Leggi il Topic


I caschi costosi sono più sicuri?? [articolo inSella]
5580455
5580455 Inviato: 6 Set 2008 10:48
 



beerandbike ha scritto:
Fratsport ha scritto:
e comunque non è vero che tutti i piloti indossano un casco "fuoriserie"..........ARAI E SHOEI danno ai piloti gli stessi caschi della linea di produzione
Magari le grafiche sono le stesse, ma non penso propio che i caschi siano gli stessi che si comprano in negozio.

Riporto quanto scritto in questa pagina Link a pagina di Araihelmet-europe.com
FAQ Arai Elmet Europe ha scritto:
16. È vero che i piloti MotoGP utilizzano lo stesso casco che posso acquistare io?

ì. Ogni casco Arai è realizzato con i medesimi standard, infatti i più famosi campioni moto indossano esattamente lo stesso casco che anche tu puoi acquistare. Davvero. Non vengono realizzati modelli speciali, con caratteristiche nascoste o trucchi, che assomigliano al casco che tu puoi comprare solo per le grafiche. Lo stesso casco. Quanti altri produttori di caschi possono dirlo – e garantirlo? E questo cosa ti dice degli standard Arai? Nelle parole di Michio (“Mitch”) Arai, il presidente e figlio del fondatore: “Arai ha un solo standard. Tutti i caschi Arai sono realizzati allo stesso modo, sia per il campione del mondo che per il motociclista di strada. Come puoi sostenere che la testa di una persona valga più di quella di un'altra?”.

Bel discorso no? Che poi siano trovate commerciali e non praticate penso che nessuno possa dirlo, anche se sinceramente penso di potermi fidare icon_rolleyes.gif
 
5582854
5582854 Inviato: 6 Set 2008 15:25
 

urano88 ha scritto:

Bel discorso no? Che poi siano trovate commerciali e non praticate penso che nessuno possa dirlo, anche se sinceramente penso di potermi fidare icon_rolleyes.gif


eheh vero vero... anche se secondo me ci sono alcune vite che valgono molto meno... (l' assassssssino... detto però alla jonny stecchino eheh)
ma apparte gli scherzi, a parole è la sacro santa verità... poi nei fatti a meno che non lo conosciamo realmente o qualcuno che ci lavora all'interno penso che non sapremo mai la verità, nè su questo marchio nè su altri... possiamo solo sperare...

----

ora non ricordo chi ha scritto la frase: se costano di più qualcosa ci deve essere... o nessuno ti regala nulla...
parole sante anche queste... io ne sono completamente d'accordo... e questo vale per tutto... come per i caschi, come per le moto, le macchine ecc...
però fino un certo punto... perchè posso fare un esempio stupido... i ristoranti... ci sono quelli per vip che costano un casino di più solo perchè ti decorano il piattino, e sei circondato di altre persone altolocate che ci possono spendere 35€ per un primino di 50 gr. e questo succede anche per caschi, moto, ecc...
per concludere ragazzuoli... visto che stiamo parlando di un casco... a mio avviso la cosa più importante da indossare quando si esce sia per fare un grampremio che per prendere un gelato in paese (causa imbecilli in auto...), non bisogna risparmiare... perchè risparmiare 50/200€ per un casco, facendo sempre le corna, se succede qualcosa quanto tempo, soldi e soprattutto in salute sprechereste?? però allo stesso tempo sperperare soldi per un'areografia fica è anche stupido... poi ecco anche questa cosa è una cosa discutibile...
perchè se io fossi paperon de paperoni, o il figlio, me lo prenderei e come un casco oltre che ottimo, ma anche fico... ma dovendo scegliere su una soglia preferisco funzionale che fico.... poi sono scelte che ognuno fa per se stessi...

lamps
p.s. scusate sono stato un po' prolisso... icon_redface.gif non mi picchiate.. icon_confused.gif

p.p.s.
Zealot87 ha scritto:


Guarda, per la tue esperienza mi spiace.Potresti dirmi che casco era quello che si è sganciato?
Chiaramente credo nella tua prova, ma io non ho mai avuto lo sgancio rapido.Ho un sistema Microlock sui caschi che uso(2 nolan ed un X-lite), e lo considero ottimo.Se qualche test o qualche utente mi smentirà, farò le mie considerazioni.
Un altro casco che non uso ma che ho per le emergenze è uno shoei di oltre 20 anni fà... con sgancio rapido.Ne ha vissute di tutti i colori, ma è ancora lì icon_mrgreen.gif

era un agv... comunque io non sto a dirti che quello che hai non è buono... è solo che oggettivamente anche il tuo che ha un sistema microlock, che rispetto ad un sgancio rapido è di gran lunga migliore, non sarà mai come un doppio D... e non ti dico perchè io ora ho un doppio D.... cioè a me non iteressa nulla farti dire si hai ragione, o farti comprare un casco con doppio D... non ci guadagnerei nulla.. è solo che dopo quello che è successo a me(fortunatamente nulla di grave), e dopo 4 anni in croce rossa, ho iniziato a snobbarli anche per prendere il gelatino in paese...

poichè anche il microlock è sempre fatto di giunture di plastica e denti in plastica, che appena comprato probabilmente no darà mai problemi ma dopo poco non ha più la stessa resistenza... cioè non è più pericoloso degli altri... ma sicuramente è più rischioso rispetto al doppio D...

p.p.p.s. m*****a dopo questo post meglio che non scrivo per 2 gg.. o mi picchiate veramente XD ciauz
lamps
 
5635791
5635791 Inviato: 11 Set 2008 9:38
 

...un casco che assorbe gli urti, ma balla in testa perchè non veste bene per scarsa variabilità nelle misure o per scarsa progettazione dell'ergonomia degli interni, è un casco che non ti fa venir le commozioni cerebrali ma che ti fa spaccare le vertebre cervicali o ti fa decapitare.

Curioso sarebbe scoprire se le misurazioni sono state fatte con manichino, tipo crash test o meno......
 
5640779
5640779 Inviato: 11 Set 2008 14:38
 

E dopo aver letto 4 pagine di forum ho le idee + confuse di prima.

Una domanda su tutte:

almeno x quato riguarda le classi di ogni marca di casco, se decidiamo di prendere la TOP CLASS, decidiamo di prendere il meglio o non è sempre così???
 
5644709
5644709 Inviato: 11 Set 2008 19:36
 

angelnight ha scritto:

almeno x quato riguarda le classi di ogni marca di casco, se decidiamo di prendere la TOP CLASS, decidiamo di prendere il meglio o non è sempre così???


Beh, si presume che ogni marca, nel proprio top di gamma, metta il top della tecnologia di cui è capace.
Ciò non vuol dire che il top di gamma sia il migliore per tutti: secondo i casi, stiamo parlando del massimo della sportività, della comodità, del più silenzioso, dell'ultimo grido di design... etc.

I test (qui sul Tinga ne sono stati linkati diversi, da varie fonti), sono molto utili per scoprire davvero cosa stiamo comprando!

Perché NESSUN motociclista e NESSUN professionista, possono valutare a priori tutte le caratteristiche di un casco (e mi riferisco in particolare a quelle che determinano la "sicurezza"), senza aver a disposizione test di laboratorio e prove strumentali.


drmacchius ha scritto:
...un casco che assorbe gli urti, ma balla in testa perchè non veste bene per scarsa variabilità nelle misure o per scarsa progettazione dell'ergonomia degli interni, è un casco che non ti fa venir le commozioni cerebrali ma che ti fa spaccare le vertebre cervicali o ti fa decapitare.


Non vorrei essere macabro, ma in quest'ultimo caso... non c'è casco che tenga. Il casco protegge solo la testa.
 
5645067
5645067 Inviato: 11 Set 2008 20:07
 

Bulldoggaro ha scritto:


Non vorrei essere macabro, ma in quest'ultimo caso... non c'è casco che tenga. Il casco protegge solo la testa.



...è vero, ma se ti balla in testa e ti ruota sul collo........te la vai a cercare....

penso che la vestibilità non ienti solo nella voce confot
 
5652019
5652019 Inviato: 12 Set 2008 11:25
 

Dulack ha scritto:

Cut


Il fatto di "spendo tanto quindi è buono", è molto relativo.
Su un'altro topic(non ho voglia di cercarlo) e più in generale su internet, leggiamo di come solo in Italia Arai costi anche cifre superiori agli 800 euro.
Lo stesso casco, preso in Jap o in america, costerebbe tra i 250 ed i 300 euro.
Quindi il punto è che Arai si fà pagare di più in Italia(non stò andando contro la Ber, avranno il loro motivi per vendere a questi prezzi... tra tasse e roba varia icon_wink.gif )...ma tutti questi soldi in più non sono per una qualità maggiore, sono solo per i vari passaggi.
Un casco X-lite, un casco Suomy che deve fare meno passaggi di Arai non è assolutamente di qualità minore, nonostante oltre 300 euro di differenza.
 
6010841
6010841 Inviato: 16 Ott 2008 3:15
 

Mettici le tasse, le spese di spedizione e quant altro. Metti che spedito dalla svizzera un rx7 lo paghi 500€, forse la Ber vuole davvero specularci un pò su, no?

Comunque, questo vale più di mille parole: Nakano, Mugello, 300 km/h

Link a pagina di It.youtube.com
 
6011489
6011489 Inviato: 16 Ott 2008 8:47
 

DavidRey ha scritto:
Mettici le tasse, le spese di spedizione e quant altro. Metti che spedito dalla svizzera un rx7 lo paghi 500€, forse la Ber vuole davvero specularci un pò su, no?

Comunque, questo vale più di mille parole: Nakano, Mugello, 300 km/h

Link a pagina di It.youtube.com


mamma mia, ma quante volte ha picchiato la testa? Che conseguenze ha ripostato? Ma i caschi da gp sono hanno le stesse specifiche di quelli che vendono -al di là del fatto che magari son fatti su misura?
 
6013571
6013571 Inviato: 16 Ott 2008 12:40
 

icon_eek.gif onestamente non ho avuto ne tempo ne voglia di leggere 5 pagine di commenti, quindi il mio pensiero è rivolto al primo articolo inserito.

Ok a prescindere che "in sella" è una rivista che leggo quando sono in attesa dal dentista. e certe volte scrivono delle cose che il dentista mi trova 4 carie in piu per lo spavento icon_rolleyes.gif

e poi se un casco costa 400 euro ci sara un motivo? altrimenti chi ha uno shoei o arai è un emerito ............... ok posso arrivare a capre che:
icon_arrow.gif paghiamo 50 euro di marca
icon_arrow.gif paghiamo 50 euro una grafica nuova
icon_arrow.gif il resto sarà pura e semplice tecnologia? e/o sicurezza verso il pilota?
poi che sia sicuro anche un casco da 80 euro ci credo !! finchè è omologato sono tranquillo....

pero considerare che le dite pagano per pubblicià no è??
ance perchè è la prima volta che vedo un arai o shoei esser battutti su una cosa certa e scontata da un casco da 80 euro
 
6015175
6015175 Inviato: 16 Ott 2008 14:32
 

drmacchius ha scritto:


mamma mia, ma quante volte ha picchiato la testa? Che conseguenze ha ripostato? Ma i caschi da gp sono hanno le stesse specifiche di quelli che vendono -al di là del fatto che magari son fatti su misura?


Nessuna conseguenza, gli arai e gli shoei sono gli stessi che si trovano in vendita, a parte gli interni che per i piloti sono fatti in gel su misura.

Quando gli è scoppiata la gomma sarà stato sui 280 km/h, era quasi alla fine del rettilineo dei box al mugello.
 
6016426
6016426 Inviato: 16 Ott 2008 16:01
 

la cosa assicura. SOno ancoro insicuro tra bell daytona e viper gt: il daitona non l'ho ancora provato, il secondo sembra fatto a misura per la mia testa.

Tra i due per un utilizzo turistico quale consigli?
 
6019146
6019146 Inviato: 16 Ott 2008 19:19
 

beerandbike ha scritto:
Citazione:
Fratsport
e comunque non è vero che tutti i piloti indossano un casco "fuoriserie"..........ARAI E SHOEI danno ai piloti gli stessi caschi della linea di produzione


Magari le grafiche sono le stesse, ma non penso propio che i caschi siano gli stessi che si comprano in negozio.


Citazione:
BrainB
Ho letto i test dei vari link postati.
La prima cosa che sono andato a vedere? Il sistema di chiusura!
Qualsiasi cosa venga scritta o detta non comprerò MAI un casco che non abbia come chiusura il doppio anello. In caso di impatto il casco non si deve muovere.


Sicuramente il sisyema a doppio anello è il più sicuro, ma adesso fanno dei sistemi di chiusura con la fibbietta che sono molto più sicuri di una volta.




CAMBIA solo l'interno del casco ........la calotta è dello stesso materiale degli ARAI di serie icon_wink.gif
 
6021439
6021439 Inviato: 16 Ott 2008 21:49
 

DavidRey ha scritto:


Nessuna conseguenza, gli arai e gli shoei sono gli stessi che si trovano in vendita, a parte gli interni che per i piloti sono fatti in gel su misura.

Quando gli è scoppiata la gomma sarà stato sui 280 km/h, era quasi alla fine del rettilineo dei box al mugello.

Io non ne sarei cosi sicuro, ma se mi riporti dove l'hai letto ne sarei contento.
 
6021567
6021567 Inviato: 16 Ott 2008 21:59
 

beerandbike ha scritto:

Io non ne sarei cosi sicuro, ma se mi riporti dove l'hai letto ne sarei contento.

scusate io non ho letto tutto ma l'affidabilità di un casco si misura in funzione della resistenza agli urti?
ci mancherebbe che non fosse così ma non mi sembra l'unico parametro di cui tener conto, per me un casco sicuro resiste algi urti,li assorbe,il confort ,il sistema di aggancio ,la visiera e non ultimo il peso.
tante cose fanno la sicurezza del casco non solo la resistenza agli urti se no li facevano in inox icon_rolleyes.gif
 
6021620
6021620 Inviato: 16 Ott 2008 22:04
 

Visto che mi hai quotato ti spiego. Io non sono cosi sicuro, come DavidRey e Fratsport hanno scritto, che i caschi che usano i piloti di Moto GP siano gli stessi che si trovano in vendita. Quindi ho chiesto dove l'avevano letto, magari sono io a sbagliarmi.
 
6022472
6022472 Inviato: 17 Ott 2008 0:11
 

Se ti dico che in SuperStock 1000 vedi tanti arai rx-7 replica Edwards in testa ai piloti che non hanno una propria replica ti fidi di più?

Ah. in un gran premio capitò che Doohan finì i caschi disponibili a causa delle cadute in prova e warm-up e gliene fu dato uno comprato in negozio.
 
6022521
6022521 Inviato: 17 Ott 2008 0:30
 

io penso e ripeto.. che "in sella" ci capisca di moto come io ci capisco di politica... cioè zero, le riviste, quasi tutte sono schierate dalla parte del mercato.
Mi sembra un eresia,solo pensare che un casco in policarbonato (plastica.. solo e banale plastica) sia piu protettivo e ispiri piu fiducia in uno a 4 calotte in kevlar e carbonio..

ripeto solo (per me) solo pura voglia di riempire pagine in qualche modo icon_wink.gif

ps per i caschi replica,non so che dire per me sono troppo rumorosi e non gli ho mai usati.. pero sono moolto carini hihihi icon_asd.gif

io uso uno shoei xr 1000.. ma forse lo vendo per uno trovato al supermecato a 40 euro icon_mrgreen.gif
 
6029878
6029878 Inviato: 17 Ott 2008 18:11
 

prendi un LAZER..........io sto buttando il mio ARAI per quello icon_asd.gif
 
6037954
6037954 Inviato: 18 Ott 2008 17:56
 

DavidRey ha scritto:
Mettici le tasse, le spese di spedizione e quant altro. Metti che spedito dalla svizzera un rx7 lo paghi 500€, forse la Ber vuole davvero specularci un pò su, no?

Comunque, questo vale più di mille parole: Nakano, Mugello, 300 km/h

Link a pagina di It.youtube.com


Ecco quando ho saputo di questo test SHARP e vedendo l'RX-7 dietro a un orda di caschi comuni ho subito pensato a questa scena: fosse veramente indicativo per la sicurezza questo test, Nakano sarebbe ancora tra noi?

E i vari piloti Suomy sarebbero dei fessi allora a non usare un Lazer o un HJC, tra le quali lo stesso Capirossi che a Barcellona 2006 ne uscì demolito.....ma vivo, stessa cosa per Gibernau che tirò una cartella sull'asfalto mica da ridere.
E ancora più fessi tutti quelli che nei campionati minori di tutto il mondo usano Arai e Shoei comprati al negozio.
Cioè, la cosa mi sembra un pò strana, non penso proprio che piloti da 300 all'ora per questioni di sponsorizzazioni mettano in testa un casco che potrebbe non salvarli in certe condizioni......ne và della loro pelle.

Boh, a me lascia perplesso, sicuramente i test CE hanno i loro limiti, ma che un singolo organo riesca a smentire la qualità di un Arai che sono decenni che salva le teste di tutti, faccio fatica a crederlo.
E non ho un Arai.
 
6039321
6039321 Inviato: 18 Ott 2008 20:43
Oggetto: shoei e arai...
 

Secondo i test della Sharp, di cui non ho motivo di dubitare, certi caschi (la maggior parte italiani: Agv, Lazer (di proprietà Agv), Shark, Bell) sono più sicuri nel riparare dai trauma cranici di molti altri caschi più comodi e affascinanti.

E' un iniziativa quella del governo inglese encomiabile, perché dà dei punti di riferimento oltre ai criteri di omologazione, per capire il livello di sicurezza di un casco.

La sicurezza passiva non c'entra nulla con il confort, la stabilità, la leggerezza, la silenziosità. Nella scelta bisogna mediare tutte queste cose. Comunque meglio un casco relativamente meno sicuro che decisamente più
scomodo.
 
6062137
6062137 Inviato: 21 Ott 2008 11:23
 

Premetto che sono possessore di un x-lite (801rr) e ne sono ben felice anche perchè l'ho pagato molto meno del prezzo di listino. Comunque concordo pienamente con Zealot87 quando dice che il detto " chi più spende meno spende" è vero anche se bisogna prenderlo con le pinze. A mio avviso la giusta via sta nel mezzo, non un casco da 90 € ma nemmeno uno da 800 € perchè se è vero che i vari Edwards e Nakano indossano Arai e Shoei, è altrettanto vero che ci sono piloti che indossano caschi che costano la metà (e anche meno) e io non credo in alcun modo che questi siano disposti a mettere a repentaglio la loro vita, altrimenti Ben Spies è uno scemo...Posso dire che dove ho comprato il casco vendono gli Arai, ma per onestà del rivenditore mi è stato detto che non vale i soldi a cui viene venduto e che per molto meno ci sono caschi altrettanto validi. Mentre se vai nei grossi centri o grandi distribuzioni e chiedi "cosa consigli, cioè cosa è meglio?" -- risposta " Arai e Shoei indubbiamente!". Ora non servo io a spiegarlo e non scopro l'acqua calda, ma nel commercio (in qualsiasi settore) se vendi il pezzo con il prezzo maggiore hai una maggior ricarica....quindi se 2+2 fa 4 fate vobis....
 
6062619
6062619 Inviato: 21 Ott 2008 12:15
 

Sarò scemo io che ho pagato l'rx-7 solo 500€ dalla svizzera al posto di 900€ in italia. Basta sapere dove comprare! icon_mrgreen.gif

E per chi non sapesse gli arai il test ECE se lo mangiano a colazione, con tanto di video di prova.
 
6073809
6073809 Inviato: 22 Ott 2008 10:34
 

oltre ai video di Nakano con Arai guardate anche quelli di Lorenzo con l'X-lite sono altrettanto se non maggiormente spaventosi... icon_eek.gif

Link a pagina di It.youtube.com

Link a pagina di It.youtube.com

credo che gli attuali standard delle migliori marche siano veramente alti e non penso che una marca sia in assoluto la migliore.

io personalmente con X-lite mi trovo benissimo in tutto e il loro prezzo è molto ragionevole.
 
6074203
6074203 Inviato: 22 Ott 2008 11:09
 

Io ormai ci rinuncio a discutere su questo argomento, sembra che i miei post nessuno li legga icon_lol.gif
 
6097005
6097005 Inviato: 24 Ott 2008 12:48
Oggetto: dico la mia
 

Il post è un po' vecchio ma interessante lo stesso.

Quando si parla di sicurezza dei caschi si finisce spesso per esprimere opinioni personali che non hanno molto a che vedere con i fatti.
Certamente si può preferire un casco ad un altro per un serie di diversi fattori che si possono valutare direttamente (estetica, qualità costruttiva, comfort, durata, prezzo, ecc.) Però, per l'acquirente, valutare direttamente la sicurezza di un casco non è possibile. Neppure prendendo ad esempio casi in cui un dato casco a salvato la vita di qualcuno, perchè le dinamiche degli incidenti sono sempre diverse.
Quindi, sulla base di cosa si dice che (per es.) gli Arai sono più sicuri dei (per es.) Nolan? Entrambi sono omologati e quindi forniscono, diciamo, il "minimo sindacale" di sicurezza però forse uno è meglio dell'altro. Il prezzo ovviamente non è indicativo perchè lo fanno il mercato e l'importatore.

L'idea dello SHARP, che è un programma del dipartimento dei trasporti inglese Sharp.direct.gov.uk e da dui è stato ripreso l'articolo su insella, è di stabilire una scala di sicurezza basata su test scientifici.

Siccome le cose non sono mai semplici può benissimo succedere che un casco che va bene in un test possa andare male in un test diverso. Mi pare che test della SHARP sia basato principalmente sulla idea della massima accelerazione che il nostro cervello può sopportare. Ci sono un po' di spiegazioni sul sito SHARP e c'è un bell'articolo in inglese su un soggetto simile Link a pagina di Motorcyclistonline.com che spiega questo argomento in dettaglio e mostra anche dei test su diversi caschi.

Per dirla in due parole ne viene fuori che caschi come l'arai (ma non solo!) durante un impatto sottopongono il cervello ad una accelerazione maggiore (e probabilmente eccessiva) rispetto ad altri, da cui i punteggi bassi che ottengono in entrambe le prove. Curiosamente alcuni caschi poco costosi produno accelerazioni minori e quindi -da questo punto di vista- sono più protettivi.

Personalmente io trovo questi test molto sensati e mi è dispiaciuto parecchio che il mio Arai avesse un punteggio così basso; è veramente un casco bello e comodo, ma evidentemente non è molto sicuro. Per il mio prossimo casco mi orienterò diversamente, ma ogniuno ha le proprie opinioni, il mondo è bello perchè è vario!
 
6106843
6106843 Inviato: 25 Ott 2008 13:11
 

Molto interessante il link postato da _steppenwolf_ (... Link a pagina di Motorcyclistonline.com ).

Per me una novità, magari banale, il fatto che il casco con calotta "grande" permetta al cervello una maggiore corsa durante il rallentamento, in caso d'impatto.
Perciò: maggior spazio per decellerare e minori traumi al delicato contenuto.

Un altro luogo comune (quello del vantaggio di calotte diverse in base alla taglia), che non trova riscontri e allo stesso tempo ci porta via fior di euro!

______________________

A chi non ha voglia di leggere la discussione, vorrei ricordare che la rivista "InSella" non è l'origine dei dati di cui si sta discutendo:

l'argomento è tratto dal sito SHARP, che testa la capacità di assorbire l'urto...
e dal Touring Club Svizzero, che testa alcuni caschi in tutte le loro caratteristiche.

Enti forse più autorevoli delle riviste italiane icon_rolleyes.gif icon_rolleyes.gif icon_wink.gif
 
6107042
6107042 Inviato: 25 Ott 2008 13:31
 

icon_asd.gif Arai poco sicuro? E vabbè compratevi un Lazer e bon. icon_asd.gif
 
6111817
6111817 Inviato: 26 Ott 2008 7:11
 

davidrey ha scritto:
icon_asd.gif arai poco sicuro? e vabbè compratevi un lazer e bon. icon_asd.gif


io l'ho gia' preso il lazer icon_asd.gif


annuncio :regalo arai chaser 2007 bianco e nero
 
6112061
6112061 Inviato: 26 Ott 2008 9:04
 

Fratsport ha scritto:

annuncio :regalo arai chaser 2007 bianco e nero


... e qui sbagli!! icon_mrgreen.gif
I caschi Arai sono ottimi prodotti, nessun test dice che non vadano bene.
Meglio se lo tieni e lo usi con soddisfazione.

Quello che esce chiaramente, da diverse fonti, è che alcuni modelli COSTOSI, non valgono i soldi spesi.
Perché non fanno la differenza.

E da quello che leggo (ma potrei sbagliare), la cosa è perlopiù conseguenza di alcuni enti di omologazione, che richiedono (sbagliando) caschi troppo rigidi... icon_rolleyes.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 4 di 10
Vai a pagina Precedente  12345678910  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumAbbigliamento Tecnico e Accessori per MototurismoCaschi per Moto e relativi Accessori

Forums ©