Leggi il Topic


Indice del forumForum Autovelox, Patenti e Leggi

   

Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo
 
Modifiche al codice della strada in approvazione
8113500
8113500 Inviato: 16 Lug 2009 16:10
Oggetto: Modifiche al codice della strada in approvazione
 



Ecco in sintesi i punti di modifica, dovrebbe essere approvato in settimana:

Narco-test
Introdotto in via sperimentale, poi verrà adottato su larga scala. L’esame tossicologico (“non invasivo”, si precisa) permetterà agli agenti di effettuare un esame anti-droghe senza accompagnare l’automobilista all’Asl. Inoltre, guidatori di mezzi pesanti dovranno esibire un certificato anti-droghe ed anti-alcol.

Limiti di velocità
Con presenza di Tutor, in autostrada sarà possibile raggiungere i 150 km/h. In caso di eccesso di velocità, aumentano le sanzioni pecuniarie ma diminuiscono i punti sottratti: da 500 a 2.000 Euro entro i 40 km/h, da 779 a 3.119 oltre i 60 km/h; 3 punti in meno (prima erano 5) per una velocità superiore compresa fra i 10 ed i 40 km/h, 5 in meno (prima 10) da 40 a 60 km/h, 10 in meno oltre i 60 km/h.

Foglio rosa
Disponibile a partire dai 17 anni, purché si venga accompagnati negli esercizi al volante da un patentato da almeno dieci anni. Previste “guide” in autostrada e notturne in preparazione all’esame pratico.

Tutela degli animali
Chi investe un animale, domestico o da lavoro, è obbligato a fermarsi e chiamare un veterinario. In caso opposto, le sanzioni sono comprese fra i 78 ed 1.559 Euro.

Autovelox
Dovranno essere collocati, in strade extra-urbane, oltre un chilometro dal segnale indicante il limite di velocità. I proventi andranno ai proprietari delle strade. Inoltre, gli autovelox non potranno più essere acquistati dai comuni con i ricavati della multe.

Targa
Sarà personale. Seguirà il proprietario, non più l’auto.

Alcol
Limite zero per neo-patentati nei primi tre anni e per gli autisti di professione. Resta il limite dello 0.5 – come in tutta Europa –, con sanzioni da 155 a 624 Euro; raddoppieranno in caso di incidente. Da 500 a 2.000 Euro di multa con tasso alcolemico compreso fra 0.5 e 0.8.

Pedoni e ciclisti
Cresce la sanzione (8 punti) per chi impedisce l’attraversamento sulle strisce pedonali; non sono “risparmiati” nemmeno gli invalidi. I ciclisti, di notte e fuori da centri abitati, dovranno indossare giubbottino o bretelle retroriflettenti.

Pagamento rateale delle multe
Chi ha un reddito annuo inferiore ai 10.628 Euro, può chiedere la rateizzazione (fino a 60 rate) per le multe superiori ai 400 Euro.


Fonte Link a pagina di Autoblog.it


Il punto sugli autovelox non l'ho ben capito: quelli attuali rimangono o dovranno essere tutti collocati in strade extraurbane ? in proventi non andranno piu ai comuni? o andranno ai comuni i ricavati di quelli acquistati dagli stessi ma non con i soldi delle multe?
purtroppo non ho trovato il testo di legge
 
8113657
8113657 Inviato: 16 Lug 2009 16:31
 

noooooooooooo!!!
ho aspettato invano il foglio rosa a 17 anni!! e ora che compio 18 anni tra 2 settimane si decidono ad approvarlo!? maledetti!

e le targhe personali? cambieranno forma o rimarranno uguali?
 
8114103
8114103 Inviato: 16 Lug 2009 17:20
Oggetto: Re: Modifiche al codice della strada in approvazione
 

Citazione:
Limiti di velocità
Con presenza di Tutor, in autostrada sarà possibile raggiungere i 150 km/h. In caso di eccesso di velocità, aumentano le sanzioni pecuniarie ma diminuiscono i punti sottratti: da 500 a 2.000 Euro entro i 40 km/h, da 779 a 3.119 oltre i 60 km/h; 3 punti in meno (prima erano 5) per una velocità superiore compresa fra i 10 ed i 40 km/h, 5 in meno (prima 10) da 40 a 60 km/h, 10 in meno oltre i 60 km/h.


sono contrario alla diminuzione dei punti!

Citazione:
Alcol
Limite zero per neo-patentati nei primi tre anni e per gli autisti di professione. Resta il limite dello 0.5 – come in tutta Europa –, con sanzioni da 155 a 624 Euro; raddoppieranno in caso di incidente. Da 500 a 2.000 Euro di multa con tasso alcolemico compreso fra 0.5 e 0.8.


limite a 0 mi sembra esagerato! 0,5 andava + che bene imho

Citazione:
Autovelox
Dovranno essere collocati, in strade extra-urbane, oltre un chilometro dal segnale indicante il limite di velocità. I proventi andranno ai proprietari delle strade. Inoltre, gli autovelox non potranno più essere acquistati dai comuni con i ricavati della multe.

Il punto sugli autovelox non l'ho ben capito: quelli attuali rimangono o dovranno essere tutti collocati in strade extraurbane ? in proventi non andranno piu ai comuni? o andranno ai comuni i ricavati di quelli acquistati dagli stessi ma non con i soldi delle multe?
purtroppo non ho trovato il testo di legge


si, questa nn è chiara neanche a me
i proventi vanno ai proprietari, ma sono vicnolati? nel senso,x esempio, l'autostrada S.P.A. o i comuni, dovranno utilizzarli per forza per determinati interventi (es: manutenzione e illuminazione delle strade), o possono usarli anche per fare i regali di natale ai dipendenti?

sulle altre cose sono molto daccordo!
 
8121257
8121257 Inviato: 17 Lug 2009 14:25
Oggetto: Re: Modifiche al codice della strada in approvazione
 

Barone ha scritto:
Con presenza di Tutor, in autostrada sarà possibile raggiungere i 150 km/h.


Premesso che finché la legge non sarà approvata sono solo discorsi, il punto che ho citato credo sia inesatto (anche se so che è così che è uscito su molti giornali e telegiornali).
In realtà la cosa dovrebbe essere un po' diversa. Già adesso esiste (solo in teoria!) il limite di velocità di 150 km/h su alcuni tratti autostradali, infatti l'art. 142, comma 1, del CdS dice che "sulle autostrade a tre corsie più corsia di emergenza per ogni senso di marcia, gli enti proprietari o concessionari possono elevare il limite massimo di velocità fino a 150 km/h sulla base delle caratteristiche progettuali ed effettive dei tracciato, previa installazione degli appositi segnali, sempreché lo consentano l'intensità del traffico, le condizioni atmosferiche prevalenti ed i dati di incidentalità dell'ultimo quinquennio. Dico in teoria perché, sebbene esistano alcuni ratti autostradali sui quali sarebbe possibile elevare il limite a 150 km/h per farlo è necessario che l'ente proprietario della strada decida di farlo (non è obbligato!), cosa che non mi risulta sia mai successa e non credo succederà mai.
Il nuovo disegno di legge si propone semplicemente di aggiungere ai requisiti necessari per elevare il limite a 150 km/h la presenza del tutor, ma resterà sempre la dicitura "gli enti proprietari possono elevare il limite massimo di velocità", il che in pratica rende tutto il discorso inutile: nessun proprietario di autostrade lo farà mai, almeno secondo me. icon_wink.gif
 
8121676
8121676 Inviato: 17 Lug 2009 15:02
Oggetto: Re: Modifiche al codice della strada in approvazione
 

Lance ha scritto:


Premesso che finché la legge non sarà approvata sono solo discorsi, il punto che ho citato credo sia inesatto (anche se so che è così che è uscito su molti giornali e telegiornali).
In realtà la cosa dovrebbe essere un po' diversa. Già adesso esiste (solo in teoria!) il limite di velocità di 150 km/h su alcuni tratti autostradali, infatti l'art. 142, comma 1, del CdS dice che "sulle autostrade a tre corsie più corsia di emergenza per ogni senso di marcia, gli enti proprietari o concessionari possono elevare il limite massimo di velocità fino a 150 km/h sulla base delle caratteristiche progettuali ed effettive dei tracciato, previa installazione degli appositi segnali, sempreché lo consentano l'intensità del traffico, le condizioni atmosferiche prevalenti ed i dati di incidentalità dell'ultimo quinquennio. Dico in teoria perché, sebbene esistano alcuni ratti autostradali sui quali sarebbe possibile elevare il limite a 150 km/h per farlo è necessario che l'ente proprietario della strada decida di farlo (non è obbligato!), cosa che non mi risulta sia mai successa e non credo succederà mai.
Il nuovo disegno di legge si propone semplicemente di aggiungere ai requisiti necessari per elevare il limite a 150 km/h la presenza del tutor, ma resterà sempre la dicitura "gli enti proprietari possono elevare il limite massimo di velocità", il che in pratica rende tutto il discorso inutile: nessun proprietario di autostrade lo farà mai, almeno secondo me. icon_wink.gif

allora è un pacco 0509_down.gif
 
8121778
8121778 Inviato: 17 Lug 2009 15:12
Oggetto: Re: Modifiche al codice della strada in approvazione
 

Lanche sfortunatamente hai confermato quello che pensavo anche io eusa_wall.gif
 
8121791
8121791 Inviato: 17 Lug 2009 15:13
 

E' un "pacco" come lo è sempre stata la storia del limite a 150 km/h, secondo me, quello che voglio dire è che il legislatore deve stabilire i limiti di velocità, non può lavarsene le mani dando a dei privati la "possibilità" di imporre un limite piuttosto che un altro. E, se lo fa, il che è di per sé assurdo, ovviamente il privato non si prenderà mai la responsabilità di elevare il limite di velocità.
 
8121817
8121817 Inviato: 17 Lug 2009 15:15
 

Visto che sei ferratissimo della targa personale cosa ne pensi?
 
8121936
8121936 Inviato: 17 Lug 2009 15:27
 

Non ho letto il testo, così alla cieca non mi sembra che sia una gran rivoluzione: cambiando moto (o auto) mi porto dietro la mia targa invece di farne una nuova... magari risparmio 10 euro sull'immatricolazione di una moto nuova.
 
8121983
8121983 Inviato: 17 Lug 2009 15:33
 

Si, ma quale sarebbe il vantaggio reale se c'è?
Hanno abolito la targa personale sui ciclomotori e la rimettono per le altre categorie? poteva essere "rivoluzionaria" se ci fosse stata la possibilità di applicarla a più veicoli ma questo ovviamente avrebbe generato una marea di altri problemi...
 
8122527
8122527 Inviato: 17 Lug 2009 16:36
 

Mi sembra di averlo scritto già nel mio messaggio precedente: per il poco che ne so, l'unico vantaggio che vedo è un minimo risparmio nelle spese di immatricolazione... poi magari cambierò idea. icon_wink.gif
 
8131364
8131364 Inviato: 19 Lug 2009 9:20
 

icon_arrow.gif Dall'anno scolastico 2010-2011 l'educazione stradale diventa materia obbligatoria e sarà sovvenzionata grazie a una percentuale fissa degli introiti incassati dalle amministrazioni locali.

icon_arrow.gif Divieto di sosta. Le moto pagano la metà
La vecchia normativa non faceva distinzioni di sorta tra moto e macchine. Da giugno, invece, le moto e i motorini parcheggiati in divieto di sosta (sui marciapiedi, in corrispondenza di segnali stradali o davanti alle strisce) saranno sanzionati con una multa compresa tra i 78 e i 155 euro, la metà di quanto comminato per le medesime infrazioni compiute al volante di un'auto.

icon_arrow.gif Meglio tardi che mai. Anche in Italia si studieranno gli incidenti al fine di prevenirli
Eravamo il fanalino di coda dell'Unione Europea, privi di un centro di elaborazione dei dati, che studiasse la casistica nazionale degli incidenti stradali e che proponesse soluzioni rapide ai problemi della sicurezza e della viabilità.
La Commissione Trasporti della Camera sta studiando l'istituzione di un centro di coordinamento unico.
Gli enti proprietari e concessionari di strade e autostrade nelle quali si registrano elevati tassi di incidentalità saranno obbligati a eseguire interventi di manutenzione della sede stradale, nonché di sostituzione e potenziamento della segnaletica. In caso di inadempimento da parte degli enti concessionari, lo Stato potrà interrompere il contratto di concessione.

Penso che siano i 3 punti piu' importanti:
il 2° punto, finalmente il C.d.S per la prima volta nella storia, distingue il mezzo a 2 ruote da tutti gli altri

Link a pagina di Moto.it
 
8131775
8131775 Inviato: 19 Lug 2009 11:52
 

Favorevole al limite dei 150 (che tanto non verrà mai applicato, anzi chissà che le società concessionarie non lo abbassino a questo punto!) ma sfavorevolissimo ai 500 € di multa per superamento dei limiti fra i 10 e 40 km/h, ma dico siamo pazzi? Cioè se vengo pizzicato alla folle velocità di 65 km/h in città, magari su un corso a tre corsie, devo sborsare quasi un milione di lire? icon_eek.gif
 
8132229
8132229 Inviato: 19 Lug 2009 13:24
 

Blueyes ha scritto:
Favorevole al limite dei 150 (che tanto non verrà mai applicato, anzi chissà che le società concessionarie non lo abbassino a questo punto!) ma sfavorevolissimo ai 500 € di multa per superamento dei limiti fra i 10 e 40 km/h, ma dico siamo pazzi? Cioè se vengo pizzicato alla folle velocità di 65 km/h in città, magari su un corso a tre corsie, devo sborsare quasi un milione di lire? icon_eek.gif

senza contare che hanno dimezzato i punti
aumentando così il divario tra abbienti e non abbienti!
 
8137649
8137649 Inviato: 20 Lug 2009 11:31
 

Secondo me le regole sulla velocità abbasserà il numero di autovelox in giro per le strade: a un comune costa mandare "fuori" 2 vigili con l'autovelox tanto come mandarli fuori a controllare i divieti di sosta solo che se li mandano a controllare divieti di sosta hanno un riscontro, con gli autovelox (se non sono strade di competenza comunale no, quindi penso che almeno sulle statali ci saranno meno autovelox: la polizia purtroppo non ha mezzi per girare tanto come la municipale.

E per il resto era ora che si obbligasse a iniziare l'educazione stradale da giovani con le scuole!
 
8137714
8137714 Inviato: 20 Lug 2009 11:38
 

Ho una domanda.... Ieri (molto probabilmente) ho beccato un velox piazzato da agenti della polizia locale su strada statale. Parlando con l'amico che era con me, mi diceva che tra le ultime modifiche al C.d.S. ci dovrebbe essere una norma che vieta alla polizia locale di rilevale infrazioni su strade che non siano comunali

A qualcuno risulta? Perchè al di là del fatto che non era segnalato, se così fosse già mi preparo per il ricorso....
 
8137855
8137855 Inviato: 20 Lug 2009 11:53
 

Assolutamente favorevole alla minore decurtazione dei punti per eccesso di velocita'... Valutando alcuni ridicoli limiti presenti su certe strade e il numero di velox in crescita esponenziale si fa' davvero in un attimo a perdere 5 punti della patente,si poteva al limite scaglionare da >20 Km e da 20 a 40 in piu'.

Riguardo i 130 in autostrada invece mi pare quella una velocita' gia' piu' che degna,io l'avrei tenuta com'e'.

Ultima modifica di motomatto il 20 Lug 2009 11:54, modificato 1 volta in totale
 
8137858
8137858 Inviato: 20 Lug 2009 11:53
 

Il discorso dei punti è molto semplice: devono essersi accorti che se uno non guida non fa neppure il pieno di benzina.
 
8137895
8137895 Inviato: 20 Lug 2009 11:56
 
 
8137916
8137916 Inviato: 20 Lug 2009 11:59
 

Niko ha scritto:
Ho una domanda.... Ieri (molto probabilmente) ho beccato un velox piazzato da agenti della polizia locale su strada statale. Parlando con l'amico che era con me, mi diceva che tra le ultime modifiche al C.d.S. ci dovrebbe essere una norma che vieta alla polizia locale di rilevale infrazioni su strade che non siano comunali

A qualcuno risulta? Perchè al di là del fatto che non era segnalato, se così fosse già mi preparo per il ricorso....


Ho già trovato risposta: ".....Le amministrazioni locali potranno mettere gli autovelox dove vogliono, ma i proventi delle multe andranno ai proprietari delle strade (se sono strade extraurbane i soldi non finiranno più nelle casse del Comune ma in quelle dell'Anas o della Provincia)."

Niko paga.......... 0510_amici.gif
 
8138210
8138210 Inviato: 20 Lug 2009 12:30
 

Niko ha scritto:



Niko paga.......... 0510_amici.gif


Niko,la legge non e' ancora stata approvata,quindi al momento parliamo di aria fritta....

Punto 2 aspetta che ti arrivi la letterina verde a casa prima di fasciarti la testa,io di velox "virtuali" ne avro' presi 200! icon_biggrin.gif
 
8138786
8138786 Inviato: 20 Lug 2009 13:31
 

scusate non ho capito la storia del foglio rosa...a partire da 17 anni
(vabbè che li faccio a settembre...speriamo non portino sfiga...uff mi sento vecchio)
ma non va a "toccare" il foglio rosa per il 125 vero???
 
8138936
8138936 Inviato: 20 Lug 2009 13:46
 

Niko ha scritto:
Ho una domanda.... Ieri (molto probabilmente) ho beccato un velox piazzato da agenti della polizia locale su strada statale. Parlando con l'amico che era con me, mi diceva che tra le ultime modifiche al C.d.S. ci dovrebbe essere una norma che vieta alla polizia locale di rilevale infrazioni su strade che non siano comunali

A qualcuno risulta? Perchè al di là del fatto che non era segnalato, se così fosse già mi preparo per il ricorso....

se anche fosse vero, le norme non sono ancora entrate in vigore!
quindi credo che la multa te la becchi lo stesso 0509_lucarelli.gif
 
8138963
8138963 Inviato: 20 Lug 2009 13:48
 

Django ha scritto:
Il discorso dei punti è molto semplice: devono essersi accorti che se uno non guida non fa neppure il pieno di benzina.

non l'ho capita! icon_biggrin.gif
 
8138970
8138970 Inviato: 20 Lug 2009 13:49
 

desertvulture ha scritto:
Django ha scritto:
Il discorso dei punti è molto semplice: devono essersi accorti che se uno non guida non fa neppure il pieno di benzina.

non l'ho capita! icon_biggrin.gif

ah si! ora l'ho capita
hauhauhauhauhauhauahuahuahua

0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif
 
8144783
8144783 Inviato: 21 Lug 2009 8:15
 

motomatto ha scritto:
Punto 2 aspetta che ti arrivi la letterina verde a casa prima di fasciarti la testa,io di velox "virtuali" ne avro' presi 200! icon_biggrin.gif


Speriamo di avere culo allora.... icon_asd.gif icon_asd.gif
 
8150846
8150846 Inviato: 21 Lug 2009 20:15
 
 
8151774
8151774 Inviato: 21 Lug 2009 22:11
 

L'idea è che, col tempo, i caschi dovrebbero avere un dispositivo collegato via BT alla centralina della moto: se non hai indosso il casco la moto non si accende. Comunque, per ora si parla solo di una sperimentazione.
Altra sperimentazione per la scatola nera (per ora solo per veicoli guidabili con patenti C, D e E): in caso di incidente si potranno ricostruire percorso, velocità e condotta di guida del mezzo prima dell'evento.
 
8151954
8151954 Inviato: 21 Lug 2009 22:36
 

Lance ha scritto:
L'idea è che, col tempo, i caschi dovrebbero avere un dispositivo collegato via BT alla centralina della moto: se non hai indosso il casco la moto non si accende.

Brillante, un altro modo di rompere gli zebedei a chi il casco lo usa e di farsi ridere dietro dagli altri.
 
8152313
8152313 Inviato: 21 Lug 2009 23:21
 

Django ha scritto:
Lance ha scritto:
L'idea è che, col tempo, i caschi dovrebbero avere un dispositivo collegato via BT alla centralina della moto: se non hai indosso il casco la moto non si accende.

Brillante, un altro modo di rompere gli zebedei a chi il casco lo usa e di farsi ridere dietro dagli altri.

secondo me è un'ottima idea!
come anche quel nuovo sistema che stanno inventando per evitare che la macchina si accenda se sei ubriaco!
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Autovelox, Patenti e Leggi

Forums ©