Leggi il Topic


Indice del forumForum Tecnico

   

Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo
 
Costo del ferro o dell'acciao? per una marmitta artigianale
9706785
9706785 Inviato: 19 Apr 2010 17:52
Oggetto: Costo del ferro o dell'acciao? per una marmitta artigianale
 



ciao ragazzi icon_mrgreen.gif ....sto costruendo una marmitta artigianale,cioè l'ho progettata e ora devo costruirla,ora devo comprare il ferro o acciaio per farla,di spessore 0.8mm,sono stato in 3 fabbri oggi:
-il primo ce l'aveva solo spesso 1,5mm quindi troppo
-il secondo ce l'aveva spesso solo 1mm,ho detto che forse poteva andare,ma per taglairmi fuori 50cm*50cm mi ha chiesto ben 15€
-il terzo,mi ha dato un pezzo di acciaio spesso 0.7mm per vedere se riesco a saldarlo,che secondo lui non riesco,comunque mi ha detto che il ferro costa 1€ al chilo mentre l'acciaio costa 5€ al chilo,ma cosa cambia tra i due? (io sapevo che il ferro non esiste,cioè vendono acciai,che in base al tenore di carbonio si classificano in acciaio legati,baso legati,ferro dolce etc.) poi ho fatto un paio di conti (spessore*lato*lato*massa volumica) e dovrebbe venirmi a costare 1,60€ una lastra di ferro e 8€ una lastra di accaio,dite che me le fa pagare cosi poco? e poi l'altro mi ha chiesto ben 15€ per del ferro 0509_down.gif ...che ne dite?
p.s.mi serve una lastra 50*50*0,08cm
 
9706839
9706839 Inviato: 19 Apr 2010 18:03
 

Ma hai una saldatrice TIG e sei in grado di usarla? Perché una lamiera da 0.8mm la fori all'istante con la saldatrice standard.

Una piccola nota: "ferro" e "acciaio" sono la stessa cosa se parli con un fabbro. Il ferro puro è inutilizzabile, miscelato con carbonio ed altri elementi diventa acciaio, le proprietà variano a seconda del tenore di carbonio ed altre sostanze. Se poi devi saldare acciaio inox o altri acciai particolari servono dei fili appositi per avere una saldatura decente. Nei metalli lavorati come le lamine non devi guardare il prezzo al kg ma quanto costa la lavorazione. Una lamina sottile costa molto di più di una più spessa a parità di peso.
 
9706880
9706880 Inviato: 19 Apr 2010 18:09
 

Grandauer ha scritto:
Ma hai una saldatrice TIG e sei in grado di usarla? Perché una lamiera da 0.8mm la fori all'istante con la saldatrice standard.

si,lo so,ma voglio provare,mi hanno detto che è moooolto difficile ma con un po di esperienza si riesce,facendo molto con attenzione...riguardo al prezzo dell'acciaio/ferro cosa ne dici? e cosa cambia da ferro a acciaio? io sapevo che esisteva solo l'acciaio e la ghisa,il ferro è un elemento...
 
9706913
9706913 Inviato: 19 Apr 2010 18:15
 

Dal punto di vista teorico hai regione, il ferro non esiste. Nel ambito delle lavorazioni meccaniche però ci sono una serie di acciai (FE00, FE36, ecc.) che vengono "volgarmente" chiamati ferro.
Per il prezzo più o meno ci siamo i tuoi conti sono giusti, la differenza la può fare il tempo che ci mettono a tagliarti la lastra che ti serve. Se la ditta a cui ti rivolgi esegue lavorazioni molto grandi e il pezzo che serve a te lo trovano magari tra gli scarti è facile che te dia al prezzo di costo, altrimenti se devono tagliarlo a posta per te probabilmente ti faranno pagare il tempo perso.

Se devi fare una marmitta credo sia meglio usare l'inox perchè non si ossida, anche qui però si deve fare una piccola precisazione. Ci sono vari tipi di inox, l'unico che realmente non si ossida è l' AISI316 (è anche il più costoso) quello che si trova più comunemente l' AISI304 potrebbe anche ossidarsi.

Non so dirti se per una marmitta sia necessario usare l'AISI316 ma a sentimento direi di si, grossi sbalzi termici, umidità, ecc. sono condizioni un po' estreme per un materiale.

Rimane il dubbio saldatura, come ti hanno già detto per saldare dell' inox da 0.8mm ci vuole una sadatrice a tig e una buona mano.

doppio_lamp.gif
 
9706948
9706948 Inviato: 19 Apr 2010 18:21
 

Peve ha scritto:
Dal punto di vista teorico hai regione, il ferro non esiste. Nel ambito delle lavorazioni meccaniche però ci sono una serie di acciai (FE00, FE36, ecc.) che vengono "volgarmente" chiamati ferro.
Per il prezzo più o meno ci siamo i tuoi conti sono giusti, la differenza la può fare il tempo che ci mettono a tagliarti la lastra che ti serve. Se la ditta a cui ti rivolgi esegue lavorazioni molto grandi e il pezzo che serve a te lo trovano magari tra gli scarti è facile che te dia al prezzo di costo, altrimenti se devono tagliarlo a posta per te probabilmente ti faranno pagare il tempo perso.

Se devi fare una marmitta credo sia meglio usare l'inox perchè non si ossida, anche qui però si deve fare una piccola precisazione. Ci sono vari tipi di inox, l'unico che realmente non si ossida è l' AISI316 (è anche il più costoso) quello che si trova più comunemente l' AISI304 potrebbe anche ossidarsi.

Non so dirti se per una marmitta sia necessario usare l'AISI316 ma a sentimento direi di si, grossi sbalzi termici, umidità, ecc. sono condizioni un po' estreme per un materiale.

Rimane il dubbio saldatura, come ti hanno già detto per saldare dell' inox da 0.8mm ci vuole una sadatrice a tig e una buona mano.

doppio_lamp.gif

grazie per la risposta 0509_up.gif ,a me basta il ferro ossidabile che tanto poi lo vernicio,cosi non si ossida,per il secondo fabbro,penso che lui aveva lastroni piu grandi,e doveva solo tagliarmi un quadrato da 50*50 e mi sembrano eccessivi 15€ per un pezzo di ferro non acciaio...mentre l'altro mi ha dato uno scarto da provare,poi nel caso mi da il pezzo che mi serve,e lui mi ha detto che costa 1€ al chilo il ferro e 5€ al chilo l'acciaio,ma non ho capito se è il prezzo che paga lui o quello a cui me lo vende eusa_think.gif ,in tal caso il ferro che mi serve mi verrebbe a costare meno di 2€...
 
9706955
9706955 Inviato: 19 Apr 2010 18:22
 

La distinzione si fa in base alla percentuale di carbonio miscelato nel ferro. Si arriva fino a 2,11% di carbonio per l'acciaio, tra il 2,11% ed il 6,67% (oltre si creano delle fasi separate di carbonio, una cosa assolutamente da evitare) prende il nome di ghisa e ha delle proprietà interessanti a livello resistenza all'usura ma è meno lavorabile. Riguardo la saldatura, per fare una saldatura "cilindrica" ben fatta ti serve come minimo un tornio. Io su un Kart con motore Garelli 50cc ho montato uno scarico artigianale fatto da me ma ho usato dei raccordi idraulici saldati tra loro con spessore di circa 5 mm, ho fatto fatica con quelli.
 
9707378
9707378 Inviato: 19 Apr 2010 19:17
 

per del aisi 304 (inox "vulgaris") un buon (ottimo) prezzo è 3,6€ al kg.
Per gli acciai invece dipende moltissimo dal tipo di acciaio, se si va su qualcosa di dolce per costruzioni il costo è circa 1€ al kg, se si va su qualcosa di più prestazionale, naturalmente costa di più...
 
9708002
9708002 Inviato: 19 Apr 2010 20:12
 

AndreaNSR125 ha scritto:
per del aisi 304 (inox "vulgaris") un buon (ottimo) prezzo è 3,6€ al kg.
Per gli acciai invece dipende moltissimo dal tipo di acciaio, se si va su qualcosa di dolce per costruzioni il costo è circa 1€ al kg, se si va su qualcosa di più prestazionale, naturalmente costa di più...

lui mi ha detto 1€ al kilo il ferro e 5€ al chilo l'acciaio,ma non ho capito bene se intendeva che era il prezzo che lo pagava lui o quello che lo vendeva a me eusa_think.gif ...poi secondo te 15€ per un tagliarmi un quadrato di lamiera di ferro sono troppi?
 
9708172
9708172 Inviato: 19 Apr 2010 20:25
 

Wheelie993cc ha scritto:

grazie per la risposta 0509_up.gif ,a me basta il ferro ossidabile che tanto poi lo vernicio,cosi non si ossida,per il secondo fabbro,penso che lui aveva lastroni piu grandi,e doveva solo tagliarmi un quadrato da 50*50 e mi sembrano eccessivi 15€ per un pezzo di ferro non acciaio...mentre l'altro mi ha dato uno scarto da provare,poi nel caso mi da il pezzo che mi serve,e lui mi ha detto che costa 1€ al chilo il ferro e 5€ al chilo l'acciaio,ma non ho capito se è il prezzo che paga lui o quello a cui me lo vende eusa_think.gif ,in tal caso il ferro che mi serve mi verrebbe a costare meno di 2€...

Non penso che verniciando risolvi con la ruggine, perché la vernice deve resistere ad alte temperature. Inoltre, va considerata la dilatazione termica che farebbe formare delle crepe sulla vernice. Ho parlato di ruggine e non di ossidazione perché tutti i metalli ossidano, ma l'ossido formatosi é più resistente del materiale d'origine e non si ha la disgregazione del metallo: e.g. l'alluminio, il cromo e l'acciaio inox, che contiene Cr e Ni principalmente. Il termine ruggine si riferisce alla miscela di ossido e idrossido di ferro (sia ferroso che ferrico) che deriva dall'ossidazione del ferro a contatto con l'aria: poiché non ha resistenza meccanica porta alla disgregazione del materiale. Il ferro che viene venduto é un acciaio dolcissimo che subisce un economico processo di zincatura superficiale che lo preserva dalla formazione della ruggine. Se vuoi lavorare del ferro, devi considerare di effettuare, a lavoro ultimato, il processo di cromatura del manufatto per preservarlo dalla ruggine.
Lamps.
 
9708338
9708338 Inviato: 19 Apr 2010 20:37
 

jagodivx ha scritto:

Non penso che verniciando risolvi con la ruggine, perché la vernice deve resistere ad alte temperature. Inoltre, va considerata la dilatazione termica che farebbe formare delle crepe sulla vernice. Ho parlato di ruggine e non di ossidazione perché tutti i metalli ossidano, ma l'ossido formatosi é più resistente del materiale d'origine e non si ha la disgregazione del metallo: e.g. l'alluminio, il cromo e l'acciaio inox, che contiene Cr e Ni principalmente. Il termine ruggine si riferisce alla miscela di ossido e idrossido di ferro (sia ferroso che ferrico) che deriva dall'ossidazione del ferro a contatto con l'aria: poiché non ha resistenza meccanica porta alla disgregazione del materiale. Il ferro che viene venduto é un acciaio dolcissimo che subisce un economico processo di zincatura superficiale che lo preserva dalla formazione della ruggine. Se vuoi lavorare del ferro, devi considerare di effettuare, a lavoro ultimato, il processo di cromatura del manufatto per preservarlo dalla ruggine.
Lamps.

sisi lo so che tipo l'alluminio forma un ossido superficiale che lo protegge e fa si che non si arrugginisce,mentre il ferro arrugginisce proprio,ma anche la marmitta che ho adesso nella parte dove è venuta via la vernice si sta arrugginendo,quindi penso che non sia necessario l'acciaio inox per fare una marmitta,ma basta mettere la vernice ad alte temperature come ho sempre fatto sulla marmitta che adesso 0509_up.gif ...comunque riguardo a quello che ho scritto sopra,cosa ne pensi?

"lui mi ha detto 1€ al kilo il ferro e 5€ al chilo l'acciaio,ma non ho capito bene se intendeva che era il prezzo che lo pagava lui o quello che lo vendeva a me eusa_think.gif ...poi secondo te 15€ per un tagliarmi un quadrato di lamiera di ferro sono troppi?"
 
9708874
9708874 Inviato: 19 Apr 2010 21:15
 

non conosco i costi dell'acciaio e del ferro, tuttavia, il costo della manodopera per tagliare la lamiera mi sembra alto: che ci vorranno, 2 minuti al massimo.
 
9709594
9709594 Inviato: 19 Apr 2010 22:36
 

jagodivx ha scritto:
non conosco i costi dell'acciaio e del ferro, tuttavia, il costo della manodopera per tagliare la lamiera mi sembra alto: che ci vorranno, 2 minuti al massimo.

si,infatti,penso sia un po un ladro quel fabbro,perche 15€ per un pezzo di ferro sono tanti,anche se me lo taglia,perche per tagliarlo ci vogliono si e no 2 minuti...
 
9710958
9710958 Inviato: 20 Apr 2010 10:01
 

Wheelie993cc ha scritto:
jagodivx ha scritto:
non conosco i costi dell'acciaio e del ferro, tuttavia, il costo della manodopera per tagliare la lamiera mi sembra alto: che ci vorranno, 2 minuti al massimo.

si,infatti,penso sia un po un ladro quel fabbro,perche 15€ per un pezzo di ferro sono tanti,anche se me lo taglia,perche per tagliarlo ci vogliono si e no 2 minuti...


Come ho già detto, una lamiera da 0.7mm costa parecchio, non devi guardare solo il peso, e considera anche che lui tagliandone un pezzo di 50x50 cm probabilmente avrà uno scarto in futuro e ti fa pagare sia lo scarto che il trasporto di una nuova lamiera. Magari 15€ sono tantini ma 10 potrebbe chiederteli chiunque. Ripeto, dipende da quale costo aggiuntivo ha successivamente dandoti quel pezzo di lamiera. Poi comunque ti consiglio di cromare la marmitta, se è appena fatta, con 20-30€ la metti in condizione di durare in eterno.
 
9711006
9711006 Inviato: 20 Apr 2010 10:09
 

i prezzi sono giusti, ma se proprio non vuoi usare l'aisi 316 (ottima scelta) usa almeno il corten che è quello che tu definisci "ferraccio" ma è resistente alle temperature, alle ossidazioni e sopratutto alle condense e particelle di zolfo che si forma all'interno dello scarico.

Ma la domanda che mi sorge è: dentro come lo costruisci? scarico libero oppure fai delle paratie o lamelle forate? icon_eek.gif
 
9711863
9711863 Inviato: 20 Apr 2010 12:49
 

Ripensando a questa discussione mi è venuto un altro dubbio...
Vuoi prendere un foglio di materiale e "arrotolarlo" per farlo diventare un tubo?
Anche se apparentemente può sembrare facile credo che senza un' attrezzatura specifica (calandra) questa operazione sia molto difficoltosa. Potresti prendere in considerazione l'idea di prendere direttamente un tubo, il prezzo è leggermente più alto ma ti risparmi una gran fatica. Magari per reperire il materiale potresti provare a rivolgerti ad un officina metalmeccanica oltre che ad un fabbro.

doppio_lamp.gif
 
9712871
9712871 Inviato: 20 Apr 2010 14:56
 

Peve ha scritto:
Ripensando a questa discussione mi è venuto un altro dubbio...
Vuoi prendere un foglio di materiale e "arrotolarlo" per farlo diventare un tubo?
Anche se apparentemente può sembrare facile credo che senza un' attrezzatura specifica (calandra) questa operazione sia molto difficoltosa. Potresti prendere in considerazione l'idea di prendere direttamente un tubo, il prezzo è leggermente più alto ma ti risparmi una gran fatica. Magari per reperire il materiale potresti provare a rivolgerti ad un officina metalmeccanica oltre che ad un fabbro.

doppio_lamp.gif

si,anche piegarli è difficile,ma voglio provarci,la calandra non ce l'ho e non conosco nessuno che ce l'ha,neanche nella mia scuola c'è icon_confused.gif ...comunque non posso prendere dei tubi perche a me servono dei coni,non dei tubi....comunque Grandauer,quindi dici che tipo le pago di meno 1m*1m se ha quella misura che farmi tagliare un pezzoda 50*50?...per il Cor-Ten,non penso proprio di prenderlo,perche penso che costi un capitale,anche se resiste 6 volte di piu a ossidazione ripetto a uno normale icon_confused.gif ...poi o la marmitta penso proprio che la vernicio ad alte temperature,ho sempre fatto cosi con le marmitte e non ho mai avuto problemi 0509_up.gif ...
 
9713030
9713030 Inviato: 20 Apr 2010 15:17
 

le vernici esternamente....ma internamente no.
e comunque come costo è una via di mezzo fra ferro e aisi
 
9713058
9713058 Inviato: 20 Apr 2010 15:20
 

scheggia75 ha scritto:
le vernici esternamente....ma internamente no.
e comunque come costo è una via di mezzo fra ferro e aisi

si ma internamente non si arrugginisce,perche poi si forma uno strato di olio incrostato che fa si che non si ossidi e poi all'interno non prende acqua 0509_up.gif ...
 
9713813
9713813 Inviato: 20 Apr 2010 17:05
 

oggi ho provato a fare un cono...con pessimi risultati icon_sad.gif ...ho inziato a tagliare con il seghetto alternativo con le punte apposta per il ferro,che dovrebbe tagliare massimo 3mm...con la lamiera spessa 0,7-0,8mm si è spaccata la punta,dopo aver tagliato appena 6cm,non avevo nemmeno iniziato la curva eusa_whistle.gif ...dite che non va bene il sehgetto aternativo? è l'unica cosa che ho,il flessibile non penso che sia molto comodo per fare le curve icon_neutral.gif ...comunque siccome non sono nemmeno riuscito a tagliarne un pezzo non ho neancora provato a saldarlo 0509_down.gif ...
 
9714992
9714992 Inviato: 20 Apr 2010 19:44
 

La lavorazione di una lamiera in Fe o in AISI è sempre una cosa difficoltosa. Lavorando spessori inferiori al mm, bisogna avere la massima precisione nella calandratura, nella costruzione dei coni e dei controconi; la preparazione dei giunti da unire non deve presentare aria tra le parti, ne tantomeno differenze anche piccole sui diametri il che, credimi, non è affatto facile. Bisogna poi saldare il tutto, e se fai qualche conto puoi tranquillamente superare il metro di saldatura, che significa ritiri e deformazioni indesiderate. La saldatura al tig va bene,ma anche qui c'è da vedere che prestazioni ha il tuo generatore; fa l'arco pulsato? Se si, puoi cambiare il numero di battute, la loro ampiezza e la loro intensità? Che gas hai a disposizione per la saldatura e per la protezione al rovescio?
Gli elettrodi che userai sono all'ossido di Torio, Cerio o Lantanio? Che diametri hai a disposizione? 1, 1.6 o 2.4? In ogni caso usa l'1.6 mm toriato. Come riporto devi usare, se saldi AISI, bacchette da 1 mm 316LSI.
Prova, e buona fortuna.
 
9715188
9715188 Inviato: 20 Apr 2010 20:03
 

per tagliare la lamiera secondo me l'attrezzo migliore sono le cesoie da lamiera... il seghetto alternativo a mio parere è un attrezzo abbastanza stupido e per il "fai da te" ignorante! icon_mrgreen.gif
potresti provare a costruire un modello in legno su cui arrotolare la lamiera in modo da tagliarla precisa e darle la forma più facilmente. oltretutto potresti anche infilarci sopra i pezzi già saldati in quanto dovrebbero sfilarsi da una parte o dall'altra... saldare sul legno meglio di no perchè lo bruci e poi magari ti rovina la saldatura...
 
9715703
9715703 Inviato: 20 Apr 2010 20:50
 

fabio91lc ha scritto:
per tagliare la lamiera secondo me l'attrezzo migliore sono le cesoie da lamiera... il seghetto alternativo a mio parere è un attrezzo abbastanza stupido e per il "fai da te" ignorante! icon_mrgreen.gif
potresti provare a costruire un modello in legno su cui arrotolare la lamiera in modo da tagliarla precisa e darle la forma più facilmente. oltretutto potresti anche infilarci sopra i pezzi già saldati in quanto dovrebbero sfilarsi da una parte o dall'altra... saldare sul legno meglio di no perchè lo bruci e poi magari ti rovina la saldatura...

intendi le forbici? dici che riesco a tagliare bene facendo anche le curve? siccome non ce le ho,quanto costeranno piu o meno dal ferramenta?
@vitasulfuoco: non sono molto esperto di saldature,anzi volevo fare esperienza proprio con questo progetto perche non ho mai saldato niente prima icon_mrgreen.gif ...quindi io provo,al massimo butto via qualche cono e un po di tempo...
 
9715863
9715863 Inviato: 20 Apr 2010 21:08
 

io so che ci sono di due tipi: destrorse e sinistrorse. non so io ce le ho ma non le ho mai usate, in ogni caso secondo me riesci a fare abbastanza forza quindi tagliare dovrebbe essere semplice. il costo sarà sui 20€ per quelle della beta che sono ben care, ma vanno bene anche di una marca diversa...
 
9716235
9716235 Inviato: 20 Apr 2010 21:54
 

fabio91lc ha scritto:
io so che ci sono di due tipi: destrorse e sinistrorse. non so io ce le ho ma non le ho mai usate, in ogni caso secondo me riesci a fare abbastanza forza quindi tagliare dovrebbe essere semplice. il costo sarà sui 20€ per quelle della beta che sono ben care, ma vanno bene anche di una marca diversa...

si ma dici che le curve,riesco a farle bene oppure si riesce a tagliare bene solo in modo rettilineo?
 
9716579
9716579 Inviato: 20 Apr 2010 22:52
 

il seghetto alternativo va benissimo, ma se la mano non c'è, non diamo la colpa agli strumenti...

Con le forbici viene una schifezza perchè la lamiera si piega tutto, e poi bisogna anche riportarla dritta per piegarla, un bel casotto!
 
9717025
9717025 Inviato: 21 Apr 2010 7:23
 

AndreaNSR125 ha scritto:
il seghetto alternativo va benissimo, ma se la mano non c'è, non diamo la colpa agli strumenti...

Con le forbici viene una schifezza perchè la lamiera si piega tutto, e poi bisogna anche riportarla dritta per piegarla, un bel casotto!

con il seghetto alternativo fin'ora ho tagliato solo il legno,percio non so perche si è rotta la lama eusa_think.gif ...
 
9718097
9718097 Inviato: 21 Apr 2010 11:19
 

Wheelie993cc ha scritto:

con il seghetto alternativo fin'ora ho tagliato solo il legno,percio non so perche si è rotta la lama eusa_think.gif ...


domanda banale: la lama era per il metallo?

In ogni caso, bisogna saper tagliare,ci vuole un minimo di esperienza...
 
9718527
9718527 Inviato: 21 Apr 2010 12:45
 

AndreaNSR125 ha scritto:


domanda banale: la lama era per il metallo?

In ogni caso, bisogna saper tagliare,ci vuole un minimo di esperienza...

si,ovvio,era per metallo,sono nuove le lame,le ho comprate apposta...taglia da 1mm a 3mm,il lamierino è 0.8mm quindi non dovrebbe avere problemi,infatti poi i denti sono perfetti,però si è spaccata in due dove c'è l'attacco al seghetto icon_eek.gif ...
 
9722730
9722730 Inviato: 21 Apr 2010 21:19
 

Se il tuo seghetto ha la regolazione della velocità prova ad abbassarla un po', se ti è possibile cerca di fissare (anche con dei morsetti) la lamiera su un banco o qualcosa di simile in modo che sporga solo la parte da tagliare o la parte da scartare (deve sporgere il meno possibile). Cerca di andare piano come velocità di avanzamento e ogni tanto fermati per raffreddare la lama.

Capisco il tuo entusiasmo e non sarò certo io a dirti di nonnprovarci ma considera che ti stai imbarcando in un impresa mooooolto difficoltosa, quindi se proprio ci vuoi provare dimenticati la fretta e fai tutto con moooolta calma ripensando 2 volte a tutto quello che fai icon_smile.gif

In bocca al lupo icon_smile.gif

doppio_lamp.gif
 
9726269
9726269 Inviato: 22 Apr 2010 14:19
 

Peve ha scritto:
Se il tuo seghetto ha la regolazione della velocità prova ad abbassarla un po', se ti è possibile cerca di fissare (anche con dei morsetti) la lamiera su un banco o qualcosa di simile in modo che sporga solo la parte da tagliare o la parte da scartare (deve sporgere il meno possibile). Cerca di andare piano come velocità di avanzamento e ogni tanto fermati per raffreddare la lama.

Capisco il tuo entusiasmo e non sarò certo io a dirti di nonnprovarci ma considera che ti stai imbarcando in un impresa mooooolto difficoltosa, quindi se proprio ci vuoi provare dimenticati la fretta e fai tutto con moooolta calma ripensando 2 volte a tutto quello che fai icon_smile.gif

In bocca al lupo icon_smile.gif

doppio_lamp.gif

ok,grazie...comunque avevo gia messo la lastra il piu vicino possibile al banco,attaccandola con dei morsetti,l'avevo pure ricoperta d'acqua per favorire il raffreddamento,forse il mio errore è stato appunto di andare troppo veloce,siccome il ferro ci mette una vita a tagliarsi,ho fatto andare il seghetto al massimo dei giri per fare un po piu in fretta e li si è rotta eusa_think.gif ...
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Tecnico

Forums ©