Leggi il Topic


Insicurezza dopo oggi [caduta dopo 6 mesi di inattività]
15426891
15426891 Inviato: 13 Ago 2015 21:47
Oggetto: Insicurezza dopo oggi [caduta dopo 6 mesi di inattività]
 

Volevo chiedervi aiuto su un problema che ho avuto oggi , premetto che è il secondo giorno di guida dopo 6 mesi di inattività.
Mentre guidavo a bassa velocita una macchina mi frena di botto e io poichè ero distratto tiro il freno e la moto sbanda facendomi cadere.La moto cade sopra di me e non si fa praticamente nulla io invece ho qualche ferita di piccole dimensioni sulla mano ma comunque anche io nulla di grave. Da quel momento però sono un pò spaventato a guidare poichè mi sento insicuro e non voglio deludere i miei genitori che hanno deciso di ridarmela dopo mesi. Secondo voi che dovrei fare? Grazie in anticipo icon_smile.gif
 
15426895
15426895 Inviato: 13 Ago 2015 21:53
 

ma non ti preoccupare,sono cose che capitano a tutti,una cosa normale.continua subito a guidare e non pensarci più.
 
15426896
15426896 Inviato: 13 Ago 2015 21:53
 

ciao, ma come mai avevi fatto sei mesi di inattività? potresti aver perso un po' la misura magari delle frenate.
 
15426905
15426905 Inviato: 13 Ago 2015 21:58
 

lolipop ha scritto:
ma non ti preoccupare,sono cose che capitano a tutti,una cosa normale.continua subito a guidare e non pensarci più.


Lo farò grazie del consiglio icon_wink.gif

mardisco ha scritto:
ciao, ma come mai avevi fatto sei mesi di inattività? potresti aver perso un po' la misura magari delle frenate.


I miei genitori mi avevano sequestrato la moto poichè i miei risultati scolastici non erano sufficienti per loro , insomma volevano prendessi 7 e 8 ahahahaha quando io mi accontentavo di un 6
 
15426907
15426907 Inviato: 13 Ago 2015 21:59
Oggetto: Re: Insicurezza dopo oggi
 

Sono un genitore (e probabilmente con un età non lontata da quella dei tuoi icon_wink.gif

Direi che sarebbe bene capire questa frase:
Manoss ha scritto:
una macchina mi frena di botto e io poichè ero distratto

Iil problema non è di sicurezza, ma di concentrazione...

Oh, giusto per completezza... qualche mese fa è successa la stessa cosa a me, eh eusa_shifty.gif

Ultima modifica di 42 il 13 Ago 2015 21:59, modificato 1 volta in totale
 
15426908
15426908 Inviato: 13 Ago 2015 21:59
Oggetto: Re: Insicurezza dopo oggi
 

Manoss ha scritto:
Secondo voi che dovrei fare? Grazie in anticipo icon_smile.gif


Continuare a guidare senza farti problemi. 0509_up.gif

Deduco che tu sia comunque alle prime esperienze ancora (altrimenti sei mesi di "inattività motociclistica" non portano a perdere la mano), quindi qualche incidente di percorso può assolutamente capitare...
 
15426965
15426965 Inviato: 13 Ago 2015 23:22
 

Grazie mille a tutti! icon_smile.gif
 
15427075
15427075 Inviato: 14 Ago 2015 6:53
 

Quanta carne al fuoco...Allora ti è stato proibito di usare la moto perchè la media non era quella del 7 o dell'8. Senza offesa la ritengo un ercata bella e buona perchè su certe materie per ottenere quei valori devi spesso buttare via ore a studiare materie la cui utilità nella vita sarà uguale a zero. E c'era chi negli anni 90 voleva sospendere la patente A a chi andava male a scuola...E magari se andavi a scuola in moto avrai dovuto sobbarcarti ore di pulman o treno tra tossicchi e sputacchi a respirare odori di chi è meno pulito,ovviamente stando in piedi e avere meno tempo per lo studio. E magari solo per valori numerici inutili da esibire ai parenti,vabè chiudo la parentesi sociale. eusa_think.gif se no divento cattivo e scoperchio certe cose...e ne dico altre troppo cattive.

Veniamo al botto...Quante volte è capitato di essere corti di distanza di sicurezza e sta a noi fare si che non capiti. Tra le cause di botto dei neopatentati oltre al tamponamento di chi sta davanti (e al tentato sorpasso di chi sta voltando a sinistra) le cause si sprecano. Il freno perfetto non esiste,per tanto che strizzi (anche se adesso c'è il santo abs rotfl.gif che sta prendendo piede) e schiacci comunque sia la fisica mi dice che la frenata è stata insufficente per poco spazio E manco se installi tre affettasalami da 320 flottanti vai oltre la fisica.

Io dico sempre che si deve avere un margine del 20 % su tutto,e la frenata è uno di quegli argomenti da cui si vede quanto una persona sa guidare e come si dice "nessuno nasce imparato". Quando si sale su una moto si deve pensare a guidare. Punto. E prima di non deludere i tuoi genitori non devi deludere te stesso perchè la causa dell'inattività è stata loro! E adesso a causa loro devi re-imparare le tecniche dell'uso della moto.

La ferita passerà,se la prossima volta avrai un paio di guanti magari non avverà di nuovo se per caso raspi di nuovo ma sta a te non averne bisogno. Io i guanti con sto caldo non li metto (IO SIA BEN CHIARO per chi rigira le parole in bocca) ma se ti senti più sicuro prenditeli.

Per cui ZERO raspe mentali e ESTREMA attenzione alla guida,poi tutto il resto verrà da se. Se poi qualcuno cerca di convincerti che in moto si deve SEMPRE cadere e che lo sterzo ti si chiude anche in rettilineo ,sbugiardalo arrivando intero e fai contento pure me.
 
15427152
15427152 Inviato: 14 Ago 2015 10:50
 

Doc_express ha scritto:
studiare materie la cui utilità nella vita sarà uguale a zero.


Non penso che avere una minima cultura generale in tutte le materie (perché no, anche in matematica o latino) sia qualcosa che, nella vita, ha un'utilità "uguale a zero". Poi certo, dipende sempre dalle aspirazioni personali di ognuno.

Comunque è comprensibile che i genitori spingano il figlio ad applicarsi allo studio (nel merito dei "metodi" utilizzati invece non entro, perché non mi riguarda) e forse sarebbe il caso che "noi adulti" smettessimo di dire ercate tipo "non ti servirà a niente nella vita" a dei ragazzi che già hanno (comprensibilmente) la voglia di studiare a livelli relativamente bassi.

icon_asd.gif
 
15427189
15427189 Inviato: 14 Ago 2015 11:59
 

lungi da me dal decidere cosa serve e cosa no,ma per esperienza personale l'utilità di alcune cose è prossima allo zero. Perchè col greco,la storia e il latino non ci guadagni da vivere. Una minima cultura generale ce la avevano i nostri nonni quando facevano le elementari multiclasse e nel tempo che avevano (molto inferiore al nostro) imparavano quello che serviva per vivere nel loro tempo..

Salvo poi alle superiori di un dato indirizzo tecnico iniziare con le materie tecniche VERE dopo 2 o 3 anni eusa_whistle.gif ....posso riderci su? icon_asd.gif
 
15427222
15427222 Inviato: 14 Ago 2015 13:06
 

Doc_express ha scritto:
Una minima cultura generale ce la avevano i nostri nonni quando facevano le elementari multiclasse e nel tempo che avevano (molto inferiore al nostro) imparavano quello che serviva per vivere nel loro tempo..


Va bene dai, facciamo che torniamo IT che forse è meglio. icon_asd.gif
 
15427409
15427409 Inviato: 14 Ago 2015 17:47
 

Cavolo, Doc_express sei un mito!!!!!!!!! 0510_five.gif
Condivido ogni singola parola e concetto che hai espresso sia OT che IT.
 
15429097
15429097 Inviato: 17 Ago 2015 16:55
Oggetto: Re: Insicurezza dopo oggi [caduta dopo 6 mesi di inattività]
 

Manoss ha scritto:
Volevo chiedervi aiuto su un problema che ho avuto oggi , premetto che è il secondo giorno di guida dopo 6 mesi di inattività.
Mentre guidavo a bassa velocita una macchina mi frena di botto e io poichè ero distratto tiro il freno e la moto sbanda facendomi cadere.La moto cade sopra di me e non si fa praticamente nulla io invece ho qualche ferita di piccole dimensioni sulla mano ma comunque anche io nulla di grave. Da quel momento però sono un pò spaventato a guidare poichè mi sento insicuro e non voglio deludere i miei genitori che hanno deciso di ridarmela dopo mesi. Secondo voi che dovrei fare? Grazie in anticipo icon_smile.gif


Come detto da 42 il problema è stato solamente la distrazione.
Quando si guida, specie una moto si dovrebbe rimanere concentrati sulla strada e su quello che si fa, specie se è da un po' di mesi che non guidiamo.


Doc_express ha scritto:
Quanta carne al fuoco...Allora ti è stato proibito di usare la moto perchè la media non era quella del 7 o dell'8. Senza offesa la ritengo un ercata bella e buona perchè su certe materie per ottenere quei valori devi spesso buttare via ore a studiare materie la cui utilità nella vita sarà uguale a zero. E c'era chi negli anni 90 voleva sospendere la patente A a chi andava male a scuola...E magari se andavi a scuola in moto avrai dovuto sobbarcarti ore di pulman o treno tra tossicchi e sputacchi a respirare odori di chi è meno pulito,ovviamente stando in piedi e avere meno tempo per lo studio. E magari solo per valori numerici inutili da esibire ai parenti,vabè chiudo la parentesi sociale. eusa_think.gif se no divento cattivo e scoperchio certe cose...e ne dico altre troppo cattive.

Ma, considerando che va ancora a scuola e che molto probabilmente la moto l'hanno pagata i genitori, che vive ancora in casa con i genitori, che sono i genitori che oltre a dargli da mangiare e un posto dove vivere si preoccupano anche di pagargli gli studi, il minimo che il nostro amico possa fare è impegnarsi al cento per cento nello studio, e non, parole sue, "accontentarsi di un 6", tutto questo per rispetto di chi (magari facendosi il culo) gli permette di studiare e anche di girare in moto.

doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
15429241
15429241 Inviato: 17 Ago 2015 20:01
 

anche io e mio fratello vivevamo con i genitori e oltre a pensare allo studio avevamo mucche,conigli e galline. Inoltre per mantenere la moto io avevo trovato lavoro (prima estivo poi fisso) da un meccanico.
Ovviamente in zona riparavamo praticamente tutto. Non ci sono solo i voti...mio fratello ha fatto una stagione pure con la zia mariuccia (autopista) . Forse sono cambiati i tempi,ma forse sono cambiati i posti. Ma comunque in un modo o nell'altro (LEGALE si intende) la moto te la mantieni ....ovvio,non metterai gomme da 500 E (che a mio giudizio sono da deficenti comunque) e non ti vestirai come randy mamola ma comunque assicurazione e la minima meccanica ci esce (a noi bastavano i ricambi e i motori si riparavano su una vecchia stufa in mezzo alle schifezze).

Oramai tutti i genitori vogliono i figli ingenieri termonucleari e non c'è n'è uno che sappia guidare un trattore o usare una motosega. Sono passati 25 anni abbondanti e forse il mondo è cambiato. Non so se in meglio.... icon_question.gif
 
15429589
15429589 Inviato: 18 Ago 2015 10:43
 

Doc_express ha scritto:
anche io e mio fratello vivevamo con i genitori e oltre a pensare allo studio avevamo mucche,conigli e galline. Inoltre per mantenere la moto io avevo trovato lavoro (prima estivo poi fisso) da un meccanico.
Ovviamente in zona riparavamo praticamente tutto. Non ci sono solo i voti...mio fratello ha fatto una stagione pure con la zia mariuccia (autopista) . Forse sono cambiati i tempi,ma forse sono cambiati i posti. Ma comunque in un modo o nell'altro (LEGALE si intende) la moto te la mantieni ....ovvio,non metterai gomme da 500 E (che a mio giudizio sono da deficenti comunque) e non ti vestirai come randy mamola ma comunque assicurazione e la minima meccanica ci esce (a noi bastavano i ricambi e i motori si riparavano su una vecchia stufa in mezzo alle schifezze).

Oramai tutti i genitori vogliono i figli ingenieri termonucleari e non c'è n'è uno che sappia guidare un trattore o usare una motosega. Sono passati 25 anni abbondanti e forse il mondo è cambiato. Non so se in meglio.... icon_question.gif


Si certo, in un modo o nell'altro la moto te la mantieni, magari facendo un lavoretto estivo, sempre che tu non debba pagare affitto, bollette, viveri, vestiario e scarpe perché c'è qualcuno, guarda caso i genitori che pretendono impegno nello studio, che paga per te. icon_wink.gif
doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
15429851
15429851 Inviato: 18 Ago 2015 15:22
 

un conto è pretendere la sufficienza o poco più e un conto è pretendere votazioni estreme da sfoggiare agli amici. Inoltre se la moto la compro e mantengo io e tu genitore me la sequestri per i voti quando in casa hai un guasto o un problema ti arrangi...mi sembra chiaro...devo pensare ai voti icon_asd.gif

Sarebbe come dire:"non si fa legna perchè c'è da studiare" "si lasciano marcire le ciliegie sugli alberi (ma anche le pesche e i kiwi) perchè c'è da studiare". Dalle mie parti se lo dicevi a un genitore anche solo 20 anni fa ti beccavi un vaffa...

I tempi sono cambiati,lo continuo a ribadire...e poi dalla campagna alla città c'è un abisso..

A me la frase che mi ha mandato in bestia è questa: ".e non voglio deludere i miei genitori che hanno deciso di ridarmela" perchè se non te la toglievano (magari limitando il tragitto casa scuola e limitando rigorosamente il carburante....ci sono passato e so come si può fare...) e non perdevi la mano NON CAPITAVA! LORO sono stati la causa....a mio avviso

Non so se dove abiti tu sia in una città dove ESISTONO i trasporti pubblici o sia dove abito io,una frazione dove se non hai un mezzo di trasporto (anche una bici) NON mangi,non bevi (a parte l'acqua ma fa la ruggine) e vivi di aria. E cambierebbe tutto a seconda dell'una o altra cosa.

Per quanto riguarda il vivere sotto allo stesso tetto,bè la legge ti obbliga a fornire a tuo figlio vitto e alloggio fino alla maggiore età,certe ripicche sono da bambini dell'asilo o da tossici da stazione,lasciamole a loro... icon_asd.gif
 
15429868
15429868 Inviato: 18 Ago 2015 15:43
 

biondob ha scritto:
Si certo, in un modo o nell'altro la moto te la mantieni, magari facendo un lavoretto estivo, sempre che tu non debba pagare affitto, bollette, viveri, vestiario e scarpe perché c'è qualcuno, guarda caso i genitori che pretendono impegno nello studio, che paga per te. icon_wink.gif
doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif


Mi sembra evidente che certi utenti non sono ricettivi, o forse aumentano la propria autostima sminuendo il ruolo dell'istruzione. L'individuazione delle "cause" di ciò le lascio ad altri, anche se ho le mie ipotesi.

Siamo arrivati al punto per cui raccogliere le ciliegie è più importante che studiare. icon_asd.gif

PS (prima che si dica qualcosa): io sono nato in una frazione di campagna dove se non hai un mezzo di trasporto "non mangi, non bevi, ecc.", ho diversi alberi di ciliegie e non vedo che senso abbia tutta questa auto-esaltazione della campagna/Far-West. Stiamo (s)cadendo nel ridicolo per quanto mi riguarda.
 
15429907
15429907 Inviato: 18 Ago 2015 17:18
 

Doc_express ha scritto:
un conto è pretendere la sufficienza o poco più e un conto è pretendere votazioni estreme da sfoggiare agli amici. Inoltre se la moto la compro e mantengo io e tu genitore me la sequestri per i voti quando in casa hai un guasto o un problema ti arrangi...mi sembra chiaro...devo pensare ai voti icon_asd.gif

Sarebbe come dire:"non si fa legna perchè c'è da studiare" "si lasciano marcire le ciliegie sugli alberi (ma anche le pesche e i kiwi) perchè c'è da studiare". Dalle mie parti se lo dicevi a un genitore anche solo 20 anni fa ti beccavi un vaffa...

I tempi sono cambiati,lo continuo a ribadire...e poi dalla campagna alla città c'è un abisso..

A me la frase che mi ha mandato in bestia è questa: ".e non voglio deludere i miei genitori che hanno deciso di ridarmela" perchè se non te la toglievano (magari limitando il tragitto casa scuola e limitando rigorosamente il carburante....ci sono passato e so come si può fare...) e non perdevi la mano NON CAPITAVA! LORO sono stati la causa....a mio avviso

Non so se dove abiti tu sia in una città dove ESISTONO i trasporti pubblici o sia dove abito io,una frazione dove se non hai un mezzo di trasporto (anche una bici) NON mangi,non bevi (a parte l'acqua ma fa la ruggine) e vivi di aria. E cambierebbe tutto a seconda dell'una o altra cosa.

Per quanto riguarda il vivere sotto allo stesso tetto,bè la legge ti obbliga a fornire a tuo figlio vitto e alloggio fino alla maggiore età,certe ripicche sono da bambini dell'asilo o da tossici da stazione,lasciamole a loro... icon_asd.gif


Forse non capisci, ma la moto l'hai pagata tu con i soldi del lavoretto estivo perché non devi provvedere a mantenerti, visto che c'è qualcuno che lo fa per te.
Il 10 è una votazione estrema, il 7 e l'8 non lo sono, ma indipendentemente dal voto, se hai rispetto per chi ti mantiene (e non credo che lo faccia perché lo obbliga la legge) dovresti impegnarti nello studio, visto che colui che ti mantiene ti permette di farlo, e non "accontentarti di un 6 (votazione estrema come il 10).

Il discorso dei trasporti pubblici che non esistono e senza mezzo di trasporto non mangi, non ha senso, in quanto chi ti mantiene si occupa anche di fare la spesa e di portarti a scuola.
Inoltre penso anche che finche si vive con i proprio genitori si devono rispettare le regole imposte dai propri genitori, che ci piacciano o no.

Solamente quando si è in grado di essere completamente indipendenti si può prendere di fare ciò che si vuole.

Per quanto riguarda la legge, ti obbliga a mantenere tuo figlio non fino alla maggiore età, ma fino a quando non è in grado di mantenersi da solo o fino a quando sarebbe in grado di mantenersi da solo ma non ha voglia di farlo, ma è solamente il rispetto che si deve avere verso i propri genitori che deve spingerti ad impegnarti nello studio e non a farti accontentare perché ti sa sfatica studiare.

Per il mio modestissimo parere, chi studia, grazie all'impegno dei propri genitori, e non si impegna nello studio non ha rispetto per chi gli permette di studiare.


doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
15429982
15429982 Inviato: 18 Ago 2015 19:33
 

solo vostra è la luce ,bè continuate da soli icon_asd.gif al posto della luce divina mi accontento di un tubo al neon icon_asd.gif esco da questa discussione 0509_down.gif


La mia logica per il botto mi dice "frenata impossibile" a causa del poco spazio presente causa distrazione. PUNTO
 
15430264
15430264 Inviato: 19 Ago 2015 7:40
 

Doc_express ha scritto:
solo vostra è la luce ,bè continuate da soli icon_asd.gif al posto della luce divina mi accontento di un tubo al neon icon_asd.gif esco da questa discussione 0509_down.gif


La mia logica per il botto mi dice "frenata impossibile" a causa del poco spazio presente causa distrazione. PUNTO


Condivido la logica dell'incidente.

Condivido anche la prima parte........gli specchi sono scivolosi icon_wink.gif

doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif

P.S.
Non pretendo di essere depositario della verità assoluta, infatti specifico sempre che quello che dico è il mio parere/opinione/pensiero personale.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Sicurezza e PrevenzioneEsperienze personali, Guida Sicura

Forums ©