ipotizzato un discorso di rate mensili, una formula abbonamento con o senza maxi rata di anticipo. Ma mille non penso, sarebbe troppo. Mille li chiede Alpinestars che ha un nome e una storia alle spalle.

Vediamo all'EICMA che dicono icon_smile.gif
 
15899144
15899144 Inviato: 6 Nov 2017 10:31
 

Buondì! In&Motion sarà presente allo stand del partner ufficiale IXON, pad. 22 stand O29.
Il prezzo sarà rivelato ad inizio 2018. Con speciale offerta per i tester icon_cool.gif
Se si fa un gruppo di acquisto come moto club magari si riesce a spuntare un buon prezzo, però bisogna essere in un po', non in 3-4...
 
15899316
15899316 Inviato: 6 Nov 2017 14:05
 

Dawcanerek ha scritto:
Buondì! In&Motion sarà presente allo stand del partner ufficiale IXON, pad. 22 stand O29.
Il prezzo sarà rivelato ad inizio 2018. Con speciale offerta per i tester icon_cool.gif
Se si fa un gruppo di acquisto come moto club magari si riesce a spuntare un buon prezzo, però bisogna essere in un po', non in 3-4...


Io ci sarei di sicuro, comunque vado a Eicma
 
15902453
15902453 Inviato: 13 Nov 2017 15:52
 

Dawcanerek ha scritto:
Buondì! In&Motion sarà presente allo stand del partner ufficiale IXON, pad. 22 stand O29.
Il prezzo sarà rivelato ad inizio 2018. Con speciale offerta per i tester icon_cool.gif
Se si fa un gruppo di acquisto come moto club magari si riesce a spuntare un buon prezzo, però bisogna essere in un po', non in 3-4...


ciao
ci sono stato sabato pieno di idee da confrontare....

sono andato via dopo trenta secondi di misera conversazione con una persona che continuava a dire... "mmmm vediamo non mi vengono le parole...." che infinita delusione.

da moto airbag ho trovato invece un TECNICO che mi ha spiegato tutto lo spiegabile.

non l'ho comprato in fiera (motoaribag) per il solo motivo che ancora non mi convince il fatto che stia veramente fermo in asse come dovrebbe essendo sopra tutto l'abbigliamento...

alla ixon, visto il prodotto, dovrebbero metterci persone competenti PUNTO.
 
15902486
15902486 Inviato: 13 Nov 2017 16:42
 

Ci sono stato anche io. Anche alla MAB. Come da Helite, e da Dainese -ah no, Dainese non era presente con l'abbigliamento!!! Solo coi caschi...

La Ixon è solo il distributore, gli sviluppatori della In&Motion erano lì solo martedì e giovedì - scelta a mio avviso, come tuo, pessima! Valli a capire eusa_think.gif forse era un dettame di IXON? eusa_think.gif

L'airbag definitivo è praticamente il mio, solo con un adesivo IXON sopra eusa_clap.gif
Credo abbiano irrobustito il paraschiena intergrato, ma ahimè, la tipa non me lo sapeva dire... Per il resto, l'ho visto gonfio dal vivo, e mi piace. Attendo il prezzo.

Dal 2019 IXON produrrà una giacca apposita, per ora si limita a commercializzarlo.

La MAB, forte del fatto che gioca in casa, ha iniziato a fare accordi con i produttori di tute su misura, ma per quel costo, beh conviene Dainese!

Aggiornamenti da Helite: inizieranno la commercializzazione in Italia anche nei negozi fisici, giacche in pelle sugli 880€. Hanno a catalogo anche un air bag per la tuta, ma sul torace è un pataccone.
 
15902648
15902648 Inviato: 14 Nov 2017 0:15
 

Confermo anche io esperienza inesistente dalla Ixon nessuno a fornire spiegazioni. Motoairbag non mi convince per scomodità . Morale m sa che fino a quando non diventerà un prodotto più diffuso è ottimizzato nella vestibilita' ne farò a meno.i
 
15905493
15905493 Inviato: 21 Nov 2017 2:06
 

Leggo che In&Motion si puo mettere sotto le giacche, ok. Leggo che ci si può andare anche in pista, con algoritmo dedicato, ok.

Indipendentemente dall'uso (per esempio io faccio entrambe le cose) io uso sempre e solo la tuta in pelle divisibile. Quando si parla che sta sotto le giacche...si intende anche sotto le tute in pelle divisibili o intere, giusto?

come faccio a sapere se nella mia, per esempio possa starci in caso di gonfiaggio? Notoriamente le tute sono precise, non larghe... la mia calza perfetta con un paraschiena, quindi dubito che un airbag gonfiato ci stia... o meglio...non vorrei che paradossalmente potesse farmi più male che bene...

Ho quindi il dubbio che, sotto una tuta che va precisa non ci stia. O che in previsione di mettere un airbag di questo genere, occorra avere una tuta comoda... non una tuta che calzi perfetta, come dovrebbe in realtà essere...

no? eusa_think.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 5
Vai a pagina 12345  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumAbbigliamento Tecnico e Accessori per Mototurismo

Forums ©