Leggi il Topic


Tachimetro Honda CX [come intervenire ?]
13239782
13239782 Inviato: 14 Apr 2012 14:04
Oggetto: Tachimetro contakm
 

Hio sostituito il mio contakm guasto da 59.000 km con una da 89.000 km (tra un qualche km si resetta...!!!)

Ho però aperto lo strumento guasto...brutte notizie.

La trasmissione del moto dal bowden verso il contakm è realizzato con una vite senza fine solidale alla presa bowden che va ad imegnarsi con un albero con settori dentati (boh si dice così...?).
Il tachimetro incece si accoppia magneticamente.

Il problema che ho avuto è totale usura della dentatura dell'albero, la limatura ha bloccato il delicato meccansmo tra magnete e piattello che arriva all'indice del tachimetro.
Ho ripulito tutto e il tachimetro funziona ma il contakm è defunto.


Ahimè...mi sembra un difetto congenito di usura dato da un accoppiamento non perfetto.....chissà quanto mi dura quello da 89.000 km che ho appena montato...sigh... icon_confused.gif

Saluti a tutti

immagini visibili ai soli utenti registrati



immagini visibili ai soli utenti registrati



immagini visibili ai soli utenti registrati

 
13240984
13240984 Inviato: 14 Apr 2012 20:12
 

Il problema in cui è incorso Alba purtroppo prima o poi tocca tutti.
Non è una questione di tolleranze o giochi, è il fatto che dopo trent'anni il grasso che viene messo in fabbrica secca e blocca. La dentatura in acciaio si è mangiata perchè il cavo ha continuato a girare con il contachilometri che invece era bloccato dal grasso vecchio e dallo sporco. Bisognerebbe intervenire preventivamente ripulendo bene con petrolio bianco o trielina (la seconda è più volatile quindi si rischiano meno danni) e dando una bella ingrassata con grasso adesivo fresco in tutti i punti di scorrimento in modo che tutto continui a girare con la stessa fluidità altrimenti si arriva al grippaggio e poi ad un usura che nelle estreme conseguenze porta a dover sostituire qualche pezzo. Senza contare quando poi si ha a che fare con ingranaggi in plastica eusa_wall.gif
purtroppo so bene di cosa parlo, è il mio lavoro icon_wink.gif

Se fossi in te, visto che hai già aperto il tuo, io aprirei anche quello nuovo e farei una bella pulizia e lubrificata preventiva 0509_up.gif
 
13241039
13241039 Inviato: 14 Apr 2012 20:27
Oggetto: contakm
 

V33ct0r
la tua é una buona idea MA poi come li chiudo ???
Questo era rotto e l'ho aperto per curiosità, ma non oso farlo con l'altro.
Hai qualche idea per richiuderlo ?
La flangia l'ho aperta con una incisione con il dremel


Saluti a tutti
 
13242995
13242995 Inviato: 15 Apr 2012 13:56
Oggetto: Re: contakm
 

AlbaParietti ha scritto:
V33ct0r
la tua é una buona idea MA poi come li chiudo ???
Questo era rotto e l'ho aperto per curiosità, ma non oso farlo con l'altro.
Hai qualche idea per richiuderlo ?
La flangia l'ho aperta con una incisione con il dremel


Saluti a tutti


Sulla mia sport è tutto a vite, i modelli precedenti purtroppo non so come siano chiusi, se posti una foto ti posso dire qualcosa di più azzeccato.
Di solito, nei conta chilometri che ho riparato più vecchi (Jaeger, Smith, Veglia, Vdo) il meccanismo era fissato tramite viti al fondo di un cilindro metallico e avevano la ghiera sulla parte anteriore (dove c'è il vetro) o avvitata, e in questo caso è tutto semplice, o ripiegata su un labbro del corpo del contachilometri.
Esisterebbe una macchina apposta che riapre la flangia e la richiude poi a pressione, però ti dovresti rivolgere a qualche centro che fa quasto genere di cose professionalmente.
Io da orologiaio mi sono ingegnato un po' come posso.
In questo caso bisogna con molta pazienza e un cacciavite a taglio piccolo e con la lama non troppo spessa, andare ad agire per sollevare la ripiegatura che c'è tra la ghiera nera (di solito) e il cilindro in ferro o acciaio che protegge il meccanismo, facendolo in più passaggi e poco per volta per non lasciare dentature che poi sarebbero evidenti. Bisogna ripetere l'operazione a più riprese usando il cacciavite (lo dico in modo brutale) un po' come se fosse un apriscatole sollevando poco per volta. Una volta che si è fatto un po' di gioco tutto diventa più facile. Se si utilizza un cacciavite con punta in gomma dura o plastica ancora meglio anche se è difficile che se ne trovi uno abbastanza resistente.
Conviene mettere un guanto spesso sulla mano che tiene il conta chilometri per evitare di farsi del male nel caso scappi il cacciavite e tenere il contachilometri con un panno in modo che non si faccia male lui.
Nel momento in cui lo si deve richiudere conviene usare una tenaglia che abbia le punte in teflon, in modo che non segni la parte anteriore, altrimenti si può appoggiare il contachilometri su un panno spesso, con il vetro verso il tavolo e picchiettare con un martellino usando magari un bullone come spina per picchiare.
Tutto questo con delicatezza e attenzione, prima cosa a non farsi male e secondo a non rompere niente, soprattutto il vetro.
Comunque se mi mandi una foto magari riesco a darti qualche indicazione migliore. 0510_saluto.gif
 
13243355
13243355 Inviato: 15 Apr 2012 15:12
 

CIao V33ct0r
purtropppo la flangia è del tipo "ribadito" e non a vite.

E' robusta quel tanto da rendere difficile risollevare la piegatura, anche perchè "si segna" irrimediabilemtne anche la parte anteriore a vista.
Ho dovuto tagliarla.

se non hai una glangia nuova e un "punzone" peribadire la piegatura no viene un gran lavoro....forse sigillando ?

Non dimentichiamo che il tutto deve poi fare tenuta alla pioggia...

Ci sono parecchi componenti per fare un lavoro di sigillatura:

[1) una prima guarnizione in gomma nera di tipo estetito, quella che è a vista intorno allo strumento, si toglie facilmente una volta estratto lo strumento dal cockpit e avvolge la flangia metallica
2) la lente in plastica
3) una guarnizione in gomma che avvolge il profilo della lente
4) un anello nero metallico estetico che va porsi intorno alla scala dello strumento
5) una guarnizione in gomma si interpone tra tutti i componenti e lo strumento.
6) la flangia metallica che serra il tutto


Per quanto riguarda poi il rifacimento dell'albero del contakm la vedo dura: da un lato ha una vite senza fine e sulla circonferenza è ricavata quellla dentatura ...... eusa_wall.gif


Mi è venuta una idea però per fare una manutenzione conservativa agli strumenti.
Ci provo e vi spiego.


Saluti
 
13243461
13243461 Inviato: 15 Apr 2012 15:47
Oggetto: Contakm
 

Salve ragazzi, molto interessante questo discorso sui tachimetri. Dalle foto postate da Alba ora capisco perchè il mio strumento quando vado piano non gira e quando vado per un tratto di superstrada va avanti piano piano. Il problema è di questa vite completamente consumata mentre il tachimetro segna la velocità normalmente. Ho chiesto qui a Roma ad un centro che ripara anche contakm d'epoca ma vogliono dai 100 ai 150 euro. Sono però riuscito a troverne uno usato per un cinquntina di Euro con sol 16mila KM (mentre il mio è di circa 48mila), il problema è che di una CX650, esteticamente è uguale solo il fondo scala invece di 200 è a 220 secondo voi andrà bene lo stesso.
La mia è dell'83 e all'ultimo raduno ho notato che il numero del telaio è solo di un numero in più rispetto a quello della moto di Macao ed hanno lo stesso problema ma forse è solo una coincidenza.
 
13243505
13243505 Inviato: 15 Apr 2012 15:57
 

...allora.
Se qualche temerario vuole tentare è possbile fare la manutenzione indicata da V33ct0r SENZA aprire lo strumento.

Bisogna fare una apertura dietro lo strumento in corrispodnenza della zona nella quale si trova questo albero. E' facilmente individuabile.

L'uinico problema è NON fare sporco, trucioli, ecc....e purtroppo alcune operazioni sono a rischio, come ad esempio:

-aprire la parte dello strumento (dremel, o cutter)
-eliminare il grasso vecchio(cotton fiocc)
-apporre il grasso nuovo (cotton fiocc)


scordatrevi di SOFFIARE aria, le tracce del grasso vecchio farebbe un guaio sui numeri dei contakm.
Altra raccomandazione è di lavorare, possibilmente , con la scala dello strumento rivolta verso l'alto.
Io non sono ancora sicuro...di farlo.
Ovviamente poi bisogna ri-sigillare l'apertura praticata, ma credo sia il meno.

Se siete interessati faccio qualche altra foto per comprendere la zona precisa dell intervento

Saluti
 
13244573
13244573 Inviato: 15 Apr 2012 21:01
 

Come ti ho detto senza fotografie di come è fatto non mi azzardo a contraddire, però se appoggi il contachilometri a testa in giù su qualcosa di morbido e apri la flangia da dietro, ovvero non dalla parte del vetro, mi sembra difficile che si rovini anche davanti.
per aunto riguarda la tenuta, quello al massimo è un lavoro di fino successivamente con un pochino di silicone.
Ti consilgio di non usare cotton fioc prechè potrebbero perdere pelucchi o addirittura la testa e poi recuperarla è magari un macello.
Altrimenti se vuoi fare meno fatica puoi fare quattro taglietti sempre sulla flangetta posteriore della ghiera per fare meno fatica a sollevarla e poi a richiuderla, esteticamente non sarà il massimo ma mi sembra meglio che tagliare il posteriore del contenitore del meccanismo.
Comunque fai come sei più comodo, è ovvio però che se non estri lo strumento dal suo contenitore non riesci a lavorare alla luce e ad avere la piena visione di quello che fai e di come è la situazione. Il mio consiglio è di accettare un piccolo compromesso per quanto riguarda il fattore estetico, accetta magari un segnino, ma fai un lavoro migliore dal punto di vista pratico. 0510_saluto.gif

per quanto riguarda poi le parti consumate, se si è rovinata la vite senza fine è un macello perchè ci vuole uno bravo per rifarla, se invece si è mangiato solo il perno che ha qualle fresate non è comlicatissimo farlo nuovo, il lavoro peggiore è forse tirarlo giù perchè di solito sono ribattuti in modo che restino nella loro sede pur continuando a girare.

Sirio, visto che hai una sport, smonta tutto appena puoi e non continuare a farlo girare, perchè il nostro ha qualche ingranaggio in plastica che se si mangia ti costringe a buttare il tutto, mentre se arrivi in tempo basta pulire e lubrificare e hai tutto come nuovo, al massimo ti dico passo per passo come si fa 0510_saluto.gif
 
13244825
13244825 Inviato: 15 Apr 2012 21:55
 

Ciao V33ct0R
la mia opinione è che la chiusura dopo l'intervento non sia un problema marginale per evitare formazione di condensa.
Preferirei fare un apertura in una zona + facile da sigillare e meno esposta alla pioggia o lavaggi
Tenete conto che il sandwich di guarnizioni, lente, flange, ecc...era notevolmente pressato (ci credo non è entrato niente per 32 anni....), qualunque "taccone" può essere insufficiente a fare poi la tenuta necessaria.


Qui vedete i pezzi che compongono la chiusura superiore dello strumento

immagini visibili ai soli utenti registrati



qui sotto invece un dettaglio della sezione della flangia, potete osservare che ha un profilo che poco si presta ad una apertura (vedi la parte inferiore del profilo)
Ripeto: è dura da risvoltare, ma si "segna" anche dalla parte opposta se si insiste.
Non mi preoccupa tanto il problema estetico (sopra c'è una guarnizione estetica che serve a profilare con il portastrumenti) ma quello dell'impemeabilità.

immagini visibili ai soli utenti registrati




in ultimo quello che vorrei fare, praticare una apertura nel rettangolo bordato in rosso che sta proprio sopra l'asse da ripulire.

immagini visibili ai soli utenti registrati



poi da richiudere (con la parte asportata e del Sikafklex) o con un lamierino angolare di AL o altro.

Confermo poi che l'albero è difficile da togliere (bisogna smontare tutto ed alcune pareti strutturali e anche gli assi sui rullini contakm, sull'asse bowden e sull'albero stesso sono ribattuti.
Ma anche se estratto non è ripristinabile: manca materiale dove la vite senza fine va ad impegnarsi !
Anche la vite senza fine sull'asse bowden è piuttosto fresata e priva di vere creste sui filetti.

Finisco con la questione "pulizia": quando ho cominciato a giocare con questo strumento tutti i residui del grasso e della limatura sono finiti sulla scala tachimetro e sui numeri del contakm, non dimentichiamoci che "naturalmente" questo strumento non sta mai rovesciato (si spera).
Se lo sporchi come avevo fatto io è inutile fare l'intervento.

Ciao a tutti
 
13245184
13245184 Inviato: 15 Apr 2012 23:42
 

A questo punto apro il mio...tanto senza revisone non posso circolare, e per ora 250 € per cambiare le gomme non li ho icon_sad.gif

posto le foto così magari mi segute passo passo...

però se beccate qualcosa in vendita passate parola...anche qui a padova 100 € per sistemare il tachimetro/conta chilometri
 
13245712
13245712 Inviato: 16 Apr 2012 9:17
 

Ciao Macao,
quale strada segui per aprire lo strumento ?

Aspettiamo le foto... icon_exclaim.gif

Saluti
 
13246956
13246956 Inviato: 16 Apr 2012 15:19
 

Quello di macao è come il mio, c'è tutto un corpo di plastica e si apre dall'anteriore togliendo il plexiglass che è tenuto con delle viti, in sostanza è un lavoro più semplice.
Per quanto riguarda il discorso perno, nel caso in cui fosse consumato solo quello il discorso non è di ripristinarlo, ma di farlo nuovo, ovviamente andando incontro alla difficoltà di toglierlo e di rimetterlo, che non vale la pena nel caso dei nostri, mentre per altri più vecchi, quelli meccanico cronometrici, che costano molto di più o sono introvabili il discorso cambia.
Quello che voglio dirti è che non ti basta pulire solo la zona di quel perno per risolvere la cosa, il bloccaggio avviene perchè si potrebbe essere inchiodato anche qualcun'altro degli ingranaggi e l'usura di quel perno magari ne è solo l'ultima conseguenza, è per quello che ti dico che agendo da un taglietto sul fondo rischi di non risolvere il problema, perchè quando lo vai a smontare devi pulirlo tutto, togliendo anche lancetta, quadrante e andare a vedere che non si sia inchiodato anche qualche dischetto del contachilometri.
Per quanto riguarda la tenuta, nessuno di questi è a tenuta stagna per la condensa, anzi, le guarnizioni servono a non far trafilare acqua quando prendi la pioggia ma l'aria all'interno circola tranquillamente dalla parte posteriore, se così non fosse avresti delle belle macchie di condensa sul vetro quando c'è uno sbalzo di temperatura, o se lo chiudi in una zona troppo umida, e per l'acqua la cosa la risolvi al massimo con un filo di silicone alla chiusura.
Il bordino è sollevabile, ovvio che non devi tenere il contachilometri appoggiato su un tavolo e calcare come un toro, devi tenerlo in mano e più che pressare fare leva. In apertura non ne ho mai ammaccato uno, ovvio che non è un lavoro semplice e da fare di corsa, devi metterci un bel po' di tempo, ti fanno male le mani e rischi di tagliarti, per questo bisogna tenerlo con un bel guanto spesso.
Il problema è casomai nella chiusura, ma anche quello con le dovute maniere si riesce a fare senza segnare niente.
Come ti dicevo, se proprio vuoi fare meno fatica, puoi fare qualche microtaglietto solo nella parte posteriore della ghiera ( quella da alzare) per fare in modo che si alzi senza fatica e che si richiuda facilmente.
Fai come meglio credi, ma a mio parere e consiglio se fai una fessura sul retro non riesci a vedere quello che fai e quindi a risolvere il problema a meno che, per botta di c..o, sia proprio solo quello bloccato, o non gli spari dentro talmente tanto lubrificante che in un modo o nell'altro vai a sbloccare tutto , ma questo prima o poi lo vedrai spuntare dal quadrantino, e viene una mezza vaccata.
Questo è il mio consiglio, ovvio che la ghierina cromata magari qualche segnino lo riporterà però il lavoro sarà fatto nel modo più duraturo. Se però ci riesci a modo tuo e funzionerà non posso fare altro farti i miei complimenti 0510_saluto.gif
 
13247256
13247256 Inviato: 16 Apr 2012 16:25
 

Ciao,
vi dirò che se non trovo il coraggio per aprirlo posteriormente....lo lascerò così.

Confido che possa bastare la pulitura e lubrificazione dell'alberino del tachimetro e sono fiducioso che siano fattibili da quella feritoia
Spero che poi non sia già tutto compomesso quando darò l'occhiata all'interno

Certo che questo tachimetro, insieme alla sostituzione del maledetto premistoppa acqua-olio, sono problemi molto particolari, specifici e, forse, inevitabili.

Saluti
 
13258066
13258066 Inviato: 19 Apr 2012 0:54
 

peccato per il problema, ma trovo il topic bellissimo. i miei complimenti..mi fate venir voglia di smontare il tachimetro (e a quel punto perchè non il contagiri??!!??) e fare qualche bel guaio... eusa_wall.gif ..
peccato che il rottame che comprai per riparare Papafiona non avesse la strumentazione..
doppio_lamp_naked.gif
 
13261902
13261902 Inviato: 19 Apr 2012 23:11
 

... eusa_wall.gif icon_asd.gif mi sono cimentato anch'io in questa ardua impresa. icon_asd.gif Risultato: sono ancora alla ricerca dello strumento. Dopo averlo smontato, ripulito e poi ingrassato (senza esagerare) l'ho rimontato ed ho provato il brivido dei 200km/h in terza. Fino ai 50/h era affidabile ma poi la lancetta sembrava quella del contagiri di una F1. Rumore strano e via.... cordina spezzata (sotto ). Mi sono rivolto ad un tecnico 0509_mitra.gif che mi ha detto di cercarmene un'altro perchè si è grippato!!!
 
13262441
13262441 Inviato: 20 Apr 2012 9:32
 

Ciao Zaro,
da quello che descrivi sembra che il normale collegamento magnetico abbia avuto qualche problema.
Forse qualche detrito si è incastrato e ha trascinato l'indice fino a fuori scala....

Ci descrivi come l'avevi aperto e richiuso ?

Saluti
 
13265504
13265504 Inviato: 20 Apr 2012 22:22
 

...armato di pazienza (tanta!!!) e giravite piatto, ho aperto la ghiera che lo sigilla (ocio che taglia !!!). L'ho richiuso con le pinze, riusando la medesima, e facendoci un giro di nastro per precauzione. Ha così ripreso a funzionare ma dopo essere diventato rumoroso mi ha spezzato il cavo, il secondo in una settimana, e mi sono rivolto allo strumentista che .... 0509_mitra.gif mi ha dato il triste annuncio 0510_sad.gif gli avevo anche modificato la piastra di sostegno per metterlo al centro sopra al blocchetto d'accensione, ...che bello che era!!! icon_cry.gif . eusa_doh.gif Riuscirò prima o poi ad inserire le foto eusa_wall.gif . doppio_lamp_naked.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Honda d'epoca

Forums ©