Leggi il Topic


Indice del forumForum Tecnico

   

Pagina 1 di 1
 
nos, capire come funziona
3459294
3459294 Inviato: 20 Gen 2008 14:06
Oggetto: nos, capire come funziona
 



ciao a tutti,
mi chiedevo alcune cose, + che altro a titolo informativo. ma il nos come funziona? ho visto vari tipi di impianti, in alcuni il nos veniva iniettato nel condotto di aspirazione insieme a della benzina quindi nel giusto rapporto stechiometrico.
in altri il nos veniva iniettato nell' airbox, a monte del carburatore, ma in questo modo non smagrirebbe la miscela ? il rapporto stechiometrico non verrebbe alterato?
o è tutto calcolato, per ottenere comunque a quel rapporto stechiometrico un dato impulso specifico + alto?

tnx
ciao
 
3459365
3459365 Inviato: 20 Gen 2008 14:13
 

innanzitutto è sbagliatissimo chiamare nos ciò che intendi, ovvero il protossido d'azoto. nos è una delle ditte che lo producono ed è stata resa famosa soprattutto grazie ad un paio di serie di film famosi....
questo protossido d'azoto in pratica non fa altro che, evaporando, sottrarre calore all'esterno, rendendo quindi l'aria più densa e ricca d'ossigeno.
inoltre ha anche altre applicazioni questo gas, tipo farmacologiche o esileranti...
 
3459368
3459368 Inviato: 20 Gen 2008 14:13
 

guarda su Wikipedia che cè scritto comunque il protossido di azoto brucia estremamente meglio e con più sviluppo di energia dell'aria quindi aumenta di molto il rendimento del motore, ma questo è tutto quello che mi ricordo icon_wink.gif
 
3459494
3459494 Inviato: 20 Gen 2008 14:28
 

si hai ragione, ho usato il nome diciamo commerciale.
ma comunque il protossido in camera di combustione non dovrebbe atomizzare? dando una resa molare di ossigeno maggiore di quella dell' aria ?
se così fosse, iniettandolo nell' airbox la carburazione nn si smagrisce tantissimo ?
 
3459908
3459908 Inviato: 20 Gen 2008 15:18
 

Sì, il protossido d'azoto (cui il nome "NOS" credo derivi da "NOx" che sono in generale gli ossidi d'azoto) o bi-ossido d'azoto, è anche definito come "sovralimentazione chimica", proprio per il fatto che aumenta il titolo d'ossigeno in camera di combustione. La modifica di carburazione e rigore esiste, anche se con un impiato ad iniezione va detto che ogni tanto viene buttata più benzina dello stechiometrico, proprio con funzioni di raffreddamento. Questa benzina in più può allora bruciare se si trova altro ossigeno. Il risultato nn è però dei migliori e comunque più di tanto nn val la pena iniettare.
In generale, quindi, un buon impianto deve prevedere un iniettore ausiliario di carburante, in modo da poter sfruttare a proprio piacimento la maggiore carica comburente fornita dall'NO2.
 
3460342
3460342 Inviato: 20 Gen 2008 16:01
 

ecco appunto quegli impianti che ho visto con 2 ienittori.
esattamente uno iniettava una benzina particolare a 100 ottani (quindi dovrebbe essere C8H18 ?? )
in tal caso, essendo un idrocarburo quali sono i prodotti di combustione? CO2 e H2O ?? ma il protossido atomizzando, libera anche azoto, ecco questo azoto è spettatore e oprende parte alle reazioni?
tornando al discorso "meccanico" gli impianti che ho visto hanno iniettori non a geometria variabile e sono controllabili sono in On/Off dai solenoidi che controllano il flusso. quindi non si possono variare le quantità immesse durante il funzionamento. che succede quindi? sono tarati per il massimo riempimento volumetrico della camera di combustione? e se uno mentre lo sta usando volesse diminurie non può? del tipo una volta aperto devi aspettare che finisce asd... come i primi endoreattori a combustibile liquido della nasa asdasd
sono 1 po confuso! O_o
 
3461520
3461520 Inviato: 20 Gen 2008 19:29
 
 
3461561
3461561 Inviato: 20 Gen 2008 19:34
 

avevo già letto quel link, e pure qualche post sul forum, però non avevo trovato risposta ai miei quesiti
 
3463108
3463108 Inviato: 20 Gen 2008 22:08
 

Beh da quel che so il protossido d'azoto si usa ON/OFF, perchè nn serve per migliorare il comportamento del motore, ma per dare la botta di accelerazione (anche perchè il motore nn è che goda tantissimo). Per cui nn ha senso prevedere una parzializzazione del protossido e del relativo carburante aggiuntivo...
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Tecnico

Forums ©