Moto
Pulire una marmitta ad espansione dalla ruggine
Scritto da reditutto - Pubblicato 06/09/2009 22:19
Breve guida su come pulire e mantenere pulita una espansione con pochissimi Euro e con una fatica limitata.

Ci sono molti metodi e/o prodotti per la pulizia delle nostre espansioni (non sono quelle da offroad ma anche le espansioni degli scooter elaborati) che spaziano dai pulitori per la casa (i più diversi e i più aggressivi) fino anche all'acido muriatico.

Il mio metodo è forse il più "scientifico" e forse anche più economico e sicuro.
Al centro dell'argomento c'è il Fostatizzante. Questo prodotto converte la ruggine in fosforo che può essere rimosso con un semplice getto d'acqua.

Quello che usavo quando avevo la 2 tempi era il CFG Rimox.

Smontare la marmitta, impregnare una spugna per i piatti di fosfatizzante e strofinare la marmitta pulita, ne uscirà una leggera schiuma bianca che diventa SUBITO marrone perché tira via la ruggine. Bisogna strofinare più volte sulla stessa parte perché il prodotto converte la ruggine superficiale e poi c'è lo strato sotto e poi sotto ancora fino a quando non l'ha convertita (ovvero eliminata) tutta e compare la lamiera pulita e nuova.

A questo punto sciacquare la marmitta, asciugarla con uno strofinaccio pulito e SUBITO applicare uno strato di olio a scelta in modo da far cessare il contatto della lamiera con l'ossigeno (aria) che causerebbe fin da subito un principio di ossido (=ruggine). Si può usare della carta imbevuta di olio motore o una spruzzata di WD40 o CRC o anche olio di oliva per l'insalata.

Si rimonta la marmitta che è praticamente nuova.

Ovviamente, dopo una uscita l'olio che la protegge sarà bruciato e la marmitta sarà stata a contatto con l'aria e quindi all'ossigeno per cui sarà un minimo arrugginita (ma proprio poco). Se poi la moto si lava ogni 15 giorni dopo l'uso la situazione è più grave.

Dopo il lavaggio della moto, si rifanno le operazione scritte sopra ma a marmitta montata: Si impregna la spugna di fosfatizzante e si passa sulla espansione ma sta volta fin dove puoi arrivare (o meglio fin dove casca l'occhio), risciacquare con la canna dell'acqua, asciugare e passare l'olio. Tempo dell'operazione 3 minuti complessivi. Marmitta pulita di volta in volta e nuova di volta in volta. Semplicissimo.

Sconsiglio di applicare della vernice trasparente ad alta temperatura perché questa con il tempo cambia colore e non è esteticamente gradevole ma è una soluzione abbastanza duratura. Io preferivo "lavarmi" lo scarico di volta in volta ed averlo sempre bello.
 

Commenti degli Utenti (totali: 23)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: FiLiPpO92 il 06-09-2009 22:50
A me il trasparente lucido non ha mai cambiato colore.
Commento di: reditutto il 07-09-2009 00:34
Dipende dal tipo di scarico.
Se hai una espansione aftermarket che di solito ha uno spessore inferiore a 1mm (0,7 mm) e la moto in questione è un performante 125 da cross allora il colore cambia, fidati. Anche perchè quando la compri nuova è quasi bianca.
Se parli di uno scarico di serie che originalmente è già verniciato di nero il problema non si pone.
Commento di: maxrifle il 07-09-2009 06:42
DOVE SI TYROVA IL GFG RIMOX? fammi sapere io non ho mai trovato nulla del genere ciao
Commento di: reditutto il 07-09-2009 10:33
Si trova in qualsiasi ferramenta.
Se non trovi quella precisa marca allora cerca un fosfatizzante generico.
Commento di: drcrysto il 07-09-2009 09:44
e verniciare la marmitta con la vernice trasparente come tutte le persone normali no? la marmitta la pulite 1 volta e poi la verniciate... gli ridate la vernice ogni 1 o 2 mesi....
Commento di: reditutto il 07-09-2009 10:39
La domanda trova risposta nell'articolo.
Per mia personale sperienza (forse avrò avuto una marmitta schifosa [DEP] o forse la mia moto era troppo potente [tutta originale]) il colore dell'espansione dopo la verniciatura di trasparende era sul blu scuro/grigio. Io adoro le espansioni con il loro colore chiaro (originale come nuove) e quella marmitta mi dava una impressione bruttissima. Non parlo quindi per sentito dire ma per esperienza.

Oltretutto, nella guida è scritto chiaramente che per quanto possa sembrare stupito "ripulire" la marmitta ad ogni uscita è un lavoro che occupa circa 3 minuti ovvero una passata di spugna imbevuta di fosfatizzante, una secchiata di acqua pulita e una spruzzata di WD40. Dico che è fattibile al 100%.
Commento di: drcrysto il 07-09-2009 18:36
c'è molta gente del forum che usa la vernice trasparente sulle marmitte eppure non hanno questi problemi
Commento di: reditutto il 07-09-2009 20:24
Ti ripeto la domanda, hanno dei 125 da competizione? (solo per cultura mia personale)
Commento di: drcrysto il 08-09-2009 16:06
si hanno 125 da competizione
Commento di: reditutto il 08-09-2009 18:05
Evidentemente a loro non cambia colore o non ci fanno caso.
Comunque andare a levare la vernice ogni 1 o 2 mesi (come hai detto tu nel primo commento) è abbastanza lungo come lavoro, la devi carteggiare tutta per bene.
Commento di: Problem il 07-09-2009 16:07
Grazie per le dritte ... ci proverò :-P
Commento di: reditutto il 07-09-2009 17:29
Puoi fidarti.
È come insaponare e risciacquare solo che usi il prodotto adatto e magicamente la ruggine sparisce.
Commento di: Knulla il 10-09-2009 09:04
ciao
il procedimento che hai molto vagamente elencato tu è comunemente identificato come decapaggio. perchè i processi di fosfosgrassaggio e di fosfatazione vera e propria sono molto più complicati e richiedono impianti molto complessi e costosi (non si può fare a mano!!!).
La fosfatazione è un procedimento di preparazione alla verniciatura che si usa nell'industria automobilistica.
Nel tuo caso invece, non volendo verniciare lo scarico, hai dimenticato sicuramente una fase importantissima: la PASSIVAZIONE...!!!
Dopo che hai tolto gli strati di ossido dalla superficie metallica DEVI passivarla con un prodotto chimico. Cioè si forma sullo strato superficiale un film protettivo che non permette allo strato metallico di venire a contatto diretto con l'aria. Il film che si forma è molto sottile, nell'ordine dei 5 micron quindi è molto facile che in alcuni punti possa essere tolto meccanicamente (sassi, abrasioni, stivali, etc.).
Se chiedi in un negozio un passivamente per acciaio dovresti risolvere il problema e non dover fare l'operazione ogni volta che piove.
Ah dimenticavo una cosa importante: metti i guanti di gomma per acidi quando fai queste operazioni, ti salveranno le mani.
ciao
Commento di: reditutto il 10-09-2009 12:24
Ciao, molto tecnico il tuo commento e soprattuto una critica, da me, è sempre ben accetta.
Intanto il film protettivo per preservare il contatto con l'aria io l'ho sempre (forse con poca efficienza) realizzato con dello spray sbloccante (tipo il WD40) o dell'olio motore.
È evidente che questo strato viene via con la sola caloria dello scarico o con lo sfregamento degli stivali e che quindi questo si annulla facilmente venendo meno la "barriera" con l'aria e dando inizio ad un nuovo processo di ossidazione.

Questo prodotto di cui parli, il "passivamente per acciaio", è una sorta di vernice ? Ovvero, la sua rimozione come avviene? Perchè riesce a resistere meglio all'usura e alla caloria di un comune strato di olio motore?
Il discorso mi interessa per mia cultura personale in quanto le espansioni dei 2 tempi sono ormai rare da incontrare nel cross visto l'avvento dei 4t.
Grazie
Commento di: Rakom il 10-09-2009 10:47
Complimenti ottima guida!!!! peccato che oramai l'ho verniciata la marmitta altrimenti provavo subito!! comunque complimenti ancora!!!
Commento di: reditutto il 10-09-2009 12:25
Avrai modo di provare la mia tecnica quando la vernice non sarà più ottima esteticamente e la marmitta avrà bisogno di una "rinfrescata".
Commento di: DjKecco il 11-03-2010 12:21
Ciao complimenti per la guida :) . Volevo domandarti se conosci un'altra marca di fostatizzante perchè dove abito io nn ho trovato niente , grazie in anticipo.
Commento di: reditutto il 12-03-2010 17:26
beh, credo che una valga l'altra.
la marca che ho indicato io è semplicemente la più diffusa.
Commento di: DjKecco il 13-03-2010 00:59
il problema è che quando io gli ho detto per caso avete CFG Rimox mi hanno risposto cos'è ? io gli ho spiegato che è una marca di Fostatizzante e loro mi hanno guardato come se io sono pazzo, se c'è qualche altro tipo di prodotto che riesce a rimuovere la ruggine dimmelo ti prego... ripeto che io abito su un'isola che non si trova niente nemmeno le viti in ergal XD
Commento di: reditutto il 13-03-2010 02:43
Anche io abito su un'isola [ Sicilia ;-) ]
Credo che tu debba chiedere qualcosa che toglie la ruggine ma che non sia uno sverniciatore. nella fattispecie si chiama fosfatizzante. non so come altro aiutarti, ma non credo che nella tua isola non ci sia qualcuno che fa lavori in casa e usi questi prodotti!!
Commento di: DjKecco il 14-03-2010 13:52
grazie mille per l'aiuto mi farò un'altra camminata per i negozi con la speranza di trovare qualcosa , grazie ancora :)
Commento di: Gattaccio125 il 26-06-2015 15:09
Una Domanda il Fosfatizzante cancella i segni di saldatura lasciati dal cannello?
perchè se è così toglie il bello all'espansione....
Commento di: g1g17 il 13-07-2015 01:42
Perché dovrebbe? Converte la ruggine mica le saldature