Leggi il Topic


Indice del forumForum Generale

   

Pagina 1 di 1
 
Inseguire un sogno... [portare amici disabili a un raduno]
12748433
12748433 Inviato: 2 Dic 2011 0:01
Oggetto: Inseguire un sogno... [portare amici disabili a un raduno]
 

Ciao a tutti,

Mi chiamo Giovanni e sono un giovane motociclista. Oltre questo però sono anche un ragazzo di vent'anni con tutta l'incoscienza, la determinazione e la spensieratezza che accomuna tutti quelli della mia età.
Beh.. come tutti ho un sogno che credo realizzabile e ve ne vorrei rendere partecipi tutti voi e perchè no...chiedervi anche una mano nel realizzarlo....

Questo sogno non è solo mio in realtà, ma lo condivido con altri amici anche loro motociclisti.
Cercando di essere schietto e il più chiaro possibile, cerco quindi di spiegarvi di cosa si tratta:

Tutti noi siamo volontari all'interno di una associazione che "lavora" con ragazzi disabili. La nostra associazione però non si pone con uno stile, se vogliamo, assistenziale verso l'altro. Crediamo fermamente che colui che ci è accanto e con cui passiamo il nostro tempo sia una Persona prima che un disabile (sembrano discorsi fatti ma poi nella realtà non è così facile mettere in pratica questo principio, per nessuno, men che meno per me anche dopo tanti anni di attività).

Quindi cercando di riassumere, la nostra associazione è una realtà costituita da ragazzi che, insieme ad altri ragazzi "disabili", vivono normalmente la loro vita, facendo cose assolutamente normali per un ragazzo di vent'anni come andare a prendersi una birra, andare a ballare, devastarsi in vacanza al mare ecc ecc...
Non esiste tra noi un volontario e un assistito ma soltanto due amici.

...e con gli amici la cosa più bella che si possa fare è condividere le proprie esperienze e coinvolgere nelle proprie passioni...

Qui si arriva al nodo della questione: A noi piacerebbe riuscire a portare i nostri amici disabili ad un motoraduno facendogli vivere l'esperienza proprio come la viviamo noi, ovvero Sulla moto.
Questo è il nostro sogno. Non sappiamo da dove partire però....e quello che vi chiediamo è se potete dirci se avete mai sentito di qualcuno che ha fatto qualcosa di simile o se lo avete fatto voi per primi, come vi siete organizzati o se semplicemente avete qualsiasi tipo di consiglio su qualsiasi cosa....

…non diteci però se per voi è realizzabile o meno....tanto non ci interessa, è il nostro sogno e noi lo realizzeremo...e se così non potrà essere...lasciateci almeno sognare.
 
12748485
12748485 Inviato: 2 Dic 2011 0:28
Oggetto: Re: Inseguire un sogno.. cerco consigli
 

scialamoto ha scritto:
Ciao a tutti,
…non diteci però se per voi è realizzabile o meno....tanto non ci interessa, è il nostro sogno e noi lo realizzeremo...e se così non potrà essere...lasciateci almeno sognare.


Non so cosa fate quindi non ho gli elementi di giudizio per dire alcunché. Non ho mai affrontato un problema come questo ma ci sono diverse associazioni simili per attività differenti. Ti suggerirei di sentirne una o due per capire come muoversi per le questioni assicurative e logistiche, credo comuni a molte attività, e se non esiste niente per la moto, andare per così dire, per analogia.

Per non lasciare solo chiacchiere, so che la handicap scuba association (HSA, hanno un sito web...) fa un buon lavoro e hanno parecchie conoscenze. Certo, dalla subacquea alla moto c'entra ben poco, ma credo che contattandoli qualche spunto ve lo danno. O altra associazione "a tema", credo sia lo stesso.

IBAL e tante buone cose, complimenti per l'inziativa

B.
 
12748542
12748542 Inviato: 2 Dic 2011 1:30
 

Provare a contattare la DISMO? Dismo.org

Complimenti per quello che fai.. 0509_up.gif
 
12748663
12748663 Inviato: 2 Dic 2011 8:20
 

Complimenti per quello che fai e per la vostra determinatezza.
Scusa se mi permetto, ma di che tipo di disabilità si parla?
 
12748775
12748775 Inviato: 2 Dic 2011 9:17
 

Non conosco il tipo di disabilità in questione, ma reperire/noleggiare una moto con sidecar?
All'ultimo raduno a cui sono stato c'era un signore di un MC di Lecco con un Harley Road King a 3 ruote, perchè lui è in carrozzella. Tutto è possibile!
 
12748873
12748873 Inviato: 2 Dic 2011 9:50
 

Che splendida idea! Ovviamente molto dipende dal tipo di disabilità di ogni ragazzo.
Il sidecar è la prima opzione che mi viene in mente,ma credo non sia facile riuscire a reperirne un buon numero ed inoltre non credo che tutti abbiano la possibilità di stare allogiati al suo interno senza prima apportare alcune sostanziali modifiche..
Se invece ci sono ragazzi con amputazioni/non funzionalità degli arti inferiori beh,credo che anche in questo caso molto dipenda dall'altezza nella quale c'è il danno,perchè se questo è basso dovrebbe essere possibile riuscire a fissare,tramite tutore,l'arto al poggia piede,magari tramite una barra di fissaggio preventivamente installata sulla pedalina posteriore. Per fare un esempio immaginiamo di avere una custom,bassa e senza poggiaschiena per il passeggero...se la persona è in grado di sollevarsi dalla carrozzina con le braccia e sedersi di spalle sul sellino del passeggero poi lo si potrebbe aiutare a ruotarsi per mettersi a cavalcioni della moto e con un gambaletto/tutore sull'arto si potrebbe bloccare la/le gambe alla pedalina tramite cinghie se prima si è inserito una specie di "paratacco" forellato là dove la pedalina si inserisce sul telaio..

La mia ovviamente è solo una ipotesi...
 
12749008
12749008 Inviato: 2 Dic 2011 10:30
 

avevo visto su american chopper una moto fatta per i disabili belissima non so se l avete visto anche voi


scusate OT 0509_si_picchiano.gif
 
12749056
12749056 Inviato: 2 Dic 2011 10:45
 

io proverei a cercare e chiedere aiuto a qualche forum di sidecar.
qualche anno fa,su una rivista di moto,ho letto di un'iniziativa simile,dove un gruppo con i sidecar hanno portato in giro ragazzi disabili.
buona fortuna. 0509_up.gif
 
12749087
12749087 Inviato: 2 Dic 2011 10:52
 

Maryj-Raptorina ha scritto:
Che splendida idea! Ovviamente molto dipende dal tipo di disabilità di ogni ragazzo.
Il sidecar è la prima opzione che mi viene in mente,ma credo non sia facile riuscire a reperirne un buon numero ed inoltre non credo che tutti abbiano la possibilità di stare allogiati al suo interno senza prima apportare alcune sostanziali modifiche..
Se invece ci sono ragazzi con amputazioni/non funzionalità degli arti inferiori beh,credo che anche in questo caso molto dipenda dall'altezza nella quale c'è il danno,perchè se questo è basso dovrebbe essere possibile riuscire a fissare,tramite tutore,l'arto al poggia piede,magari tramite una barra di fissaggio preventivamente installata sulla pedalina posteriore. Per fare un esempio immaginiamo di avere una custom,bassa e senza poggiaschiena per il passeggero...se la persona è in grado di sollevarsi dalla carrozzina con le braccia e sedersi di spalle sul sellino del passeggero poi lo si potrebbe aiutare a ruotarsi per mettersi a cavalcioni della moto e con un gambaletto/tutore sull'arto si potrebbe bloccare la/le gambe alla pedalina tramite cinghie se prima si è inserito una specie di "paratacco" forellato là dove la pedalina si inserisce sul telaio..

La mia ovviamente è solo una ipotesi...
mmm...e se dovesse cadere? rimarrebbe incastrato alla moto?? eusa_think.gif
 
12749270
12749270 Inviato: 2 Dic 2011 11:33
 

Ciao, Giovanni.
Niente da dire, l'iniziativa e' lodevole ed ha il mio (per quanto puo' valere, sto scrivendo come utente e motociclista, non come admin2) personale appoggio.

Non hai però parlato con quale tipo di disabilità voi ed i vostri amici dovete confrontarvi.

Essendo tu stesso motociclista sai bene che viaggiare in moto come passeggero richiede una certa "confidenza" con il mezzo e con il pilota, essendo il passeggero parte attiva (e non passiva come in un auto) del comportamento della moto.

Quindi si tratta innanzitutto di capire quali vincoli e limiti si andranno ad affrontare per immaginare come superarli...

Magari qualcuno potrebbe benissimo viaggiare come passeggero su una moto (con le dovute precauzioni, ovviamente) mentre per altri occorrerà disporre di mezzi specifici (dal trike al quad al sidecar...)

PS: lo so, quello che ho scritto è banale, ma a volte l'entusiasmo fa vedere il traguardo più vicino di quel che è...
 
12749308
12749308 Inviato: 2 Dic 2011 11:40
 

Grazie per i consigli molto utili che ci continuate a dare! come associazione noi seguiamo disabilità sia fisiche che mentali che genetiche. Il problema quindi non è tanto riferito a un ragazzo autistico o affetto da sindorme di Down che possiamo tranquillamente portarlo con noi come passeggero....è più che altro riferito ai ragazzi su sedia a rotelle.. anche noi avevamo pensato ai sidecar ma, almeno nelle nostre zone ( Firenze sud - Bagno a Ripoli - Val di sieve) non abbiamo mai sentito di nessuno che ne possiede uno e tantomeno di gruppi di appassionati....volevamo evitare di noleggiare le moto coi sidecar...ci piacerebbe molto di più coinvolgere altri motociclisti ( magari anche col sidecar) così da condividere questa esperienza con più persone possibili....c'è anche da dire che in realtà i ragazzi su sedia a rotelle che noi seguiamo non sono tanti e che quindi una volta trovato l'"aggancio" dovrebbe essere abbastanza facile risolvere questo intoppo
 
12749351
12749351 Inviato: 2 Dic 2011 11:48
 

Per quanto riguarda il trasporto come passeggero per i ragazzi Down o Autistici, abbiamo già in passato portato alcuni di loro a fare qualche piccolo girettino. Sono ragazzi svegli e poi, naturalmente, penso che tanto del lavoro in questo caso sia del pilota. Andando piano, evitando manovre al limite del codice della strada, riusciamo a gestire tranquillamente la situazione ( almeno per quello che abbiamo potuto riscontrare)
 
12749396
12749396 Inviato: 2 Dic 2011 11:58
 

un caro amico, è rimasto vittima di un incidente ed è paralizzato dalla vita in giù.
ora ci si vede meno (almeno con me), ma per qualche anno quando frequentavo ancora spesso raduni, uno a turno prendeva l'auto, almeno poteva venire con noi.
perchè il vero problema non era il viaggio, ma la permanenza una volta arrivati.
in moto purtroppo la carrozzina non la si riesce a portare, e per lui sarebbe stato un disagio enorme, come ci ha detto più volte. pensa solo il dover andare in bagno, fare un giro tra le moto parchggiate, ecc ecc......
e poi, l'auto faceva comodo anche a tutti gli altir, visto che spesso dormivamo in tenda, e tutto il bagaglio finiva li.
 
12749435
12749435 Inviato: 2 Dic 2011 12:09
 
 
12749528
12749528 Inviato: 2 Dic 2011 12:30
 

rispondendo a pazuto: certo ovviamente anche quello è un aspetto da non sottovalutare assolutamente. Certamente anche noi saremo obbligati a muoverci con un furgone ( un ford transit 9 posti) a seguito come punto d'appoggio per tutto. I nostri ragazzi comunque sono tutte persone che, passami il francesismo, adorano andare in culo alle barriere, anzi molte volte ci spingono a fare uscite o cose che per noi razionalmente sembrano insormontabili per loro (con tutta l'angoscia che ne consegue)...però ci hanno sempre fatto ricredere e sono convinto che anche in questo riusciranno a superare, con l'aiuto nostro e di chiunque vorrà unirsi a noi, anche questo ostacolo. Fermo restando che quello che hai detto te è sacrosanto e sicuramente anche fondamentale quando si organizzano cose del genere icon_smile.gif
 
12749555
12749555 Inviato: 2 Dic 2011 12:36
 

scialamoto ha scritto:
rispondendo a pazuto: certo ovviamente anche quello è un aspetto da non sottovalutare assolutamente. Certamente anche noi saremo obbligati a muoverci con un furgone ( un ford transit 9 posti) a seguito come punto d'appoggio per tutto. I nostri ragazzi comunque sono tutte persone che, passami il francesismo, adorano andare in culo alle barriere, anzi molte volte ci spingono a fare uscite o cose che per noi razionalmente sembrano insormontabili per loro (con tutta l'angoscia che ne consegue)...però ci hanno sempre fatto ricredere e sono convinto che anche in questo riusciranno a superare, con l'aiuto nostro e di chiunque vorrà unirsi a noi, anche questo ostacolo. Fermo restando che quello che hai detto te è sacrosanto e sicuramente anche fondamentale quando si organizzano cose del genere icon_smile.gif



beh, allora, col supporto del furgone, non è obbligatorio fargli fare tutto il viaggio in moto, cosa che da passeggero di moto può risultare anche faticosa, ma magari, l'ultima parte, con l'entrata trionfale, e poi qualche giretto durante il raduno.....
se sono persone intraprendenti e sicure di loro, con un pò di aiuto e una moto bassa il giretto non glie lo leva nessuno!!!!!

purtroppo a volte bisogna anche sapersi accontentare, e loro lo sanno bene..... in bocca al lupo!!!!!!
 
12749747
12749747 Inviato: 2 Dic 2011 13:31
 

_Troy_ ha scritto:
mmm...e se dovesse cadere? rimarrebbe incastrato alla moto?? eusa_think.gif


Partivo dal presupposto che si trattasse di motoraduni non troppo lontani dalla città di appartenenza,con gruppi di motociclisti che partono tutti assieme e vanno a velocità in piena linea col codice della strada e con una guida senza strattonamenti..

L'idea è quella di diventare un tutt'uno col mezzo proprio come fanno i ciclisti nelle paraolimpiadi o i giocatori di basket con le loro carrozzine sportive..di sicuro non è cosa facilissima da attuare,ma non crdo impossibile.
Inoltre come voi stessi avete detto sorgerebbe il problema delle carrozzine da portare dietro..

In ogni caso credo che l'opzione del sidecar possa essere la migliore..
 
12749770
12749770 Inviato: 2 Dic 2011 13:37
 

Maryj-Raptorina ha scritto:


Partivo dal presupposto che si trattasse di motoraduni non troppo lontani dalla città di appartenenza,con gruppi di motociclisti che partono tutti assieme e vanno a velocità in piena linea col codice della strada e con una guida senza strattonamenti..

L'idea è quella di diventare un tutt'uno col mezzo proprio come fanno i ciclisti nelle paraolimpiadi o i giocatori di basket con le loro carrozzine sportive..di sicuro non è cosa facilissima da attuare,ma non crdo impossibile.
Inoltre come voi stessi avete detto sorgerebbe il problema delle carrozzine da portare dietro..

In ogni caso credo che l'opzione del sidecar possa essere la migliore..


purtroppo, rispettare il codice, guidare delicatamente e stare più attenti del solito, non significa evitare per forza un incidente.
e un incidente con una persona bloccata sulla moto rischia di diventare una tragedia.
per questo troy ha fatto l'osservazione, appunto perchè si parlava di "legare" al mezzo la persona per fare in modo che non scivoli giù.
 
12749796
12749796 Inviato: 2 Dic 2011 13:42
 

pazuto ha scritto:


purtroppo, rispettare il codice, guidare delicatamente e stare più attenti del solito, non significa evitare per forza un incidente.
e un incidente con una persona bloccata sulla moto rischia di diventare una tragedia.
per questo troy ha fatto l'osservazione, appunto perchè si parlava di "legare" al mezzo la persona per fare in modo che non scivoli giù.


Ma infatti,ho capito assolutamente a cosa puntava l'osservazione fatta da Troy...ma la cosa mi sembra comunque fattibile..
Questa tecnica viene già utilizzata da ex motociclisiti disabili che vogliono avere ancora l'ebrezza di andare in moto,purtroppo è poco pubblicizzata,ma in pratica si legano alla moto e apportano modifiche al mezzo per avere tutti i comandi al manubrio..e generalmente viene fatta su moto stile motard/enduro..
 
12749874
12749874 Inviato: 2 Dic 2011 14:01
 

io capisco il ragionamento di Maryj-Raptorina e penso che sicuramente potrebbe essere un aspetto molto utile da approfondire....non penso però che sia il metodo giusto per la nostra iniziativa. Le modifiche da te citate sono modifiche strutturali abbastanza pesanti (proprio per garantire la massima sicurezza del pilota disabile o del passeggero)....nessuno di noi può permettersi di apportare tali modifiche alle nostre moto e poi, nel nostro caso, è una cosa che si conclude nell'arco di una giornata (molto meglio organizzarsi con moto più adatte tipo sidecar o moto dalla seduta bassa) inoltre penso che queste modifiche devono essere effettuate "su misura" ovvero specificamente per il singolo passeggero ( ognuno è diverso nella propria disabilità). Detto questo penso però che sia bellissimo per una persona disabile poter usufruire di queste tecnologie per Guidare una moto.
 
12749932
12749932 Inviato: 2 Dic 2011 14:14
 

E si,in effetti la cosa migliore per voi consisterebbe nel trovare un numero sufficiente di sidecar per poter partecipare in gruppo 0509_up.gif
 
12751059
12751059 Inviato: 2 Dic 2011 18:31
 

Sinceramente non ho idea di come puoi fare, ma stai facendo una cosa bellissima, non ti arrendere 0509_up.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Generale

Forums ©