Leggi il Topic


Indice del forumForum Tecnico

   

Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo
 
Vasche ad ultrasuoni per pulire componenti meccanici
9567781
9567781 Inviato: 28 Mar 2010 11:59
Oggetto: Vasche ad ultrasuoni per pulire componenti meccanici
 



Riporto in parte un'incredibile articolo che ho trovato:

"Un breve articolo sulla cavitazione ultrasonora eseguito in una vasca di lavaggio ad ultrasuoni. (...) Questi vortici sono generati dall'intensa attività della cavitazione ultrasonora a 40 kHz. Questi "streaming" di cavitazione permettono di pulire in profondità qualunque oggetto venga immerso nella vasca di lavaggio. Dal momento che ho a disposizione questa energia ultrasonica in un laboratorio opportunamente attrezzato, ho voluto sperimentare un'altra interessante applicazione di lavaggio di precisione ad ultrasuoni per pulire in poco tempo un debimetro per autoveicoli Ford."

Prima:

immagini visibili ai soli utenti registrati


Dopo:

immagini visibili ai soli utenti registrati



L'articolo intero si trova qui: Link a pagina di Stefano-guidi.com

Ora mi sorgono alcune domande:

icon_arrow.gif Come funziona la vasca? Cioè, cos'è che genera gli ultrasuoni?

icon_arrow.gif Sarebbe possibile costruirne una più rozza ma artigianalmente (ovviamente non con gli stessi risultati)?

icon_arrow.gif Dove si possono comprare e a che costo?
 
9567814
9567814 Inviato: 28 Mar 2010 12:07
 

Le vasche ad ultrasuoni si usano nei laboratori chimici fondamentalmente per omogenizzare miscele varie. Io le ho utilizzate più volte per omogenizzare campioni di sedimenti con del solvente per favorire l'estrazione di alcune componenti che mi interessavano.

Non dovrebbero avere costi esorbitanti e non dovresti faticare per trovare un rivenditore. icon_wink.gif Costruirsela artigianalmente non credo sia una buona idea.
 
9567837
9567837 Inviato: 28 Mar 2010 12:11
 

Volevo costruirla artigianalmente perchè io ne ho trovato solo usate e da 1000€ in su icon_redface.gif
Per quello chiedevo se ce n'erano di altri tipi in vendita oppure capire come funzionano per sperimentarne una artigianale. icon_wink.gif
Se dici che si possono trovare a meno, allora cercherò più a fondo 0509_up.gif

Altra domanda:

icon_arrow.gif Leggendo nel sito dice di usare un particolare detergente apposito in alcuni casi, ma bisogna usarlo per forza o si può utilizzare anche semplicemente l'acqua?

icon_arrow.gif Nel caso si usi solo il detergente, una volta usato dove lo si butta?
 
9567871
9567871 Inviato: 28 Mar 2010 12:22
 
 
9567884
9567884 Inviato: 28 Mar 2010 12:24
 

Cavolo, non l'avevo trovata, grazie 1000 0509_doppio_ok.gif
 
9568510
9568510 Inviato: 28 Mar 2010 14:54
 

Sposto nel forum Tecnico, che mi pare decisamente piu adatto icon_wink.gif
 
9568682
9568682 Inviato: 28 Mar 2010 15:42
 

Le vasche ad ultrasuoni, per pulire accuratamente degli oggetti metallici, si usano da parecchi anni nelle aziende delle locomotive e per coloro che fanno le revisioni per vedere e testare con cura le parti soggette ad usura.
Infatti, la strage che successe a Viareggio, fu colpa di un trattamento ad ultrasuoni fatto male non accorgendosi dell'usura di uno dei componenti del vagone.

In ogni caso, se il trattamento è fatto bene, il pezzo metallico esce praticamente nuovo!
 
9568702
9568702 Inviato: 28 Mar 2010 15:46
 

confermo quello che dice kimera e dico che quello (anzi , quella) nella foto non è un debimetro bensì una valvola EGR (Exaust Gas Recirculation , ricircolo gas esausti)....
 
9568997
9568997 Inviato: 28 Mar 2010 17:46
 

Si, io ho semplicemente citato l'articolo icon_wink.gif
Se ne trovassi una usata di dimensioni abbastanza grandi (almeno da farci entrare un blocco mono 2t, o anche più grande) me la prenderei subito.

Un'ultima curiosità, vedo che quello tiene il pezzo con la mano nuda, ma penso che se infilassi la mano nella vasca, non mi farebbe un gran che bene, o sbaglio? eusa_think.gif
 
9736181
9736181 Inviato: 23 Apr 2010 22:18
 

Saltafossi ha scritto:

[...]
Un'ultima curiosità, vedo che quello tiene il pezzo con la mano nuda, ma penso che se infilassi la mano nella vasca, non mi farebbe un gran che bene, o sbaglio? eusa_think.gif

perchè ? sono ultrasuoni , non penso che tu li possa percepire . Se il detergente è un po' forte forse no (chesso' acido... icon_asd.gif icon_asd.gif )
 
9736571
9736571 Inviato: 23 Apr 2010 23:17
 

Utilizzo la vasca ad ultrasuoni per pulire gli accessori utilizzati per il campionamento dell'aria: si può utilizzare acqua, solventi organici (isopropanolo, etanolo, acetone) ma la prova con acidi o basi non l'ho mai fatta. Emette dei suoni fastidiosi per cui è consigliabile starne lontano quando sono in funzione, inoltre fa incrementare la temperatura del liquido.
Penso che sia inutile per lavare organi meccanici!
Lamps.
 
9736586
9736586 Inviato: 23 Apr 2010 23:19
 

Nr ho acquistate due per l'officina manutenzione al lavoro, con la possibilità di poter regolare anche la temperatura della soluzione all'interno della vasca. Devo dire che asporta i residui più ostici in modo eccellente per poi non parlare dei residui carboniosi da grafite. Lava perfettamente anche le zone d'ombra all'interno di particolari di conformazione particolare.
Però dubito fortemente che trovi vasche a meno di €300 specialmente con dimensioni di cestello per un basamento per 2t.
 
9738223
9738223 Inviato: 24 Apr 2010 13:45
 

Ho letto che con le lavatrici ad ultrasuoni si possono pulire schede e chip...ma immergendoli nell'acqua non si rovinano?


Avrei una curiosità:


Che succede se si azionao gli ultrasuoni senz'acqua? Il pezzo si pulisce lo stesso?
 
9738485
9738485 Inviato: 24 Apr 2010 14:24
 

penso che l' acqua serva come mezzo di propagazione per gli ultrasuoni; se la togli probabilmente non succede niente .

Se lavi schede in tensione sicuramente si rovinano icon_asd.gif icon_asd.gif
Non so comunque , forse se le asciughi bene prima di ridargli tensione non succede niente, in fondo non credo che si danneggi il materiale.
 
9738902
9738902 Inviato: 24 Apr 2010 15:50
 

pp864 ha scritto:

Non so comunque , forse se le asciughi bene prima di ridargli tensione non succede niente, in fondo non credo che si danneggi il materiale.




Se parliamo di circuiti stampati credo che l'acqua li rovini a prescindere dalla tensione... eusa_think.gif
 
9738913
9738913 Inviato: 24 Apr 2010 15:55
 

non so , in fondo non sono che conduttori.. comunque aspettiamo qualcuno di più esperto
 
9739857
9739857 Inviato: 24 Apr 2010 19:29
 

2fast2furious ha scritto:




Se parliamo di circuiti stampati credo che l'acqua li rovini a prescindere dalla tensione... eusa_think.gif


Assolutamente NO.
L'acqua, a prescindere, non può rovinare assolutamente nulla icon_wink.gif
Un circuito basato su componenti collegati tra di loro attraverso circuiti stampati, possono danneggiarsi soltanto o con l'eccessivo calore o da un corto circuito.
Ok, il corto circuito può avvenire anche attraverso la conduzione dei sali contenuti nell'acqua ma, se non c'è tensione nel circuito, non c'è neanche corrente e quindi non potrà mai esserci un danno ne al componente ne al resto della piastra elettrica/elettronica.
Insomma, immergete pure qualsiasi piastra elettronica in qualsiasi tipo di liquido basta che DURANTE l'immersione non ci sia corrente( o meglio, differenza di tensione ) e che dopo averla estratta dal liquido, PULIRLA per bene per non lasciare dei residui che possono condurre elettricità indesiderata.

Infatti, ci sono degli studi di conduzione( sia elettrica che termica ) che fanno girare i computer immergendoli nell'olio o nell'acqua distillata.
Infatti, c'è anche da dire che l'acqua distillata( o demineralizzata ), non avendo sali minerali, non può condurre elettricità e quindi, può TRANQUILLAMENTE far funzionare un circuito elettrico.
 
9740599
9740599 Inviato: 24 Apr 2010 22:15
 

Grazie per la spiegazione! 0509_up.gif



Quindi se io prendo il mio pc spento e lo butto in acqua una volta ben asciutto lo riaccendo funziona?


La cosa mi sembra strana.... eusa_think.gif
 
9741119
9741119 Inviato: 25 Apr 2010 1:06
 

2fast2furious ha scritto:
Grazie per la spiegazione! 0509_up.gif



Quindi se io prendo il mio pc spento e lo butto in acqua una volta ben asciutto lo riaccendo funziona?


La cosa mi sembra strana.... eusa_think.gif

se l' acqua è distillata, e non lascia un residuo solido potenzialmente conduttivo, se viene agiugato completamente.. e per completamente intendo davvero completamente... si alla fine funziona
 
9741201
9741201 Inviato: 25 Apr 2010 2:00
 

alexm ha scritto:

se l' acqua è distillata, e non lascia un residuo solido potenzialmente conduttivo, se viene agiugato completamente.. e per completamente intendo davvero completamente... si alla fine funziona


Confermo icon_mrgreen.gif
 
9741883
9741883 Inviato: 25 Apr 2010 12:14
 

Kimera84 ha scritto:
2fast2furious ha scritto:




Se parliamo di circuiti stampati credo che l'acqua li rovini a prescindere dalla tensione... eusa_think.gif


Assolutamente NO.
L'acqua, a prescindere, non può rovinare assolutamente nulla icon_wink.gif
Un circuito basato su componenti collegati tra di loro attraverso circuiti stampati, possono danneggiarsi soltanto o con l'eccessivo calore o da un corto circuito.
Ok, il corto circuito può avvenire anche attraverso la conduzione dei sali contenuti nell'acqua ma, se non c'è tensione nel circuito, non c'è neanche corrente e quindi non potrà mai esserci un danno ne al componente ne al resto della piastra elettrica/elettronica.
Insomma, immergete pure qualsiasi piastra elettronica in qualsiasi tipo di liquido basta che DURANTE l'immersione non ci sia corrente( o meglio, differenza di tensione ) e che dopo averla estratta dal liquido, PULIRLA per bene per non lasciare dei residui che possono condurre elettricità indesiderata.

Infatti, ci sono degli studi di conduzione( sia elettrica che termica ) che fanno girare i computer immergendoli nell'olio o nell'acqua distillata.
Infatti, c'è anche da dire che l'acqua distillata( o demineralizzata ), non avendo sali minerali, non può condurre elettricità e quindi, può TRANQUILLAMENTE far funzionare un circuito elettrico.


Sull' olio sono d'accordo, ma sull' acqua distillata no, devi tenere conto della dissociazione ionica dell' acqua;ovvero la molecola dell' acqua si dissocia in ioni che sono portatori di cariche! L'acqua distillata anche se senza sali conduce comunque a differenza dell 'olio
 
9741915
9741915 Inviato: 25 Apr 2010 12:25
 

Kimera84 ha scritto:


Confermo icon_mrgreen.gif




Bene quindi ora mi serve solo una grande vasca e un pc su cui provare sta cosa! icon_mrgreen.gif



Beh, visto che non succede niente...chi offre il suo pc come cavia?
 
9742972
9742972 Inviato: 25 Apr 2010 18:29
 

SR4EVER ha scritto:


Sull' olio sono d'accordo, ma sull' acqua distillata no, devi tenere conto della dissociazione ionica dell' acqua;ovvero la molecola dell' acqua si dissocia in ioni che sono portatori di cariche! L'acqua distillata anche se senza sali conduce comunque a differenza dell 'olio

no , no ti sbagli fai una prova con un piccolo circuito ma io mi ricordo che non conduce.
poi per l' olio mi sembra scontato ... è utilizzato per rafreddare anche i grandi trasformatori dell' enel... sono grosse bobine in bagno d' olio.
 
9743336
9743336 Inviato: 25 Apr 2010 19:52
 

pp864 ha scritto:
SR4EVER ha scritto:


Sull' olio sono d'accordo, ma sull' acqua distillata no, devi tenere conto della dissociazione ionica dell' acqua;ovvero la molecola dell' acqua si dissocia in ioni che sono portatori di cariche! L'acqua distillata anche se senza sali conduce comunque a differenza dell 'olio

no , no ti sbagli fai una prova con un piccolo circuito ma io mi ricordo che non conduce.
poi per l' olio mi sembra scontato ... è utilizzato per rafreddare anche i grandi trasformatori dell' enel... sono grosse bobine in bagno d' olio.


Ricordo che a scuola si fece un esperiemto su quest' ultima, tramite un attrezzo che misurava la conducibilità elettrica si misurò la conducibilità dell' acqua distillata, mi pare che risultò circa 35 microsiemens. Questo mi pareva prorpio per la dissociazione ionica dell' acqua
 
9743483
9743483 Inviato: 25 Apr 2010 20:09
 

puoi usare un qualunque multimetro da 4 € per fare quel test
 
9747154
9747154 Inviato: 26 Apr 2010 13:46
 

pp864 ha scritto:
puoi usare un qualunque multimetro da 4 € per fare quel test


Beh certo, dopo facedo l'inverso del valore trovato hai la conduttanza in siemens (o sottomultipli). Concorderai con me però che con un conduttimetro avrai certamente uan misura più precisa ed attendibile.

Anche se non capisco cosa ci entra con l'argomento trattato icon_rolleyes.gif
 
9754201
9754201 Inviato: 27 Apr 2010 13:57
 

Certo , sarà più precisa, comunque c'entra perchè si lava in H2o icon_wink.gif
Comunque io ho visto solo provando "in pratica" , preso 3 cavi , un fondo di bottiglia pieno d' acqua dist. , una batteria e una lampadina ho provato a collegare un cavo direttamente batt-lamp. , e gli altri due li ho collegati rispettivamente alla batteria e lampadina , immergendoli in acqua non si accendeva , aggiungendo sale si accendeva fiocamente.
 
9754647
9754647 Inviato: 27 Apr 2010 14:51
 

pp864 ha scritto:
Certo , sarà più precisa, comunque c'entra perchè si lava in H2o icon_wink.gif
Comunque io ho visto solo provando "in pratica" , preso 3 cavi , un fondo di bottiglia pieno d' acqua dist. , una batteria e una lampadina ho provato a collegare un cavo direttamente batt-lamp. , e gli altri due li ho collegati rispettivamente alla batteria e lampadina , immergendoli in acqua non si accendeva , aggiungendo sale si accendeva fiocamente.


Beh un po grossolana come prova. Se si parla di distanze frà i poli nell' ordine del centimetro o molto di più certo la conduzione dell' acqua distillata è pari a zero, ma se si parla di circuiti stampati dove la distanza frà le piste è molto inferiore al mm il rischio di cortocircuito è facile anche con acqua distillata ( a differenza dell' olio dove non sono presenti ioni)

intendevo cosa c' entra il fatto che si può fare anche con un multimetro.
 
9754681
9754681 Inviato: 27 Apr 2010 14:54
 

hai ragione , infatti l' ho detto .intendevo dire che chiunque a casa può provare.
 
9764554
9764554 Inviato: 28 Apr 2010 22:30
 

Ma il potere sgrassante della lavatrici ad ultrasuoni funziona anche con le mani?



Sarebbe bello così uno la sera non si deve mettere là mezz'ora con lo spazzolino a pulire la sprorcizzia sotto le unghie e nei bordi! icon_rolleyes.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Tecnico

Forums ©