Leggi il Topic


Dove sono i motociclisti con le protezioni?
2313609
2313609 Inviato: 24 Ago 2007 21:22
Oggetto: ciao sopravvissuto
 



e benvenuto in questo topic.

ho visitato il tuo sito qualche mese fa, tramite un link...forse proprio dal tingavert.

attendevo la tua testimonianza preziosa ed il tuo intervento.

grazie!!!
 
2313975
2313975 Inviato: 24 Ago 2007 22:54
 

wankelmania ha scritto:
grazie Calimar!
sei riuscito a spiegare i punti oscuri del mio pensiero.

a riguardo del tentare di convincere gli altri ad usare le protezioni, faccio un esempio OT:
da quando vado in mtb seriamente (1995) indosso sempre il casco perchè mi fa sentire più sicuro.
ho fatto delle cadute in strada e off road, e se non lo avessi avuto non sarei qui a raccontarlo.

parlavo con un mio vicino di casa a proposito dell'uso del casco, citandogli i miei incidenti e la mia esperienza e lui mi fa "mai messo, non sono convinto della sua necessità perchè l'unica volta che sono caduto in bici non ho battuto la testa, ho preso un muretto con le gambe e me ne sono rotta una, quindi....la statistica è dalla mia parte..." bla bla.

pur rispettando il parere altrui (in bici il caschetto non è obbligatorio) mi sono cadute le braccia.

di par mio ed in topic, in moto indosso casco, guanti, giubbotto con protezioni e paraschiena integrale (Dainese Wave se posso citare, dal coccige a sotto il collo).
non mi convincono e non uso
1) quella sorta di paracollo che si infila nella tasca interna e superiore del giubbotto, penso che si possa muovere e rivelarsi dannoso più che altro.
2) l'airbag per motociclisti, quello col cavo che si collega alla moto.


Il tuo vicino di casa è la negazione di tutto quello che dico io.
Spero non sia un tuo grande amico perché mi sembra non molto intelligente e parecchio presuntuoso.
Quando difendo chi non vuole mettersi alcune protezioni non è proprio questo il discorso che faccio.
Se avesse detto qualcosa del tipo: ... beh sai, io con il caschetto proprio non ci riesco, mi da un fastidio cane e quindi vado un pò più piano e non faccio percorsi particolarmente difficili, ma proprio non ce la faccio a metterlo ..., allora il discorso cambiava; aveva preso in esame il rischio e cercato di minimizzarlo pur non usando quel caschetto che gli toglie la voglia di andare in bici (che io se facessi mtb seriamente, userei sicuramente: quando facevo bmx usavo addirittura l'integrale da moto) ,
 
2316805
2316805 Inviato: 25 Ago 2007 14:33
 

Silfuin, sono sempre stato d'accordo con te, è evidente che stiamo cavillando ma la discussione è comunque interessante per capire il punto di vista di più persone sull'argomento.
Ognuno interpreta l'argomento 'protezioni' o 'prudenza' come meglio crede, chi per esperienza e chi per immaginazione (per non dire arroganza o incoscienza).
Io penso che l'esempio valga + di 1000 parole, ad iniziare dal buon esempio dato da chi si protegge a tutta una serie di 'messaggi' che soprattutto le case costruttrici o lo Stato può dare, vedi gli spot inglesi sui pericoli della circolazione, molto efferati ma mooolto convincenti.

Sul numero di agosto di dueruote, sulla 4a di copertina c'è la pubblicità di un giubbotto con in bella vista un gomito in via di guarigione dopo una piccola strusciatina e uno slogan incisivo: nulla di raccapricciante ma meglio di tanti discorsi!

FF
JH
 
2316957
2316957 Inviato: 25 Ago 2007 15:00
 

che dire..... quasi sempre la voglia di stare freschi e comodi supera quella di non volersi fare male!! io metto sempre la giacca e i guanti(ho solo queste cose) anche per andare dagli amici in piazza... che però non mi prendono in giro perchè sono l'unico biker della compagnia.... però mi chiedo come si fa ad andare in giro, soprattutto in città, che il pericolo è dietro l'angolo, in maglietta? e poi magari AL TELEFONO!!! io ho visto sputeristi in scodella guidare con una mano e con l'altra mandare messaggio o tenere il telefono sull'orecchio!!! e una volta ne ho visto uno a terra, sfrisato, pezzi di cellulare intorno, che piangeva..... vi giuro, volevo ridergli in faccia.... icon_evil.gif
 
2317133
2317133 Inviato: 25 Ago 2007 15:41
 

wankelmania ha scritto:

...
non mi convincono e non uso
1) quella sorta di paracollo che si infila nella tasca interna e superiore del giubbotto, penso che si possa muovere e rivelarsi dannoso più che altro.
2) l'airbag per motociclisti, quello col cavo che si collega alla moto.


1) Lo stò usando da 3 settimane e ho diminuito drasticamente la cervicale (guido una supersportiva); per la sicurezza mi hai messo una pulce nell'orecchio, ancora devo vedere uno che lo porta e quindi cercherò di documentarmi meglio.
2) Sarebbe il mio prossimo acquisto, credo che tu intenda il fatto dell'impedimento dei movimenti, dei tempi di gonfiaggio, della resistenza dei materiali nella scivolata ecc...

Se volete spendere qualche parola mi farebbe piacere.

Desmosaluti
 
2320872
2320872 Inviato: 26 Ago 2007 14:19
 

quando ho comprato il giubbotto e mi informavo sui paraschiena, mi hanno fatto vedere e provare il paracollo.
io cercavo il paraschiena integrale "alto" , quello che dal coccige arriva fin dietro al collo, però non lo avevano (il Wave che ho arriva sotto il collo...).
allora ho provato 'sto cosetto piccolo.

mettendo il wave sopra la maglietta,quindi il giubbotto e dentro ad esso il paracollo, ed il casco, sono molto "tartarugato": pessimo neologismo, ma almeno rende l'idea di quanto mi sento protetto...però non mi convince come si fissa l'accessorio.

ai lati è fatto a lobi, si infilano 2 o 3 lobi nella tasca fin quando non va più giu.
in teoria una volta arrivato dove si "incastra", non dovrebbe nè andare giù e nemmeno tornare su.
ma essendo il fissaggio del paracollo dovuto allo sfregamento tra i lobi laterali e la tasca interna del giubbotto, non mi fido.
se avesse un'asola, una chiusura a pressione (tipo quelle che tengono le maniche del gilet interno fisse dentro al giubbotto), mi darebbe più sicurezza.

temo che in caso di caduta possa sfilarsi e non proteggere la parte molle...
 
2320907
2320907 Inviato: 26 Ago 2007 14:28
 

per quanto riguarda l'airbag non mi pare ancora uscito dalla fase di sviluppo...non è "sentito" nè da parte dei motobikers che conosco nè presso i negozianti.
mi piacerebbe provarlo...attendo che sia più "lanciato" e supportato da chi lo produce e vende.

P.S.:
io ho la moto da un mese scarso, 820 km nelle ruote.
oggi ho fatto 100km circa di extraurbano.
quando non c'è traffico va tutto bene, ma se ci sono automobilisti dietro sono tesissimo perchè vado piano, cerco ancora di capire dove stare nella mia corsia, se c'è la giunzione longitudinale tra 2 strati di bitume, e vedo nello specchio che desiderano sorpassarmi.
io cerco di dare meno fastidio possibile, ma non posso buttarmi nei fossi per far passare l'auto...perciò mi proteggo più che posso, perchè mi rendo conto che sono tanto tanto esposto ai rischi di una caduta...sono già tentato dall'idea di dar via la moto..se guidare diventa uno stress, che senso ha??
scusate questo piccolo OT..ma oggi ero nervoso ed abbattuto da questa mia paura..magari col tempo passa...
 
2321505
2321505 Inviato: 26 Ago 2007 17:03
 

Grazie wankelmania per la risposta.
Non ho capito molto bene come funziona il paracollo che hai visto, intendi questo?

immagini visibili ai soli utenti registrati



Io ho preso questo:

immagini visibili ai soli utenti registrati


è da enduro...

Per il discorso airbag ho letto che in italia non sono diffusi ma all'estero ne vendono, soprattutto ai professionisti, l'ha scritto un utente qui sul forum.

Scusate l'off topic.
 
2321761
2321761 Inviato: 26 Ago 2007 18:07
 

wankelmania ha scritto:

P.S.:
io ho la moto da un mese scarso, 820 km nelle ruote.
oggi ho fatto 100km circa di extraurbano.
quando non c'è traffico va tutto bene, ma se ci sono automobilisti dietro sono tesissimo perchè vado piano, cerco ancora di capire dove stare nella mia corsia, se c'è la giunzione longitudinale tra 2 strati di bitume, e vedo nello specchio che desiderano sorpassarmi.
io cerco di dare meno fastidio possibile, ma non posso buttarmi nei fossi per far passare l'auto...perciò mi proteggo più che posso, perchè mi rendo conto che sono tanto tanto esposto ai rischi di una caduta...sono già tentato dall'idea di dar via la moto..se guidare diventa uno stress, che senso ha??
scusate questo piccolo OT..ma oggi ero nervoso ed abbattuto da questa mia paura..magari col tempo passa...


anch'io ieri ho fatto un centinaio di km verso Milano e devo dire che ho vissuto l'andata malissimo ripensando a quello che ho letto in qst giorni nei topic sicurezza e abbigliamento, purtroppo (almeno x me) l'incoscienza/ignoranza forse fin'ora m'ha salvato varie volte xchè mi toglievo da situazioni d'impaccio (macchine troppo incollate, troppo lente, curve, incroci etc) usando il polso (a volte dando gas a volte togliendolo) e non la testa (oddio adesso scivolo, oddio adesso il ghiaino, oddio non ho le protezioni giuste...)... credo che come in tutte le cose ci voglia una via di mezzo: essere sì informati ma poi lasciarsi andare (in acqua affoghi di sicuro se ti irrigidisci, invece se ti rilassi stai a galla) eppoi è vero come ha scritto qcn (non offenderti icon_redface.gif ma non ricordo più chi), che la moto non è solo un mezzo per spostarsi, ma una passione... pericolosa?
Comunque per tornare a bomba ieri ho incrociato tanti "amici" motociclisti, anche su belle moto, anche con bei giubbotti, ma di quelli che m'hanno salutato (sic) solo il 10% indossava i guanti icon_eek.gif
P.S.: anch'io ho solo poche migliaia di km sulle ruote della mia moto e la tranqullità (relativa) sta arrivando piano piano (anche se temo sempre gli automobilisti che ti si incollano dietro icon_twisted.gif ) per cui se ti piace datti tempo
V a tutti
 
2323848
2323848 Inviato: 26 Ago 2007 23:50
 

JH ha scritto:
Silfuin, sono sempre stato d'accordo con te, è evidente che stiamo cavillando ma la discussione è comunque interessante per capire il punto di vista di più persone sull'argomento.
Ognuno interpreta l'argomento 'protezioni' o 'prudenza' come meglio crede, chi per esperienza e chi per immaginazione (per non dire arroganza o incoscienza).
Io penso che l'esempio valga + di 1000 parole, ad iniziare dal buon esempio dato da chi si protegge a tutta una serie di 'messaggi' che soprattutto le case costruttrici o lo Stato può dare, vedi gli spot inglesi sui pericoli della circolazione, molto efferati ma mooolto convincenti.

Sul numero di agosto di dueruote, sulla 4a di copertina c'è la pubblicità di un giubbotto con in bella vista un gomito in via di guarigione dopo una piccola strusciatina e uno slogan incisivo: nulla di raccapricciante ma meglio di tanti discorsi!

FF
JH


E su questo non ci piove.
Ho guardato ieri il filmato del link che c'è nel topic "requiem for a biker" e ti fa veramente pensare.
Io solitamente non amo vedere gli incidenti, ma questo video è fatto non per spettacolo, ma per promuovere l'uso delle protezioni e per far capire quanto noi tutti siamo esposti.
Io l'ho guardato e adesso mentre viaggio vedo pericoli che prima mi sfuggivano completamente. E dire che mi ritengo un motociclista di quelli prudenti.
E' proprio vero, un'immagine vale più di mille parole.
Guardatelo anche voi, e non andrete più in giro senza protezioni.

Lamps.

Per Wankelmania, non ti abbattere, la paura è una cosa mooolto positiva, devi ringraziare di avercela perché è la miglior protezione esistente. Poi, vedrai che col tempo svilupperai una serie di comportamenti per minimizzare i pericoli che ti circondano.
Se vuoi un consiglio, quando gli automobilisti ti stanno appiccicati, rallenta per creare distanza da chi ti sta davanti, così se dovesse inchiodare, tu puoi fare una frenata più dolce e non farti tamponare. Poi magari ogni tanto dai un po' di gas per far capire a quello dietro che deve stare più lontano, ogni tanto funziona.
 
2324205
2324205 Inviato: 27 Ago 2007 7:02
Oggetto: protezioni agli arti inferiori..
 

Mi associo a tutti i Vs. commenti.. mi permetto di inserire un mio personale..
Premetto che porto ad ogni uscita casco (o integrale shoei o jet Nolan con visiera bella lunga contro i proiettili che la natura ci regala quotidianamente) giubbotto dainese traforato e non, paraschiena intercambiabile con i giubbotti, guanti anche se solo in tela ma specifici e senza le protezioni in carbonio.. ebbene.. da un pò di tempo a questa parte inizio a pensare che quello che porto mi possa proteggere al 30% di un possibile impatto.. la mia paura si concentra sulle gambe e le caviglie (porto i jeans, ed un paio di scarpe normali).. la paura di cadere e sbattere le ginocchia per terra e storcere le caviglie mi attanaglia.. un mio amico per colpa di queste disattenzioni se l'è cavata con poco se aveste visto il volo..frontale con un audi 80.. 30 mt. di volo.. ora però non potrà più correre come una volta, giocare a calcetto ecc.. rottura totale del collaterale interno,esterno e crociato posteriore.. e se avesse avuto delle adeguate protezioni?? Mi ripeto e sono convinto che la maggior parte dei colpi li possiamo prendere agli arti inferiori.. spesso i meno presi in considerazione (da come ho anche letto in questo topic).. ebbene.. adesso le scarpe normali ed i jeans iniziano a starmi un pò troppo stretti..!!!! icon_exclaim.gif icon_exclaim.gif icon_exclaim.gif
 
2324873
2324873 Inviato: 27 Ago 2007 9:28
 

El_Condor: io mi son sdraiato a 20km/h dietro un tornante, in discesa. Avro' grattato forse un metro, poi son rotolato sulla schiena e mi son fermato subito. Mi sono alzato e son tornato a casa, poi ho guardato le protezioni... stivale sinistro completamente limato sul malleolo dal lato interno, protezione sul ginocchio limata, piccoli graffi su tutto il lato sinistro della giacca, guanti graffiati sul polso e sul palmo.
Ora pensa al mio malleolo se non avessi avuto uno stivale tecnico. O se avessi portato dei guanti di tela, il mio polso.

Per il resto... io non sono favorevole all'obbligo di portare le protezioni. Ognuno si valuta il rischio e ci sono stati giorni in cui sono uscito con scarpe normali e pantaloni senza protezioni per stivali o ginocchia. Se fossero state obbligatorie, avrei dovuto prendere l'auto. Pero' sono favorevole all'incentivazione, e alla responsabilizzazione!

Wankel: capitava anche a me, pian piano ti rilasserai e scoprirai che le auto son meglio dietro che davanti fuori città icon_wink.gif se son dietro puoi tenerle dove vuoi tu, entro limiti... davanti non sai mai cosa stanno per fare!
E poi... quando hai la gente intorno è sempre più difficile, ma ci fai l'abitudine. Datti il tempo di imparare a fidarti. Te lo dice uno che era nella tua stessa situazione 10 mesi fa... e ora fa 1500-2000km a settimana icon_rolleyes.gif icon_lol.gif icon_lol.gif
 
2325191
2325191 Inviato: 27 Ago 2007 10:08
 

wankelmania ha scritto:
io ho la moto da un mese scarso, 820 km nelle ruote.
oggi ho fatto 100km circa di extraurbano.
quando non c'è traffico va tutto bene, ma se ci sono automobilisti dietro sono tesissimo perchè vado piano, cerco ancora di capire dove stare nella mia corsia, se c'è la giunzione longitudinale tra 2 strati di bitume, e vedo nello specchio che desiderano sorpassarmi.
io cerco di dare meno fastidio possibile, ma non posso buttarmi nei fossi per far passare l'auto...perciò mi proteggo più che posso, perchè mi rendo conto che sono tanto tanto esposto ai rischi di una caduta...sono già tentato dall'idea di dar via la moto..se guidare diventa uno stress, che senso ha??
scusate questo piccolo OT..ma oggi ero nervoso ed abbattuto da questa mia paura..magari col tempo passa...


Mi rendo conto che leggendo questo forum ti possa venire un po' di depressione, è stato così anche per me. Se ti può consolare, guarda le statistiche di mortalità in Italia (tra parentesi la fascia di età 35-59 anni):

Tumori - 164.000 (21.000) decessi/anno
Diabete - 18.000 (1.000) d/a
Malattie sistema nervoso - 14.000 (1.200) d/a
Malattie cardiocircolatorie - 235.000 (11.000) d/a
Malattie app. respiratorio - 34.000 (1.200) d/a
Malattie app. digerente - 25.000 (3.000) d/a
Cause accidentali e violente - 27.000 (5.000) d/a di cui per cause stradali 7.000
Altre cause - 37.000 (4.000) d/a.

Ogni 10.000 persone muoiono per cause non naturali:

1.35 persone da 1 a 14 anni
5.21 persone da 15 a 34 anni
24.54 persone da 35 a 59 anni
181.51 persone da 60 a 79 anni
1006.36 persone da 80 e + anni

Come vedi te la rischi molto di più in altri ambiti quindi sù con la vita... icon_wink.gif

Per guidare un po' più tranquillo, paradossalmente conviene avere una guida un po' 'aggressiva', nel senso che è meglio avere tutti dietro che avanti, tenere la velocità media della colonna se questa è ordinata (è più pericoloso andare a 60 quando tutti vanno a 100...) ma aumentarla se c'è un po' di caos.

FF
JH
 
2330050
2330050 Inviato: 27 Ago 2007 21:30
 

Un consiglio per far distaccare quei fenomeni che ti stanno attaccati dietro:
tenere sempre un pò il gas aperto e premere poco i freni (io lo faccio con quello davanti) facendo accendere solo la luce dello stop icon_wink.gif
 
2336904
2336904 Inviato: 28 Ago 2007 19:15
 

Per aggiungere una news sui prodotti per proteggere il collo:

immagini visibili ai soli utenti registrati



è derivato da quelli utilizzati dai campioni di off-road, ma ora si sta difondendo anche per utilizzo stradale/privato.
purtoppo ha due difetti, credo che dato l'ingombro sia necessaria una giacca con collo conformato ed il prezzo, che per il momento è fissato in circa 500€ icon_sad.gif
viene commercializzato dalle linee accessori di BMW e KTM.

per quanto riguarda l'obbligatorietà delle protezioni, non credo che sia utile la militarizzazione ma l'educazione icon_exclaim.gif
 
2423307
2423307 Inviato: 8 Set 2007 4:29
 

Ho letto ora tutto il topic, condivido tutto. Io quando esco, sia per farmi 200km andando chissà dove, sia per farmi i giretti in 1^ nel parcheggio sotto casa mi metto casco giubotto ecc.. andando in giro mi sento osservato.. qui vedo gente andare in motorino senza limitatore, senza targa, senza specchietti, senza casco in tenuta da mare. Di me possono pensare quello che vogliono, possono prendermi per cretino ad andare in giro così, ma se un giorno cascheranno, anche a velocità basse inizieranno a capire chi è cretino..
Quest'anno andrò a scuola in moto, ed ho intenzione di andarci con tutte le protezioni, tra casco, giubotto, guanti e roba varia avrò qualche piccolo problemino di spazio, ma almeno sarò riparato in caso di cadute, cosa che praticamente tutti i miei compagni di scuola non potranno dire.
 
2427659
2427659 Inviato: 8 Set 2007 20:37
 

ke moto hai??? quanti anni hai??? se ti può consolare anche io su 50 metto quasi tutto (ho tutto l'bbigliamento tranne i pantaloni, ma mi devono arrivare dei giali (sperando soltanto ke siano carini icon_rolleyes.gif ))
 
2428102
2428102 Inviato: 8 Set 2007 22:25
 

Ho un cbr125 ed ho 17 anni.. comunque sono sempre contento di sapere che esiste ancora gente con la testa sulle spalle.. sopratutto quando vedo in giro certe cose che non stanno ne in cielo e ne in terra(Cn una supersportiva in costume senza casco... ma con delle scarpe da ginnastica!) -.- mah.. io quando ho comprato la moto, a parte che è solo un 125, quello li mi ha consigliato per bene sul tipo di casco e successivamente anche sull'abbigliamento. Secondo me se in tv al posto di vedere mucche cani e gatti che fanno da suonerie per il cellulare fregandoti un sacco di soldi si iniziassero a mettere anche messaggi di pochi secondi come "Il casco ti salva la vita, un abbigliamento adeguato anche il corpo" il fenomeno non scomparirebbe.. ma qualcuno inizierebbe ad informarsi, a provare, a comprare, a consigliare...
 
2431303
2431303 Inviato: 9 Set 2007 15:27
 

Questa è un po' come la storia di quel tipo che si compra la Porsche, ci si schianta e poi fa causa al costruttore perchè non sapeva che era un'auto veloce...
Dipende dalla sensibilità di ognuno informarsi o meno quando si approccia ad un mondo nuovo.
Uno può essere cosciente di sapere poco o nulla o credere di sapere tutto o pensare che non sia necessario sapere nulla.
Secondo voi qual'è l'approccio della maggior parte di quelli che scendono dall'auto e comprano scooter, specialmente avendo visto come girano tutti gli altri?
 
2433252
2433252 Inviato: 9 Set 2007 20:36
 

Non riesco a capire la gente che non usa le protezioni... giusto oggi ero in giro e in piega gratto lo slider dello stivale senza accorgermene... e meno male che era lo slider.. se avessi avuto le scarpe da ginnastica?...
Ok che la tuta, gli stivali i guanti sono spese decisamente alte ma cavolo... l asfalto è bello duro...
Gente che gira senza casco sullo scooter, gente che ha millone da 170 cavalli e usa solo un misero casco jet
poi cascano ed è troppo tardi per capirlo...
(è già capitato anche a voi di vedere missili terra-terra su due ruote guidati da gente in pantaloncini corti e infradito??????? icon_eek.gif icon_eek.gif )
 
2435589
2435589 Inviato: 10 Set 2007 9:19
 

Seal ha scritto:
Ok che la tuta, gli stivali i guanti sono spese decisamente alte ma cavolo... l asfalto è bello duro...


Continuo a sentirla questa cosa, e continua a non convincermi.

Ora facciamo il conto di quello che ho speso io, e quanto AVREI potuto spendere....

Casco: AGV airtech (fibra) - 170eu. (Avrei potuto prendere il K-series per 140)

Giacca: Dainese in pelle 160eu - C'erano in cordura a 90, con tutte le protezioni.

Stivali: Dainese K-series 120eu - C'erano oxtar a 80, volendo.

Guanti: luridissimi da planetsport per 18eu con protezioni (eh qui scendere è dura)

Gambe: ho preso delle ginocchiere strap-on tipo motard, per 50eu.

Totale: 518eu. Ma volendo si scende a 378. Per uno che si prende la R1, basta aspettare un mese o anche meno e li hai. Per uno che si prende (come me) una vecchia moto usata, scegli una moto di un anno indietro, o semplicemente tiri sul prezzo.

Poi basta fare gli acquisti un po' per volta. LA faccenda del costo è una presa in giro, una puerile scusa secondo me!!
 
2442265
2442265 Inviato: 10 Set 2007 20:41
 

Calimar ha scritto:
LA faccenda del costo è una presa in giro, una puerile scusa secondo me!!


Non ho ben capito se intendevi rivolta a me o era generale...
se rivolta a me... bhe io uso casco integrale, guanti in pelle con protezioni in carbonio, stivali tecnici e tuta in pelle... icon_wink.gif

Se è rivolta in generale... io ti parlo per quello che vedo, gente con il seicento ultimo modello che risparmia sulle gomme perchè non ha più soldi, poi è chiaro dipende dalle singole realtà di ognuno.. ti confesso che io sono andato da Biella a Brescia a comprare casco guanti stivali e protezioni e me la son cavata con 500 euro tondi tondi, se li compravo qua a Biella mi partivano almeno almeno 800/900 euro parlando chiaramente di stessa qualità dei prodotti, la tuta l ho presa da un amico per 230 euro... se la compravo nuova qua erano altri 700/800 euro
Se quelli che non usano protezioni lo fanno per la semplice scusa di voler risparmiare scemi loro icon_wink.gif

Io parlo delle persone che mi è capitato di vedere e con cui mi è capitato di uscire per dei giri... nel resto d Italia nn so come fanno
 
2444620
2444620 Inviato: 11 Set 2007 8:51
 

Seal ha scritto:
Non ho ben capito se intendevi rivolta a me o era generale...


Niente di personale Seal, non è rivolto a te, ma a chi tira fuori questa scusa. Vedo gente con i caschi arai valentino replica... con i soldi dell'aerografia ti paghi i guanti o una giacca in cordura.
Vedi gente in maniche di camicia e scarico aftermarket.... non ditemi che è per il prezzo icon_wink.gif
Tuta a parte, il resto è relativamente economico. Io non navigo certo nell'oro (ho un mutuo da pagare...), ma quando esco per andare a lavorare son completamente protetto (con sommo divertimento dei miei colleghi): stivali guanti giacca paraschiena protezioni per le ginocchia. Rischio l'abrasione, ma le ossa son protette (d'altra parte non posso andare in ufficio in tuta...).

Citazione:
Io parlo delle persone che mi è capitato di vedere e con cui mi è capitato di uscire per dei giri... nel resto d Italia nn so come fanno


Sarò fortunato io... ho sempre girato con gente relativamente ben protetta, e quella meno protetta non accampava quantomeno questa scusa icon_wink.gif Dì che è scomodo, dì che non lo ritieni necessario, dì che ti senti ridicolo (a me capita a volte :S) ma non dire che non te lo puoi permettere! icon_smile.gif

Tempo fa su una rivista di modellismo leggevo "se i modellisti spendessero per i loro strumenti un decimo di quel che spendono in modelli, avremmo una qualità media 10 volte più alta". Lo stesso è per i motociclisti: se spendessimo un decimo di quel che spendiamo per la moto, avremmo meno ossa rotte!!
 
2450799
2450799 Inviato: 11 Set 2007 19:24
 

Si hai pienamente ragione, il discorso fila liscio come l olio... secondo me alla fine si arriva al solito punto.. il motivo per cui uno compra la moto, se è per amore ci tieni a viverla in una maniera sana( lasciando fuori dal discorso le tirate da gran premio nelle strade) quindi te ne freghi del caldo, della scomodità e delle battute degli amici/colleghi...
se la prendi cm semplice mezzo per andare da qui a la, ti compri solo il minimo indispensabile e via...
se la prendi per moda.. bhe devi avere il casco super bello, lo scarico più IN ma protezioni???? ma va laaa mi fanno sudare...solo gli scemi cadono!
Anche se non posso dire che costino comunque poco(certo potevo avere un casco da 25 euro ma.. chi si fida?, potevo continuare a usare i guanti di tela rotti, ma se cadessi?? potevo continuare a usare le scarpe da ginnastica....) bhe io sono felice di aver speso tutti i soldi che ho lasciato al negozio e all amico... certo non sono invulnerabile ma... mi sento più tranquillo ^_^

Lampsss
 
2453085
2453085 Inviato: 11 Set 2007 23:36
 

gli amici del tinga che frequento distano da casa mia circa 100 km e alcune volte ho sentito che qualcuno mi prendeva in giro sul fatto che quasi sempre mi intuto di tutto punto anche con temperature sopra 30 gradi.

Alcuni giorni fà, gli stessi amici sono venuti dalle mie parti e fermandosi nel bar dei motociclisti di turno, si sono trovati uno spettacolo un pò insolito.

C'erano una cinquantina di moto divise tutte per gruppetti da 5/6 moto e tutti i motociclisti erano rigorosamente intutati (tutti quelli con le moto sportive avevano la tuta intera).

Ci tengo a precisare che dalle mie parti si va in moto con la tuta di pelle+guanti+paraschiena+stivaletti+casco ovviamente.

Con il caldo, con il freddo, a 240 km/h, a 40 km/h, da solo, in compagnia, vicino, lontano, Ronny va in moto intutato


Prendetemi anche per il culo, ma se passerete per Civita Castellana e vi fermerete la domenica mattina al bar Sassacci, abbiate cura di essere intutati altrimenti......... 0509_pernacchia.gif

Secondo me è questo l'atteggiamento da seguire.
 
2454856
2454856 Inviato: 12 Set 2007 10:28
 

Ronny749 ha scritto:
Prendetemi anche per il culo, ma se passerete per Civita Castellana e vi fermerete la domenica mattina al bar Sassacci, abbiate cura di essere intutati altrimenti......... 0509_pernacchia.gif

Secondo me è questo l'atteggiamento da seguire.


LOL ricordami di offrirti una birraccia a fiuggi....

Ma protezioni adeguate e niente tuta è accettabile? icon_redface.gif icon_rolleyes.gif icon_lol.gif
 
2454857
2454857 Inviato: 12 Set 2007 10:28
 

però, bel posto civita castellana!!!!!! icon_biggrin.gif
 
2457035
2457035 Inviato: 12 Set 2007 13:28
 

Ragazzi, chi ha le protezioni le usi, chi non le ha se le compri!!
Una settimana fa un signore sulla settantina ha bruciato uno stop e mi ha fatto assaggiare l'asfalto, ora sono a casa con tre dita del piede fratturate, delle quali una è praticamente esplosa per lo schiacciamento tra la macchina e la moto, il mignolo della mano sinistra non riacquisterà la sensibilità, ho punti di sutura su collo del piede, ginocchio e mano sinistra, ho varie abrasioni di cui una significativa alla spalla sinistra.
Morale della favola: "Giubbotto, pantaloni, stivali e guanti mi avrebbero fatto uscire illeso dall'incidente".
Ora giudicate voi......
 
2467706
2467706 Inviato: 13 Set 2007 14:43
 

Calimar ha scritto:


LOL ricordami di offrirti una birraccia a fiuggi....

Ma protezioni adeguate e niente tuta è accettabile? icon_redface.gif icon_rolleyes.gif icon_lol.gif


è accettabilissimo anche perchè i tessuti dei nuovi giubbini tecnici hanno una bella tenuta all'abrasione (mai come la belle bovina). Quello che non tengono è l'elevato calore che si sprigiona dall'abrasione che solo ed esclusivamente la tuta in pelle ( spessore 1.2 - 1.4) riesce a contenere.
Anche perchè dubito che si effettuerà mai una lunga scivolata per strada senza sbattere contro un ostacolo fisso... in pista è un'altra cosa.


Un consiglio per tutti, compretevi una tuta strettina, aspettate qualche mese che si adatti alle vostre forme, e vedrete che non ne farete mai più a meno per via della comodità... parlo soprattutto per chi ha una moto caricata in avanti.


un motoabbraccio doppio_lamp_naked.gif


calimar ce beccamo a fiuggi icon_biggrin.gif
 
2524169
2524169 Inviato: 20 Set 2007 17:32
 

quest'estate sulla Palermo-Sciacca ho beccato un uccello col casco. menomale che esco sempre protetto e con casco integrale, se avessi avuto un demijet me la sarei vista brutta anche perchè andavo a 110 km/h...Le protezioni prima di tutto!
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 5 di 7
Vai a pagina Precedente  1234567  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Sicurezza e PrevenzioneEsperienze personali, Guida Sicura

Forums ©