Tecnica
Guida al montaggio di un cuscinetto
Scritto da deraps - Pubblicato 25/02/2009 17:24
In questa guida vi illustrerò come montare i cuscinetti utilizzando un modo corretto, senza rovinare ne il cuscinetto né la loro sede.

Come strumenti dobbiamo avere a disposizione:
  • una fiamma a cannello
  • martello di gomma
  • un qualsiasi strumento rotondo o comunque con la larghezza dell’interno del nostro cuscinetto(io ho usato un vecchio manico del rastrello)
  • un lubrificante (WD40, Svitol, ecc.)



Per prima cosa accendiamo il cannello e riscaldiamo la sede dei carter ruotandogli intorno piano piano… scaldiamoli più o meno per 5 minuti.

Dopo di che prendiamo il nostro cuscinetto da infilare e lubrifichiamolo intorno,poi lo appoggiamo sulla sede e spingiamo con le mani per farlo entrare. Se non entra da solo, prendiamo lo strumento che ci siamo procurati e battiamo LEGGERMENTE con il martello di gomma.



Nel caso il cuscinetto forza molto ad entrare, scaldiamo di nuovo la sede e riproviamo a farlo entrare qualche minuto dopo. Ecco alla fine del lavoro come si presenta il cuscinetto.



Con questo metodo possiamo inserire qualsiasi cuscinetto senza alcuna difficoltà.

Dominator
 

Commenti degli Utenti (totali: 30)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: neromorfeus il 25-02-2009 17:27
scaldare la sede......OK......ma se nel frattempo metti il cuscinetto nel congelatore, vedrai che poi entrerà ancora meglio...... ;)
Commento di: SuperLeo93 il 25-02-2009 17:58
Guida semplice ed intuitiva, ne esiste una anche per lo smontaggio??
Commento di: deraps il 25-02-2009 21:34
nn so vale per tutto,ma nel blocco am6 (moto 50cc) per smontarlo scaldi ugualmente la sede del cuscinetto però dalla parte opposta di dove è montato.
Poi una scaldata la sede,batti il cuscinetto dalla parte opposta e piano piano esce senza problemi.
Commento di: bluetiger il 26-02-2009 12:34
Si, il più delle volte la procedura funziona perfettamente.

Per i casi più difficili esistono degli appositi estrattori formati da una testa ad espansione che si "aggancia" al cuscinetto ed una massa battente (funziona come l'attrezzo che usa il dentista per estrarre le capsule dentarie).
Commento di: boxerlilla il 25-02-2009 18:40
Montaggio ineccepibile, complimenti. Il cuscinetto cosi montato godrà di lunga vita.
Commento di: bluetiger il 25-02-2009 18:46
Permettimi di dissentire in parte da quanto suggerisci:
- se il cuscinetto va montato entro una sede è preferibile battere sull'anello esterno del cuscinetto
- se il cuscinetto va montato invece su un albero è preferibile battere sull'anello interno

Questo per evitare sollecitazioni inutili alla corona di sfere.

Anziché usare la torcia a gas io personalmente uso una pistola ad aria calda, e così suggerisce anche il manuale Haynes, per evitare eventuali possibili deformazioni al carter dovute ad eccessivo calore.

Attenzione nel manipolare comunque il carter quando si inserisce il cuscinetto, perché SCOTTA: anche se probabilmente è inutile ricordarlo, ma è sempre bene indossare guanti protettivi (in questo caso meglio quelli in pelle). ;-)
Commento di: deraps il 25-02-2009 21:27
io ho messo il cannello perchè nn tutti in casa hanno la pistola che manda aria calda,al contrario del cannello ce invece molti hanno a disposizione dentro casa...
Commento di: -Yuzzo92- il 25-02-2009 20:20
bravo dominator, l'hai postata finalmente ;-)
Commento di: djff il 25-02-2009 20:20
sinceramente per buttare dentro il cuscinetto con l martello di gomma userei un vecchio cuscinetto uguale..cosi si distribuisce la forza
Commento di: REDCHAT il 25-02-2009 22:18
buona guida. Io comunue userei la pistola ad aria calda se a disposizione e batterei nel caso dei cuscinetti di banco sul bordo esterno. Diciamo che battere sul bordo esterno per posizionare un cuscinetto nella sede del carter è una regola importante. Come se per montare un vetro ci andassi di martello al centro
Commento di: Teo89 il 26-02-2009 00:03
così lo rovini!!!!!!!!!!!!!!

devi battere sempre sull'anello esterno!!!!




correggi prima che qualcuno si metta a rompere cuscinetti...

e prima di fare una guida devi essere sicuro di quello che scrivi




ciao
Commento di: deraps il 27-02-2009 22:02
io sono sicuro perchè ho sempre fatto così e i cuscinetti nn hanno problemi...il cuscinetto deve entrare da solo..quello di battere è soltanto un aiuto e si deve battere leggermente...

battendo leggermente nn si rovina niente,al contrario se dai delle botte forti...allora in quel caso fai danni
Commento di: motars il 28-02-2010 10:48
ciaoo!! sono completamente d'accordo con te, e poi io non capisco come si facciano a dare delle informazioni quasi del tutto sbagliate......p.s. il fatto di aver fatto una cosa sbagliata un sacco di volte non significa che lo si abbia fatto nella corretta maniera...senza offesa ovviamente
Commento di: Roby101 il 26-02-2009 09:35
Ragazzi non battete sull' anello interno come indicato da Dominator. Come dicono Bluetiger e Teo89 così il cuscinetto si rovina inevitabilmente; così facendo prende "gioco" l' accoppiamento sfera-sede della sfera e la funzionalità è compromessa. Visto che solitamente quando si innesta un cuscinetto nuovo, si toglie il vecchio, usate quello per battere il nuovo, almeno con lo stesso diametro battete precisamente su quello che andate ad inserire; questo nel caso di un cuscinetto che va inserito in una sede di carter o mozzo di ruota o situazioni simili.
Nel caso di cuscinetti inseriti sugli alberi, dovete semplicemente far dilatare il cuscinetto nuovo scaldandolo e con un tubo dello stesso diametro INTERNO del cuscinetto andate a battere su quest' ultimo!Comunque è raro che questo tipo di cuscinetti non siano calettati.

Per far scaldare la sede di giacenza del cuscinetto come nel primo caso od il cuscinetto stesso come nel secondo caso, consiglio sempre di usare la pistola di aria calda che può raggiungere anche i 600° di temperatura (sufficiente a far dilatare facilmente carter o mozzi in alu o, insistenndo un pò, cuscinetto in acciaio) ed ha una distribuzione del calore più uniforme al contrario della fiamma che scalda in un solo punto alla volta. La pistola si trova più facilmente ed ha costi contenuti, io l' ho pagata 20 euro ad un noto discount.


Saluti a tutti e buon lavoro!
Roby101
Commento di: bluetiger il 26-02-2009 12:38
Confermo il basso costo della pistola ad aria calda, la mia addirittura 14 euri all'Obi....
Commento di: nico93 il 26-02-2009 18:42
attento a scaldare i cuscinetti.. se usi i gabbia in teflon li fondi
Commento di: REDCHAT il 26-02-2009 19:25
stai tranquillo che non squagli ne gabbia in teflon ne paraoli...
Commento di: REDCHAT il 26-02-2009 19:58
meglio se spiego. va...

si scalda la sede, non il cuscinetto...
Commento di: nico93 il 27-02-2009 14:00
quello lo so... è che qualcuno ha detto di non scaldare la sede ma di scaldare i cuscinetti
Commento di: gazzfab il 03-03-2009 13:52
Ma cosa dici!!!Devi spingere il cuscinetto dall'esterno non dall'interno!!!cosi lo rovini!!
Si spinge sempre dove c'è la base a contatto con il pezzo!Qui è la parte esterna, e li che devi battere!
Commento di: deraps il 03-03-2009 15:00
come ho già detto sopra,il battere al centro è solo un PICCOLO aiuto...poichè il cuscinetto deve entrare da solo nella sede senza battere e senza intoppi...
Commento di: Ospite il 05-03-2009 04:43
Ragazzi,
lungi da me il voler fare il praticone o sminuire la guida, estremamente propositiva, di Dominator, ma dopo tanti corsi alla SKF (li fequento per lavoro), dico che quasi tutti avete detto cose giuste e cose sbagliate. Vediamo di battere solo alcuni punti, che si prestano classicamente a chiacchiere da bar...
1) battere sul cuscinetto : battere non è MAI una cosa buona, sia se montato in una sede o su albero; il colpo finisce INEVITABILMENTE per ripercuotersi sulle sfere e sulle piste, sia interna che esterna. Non dimentichiamo che i cuscinetti radiali rigidi a sfere (come nella figura) non tollerano di buon grado un carico assiale, quindi non contribuamo noi, da nuovo, a metterlo sulla cattiva strada. Quindi, laddove si può scaldare DOBBIAMO farlo, o come ha suggerito qualcuno, raffreddiamo ( che sembra una cagata ma vi assicuro che non lo è!!!!) Fatto ciò, se abbiamo una pressetta bene, altrimenti una boccoletta in bronzo o in alluminio appoggiata sul cuscino e via con qualche colpetto SULLA PARTE INTERESSATA AL MONTAGGIO!!!

2) dove scaldare: qualcuno ha citato le gabbie in teflon; i cuscini industriali si scaldano con un riscaldatore ad induzione, che costringe il cuscino a scaldarsi uniformemente. In alternativa si scalda in un bagno di olio, non inferiore a 180°C. Ecco che il teflon è messo in crisi. Trucchetto: a casa va benissimo acqua bollente (che fa 100°C). Ovviamente se il cuscino va pressato in una sede (vedi carter nella foto) si deve scaldare il carter ( e magari raffreddare il cuscino), per un semplicissimo motivo: il carter in alluminio si scalda con un secondo e si dilata una marea ( basta 1/100 mm ) e vedremo che il cuscino entri con le mani. Quindi i cuscini con gabbie in teflon non si prestano bene a montaggi con poco gioco o con interferenza (chi volesse può chiedermi la differenza).

In separata sede chiedete pure dettagli .............mi fa piacere,
un abbraccio,
Ifix..




Commento di: anv49 il 05-03-2009 21:10
ciao dominator non e per cotradirti ma per piantare un cuscinetto si fa forza sul diametro esterno del cuscinetto
Commento di: sloper il 05-03-2009 22:34
Io penso che sarebbe da applaudire la buona volontà. Che poi ci siano errori di qualche natura, penso sia solo questione di interpretazione a seconda di ciò che si intende per "cuscinetto" e sua destinazione.
Non credo sia il caso di stare troppo a sottilizzare, considerato anche che, da quanto vedo dalle foto e da quanto leggo nella spiegazione iniziale, mi sembra che il tutto si sia svolto in un contesto molto casereccio e "fai da te" alla meno peggio.
Molto giusto cercare di dare una spiegazione la più corretta possibile onde evitare brutte sorprese da chi non è esperto, ma senza prevaricare il lavoro messo in evidenza.

Poi, quando hai un attimo di tempo, mi spieghi come togli i cuscinetti presenti nel mozzo del cerchione anteriore, per mettere quelli ad alta velocità ? Non credo sia sufficente usare la pistola ad aria calda e un qualunque estrattore non entra nel cuscinetto. Grazie.
Commento di: guido33 il 07-03-2009 22:31
Sono più di 50 anni che lavoro sui motori, di cuscinetti ne ho tolto e rimessi a migliaia. Lo smontaggio e il montaggio varia, in base a come è la sede in cui è montato. Per smontarli esistono tantissimi tipi di estrattori, coi quali si smontano facilmente anche a freddo. Per rimontarli è giusto scaldare il pezzo in cui viene montato, ma non sempre è una cosa fattibile, dipende dal materiale del pezzo in cui è montato. A volte può deformarsi. Il sistema migliore è quello usato dai costruttori, una pressa che lavora in piano perpendicolare. Comunque è da evitare di battere il cuscinetto sulla parte centrale, poichè lo sforzo è supportato dall'anello esterno, e le sfere potrebbero rovinare la sede di rotolamento.
Il cuscinetto di un mozzo di una moto, è molto facile da smontare, però occorre l'estrattore adatto.
Senza questo attrezzo lo si può fare a martello,però la sede viene deformata.
Commento di: motars il 28-02-2010 10:56
ciao ....si capisco tutto ma aver la presunzione di dare degli insegnamenti quando non si ha la minima idea di quello che si stia dicendo...........penso si faccia meglio astenersi p.s. pensa se fossero consigli di medicina!!!!!!!!!!!!!!! :-( anche perche' come dice sempre il mio anziano collega di lavoro " LA MECCANICA NON è LA MOGLIE DEL MECCANICO"
Commento di: Mirino il 19-03-2009 16:09
Dimentichi di scrivere una cosa moooolto importante: il cuscinetto va messo nel congelatore. In questo modo, il cuscinetto si restringe mentre la sede che ospiterà il cuscinetto (rscaldandola) si dilata.
Commento di: eolo il 14-01-2010 15:17
giusto scaldare uniformemente il carter
io da piccolo, madre permettendo lo mettevo in forno, e i cuscinetti andavano da soli.
Commento di: F12MhrTuning il 27-08-2012 12:52
1 la scritta sul cuscinetto deve state alle spalle del carter
2 se non entra ricominciare riscardare senza fare forza per farlo entrare
3 il cuscinetto deve andare a battuta
Commento di: F12MhrTuning il 27-08-2012 12:54
per chi non avesse capito Up