Moto
Consigli per l'acquisto di scooter e maxiscooter usati
Scritto da Gyready93 - Pubblicato 08/04/2013 09:13
Breve articolo per aiutare gli utenti nell'acquisto di scooter e scooteroni usati, per tenere lontane varie fregature e per evitare di ritrovarsi con un mezzo pagato caro e inutilizzabile...

All'incirca un anno fa, mi ritrovai nella condizione di dover sostituire la mia vespetta 50, con qualcosa di più grosso e affidabile, pur dovendo rimanere entro un limite di budget piuttosto ridotto.

Sfortuna volle, che mi ritrovai a dover scegliere uno scooter proprio nel periodo primaverile, che è il periodo peggiore dato che molta gente si butta alla frettolosa ricerca di uno scooter o di una moto da utilizzare nel periodo estivo.

Questa ''frettolosità'' si rivela una panacea per tutti quei furbetti che sperano di lucrarci su, disfacendosi di tutti quegli scooter e moto abbandonate in garage da anni, in pessime condizioni, che vendono puntualmente vendute a gente disattenta convinta di aver concluso un ottimo affare, per poi ritrovarsi con un accrocchio di plastica e ferro inutilizzabile e costosissimo da mantenere.

Mi ci sono trovato anch'io in questa situazione, superata grazie ai consigli del mio meccanico di fiducia e grazie a risorse web, che mi hanno permesso evitare vari ''pacchi'' da parte della gente

Ho deciso di scrivere quest'articolo per raccogliere questi consigli che mi si sono rivelati di grande utilità e per renderli disponibili a tutti, al fine di aiutare altre persone alla ricerca di uno scooter usato a evitare grosse fregature.


La prima regola fondamentale è che lo scooter va SEMPRE visionato di persona e con il motore acceso
Diffidare degli scooter comprati ''a scatola chiusa'' (ossia visti solo in foto) e di tutti quei venditori che utilizzano scuse per giustificare il mancato o l'impossibile avviamento del mezzo (è senza batteria... è senza benzina... manca la candela... ecc. ecc.).

Una bottiglia di benzina e un ponte elettrico con una macchina o un'altra moto sono qualcosa a portata di tutti, pretendete la messa in moto del mezzo!
Una scocca perfetta e come nuova può nascondere un motore sbiellato, senza compressione o con una miriade di altri problemi di cui è possibile accorgersene solo con il motore acceso.

Una volta chiarita questa regola fondamentale passiamo a tutti quei piccoli controlli che andrebbero effettuati quando si arriva nel luogo dell'appuntamento con l'acquirente.

Per prima cosa prestiamo attenzione al comportamento che assume il venditore nei confronti dello scooter
In uno scooter che rimane fermo per molto tempo (più di 6-7 mesi), l'olio contenuto nel motore perde buona parte delle sue qualità lubrificanti e, alla riaccensione, un motore rimasto fermo a lungo non andrebbe mai sforzato subito, poco dopo la sua riaccensione.

Se all'incontro con il venditore, questo si presenta con lo scooter sul cavalletto accelerando a manetta e decelerando per farvi sentire il ''rombo'' del motore dopo che lo scooter è stato fermo molto tempo, partite già dal presupposto che il vecchio proprietario non era un tipo molto delicato, quindi mettete già in preventivo il fatto che lo scooter, col passare del tempo, possa presentare più problemi rispetto a uno scooter trattato ''meglio''.

Successivamente cimentatevi in questi facili controlli:

  • Controllare i documenti e la loro autenticità, assicurarsi che il numero di telaio sia corretto e che quello del blocco scritto a libretto e sul carter combaci.
    Non è raro trovare scooter con il blocco motore sostituito in toto con quello di un altro scooter, in questo caso, conviene sempre lasciar perdere, non si è mai sicuri della provenienza del blocco montato sul nostro scooter e, in caso di controllo delle forze dell'ordine, si rischiano di avere brutte sorprese che vanno dalla semplice multa alla confisca del mezzo e una denuncia per ricettazione.


  • Controllare che il tachimetro funzioni, che non ci siano strani segni sulla strumentazione o riparazioni maldestre.
    In caso ci siano segni non si può escludere che i km non siano quelli reali ma siano stati scalati, nel caso di tachimetro non funzionante da molto tempo considerare molti più km di quelli effettivamente segnati sul quadro.


  • Controllare la dotazione di chiavi che il venditore vi fornisce, solitamente dovrebbero essere 2 chiavi, nel caso lo scooter sia dotato di antifurto immobilizer (la lucina rossa che lampeggia a motore spento), accertarsi della presenza della chiave master, questa è una chiave solitamente più grossa e di colore diverso rispetto a quella normale, senza la chiave master, in caso di smarrimento della chiave normale, è impossibile duplicare la chiave e occorre cambiare blocchetto delle chiavi e varie centraline, con una spesa che può risultare molto elevata.


  • Verificare il libretto tagliandi e assicurarsi che quelli più importanti siano stati effettuati.


Una volta effettuati questi controlli ''esterni'' avviciniamoci allo scooter e verifichiamo le condizioni dello scooter con questi semplici controlli:

  • Per prima cosa, controllare che lo scooter riesca a reggere il minimo, nel caso non ci riuscisse partiamo dal presupposto che il carburatore andrebbe pulito e revisionato e l'eventuale iniettore anche.
    Accelerate leggermente sul cavalletto, rilasciate il gas e poi ridatelo, il motore non deve avere esitazioni, in caso contrario significa che la membrana del carburatore potrebbe essersi rotta o deteriorata e andrebbe sostituita (preventivate un 100€ di spesa).


  • Avviciniamoci al blocco motore, sopratutto nel caso di scooter 4t, assicuriamoci che il lato inferiore del blocco sia pulito e non presenti residui di olio o morchia, in caso ci sia, controlliamo bene da dove proviene, se proviene dal lato pompa acqua (ventola in caso di motori ad aria) significa che i paraoli dell'albero vanno cambiati, nel caso provenga dal centro del blocco, la guarnizione di giunzione è da cambiare, preventivate una spesa di 150-300€.
    Controlliamo anche dal lato pompa acqua, non devono esserci perdite, altrimenti la pompa va revisionata.


  • Adesso avviciniamo l'orecchio al motore, il rumore deve essere pulito senza rumori sordi o scampanelii.
    Se avvertiamo un rumore sordo a ogni giro di motore (un TATATATATA come questo) significa che i cuscinetti, le bronzine o l'intero albero lavorano male, questo rumore è sintomo di un cattivo utilizzo del motore, in condizioni di scarsità di olio o cattiva qualità dello stesso.
    In caso di rumore come questo sconsiglio l'acquisto dello scooter, il costo per la riparazione può superare facilmente i 500€ rendendo antieconomico l'acquisto.

    In caso si avverta un rumore metallico come uno sfregamento vuol dire che la distribuzione va controllata, le valvole richiedono una regolazione e se necessario, va cambiata la catena della distribuzione, preventivate una spesa di circa 200€.


  • Controllate il colore e l'odore dei gas di scarico se lo scooter è 4 tempi, se il colore e bluastro e lo scarico puzza di olio, il motore potrebbe avere gravi problemi, dato che prende l'olio dalle fasce, in tal caso sconsiglio l'acquisto dello scooter a meno che non sia possibile far controllare il motore sul momento da un buon meccanico in grado di valutarne la funzionalità.


  • Piegarsi vicino le ruote e verificare lo stato dei freni a disco, delle forcelle, dei cerchi e delle gomme, nel caso in cui i dischi risultino visibilmente graffiati, questo può essere indice di scarsa cura e scarsa manutenzione da parte del vecchio proprietario,che usava le pastiglie fino al ferro.
    Assicurarsi poi che le forcelle funzionino (salite sullo scooter senza cavalletto e verificate che non ci siano rimbalzi o sprofondamenti strani) e che non perdano olio.
    Controllare le gomme, lo spessore del battistrada e la data di produzione, se sono troppo vecchie, anche se ancora in buono stato consiglio comunque la sostituzione (le gomme vecchie induriscono e diventano scivolose).
    Controllare per ultima cosa i cerchi,devono essere in buono stato e, controllandoli con attenzione, non devono dare segni di ovalizzazione (fenomeno frequente quando lo scooter rimane tanto tempo sul cavalletto laterale o poggiato a un muro).


  • Adesso effettuate i controlli di routine, controllate che le luci, frecce e tutto ciò di elettrico o elettronico funzioni e esaminate con attenzione la carrozzeria, verificando l'assenza di danni o di riparazioni fatte male, specie sulla parte frontale per assicurarci che lo scooter non sia stato coinvolto in qualche urto forte che possa aver danneggiato il telaio storcendolo.


Per concludere informatevi sul luogo in cui lo scooter è stato lasciato, uno scooter tenuto sempre all'aperto richiederà maggior manutenzione di uno tenuto al chiuso, inoltre, prima di andare a vedere un particolare modello, sarebbe bene informarsi se quel modello è afflitto da qualche difetto di progettazione che, specie col passare del tempo, potrebbe dare problemi!

Questo è il mio primo articolo scritto qui sul Tinga e spero possa rivelarsi utile!

Per qualsiasi critica usate i commenti, non mi offenderò ma li userò come base per migliorare i prossimi articoli!
 

Commenti degli Utenti (totali: 4)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: Mazzu63 il 11-04-2013 07:11
Guida interessante, in realtÓ sono consigli per l'acquisto in generale di una moto usata, non solo di uno scooter.
Commento di: midori il 11-04-2013 09:35
Ottimo articolo, aggiungerei (vale soprattutto per le moto) di essere ancora pi¨ cauti/sospettosi nel caso la moto che si va a visionare sia pulitissima: potrebbe essere un modo per nascondere perdite e trafilamenti
Commento di: tagliaz il 12-04-2013 11:33
Giustissimo, a volte e' meglio prediligere un mezzo "genuino" magari non in condizioni da vetrina, ma ottimamente efficente...il mio cagiva sst per esempio se lo vedi e' bello, ma non tirato a lucido...eppure posso garantirti che non versa una goccia di liquido Doppio Lamp Naked Doppio Lamp Naked Doppio Lamp Naked
Commento di: midori il 12-04-2013 21:04
dovresti vedere la mia XT... la tengo lercia praticamente per tutto l'inverno, solo una spruzzata d'acqua ogni tanto ma il resto Ŕ tutto perfetto manutenzione compresa Wink