Leggi il Topic


Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiMulte e Ricorsi

   

Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo
 
Aiuto multa autovelox si può contestare? [oltre 40km/h]
14810056
14810056 Inviato: 15 Gen 2014 22:04
Oggetto: Aiuto multa autovelox si può contestare? [oltre 40km/h]
 



Salve a tutti recentemente ho ricevuto questa multa di euro 722 per superamento del limite massimo di elocità di oltre 40kmh in ora notturna

La cosa strana è che io non mi ricordo proprio di aver corso cosi tanto ( e se l'avessi fatto lo ricorderei)

La foto dell'autovelox è la seguente:
(per vederla grande cliccate qua: Link a pagina di Oi39.tinypic.com

immagini visibili ai soli utenti registrati



In qualche modo posso contestare la multa? è l'autovelox della milano meda situato sulla paderno dugagnano, ho letto altri topic molto pro nella cosa essendo un autovelox molto contestato

Nella foto come si può ben vedere c'è un altra macchina posso contestarla? io non penso proprio di aver corso cosi tanto quindi mi puzza il naso

C'è qualche legge a favore che posso far valere?
 
14810168
14810168 Inviato: 15 Gen 2014 23:51
 

Dalla foto non risultano a mio parere elementi per un ricorso: l'altra auto che si vede viaggiava infatti in senso opposto. La macchina è la tua?

Per vedere se ci sono elementi per un ricorso dovresti provare a postare qui il verbale.

Sei proprio certo di non aver viaggiato ad una velocità così elevata?
 
14810194
14810194 Inviato: 16 Gen 2014 0:23
 

La macchina è la mia quindi non vuol dire nulla se c'è una macchina nel senso opposto? perchè io sapevo che nella foto ci deve essere solo una macchina, è possibile che l'ha rilevata? il modello dell'autovelox è MULTARADAR S580
 
14810215
14810215 Inviato: 16 Gen 2014 0:51
 

Osservando meglio qualche cosa che non va c'è.

Stando alle indicazioni che ho trovato qui Link a pagina di Provincia.milano.it il km 134+046 dovrebbe essere questo: Link a pagina di Maps.google.com

Tuttavia, l'immagine sembra essere stata scattata in un punto differente. Si intravede infatti un segnale di precedenza che non è compatibile col punto visibile su google maps. Inoltre si intravede anche la scritta "futura motel", struttura che si trova 300 mt più a nord. Questo elemento singolo non è certo sufficiente per un ricorso però mi fa pensare che la cosa vada un po' approfondita...

Riguardo all'apparecchiatura il multaradar s580 sembra essere ok (decreto omologazione 12 marzo 2009 n.1281)

Posta il verbale che vediamo se c'è dell'altro.
 
14810299
14810299 Inviato: 16 Gen 2014 3:59
 

Quella strada la conosco bene, anche troppo icon_evil.gif icon_evil.gif
Secondo me l'auto in senso opposto, purtroppo per te, non influisce.
Come ben saprai, i veicoli che procedono in direzione sud (verso Milano), sono "controllati" da un'altra postazione fissa, identica, che sorveglia la corsia sud.
E i particolari descritti da davidsnow (scritta del motel e segnale di precedenza), dimostrano la potenza dello zoom con cui hanno equipaggiato questa diabolica macchinetta "salvabilanci".
Valuta bene il da farsi, perché io non vedo appigli per un ricorso.
Altrimenti fai come me: anche se hanno portato il limite da 80 a 100, continuo a percorrere quel tratto di strada a 80, perché non mi fido più ciecamente delle istituzioni.
 
14812094
14812094 Inviato: 17 Gen 2014 15:48
 

Citazione:
E i particolari descritti da davidsnow (scritta del motel e segnale di precedenza), dimostrano la potenza dello zoom con cui hanno equipaggiato questa diabolica macchinetta "salvabilanci".

Ma dai è una strada a due corsie con limite di 90; passare ad oltre 40 km/h vuol dire avere i 160 orari(!!!!) su tachimetro.
L'autovelox inoltre è segnalato sia prima che sopra lo stesso con cartelli riflettenti, chiamarlo salvabilanci è del tutto fuori luogo....
 
14812117
14812117 Inviato: 17 Gen 2014 16:13
 

Domia ha scritto:
Ma dai è una strada a due corsie con limite di 90; passare ad oltre 40 km/h vuol dire avere i 160 orari(!!!!) su tachimetro.
L'autovelox inoltre è segnalato sia prima che sopra lo stesso con cartelli riflettenti, chiamarlo salvabilanci è del tutto fuori luogo....

Conosci bene il luogo?
Penso di no, altrimenti sapresti che il limite è 100, come peraltro scritto
Io ci passo quasi tutti i giorni.
Poi, 90 +40=130; se il tuo tachimetro segna 160, direi che è piuttosto fallace.
Ovviamente non hai colto il sarcasmo usato nel definire l'autovelox, e fine OT.
 
14812163
14812163 Inviato: 17 Gen 2014 16:44
 

i cartelli in entrata dalla SP46 indicano 90! e sulla foto c'è scritto chiaramente 151kh/h ergo il tachimetro segnava verosimilmente i 160 orari..altro che 130.
 
14812184
14812184 Inviato: 17 Gen 2014 17:00
 

I cartelli INDICAVANO 90;
da quasi un anno il limite è 100;
Ti stai basando su immagini vecchie.
90 +40 lo hai scritto te icon_wink.gif
Sul fatto che non conosci il luogo...ci ho preso
 
14812248
14812248 Inviato: 17 Gen 2014 17:54
 

Prego? vuoi che ti faccio una foto lunedi? icon_biggrin.gif
i cartelli dalla SP46 indicano 90, che poi il limite sia stato portato a 100 e non abbiano aggiornato tutta la segnaletica è un'altro paio di mani.
Non ho scritto da nessuna parte 90+40 ho semplicemente detto che se hai sforato di 40 a tachimetro avevi ben altro valore verosimilmente 160km/h..infatti la velocità pescata è stata di 151.
Anche se fosse 90 il limite aggiungici 45km/h la tolleranza del 10% fanno 149km/h a tachimetro; non siamo molto lontani.

Siamo ot ad ogni modo, il mio non era un intervento volto al fatto della velocità oper criticare l'utente anzi!; semplicemente sono intervenuto perchè chiamare salvabilanci, con virgolette o meno, QUESTO autovelox è decisamente campata in aria come affermazione dato che è iper segnalato e 90 o100(quel che è) su una strada a due corsie non mi sembra per nulla un limite per far cassa.
 
14812278
14812278 Inviato: 17 Gen 2014 18:13
 

Ok mi arrendo.
Hai ragione te, ok?
Ho ben altro da fare icon_wink.gif
 
14812694
14812694 Inviato: 18 Gen 2014 0:05
 

Il punto secondo me è un'altro: Aleessio91 ha scritto di non essere andato a quella velocità... Vorrei capire se c'è qualche elemento a sostegno... perciò torno a chiedere una copia del verbale.
 
14813254
14813254 Inviato: 18 Gen 2014 17:47
 

Domia ha scritto:
Prego? vuoi che ti faccio una foto lunedi? icon_biggrin.gif
i cartelli dalla SP46 indicano 90, che poi il limite sia stato portato a 100 e non abbiano aggiornato tutta la segnaletica è un'altro paio di mani.
Non ho scritto da nessuna parte 90+40 ho semplicemente detto che se hai sforato di 40 a tachimetro avevi ben altro valore verosimilmente 160km/h..infatti la velocità pescata è stata di 151.
Anche se fosse 90 il limite aggiungici 45km/h la tolleranza del 10% fanno 149km/h a tachimetro; non siamo molto lontani.

Siamo ot ad ogni modo, il mio non era un intervento volto al fatto della velocità oper criticare l'utente anzi!; semplicemente sono intervenuto perchè chiamare salvabilanci, con virgolette o meno, QUESTO autovelox è decisamente campata in aria come affermazione dato che è iper segnalato e 90 o100(quel che è) su una strada a due corsie non mi sembra per nulla un limite per far cassa.


Quella della tolleranza del 10% è una favola che non l'ho capita eusa_doh.gif eusa_doh.gif


doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
14813258
14813258 Inviato: 18 Gen 2014 17:50
 

davidsnow ha scritto:
Il punto secondo me è un'altro: Aleessio91 ha scritto di non essere andato a quella velocità... Vorrei capire se c'è qualche elemento a sostegno... perciò torno a chiedere una copia del verbale.


A detto che non ricorda, che non gli sembra, ma non credo che la municipale abbia taroccato la foto.


doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
14813286
14813286 Inviato: 18 Gen 2014 18:20
 

Purtroppo il "non ricordo, non mi sembra" è nullo davanti ad una foto che indica 151Km/h.
Se da 151 ( velocità rilevata) togliamo il 5% (questa è la giusta tolleranza di legge), otteniamo una contravvenzione da applicare ad una velocità di 143,55 km/h.
Il limite in quel tratto è 100, perciò lo sforamento è di oltre 40 km/h.
Continuo a non vedere appigli per un ricorso 0510_confused.gif
Dubito che il verbale ne offra, a meno di errori di trascrizione dati.
 
14827028
14827028 Inviato: 28 Gen 2014 21:11
 

secondo un consolidato orientamento giurisprudenziale è comunque onere della pubblica amministrazione dimostrare che l'autovelox sia stato correttamente presgnalato e che siano state rispettate le modalità d'impiego previste dal decreto di omologazione (tra cui l'obbligo di sottoporre il dispositivo a verifiche di funzionamento periodiche).

è normale che il trasgressore non possa esser certo della distanza dei segnali o della velocità tenuta al momento dell'infrazione!
 
14827174
14827174 Inviato: 28 Gen 2014 22:50
 

RICORSI_net ha scritto:
è normale che il trasgressore non possa esser certo della distanza dei segnali

Vero, a meno di girare con una dash cam in stile russo icon_wink.gif

RICORSI_net ha scritto:
o della velocità tenuta al momento dell'infrazione!

Qui sono un po' più dubbioso... almeno in casi eclatanti.
Sapere a quanto si va (10 Km/h più o 10 Km/h meno) dovrebbe proprio uno dei doveri di chi guida.
Dire "non so a quanto andavo quindi faccio ricorso" dopo essersi fatti pinzare a 150 con limite a 90 (o 100 che sia) sinceramente mi sembra un po' deboluccia, come attenuante.
 
14828261
14828261 Inviato: 29 Gen 2014 19:34
 

Citazione:
Qui sono un po' più dubbioso... almeno in casi eclatanti.
Sapere a quanto si va (10 Km/h più o 10 Km/h meno) dovrebbe proprio uno dei doveri di chi guida.
Dire "non so a quanto andavo quindi faccio ricorso" dopo essersi fatti pinzare a 150 con limite a 90 (o 100 che sia) sinceramente mi sembra un po' deboluccia, come attenuante.


Mentre guido so a che velocità vado (e neanche perché come saprai meglio di me i tachimetri misurano generalmente per eccesso). Se mi chiedi a che velocità andavo un bel giorno di 3 mesi fa "potrei" non ricordare.
Il punto verte comunque sull'onere della prova, per cui semplicemente incombe sulla parte che vanta una pretesa dimostrarne il suo fondamento. Se la polizia municipale mi ingiunge una sanzione deve dimostrare che quella sanzione è preceduta da un legittimo procedimento di rilevazione dell'infrazione. Deve, in altri termini dimostrare, ad esempio che il dispositivo utilizzato sia stato sottoposto alle verifiche di funzionamento periodiche prescritte dal decreto di omologazione.
 
14828357
14828357 Inviato: 29 Gen 2014 20:47
 

RICORSI_net ha scritto:
Mentre guido so a che velocità vado (e neanche perché come saprai meglio di me i tachimetri misurano generalmente per eccesso). Se mi chiedi a che velocità andavo un bel giorno di 3 mesi fa "potrei" non ricordare.
Il punto verte comunque sull'onere della prova, per cui semplicemente incombe sulla parte che vanta una pretesa dimostrarne il suo fondamento. Se la polizia municipale mi ingiunge una sanzione deve dimostrare che quella sanzione è preceduta da un legittimo procedimento di rilevazione dell'infrazione. Deve, in altri termini dimostrare, ad esempio che il dispositivo utilizzato sia stato sottoposto alle verifiche di funzionamento periodiche prescritte dal decreto di omologazione.


Tutto giustissimo, ma prima devi fare ricorso, e nella probabilissima ipotesi che la municipale abbia le verifiche periodiche dell'apparecchio e che per la strada ci sono i cartelli che segnalano il velox, cosa succede al ricorso e alla sanzione??

doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
14828512
14828512 Inviato: 29 Gen 2014 22:19
 

biondob ha scritto:
Tutto giustissimo, ma prima devi fare ricorso, e nella probabilissima ipotesi che la municipale abbia le verifiche periodiche dell'apparecchio e che per la strada ci sono i cartelli che segnalano il velox, cosa succede al ricorso e alla sanzione??



forse non hai seguito la discussione dall'inizio. Mica ero io a dire che l'autovelox rilevava male la velocità.
Era quanto sostenuto da chi ha iniziato il thread.

Poi che le verifiche di funzionamento siano sempre regolari non è assolutamente vero. Spesso mancano e ancora più spesso la municipale arranca nel depositare la documentazione richiesta.
Il tutto a voler tacere dei casi eclatanti in cui la guardia di finanza è intervenuta sequestrando dispositivi utilizzati al fine di rilevare infrazioni in realtà inesistenti.
 
14828554
14828554 Inviato: 29 Gen 2014 22:46
 

RICORSI_net ha scritto:
Se mi chiedi a che velocità andavo un bel giorno di 3 mesi fa "potrei" non ricordare.

Ti assicuro che se un anno fa avessi fatto ai 150 un tratto di strada con limite a 90 me ne ricorderei, poi se "voglio dimenticare" è un altro discorso, che esula dal codice e scivola nel campo dell'etica (e dell'onestà) personale.
 
14828588
14828588 Inviato: 29 Gen 2014 23:15
 

RICORSI_net ha scritto:
forse non hai seguito la discussione dall'inizio. Mica ero io a dire che l'autovelox rilevava male la velocità.
Era quanto sostenuto da chi ha iniziato il thread.

Poi che le verifiche di funzionamento siano sempre regolari non è assolutamente vero. Spesso mancano e ancora più spesso la municipale arranca nel depositare la documentazione richiesta.
Il tutto a voler tacere dei casi eclatanti in cui la guardia di finanza è intervenuta sequestrando dispositivi utilizzati al fine di rilevare infrazioni in realtà inesistenti.


Ho seguito la discussione, forse meglio di te, ma non hai risposto alla mia domanda:
Se faccio ricorso e la municipale dimostra (non è difficile) che il velox e la relativa segnaletica sono a norma di legge, cosa succede al mio ricorso e più importante, cosa succede alla mia sanzione??????

Rispondi a questo, e poi potremo fare altre interessantissime considerazioni


doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
14828606
14828606 Inviato: 29 Gen 2014 23:35
 

biondob ha scritto:
Ho seguito la discussione, forse meglio di te, ma non hai risposto alla mia domanda:
Se faccio ricorso e la municipale dimostra (non è difficile) che il velox e la relativa segnaletica sono a norma di legge, cosa succede al mio ricorso e più importante, cosa succede alla mia sanzione??????

Rispondi a questo, e poi potremo fare altre interessantissime considerazioni




l'omissione non era tendenziosa.
è chiaro che in assenza di altri elementi, se la pubblica amministrazione assolve al suo onere probatorio (si che è difficile se le richieste istruttorie sono debitamente articolate!) , allora il ricorso viene rigettato.

La sanzione nel 99,9% dei casi resta del suo importo originario (i gdp si attengono al minimo edittale).

comunque dietro la mia risposta non c'era nessuna presa di posizione circa l'opportunità di fare ricorso ad ogni costo. Sono intervenuto per chiarire che l'onere della prova grava sulla pubblica amministrazione e non sul ricorrente. Tutto qui.
 
14829846
14829846 Inviato: 30 Gen 2014 20:18
 

Scusa, ma avevo capito che consigliavi il ricorso.
Anche perché spendere i circa 38 euri per il ricorso e perdere un paio di mattine per vedere delle prove che la municipale, nel 99 % dei casi ha, non mi pare troppo conveniente.

doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
14830194
14830194 Inviato: 31 Gen 2014 1:12
 

biondob ha scritto:
Scusa, ma avevo capito che consigliavi il ricorso.


senza esaminare il verbale non si può consigliare nulla.

biondob ha scritto:

Anche perché spendere i circa 38 euri per il ricorso

doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif


converrebbe prima presentarlo al prefetto senza spendere nulla!


biondob ha scritto:
Scusa, ma avevo capito che consigliavi il ricorso.
perdere un paio di mattine per vedere delle prove che la municipale, nel 99 % dei casi ha, non mi pare troppo conveniente.



su questo non sono d'accordo.
Anche la pubblica amministrazione ha le sue regole da rispettare: verifiche di funzionamento, uso conforme a quanto prescritto dal decreto di omologazione, presegnalazione e visibilità dell'autovelox...e tanto tanto altro.

su questi punti le ordinanze prefettizie non sono (quasi) mai motivate. Nè tanto meno quanto si presenta ricorso innanzi al GdP, la polizia municipale o la prefettura riescono a rispondere in modo sufficientemente pertinente
 
14830381
14830381 Inviato: 31 Gen 2014 10:57
 

RICORSI_net ha scritto:
biondob ha scritto:
Anche perché spendere i circa 38 euri per il ricorso
converrebbe prima presentarlo al prefetto senza spendere nulla!


Un ricorso al prefetto, secondo me, ha senso presentarlo solo se si ha la (quasi) certezza di essere dalla parte della ragione... (*)

Non si spende nulla a presentare il ricorso, ma se viene respinto si perde più dei 38 Euro...


(*) Il che significa, in realtà, essere magari ENTRAMBI (trasgressore e P.A.) in torto marcio... icon_wink.gif
 
14830617
14830617 Inviato: 31 Gen 2014 13:25
 

42 ha scritto:
Un ricorso al prefetto, secondo me, ha senso presentarlo solo se si ha la (quasi) certezza di essere dalla parte della ragione... (*)




certezze non ne esistono.
comunque il ricorso al prefetto comporta numerosi vantaggi, compresa la possibilità di ottenere l'accoglimento "per il rotto della cuffia" icon_wink.gif

42 ha scritto:

Non si spende nulla a presentare il ricorso, ma se viene respinto si perde più dei 38 Euro...



"se viene respinto" ci saranno mille motivi per chiedere l'annullamento dell'ordinanza. poi dipende dal singolo caso, qui stiamo ragionando per grandi linee mi pare
 
14831009
14831009 Inviato: 31 Gen 2014 17:20
 

RICORSI_net ha scritto:
su questo non sono d'accordo.
Anche la pubblica amministrazione ha le sue regole da rispettare: verifiche di funzionamento, uso conforme a quanto prescritto dal decreto di omologazione, presegnalazione e visibilità dell'autovelox...e tanto tanto altro.

su questi punti le ordinanze prefettizie non sono (quasi) mai motivate. Nè tanto meno quanto si presenta ricorso innanzi al GdP, la polizia municipale o la prefettura riescono a rispondere in modo sufficientemente pertinente


Da come scrivi sembra che nel 99% dei casi la pubblica amministrazione non sia in regola.
Non credo sia così, sennò tutti farebbero ricorso con il 99% di possibilità di vincerlo.

doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
14831018
14831018 Inviato: 31 Gen 2014 17:24
 

RICORSI_net ha scritto:
"se viene respinto" ci saranno mille motivi per chiedere l'annullamento dell'ordinanza. poi dipende dal singolo caso, qui stiamo ragionando per grandi linee mi pare


Supponiamo che io faccia ricorso al prefetto perché non credo che la pubblica amministrazione sia in regola, supponiamo che la pubblica amministrazione dimostri di essere in regola e che quindi il mio ricorso venga respinto, con quale motivazione potrei chiedere l'annullamento dell'ordinanza??

Non dovrei, se non ricordo male pagare il doppio della sanzione??

doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
14831413
14831413 Inviato: 31 Gen 2014 21:06
 

biondob ha scritto:
Da come scrivi sembra che nel 99% dei casi la pubblica amministrazione non sia in regola.
Non credo sia così, sennò tutti farebbero ricorso con il 99% di possibilità di vincerlo.

doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif


certezze non ne esistono e nessuno sta vendendo fumo.

hai mai viso un'ordinanza prefettizia?

O non è motivata oppure è motivata con argomentazioni non congruenti con quel che era il contenuto del ricorso (ovvero hanno sempre a stessa ordinanza con le stesse motivazioni che inviano di default, qualsiasi cosa uno scriva).

Quindi, per lo meno si potrà richiederne l'annullamento innanzi al GdP per difetto di motivazione icon_wink.gif
(ho detto richiedere non ottenere con certezza assoluta di accoglimento!)

Poi ci sono valutazioni di rischio che ognuno fa per conto proprio. Sembra di giocare a lascia o raddoppia, ma così funziona secondo il nostro ordinamento.

Chi è del mestiere saprà fare un uso più spregiudicato e disinvolto degli strumenti processuali, ma le vie sono tante e la materia è più complessa di quel che può sembrare.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiMulte e Ricorsi

Forums ©