Leggi il Topic


Indice del forumForum Moto d'EpocaNormativa d'Epoca

   

Pagina 1 di 5
Vai a pagina 12345  Successivo
 
Decreto Berselli [novità su storicità e revisioni]
8757285
8757285 Inviato: 28 Ott 2009 19:59
Oggetto: Decreto Berselli [novità su storicità e revisioni]
 



IN ARRIVO NOVITA':

Il Sen. Filippo Berselli e Roberto Loi hanno fatto chiarezza
su presente e futuro del collezionismo automotoristico

Da subito revisioni biennali e in futuro i veicoli saranno storici dopo 25 anni.

In occasione di Auto Moto d’Epoca di Padova, la rassegna espositiva del collezionismo automotoristico, che è diventata una delle più importanti in Europa, nella giornata di domenica 25 ottobre, allo stand dell’ASI il Sen. Filippo Berselli, da sempre impegnato politicamente sui problemi del settore, e Roberto Loi, Presidente dell’ASI, hanno illustrato le novità regolamentari, inserite nel decreto del Ministero che entrerà in vigore entro fine anno e hanno annunciato le nuove norme, inserite nel decreto legge in via di approvazione presso la Commissione Lavori Pubblici del Senato.
Nella stessa occasione, hanno colloquiato con i numerosi Presidenti di Club e risposto ai quesiti del folto pubblico presente.

Tra le disposizioni inserite nel decreto Ministeriale, che entrerà in vigore a giorni, la più rilevante riguarda le revisioni dei veicoli storici, la cui cadenza viene spostata da annuale a biennale, equiparando così gli stessi, ai normali veicoli con più di 4 anni di età, ed eliminando la classificazione di “veicoli atipici” che accomunava un Fiat Nuova 500, ad una ambulanza o a un altro veicolo di soccorso.
Quest’ importante innovazione, rappresenta per i collezionisti un notevole risparmio di denaro e un minor disagio. Se si pensa che l’ASI ha nei suoi registri circa 50.000 veicoli certificati e che per ogni revisione si spendono 65 euro, questa modifica comporta un bel risparmio.

Alcune tra le innovazioni inserite nel decreto vanno nel senso di un richiamo al fatto che i veicoli devono conservare le caratteristiche costruttive e funzionali corrispondenti al certificato di interesse storico e collezionistico.
Inoltre è precisato che questi veicoli devono rispettate le norme relative alle cinture di sicurezza, per quelli costruiti dopo il 15 giugno 1976, alle apparecchiature visive d’illuminazione, agli specchi e retrovisori, ai pneumatici con dimensioni e caratteristiche identiche o equivalenti a quelli d’origine.

I veicoli costruiti prima del 1°gennaio 1960 dovranno effettuare la revisione presso i Centri Provinciali della Motorizzazione, in quanto il sistema informatico della stessa non è compatibile con i dati di identificazione utilizzati a quel tempo.
Al riguardo Roberto Loi ha tenuto a precisare che la Motorizzazione si è dichiarata disponibile, su richiesta dei Club, ad effettuare le revisioni presso sedi idonee con i club concordate, alfine di ridurre il disagio di coloro che abitano lontano dai capoluoghi provinciali.

Negli allegati II e III della bozza del Decreto Ministeriale sono indicati i parametri cui devono rispondere i veicoli storici. Tali parametri, prima di essere accettati, sono stati verificati in concreto, dalla Motorizzazione stessa, su diversi veicoli storici, per stabilire se gli stessi erano corretti e consentivano il superamento della prova
Roberto Loi ha tenuto ad assicurare che gli accertamenti hanno dato esito positivo; si è così potuto constatare che tali parametri non costituiscono una penalizzazione, bensì garantiscono il rispetto dei principi di sicurezza e di rispetto dell’ambiente, cui anche i veicoli storici devono rispondere.
Questa procedura peraltro, è anche favorevole all’immagine degli stessi veicoli storici, che in alcuni ambiti, vengono considerati insicuri e altamente inquinanti.
Queste nuove norme, vanno dunque interpretate in modo positivo, in quanto contribuiscono al miglioramento dei rapporti con le amministrazioni locali, a beneficio di tutto il movimento collezionistico nazionale.

Il Presidente Berselli ha spiegato che con la revisione biennale, e non quadriennale, i veicoli storici sono stati equiparati a quelli circolanti con più di 4 anni di età, per evitare di dover approvare una legge specifica con tutte le conseguenze del caso!

Sempre il Senatore Berselli, ha poi chiarito alcuni punti molto importanti del progetto di legge di cui è primo firmatario:

- il possesso di uno o più veicoli storici non costituisce indice di capacità contributiva

- definizione di veicolo storico: lo stesso dovrà aver compiuto non più 20 anni, ma almeno 25 ( in questo ambito in Europa in alcuni Paesi si arriva anche fino a 30)

- per salvaguardare veicoli di interesse storico, che al momento dell’entrata in vigore della nuova legge non avessero ancora compiuto 20 anni, questi saranno inseriti in un apposito elenco, che consentirà agli stessi di essere radiati parzialmente, di non pagare ne bollo ne assicurazione e di essere lasciati fermi per 5 anni, per poi essere reimessi in circolazione e reimmatricolati con le loro targhe antecedenti. L’elenco, che sarà aggiornato ogni anno entro il 31/10, sarà stilato da Costruttori, ASI, Registri di Marca e FMI.

- Le vetture storiche saranno identificate con un adesivo con la lettera “H”

- Le certificazioni continueranno ad essere demandate a: ASI, Registri Alfa Romeo, Fiat, Lancia e FMI e ad associazioni rappresentative che dovranno rispondere a precisi parametri: essere state create da almeno 3 anni, avere sedi in 10 Regioni, contare su almeno 60 Club con 100 iscritti ed essere riconosciute da FIVA o FIA. Su questo punto il Presidente Loi ha espresso tutte le sue perplessità sostenendo che due associazioni che hanno fini totalmente diversi non possono esprimersi in modo tale da portare agli stessi risultati. In pratica si può finire per ritenere un “veicolo storico” equiparato ad una “replica”

Filippo Berselli e Roberto Loi hanno poi risposto a quesiti specifici su: conservazione trattori agricoli, normativa sulle vetture importate dagli USA, componenti di sicurezza montati su vetture sportive.


Circa le limitazioni alla circolazione dei veicoli storici nei territori comunali, anche Berselli ha dovuto “arrendersi” al fatto che ai Comuni sono demandati i problemi inerenti la salute pubblica, intimamente legati all’inquinamento atmosferico, che certo non è significativamente influenzato dai veicoli storici che sono pochi e che fanno anche pochi chilometri.
 
8757406
8757406 Inviato: 28 Ott 2009 20:13
 

I nostri politici hanno sempre la bocca piena di belle parole,quando hanno bisogno di voti.
Speriamo (pero' chi visse sperando fece una brutta fine)che per una volta mi sbagli.
Come dice un saggio proverbio.
A pensar male si fa peccato ,ma quasi sempre ci si azzecca.
Finche' non vedo nero su bianco NON CI CREDO.
 
8757459
8757459 Inviato: 28 Ott 2009 20:22
 

Questo è già nero su bianco, è arrivato in tutti i club federati ASI.
 
8757488
8757488 Inviato: 28 Ott 2009 20:24
 

i veicoli immatricolati prima del 60 dovranno sempre fare la revisone alle motorizzazioni? o solo la prima volta?
 
8757545
8757545 Inviato: 28 Ott 2009 20:31
 

Non chidetemi delucidazione perchè ne so come voi icon_neutral.gif ( però penso una sola volta per aggiornare l'archivio forse.. )
 
8757648
8757648 Inviato: 28 Ott 2009 20:40
 

PassioneV7 ha scritto:
Non chidetemi delucidazione perchè ne so come voi icon_neutral.gif ( però penso una sola volta per aggiornare l'archivio forse.. )


0509_up.gif grazie passioneV7 , Tu leggi il tutto come positivo? non so perché ma qualcosa mi suona un po' strano , in fondo la mancanza di regole permetteva una certa interpretazione della normativa ... non vorrei in futuro alcuni veicoli venissero fermati per emissioni troppo inquinanti ...
 
8770634
8770634 Inviato: 31 Ott 2009 0:24
 

guidociomei ha scritto:
I nostri politici hanno sempre la bocca piena di belle parole,quando hanno bisogno di voti.
Speriamo (pero' chi visse sperando fece una brutta fine)che per una volta mi sbagli.
Come dice un saggio proverbio.
A pensar male si fa peccato ,ma quasi sempre ci si azzecca.
Finche' non vedo nero su bianco NON CI CREDO.


QUOTO, QUOTO, QUOTO, QUOTO, QUOTO, QUOTO, QUOTO, ......... 0510_sad.gif
 
8967837
8967837 Inviato: 7 Dic 2009 12:35
 

infine sta legge è entrata in vigore? ci sono avvantaggiamenti certi rispetto al passato per immatricolare moto senza documenti? senza targa senza libretto
solo n tel
 
8967867
8967867 Inviato: 7 Dic 2009 12:40
 

bellaghed ha scritto:
infine sta legge è entrata in vigore? ci sono avvantaggiamenti certi rispetto al passato per immatricolare moto senza documenti? senza targa senza libretto
solo n tel


Per ora è tutto fermo.....ne hanno parlato a Padova in Fiera i "Capoccia"...vedremo se inseriranno qualcosa nella Finanziaria.......ci speriamo tutti.....io in particolare avrei un paio di regalini da farmi per Natale..... icon_asd.gif icon_asd.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
9093098
9093098 Inviato: 3 Gen 2010 16:21
 

Magari lo facessero ma sapete quante moto rubate escono fuori???? penso che rimetteranno in vigore la vecchia norma che ne permetteva la reimmatricolazione esibendo il certificato di demolizione a dimostarzione di vecchia immatricolazione
 
9093266
9093266 Inviato: 3 Gen 2010 17:11
 

Giusto per completezza, del "famoso" Decreto Berselli" non se ne sa più nulla.......da quello che so si erano opposti quasi tutti....compreso ed in primis il Registro storico FIAT.

Provate a leggere qui :

Link a pagina di Img264.imageshack.us

.....si sa poi, che quando c'è la Fiat in qualche modo di mezzo......tutto si appiana !!

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
9093543
9093543 Inviato: 3 Gen 2010 18:27
 

Si, anche la mio Club dicono che non se ne sa più nulla e che anzi "forse" rifaranno il codice della strada...
 
9096902
9096902 Inviato: 4 Gen 2010 12:10
 

PassioneV7 ha scritto:
Si, anche la mio Club dicono che non se ne sa più nulla e che anzi "forse" rifaranno il codice della strada...


Andiamo bene.....come al solito si risolvono i problemi alla radice icon_asd.gif icon_asd.gif ....

Giusto per creare ancora qualche "piccolo" dubbio a chi sia avvicina a questo fantastico mondo.....mah !!

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
9274433
9274433 Inviato: 5 Feb 2010 2:10
Oggetto: Forse firmato il decreto Berselli per i veicoli storici?
 

Nota automatica aggiunta dal sistema: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generata dalla fusione di due topic.
______________

Mi sembra che il decreto Berselli sui veicoli storici,

abbia fatto qualche passo in avanti verso l'applicazione delle nuove norme. icon_biggrin.gif

Tral'altro porterebbe il requisito d'anzianità da 20 a 25 anni per auto e moto. icon_cry.gif

Qualcuno sa qualcosa su quando entrerà in vigore?
 
9275776
9275776 Inviato: 5 Feb 2010 13:53
 

Tutto tace eusa_think.gif
 
9418222
9418222 Inviato: 3 Mar 2010 11:03
 

X me che sono in procinto di registrare un ciclomotore(sempre che passi) all'ASI questo decreto e' un PACCO mostruoso!!!!Devo solo sperare che nn entri in vigore prima che registri il mezzo,nella speranza che poi nn me lo blocchino lo stesso!! 0509_down.gif 0509_down.gif
 
9418393
9418393 Inviato: 3 Mar 2010 11:42
 

Diciamo che con il clima politico attuale, cioè di tensione all'interno di uno schieramento politico al governo,

tutto può essere. Magari passano decreti rimasti fermi anni.

Anch'io spero che non passi almeno per un altro anno, perchè avrei da iscrivere alcuni mezzi. icon_wink.gif
 
9418411
9418411 Inviato: 3 Mar 2010 11:47
 

viva ha scritto:
Diciamo che con il clima politico attuale, cioè di tensione all'interno di uno schieramento politico al governo,

tutto può essere. Magari passano decreti rimasti fermi anni.

Anch'io spero che non passi almeno per un altro anno, perchè avrei da iscrivere alcuni mezzi. icon_wink.gif

Ciao viva 0510_saluto.gif Quali mezzi dovresti o vorresti omologare?Sono curioso!Se vuoi..........
 
9418444
9418444 Inviato: 3 Mar 2010 11:57
 

Il proverbio dice : "Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco" icon_asd.gif icon_asd.gif

Quindi non fasciamoci la testa prima di romperla......

Aspettiamo che varino un Decreto, speriamo "intelligente" (ho i miei dubbi, mah...).

E' tutto un gioco politico, io do una cosa a te, tu dai una cosa a me.....come sempre chi ci rimette le penne è il contribuente...anzi, in questo caso l'appassionato... eusa_wall.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
9418462
9418462 Inviato: 3 Mar 2010 12:01
 

gippiguzzi ha scritto:
Il proverbio dice : "Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco" icon_asd.gif icon_asd.gif

Quindi non fasciamoci la testa prima di romperla......

Aspettiamo che varino un Decreto, speriamo "intelligente" (ho i miei dubbi, mah...).

E' tutto un gioco politico, io do una cosa a te, tu dai una cosa a me.....come sempre chi ci rimette le penne è il contribuente...anzi, in questo caso l'appassionato... eusa_wall.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif

Appunto!!!C'e' da pensare.. 0509_down.gif
 
9418881
9418881 Inviato: 3 Mar 2010 13:33
 

e comunque non risolve il problema della immatricolazione dei veicoli demoliti
 
9419224
9419224 Inviato: 3 Mar 2010 14:40
 

Da quanto proposto consentirebbe la reimmatricolazione dei demoliti, ma bisognerebbe documentare la provenienza (???) Mah!
 
9419365
9419365 Inviato: 3 Mar 2010 15:05
 

beh nel mio caso questa sarebbe la parte piufacile 0509_doppio_ok.gif

comuqnue faccio subito la iscrizione FMI e certificato caratteristiche tecniche ...in modo da essere tranquillo di non avere nuove sorprese... e poi vedremo
 
9439237
9439237 Inviato: 6 Mar 2010 21:06
 

Magari e' OFF-TOPIC;; Leggendo nel sito dell'ASI nella loro rivista interna"La Manovella"riporta il n° di marzo con la dicitura che verranno considerate di particolare interesse storico e collezionistico tutti i veicoli costruiti entro il 31/12/1990 in possesso dei requisiti previsti dal proprio regolamento tecnico nazionale e da tale delibera,per i quali,solo ad probationem,verra' rilasciato "l'attestato di datazione e storicita'"
Giusto giusto per prendere l'Sh e provare ad iscriverlo.
 
9441818
9441818 Inviato: 7 Mar 2010 14:21
 

stefano001 ha scritto:

Giusto giusto per prendere l'Sh e provare ad iscriverlo.


io prima chiederei a qualcuno all'ASI... quello che hai letto non è niente di nuovo rispetto al decreto Berselli ...
 
9442350
9442350 Inviato: 7 Mar 2010 16:09
 

scovolix ha scritto:


io prima chiederei a qualcuno all'ASI... quello che hai letto non è niente di nuovo rispetto al decreto Berselli ...

Si, non centra nulla con il decreto...infatti ho scritto off-topic.Domani sera telefono x info alla loro riunione settimanale.....(ci siamo sentiti via mail e mi ha detto di tel).Ciao icon_smile.gif
 
9446673
9446673 Inviato: 8 Mar 2010 13:37
 

stefano001 ha scritto:
X me che sono in procinto di registrare un ciclomotore(sempre che passi) all'ASI questo decreto e' un PACCO mostruoso!!!!Devo solo sperare che nn entri in vigore prima che registri il mezzo,nella speranza che poi nn me lo blocchino lo stesso!! 0509_down.gif 0509_down.gif



Guardate un po qui:
Link a pagina di Federmoto.it

Sembrerebbe che il 3 marzo il decreto sia stato varato. E' in pubblicazione sulla gazzetta ufficiale.
Ora, io non sono un avvocato, ma qualcuno ci capisce qualcosa??
mi sembra solo di capire che
1) le revisioni si fanno ogni due anni (e solo in motorizzazione per i veicoli ante 1960)
2) si possono reimmatricolare i veicoli senza documenti, previa scheda tecnica, collaudo e approvazione delle forze di polizia della provenienza NON ILLECITA del mezzo
3) mi sembra di capire che l'ASI e l'FMI verranno inondate di richieste di schede tecniche (e di soldi)

agli esperti del forum la palla!
 
9446799
9446799 Inviato: 8 Mar 2010 13:54
 

duke996r ha scritto:



Guardate un po qui:
Link a pagina di Federmoto.it

Sembrerebbe che il 3 marzo il decreto sia stato varato. E' in pubblicazione sulla gazzetta ufficiale.
Ora, io non sono un avvocato, ma qualcuno ci capisce qualcosa??
mi sembra solo di capire che
1) le revisioni si fanno ogni due anni (e solo in motorizzazione per i veicoli ante 1960)
2) si possono reimmatricolare i veicoli senza documenti, previa scheda tecnica, collaudo e approvazione delle forze di polizia della provenienza NON ILLECITA del mezzo
3) mi sembra di capire che l'ASI e l'FMI verranno inondate di richieste di schede tecniche (e di soldi)

agli esperti del forum la palla!


Per ora no comment.....sarebbe un casino "epocale"...

Anzi, una sola cosa......finchè non vedo il Decreto non ci credo...il link della F.M.I. l'avevo già letto come proposta....ed è identico !!....aspettiamo l'ufficialità....

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
9446979
9446979 Inviato: 8 Mar 2010 14:25
 

Meno male che hanno lasciato i vent'anni.

Nell'elenco dei mezzi, però, si sono dimenticati i ciclomotori icon_eek.gif
 
9447035
9447035 Inviato: 8 Mar 2010 14:37
 

viva ha scritto:
Meno male che hanno lasciato i vent'anni.

Nell'elenco dei mezzi, però, si sono dimenticati i ciclomotori icon_eek.gif


Se è per questo dicono che le revisioni delle moto ante 60 si faranno in Motorizzazione.....ma chi sa se si parla di quelle iscritte o non iscritte ?
E se si parla di quelle iscritte chi lo sa ? Anche le officine private ? icon_asd.gif ...se ti chiedono se sei iscritto basta che dici di no....e ti fanno la revisione.....


Non mi risulta nulla.....non vedo Decreti......ripeto NON vedo ancora Decreti....

Quando leggerò qualcosa di ufficiale, allora tirerò le mie considerazioni definitive.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 5
Vai a pagina 12345  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto d'EpocaNormativa d'Epoca

Forums ©